Onda giallorossa al Castellani: oltre tremila romanisti a Empoli

20
826

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Una vera e propria onda giallorossa si riverserà questa sera sullo Stadio Castellani di Empoli.

I tifosi della Roma non hanno mai smesso di sostenere la squadra e anche sono pronti all’invasione anche in terra toscana. Saranno circa 3-4mila i giallorossi presenti per occupare la Curva Sud e la tribuna laterale dello Stadio.

L’ennesimo bagno d’amore di questo avvio di stagione. I romanisti hanno sempre accompagnato la squadra: oltre 2mila a Salerno, circa lo stesso numero a Torino, 3mila ad Udinese e ben 600 in Bulgaria.

Anche le prossime due sfide all’Olimpico promettono un grande spettacolo: tutto esaurito contro l’Atalanta, con l’Helsinki in Europa League ci si andrà molto vicino. Infine la Roma ha messo in vendita un nuovo pacchetto con altre 4 gare casalinghe: le due di Europa League contro Betis e Ludogorets, poi il Torino ed infine quella di Coppa Italia contro una tra Genoa e Spal.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Romanista

Articolo precedenteMou nasconde la Roma: tutti i rebus di formazione per la partita di stasera
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Temo un contraccolpo psicologico”, FOCOLARI: “Partita fondamentale, l’imperativo è vincere”, ROSSI: “Villar? Addirittura peggio di Coric”, CORSI: “Cristante non può giocare nella Roma”

20 Commenti

  1. Da oltre 40 anni una delle tifoserie migliori (e IMPAREGGIABILE) che esista a livello planetario… tenendo oltretutto presente che a differenza di altri club blasonati, può contare solo sul bacino d utenza “locale”… per dire, le strisciate hanno uno zoccolo duro anche (e soprattutto 😏) in meridione, noi no… EPPURE, numericamente e qualitativamente NON abbiamo mai sfigurato…se poi pensiamo che a livello agonistico spesso e volentieri la squadra PURTROPPO stecca, ti rendi conto della GRANDEZZA DI QUESTA TIFOSERIA…💛❤

    • Al netto che anche a me sembra che alcuni dei nostri giocatori sembrano aver iniziato la stagione con un po’ di spocchia (o magari con una preparazione non al top, dovuta ad una serie di fattori, quali l’inizio ravvicinato del campionato, anche col caldo di agosto, la lunga serie di partite disputate nello scorso, in cui alcuni non hanno mai avuto il cambio e le hanno giocate pressoché tutte) e anche a me hanno provocato un moto di stizza, soprattutto dopo la partita in Bulgaria, continuo però a pensare che forse sta squadra non merita tifosi che non perdono occasione di denigrare ed insultare ad ogni minimo momento di difficoltà. E probabilmente (e per fortuna aggiungo io) di questa categoria non fanno parte i 600 che sono andati in Bulgaria, i 3 o 4 mila che stanno ora ad Empoli, i 65mila che occupano i sediolini dell’Olimpico e qualche milione che comunque la squadra la tifa a prescindere, anche con la sana incazzatura quando c’è qualche prestazione deludente. Sempre forza Roma

  2. Ma dove sta la notizia? Corriere dello sputo giornaletto di Gossip…..de sport manco l’ombra! Ce fate Schifo ( il paese de Orsato ) Cari giornalari senza un mestiere e titolo di studio tenetelo bene a mente….. N’dannamo Dominamo!

  3. quindi???? giornalai di ca@@aroni dove sta la notizia? visto che da quando è iniziato il campionato in casa facciamo il tutto esaurito e fuori casa riempiamo il settore ospiti in un attimo, non vedo il senso di questa notizia, parlate di calcio se ne siete capaci e non di gossip. Forza Roma

  4. E pensare che chi non è Romanista crede che tutto questo interesse, questo seguito sia dovuto “solo” allo sport del calcio. Ritiene che sia esagerato rispetto a tanti altri aspetti della vita. Si, forse cosi’ dovrebbe essere. Riservare ed convogliare la maggior parte delle energie verso tematiche ben più importanti del calcio.
    C’è, però, “un problema”: saremo fatti male, sbaglieremo, esagereremo, tutto quello che je pare, ma chi, magari, forse, ci critica e non capisce, non sa fondamentalmente una cosa: che la Roma non è solo calcio, anzi forse quello è un aspetto che diventa secondario quando lo si rapporta e lo si confronta, in termini di “attrazione”, ad un Amore talmente forte e viscerale che prescinde da qualunque altra considerazione.
    E’ un qualcosa di unico che replica, a mio modesto avviso, l’unicità della Città.
    Non trovo altre spiegazioni se non una sorta di “osmosi multipla” (non so se esiste ma spero di rendere l’idea) tra Squadra, Città, Storia, Grandezza, Decadenza, Bellezza e tutto ciò che quasi da tremila anni a questa parte succede e si vive a Roma.
    Mah…passerò per un retore però, che dire? Da sempre questa è Roma e da sempre i Romanisti vivono in tale maniera la Roma (e non mi riferisco solo ai ripetuti sold out).
    FORZA ROMA!

    • Per il tifoso romanista non sarà MAI “soltanto una pariita di calcio…” a noi, quello che cce frega, è il senso d appartenenza, l orgoglio, la dignità… queste ultime due troppo volte abbattute dall inconsistenza, dal menefreglismo e la paura di certi giocatori… noi non avremmo MAI, MAI, MAI dovuto assistere a partite vergognose e tennistiche alle quali nostro malgrado siamo stati costretti… è stato un insulto, uno stupro alla nostra gioia, fede e presenza… ma vaglielo a spiegare a sti cagasotto de giocatori.

  5. Lo dicevo l’altro giorno disperso, solo soletto nel cercar le giuste attenuanti (fondamentalmente team di arbitri inglesi umanamente incaxxati contro una squadra italiana che rovino’ la festa alla regina preparata con cura senza ammettere un tifoso solo a Wembley per cautela Covid19, e loro ammassati a migliaia uno sull’altro gonfi di beer e proprio senza mascherina), appunto disperso tra i molteplici “semo pippe, decimo posto!, Mou non ha gioco…, volemo Italiano, era meglio quanno se stava peggio, la coppetta del nonno, Abraham lampione, Pellegrini deve giocare in centro panchina, Svilar chi é?, dovemo gioca’ a 4…, Cristante non vale, era mejo Villar!, volemo BOVE e no quell’asino de Mourinho…”..😁
    Lo dicevo, vediamo all’Olimpico o alla prossima se ci saranno sugli spalti tifosi a fischiare (modello San Siro 1T Inter vs Toro, ho dovuto abbassare il volume delle cuffiette…) o ad incitar la Roma oltre l’ostacolo…

  6. IL merito dobbiamo darlo al nostro grandissimo Presidente sig. Friedkin ma anche al direttore sportivo.
    Una bella nota personale: i miei nipoti Flavio di 16 anni e Federico di 14, nati entrambi a Siena, sono diventati tifosi sfegatati della Roma. Brivi ragazzi, a voi è affidata la mia Roma, grande e e bella.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome