ON AIR – Trani: “La frase di Berlusconi non cambia nulla”, Melli: “Non gli credo”, Valdiserri: “Allegri più adatto”, Renga: “Spero che la Roma abbia già l’allenatore” (AUDIO)

0
688

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue la nostra rubrica dedicata al variopinto mondo delle radio romane. Un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo):Io parto ogni anno per vincere lo scudetto, è quella la mia ambizione, quello deve essere il mio obiettivo, e spero che la società possa dare all’allenatore gli strumenti per vincere il titolo. Ripeto un concetto per cui sono stato contestato: per me De Coubertin è un fallito. Per me l’importante è vincere”.

Ugo Trani (Rete Sport): “La frase di Berlusconi? Secono me non cambia niente. Se lui avesse detto che andava al Psg, per me era una novità. Nel momento in cui dice la Roma, fa parte di un balletto che va avanti da mesi. Per una battuta adesso cambia tutto? Sabatini sta lavorando sul mercato per Mazzarri, lo sanno tutti, procuratori compresi.”

Alessandro Magni (Rete Sport): “La frase di Berlusconi su Allegri alla Roma? Dall’audio si capisce poco, il tono sembra serio. La cosa assurda è che a dire una frase del genere è un uomo che ha governato il paese fino a ieri, eppure non gli crede nessuno.”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “De Laurentiis alla cena con Mazzarri gli ha detto: ‘Se andrai alla Roma ti pentirai della scelta, sono in guai finanziari’. Questa è una società che se non mette i soldi non ha più appeal per nessuno. E’ una cosa indegna questa dirigenza. Se non arriva Mazzarri, vuol dire che non c’è un grande progetto.”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Io da lunedì parlerò solo del derby. Io non so se Berlusconi ha fatto una battuta, ma non è la settimana giusta per questa tarantella. Io spero che la Roma sia concentrata sulla finale, che mi sembra conti qualcosa”.

Franco Melli (Radio Radio): “Non credo alle parole di Berlusconi, ma in tutta questa bagarre l’unica pezza di appoggio seria è quella di Alberto Costa sul Corriere della sera. Alle parole di Berlusconi non credo, potrebbe essere una battuta. Non credo a quello che dice Berlusconi, e non che Allegri venga alla Roma. “

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Se vuoi far crescere i tuoi giovani, come Lamela o Marquinhos, non capisco cosa c’entri Mazzarri. Allegri invece mi sembra un allenatore che può far entrambe le cose, sia portare avanti i giovani che per dare un identità alla squadra . Io preferirei Allegri, ma questi sono gusti personali. “

Riccardo “Galopeira” Angelini: “Lo sapevo che sarebbe stato un tormentone, speriamo non duri troppo. Posso anche capire che un dirigente non possa dare l’ufficialità di una trattativa perchè ci sono delle date da rispettare, ma un dirigente lo saprà se gli ha detto si, se gli ha detto no, se gli ha dato una data entro cui rispondere. Non penso che siano così inesperti da fare uno sbaglio del genere”.

Roberto Renga (Radio Radio): ” Io a Berlusconi non credo. Se lui si fosse fatto scappare una battuta di questo tipo lo avrebbe fatto per spingere Allegri ad andarsene. Ragazzi, io penso che Sabatini sappia di calcio. A volte invece sembra che si navighi nel buio, perchè una cosa è Allegri e una cosa è Mazzarri, sono due squadre completamente diverse. Io spero, anzi voglio essere sicuro, la Roma già ce l’ha l’allenatore e già sta facendo la squadra per questo allenatore, altrimenti sono probleimi grossi. A me sembra di no, però me ne devo convincere, ma non ne sono così sicuro.”

Tony Damascelli (Radio Radio): “La Roma dovrebbe emettere un comunicato dopo le dichiarazioni di Berlusconi, perchè è un club quotato in borsa.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome