“ON AIR!” – ZUCCHELLI: “Con Torreira alla Fiorentina, chissà che non si apra la pista Pjanic”, AGRESTI: “Zakaria? Con quei soldi prenderei Tomiyasu”, CORSI: “La Roma sarà rivoluzionata nel giro di qualche anno”

47
1528

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “La Roma al netto di qualche lacuna che può lamentare ha già fatto vedere delle cose. Quindi prima di dire “chi compriamo“, io farei qualche riflessione in più sul materiale che abbiamo. Io non mi ci trovo tanto con il calcio parlato, con il calcio social: viene tutto tritato con una velocità impressionante. Non dico che dobbiamo fare i caroselli perchè abbiamo battuto la Fiorentina, ma è una partita che ci porta a fare delle riflessioni. Poi se arriverà un difensore, un centrocampista, un attaccante, ne parleremo. Ma ricorrere le indiscrezioni della stampa svizzera o di quella tedesca mi sembra esagerato…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Mourinho aveva scelto Xhaka per i soldi che ci sono qua, al PSG avrebbe scelto altro. Secondo me sarebbe stato un ottimo acquisto. Mourinho preferisce i giocatori di colore perchè portano più forza fisica. Lui ne ha avuti tanti in carriera: Drogba, Lukaku, Eto’o, Pogba, Vieira, Essien… E’ un allenatore che ama questo tipo di giocatori, forti fisicamente, ma anche coi piedi. Ora c’è questo Zakaria, speriamo che la Roma lo possa prendere. Se i Friedkin resteranno qui, la squadra sarà rivoluzionata nel giro di qualche anno. Mourinho già ne già messi parecchi fuori: Darboe era in tribuna, Villar e Diawara in panchina. Lui fuori è tutto sorrisi e abbracci, ma dentro è un despota. Era quello che ci voleva…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La partita col Trabzonspor la cominci in vantaggio, ma con lo 0-1, 1-2 o 2-3 ti portano ai supplementari. Possiamo immaginarci una piccola rotazione, come ad esempio Kumbulla al posto di Mancini, o Calafiori per Vina. A centrocampo torna a esserci un piccolo punto interrogativo: che arrivi o meno un centrocampista, che si chiami Zakaria o che si chiami Bakayoko, chi metteresti e chi toglieresti in questo momento? Io mi aspetto Diawara giovedì…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Io contro il Trabzonspor a centrocampo non toglierei nessuno, confermerei Cristante e Veretout. Hai un solo gol di vantaggio, con la vecchia regola la Roma sarebbe passata anche con l’1 a 0 del Trabzonspor, ma con la nuova regola ti porterebbe ai supplementari. Il calcio è strano, può succedere, visto che hanno giocatori che possono tirarti il gol fuori dal cilindro. Vorrei rischiarmela il meno possibile in una partita da dentro o fuori, con il risultato in bilico…”

Chiara Zucchelli (Rete Sport): “Con Torreira che va alla Fiorentina, chissà che non si apra un discorso per Pjanic… E’ un tipo di giocatore che potrebbe far comodo alla Roma. Nzonzi? Il problema dei giallorossi è soprattutto liberare il monte ingaggi. Pellegrini? Ormai siamo in una fase che pure se fa tripletta e dieci assist la gente ti dice: ‘Eh però Pellegrini…’…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Pjanic? Ammazza se farebbe comodo, ma se non esce nessuno, non si può nemmeno fare l’operazione Torreira in prestito oneroso con diritto di riscatto. In teoria la Roma se lo poteva permettere, ma se prima non esce Villar, né Diawara, né Nzonzi. Non capisco come il francese possa aver rifiutato un triennale del Benfica, parliamo di un giocatore di 33 anni che rifiuta un contratto di tre anni da un club così importante…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Io non capisco la smania di prendere un centrocampista. Se guardo dietro, vedo Smalling su cui è lecito avere dubbi sulla tenuta fisica, l’anno scorso non c’è mai stato. Gli altri due centrali sono molto giovani. Io dei dubbi ce li ho, e se devo spendere 20 milioni per prendere Zakaria, e poi ho Cristante, Diawara e Villar che rimangono fuori, allora farei un’altra scelta e prenderei un difensore centrale. Ma io a 20 milioni vado a prendere Tomiyasu che può fare sia il centrale di difesa che l’esterno a destra… Senza Villar l’anno scorso sembrava che non si potesse giocare a calcio, ora è diventato la quinta scelta…boh…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Il centrocampista per la Roma non è una necessità, la squadra in mezzo al campo sta già bene. Poi dipende da quale giocatore prendi e con quale costo. Hai Veretout che fa tre ruoli, hai Pellegrini e Cristante…c’è una situazione abbastanza buona. Inutile prendere una riserva. Se prendi un titolare, poi con gli altri due cosa ci fai? Io l’investimento non lo farei in mezzo al campo, ma in difesa…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Veretout è talmente disponibile che fa tutto: l’incursore, il mezzo regista, fa tutto. Ma le cose migliori le fa quando si inserisce davanti. Alla Roma però serve un altro giocatore come lui, perchè Veretout e Mkhitaryan devono assolutamente tirare il fiato, anche perchè l’anno scorso non lo hanno fatto e a un certo punto sono saltati in aria, e in quel momento la Roma è scomparsa completamente. In quell’ottica lì un po’ di prevenzione non basta…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteFonseca: “Io alla Roma nei due anni più difficili della sua storia recente. Pinto una delle persone più oneste mai incontrate”
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Nessun problema per Abraham, individuale per Smalling

47 Commenti

  1. Agresti mi sembra non comprendere le basi del calcio: Villar è un centrocampista, quindi va bene per tutti i ruoli a centrocampo? In una mediana, Gonzalo rischia di essere malmenato, in quanto non un centrocampista energico e fisico, ma di qualità, senza contare l’assenza di lancio lungo o di copertura della palla. E’ un ottimo giocatore, ma non da centrocampo a due, fine.
    Quindi, Agresti, di cosa stiamo parlando esattamente?

    • Mattè una cosa… A Villar la palla non la togli mai.

    • Partiamo dal presupposto che io adoro Villar come giocatore, elegantissimo e pulito, avesse più fisico e più tigna sarebbe perfetto. Detto questo, penso si sia capito cosa intendessi: non è un centrocampista da Mourinho per come gioca. Per dire, qualitativamente è superiore a Cristante (e non di poco), ma Cristante è molto più adatto al gioco di Mourinho. Detto che non me ne libererei comunque essendo giovane e pronto ad imparare cose nuove, ad oggi non può rappresentare la prima scelta che è stata per Fonseca l’anno scorso, dato che parliamo di stili di gioco totalmente diversi

    • Se vuoi sapere la mia… Gonzalito dovrebbe giocare a posto del campione Lp7….

      Il suo giocare teso lo ricordo da dopo quella partita dove mister capitano lo ha “ripreso” in modo sgradevole in campo dopo una palla persa pericolosa …. Un gesto vergognoso…soprattutto da uno che è di “casa”… Un gesto da buffone.

  2. ma dentro è un despota. Era quello che ci voleva…”

    Era quello che ci voleva ora, poi alla prima partita persa, ci vuole Holland, ci vuole Totti president, ci vogliono I soldi degli sceicchi, con la fuffa di adesso non ci fai niente
    Certo ora dopo due partite vinte dalla Roma, grande mosceria, la trasmissione ristagna, gli ascolti non decollano

  3. Ancora con pjanic, ma dai mandatelo al prepensionamento no a roma . poi un centrale per la roma che possa giocare anche a dx.L aroma al 90% non compra nessuno a dx perche in emergenza emergenza sposta mancini a dx se non si fida di reynolds mentre quando rientra spinazzola si alterneranno quando esce kardsrop sposta spina a dx che è DESTRO tra l altro e vina a sx , quindi a dx per me non ce bisogno di nessuno e quei soldi li spendere per un centrocampista piuttosto difensore centrale o esterno dx

  4. molti di questi “si drogano”… Quanto schiumano… Per non dire semplicemente due paroline vere :
    1) I Friedkin stanno facendo bene. 2) la Roma è forte.

  5. Ha finito Corsi e adesso inizia “lapettegolazucchelli” Pjanic proprio no, Pellegrini con Fonseca diveva esserw proprio venduto, giusto Mou (se vedete le partite…) che gli urla di tutto durante la gara, lo rende, quello che deve essere… Un TOP ( ma non der lavello 😂🤣) ❤️💛

  6. troppe parole mille opinioni, il mestiere del giornalista era scrivere i fatti, ora sono opinionisti come noi mille capocce , mille idee,la soceta sa quello che fare “fiducia” si risolve questanno importante che e finita l astenia di 4 anni del carattere degli allenatori dell epoca, daie roma l altranno con la Fiorentina avremmo anche perso

  7. A Zucche’ e speriamo che quella porta se richiuda pure e blindata!!! Pjanic e Crisante o Pjanic sarebbe una manna per i centrocampisti delle altre squadre. Ah, però segneremmo 2-3 punizioni de più…cavallo di ritorno ronzinante

  8. Io non avrei pregiudizi contro Pjanic e un suo eventuale ritorno, basta sia d’accordo Mourinho.
    Ma il problema è proprio quello, siamo sicuri che a Mourinho vada bene un giocatore leggerino da fioretto e ricamo come il vecchio Miralem o magari preferisca qualcuno con un fisico importante, piu da clava e battaglia?
    Me sa la seconda.

    • Certo che le sue punizioni alla juninho pernambucano a noi farebbero comodo ECCOME… napoli docet… per dire…

  9. Lo prendesse la Lazie pjanic a noi non servono giocatori vecchi ma giovani cattivi e affamati.
    Tra un po’ mi aspetto qualcuno di questi scienziati che diranno che era meglio tenere bruno Peres per coprire il ruolo di esterno basso a dx… Ma la colpa è nostra non loro

  10. Con Vilar si era cominciato a storcere il naso anche nelle ultime partite con Fonseca,quindi non e’ stato messo in castigo da Mourinho per caso.Penso che un po’ alla volta Mourinho tenderà a eliminare quasi tutti quei giocatori che si e’ trovato a Trigoria, e a scegliere e a plasmare quelli adatti per una squadra a sua immagine e somiglianza.Quest’anno si faranno le prove per il prossimo,che sarà quello decisivo per l’assalto al titolo, perche’ se non si vince con Mourinho in futuro secondo me sarà impossibile farlo con altri,e quindi ci dovremo rassegnare a vedere Juve,Inter e forse Milan palleggiarsi gli scudetti da qui all’eternita’…

    • Serve più tempo,se si vuole provare a vincere in 3 anni,già l’anno prossimo in effetti bisognerebbe competere per il titolo,ma serve qualche acquisto in più già ora,perchè se poi non raggiungi la Champions come fai mercato? In questi 3 anni Mourinho dovrebbe poter mettere i tasselli che vuole e,secondo me,la squadra avrà bisogno di un regista di difesa,un terzino a destra titolare(Karsdorp non è da scudetto o da Champions)a sinistra vediamo come crescono Vina e Calafiori e come torna Spinazzola. Da adesso al terzo anno il centrocampo andrà rivoluzionato eccetto Veretout. Servono un mediano ed un regista. In attacco Mkhitaryan andrà sostituito(contratto in scadenza a Giugno)Carles Perez dovrà dimostrare di poterci stare,El Shaarawy sembra già adesso periferico nel progetto e sarà già scaduto il contratto! Per andare in Champions,servono 2 innesti adesso ,almeno già un centrocampista ed un terzino destro.Gli stessi procuratori di Reynolds si sono resi conto che deve ancora crescere tanto per stare allivello degli altri

  11. 1) La modifica della regola dei goal in trasferta che valgono doppio è una stupidaggine.
    2) Pjanic anche no, grazie. Non credo Mou straveda per lui, e sinceramente neanche io. Hai voluto andare altrove per vincere? E allora restaci.
    3) Io non ricordo che Corsolone stravedesse per Xhakha. Ricorderò male.
    4) Tre voci da Radio Radio non sono un po’ troppe? Va bé, consoliamoci che gli altri opinionisti pigiamati se ne stanno muti (giustamente).

  12. Se fosse vero, mica sempre preferisce i colored, amico Corsi. BOVE e non DIAWARA in campo a 10 minuti dalla fine con un risultato importante da gestire, e una partita in più nelle gambe, é abbastanza indicativo.

    • Mah io credo che Mou preferisca i giocatori bravi, e del “color” se ne freghi altamente…

  13. A sentire sti fenomeni, dovremmo avere due squadre però le altre squadre hanno i giocatori contatti e sono da scudetto !!! Sempre forza Roma

  14. …e comunque, a maggior ragione con la possibilità del prestito, mi sembra evidente che PINTO non ha preso TORREIRA perché non vogliono LUCAS. Io credo che se la ROMA farà un innesto, sarà di qualcuno che, a torto o a ragione, vogliono in squadra. Non uno “tanto per..”, o uno perché le “condizioni sono favorevoli…”
    Se poi si presenta l’insieme di condizioni favorevoli e profilo giusto é la cosa migliore. Cosa che probabilmente per TORREIRA non é successa.
    NANDEZ ieri ha fatto un partitone permettendo, anche se non da solo, con i suoi strappi alla sua squadra di recuperare un risultato molto negativo, nonostante i fischi iniziali della gente…
    buona parte della gara tutta fascia esterna, parte della gara più accentrato, con l’ingresso di ZAPPA…
    Se il CAGLIARI discute uno scambio con LAMMERS, la ROMA avrebbe l’occasione di inserirsi (e qualcuno non indispensabile da sacrificare in rosa) di coprire la fascia destra e le rotazioni in mezzo al campo alla grande, secondo me.
    Comunque se fossi io a scegliere la priorità negli ultimi giorni di mercato, sarebbe l’esterno destro di difesa prima del centrocampista.
    Tanta parte dell’attacco della Viola passava dalla zona di RICK KARSDORP…
    Centrocampisti ci possiamo arrangiare, secondo me. Ma se si becca l’influenza RICK, arrangiarsi sarebbe passare a 3 dietro oppure qualcos’altro di molto pericoloso (REYNOLDS oggi… augurandosi nel frattempo esploda!)

    • 😂😂😂😂😂… ALES, almeno io oggi, fino a stanotte, sono libero! Tolti i cani da far sgambettare qui intorno, e robetta simile, posso inondare il sito con le mie “somme considerazioni di scienza pallonara”! Ti abbraccio, sempre Forza ROMA!

  15. Bravo Pruzzo, bisogna evitare a tutti i costi l’implosione fisica che c’è stata lo scorso anno. Soprattutto per certi giocatori chiave come Jordan e Micky. Con Elsha ma soprattutto Eldor, l’armeno dovrebbe poter tirare un po’ il fiato, discorso diverso per il francese visto che non so quante delle riserve attuali garantiscano un livello pari o di poco inferiore al suo. Villar dopo un inizio coi fiocchi si è un po’ perso, Diawara è buono per far il secondo a Cristante e Darboe non viene proprio visto dal nuovo mister. Troppi giocatori che ti portano troppi dubbi. Bisogna sfoltire (e non è facile, lo so) e poi si potrà pensare a dei sostituti. Giocatori come questi non danno molte certezze ma non sono nemmeno tanto inaffidabili da poterti permettere di relegarli fuori rosa come i vari Nzonzi, quindi in un modo o nell’altro o li vendi o li valorizzi facendoli giocare. Sono logiche economiche/tecniche da cui non possiamo scappare.

  16. Se devo essere sincero,mi sarei cautelato con Torreira,visto che lo potvi avere in prestito. Non sarà un coloso ma è uno svelto di gambe e di cervello,oltre che ” cattivo”….Sarebbe stato sempre meglio che Diawara o Cristante.

  17. Però per me VILLAR può essere il nostro “asso nella manica”. Non dimentichiamoci che gli ultimi 10 giorni é stato male.
    Cosa che addebito alla preparazione atletica fatta tutta con Mou quest’anno, probabilmente più logorante di quella alla quale era abituato fino a ieri. Preparazione che hanno accusato in momenti differenti diversi, da Pellegrini a Veretout, da Calafiori (fisicamente più forte) a Smalling…
    Magari lo butta in campo giovedì? Magari scavalca ben presto nelle gerarchie qualcun altro che ha fatto parecchio precampionato, con buona pace delle preferenze per i Colored di Mou, e della storia di “quinta colonna” di Agresti…
    VILLAR se fa quel “piccolo” scatto di pensiero che lo porta ad essere più rapido nello smistare la palla, può essere quel regista che cerca MOURINHO in mancanza di altro, per me…

    • il problema è che “quel “piccolo” scatto di pensiero” di solito o lo hai o non lo hai, il giocare di prima non lo insegni tanto in un ruolo del genere. Rimango dell’idea che Villar, se non va via, potrebbe essere impiegato più avanti contro certe squadre, quasi da trequartista, dato che il suo controllo palla potrebbe darti dei vantaggi senza avere i rischi della perdita di possesso che un regista ha.

    • Mmm caro ERIK971, temo che, come capita spesso, tu possa non sbagliarti. Hai ragione.
      Ma mi tengo aggrappato a quel “di solito” che dici, cioè non sempre, che mi fa sperare, che se non di “prima”, 2 tocchi arrivino ad essere sufficienti.
      In fondo il ragazzo ha conosciuto le prime partite di Under spagnola solo l’anno scorso… perché non augurarci che vada oltre?
      Comunque col buon Bryan a centrocampo, o DIAWARA, non può davvero rallentarci più di tanto…
      Proporre al CAGLIARI uno scambio di prestiti secchi con NANDEZ da ridiscutere a giugno prossimo? Col nuovo infortunio crociato di ROG alla squadra sarda manca un giocatore di gestione palla a centrocampo…

  18. Qualora non prendessimo nessuno, io una chance a Nzonzi, Pastore e Santon gliela darei… Tanto dobbiamo stipendiarli e quindi a quel punto sfruttiamoli…

    • Dai una chanche a uno che rifiuta 3 anni di contratto al Benfica perchè doveva giocarsi il posto da titolare e preferisce restare qui per liberarsi a zero? Posso capire Santon che ha avuto solo offerte molto al ribasso, Pastore che prende uno stipendio fuori mercato (e comunque penso che sia oramai un ex giocatore), ma a un Nzonzi che fa un ragionamento del genere sapendo di non aver posto nella Roma come fai a fidarti?

  19. Ammazza quanto ci capiscono questi,Agresti non capisce perchè serva un centrocampista?E Pjanic farebbe comodo?Lo mettiamo davanti alla a coprire le spalle a Veretout?Mah…Hanno capito come gioca Mourinho e che tipo di giocatori vuole?

    • Ma sopratutto capiscono qualcosa di calcio? Non è che se prendi Messi per fare il mediano migliori la squadra “si però ha la tecnica e la visione di gioco”… se fosse così sarebbe facile.
      Pijanic faticava da regista quando stava al 100% figurimoci ora! La juve con Pijnic regista ha fallito in CL, ha vinto in Italia, ma solo perchè molto più forte delle avversarie e con un CR7 che ha fatto spesso la differenza più una difesa stellare. Al Barca lo hanno provato come regista ed è naufragato perdendo il posto. Lui rimane un trequartista che parte da lontano e smista, non uno che sta vicino l’area ma neanche uno che sta dietro a dettare i tempi.

    • Infatti! Si ostinano a dire che Allegri lo abbia trasformato in un regista e che alla juve si sia trasformato,però io ricordo la partita contro il Real Madrid di Champions,dove a centrocampo sono stati mangiati e Pjanic ha arrancato,sparendo contro la fisicità e forza di quelli del Real

  20. Damascelli e Agresti dicono che non serve un centrocampista ma un centrale, questi sono degli iettatori che cercano di fare opinione spingendo per soluzioni opposte a quello che servirebbe. Che tristezza che siete.

  21. Salve … AleAleAle bisogna sempre saper leggere prima di parlare, ma bisogna aver studiato un po’ di italiano a scuola. Marione Corsi, persona che a me come radioascoltatore non piace e che non seguo più da anni, presumo che intendeva parlare di Zakaria e non di Xhama quando parlava di giocatori di colore. Forse non sarà corretta la punteggiatura ma era semplice da capire. Il problema della Roma in effetti sono le radio romane perché permettono a molti incompetenti di poter dire la loro senza saper cosa dicono perché non ne sono in grado. E cmq il signorr corsi secondo me non ha scritto nulla di male anzi …… Ripeto che non ascolto ne Corsi ne nessun’altra radio che parla di Roma perché secondo me non fanno assolutamente il bene della Roma non lo hanno mai fatto e non lo faranno perché comanda sempre il vil denaro, insomma troppi interessi sotto. Il bene della Roma lo vogliono solo i tifosi che non lucrano. Secondo me la Roma sta bene così per ora poi con la sessione di gennaio si potrà fare un piccolo ritocco, quest’anno non ci sono soldi della Champions perciò non vorrei vedere una società in difficoltà nei prossimi anni. Piano piano so potrà costruire una squadra da primo posto….. Sempre forza Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome