Pellegrini e Dybala alzano bandiera bianca. Contro il Verona spazio a Wijnaldum e Solbakken

120
4753

AS ROMA NEWS – Meno uno a Roma-Verona. I giallorossi rischiano di perdere sia Lorenzo Pellegrini che Paulo Dybala per la partita di domani sera.

Il primo è alle prese con un affaticamento muscolare che lo ha costretto al cambio nel corso del secondo tempo contro il Salisburgo ed è in forte dubbio per domani.

L’attaccante argentino invece sarà tenuto molto probabilmente a riposo dopo gli esami svolti ieri: escluse lesioni, ma il sovraccarico al flessore spinge alla prudenza. 

Dybala dunque sarà quasi certamente out domani sera, ma dovrebbe farcela per il match di ritorno di giovedì sera di Europa League.

Per quanto riguarda la formazione di domani, al posto dei due trequartisti acciaccati potrebbero giocare Gini Wijnaldum e Ola Solbakken. Un’altra soluzione è rappresentata da El Shaarawy riportato più avanti. Anche Bove potrebbe avere una nuova chance.

Fonti: Il Tempo / Il Messaggero / Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteMourinho-PSG, smentite le voci di contatti tra le parti
Articolo successivoLa denuncia di un tifoso disabile: “Io e mio figlio picchiati dalla polizia austriaca”

120 Commenti

    • Tanto per cambiare! Pellegrini in infermeria! Sempre più erede di capitan barbetta! Per il Verona sfortuna… Per noi fortuna! Il problema è che non abbiamo nessuno al posto suo se non i primavera! Che comunque sono meglio!

    • cocco ha ragione ed ha espresso il suo parere tra l’altro incontestabile ,si perche’ io ho ripassato le partite e in effetti il capitano è stato preziosissimo con i suoi assist i suoi gol …a Moretti Nun se po’ giarda’so 5 anni che aspettiamo sto giocatore…bisogna essere obiettivi..non x dare addosso a pelle ma da inizio campionato come Abraham hanno combinato poco o niente

    • Pellegrini non è un centrocampista e l’arrivo di dybala lo ha retromesso in una zona non sua .domani poteva giocare nel ruolo suo,peccato

    • È per colpa vostra se a Roma rimango solo le pippe! Pellegrini è un giocatore da media bassa classifica! Di capitano c’ha solo lo stipendio! Vi meritate questo! Io, peraltro, non ho insultato nessuno! Non gradisco e basta! Mourinho dice 11 Pellegrini… Forse per rispettare i tifosi che non riescono a vedere fuori dal raccordo… Io dico 11 Dybala! Continuate ad esaltare il nulla! Io vorrei solo giocatori veri!

    • Texwiller nessun giocatore di nessun’altra squadra cammina in campo come se non gli andasse. Diciamola tutta la verità eh!!

  1. Ecco, facciamo che Pellegrini torna quando è in forma.
    Su Solbakken accetterei scommesse: sarei molto sorpreso di vederlo titolare. mi aspetterei più un 452 con Belotti o Elshaa accanto a Abraham.

    • Io invece ho capito una cosa originalissima: che se non hai un duo d’attacco che va in doppia cifra, tipo uno 15/20 e l’altro una decina, è molto difficile restare al vertice.
      Se il napoli arrostisce le chiappe a tutti è perchè Kvara fa 12gol e 14 assist e Osimehn 22gol e 4 assist e non saltano una partita.
      Se hai Abraham che fa 6 gol (e se ne divora settantordici) e Dybala 8 (che non riesce a giocare 3 partite di seguito), aggiungi Belotti che rende quanto tuo zio ubriaco, mi sa che combini poco.
      Seguitemi per altre rivelazioni sconvolgenti.

    • Capita a chiunque confondersi con i numeri però seguire jB anche no…ma un commento ORIGINALE,che sia uno,senza iniettare veleno no he? 😂😂😂😂

    • considerando che spesso giochiamo in 10, col 452 ristabiliremmo la parità numerica 😆😆😆
      352.

    • Tu dici che dopo aver provato a vincere con i 6 cambi di Fonseca, proviamo con i 12 giocatori in campo di Mourinho?

    • Stefano,
      Io direi la sintesi dei due estremi.
      Dovrebbe fare questo mestiere ai livelli che gli competono. Nel calcio ci sono diversi livelli e categorie…
      Se poi, alle qualita’ fisiche e tecniche che non sono da giocatore che puo’ essere titolare e fare la differenza in una grande squadra, gli si aggiunge anche la pesante responsabilita’ di essere il capitano, diventa un massacro, per lui e per la Roma.
      Credo che sia questa ultima responsabilita’ che gli stia pesando piu’ di tutto’, perche’ il giocatore puo’ essere un giocatore decente, un giocatore che sicuramente puo’ dare di piu’ di quello che sta dando. La psiche, pero’, e’ un elemento fondamentale e forse il fardello della fascia, gli sta mentalmente procurando problemi tipo “sindrome dell’impostore” o qualcosa del genere. Chiaramente non regge il ruolo e credo che sia il primo lui a rendersene conto, purtroppo con i risultati pratici che sono sotto gli occhi di tutti.
      Tristemente, si e’ creata questa situazione per la solita provincialissima storia del “romano e romanista” a molti tanto cara.
      Secondo me deresponsabilizzarlo un pochino e riportarlo all’interno della squadra ad una dimensione a lui piu’ congeniale gli potrebbe fare solo bene.
      Allo stesso tempo pero’, riportarlo a questa giusta dimensione potrebbe potrebbe essere interpretato da molti come affronto o declassamento…
      Situazione complicata. Si e’ riusciti a fare un gran macello da cui e’ difficile uscire senza feriti.

  2. Partita troppo importante per provare due innesti così.
    Molto meglio Celik o Kasdrop in fascia per spostare Zalewsky a sx es avanzare Elsharawy.
    Gini gli vogliamo bene ma oggi non può fare il titolare..e solbakken ha bisogno di un trequartista esperto per supportarlo all’inizio.
    Comunque questa situazione di emergenza è il risultato della scelta di aver messo i titolari contro il Salisburgo che alcuni di noi qualche giorno fa avevano criticato..
    Abbiamo perso partita e giocatori..

    • No, in genere verso questo periodo inizia a riprendersi dopo l’eclisse totale invernale.
      Per lasciare quella buona impressione che ogni anno ti fa imprudentemente pronunciare: “Eh, però lo vedi che finalmente Pellegrini sta esplodendo…blablabla”.
      Per poi ritrovarti puntualmente da capo a piedi in quella successiva.
      Quest’anno l’eclisse è iniziata a ottobre e ancora non ci sono segnali di luce, anzi.
      Qualcuno ha pure provato a impietosire la platea, affermando che gioca sempre, non ha nessuna pausa poverino, omettendo che c’è stata una pausa lunga un mese e mezzo per il mondiale.
      Lui l’ha iniziata in precarie condizioni fisiche e l’ha finita nelle medesime, forse pure peggio.
      A luglio compie 27 anni, ma qualcuno ancora blatera di giocatore “dagli ampi margini di miglioramento”, una promessa insomma.
      Altri addirittura ne lodano quotidianamente lo “spirito di sacrificio”, invece di pensare più correttamente che se uno non è in grado di trovare una forma accettabile per più di un terzo di stagione, forse è il caso che vada a cimentarsi in tornei più adatti e meno stressanti per le sue fibre muscolari di seta.
      Noi ne abbiamo fatto l’uomo simbolo e capitano per un quinquennio a cifre pesanti, che probabilmente mai nessuno vorrà pareggiare, così come non lo hanno fatto quando su di lui c’era una clausola di 30 mln pagabile in due anni e uno stipendio abbordabile. Figuriamoci adesso.
      Se però lo fai notare, c’è ancora chi ti viene sotto col gol di tacco al derby di quattro(sic!) anni fa e il gol su punizione dell’anno scorso.
      Cinque buone prestazioni assicurano a Pellegrini almeno un anno di credito…beato lui.

  3. Wijnaldum in campo oggi come oggi significa giocare in 10. Lo vedo pure bello rotondetto. Non penso che Mourinho faccia una simile stupidata anche se la panchina è quello che é.

    • Si perché co lollo de sti tempi se gioca in 12 invece…caro zenobabbione ogni vorta che apri bocca dici fregnacce…adesso che nun fa’ callo i cantieri pe te so’ l ideale… C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

    • Boh a me sto Whinaldum mi fa venire in mente Ashley Cole. Ve lo ricordate?
      Venne con tutti gli onori a svernare a Roma… spero con tutto il cuore che le mie siano suggestioni. E che mi sbagli al 100%

    • giovedì avevi detto che la sua entrata era stata un illuminazione….
      e adesso nn ce la fa.
      capiscione capiscione🤔🤔🤔

    • Invece che giocano in 10 dall inizio dell anno non te ne sei accorto con il tuo capitano…. A Zenone ma non è che sei tu il primo abboccone???

    • Wijnaldum non può giocare, è lontanissimo dal poter giocare titolare …spero non faccia questa stupidata, la pagheremmo a caro prezzo.

  4. Ho stima in tutti i giocatori della Roma, quindi è giusto mettere in campo il norvegese e l olandese che fanno minutaggio, anche dal primo minuto.
    In attacco, proverei anche Belotti dal primo minuto, però, è da capire le gerarchie che ha in mente l allenatore,,,,,, io gli direi , vi do 45 minuti a testa ,,,1 tempo per uno.

  5. Pellegrini fuori forma 3 mesi. Poi sembra quasi riacquistare una condizione decente e si infortuna o affatica. Ma è fracico o cosa?

  6. Quello con la fascia di Totti è il giocatore più sopravvalutato da sempre dalla fanfara mediatica e dall abboccone di Zenone…un giocatorino da Sassuolo con buoni colpi ogni tanto ma fragile da far paura cinque milioni sono uno scandalo in cisei anni di Roma solo L anno scorso ha fatto bene il resto sempre una buona e cinque sparito sempre infortunato giocatore da vendere… ma non lo vuole nessuno specialmente con quell ingaggio

    • Sono d’accordo con Lidio. Aggiungerei che la colpa maggiore di questa situazione è del suo procuratore, molto abile a farlo passare per insostituibile e per di più capitano. È sicuramente un ragazzo fragile che sente il peso della fascia, se lo avessero lasciato perdere senza gonfiarlo inutilmente avrebbe dato ben altro contributo. Ricordo qualche giornalista che lo chiamava Lollo, Lollo de qua Lollo de là… E la storia della clausola ce la scordiamo? Hanno soltanto fatto la sua rovina sportiva. Per quanto riguarda l’ingaggio non è sicuramente meritato.

  7. Spero veramente di vedere all’opera Ola Solbakken dal primo minuto, ma la mano sul fuoco non ce la metterei.
    Ola Solbakken è il prototipo di giocatore che indica la Roma che sarà, ormai è sempre più chiaro che non è stata una richiesta di Mourinho, ma il giocatore era interessante, ancora in giovane età, con qualità, non sarà utile nella Roma di Mourinho?
    Pazienza esploderà con un altro allenatore, d’altronde tutte le squadre ormai si costruiscono così, gli allenatori di turno e di passaggio possono dare delle indicazioni, ma poi ci deve essere un team della società fatto di Ds e scouting che costruisce squadre a prescindere dai voleri e dalle cotte degli allenatori del momento

    • Magari lo seguivi nei suoi primi passi sui campi ghiacciati, luchetto luchetto perché ci perseguiti?
      Forza Roma

  8. Non so perché c’è questo risentimento astioso nei confronti di Pellegrini..dire che è fragile fisicamente ci sta ma gli va riconosciuto che gioca pure quando non è in forma…poi la sua storia fra assist e gol in questi anni ci consegna un buon centrocampista. Boh fate voi i gusti son gusti ma a me piace….e poi, senza contare Florenzi che è scappato e che dopo l’infortunio non ha mantenuto le promesse io ricordo diverse discussioni nei primi anni duemila su certo “sopravvalutato” Totti e in seguito chiacchiere perfide su DDR…Certo Lorenzo non è ai livelli di questi due ma credo abbia gli attributi per sopportare questo tifo contro. deve esse la romanità dei giocatori che ci spinge a chiedere sempre troppo e ci lascia col prosciutto sugli occhi. Buon weekend e Forza Roma!

    • Perché visto che devono salvare per forza la muta dirigenza e mourinho, bisogna scegliere qualcuno contro il quale scagliarsi. Gente come Mancini , cristante, celik, ibanez, karsdorp sarebbe come farlo sulla croce rossa. Farlo contro Pellegrini invece provoca più cassa di risonanza, che poi dopo aver visto Bove volpato e tahirovic ci vuole coraggio. Unico appunto è il ruolo, non è manco lontanamente un trequartista perché non ha nè la classe nè la capacità di saltare L’ uomo, ma potrebbe essere una signora mezz’ ala.

    • perche’ e da tempo che gioca male, molto male ed e’ evidente che dovrebbe giocare qualcun altro al suo posto .. si riposi, guarisca da chissa’ che e torni disponibile quando stara’ meglio .. adesso, e da settimane, e’ impresentabile ..

    • @giannis, forse perché da cinque anni più che una signora mezzala sembra una signora di mezza età ???

  9. rinnovargli il contratto a 5mln è stata una catastrofe sia economicamente che tecnicamente parlando.

    Quando lo vendi uno a 27 anni quasi che guadagna 5mln netti l’anno che è in realtà un normalissimo giocatore?

    Pellegrini è semplicemente tornato quello di due anni fa, di tre anni fa e quattro.

    Si è esaltato un giocatore normale che alle volte fa cose buone e il più male.

    Catastrofe aziendale su tutti i livelli. Guadagna più di Dybala… pazzesco.

  10. Nn è che la Roma con il Verona se la porta da casa, chi vuole vedere Solbakken chi vuole dare minuti a Wjnaldum…servono i 3 punti nn è un allenamento
    vabbè che manca Pellegrini quindi si vincerà facile probabilmente

  11. tempo, corriere, messaggero e gazzetta dicono chi giochera’ e chi potrebbe giocare al posto dei nomi fatti prima .. ma se po’?

  12. ma al di là della provenienza geografica…
    è giocatore tecnico che ha fatto cose egregie, anche nelle ultime partite, deve cucire in continuazione tra pressing e rientri e soffre la mancanza di un mediano dinamico alla Radja.
    a quanto pare ha considerazione nello spogliatoio, è sempre contenuto nelle reazioni e rappresenta una roma di classe.
    è in ripresa, a mio avviso, dopo un periodo molto grigio.
    un affaticamento ci può stare.
    ma questo astio è davvero laziale.
    è credo lo sia.
    conosco davvero laziali che si riversano qui a mettere zizzania.
    loro sono fatti così.

  13. Con tutte queste assenze, non si trova in posto a Camara?Posdobile. He sia considerato tanto scarso? Non vedo in rosa tutti sti fenomeni! Non sarà’ un mante’, ma almeno corre e contrasta! Visto che lo fanno preso, facciamolo sudare un po’! L’occasione è’ giusta! Se non ora, quando? Io lo affiancherei con Bove, anzi, sposterei Nancini a centrocampo insieme a Camara giocando a 4 dietro con Junpulks e Ibabez al centro! Avanti metterei il norvegese, Belotti e il Faraone! Ricordiamoci che si possono fare sempre 5 cambi e se qualcosa non va di aggiusta in corsa! Poi un po’ di minutaggio a Gini lo darei! Domani è’ importante na giovedì’ ancora di più’ in quanto è’ gara secca!

  14. Pellegrini ha una condizione fisico- mentale sotto la media, Solbaken e Wijnaldum dall’inizio credo va bene , anche perché se non gioca o con queste squadre quando giocano?

  15. A parer mio Pellegrini giocherà ( quando se la perde una partita senza Dybala a precludergli tutto il centro destra del campo ), e non giocheranno, almeno titolari né Solbakken né Camara. Farà giocare Volpato e Tahirovic/ Bove.Gini, no ..non s aregge m piedi purtroppo.

  16. Il Verona è in forma ed in forte risalita, giocano alla morte.

    Camara, essendo dinamico, potrebbe servire . I babies non sono adeguati ad un finale di stagione dove ogni gara risulta quasi decisiva …giusto forse Volpato può avere un senso, la giocata potrebbe trovarla .

    Elsha al posto di Dybala , che terzini sulle fasce , forse meglio karsdorp che celik; al posto di Pellegrini , fate voi poca scelta …ma potremmo mettere due punte ( anche se non fanno goal !), elsha dietro , matic e camara
    L olandese sembra un po’ indietro …

    Ma poi, tanto, saprà Mourinho cosa è meglio!

    Forza Roma !

  17. domani giocheranno così, io lo so perchè sono lo zio di Mourinho.

    rui;

    celik, smalling, ibanez, spinazzola;

    matic, cristante;

    solbakken, zalewski, el shaarawy;

    tammy.

    ❤️🧡💛

  18. Contro il Verona mi aspetto le due punte (Abraham- Belotti) che ritengo siano complementari più che alternativi, con Andrea più dentro l’area e Tammy più libero di svariare.
    Se gioca Belotti dal 1’ per me domani segna.
    È vero che l’attacco della Roma ha sinora deluso ma penso che Mou non lo abbia sfruttato ancora al meglio.
    Volpato è il giovane che ha più talento: io lo butterei più spesso nella mischia nel ruolo di Dybala.
    Solbakken ha la velocità e la potenza per saltare l’uomo quindi quando sarà fisicamente a posto tornerà utile.
    Elsha ha una tecnica che in pochi possiedono e sarebbe il caso di utilizzarlo in attacco.

  19. Ieri sera ho visto Osimhen sbagliare gol in modo inverecondo realizzandone uno esclusivamente per la complicità palese del portiere avversario .Fenomeni in giro non ne vedo checché se ne dica…

  20. Domani gioca e segna Volpato. E, se entra, segna pure Bove. Il Verona li ispira…

  21. Vedevo osimhen ieri, facevo un confronto col nostro centravanti.. impietoso..ho visto quanto prendono entrambi, prende più Abraham..a me il pensiero va sempre là perché la Roma paga troppo troppo troppo giocatori che bene che va valgono la metà e finché l’andazzo è questo le stagioni saranno amare..a giocarsi punto a punto i piazzamenti con la lotito calcio

  22. Accomunare Pellegrini a De Rossi è una bestialità, posso perdonare chi è ancora giovane e non si ricorda tutta la carriera di De Rossi, è stato il miglior centrocampista d’europa nei suoi anni buoni, Pellegrini è un buon giocatore ma credo che nel suo ruolo ci sono almeno 50-60 giocatori più forti di lui.
    Domenica vorrei vedere Bove, Volpato e Kumbulla titolari, soprattutto l’ultimo non può essere quello di coppa italia.

    • E certo che c’ha ragione Pruzzo, ma lo vediamo pure noi, con tutto il rispetto per il Bomber.
      Solo che, se giocassero vicino alla porta, ci sarebbero 70 mt tra loro e il resto della squadra, e chi ce la porta la palla?
      Il prezzo che devi pagare per avere sempre sette uomini pronti a fare la fase difensiva è quello, perché il calcio è comunque una coperta corta.
      Quando attacchi in tre o quattro effettivi, questi devono essere veramente bravi per trasformare in oro tutto il poco che arriva.
      E i nostri, tranne Dybala, non lo sono purtroppo…

    • Certo Maxeem, questo perché il nostro centrocampo come ha scritto giustamente l’amico UB non accompagna e non sostiene il gioco degli attaccanti al pari degli esterni.
      I nostri due mediani stanno solo qualche metro più avanti della linea dei centrali di difesa ed hanno un passo da ospizio. Non ci sono inserimenti dei centrocampisti e così segnamo solo su palle inattive o azioni di rimessa.
      Volendo fare un esempio, l’esatto contrario del centrocampo del Salisburgo che a parte il tentacolare regista difensivo Gourna Douath ha nelle due mezzali Seiwald e Capaldo (ma anche nel talentuoso Kiaergaard) giocatori che accompagnano l’azione delle punte (segnando pure) e tengono connessi i reparti.
      Un centrocampo propositivo l’avevamo lo scorso anno con Mkhitaryan e Sergio Oliveira che ribaltavano spesso e volentieri l’azione da difensiva a offensiva ed infatti i nostri centrocampisti segnavano con regolarità.
      La Roma attuale è più povera e scarsa a metà campo e ci mancano gli interpreti.
      Ma questo il sottoscritto l’ha evidenziato e detto subito.

  23. Non c’entra niente, ma ho da poco visto gli highlights del Napoli e di seguito le reazioni di molti “esperti” che lodavano il gioco strepitoso della squadra.
    Questa è la prova definitiva che almeno il 90% dei guru del calcio sul web non ci capisce una mazza e guarda solo il numeretto finale sul tabellino. Ma li avete visti i due gol che hanno fatto? Il georgiano ha preso palla a metà campo e ha saltato tutti come birilli per poi dal limite piazzarla all’angolino, mentre Osimhen da posizione defilata e con un avversario addosso prende un angolo di porta impossibile spiazzando il portiere sul suo palo.
    Hanno pure preso un palo ma ne hanno pure “ricevuto” uno, quindi quello si bilancia.
    Quello che voglio dire è una roba banale ma che molti dimenticano quando i risultati possono accecare la vista: per vincere servono i giocatori forti. Punto. O quantomeno serve che facciano exploit incredibili come Kvara che si sta guadagnando a suon di gol l’appellativo di Kvaradona.
    Sapete chi ha vinto col bel gioco, che io ricordi? Barcellona e Manchester City. Non esattamente due squadre dove vedresti giocatori scarsi… Quest’anno tocca al Napoli, con un bel gioco a caricare l’ambiente e con giocatori in stato di grazia portati da un mercato azzeccato fino all’ultima riserva (Juan Jesus che torna magicamente giocatore di calcio ne è la prova inconfutabile, visto che quando erano entrambi da noi non mi pare che il brasiliano giocasse da dio grazie al “bel gioco” del pelatone)

    • E niente, volevo solo mandare a c***re tutti i pecoroni che dicono che questa loro grande stagione è merito del bel gioco. Perché si, non nego che è un fattore importante, ma fra tutti di sicuro non è il primo. E, guarda caso, molti di quelli che esaltano i partenopei sono gli stessi che attaccano la Roma per via della sua mancanza di bel gioco… Insomma, scusate ma mi fanno schifo le strumentalizzazioni di sto tipo.
      Fine dello sbrocco, andate in pace.

    • Diego mi sembra un po esagerato quello che dici… diciamo che stai facendo la cosa all’incontrario, stai strumentalizzando come fanno i cecchini dell’informazione, ma all’incontrario.

      Il gioco del napoli è una ricerca che parte da molto lontano, da quando avevano lavezzi, cavani e hamsik in attacco.

      De laurentis ha SEMPRE favorito lo stesso progetto, lo STESSO, senza mai cambiarlo: valorizzare i giocatori, venderli e ristrutturare la rosa in maniera intelligente partendo da mister funzionali allo stesso progetto.

      Negli ultimi 13 anni solo 4 anni sono stati fuori dalla champions, solo QUATTRO ANNI.

      Il napoli è un esempio in Italia di come si gestisce una squadra: fatturando quanto noi praticamente, ha un monteingaggi inferiore al nostro, una gestione complessiva migliore e una strategia del vendi/compra migliore della nostra.

      Il Napoli gioca un calcio propositivo, dinamico, magari alle volte non scintillante, ma sempre protratto ad offendere e a difendere bene, perche i giocatori che fa giocare sono veloci e MAI lenti.

      I veri top player sono stati giuntoli e spalletti, due che hanno portato un sogno a napoli che mancava dai tempi di maradona.

      Gente presa dalla georgia, dalla turchia, dalla premiere retrocessa, dal verona…

      Questa gente qua a mourinho non la puoi portare e gia lo abbiamo visto.

      Poi perdonami, ad avercelo spalletti… con lui abbiamo visto la piu bella roma dai tempi dello scudetto, nella sua prima esperienza e seconda esperienza facendo il record di punti in serie A facendo diventare giocatori di calcio jesus e palmieri.

      Felicissimo per lui che finalmente sta dimostrando di essere un top assoluto, del calcio secondo me non solo nazionale ma anche mondiale.

    • Aggiungo una postilla: Totti nella carriera deve molti a spalletti, per come lo ha convinto a diventare punta, come salah che gli ha insegnato a correre oltre la difesa avversaria o a dzeko che con lui fece le migliori stagioni in carriera…

      A ddr che lo considera il migliore allenatore mai avuto, un mentore…

      Che ha reso radja uno dei migliori giocatori del mondo da trequartista e non piu da mezz’ala di corsa e pressing.

      EL sharawy terzino con lui non lo avremo mai visto, zalewsky terzino, dybala in mediana, la coppia matic cristante e cosi via…

      E tante altre situazioni.

      Io preferisco allenatori come spalletti a mourinho, perche per un progetto come la roma avere mou è la cosa piu sbagliata al mondo, poi spero di arrivarci in champions perche sarebbe delittuoso non farlo.

    • Relax Diego, non ci pensare al Napoli, non mi pare tu abbia gli stessi problemi di vicinato del buon Gaetano; non dovrai rifugiarti in un bunker antiatomico.
      Comunque, no, la squadra di Spalletti non è come il Barcellona di Guardiola o l’Ajax di Cruijff, ma lo spartito è di alto livello, soprattutto per il panorama della Serie A.
      Chiaro che nessuno vince senza top player, ma loro sono anche stati bravi a scovarli, non tanto Osimhen che è costato parecchio (e pure pagato con qualche artificio non limpidissimo, va detto), quanto Kvara, un crack assoluto pagato 10 mln.
      Però non devi focalizzarti solo su questi: vedi anche il rendimento di gente che top non è mai stata, o mai considerata tale, come i Mario Rui, Di Lorenzo, Elmas, Lobotka, Anguissa.
      Da lì capisci che c’è un copione in grado di valorizzare al massimo l’intera rosa e tirare fuori da loro il meglio che possono dare.
      Io posso dirti che le partite del Napoli le guardo quasi sempre volentieri quest’anno, con una punta di invidia e di rimpianto perché credo che Spalletti meritasse di vincere il suo primo scudetto con noi: il primo gli è stato scippato, mentre purtroppo nella seconda occasione l’avventura si è interrotta troppo presto per mancanza di fiducia nel progetto da parte del tecnico toscano.
      E’ chiaro che quando vinci, o come in questo caso stra-vinci, deve andare l’acqua per l’orto, incastrarsi tutto alla perfezione, e anche il Napoli non fa eccezione.
      Magari l’anno prossimo non sarà la stessa cosa, chissà. Ma per il momento non si può non riconoscere che il Napoli è a paletti la migliore squadra italiana.

  24. non è fracico…. è ricco …co tutto quello che guadagna ormai ha svortato. Però c’è so i MAESTRI DE TIFO che lo adorano…..La signorina mezz’ ala.. Er tavernello fa male!

  25. Noto con piacere che mo’ che il fedifrago Zaniolo (che ha tutte le colpe del mondo, ndr) se n’e’ Ito dobbiamo trovarne un altro da farci andare sui maroni quest’anno e quindi ce la prendiamo con Pellegrini.

    intanto anche in una stagione obiettivamente opaca Sto poraccio tra campionato ed Europa League ci fa 5 gol e 8 assist in 25 partite.

    Quest’anno fra le due competizioni la Roma ha segnato 39 gol. quindi Pellegrini ha contribuito ad esattamente un terzo Delle nostre reti in maniera diretta. pero’ e’ il male del Calcio.

    Misteri della tifoseria.

    • Io credo non sia solo una questioni di numeri, anche io credo che le cifre di Pellegrini non siano così pessime…e di certo migliori di quelle del neo turco.

      Credo però siano due i punti su Pellegrini.
      1 il confronto con L anno scorso è impietoso
      2 L impalpabilità in mezzo al campo

      Ed in più …e non è colpa sua, il fatto che giochi sempre…e non certo benissimo.
      Nelle ultime partite , vedendo elsha molto un palla, si potrebbe pensare di lasciarlo fuori un po’.

      Di certo, non vale quello che viene pagato, settantotto un riferimento economico imbarazzante.

      Chiaro che si spera si riprenda !

    • Assist e gol quest’anno sono praticamente tutti dal dischetto e da calcio da fermo.
      Il che, per carità, non è una nota di demerito, ci mancherebbe, ma dovrebbe essere un di più e non il piatto forte, anzi l’unica pietanza.
      La Roma su azione segna col contagocce, e di questo qualche responsabilità ricade anche su di lui, che è demandato a dare qualità vicino la porta avversaria.
      In quanto a stipendio è uno dei top player della squadra assieme a Dybala e Abraham.
      Critiche peraltro non vengono lesinate nemmeno all’inglese, del quale anche io penso che goda di una quotazione superiore al suo valore.
      Lo stesso penso di Pellegrini, e posso dirlo dopo averlo visto all’opera per quasi sei stagioni.
      A questo aggiungi che, a differenza di Abraham, è terribilmente fragile, come Dybala peraltro, il quale è però indubbiamente un fuoriclasse, a differenza di Pellegrini.
      Non è un campione, non è costante, non è troppo spesso in forma o in salute, però prende uno stipendio da top: per me il “mistero” è questo.

  26. Ahò me sembrate tutti Mandrake a parla’ male de questo de quello: che Cristante ha fatto un partitone alla faccia de chi lo denigra, nessuno ne parla.
    Forza Roma

  27. pellegrini se la tira troppo e sembra che ti faccia un favore a giocare. ha quell’aria da “io so io e voi nun siete un c…o” che non lo aiuta proprio. buon giocatore ma niente di più, e inadeguato a fare il capitano. meglio Matic.

  28. tifo Roma per cui leggo con un certo malessere il commento, corretto, di Lorysan .. ma io tifo Roma da piu’ di 70 anni e tifo anche Mou .. non riesco a farmi piacere Pinto .. e’ un ostacolo piu’ forte di me ..

  29. Io credo non sia solo una questioni di numeri, anche io credo che le cifre di Pellegrini non siano così pessime…e di certo migliori di quelle del neo turco.

    Credo però siano due i punti su Pellegrini.
    1 il confronto con L anno scorso è impietoso
    2 L impalpabilità in mezzo al campo

    Ed in più …e non è colpa sua, il fatto che giochi sempre…e non certo benissimo.
    Nelle ultime partite , vedendo elsha molto un palla, si potrebbe pensare di lasciarlo fuori un po’.

    Di certo, non vale quello che viene pagato, settantotto un riferimento economico imbarazzante.

    Chiaro che si spera si riprenda !

  30. Questo è uno dei motivi per il quale sono contrario a schierare 2 doppioni insieme, Dybala e Pellegrini per me hanno lo stesso ruolo a prescindere di come un allenatore abbia la fissa di schierarli, parliamo di 2 giocatori che spesso hanno noie ai flessori.
    Io continuo a considerare Dybala titolare e Pellegrini riserva di Dybala e se tale considerazione l’avesse fatta Mourinho fin dall’inizio avremmo avuto 2 calciatori meno affaticati e più in forma fisicamente perché gli si sarebbe fatto giocare un tempo ciascuno oppure Dybala sostituito da Pellegrini prima della metà dei secondi tempi oppure altre volte il contrario a seconda del tipo di partite o esigenze di turn over.
    In caso di subentro di uno dei due nel 2° tempo facendoli giocare insieme, solo se una partita prendesse una brutta piega tipo dover recuperare uno svantaggio.
    Invece Mourinho avendoli sempre schierati entrambi mettendo anche fuori ruolo Pellegrini e costringendo spesso ad un fuori ruolo anche Dybala ad andarsi ad abbassare ha purtroppo fatto si che rischiano entrambi di finire ko e di 2 giocatori nemmeno uno sano.
    Per quanto riguarda Roma – Verona, in caso di forfait di Dybala e Pellegrini, il loro sostituto naturale, quello che per intenderci sarebbe un N° 10 secondo me è Volpato mentre per quanto riguarda Solbakken, è un esterno d’attacco, una seconda punta e se si vuole partire col norvegese, allora bisognerebbe mettere in panchina El Shaarawy oppure El Shaarawy titolare e Solbakken pronto a subentrargli nel 2° tempo, oltretutto anche il Faraone non può tirare la carretta 3 partite a settimana rischiando infortuni ed affaticamenti quando Solbakken non è in lista UEFA e può giocare solo in campionato.
    Wijnaldum è invece l’altro centrocampista che completa una coppia o con Matic o con Cristante e non c’entra niente con il ruolo di Pellegrini oppure di Dybala.
    Basta mettere doppioni in campo e di conseguenza giocatori fuori ruolo, il sostituto di Wijnaldum sarebbe Camara oppure Bove mentre il sostituto di Matic sarebbe Cristante e viceversa se si vuole far riposare Matic.
    Questo in termini di ruoli naturali nei quali i giocatori possono esprimersi al meglio o meno peggio se uno preferisce, risparmiando anche ai suddetti, noie muscolari di vario tipo.

  31. sono stato sempre un po’ scettico per il non-gioco di Mou, però va analizzato il fatto che ci si è trovati con un Vijnaldum rotto a inizio campionato, Spinazzola un terzo di quello che era, un Pellegrini inesistente, un Celik a fasi alterne, un Karsdorsp in lite con Mou che ha costretto Zalewsky a destra, un Camara che non puo’ giocare altrimenti bisogna comprarlo, uno Zaniolo viziatello che ci ha massacrati e l’unico vero fuoriclasse di cristallo… E tanto altro ancora. Nonostante tutto stiamo lassù a lottare per la champions. FRS

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome