Osimhen rompe col Napoli: tolto il like al club e tutte le foto con la maglia azzurra

40
2839

ALTRE NOTIZIE – Il caso Osimhen deflagra clamorosamente nella notte dopo che l’agente del nigeriano, Roberto Calenda, aveva manifestato il suo malumore per un video postato dal Napoli su Tik Tok e poi rimosso in cui l’attaccante si ritiene preso in giro per il rigore sbagliato nell’ultima giornata di campionato.

“Quanto accaduto oggi sul profilo ufficiale del Napoli sulla piattaforma TikTok non è accettabile. Un filmato che deride Victor è stato prima reso pubblico e poi, ma ormai tardivamente, cancellato”, ha tuonato Calenda, sempre sui social.

“Un fatto grave che crea un danno serissimo al giocatore e si somma al trattamento che il ragazzo sta subendo nell’ultimo periodo tra processi mediatici e fake news. Ci riserviamo la valutazione di intraprendere azioni legali ed ogni iniziativa utile a tutelare”.

Alle parole del procuratore sono seguiti i fatti di Osimhen: Victor ha rimosso dal suo Instagram tutte le foto con la maglia del Napoli e ha smesso di seguire il profilo del club. Il nervosismo di Osimhen era emerso al momento della sostituzione nella partita col Bologna: un gesto di disappunto nei confronti dell’allenatore Rudi Garcia, con cui si è chiarito nella giornata di lunedì.

La crisi nei rapporti col Napoli ha un peso tanto più significativo in questo momento in cui non è ancora nero su bianco il rinnovo di contratto. Il giocatore attraverso i suoi rappresentanti sta trattando a oltranza sin da questa estate: con l’accordo attuale in scadenza nel 2025, una rottura rischia di essere il preludio a una cessione in estate, se non addirittura a gennaio.

Fonte: Gazzetta.it

Articolo precedenteNapoli, De Laurentiis indagato a Roma: falso in bilancio per l’acquisto di Osimhen
Articolo successivoAouar you? L’algerino contro il Genoa per convincere Mourinho

40 Commenti

  1. La dimostrazione che un Presidente possa fare danni devastanti se segue solo il suo ego.
    Il Napoli aveva il migliore allenatore del campionato, un ottimo gioco, il migliore direttore sportivo e dopo 1 anno ha buttato tutto via..
    Spiace per loro ed una opportunità per noi perché uno dei 4 posti per la Champion è scalabile.
    Daje Roma

    • Dimostra anche che quando un giocatore vuole andare via tenerlo controvoglia non è sempre la scelta migliore.
      Osimeh si aspettava l’affondo del PSG se fosse partito Mbappè, ma poi le cose sono andate
      diversamente. E a 150ML ovviamente nessuna altra squadra si avvicina.
      Forse ADL doveva pensarci meglio.

  2. Spalletti ha fiutato che l’aria stava cambiando sotto il Vesuvio e da furbacchione qual è sì è messo in aspettativa. D’altro canto con uno come De Laurentis ,che si crede l’artefice unico dello scudetto del Napoli,la convivenza sarebbe stata difficile.
    Certo però andare a riesumare Garcia per far vedere che nel Napoli l’allenatore non conta,ce ne vuole di audacia,… come pure con Giuntoli.
    Per la Roma potrebbe essere un vantaggio,se non ci fosse stata una partenza di campionato disastrosa.

    • Come l’aveva fiutata a Roma (le cessioni imminenti di Salah e Rudiger, la mancata conferma di Szczesny) ma i pallottiani provano ancora a dare la colpa a Totti (che si ritirò al termine di quella stagione).

  3. 😂😂😂
    Cazzettari ..
    E magari, si inserisce la Rubbentus, il bilan o L’inde… vero…???
    Sono senza vergogna…!!!
    💪🧡❤️

    • Ma come? Sempre a piangere che i giornalari “destabilizzano l’ambiende” solo alla Roma e quando lo fanno altrove non va bene lo stesso e si ricorre alla dietrologia anche qui?

  4. Che vi fossero dei malumori da parte di alcuni big partenopei l’avevo già letto nelle mimiche facciali in campo.
    D’altronde la sostituzione di Spalletti con Garcia non si spiega se non con la volontà da parte del capo supremo di dimostrare che l’unico insostituibile è lui.
    Il cambio di Osimhen a due minuti dal termine a Bologna è stato qualcosa di profondamente incomprensibile, tecnicamente e psicologicamente dopo il rigore fallito.
    La maretta nel Napoli, a rischio di trasformarsi presto in mareggiata, sarebbe una buona notizia per noi se non avessimo già abbastanza guai per conto nostro.

  5. Questo ti fa capire quanto il Napoli degli scorsi anni era una creatura di Spalletti in tutto e per tutto.

    Il napoli tolto oshimen e kvara ne rimane una squadra da media classifica di serie A, soprattutto con Garcia.

  6. il nigeriano sta trovando la scusa per tagliare la corda sa bene che il suo cartellino è troppo alto anche per i top club quindi cerca di abbassarlo. Squallide manovre . Ormai i contratti non valgono più niente anzi valgono a senso unico, se sono bidoni li devi pagare fino all’ultimo giorno.

  7. in teoria basta poco per ricomporre la cosa: scuse ufficiali, si da la colpa ad un ragazzino dell’area social e ci si dà appuntamento per il rinnovo… ma mi sembra palese che De Laurentiis cerchi una scusa per mandarlo via incolpando il giocatore, tutte le proprietà fanno così e all’occorrenza ci si ingegna per trovare il modo…. lo abbiamo fatto anche noi pochi mesi fa

  8. Sono tutti uguali…. quando cominciano ad avere dietro squadroni che li inseguono con più quattrini alla mano, aspettano solo la prima scusa/balla disponibile…😏

    • Hai perfettamente ragione. Ammesso e non concesso che dietro ai profili social ci sia qualche ragazzetto inesperto, mi pare assurdo che non ci sia un coordinatore che supervisioni tutte le campagne social prima che vengano effettivamente pubblicate. Poi a dirla tutta, ma verso un tuo calciatore effettivo, per di più, quello più importante che hai in rosa, ma a cosa serviva fare quello sfottò bello e buono? Anche se riconosci al calciatore responsabilità di aver commesso errori o nella fattispecie l’errore del rigore, ma con quale coraggio pubblichi un evidente presa per il ciulo verso un tuo tesserato? E pochi mesi fa ci stava un’altro video sempre pubblicato dai canali ufficiali dove si paragona Oshimen ad una noce di cocco… assurdo per davvero credere anche solo per un secondo che il video potesse essere divertente per il tuo top player.

  9. Atteggiamento ridicolo e poco professionale di una società nei confronti di un suo tesserato. Tra l’altro, giocatore nervoso di suo, si becca con l’allenatore e tu lo perculi sui social. Lui da viziato come la maggior parte dei giocatori oggi, ha risposto togliendo le foto con la maglia del Napoli dai social. I social hanno reso la vita quotidiana teatro, sarebbe dovuta essere una cosa di campo. Comunque a parte che sono solidale con Garcia, se scoppia il caos totale è meglio. DAJE ROMA DAJE SEMPRE

    • Beh, che senso ha? Se quello, come penso io, di dimostrare che conta solo lui, gli conveniva che Garcia andasse bene.
      Altrimenti, se lo esonera e ne prende un altro che riporta le cose a posto, anche parzialmente, dimostrerebbe solo che l’allenatore ha invece il suo peso.
      A Garcia noi vogliamo bene, principalmente per quella cavalcata di 10 giornate, in cui probabilmente ha sfruttato la voglia di rivalsa dopo il 26 maggio e anche tanti buoni/ottimi giocatori. Perché quella era una squadra forte.
      Poi nei due anni successivi ha dimostrato di non sapere trovare alternative a un gioco che prevedeva solo il palla a Gervinho o Totti e s’abbracciamo.
      Anche dal punto di vista della gestione dei calciatori, soprattutto i big, che sono quelli che ti salvano il c*lo o ti o ti affossano, ha dimostrato grossi limiti: la sostituzione di Osimhen a due minuti dalla fine è priva di senso logico, con un giocatore che ha sbagliato un penalty.
      Toglierlo in quel momento non serviva a nulla, né a vincere la partita né a fartelo amico.
      Un grande allenatore non l’avrebbe mai fatto.

  10. il problema è che osipippa fino a spalletti era un centravanti normale poi come accade con spalletti vedi totti scarpa d oro o zheko capocannoniere diventano goleador formidabili , va via lui ridiventa osipippa, accetto scommesse che quest anno non arriva a oltre i 15 goal

    • Nando, in genere sono d’accordo con te, ma sta volta proprio no. Dire che TOTTI (btw AUGURI, IMMENSO) sia diventato Scarpa d’oro grazie a spippetti e’ assurdo: Totti e’ nato CA, trasformato in un 10 classico da Superchi, allora responsabile delle giovanili. Il pelatone, in emergenza attaccanti, lo mette al centro in mancanza di meglio, forse sperando in cuor suo che Francesco fallisse (ma questa e’ una mia supposizione). Invece sappiamo come e’ andata. Per quanto riguarda geko, chi non segnerebbe quando l’allenatore ti mette a disposizione tutta una squadra, incluso fuoriclasse come Totti, DDR, Salah e ottimi giocatori come il miglior Elsha, Ninja, Strootman, Rudiger e tanti altri. Buona giornata e, ancora, buon compleanno CAPITANO!

  11. Mah…
    A me sembra fatta apposta per creare il casus belli, per rompere i rapporti in maniera brusca e rendere la cessione l’unica via possibile.
    Senza questo espediente sarebbe stato molto piu’ difficile privarsi di Osimhen.
    In questo modo la butta in caciara…
    Non mi sorprenderebbe se il giocatore e il suo procuratore fossero pure d’accordo con De Laurentis…
    Dalla cessione, tutti, tranne i tifosi del Napoli, ovviamente, guadagnano.
    E l’esperto di cinema, in combutta col procuratore del giocatore, potrebbero aver deciso di mettere su la scena madre che la rendera’ necessaria.

  12. O giocattolo si e’rotto e’finuta a zizzinella….
    Ahhh ma o napule tiene o presidente presente …
    Ahhhh ma o napule tiene l’attaccante…
    ahhh ma o napule tiene o DS che ha trovato a quattro soldi o georgiano…
    Mo a colpa e di Garcia…e certo..mica di un annata dove gli andava tutto di lusso , khiavica 77 saltava l’uomo e tirava da ogni posto , ogni tiro un gol…
    Osimhem col Bologna ha fatto lo stesso tiro che fece all”olimpico , solo che stavolta ha preso il palo…quindi testando a certi messaggi scritti sulla notizia dei pali presi, dove alcuni SAGGI, scrivevano che chi prende i pali non e’sfortunato ma e”una pippa, all’ira Osimhen e’una pippa…
    Ah no, può succedere, e poi il merito e’di Spalletti, quindi Osimhen può segnare solo con Spalletti, allora e’na mezza pippa.
    Invece la realtà e’un’altra, l’anno scorso il Napoli diceva vincere e basta, gli e’andato tutto di kulo, e non e’ mai stato penalizzato dagli arbitri, mai…. MAI

  13. Osimhen a Roma scordiamocelo: De Laurentiis vuole una tombola, almeno che non si svincola, poi secondo me non renderebbe tantissimo se non c’è un allenatore che lo valorizza. Io sogno Zidane in panchina e Osimhen e Lukaku attaccanti così si va in Champions, però è un sogno irrealizzabile.
    Se Osimhen sta in forma è il migliore della Serie A ( come si è visto l anno scorso con 26 gol in campionato) , poi mega attacco con anche Dybala
    FORMAZIONE SOGNO: De Gea Mancini Thiago Alcantara ( forse va via da Liverpool) De Ligt Marcelo ( 35 anni, costa 2 milioni) Zielinski Paredes ? Dybala Osimhen Lukaku ( 3 4 1 2) con attacco e difesa quasi da Dio ( a destra non lo so.
    La prossima estate sul mercato ci sono ottimi giocatori che saranno liberi quindi potremmo costruire una grande squadra per il 2024 25. Daje Friedkin e Daje Pinto

  14. ho visto il video e davvero è inaccettabile. sarà che noi a Roma con le gestioni americane i media sono sempre stati gestiti con molta eleganza e attenzione… certe cose non potremo mai vederle per fortuna.
    sembrava un video fatto da un 15enne qualunque senza capo né coda.
    fa bene a non voler giocare per una società così.
    a Roma staresti molto mejo 😉

  15. Osimhen vuole andare in Arabia, gli hanno offerto questa estate quasi 400 milioni in 3 anni, e sta facendo di tutto per andare via, remando contro la squadra, chi ci dice che il rigore non lo abbia sbagliato apposta? ADL non vuole cederlo credendo che vince di nuovo lo scudetto , ma sarà impossibile , vada dal presidente e gli dice che vuole andare via, senza che fa queste messe in scena e manda affanculo l’allenatore per una sostituzione….con Spalletti non succedeva, come mai????

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome