Pallotta, la strada per il rilancio della Roma passa dalla Champions

15
1491

ULTIME NEWS AS ROMA – “Jim, la strada per il rilancio“, titola l’edizione odierna de Il Messaggero (S. Carina). La road-map tracciata da Pallotta per quanto riguarda la cessione della Roma è chiara: prendere tempo. Inimmaginabile per l’imprenditore bostoniano uscire dopo 9 anni con una minusvalenza, per il quale con i suoi soci ha versato dal 2011 circa 270 milioni.

E così anche l’ultimo assalto, respinto, di Friedkin è la conferma che Jim di concludere l’affaire-Roma in perdita non ci pensa minimamente. Nemmeno se la proposta, confermata invece negli ambienti economici, avrebbe rappresentato ossigeno per le casse societarie. Nei 570 milioni offerti da Friedkin sarebbero stati compresi anche un versamento nelle casse societarie di una novantina di milioni, 55 come completamento dell’aumento di capitale già varato e 35 per ulteriore necessità di liquidità. Pallotta, però, l’ha rigettata.

La strada del rilancio che ha in mente Pallotta per il club passa da una sola via: la Champions League. Centrare il quarto posto in campionato garantirebbe quei 50-60 milioni che diventerebbero decisivi per il club. Il resto lo farebbero le cessioni – che già dal prossimo mese caratterizzeranno il lavoro di Petrachi – e il factoring, cedendo i propri crediti riguardanti il futuro botteghino, al fine di ottenere subito liquidità.

Fonte: Il Messaggero

15 Commenti

  1. Strategia che non fa una piega …mi tengo la roma ,continuo a sperare di arrivare quarto e vendo i migliori…perché i pastore ,jesus,Fazio,zonzi,olsen la lista è lunga….
    Non li vuole nessuno….
    E la scommessa roma riparte con più incertezze di prima…..
    È vero che può decidere il presidente se venderla ,ma con questa politica ,non si sta progettando ma cercando di tirare avanti…
    Mi sembra veramente triste…credere che gli si incastrano tutti questo se e questi ma….
    La programmazione di tutti i super dirigenti di trigoria è questa?
    Il rilancio dove sta ?

    • In un’intervista rilasciata ad inizio stagione, Calvo ammise candidamente che un’altra mancata qualificazione alla CL sarebbe stata difficile da affrontare, dal punto di vista finanziario. Questa è la dimensione della Roma pallottiana, lo dicono loro, non io, ma c’è ancora chi nun ce sente da ‘ste ‘recchie…

    • Vuoi o non vuoi, quando vennero gli attuali proprietari le strade erano due: ridimensionamento o compravendita continua di giocatori per mantenere in bilico i conti cercando al tempo stesso di restare su alti livelli.

      La mentalità imprenditoriale americana ha optato per la seconda, devo dire con risultati sportivi migliori di quelli che mi aspettavo.
      Purtroppo a causa del sistema calcio nostrano abbiamo raccolto molto meno di quel che si poteva ed ora il cerino è arrivato agli sgoccioli…

  2. Strategia ad una sola via (il 4°posto) mi sembra al momento molto rischiosa: perché con tanti giocatori sul mercato dovremmo avere un passo migliore dell’Atalanta? Ho sentito che forse si potrebbero depositare pre contratti dal 1° luglio (magari con tranche di pagamento anticipato al 30.6.20). Forza Roma!

  3. Sarò anche pessimista ma io al quarto posto non ci credo (troppi i punti di distacco). Purtroppo non credo più anche in Fonseca e non credo nella possibilità di vendere gli esuberi onerosi. Quindi non so cosa pensare, forse dobbiamo stare tutti buoni e aspettare Luglio/agosto.

  4. Alla fine dovrà vendere ,ora sta aspettando di vedere dove si arriva in classifica…se si entra in champion e se pagano i diritti TV..
    Credi che poi ci sarà un valore definitivo della roma….
    Aspettando anche il 30 giugno con il bilancio

  5. Vabbe le stesse parole di 2 anni fa e adesso siamo con un allenatore sconosciuto e un ds da B.
    Della squadra manco parlo che se non arriviamo in sciempions immagino l’ulteriore ridomensionamento

  6. Sì quarto posto e poi se presentano in champio co karsdorp e santon a rincorrere i Salah e i Bale di turno…prima te levi e meglio sarà per tutti

  7. Ao che palleeee se lo volete manna via fate qualcosa nvece de chiacchiera aaaaa blablablaaaa che aspettate che qualcuno si immolaaaaaaeeehhhhhhh

  8. Quanto amore… pe i soldi! Vero Pallò, alla fine la verità è venuta a galla ed è chiaro che a te del bene della Roma nun te ne pó fregà de meno. A te quello che te interessa e l’investimento e i soldi che hai perso, ma li hai persi perché nun ce capisci un caxxo e da anni continui a fa sempre gli stessi errori, circondato da gente che come te aspira solo ai soldi e non al bene della Roma.
    In 9 anni hai ridotto sta squadra uno schifo e so due anni che manco te fai più vedè, solo qualche poveraccio pò crede ancora alle cazzate che dici.
    Potevi fa na cosa buona per la Roma, la potevi vende, ma tu sei talmente infame che fino a quando nun ce guadagni qualche spiccio sta squadra sei pure pronto a distruggerla piuttosto che lascià.
    Non vali veramente un caxxo come Presidente e l’unica cosa che resterà de te alla Roma è il brutto ricordo del peggior Presidente che sto club abbia mai avuto, uno che guardava solo ai soldi e che della Roma in campo nun je fregava un caxxo!
    Mo adesso vennece tutti, fatte un pó de soldi co le plusvalenze e il calcio dei miracoli incompiuti, allestisce per l’ennesimo anno ‘naktra bella squadra da 8 posto e poi lamentare co tutti come fai sempre. Ma la colpa è solo tua, de un Presidente vergognoso ed incapace de gesti sul serio na squadra de calcio. BUFFONE!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome