ON AIR – ROSSI: «A Garcia gli è presa la fenomenite», GALOPEIRA: «Ma il pari di Bergamo non è colpa sua», CORSI: «Temo qualche problema interno», VALDISERRI: «Preoccupa la gestione di Ljajic», RENGA: «Totti in campo contro il Milan? Non credo»

1
484

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Jonathan Calò (Centro Suono Sport): “Io credo che i discorsi societari possono aver inciso nel rendimento della squadra”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma non si lamenta degli arbitri? Ovvio, come si può dire al tuo alleato massimo che ruba? Dal tweet di Pannes la Roma non ha più vinto. Si sa che porta jella, tra lui e Di Benedetto…Non capisco come mai Garcia non abbia schierato i titolari domenica contro l’Atalanta, visto che la Roma non ha nemmeno le coppe. Non vorrei che ci fosse qualche problemino interno allo spogliatoio. Io c’ho perso due o tre scudetti per certe cose, e non vorrei risuccedesse per cazzi loro. Stiamo attenti, per questo ve lo dico. Non stiamo all’ammutinamento, ma diciamolo prima”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Sono i giocatori che fanno la differenza. Senza Totti, Ljajic e Pjanic la Roma diventa una squadra normale. Sono i giocatori che fanno la differenza. Marquinho se devi fare un campionato da 5/6° posto va benissimo, se devi invece fare un campionato da vertice, Marquinho non può giocare. Garcia ha fatto una scelta sbagliata, a Garcia gliè presa la fenomenite. Il fatto di dire che hanno giocato Marquinho e Bradley perchè si sono allenati al top è una cazzata, perchè sennò fai giocare Jedvaj e Ricci. Se la discrimanante è che gioca chi si allena bene, allora riprendiamoci Luis Enrique. Le dieci dieci vittorie della Roma non sono tutto merito di Garcia, ma è una buona parte. Ragazzi, pure Garcia fa le cazzate, pur essendo un bravissimo allenatore. E che non si può dire? Possiamo giocare al calcio lo stesso?”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Per me Garcia ha sbagliato formazione domenica. Ma per me non è colpa di Garcia se abbiamo pareggiato a Bergamo”.

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Io so che la Roma non si è lamentata con Braschi per i torti arbitrali. Di sicuro non è andata a sbattere i pugni sul tavolo dicendo: ‘Mai più Banti e Damato’. Hanno deciso di tenere una linea soft, e per me fanno bene. Garcia ha fatto fino ad ora il 90% delle scelte giuste, e il 10% sbagliate. Domenica però ha sbagliato formazione. Mi preoccupa un po’ la gestione di Ljajic, perchè un Ljajic felice di Garcia, e un Garcia felice di Ljajic può incidere nel rendimento della Roma. Totti? Il suo infortunio è stato molto, molto, molto serio. Ha rischiato di stare fermo per sei mesi, perciò se non dovesse farcela per Milan – Roma, non importa. Tornerà dopo”

Roberto Renga (Radio Radio):Totti ha avuto una lesione tra il secondo e il terzo grado, non c’entra l’età, ma è stata una cosa molto molto pesante. Ci vuole grande attenzione, non si può sbagliare il rientro di come lui. Se tutto va bene, rientra con il Milan. Ma non credo che ce la faccia. Ci vuole calma. Noi quando succede qualcosa di strano, lo veniamo a sapere. Ma in questo momento, chi dovrebbe essere il grande vecchio del calcio italiano? Io non me la sento di parlare di complotto, perchè io i complotti ai danni della Roma li ho visti. Se oggi parliamo di complotto, diamo alibi ai giocatori”.

Franco Melli (Radio Radio): “Totti lo devi riavere al meglio, e chissà quando lo riavrai al meglio, perchè non credo che possa rientrare ed essere subito quello di prima. C’è il rischio che quando ritornerà ad essere lui, la Roma avrà già perso il campionato. Il problema è che Totti più non gioca e più gli ci vorrà tempo per riprendere il ritmo partita”.

Furio Focolari (Radio Radio): “Io se fossi uno che conta nella Roma direi Totti rientra a gennaio. Perchè mancano tre partite alla sosta. Il giorno che rientri sei ancora convalescente, ed è important dare a Totti la possibilià di recuperare al meglio. Dopo ci son 15 giorni di sosta, perchè deve forzare il rientro? La Roma non sbaglia a lamentarsi pubblicamente degli arbitri: quale successo porterebbe?”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Devi avere la certezza al 100% della guarigione, perchè se hai una ricaduta non rientri più.”

Dario Bersani  (Tele Radio Stereo)“Leggo tanto disfattismo sulla Roma, tante accuse contro tutto e tutti, eppure è una squadra imbattuta come poche in Europa. Spero che il gruppo non ne risenta troppo di questo disfattismo altrimenti si arriva sesti. Ci sono giudizi su Garcia che sembra un allenatore arrivato ieri. Al prossimo passo falso parleranno di Garcia fallito. Continuare a dire che questa squadra senza Totti non vale niente secondo me è deleterio”.

(CONTINUA…)

Articolo precedenteBoston – Cina, approvate le tratte da Beijing: l’HNA in affari con gli Usa
Articolo successivoFLORENZI: «Tutto diventa magico quando giochi nella squadra per cui tifi»

1 commento

  1. Sta gente pagata per dare addosso alla roma guardasse la classifica e si facesse un esame di coscienza. e non mi venite a parlare di diritto di critica. Quando la Roma ha vinto con un pò di fortuna è stato sempre messo in risalto da questi signori come evento fortunato, quando fa la stessa cosa la Juve si parla di squadra che non molla mai!!! ma fatela finita. la colpa e di chi continua ad ascoltarvi e
    anche mia che vi sto rispondendo…per cui ciao belli!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome