PELLEGRINI: “C’è tanta delusione, ma dobbiamo recuperare energie. Ora dobbiamo prenderci quello che ci siamo meritati”

24
505

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Lorenzo Pellegrini parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Bayer Leverkusen-Roma.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla semifinale di ritorno di Europa League appena conclusa alla BayArena:

LORENZO PELLEGRINI A RAI SPORT

Sembrava un’impresa impossibile, la Roma l’ha sfiorata.
“Difficile parlare qualcosa ora. Sapevamo fosse complicato per come era andata l’andata e perché loro sono un’ottima squadra. Siamo stati lì, ci abbiamo provato fino alla fine, i nostri tifosi ci credevano come noi e siamo arrivati lì a veramente poco. C’è tanta delusione ma bisogna recuperare energie perché ci aspetta un finale di campionato in cui dobbiamo prenderci quello che in questi mesi ci siamo meritati”.

Loro erano più freschi eppure gli avete tenuto testa. In prospettiva futura per quello che si è vista stasera è incoraggiante.
“Loro sono una squadra forte, io anche quando all’andata ho detto che dal campo non avevo avuto la sensazione che loro ci avessero massacrati. Hanno vinto 2-0 e questo li ha favoriti oggi, ci hanno messe nelle condizioni che dovevamo sempre rincorrere. Quello che ho percepito all’andata e oggi è che loro sono forti e anche noi. Bisogna recuperare le energie per questo fine campionato, in questo mese abbiamo fatto cose straordinarie e  dobbiamo finire bene la stagione”.

Il calcio che proponete tiene in conto di tutte le caratteristiche.
“Sono d’accordo con te, ne abbiamo parlato un anno fa a Leverkusen. Le cose erano andate meglio. Adesso le cose sono diverse, abbiamo iniziato il nuovo percorso, abbiamo tanta voglia di proseguire. Saranno importanti queste ultime gare, ci permetteranno di guardare al futuro con maggiore felicità e voglia”.

La gara contro l’Atalanta?
“Siamo venuti qui cercando di fare l’impresa contro una squadra che è una delle più forti. Ci abbiamo provato fino alla fine perché noi ci credevamo come la nostra gente, ci hanno spinto oltre i limiti. Per parlare di futuro come lo vogliamo noi sono importanti queste tre partite. Ora è normale che sia difficile, non sono qui a prendervi in giro: non dico pensiamo a domenica, non pensiamo a domenica, è difficile. Da domani ci penseremo perché sarà la cosa più importante”.

LORENZO PELLEGRINI A SKY SPORT

C’è rammarico?
“Abbiamo fatto una partita incredibile dopo la gara d’andata, dal campo avevo sottolineato che potessimo fare loro male, sono forti e dobbiamo saper soffrire come abbiamo fatto. Gli episodi in questo momento hanno detto che loro devono andare in finale e noi no, hanno segnato il secondo gol perché ci siamo sbilanciati tanti, se un episodio all’andata fosse venuto dalla nostra parte, non ci saremmo sbilanciati così”.

Atalanta-Roma?
“Per il calcio italiano, sono felice per le italiane in finale, speravo ce ne fossero due. Quello che abbiamo fatto oggi è un qualcosa di incredibile contro una delle squadre più in forma e più forti, ma sapevamo che preparare la partita in una certa maniera potevamo fargli male. Quando arrivi a un certo livello, l’episodio ti fa la differenza e lo ha fatto per loro. Quello che ci deve far essere contenti e che siamo venuti qui per giocarci la partita con una delle squadre più forti del mondo e caricare tutto questo per domenica, ora siamo arrivati a prendere qualcosa indietro”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteANGELINO: “Delusione enorme, ma usciamo a testa alta. Abbiamo fatto quello che potevamo”
Articolo successivoDE ROSSI: “Partita eroica, fa male andare fuori così. La partita con l’Atalanta? Sapevamo che saremmo arrivati con l’acqua alla gola…”

24 Commenti

  1. l’ha pagato il biglietto stasera?
    o come capitano hai potuto assistere gratuitamente?

    vederti con la fascia che fu di Totti e Ago, è uno schifo.
    se po’ di?

    hai solo preso un po’ di atteggiamento coatto, per il resto sempre da Fiorentina sei.

  2. La Roma deve ripartire senza te e Cristante. Le partite si vincono a centrocampo e quello della Roma, tolto Paredes, è patetico

    • non è patetico e che Cristante ci può stare, ma senza un centrocampista box to box, giocando a tre, vai in sofferenza con Pellegrini in mezzo al campo.
      poi magari chiediti perché Cristante è stremato….

  3. È il mio attuale capitano e lo rispetto.
    Rimane che è un capitano in linea col livello di questa squadra.
    Dignitoso, nulla più.
    FORZA ROMA

  4. Tu però dopo la solita striscia di partite che illudono riguardo le tue qualità ritorni sempre nel solito limbo.
    Per carità, impegno, corsa, quelli ci sono quasi sempre, ma da te ci si aspetta il colpo di qualità e anche oggi se ne è visto solo mezzo con quel lancio iniziale che un declinante Lukaku ha stoppato non impeccabilmente.
    E non gliela fai a finire una partita, esci morto quando hai iniziato a giocare praticamente a metà gennaio.
    Quello stron*o di Frimpong ha piazzato uno scatto bruciante a 5 minuti dalla fine dopo averne fatti altri 50 prima.
    Nel calcio di oggi, soprattutto in Europa, servono grandi atleti, forse ancora prima che grandi dal punto di vista tecnico.
    Tu sei una mezza cartuccia da quel punto di vista e tecnicamente non sei comunque Dybala.
    Una squadra seria non si può permettere te, Dybala e Spinazzola. Questo è.

  5. Almeno lui è romanista veramente. Ed io per i Romanisti veri tiferò sempre. Poi sulle sue qualità da calciatore ognuno è libero di pensarla come vuole.

  6. su Fringpong e compagnia cantante, e lo scatto al 80′ , avrei molti dubbi. Cosa che non ho per Pellegrini, almeno questo.

  7. Cristante e Pellegrini Sono dei giocatori lentissimi e molto modesti.(X nn dire altro)
    SE vogliaml andare in Champions dobbiamo prendere due centrocampisti top (Tipo Radja e Pjanic) e metterli in Panchina.

    Oggi sn troppo triste.
    Forza Roma

  8. Comunque al di là del coraggio e del cuore messo stasera sul prato, la Roma è una squadra scarsa per certi livelli, ci vogliono coraggio impegno e capacità per fare una rivoluzione questa estate e portare gente nuova, sana e motivata, capace di poter competere a questi livelli e dare inizio ad un nuovo ciclo che ci sposti dal sesto posto fisso in classifica. Mi rendo conto che è difficile, ma si può fare (lo stesso Leverkusen ne è la prova!!!). Ormai si è capito che certi giocatori non daranno mai di più, inoltre vanno verso la fine della loro carriera quindi come possono migliorare? Confido e spero nella società e nel nuovo ds.

  9. Mi fate veramente pietà come tifosi, stasera abbiamo sfiorato un’impresa storica, vanificata da un autogol sfigato e quello che sapete tirar fuori è il vostro livore contro chi stasera si è battuto con tigna cuore e sudore.

  10. Pellegrini e Cristante sono 2/3 del centrocampo, il motore della squadra, un motore che va a scoppio ritardato a metà della velocità degli altri e nel calcio moderno questo è il motivo principale per cui se si alza l’asticella non si vince una mazza e basta un episodio arbitrale avverso ad impiccarci una finale come l’anno scorso quando ben prima il vantaggio poteva essere più largo, non si schioda da una certa posizione di classifica.
    Sono 6 anni, da quando questi 2 giocatori sono titolari inamovibili che non si riesce ad andare in Champions e qualcosa vorrà pur dire.
    L’unico centrocampista veramente forte è Paredes, Pellegrini e Cristante sarebbero 2 buoni rincalzi oppure da mettere sul mercato qualora non accettassero la panchina.

  11. Giocatore da pochi, troppo pochi alti e troppi bassi. A ‘sti livelli nun la fai la differenza. Peccato perché un Capitano dovrebbe esse deppiu’.

  12. Quel “merito” di cui parla è un’ovvia frecciata alla Lega Calcio. In 7 anni di fila (cominciando da quella semifinale di CL) non hanno certamente contribuito Lascio perde e Bologna all’assegnazione delle prime 5 squadre italiane in CL!
    Quello da parte della Lega Calcio di imporre agli unici club che ci onorano all’estero di disputare partite ogni 2 giorni e mezzo, a certi livelli e contro tutte squadre di prim’ordine, non mi sembra un sistema normale ed equo. La stanchezza fisica dei nostri era evidente anche ieri sera a Leverkusen. Campionato italiano ovviamente falsato e da causa giudiziaria in vista di un anomalo recupero extra stagionale concesso ad Atalanta e Fiorentina.

  13. a pelle.. io me farei un bel bagnetto ma nn di umiltà, dentro un lago ghiacciato, forse te risvegli perché ogni volta dici delle cose fuori dalla capa.

  14. Lui rappresenta quello che è questa squadra costruita male senza progetti e organizzazione.
    Un squadra di molli che atleticamente non sono in grado di reggere i ritmi degli atleti professionisti.Stesso discorso a livello tecnico.
    La società se passa la mano non ci farebbe danno.
    A questo punto non so quando vedremo una società forte o perso le speranze perché qui facciamo come i gamberi torniamo indietro di brutto. Società da 8/9 posto.A voi sta bene? La tristezza è di vedere la tifoseria pure schierata a favore dello scempio sportivo che stiamo attraversando.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome