Pellegrini, contro l’Udinese ultima chance. Spazio a El Shaarawy e Belotti

81
3056

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il momento nero di Lorenzo Pellegrini è proseguito anche a Rotterdam. Il rigore sbagliato contro il Feyenoord è forse il momento più basso della sua stagione, fino ad ora molto deludente.

Ma per lui non è ancora arrivato il momento di fermarsi. Le assenze di Dybala e Abraham contro l’Udinese domani sera spingerà Mourinho a rimandare in campo il centrocampista, schierato nel ruolo di trequartista alle spalle di Belotti. Se non è l’ultima occasione, poco ci manca.

Anche il Gallo è chiamato a dimostrare di meritarsi la Roma: fino a questo momento il suo score è decisamente deludente. Ora è il momento di buttarla dentro. A completare il reparto avanzato ci sarà El Shaarawy.

Occhio a un possibile cambio sulle fasce: Celik potrebbe tornare a giocare a destra, con Zalewski dirottato a sinistra e Spinazzola a riposo. Rifiata anche Matic: con Cristante a centrocampo giocherà Wijnaldum.

Fonte: Il Messaggero / Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport

Articolo precedenteVia libera della Prefettura: oltre 5mila biglietti in più col Feyenoord
Articolo successivoUna Roma a parametro zero

81 Commenti

    • Perchè non lo conosciamo senza Dybala?
      Basta chance, una la azzeccherà per forza e che facciamo, ricominciamo a dire che in realtà è forte e giù di nuovo nella spirale?
      Giocatore da panchinare (meglio ancora vendere visto quanto è prima donna), ci vogliono titolari forti e quest’anno a parametro zero c’è da fare la scarpetta. Tielemans Aouar Kamada Ceballos e rifondi alla grande.

    • Amici giallorossi ci vuole equilibrio. Ribadisco due cose: 1- Pellegrini non è un fuoriclasse ma in condizioni psicofisiche accettabili è un ottimo giocatore; 2 – Il capitano della Roma, anche se romano, non deve necessariamente essere un fenomeno come Totti… ricordo che Lazio e Milan schierano come capitano Cataldi e Calabria giusto per fare un esempio…

    • Io so che farei!!!
      60.000 persone in piedi a incoraggiarlo e battergli le mani e farlo sentire in coraggio!!!!

      Parere mio personale e’ … (non voglio convincere nessuno) ma credo che questo è quello che dovrebbe fare un tifoso.

      Finche’ un giocatore va in campo per la mia squadra e indossa la maglia giallorossa io lo incoraggio e supporto.
      Sarò fatto male ma io so fatto così.

    • se la Roma (incrociando le dita) non dovesse superare il Feyenoord all’olimpico,la causa sarà tutta de sto montato che si ostina a tirare i rigori alla Dybala..invece di sfondare collo pieno la porta.1 a0 x noi in Olanda avrebbe fatto tutta la differenza del mondo.la semifinale l’avremmo portata a casa senza la necessità di patemi d’animo.una partita del genere devi dimostrare che sei un grande giocatore .non fa la differenza mai mai mai.

    • 007, non sei fatto male tu, sono gli altri che sono fatti malissimo, criticano solo per il gusto di criticare, senza aver mai dato un calcio al pallone. loro si intendono romanisti e tifosi della AS ROMA, ma un vero tifoso parla e incoraggia come fai tu! Non voglio aggiungere altro, ma domenica sera allo stadio vorrei tanto sentire un forte e caloroso abbraccio a Lorenzo da parte di tutti i presenti.
      Comunque, dovunque e sempre forza R O M AAAAAA!

    • francesco e ki ce metti al posto del pellegrini se Dybala é infortunato? Nono dimme so curioso

    • Francesco in avanti ci mancheranno solbakken Dybala Abraham e in più non hai il sostituto di zaniolo ora dimmi in avanti Mourinho chi dannazione dovrebbe mettere dato che ce li ha contati? Volpato per caso? In una partita tra l’altro importante di campionato contro l’udinese, dato che dopo abbiamo Bergamo.
      Quelli che puoi fare riposare sono uno in difesa uno tra zawleski e Spinazzola e Matic non ne hai altri di giocatori ringraziando il fenomeno di Pinto che ha fatto i danni a gennaio

    • Nico so 5 anni che je damo forti e calorosi abbraccio
      ora è scaduto il tempo alla Roma serve un capitano incisivo e carismatico Lorenzo che ho aspettato incoraggiandolo sempre non lo è è un giocatore che ha tecnica ma non è capace a metterla in pratica quando serve nelle partite che contano fermo restando che ha una buona quantità di carenze fisiche.5 anni avrà giicato bene 50 partite nn di più.io nn ho giocato al calcio a grandi livelli ma ci ho giocato una vita.certo nn paragonabile ai tuoi livelli

    • Infatti sono d’accordo. Probabilmente perché romano, che poi cosa c’entra nel calcio odierno questo campanilismo, poi perché con ingaggio altissimo non suffragato da uguale rendimento, poi perché in giro non ci sono soldi e per ultimo é “idolatrato” dal mister.

    • Qua è pieno di finti allenatori o ds senza patentino che, tifando le loro idee e non la Roma come si deve, si credono meglio di Mourinho che in carriera ha vinto qualcosa come 26 trofei e di Pinto che a zero euro ha portato gente come Dybala, Wijnaldum e Matic a zero che sicuramente non sono giocatori da rometta. L’anno scorso dal suo arrivo a Roma dice che vuole avere 3 Pellegrini in squadra e che qualche giorno fa, prima della partita col Feyenoord, ha detto che Pellegrini è ancora un giocatore importante, vogliamo dare torto a Mou che l’anno scorso a maggio ci ha portato una coppa? Quest’anno sicuramente è il suo anno nero perché probabilmente a livello tattico risente dell’addio di Mkhitaryan nonostante Dybala e Gini facciano quasi lo stesso lavoro dell’armeno ma non significa che lui è da buttare dopo una stagione sbagliata perché ha fatto un anno nero, lo stesso discorso vale per Abraham, con la nazionale come mai Pelle rende meglio giocando pure da ala, e com’è possibile che l’anno scorso rendeva bene lui come rendeva bene anche Tammy?? Sapete quanti giocatori fanno un anno nero dopo un anno positivo e quanti da quell’anno nero si riscattano a quello successivo (Dzeko quando era con noi i primi due anni). Tutti i giocatori sono esseri umani e possono ognuno avere i loro anni no, se perdura per molto facendo anche peggio sarebbe in quel caso da scartare, non voglio sentire finti tifosi che mi facciano discorsi su giocatore big, giocatore medio, piccolo e cose così.. esistono giocatori di livello importante che sono anche discontinui in giro per il mondo e tra quelli mi viene in mente Hazard, Marco Reus che per colpa degli infortuni non puoi mai trovare continuità col Dortmund, ma anche Dybala stesso con la Juve, soprattutto gli ultimi 3 anni prima di venire qua aveva problemi con gli infortuni che minavano la continuità di prestazioni che ora la sta ritrovando qui con noi (e qua ci grattiamo i cosiddetti per evitare altre rogne). Ce ne stanno tanti di giocatori così discontinui che non ne avete idea, sarà pure un difetto ma non dobbiamo rendere la vita problematica a un giocatore solo perché è discontinuo. Pellegrini quando è in giornata sappiamo bene che è un giocatore straordinario, e anche Tammy quando è in giornata sappiamo che è un giocatore che ti fa tra i 20 gol e passa guardando i numeri dell’anno scorso. Sosteniamoli questi giocatori quando sono in difficoltà, non cerchiamo di distruggerli come sempre facciamo. La colpa è anche di voi riommers che gli rompete le scatole pretendendo che facciano come Totti o come Haaland per tutto il tempo come se fossero macchine e che pensate che la società possa fare il mercato come se fossimo il Real Madrid senza però avere una lira come nessun club italiano purtroppo ha per sostituirli.

    • Concordo e chi volete che si accolla sta pippa indolente e presuntuosa a 5 milioni annui d’ingaggio?

    • Scusa @Romano… Pellegrini presuntuoso? indolente?
      Dai… Che il rendimento sia stato sotto i tacchi va bene ci sto e lo sa anche lui stesso.. Però nn aggiungiamo condimento alle chiacchiere

    • MarcoLL via piccioni formellesi e riommers da sto sito, solo, nel calcio moderno non è contemplato che un giocatore sbagli un campionato intero, nessuna squadra può permetterselo e ancora meno la Roma.
      L’unico esempio calzante che hai citato è quello di Dzeko ma erano i primi anni e qualche disagio era preventivabile ma per Pellegrini credo che l’analisi deve essere un pò diversa. Per Abraham non è solo i pochi gol ma è proprio un pianto vedere questo giocatore fermo in area a fare da spartitraffico.

    • Pellegrini non si può guardare…..stop.
      Non è solo un anno così, ha giocato bene solo prima di rinnovare poi il nulla assoluto, non ha carattere, cade braccia e gambe aperte e guarda l’arbitro, non ci sono più scuse e spero che il suo tempo a Roma sia finito perchè significa che si salirà di livello e dal suo essere un mediocre calciatore che sporadicamente ha dei colpi ma che nei momenti determinanti sparisce.

    • MarcoLL, vía i piccioni formellesi? Ovvero tutti quelli che non la pensano come te? Sappiamo tutti che Mou è un grandissimo allenatore e quello che ha vinto, ma non è anche possibile che nel suo gioco, quel ruolo è fondamentale e che a parte Pellegrini nessuno sarebbe stato in grado di ricoprirlo? Prima che fosse recuperato wijnaldum non aveva alternative e poi da anche grande manager saprà meglio di tutti che aspettare un giocatore significa anche preservare un capitale della società, e lui è anche qui per questo. Ma a quel appuntamento il capitano non è mai arrivato, anzi. Abbiamo visto molti elementi in questi due anni fare progressi in cui non credevamo, ed altri perdersi definitivamente, la vita è così, il calcio è così, la Roma va avanti.

    • Mah, a parte la scarsa sagacità di chi utilizza termini coniati dai subumani formellesi (intendo proprio quelli subumani e non le rare eccezioni di segno opposto), io non ho mai elevato pensieri di disappunto nei confronti di Totti e De Rossi, malgrado vi siano stati dei periodi, soprattutto nel caso di Daniele, in cui sarebbe stato anche lecito farlo.
      E questo semplicemente perché il credito che potevano spendere nei nostri confronti era enorme. Non potevano essere una mezza, una o anche persino due, stagioni negative a intaccare un patrimonio di almeno una decina (nel caso di Totti anche oltre) giocate ad altissimi livelli.
      Nel caso di Pellegrini mi chiedo serenamente quale sia questo capitale da spendere per essere considerato immune da critiche, anche serrate.
      Sesta stagione quasi completata alla Roma, 27 anni da compiere a luglio: vogliamo dire una discreta con Fonseca e un’altra buona, anche qualcosa più di buona, con Mourinho?
      Nel resto, qualche lampo in mezzo a tanto buio. Proprio nel momento in cui pensi che tutta l’attesa sia valsa a qualcosa, lui torna ai balbettii di due anni prima.
      Nel suo caso non vale lo “ha toppato una stagione”, può valere ancora per Abraham, perché in effetti è così, per lui no. Ne ha toppate almeno quattro di stagioni, su sei.
      Limiti fisici, mentali, quello che volete, ma questo è. E’ stato abbastanza “fortunato” da spendere gran parte del suo tempo in una Roma declinante, orbo tra i ciechi.
      Qualcuno mi dica dove avrebbe trovato spazio Pellegrini nelle nostre squadre più forti che io ricordi: quelle di Liedholm, Capello, Spalletti 1 & 2.
      Nemmeno con Di Francesco trovò granché spazio al suo ritorno da Sassuolo, nel primo anno, quello della cavalcata Champions, quasi sempre dentro da subentrante.
      Otto gol nei quattro anni no (includendo questo), due all’anno…meno di Smalling e Ibanez.
      Pazientate ancora voi se ne avete voglia, ma non rompete a chi legittimamente l’ha finita.

    • ce metto quello che dovevamo mettere all’andata Whinaldum..El Shaarawy e Spinazzola zalesky.
      come ci ce metti.
      r.patricio
      Mancini
      smalling
      Ibanez(Llorente)
      zalesky
      Matic
      cristante
      Winj
      El Shaarawy
      Spinazzola
      belotti

    • Come non detto, romano e Romolo vi qualificate per quello che siete con quello che scrivete. L’esempio perfetto di riommers che non tifano la Roma ma che tifano invece le loro idee credendovi sto gran casso. L’anno scorso quando giocavano bene eravate tutti sul carro a festeggiare il suo momento migliore di forma e ora invece siete tutti scesi sul carro. Quando ricomincerà a fare buone prestazioni lui come anche Abraham fate solo la cortesia di non visitare più sto sito se avete solo voglia di sfogare il vostro odio represso verso chi in un momento no mette tutto sé stesso anche con una gamba non in condizione di giocare e di far bene. Via questa gentaglia da sto sito siete la vergogna della nostra tifoseria

    • Ai sensi dell’art. 7 del Regolamento, chiedo che l’utente “Sergio” (fasullo come una moneta da tre euro) venga bannato vita natural durante per aver insultato il Capitano della ASRoma.
      Tolleranza zero per LAZZIALI INFILTRATI e PEGGIO DEI LAZIALI.

      Se questo è davvero un blog dedicato a noi Romanisti, tocca cominciare a cacciare un bel po’ di gente. Alé.

    • Zazzanone, critichi Pinto senza sosta ne’ soluzione di continuità e elogi lollo. Bah.
      Kawa, anche se Sergio fosse lezziese, ha detto una cosa giustissima, quindi perché bannarlo. Se dovessimo buttare fuori tutti i lezziesi e i fake-tifosi, resteremmo in pochi su questi threads, io, te e una mezza dozzina di altri.
      Ciaone giallorosso a tutti.

  1. Che non stia giocando bene è sotto gli occhi di tutti.Peggio ancora questo bombardamento a tappeto su un giocatore in difficoltà e comunque con valori tecnici non trascurabili.Sembra proprio che non se ne possa fare a meno…..Nino non aver paura….altri tempi!

  2. andare in CL la prossima stagione è indispensabile per poter fare venire giocatori piu’ forti, altrimenti toccheranno ancora parametri zero di qualità discreta e saremo ancora qui fra 1 anno a lamentarsi dei risultati altalenanti della ns Roma.

    • Zenone tu per spara’ cazzate sei un cecchino infallibile..
      fai centro con disarmante disinvoltura fidate

  3. sono 3 anni che lo dico e prendo insulti…. Brutto dirlo, mi rendo conto, ma con Luis Alberto e Pellegrini a squadre invertite…. saremmo un pezzo avanti…. Non c’è paragone tra i due…. pur essendo lo spagnolo odioso

  4. Basta criticare Pellegrini, ha sempre giocato anche non in condizione, e facendo così non ce l’ha mai avuta. Ora è in fase negativa, ma ha tutti i mezzi per fare meglio. Certo l’apporto della tifoseria aiuta….mi sembra che sul rigore si siano scansati tutti

    • è da inizio carriera che non è in condizione allora.
      però prende 5 mln.
      allucinante.
      solo a Roma difendiamo l’indifendibile.
      lo faccio anche io a volte, ma dovremmo smettere, a volte un pò si sana critica male non fa.
      pellegrini percepisce un ingaggio doppio rispetto a quanto vale.
      ❤️🧡💛

    • ancora con questo carciofo?……e daje no! ma cosa altro deve fare per dimostrare la sua mediocrità? posso capire simpatia e antipatia ma questo è masochismo….è una PIPPA e non c’è niente da fare.

    • Straconcordo con Rudy Voller9. Ma a che età deve entrare in condizione Pellegrini? ma lo vedete mai correre fino al novantesimo o magari vincere un contrasto? forse segna? no , assist illuminanti? non mi pare , tiro da fuori o passabile di testa? non ricordo, rigorista? ma va,va!! 5 Milioni netti annui? assurdo!

  5. Beh, non credo ci sia molta scelta stavolta, se non quella di dargli l’ennesima dimostrazione di fiducia.
    Per Pellegrini faccio il medesimo discorso che ho fatto riguardo Vereotut ieri, il quale andava venduto dopo l’ottima prima stagione alla Roma, perché probabilmente non avrebbe mai più toccato quei livelli. Sarebbe stato un gran colpo vendere Pellegrini al termine della scorsa stagione, che al 90% rimarrà la migliore della sua intera carriera.
    Magari adesso si fa ancora in tempo, con un’altra stagione deludente ti rimarrà invece sul gobbo un altro piombo da oltre 4 mln a stagione fino al 2027.
    Il DS abile e scaltro deve farsi questa domanda: è più probabile che l’anno prossimo Pellegrini sia in linea con quello che ha fatto vedere in cinque anni o con quello che ha mostrato in uno? E’ pagato bene anche per questo, anzi, soprattutto per questo.

  6. Allora dopo la grande rabbia per la sconfitta ed a mente lucida, penso che adesso serva il sostegno ai giocatori rimasti. Sono dei campioni? Sicuramente No, ma adesso sono loro che devono giocare. Possiamo farcela ma dobbiamo essere compatti. Guardiamo oltre, questi sono! Compattiamoci e solo alla fine fischiamo. So che tutti aspettano che da un momento all’altro giochino benissimo e questo forse non avverrà ma a noi serve quel tanto che basta per vincere. UNITI CE LA POSSIAMO FARE!

  7. MOU è allenatore tattico , con i suoi match analyst prepara le partite sempre con l’intenzione di bloccare il gioco avversario , di fermare la manovra avversaria.
    Pellegrini ( in forma ) diventa il primo difensore , il primo chiamato a chiudere le linee di passaggio avversario.
    Altri allenatori , più propositivi , puntano più sull’estrosita , fantasia , capacità propositive.
    Per intenderci , con Volpato o simili si creerebbero più occasioni da gol , più ” bellezza” di gioco , anche più gol , ma anche gli avversari giocherebbeo meglio.
    MOU prepara i match per ” bloccare” gli avversari , per vincere lo scontro diretto .
    Questo è MOU.
    Pellegrini spende ora molte energie , che ora NON HA a questo scopo , perdendo lucidità quando ha palla.
    Inoltre cerca troppo , per mentalità, la giocata di classe , il tocco di esterno , a discapito della semplicità , risultando quasi deleterio per la squadra , soprattutto per il centravanti , sia esso Abraham o Belotti o chiunque altro.
    Serve un Pellegrini in forma e tranquillo.
    Ad ora non è in forma e non è tranquillo.
    __________
    con il contratto ricco che ha lo si può solo
    ” svendere” non vendere ,
    Domanda :
    ma come mai ha un contratto così ricco ?
    inutile citare Mancini Cristante , questi sempre presenti e costanti , affidabili.

  8. Questa è la stagione dove se sta arzà l’asticella. Nun sta regge a’ pressione, nun sta a tenè botta mentalmente. Uscì da la zona de conforto, fatta da Conference League e piazzamenti da 6° – 7°, lo sta a stabilizzà. St’annata ce sta a dì che er poro Lorenzo è n’giocatore da squadra da settimo posto o ar massimo er primo cambio de na squadra da vertice. Nun po’ fa certo er leader tecnico o er Capitano de na compagine che punta a la Champions e a la finale de Euro League. La cosa che fa pensà è che l’impegno nun manca mai, quindi è che proprio nun je la fa. So’ cresciuti quelli che meno t’aspettavi, Cristante e Mancini, e so’ rimasti ar palo quelli che credevi avrebbero raggiunto a’ consacrazione definitiva, Abraham e Pellegrini. Me auguro che in società nun se facciano pijà da li sentimentalismi e che a giugno se facciano scerte drastiche…

    • Concordo, la capoccia fa tanto, spesso più della tecnica. Motivo per il quale un Gennaro Gattuso ha fatto la carriera che ha fatto, nel Milan e in nazionale, alzando tutti i trofei possibili.
      Io al buon Lorenzo l’ho inquadrato dal momento in cui fece il gol al derby, non l’ultimo su punizione, ma quello di tacco, in cui si lasciò andare a mostrare le orecchie al pubblico.
      Un gesto spaccone di facciata, ma che in realtà dimostrava una tenuta emotiva tutt’altro che all’altezza di fare il capitano e il leader di una squadra ambiziosa. Oltretutto da romano e romanista.
      Er poro Florenzi c’è crollato sotto i colpi di quella responsabilità, anche al di là degli infortuni.
      Non è semplice qui a Roma portare la fascia che fu di Agostino, Giannini, Totti e DDR.
      Ci vuole fegato, carisma, la capacità di ingoiare bocconi amari e trasformarli in energia positiva.
      Io credo che il primo ad essere deluso sia proprio Mourinho, che gli aveva affidato le chiavi dello spogliatoio e della squadra. Ha visto crescere dal punto di vista mentale Mancini, Cristante, Ibanez (purtroppo derby a parte), anche Zalewski (con gli inevitabili alti e bassi della sua ancora giovane età).
      Gli sono rimasti al palo proprio Pellegrini e Abraham.

    • La differenza la fa il fatto che puoi essere scarso quanto te pare ma se te passa la palla accanto è allunghi la gamba nessuno te dirà mai niente. Lui è leggero, di testa e di contrasti. E questo non va affatto bene se hai la fascia da capitano. Pellegrini è uno Schettino che non affonda con la nave.

  9. andrebbe venduto bene. in una squadra forte che attacca in panchina ci starebbe bene.
    dei parametri zero elencati farei di tutto per ceballos.
    firmino bisogna vedere le condizioni fisiche e anche lui non segna tanto, anche se fortissimo.
    per quanto riguarda cristante se non fa regia e fa lo scudiero va bene.

  10. troppo tifo .. troppi entusiasmo .. troppa fiducia .. troppa euforia .. troppa credulita’ .. troppo stress .. troppi desideri di essere i migliori, i piu’ grandi, i piu’ forti, quelli che segnano di piu’, quelli che beccano meno gol, quelli col top goleador, quelli col top player, quelli con il portiere saracinesca, quelli con la difesa imperforabile ..
    cosi’ non ce la godiamo la nostra Roma ..
    cosi’ saremo sempre perdenti ed in sofferenza ..
    tifiamo sempre ma godiamoci quello che ci regala ..
    e’ chiaro che l’intenzione della Societa’ e’ crescere e fare sempre meglio ..
    forza Roma e Daje Mourinho ..
    su Pellegrini ?
    inamovibile ..
    ormai si gioca in 22 ..

  11. giovedì sera ero incazzato nero e tra twitter e chat l’ho massacrato.
    ma ora stiamo entrando in un periodo decisivo e c’è bisogno di tutti per cui niente fischi domenica ma solo incoraggiamenti.
    però……pellegri’ mettici anche del tuo coraggio e tigna devi essere quello del recupero fantasmagorico contro il Venezia in casa l’anno scorso.
    FRS

  12. Il calcio è fatto di livelli: ci sono giocatori adatti ad essere titolari in squadre da quinto, sesto posto e altri che possono esserlo per ambire a qualcosa di più.

    Il suo problema è che tolti i calci piazzati (non quelli diretti alla porta) il suo peso durante la gara è veramente basso.

    Vero, corre tanto, instancabile, ma se alzi l’asticella, si deve alzare anche il livello qualitativo e ahime da 5 anni a questa parte è variabile tendente al basso.

    Che ruolo fa?

    Trequartista? troppi pochi goal e assist su azione per esserlo.

    Mezz’ala? il calcio moderno vuole mezz’ale tecniche alla cebalos per dire, giocatori che hanno dribling e tecnica, sennò giocatori alla barella o radja.

    Pellegrini non è nulla di tutto questo.

    Brahim diaz stesso ruolo di pellegrini, il primo è un giocatore capace di creare una giocata dal nulla, il secondo no.

    Quindi pellegrini è di difficile collocazione.

    Contratto? 5mln netti e oltre il suo contratto, quindi se parliamo di qualità/prezzo diventa pellegrini un giocatore poco appetibile.

    Concludo dicendo che le altre squadre sanno benissimo chi è pellegrini, quindi è ovvio che non ci sarà mai un interessamento soprattutto all’indomani di cose spiegate come quelle sopra.

    Una buona riserva, nulla piu.

  13. Sarà che io tifo Roma dal 1970 e di Roma ne ho viste tante mannando giù bocconi amari per tutti i furti che abbiamo subito e pure quanno la Roma non era tra le più forti del campionato non la ho mai criticata e tantomeno attaccavo i miei calciatori perchè un Vero Romanista Ama la sua Maggica Roma sempre e comunque per finire voglio ripetere una frase …… LA ROMA NON SI DISCUTE SI AMA ….. .

  14. dai commenti sembra quasi che gli venga attribuito che lo faccia apposta. Lui è una persona seria, un grande tifoso, un professionista con la testa sulle spalle. Il primo che ci rimane male è lui, di questo ne sono straconvinto. Capisco che non sta facendo bene e che l’errore dal dischetto è stato grave nell’economia del quarto di finale, ma io non riesco a non sostenerlo e a dargli, per quello che può valere, tutto il mio sostegno. è il nostro capitano e ha bisogno del nostro sostegno, sta attraversando un momento difficile, non possiamo non cercare di aiutarlo, sicuramente tutto questo astio nei suoi confronti lo ferisce. Io Lorenzo sto con TE, il calcio di da la grande possibilità di riscattarti con la partita successiva ad ogni delusione, metticela tutta, portaci i 3 punti domani con una grande prestazione!!!

    • x Edo ,umanamente condivido con il tuo pensiero ma d’altra parte immagino che questo passaggio da parte sua doveva già essere stato fatto tempo addietro ,il tempo ,proprio quello, quanto ancora abbiamo deciso di concederne ,almeno noi come tifosi ?ora ci stiamo giocando l intera stagione se proprio proprio devi battere un colpo … è il momento di farlo …

  15. Ma se proprio deve giocare almeno,nel caso, abbia la compiacenza e il buon gusto di non presentarsi sul dischetto!!!! avete idea di quanti ne ha sbagliati in carriera? praticamente meno di 1 su 3 e non è una bella media per chi si vuol considerare un rigorista. Patetico quello tirato ( con goffa scivolata sulla respinta del portiere) contro la Rube sul 3 a 4!

  16. Wally sul rigore non si è scansato alcun giocatore…E’ che quando l’arbitro fischia un rigore,e non essendoci Dybalaun rigore lui si prende subito il pallone e va sul dischetto. Se ne guarda bene dal chiedere ad altri di tirarlo. Ovviamente Mou non interviene….

  17. Ultima occasione ?
    Figurati, è il più pagato del gruppo, lo fai giocare sempre per forza, anche se fa schifo da troppo tempo.
    E Mourinho, quando disse “ ne farei giocare tre” intendeva che con quei soldi potremmo pagarne tre!!!

    Scherzo…ma sempre di meno capisco cosa ci veda .

    È solo un giocatore da rotazione, con poco carattere e presumo poco cervello , che però si crede figo ed importante, un leader.

    Colpa non sua, ma di chi lo paga come Dybala …per forza si crede un top.

    E non sono meno romanista perché dico quello che penso.

    Ho sempre difeso anche lui ed il lampione, ma ora non se ne può’ più…

    E mi spiace.

  18. È presuntuoso, è stupido, montato, fifone…mi sembra tutto un pochino eccessivo,a parer mio sta solo giocando male dall inizio del campionato. L’anno scorso gli riusciva tutto quest anno niente.

  19. i giocatori da vendere in estate sono 3: pellegrini, abraham e ibanez. con il ricavato fai il mercato. abraham e ibanez li vendi bene. pellegrini fai poco ma è da darlo via. non è da Roma

  20. Sono Sergio, mi avete bannato per aver detto che pellegrin e’una pippa, riconfermo e’ una grande pippa…saluti a zenone e kawa…bye bye laziesi

  21. Personalmente credo che Pellegrini abbia molti amici sparsi qua e là che scrivono in suo favore…..ok domani giocherà perchè non c’è nessuno però ragazzi basta ha esaurito tutti i crediti…..game over, non è in grado e bisogna guardare la realtà.

  22. di Marco Conidi

    Capitani Coraggiosi, io sono un tifoso.
    Diciamo anche un tifoso esageratamente innamorato ma a me piace così.
    Non sono un tecnico né mi interessa esserlo.
    Non sono un procuratore né un consulente finanziario, né un bookmaker, e soprattutto anche se scrivo qui (ma questa è una rubrica gentilmente concessami da Leggo come libero sfogo ed empatia con i tifosi come me) non sono un giornalista.
    Io credo che essere tifosi sia già una cosa molto seria e molto importante nella dinamica del mondo del calcio quindi prendo in cura il mio ruolo che ha onori ma anche doveri che ha dei privilegi e anche responsabilità.
    Per prima tifare difendere e salvaguardare la mia SQUADRA, la mia MAGLIA, i miei GIOCATORI e soprattutto il mio CAPITANO.
    CHIUNQUE ENTRA E COMBATTE PER LA MIA ROMA E’ MIO FRATELLO E MIO PROTETTO
    figuriamoci un Capitano, figuriamoci dopo un rigore sbagliato, o un periodo meno brillante
    è lì che lo amo, lo sostengo e lo tifo di più.
    Non sono mai salito e sceso dai carri
    La mia scelta l’ho fatta da bambino sulle spalle di mio padre
    Dietro ai tamburi in Curva Sud
    E non c’è stato un solo giorno dove ho amato di meno
    Ma voi volete mettere avere la più lunga storia d’amore della nostra vita senza mai un cedimento, un ripensamento, un tradimento tantomeno.
    LORENZO caro il prossimo pallone che tu sai toccare con una meraviglia che avrei voluto sapere io sappi che sarò lì con te come prima e come sempre più di prima e più di sempre insieme a migliaia e migliaia.
    Dove andrà lo vedremo poi.
    Ma sicuramente insieme sarà sempre bello.
    VAMOS CAPITANO
    MAI SOLO MAI

    • Vamos???? ma ‘ndo annamo? Per carità ognuno è libero di esprimere il suo parere, ma questo è masochismo puro…..facciamoci del male.
      È logico che finchè giocherà nella Roma faremo il tifo per lui, ma che non si può guardare bisogna dirlo è ora di finirla e ad esaltarlo gli fate del male voi per primi alzando aspettative che lui non può ripagare perchè non è in grado.

    • E certo… su questo blog anche Marco Conidi prende i pollici versi…
      All’Olimpico, invece, gli facciamo la standing ovation… Guarda un po’ che differenza… Finti, siete finti.

    • Forse non mi sono spiegato, non si tratta d’insultarlo o insultarci tra noi Pellegrini è una persona per bene, un bravo ragazzo rimasto prigioniero di un ruolo, di una figura, di un contratto e dei suoi risultati sportivi sul campo, nonchè di una stampa e di un’informazione che lo sta rovinando nella Roma pensando di aiutarlo e forse anche si un allenatore che lo ha esaltato troppo presto per poi toglierlo in modo molto cattivo dopo un rigore sbagliato purtroppo determinante. Adesso che si fa?…..Logico forza Roma e forza Pellegrini fino all’ultimo secondo, ma poi restano i fatti e le prestazioni che non si possono cancellare. Gli unici che possono parlare senza filtri siamo noi tifosi proprio per i motivi che hai scritto Kawa….perchè ci “doniamo” per una causa per una passione e doniamo tempo e denaro, io personalmente da un Roma Cesena del 1973 quando avevo 7 anni con mio padre.
      Non esiste di essere “finti” forse troppo passionali ma il calcio lo vediamo da anni e anni e che Pellegrini non potrà mai esssere un leader in campo dopo anni che lo vediamo penso sia un nostro diritto poterlo dire, non so se lo venderanno o se passerà la logica che possa essere uno dei 22 in tutti i casi bisogna “cambiare” non so come perchè questo è un problema della società prigioniera di un contratto fuori ogni logica alla luce delle prestazioni di Pellegrini.
      Spero di essermi spiegato.

    • Buongiorno, Il Quinto.
      Ti sei spiegato perfettamente. Probabilmente è il mio, di messaggio, che non passa correttamente.
      Non sto difendendo le prestazioni (indifendibili) di un giocatore della Roma, sto difendendo il Capitano della Roma per quello che rappresenta. I nostri Capitani sono simboli, come le nostre Bandiere e, per me, vanno difesi a oltranza.
      La discussione parte da un’offesa (enorme pippa) scritta da tal “Sergio”. Non è la prima, né sarà l’ultima che leggerò su queste pagine, dove, del resto, sono fioccate offese persino per Francesco Totti e Daniele De Rossi…
      Pellegrini, pur giocando male, non ha mai mancato di rispetto alla maglia che indossa o a noi tifosi; di questo gli va dato atto. Guadagna troppo rispetto al suo reale valore? Non è colpa sua, ritengo.
      La mia prima volta all’Olimpico, con Papà, risale al 13 aprile 1969 (Roma – Lanerossi Vicenza 5 a 2); ebbene, da allora ad oggi ne ho viste di pippe matricolate vestire la nostra maglia…
      Chi classifica Pellegrini in questa categoria, permettimi, o non sa di cosa parla o lo fa esclusivamente per sfregio.
      Stammi bene e, se verrai all’Olimpico, a stasera, per incitare insieme la nostra ROMA e il nostro Capitano.

  23. si ma se capita un rigore pe noi non glielo fate tira ve prego, non e’ nelle condizioni di tirarlo, chiunque ma lui no. Forza Roma

  24. Mi limito a dire che per quanto mi riguarda, opinione mia personale, a giugno Pellegrini andrebbe messo sul mercato, fare in modo e maniera di riscattare Wijnaldum e naturalmente si deve concretizzare l’arrivo di Aouar del quale anche se viene dato per certo, manca ancora l’ufficialità ma tra Aouar e Pellegrini, sicuramente meglio Aouar.

  25. Non ci sono chance che tengano e’ il nostro capitano, e va sostenuto sempre basta attaccare i calciatori e Mou, si fa’ quel che si puo’ a noi serve tifare fino alla fine della stagione poi si vedra’…..Daje Roma Daje

  26. Ma ultima chance di cosa? Quest’anno è impresentabile, e quando lo è stato non è andato oltre le 6/7 partite, Pellegrini è questo, tra lo scarso e il buon giocatore, punto. Vittima suo malgrado dell’idolatria che la piazza ha per i giocatori romani, fenomeno cha ha raggiunto l’apice con Totti, si, ma Tottti era Totti, e Totti non è Pellegrini, e tanto mneo non è ne Frattesi e nen Scamacca, giocaotri per cui qualccuno ancora sta sbavando. Dopo Totti, si è innescato un circolo vizioso, la piazza ne vuole un altro, per cui si pretende chissa cosa dal giocatore di turno, il giocatore di turno dal suo canto, si monta la testa e sente pressione, per cui o sei forte davvero, o fai la fine di Pellegrini, e piombi nella mediocrità oiù assoluta, a dispetto di un ingaggio da top player. La soluzione? $ i giocatori del vivaio in rosa per regolamento, ok. Prensi 4 ragazzini della primavera e li tieni nei 25, stai a posto. Ma a roma giocatori romani titolari non ci dovranno essere più, a meno che non ti arriva il nuovo totti, ma credo sia impossiible.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome