Pastore, un fantasma da 13 milioni l’anno. Sarà rescissione?

38
2059

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Tredici milioni l’anno moltiplicati per cinque stagioni, totale circa 65 milioni di euro. Per avere in cambio cosa? Praticamente il nulla. Ormai si può dire: Javier Pastore è uno degli acquisti riusciti peggio nella storia della Roma, un investimento fatto dall’ex diesse Monchi che non sta ripagando le attese. Anzi, sta diventando un vero e proprio fardello per il presente e il futuro.

Ricapitolando, l’argentino è stato acquistato nell’estate 2018 dal Psg per 24,6 milioni di euro, ai quali va aggiunto un milione di euro pagato all’agente come commissione. La quota di ammortamento annuo del cartellino – alla quale si somma anche il rateo della commissione al procuratore – è quindi di 5,1 milioni a stagione. Oltre a questo costo si deve considerare lo stipendio lordo del Flaco, uno dei più alti della squadra e dell’intera Serie A, pari a circa 8 milioni di euro (dato stimato e non ufficiale) più premi. Ecco come si arriva ai 13 milioni – arrotondati al ribasso – che ogni anno pesano nel bilancio giallorosso per avere un giocatore che è diventato quasi un fantasma. Ed è diventato impossibile da rivendere, col suo contratto garantito fino al 2023.

Pastore non è stato convocato neppure per la gara in casa dell’Atalanta, a causa del persistere di un dolore all’anca. L’infortunio del fantasista è cronico e non gli consente di allenarsi per più di due giorni senza poi doversi fermare. Il fastidio non è scomparso neppure dopo che l’edema osseo – infortunio non molto comune tra i calciatori – sembrava essersi finalmente riassorbito, tanto che il Flaco ha giocato i minuti finali del derby. Salvo poi risparire. Se nelle ultime due gare era andato almeno in panchina, stavolta neppure viaggia con i compagni a Bergamo.

L’ultima partita da titolare è del 10 novembre a Parma. In tutto ha messo insieme 13 presenze stagionali, di cui otto dal prima minuto, raggiungendo però appena 725 minuti trascorsi in campo. Da quando è arrivato alla Roma il conteggio delle gare giocate arriva appena a 30, sette in meno di quante ne aveva messe insieme nell’ultimo anno in Francia. Quindi no, Pastore non è arrivato “rotto” pur avendo avuto diversi problemi muscolari in passato. La sparizione totale è iniziata nella Capitale. Ed è solo uno dei tanti casi misteriosi di una squadra che andrebbe studiata. Perché ad oggi una spiegazione non c’è. E l’unica via per separarsi da Pastore sembra quella della rescissione contrattuale.

(iltempo.it – A. Austini)

38 Commenti

  1. Altro che fantasista… Il fantasmasista, il simbolo vivente della sciatica, l’omo croce Rossa, barella d’oro 2018/2019 2019/2020, nferito de guera senza guera, n Pinocchio sciancato, cia n bullone storto è avvitato male, vincitore freestyle stampella 2019/2020,
    Dovrebbero fa neccezzione e venne le majette co scritto dietro pastore 104
    El Fracico tacci sua

    • Ciao David
      Cosa ne pensi se vogliamo una grande Roma.
      Se possiamo permetterci Pastore, N’zonzi, Dzeko, ed i prestiti di Kalinic e Mikitarian che non costano poco.

      perché non prendere :

      Mario Gotze?
      Integro
      Parametro ZERO
      qualità eccellente
      28 anni

      Haalland
      Integro
      Giovanissimo 22 anni
      10 anni da 20 gol a stagione sicuri
      Animale d’area di rigore

      Mariano Diaz
      Integro
      Animale da combattimento
      Giovane 25 anni
      Pronto
      8 anni da 15 gol a stagione sicuri

      Pavlovic
      Integro
      Giovanissimo 20 anni
      Animale difensivo un muro indistruttibile 194 cm di stazza.

    • Ciao Spaccia,
      Haalland me sa ormai è andato… Già sta al Borussia è non credo si abbasserebbe a venire qui … Ormai sta nel giro grosso…
      Gotze bel rischio…. Mi sembra sazio dopo quel gol decisivo ai Mondiali… L’ho visto contro l’Inter.. Non mi ha convinto.
      Mariano mi piace ma solo in prestito, non c’è li spenderei i soldi a giugno per il cartellino, lo volevo ora perché avrebbe dato alternative avanti e avrebbe dato na grande mano.
      Per il resto dipende come si vuole giocare… Bisogna prima di tutto capire se vogliamo rimanere con Fonseca perché secondo il mio punto di vista sta squadra è da 4-3-3.
      Ma l’unico degno sostituito di Dzeko, ai miei occhi, giovane è alla portata , uno che vorrei proprio è solo ed unicamente Haller.
      Sarei contento con Haller Dzeko Mariano.
      Detto questo poi bisogna assolutamente rafforzare il centrocampo, Diawara è l’unico veramente valido oltre l’ovvio Zaniolo(che NON è un esterno!!).
      Io sono fissato con Orel Mangala, lo vidi con il Belgio u21, mi ha stregato, pareva di un altra categoria, poi gioca nello Stoccarda mi pare, è alla portata ed uno d’esperienza ovvero wanyama del Tottenham.
      Mi terrei Zappacosta e prenderei anche Marcos Alonso del Chelsea (assolutamente).
      In difesa mi piace Lyanco… Pavlovic onestamente non lo conosco. . .
      E poi prenderei sicuramente Boga. Non ce piove.
      Manderei via Cristante,pastore, perotti, Fazio, kalinic, JJ,, b Peres (il lupo perde il pelo…) , Spinazzola.
      Riportare alla base florenzi (senza fascia ) per fare la staffetta con Zappa è far salire un po di gente dalla primavera, se no che ce lavemo a fa??
      Che dici con 200mln + la vendita di questi e i riscatti di quelli già in prestito se po fa?

  2. Manca N’zonzi, Kardorps, Olsen, Bianda, quella pippa di Defrel, Cristante(doppione di Pellegrini), Eusebio Di Francesco, Santon, Kluivert, Schick ecc…

    Ah manca un altra cosa…
    Morta… Tua MONCO!!!

    • Eh pensare che su questo sito qualche cesaro-pallottiano ha cercato pure di rivalutare l’operato del più sciagurato DS della Storia della Roma, al secolo Magic Ramon Monchi più noto come il sonatore de nacchere (attribuitogli da subito da chi non si è fatto incantare dalle buffonate che andava cianciando bastandogli gli acquistoni del ex giocatore Gonalons e del pippazzone Moreno) sulla scorta di un paio di partite decenti di quest ambulanza vivente di Fracicastore. Si, a uno che si pappa 4 milioni l’anno per svernare in infermeria e giracchiare per Roma si può anche dire e chi se ne frega se qualche moralista da strapazzo se la prende.

  3. eccone n’altro

    OK sulla rescisione…
    OK sorpresa sui premi (Prende pure i premi?)
    MA POI Pastore non è arrivato “rotto” pur avendo avuto diversi problemi muscolari in passato. La sparizione totale è iniziata nella Capitale. NO COMMENT!

  4. Devo leggerlo?

    1- sì, non sta spalando M dopo la conferenza di Petrachi.
    2- no, dirà quello che dicono già qui dentro.

    Facciamo che aspetto di leggere i commenti e poi dire “fortuna che non l’ho letto”.

  5. Ma perché ve la pigliate con pastore, lo sapevano anche i sassi che era un ex giocatore. La colpa è di chi la preso preferendolo a ziyeh . Monchi ti potesse piglia un colpo.

    • No, no, aspetta… ci hanno spiegato che i risultati del lavoro di Monchi li vedremo tra qualche tempo…
      Nun ce se crede…

  6. Se ha dignita’ Pastore rescinde… non puo’ prender quella cifra per fare il malato cronico… se sei professionista devi esserlo totalmente.

  7. Quando l’ho visto ripartire dopo la prima fase di infortuni mi ero illuso che il peggio fosse passato…. E mi stavo incantando, per le sue qualità tecniche.
    Ma è’ evidente ormai che qui stiamo parlando di un ex giocatore.
    Questo è’ probabilmente l’affare più sbagliato della storia della roma.

  8. Pastore, Cristante, Nzonzi, Coric, Biandà, Schick, ecc…, Manchi te possino ammaz….
    Con 160 mijoni sai che squadrone che fai??!!!!

  9. Magara rescissione. Il peggior bidone della storia. Questo per costi ha battuto addirittura iturbe. Sembrava impresa impossobile ma ci siamo riusciti !🔝

  10. Austini notoriamente è abbastanza vicino alla società, mi sembra cosa risaputa. Ad essere totalmente onesti, va detto che Pastore aveva già un pregresso clinico, non buono anche a Parigi, ed era un giocatore in nettissima fase calante. Nelle statistiche di cui parlano Austini e la radio dove interviene la mattina, non parlano mai di minutaggio di Pastore al Psg, ma di presenze, tralasciando il fatto che anche disponibile, le partite importanti di champions o di ligue 1, lui non le giocava. Ultima stagione al Psg su 8 partite di champions in 6 Pastore era disponibile ed ha un totale di 65 min giocati, sempre nell’ultima stagione Pastore ha avuto 3 infortuni al polpaccio, della durata di 1 mese, poi 2 mesi e ancora 2 mesi quasi. Anche disponibile ed in un campionato non allenante, come la ligue 1, Pastore nei big match, col monaco, marsiglia e lione ha giocato sgoccioli di partita(3 o 8 min) o li ha visti dalla panchina o era infortunato. Diciamo le cose come stanno, sennò si può dire di tutto e di più in questa città. Pastore non è arrivato rotto, ma quasi, ma comunque era un giocatore in evidente declino. Un DS adeguato, avrebbe dovuto chiudere per Zyiech senza pensarci 2 volte, l’errore è tutto del ds. Pastore oggi non si stà neanche dimostrando un professionista con un briciolo di dignità, questo è vero, lo dico da tempo immemore, altrimenti si sarebbe almeno decurtato lo stipendio, ma ha dalla sua la ragione perchè il contratto parla chiaro. La colpa, però è sempre del DS, che molti, ricordo bene applaudirono convinti e incoraggiarono il giorno della cessione di Alisson all’uscita del 3 fontane e quelli erano tifosi reali, non utenti di chat. C’erano anche molti giornalisti che parlavano di affare irrinunciabile…per il Liverpool sicuramente si. Eccoli li affari del señor Monchi, Pastore è solo la punta dell’iceberg. Monchi che molti hanno sostenuto e qualcuno in cuor suo, forse ancora sostiene.

  11. La frittata è stata fatta ormai, inutile continuare ad insultare Monchi, e peraltro io ho già terminato da tempo tutti gli improperi esistenti.
    Speravo che riuscisse a dare un contributo prezioso questa stagione e in autunno invero ha giocato qualche partita a livelli non paragonabili al miglior Pastore ma comunque più che buoni.
    Poi il nuovo stop.
    Non so se la rescissione sarà la soluzione più consona.
    Avrei provato uno scambio alla pari con ElSha, ma ci si è messo pure il coronavirus !!!

  12. L’ operato di Monchi a mio avviso è stato fortemente deficitario. L’ errore peggiore è stato quello di strapagare giocatori ultra trentenni tipo nzonzi e pastore. Karsdorp probabilmente ci stava di più pagarlo caro ma arrivò già con problemi fisici. Non ho la verità in tasca, ma alle persone che ancora stimano monchi dico che secondo me lui a siviglia ha una rete di scout che lo aiuta. Qui a Roma si sono visti tutti i suoi limiti, perché a parer mio, molti risultati di monchi erano dovuti al lavoro di altre persone. Non puoi essere fenomeno in spagna e diventare un brocco in Italia nell’arco di due anni.

  13. Ma l’ipotesi che sia stato una marchetta per avere Qatar sulle maglie non viene in mente a nessuno? Risolvo un problema (annosa mancanza di Main sponsor) in cambio di un problema risolto al psg (plusvalenza e gli tolgo un peso)
    Non voglio riabilitare monchi per carità ma pastore è un’operazione imposta dall’alto a mio modo di vedere

    • QA te dà 13 l’anno. Anka Sbilenka costa 13, forse pure quarcosa de più, considerando le medicine. Ottimo affare, no?

    • Aridaje. Nun è così! Pe’ avecce uno sponsor da 14 milioni all’anno per 5 anni, nun paghi 65 milioni un giocatore inesistente, perché per 5 anni vorrebbe dì’ che hai uno sponsor da 1 (uno!) milione all’anno. Se fosse vero sarebbero ancora più incapaci di quanto già non dimostrino!

    • Dario 14 * 5 è poco più di quei 65 che ti costa e che hai fatto risparmiare al psg. Quindi si incapacità nella gestione sportiva e anche commerciale e gestione puramente finanziaria

  14. Credo che la roma lo riscatti….il progetto roma è quello di comprare giocatori simbolo per villa stuart…e per poterseli accaparrare ci spende pure fior di soldi….alla roma non interessano giocatori sani….che ce fanno.

  15. La verità è che questo sito di romanisti (come tanti altri) per il suo bene e per quello dei propri utenti non potrà mai pubblicare le gravi offese da codice penale che covano nel vero tifoso dell’As Roma nei riguardi dello spregevolissimo elemento Monchi.
    Tempo fa lessi un articolo interessantissimo (da una fonte autorevole questa volta) su come Monchi, legatissimo ad un noto businessman che agisce nell’universo degli agenti e procuratori e a cui deve quasi tutte le sue fortune, fosse stato da questo indottrinato a distruggere l’As Roma poiché da anni nemico acerrimo della nostra amata.
    Ecco che io, come tanti altri, avrei gli aggettivi adatti per qualificare obiettivamente un essere come Monchi (e non gli “eufemismi” che siamo tutti costretti a riportare) ma sfortunatamente il “sistema” non mi consente di esprimere a fondo quello che di inenarrabile ho in serbo per lui.

    • Non bisogna farsi prendere dall’odio, tanto poi la ruota gira e Monchi ha molti soldi per le medicine.

  16. Mi auguro che non abbia invece una malattia o una forma tumorale “benigna “all’anca ,per lui , sarebbe un altro calvario oltre a quello che sta subendo con questo stillicidio ogni giorno , già provato dalla fragilità del suo corpo sta situazione non mi convince spero di sbagliarmi, anche perché lo vorrei veder tornare sui campi da gioco

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome