Pallotta-Friedkin, summit nella notte: parti vicinissime, potrebbe esserci già la firma

69
5558

ULTIME NEWS AS ROMA – Stando a quanto rivela l’edizione odierna di “Milano Finanza“, Dan Friedkin è a un passo dalla Roma. Il quotidiano economico racconta come nella notte italiana era in programma un incontro tra James Pallotta e il texano per la cessione del club giallorosso.

Un summit che potrebbe aver portato anche alla firma per il passaggio di proprietà. Il magnate texano sarebbe davvero vicinissimo ad acquistare la società, diventando il successore del bostoniano.

Sembra quindi battuta definitivamente la concorrenza di Al-Baker. L’offerta di Friedkin ricalca la precedente: 490 milioni di euro subito, più altri 90 milioni nelle casse del club con l’obiettivo di trattenere i giocatori migliori. Le parti ora sembrano vicine più che mai.

Fonte: Milano Finanza

69 Commenti

  1. Spero che si torni uniti al grido Forza Roma.

    Chiunque siano i presidenti, allenatori, dirigenti e calciatoti.

    Con l’auspicio che il bene della Roma sia primario

    • Io continuerò a fare quello che ho fatto fino adesso, difendere la società.
      Mi gioco le @@ che ai primi risultati negativi e alla continua mancanza di prosciutti. Inizierà il FRIEDKIN vattene…

    • Ciao Gaetano, spero che tu possa attaccare la società con lo stesso ardore con cui la difendi quando sarà intellettualmente onesto farlo.

      Forza Roma

    • Si ritorna uniti se si ridá dignità alla Roma e ai suoi tifosi … cosa che credo auspichiamo tutti … daje Roma!

    • Io invece penso che sia arrivato il
      Momento di iniziare a difendere la Roma di tornare a tifare la Roma, spero che non ci siano i tifosi dei presidenti ma che ci siano tifosi della Roma in grado di apprezzare o criticare un presidente presente( e non intendo solo fisicamente) in base a ciò che fa o che non fa.
      Forza la Roma!!!!

  2. Pallotta sta lasciando la società nella situazione peggiore possibile per chi subentrerà.
    Senza DS, senza tempo per fare mercato (si inizia a settembre), monte ingaggi elevato, giocatori senza mercato non rivendibili.
    Dovrebbe ricordarsi che quando subentrò lui c’era un certo Sabatini come DS, il monte ingaggi era basso e c’era più tempo per programmare la stagione
    Così facendo sta mandando a fondo la Roma, si perderà un altro anno e a Gennaio 2021 non si potranno fare i miracoli con il mercato di riparazione.

    • almeno ripiani i debiti e mantieni la rosa attuale. un’altra stagione con questa rosa si può anche fare, poi c’è sempre il mercato di gennaio.

    • gli unici che non si possono vendere sono pastore e jj il resto è tutto vendibile poi probabile che per il mercato ci pensera baldini e verrano molti giocatori della premier e ci affideremo pure a qualche manager

    • Chioso il lontano parente (tigerman / leones)
      “Pallotta sta lasciando la società nella situazione peggiore possibile per chi subentrerà.
      Senza DS, senza tempo per fare mercato (si inizia a settembre), monte ingaggi elevato, giocatori senza mercato non rivendibili”.
      Vero. Consoliamoci però che il proprietario subentrante inserirà comunque collaboratori di propria fiducia. Dobbiamo sperare che il nuovo DS sia uno all’altezza.
      “Dovrebbe ricordarsi che quando subentrò lui c’era un certo Sabatini come DS, il monte ingaggi era basso e c’era più tempo per programmare la stagione
      Così facendo sta mandando a fondo la Roma, si perderà un altro anno e a Gennaio 2021 non si potranno fare i miracoli con il mercato di riparazione”.
      Vero anche questo, si rischia di far un calciomercato minimale ora, e doverlo integrare in inverno. Quantomeno però si elimino le zavorre non utili al progetto.
      Quanto al monte ingaggi, temo che non ne usciamo, se vogliamo attirare i migliori non possiamo calmierarlo, a meno di scommettere su prospetti che hanno tutto l’interesse a mettersi in mostra.
      Per quanto banale, l’importante è spendere bene.

    • caro tiger man hai detto delle cose inesatte. Quando è diventato presidente di benedetto, nell’ombra c’era sempre Pallotta. Di benedetto era un semplice spartiacque. Nel 2011 sono arrivati una serie di dirigenti, consigliati da chi? da baldissoni che era nel c.d.a della Roma, fu lui a consigliare Baldini come DG della società, poi il buon toscano decise di chiamare sabatini, fenucci e Luis Enrique. La Rosa della roma aveva un valore bassissimo,( oggi hai zaniolo, mancini, ibanez, perez, giovani di grande avvenire) i debiti erano 200 oggi sono 300 ( situazione peggiorata, questo si) il valore del club ammonta a 300 milioni, in più hai una serie di sponsor che prima non avevi. Includo infine il progetto stadio ( spesi già 70 milioni) e prossimo all’approvazione a settembre. Non parlo del progetto di “Massimina” per pudore, l’architetto Zavanella non fu mai pagato da Rosella Sensi.Il passaggio venne fatto da Unicredit( proprietaria del club) oggi da Pallotta. Alla luce di tutto questo direi che la Situazione non è come nel 2011.

    • Cerchiamo di avere memoria
      Anche con Sabatini abbiamo avuto per anni il pb dei terzini
      Poi quando e’ arrivato Monchi eravamo tutti convinti fosse arrivato il Messia
      Errori tantissimi , ma non aggiungiamone

    • Sono d’accordo specialmente nel rendere a Walter Saabatini i giusti meriti,pur sbagliando alcune operazioni di mercato ha dimostrato di essere anni luce avanti a monchi e petrachi

    • Scusa Luca, ma i 200 milioni di debito della passata gestione li hai visti in sogno? Meno male che esistono i documenti ufficiali che ci dicono che l’esposizione debitoria finanziaria era pari a 56,6 milioni di euro, circa la metà dei ricavi. Ora sei ben oltre la soglia dei ricavi.
      Vogliamo parlare di questi benedetti sponsor invece? Ebbene alla voce ricavi da sponsor il bilancio del 2011 recita 11 milioni. E questa cifra è rimasta la stessa fino al 2018, quando è passata a 24 per l’ingresso di QA. E tornerà presto agli 11 di partenza. Sei rimasto sei anni senza un main sponsor!
      Lo stadio in approvazione a settembre? Te lo sei bevuto qui da qualche asso del forum? Il progetto stadio faceva acqua allora come fa acqua adesso. Un progetto da un miliardo di euro affidato a Luca Parnasi e la sua decotta Eurnova. Insolvente riguardo il contratto di acquisto di quei terreni dalla Sais di Papalia.
      Il quale ha chiesto l’annullamento del contratto con trascrizione al pubblico registro. E Parnasi non ha neanche pagato le tasse relative al contratto, risultando debitore di 32 milioni di euro nei confronti dell’Agenzia delle Entrate. Senza contare i guai giudiziari per atti corruttori di cui dovrà presto rispondere in tribunale. E a causa dei quali Eurnova è stata commissariata.
      Secondo te una pubblica amministrazione concede il nulla osta ad un’azienda come questa? Finché non si risolvono tutti i pasticci relativi alla proprietà di quei terreni lo stadio lo vedi solo nei rendering.
      Sul perché si sono fatti tutti questi casini, magari ci puoi arrivare anche tu. Partendo da una vendita della società a circa metà del suo valore di mercato nel 2011 da parte di Unicredit.
      E considerando che tutte le società riconducibili a Parnasi sono debitrici di circa 600 milioni nei confronti della banca stessa.
      Ma è preferibile raccontare storielle edificanti, mi rendo conto.

    • Caro UB 40 se lei avesse letto con attenzione la Convenzione Comune-proponenti cosa che ovviamente si è ben guardato dal fare avrebbe già avuto adeguate risposte ai suoi ossessivi quesiti . Nel suo caso a proposito dell’iter del progetto di Tor di Valle è sicuramente rimandato agli esami di riparazione di Settembre. Spero torni molto più preparato e guarda caso proprio in corrispondenza della sua approvazione finale…

    • Ub40 hai scritto una serie di cose non vere. sei fazioso purtroppo. Nel 2011 la roma fu acquistata dalla cordata americana a 85 milioni, piu altri 15 versati da raptor. Sai perchè? c’erano circa 200 milioni di euro di debiti. i blianci non furono pubblicati, ma fonti ( sole 24 ore e milano finanza parlano chiaro) Pallotta ha ereditato una società piena di debiti( di chi?? quelli di italpetroli che è fallita) unicredit per liberarsi del faredello ha fatto confluire tutti i debiti nell’unico assett vendibile LA ROMA. Mi parli di sponsor? c’era all’epoca Wind, soldi già spesi, ipoteca su trigoria per 15 anni, queste cose non le ricordi? cause con procuratori, ex gicoatori? batistuta su tutti, con villa stuard. E poi lo stadio ma ci fai veramente? alla domanda in conferenza stampa ( tristissima con alemanno e marrazzo) a rosella sensi, dott.ssa ci sono le coperture? risposta non facciamo queste domande fuori luogo. ma di che parliamo? non c’era il terreno, non c’erano soldi, c’era solo un disegno dello stadio. Qui ci sono i soldi, garantisce goldman sachs, c’e una societa ad hoc creata per lo stadio, ci sono una serie di approvazioni, la roma non era mai arrivata a questo punto e ci sono soldi spesi, si quello straccione di boston ha speso 70 milioni( sia chiaro prima se ne va e meglio è) se parnasi ha dei problemi fatti suoi, ( i terreni stanno passando in mano di vitek) altro straccions? pezzente? visto come ragioni sicuramente. Te lo riscrivo la roma è stata acquistata con debiti di ITALPETROLI. poi se vuoi sentire le cose alla Marione, non ci posso far nulla.

    • I bilanci non furono pubblicati? Cioè, il bilancio di una società quotata in borsa non è stato pubblicato?
      Ma siete veramente fantastici!

    • Si …. Con l’arrivo di friedkin si porta con sé Cavani…. Giusto per iniziare….oltre con la cessione di pellegrini e la conferma di zaniolo.girano voci su umtiti,vlahovic, castrovilli,si parla di uno scambio Ricciardi con muratore e zanimacchia con la Juve….. Calafiori sembra confermato a fare il vice Spinazzola. Si confermano voci su montiel come dx ….. Insomma ci sono di nomi …

    • Siete proprio simpatici come La sabbia nel costume e basta arrendetevi se ne va il vostro padrone

  3. Ricapitolando, per Repubblica al-baker è pronto a prendere tutto ed è il favorito di Pallotta. Per il messaggero Dan è fermo in attesa e per Milano Finanza invece il texano ha già firmato un’offerta uguale alle precedenti già ritenute irricevibili.
    Qui, almeno in due stanno raccontando “imprecisioni”. Ma va bene così perché dai la possibilità ai lettori di dividersi in più fazioni e di fare polemiche sui forum. Tanto rumore, tanta visibilità, e l’occasione di scrivere una nuova puntata anche domani.

  4. Ballotta addio.
    Nun te scordare blabladini e la blablagang.
    Finisce l’era del blablatrucco, speriamo che pure la sfyga atavica del fusaja vada via con lui.

  5. Da sempre FRIEDKIN non è stato una FAKKENIU’!!!

    Gaetano può mantenere il nickname, step by step Club Sballotta è sparito, chi c’è rimasto….? Un🦉accio 😂🤣🙃😂

    DAJE FRIEDKINNNN!!!!!!!

    • Giusto, ma lo stesso lo si potrebbe dire anche dei kuwaitiani… a maggior ragione, se non conosciamo l’entità di chi si cela dietro a quel personaggio, e visti i precedenti, ti può andare bene come male.

  6. Avrei preferito l arabi, perché so pieni fe sordi e fanatici. Gli americani non li vedo bene nel calcio, ma vabbè peggiore de ballottolo è molto molto difficile, non impossibile ma difficile

  7. Io ho già piantato la tenda davanti all’Hilton. Affrettatevi perché la disponibilità economica del nostro generoso ospite è infinita, ma la capienza della sala no…

    • Ma Heinz Beck è in ferie ?Vista l’occasione unica non dovremmo accontentarci dell’ aiuto cuoco.E gli approvvigionamenti dal Mar Caspio sono garantiti?Se non c’e Beluga almeno un po’ di Sevruga..E le Belon sono arrivate?Per gli champagne mi affido ad Indy che è uomo fi mondo

    • Beh, diciamolo, il nostro anfitrione scrive una marea di cazzate, ma in quanto a generosità è il n° 1.
      Iniziativa altamente meritoria, la sua. Prenoto un posto al tavolo con UB40 e Adino forever. Chi si aggrega?
      Sarà una grande festa…

    • Speriamo Marco il Polo mantenga la parola data. Sono a dieta da un mese in previsione dell’evento…evvaiiiiiiiiii

    • James Pallotta: … soprattutto cucina del Massachussetts. No, signore, la sindaca Raggi non cena più qui. É stata cacciata. Sì, abbiamo anche salette da pranzo private. Oh, no! Non avevate il Daspo a vita? No, no, no, signore, non lei. Scusi. Il suo nome, signore. Sì, “Eziolino Capuano”… per otto, alle undici e trenta. Grazie, signore.
      Gaetano da Sarno: Mio caro Jimbo! Che piacere rivederti. È incredibile: non sei invecchiato affatto.
      Jimbo: Ma voi non potete entrare qui.
      Kawa62: Oh, oh, questo lo dici tu. I miei amici ed io siamo venuti a cena per festeggiare il passaggio di proprietà della ASR.
      Jimbo: Aspettate, usciamo un momento. Prendiamo un caffè fuori, eh?
      Zenone: Caffè? Ma quale caffè! Eh! Vogliamo fare un pasto completo, con tutti i manicaretti della casa. Ragazzi? Appropinquiamoci al tavolo più vicino e godiamoci questa sofisticata ma ospitale tavola calda.
      Jimbo: Buonasera, qui Chez Baldinì. Aspettate! Ehi! Oh, signore, scusi, le dispiace richiamare fra cinque minuti? Grazie. Stia tranquillo, signore, le troverò un tavolo per due.
      David Rossi: Ma chi sono quelli?
      Jimbo: Vogliono scusarmi un secondo?
      Monika: Allora ci porti una bottiglia del miglior champagne, cinque cocktails di gamberi e pane bianco per i miei fratelli.
      David Rossi: Abbiamo un Dom Perignon del ’71 a 120 dollari.
      Divano’s: Perfetto, una dozzina.
      Jimbo: Ehi, andiamo, ragazzi, non scherziamo. Qui la roba costa cara. Per un brodino si beccano dieci dollari! Su, forza, usciamo, vi offro io un paio di cappuccini.
      Alba Fortitudo Roman: Vogliamo rimettere insieme il tifo organizzato.
      Jimbo: Ma sei pazzo! Lascia perdere.
      Johann Crujff: Siamo in missione per conto di Dio.
      Jimbo: A… Aspettate, aspettate. Che significa?
      Friedkin: Cameriere? Senta. Per favore, maitre.
      Jimbo: Sì, signore? Vanno bene le insalate?
      Friedkin: Le insalate vanno bene. Oddio, un po’ miserelle. È… è solo che vorremmo… spostarci a un altro tavolo, un po’ lontano da quei signori.
      Jimbo: Perché? Vi hanno disturbato?
      Friedkin: No. È solo che… beh, francamente fanno un sacco di baccano. Soprattutto quello che ridacchia sempre e grida “Che spettacoloooo”.
      Jimbo: Voglia scusarmi. Vedo se riesco a trovarle un altro tavolo.
      Friedkin: Grazie.
      Baldissoni: Non è il bicchiere giusto, signore.
      Alieno Sdraiato: Salve!
      Hic Sunt Leones: Quanto vuoi tu per bambina bionda? Le donna. Quanto vuoi tu per tutte le donna?
      Padre: Come?
      HSL: Le tue donna. Io… io… io… compre tue donna, tutte. Bambina, signorine belle. Io voglio comprare tutte. Quanto vuoi tu per tua bambina?
      Friedkin: Maitre! Maitre!
      Sig.ra Friedkin: Oh!
      Jimbo: Per favore! Per favore! Il padrone farà chiamare la polizia!
      HSL: Tu non mi faresti mai una cosa simile.
      CriPTico: È uscito ieri dal penitenziario. È in libertà vigilata, non puoi chiamarli i piedipiatti, amico.
      Alba Fortitudo Roman: Allora, che ne dici se rimettiamo insieme il CUCS?
      Jimbo: No. Assolutamente no.
      HSL: Allora, quanti vuoi per tua moglia? Ah, ah, ah, ah!
      Sig.ra Friedkin: Tesoro!
      Jake: Noi rimettiamo insieme il tifo, e abbiamo bisogno di te. Ci serve un trombone!
      Jimbo: Non posso, non posso, davvero!
      Marcoilpolo: Abbiamo tutti, tranne Adelmo e Amedeo. E li avremo presto, vedrai.
      Jimbo: Niente da fare.
      Leo59: Se dici di no, io e tutti gli altri veniamo qui a pranzo, cena e colazione tutti i giorni della settimana.
      Jimbo: Sentite, io… Okay, avete vinto, sarò il vostro trombone.
      Friedkin: Senta? Maitre? Signore? Signore? Signore?

    • Presente.
      Ah hsl. Lasciale fa ad ‘zelmo le storielle finto-romanesche. Te sei più serio, no?
      Poi personalmente ti gradisco quindi non mi far cambiare idea.
      Proprio mo che siamo tutti uniti contro l’ ex oppressore.
      Scordavo. Per me pollo che ho problemi di intolleranza, anche alimentari. 😂

  8. Friedkin a un passo dalla Roma,pronta la bottiglia di spumante,ma attenzione al rilancio di Al Baker anche lui con una bottiglia di Viakal pronta per festeggiare!

  9. Ringrazio di cuore PALLOTTA per averci fatto trascorrere 10 anni (anche se purtroppo senza trofei, ma qui a Roma non è che pullulano) al fianco dei più grandi club europei. Ha ridato lustro e visibilità in tutto il mondo alla nostra (SUA) squadra.

  10. Il summit “era in programma” e “potrebbe aver portato” alle firme ecc… Ma c’è stato o no? Bah, sarà, ma siamo sempre al condizionale e neanche si sa se questo incontro ci sia stato effettivamente. Io la bottiglia di champagne la tengo ancora in fresco, e mi concentro sull’EL, sul Siviglia e sul calcio giocato. In attesa di notizie più credibili e di dichiarazioni inequivocabili dei diretti interessati.

  11. Sarebbe ora di mettere un punto a questa situazione.
    Se Pallotta veramente venderà,ci lascerà in dote una gran bella squadra, chi subentrerà parte avvantaggiato, basterebbe pochissimo per rendere questa buona squadra competitiva al massimo e oltretutto abbiamo un un’allenatore ora sì tra i migliori d’Italia
    Se il tutto si verificherà un ringraziamento a Pallotta è stra meritato

    • Pallotta non ha portato trofei, neanche una coppa italia.
      Pallotta lo avrei ringraziato se avesse lasciato un management di alto livello, dirigenti di spessore.
      Invece è una società che va rifondata dalle fondamenta, non ti puoi presentare con Fienga, Baldissoni, De Sanctis, hai perso lo sponsor Nike, il DS è stato cacciato, bandiere come De Rossi e Totti sono andate via sbattendo la porta.
      L’unico motivo di orgoglio di Pallotta ci sarà se il progetto Stadia sarà approvato, in questo caso potrà dire di essere stato l’unico Presidente ad essere riuscito in questa impresa ma lo ha fatto in primis per lui per aumentare il valore di cessione, per me tifoso contano i trofei.

    • Ma non rispondergli è un laziese come tutti quelli che fingono di stare dalla parte del ristoratore tranquillo spariscono tra una settimana

  12. “Arrivare tra le prime quattro è più importante di una Coppa Italia vinta”..ho scoperto questa cosa pochi giorni fa..immagino poi quanto sia più importante di entrambe le cose essere scippati di una finale di Champions. Forza Roma, forza tutti i presidenti della Roma

  13. KAWA, mi hai fatto olmo? ahahhahah evvabbè, se rinfresca, mi riconsolerò con pane e porchetta ahahha che fa ribrezzo solo ai burini di questo sito hahahhahahahh Un caro saluto

    • …caro Prohaska…non è che je fa ribrezzo, fanno finta de esse milionari ma oltre er mcdonald nun so mai annati…frequentano quelli che frequentano er Country club e se pensano de esse uguali…

  14. Se arriva veramente non ci facciamo ingolosire dai facili entusiasmi e dai grandi proclami ” regina d’Europa” ecc… Spero non venga qui a fare trading di giocatori ma che costruisca qualcosa di importante negli anni e ci faccia vincere qualche titolo. Forza Roma

    • … ad ora 4 pollici versi…er tifoso della Roma è cambiato, nun spera de vince ma de fa ma bella plusvalenza…
      Sto co te Forza Roma

  15. caro Luca
    che Pallotta facesse già parte della cordata come socio minoritario è risaputo.
    Il passaggio da Di Benedetto a Pallotta è stato soft, indolore, praticamente dalla sera alla mattina.
    E’ come se ora diventasse Friedkin presidente e tra 1 anno ci fosse il passaggio al figlio o a un suo uomo di fiducia.
    Quando Pallotta è diventato presidente il periodo di transizione era finito e c’era Sabatini come DS.
    Quindi le due situazioni sono molto diverse e quella attuale è molto peggio per l’AS Roma.

    Quindi quali sarebbero queste inesattezze ?

  16. A Roma tutti inveiscono contro Baldini. A distanza dall’Urbe la cosa non si capisce. Non è stato Baldini a portare ottimi giocatori dalla premier league a costo zero? Tutte le operazioni con le squadre inglesi sono state condotte da questo signore. MI spiegate il motivo di tanto accanimento? Io sono abituato a giudicare le cose razionalmente ed i conti non mi tornano. Non era anche il braccio destro di Fabio Capello nell’ultimo scudetto?

    • Si e’ tutto vero, hai dimenticato di dire che e’ anche quello che ha prodotto la falsa fidejussione e c’e’ mancato poco che ci facesse retrocedere in B e poi e’ anche quello che compare sulle registrazioni di calciopoli !!!!

      Che che se ne dica e’ piu’ sporco di calimero !!!

      Se vogliamo il bene della Roma, fuori Baldini dalla Roma !!!

    • Fabio Massimo…ricordati solo che Petrachi lo ha scelto e portato lui. Con il prode Austini che il giorno dopo inneggiava tronfio su trs che “con Petrachi il Baldini si è ripreso la Roma..” . Poi che il suddetto Petrachi si rivelasse un “manager che non parla manco l’inglese…” poca conta. Di queste cose te ne potrei citare una ventina in questi dieci anni. Ecco chi è Baldini..una primadonna che si circonda di yesmen pronti a sacrificarsi per lui ed a far pensare a persone come te …”ma Baldini che cosa ha mai fatto di male..?”

  17. Oggi vince chi investe, non puoi chiamarti Roma e ragionare come l’Atalanta…come ho già scritto sotto altri articoli secondo me con Friedkin cambierà solo il nome del presidente…per vincere dovremo aspettare altri 10 anni sperando in qualcuno di molto più potente…da tifoso apprezzo comunque la serietà della famiglia Friedkin ma alla Roma serve altro

  18. Se confermato che la Roma a breve avra’ un nuovo proprietario mi pare ovvio che ai danni gia’ in essere non si aggiungano sorprese, quindi nonostante ci siano accordi presi, fino a quando i contratti non saranno depositati in lega, neanche Pedro e’ cosa fatta, questo e’ quanto farei io se fossi il nuovo proprietario.
    Poi appena subentrato metterei subito in chiaro alcuni concetti.

    1) avere un presidente in pianta stabile che sia SEMPRE PRESENTE agli avvenimenti e partite della squadra, insieme ad esso obbligatorio che ci siano anche, il D.S. il D.G. ed il Direttore dell’area tecnica.

    2) La Roma e’ una societa’ ambiziosa e come tale proporra’ la permanenza a coloro si siano distinti e dimostrati utili ad un progetto sportivo di alto livello, garantendo stabilita’ e rinnovo contrattuale ai giovani under 27 meritevoli di indossare la nostra maglia, NO MERCENARI !!!!
    Mettendo in chiaro che non saranno accettate deroghe o compromessi, sopratutto prima di ogni cosa viene l’uomo e poi il calciatore.

    2) uscita dal mercato borsistico, non ha protratto alcuna utilita’.

    3) totale cambio “se possibile” di tutti i dirigenti senza alcuna deroga per coloro che sono nell’orbita dell’area tecnica.

    4) assunzione di nuovi D.S., D.G. e direttore area tecnica.

    Tre nomi con elevata competenza di ruolo, rappresentanti di una societa’ di alto livello.

    D.G., Umberto Gandini, uomo riconosciuto di elevata competenza gestionale sportiva in ambito internazionale, gia’ membro di commissioni in u.e.f.a..

    D.S., Sartori, uomo eccellente ed equilibrato, competenza a 360° di calciatori di livello mondiale, oltre che abile stratega di mercato.

    Direttore area tecnica, dire che a 22 anni era gia’ campione del mondo e’ riduttivo, oltretutto e’ stato nella sua carriera un allenatore in campo, padrone della nostra lingua e di quella internazionale “inglese” riconosciuto da tutti come degno rappresentante della citta di Roma, un nome unico che rappresenta al meglio il ROMANISMO nel mondo, Daniele De Rossi.

    Poi possiamo pure iniziare.

    FORZA ROMA !!!!

  19. Ahahahahahah ma l’ avete visto l’arabo su twitter ???

    Allora siccome abbiamo criticato la tovaglia da pic-nic…

    mo’ gli hanno detto di fare di corsa una foto con un asciugamano bianco in testa !!!

    Hanno cambiato la foto sperando di renderlo piu’ credibile, che pagliacci.

    E intanto la Consob chiede informazioni riguardo il balzo inaspettato e sospetto che le azioni della ROMA hanno avuto in questo giorni….

    • Ho sentito che Al Baker si occupa di trading.
      Mi farei qualche domanda.

  20. Io ho ascoltato Austini su trs. Anche se cambia proprietà la Roma dovrà fare per il fpf 100 milioni.
    Questi 100 potranno essere fatti o con le plusvalenze o con sponsorizzazioni.
    Ora, nelle condizioni in cui si trova la rosa piena di pesi morti ci sono pochi nomi spendibili.
    Escluso Zaniolo, che ripianerebbe quasi completamente l’intera somma, ma il nuovo proprietario giustamente non potrebbe mai presentarsi con la cessione del più forte, ci sono Florenzi, valutato 15-18 milioni tutta plusvalenza, Schich, 22-25 milioni, Klaivert, 25, Under 25 milioni comprensivi della quota dovuta Basakseir.
    Poco da ricavare da Olsen, Karsdorp, impossibile ricavare qualcosa da Pastore a cui darei il cartellino e Perotti.
    Non escluse le cessioni di Pellegrini, Diawara e Veretout, c’è anche l’opzione Ibanez che è già valutato 20-25 milioni.
    Poca plusvalenza si potrebbe ricavare dalle cessioni di Mancini o Cristante che pesano parecchio.
    C’è anche la possibilità delle plusvalenze farlocche stile Spinazzola/Luca Pellegrini.
    L’altra soluzione sono le sponsorizzazioni, chissà che Friedkin non sia in grado di portare quelle sponsorizzazioni che Pallotta non è riuscito a trovare.
    Nuovo sponsor tecnico al posto della Nike, nuovo main sponsor che dovrebbe sostituire la Qatar Airwais che scade nel 2021, e altri sponsor di contorno.
    In conclusione non aspettiamoci l’arrivo di nomi big, semmai speriamo di non ritrovarci con una rosa ulteriormente indebolita.

    • Ma glielo hanno comunicato ad Austini che il F.F.P. e’ slittato di 1 anno e che per i nuovi che eventualmente entreranno ci sono altri parametri per tali valutazioni oppure i regolamenti sono diversi per il milano e l’inter ????

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome