Pellegrini, il Barcellona fa sul serio. Mundo Deportivo: “Offerta dei blaugrana, ma c’è anche l’Atalanta” (FOTO)

56
1743

ULTIME NOTIZIE AS ROMA CALCIOMERCATO – Il Barcellona fa sul serio per Lorenzo Pellegrini. Le voci dalla Spagna si fanno sempre più insistenti, tanto che oggi il Mundo Deportivo spara in apertura l’offerta dei blaugrana per il centrocampista giallorosso.

Il Barça è alla ricerca di un centrocampista di qualità, e sta puntando forte su Pellegrini, tanto da presentare già una prima proposta alla Roma. Il giocatore ha una clausola rescissoria di 30 milioni, ma anche un contratto che andrà in scadenza nel 2022.

Per questo motivo Pellegrini può lasciare la Roma anche un prezzo inferiore. Stando a quanto rivela però Mundo Deportivo, il Barcellona dovrà guardarsi dalla concorrenza dell‘Atalanta, che è pronta ad arrivare a 20 milioni pur di strappare il centrocampista, ora impegnato con la Nazionale, ai giallorossi.

I Friedkin hanno sempre considerato Pellegrini uno dei giocatori su cui costruire la Roma del futuro, e questo concetto è stato più volte ribadito da Tiago Pinto. Ora però bisognerà capire sia la volontà del calciatore, che le intenzioni del nuovo allenatore, Josè Mourinho.

 

Articolo precedenteLa Roma vuole Maurizio Costanzo come consulente per la comunicazione
Articolo successivoPASTORE: “Con la Roma stiamo cercando la soluzione migliore per dirci addio. Il ritorno al Talleres è sempre più vicino”

56 Commenti

    • Certo se Pellegrini, chiede garanzie come CAPITANO, titolare inamovibile e 4 mln all’ anno, Più, punizioni e calci d’ angolo… È il momento del diistacco… Per quello visto adesso con Fonseca, ma visto sempre in Nazionale, con un piglio, che non ha mai avuto in campionato… È da capire…. Giusto Mou può trarre considerazioni, se fa, un Europeo da vincitori e da prestazioni da TOP, può rimanere, confermando, le prestazioni europee.

  1. Paese che vai, giornalisti che trovi… Anche in Spagna ogni mattina c’è un giornalista che si alza e pensa: “oggi che minchiata scrivo?”.
    Passi che il Barca pensi a Lollo…ma che l’Atalanta abbia un’opzione a 20 mln… Ma si drogano? Da che mondo è mondo siamo noi che compriamo da loro e, detto tra noi, gli affari li fanno loro perché si fanno pagare bene…altro che 20 mln…

  2. Anche qui vale lo stesso discorso per il portucraino eh…. “tanto scarso non è allora…” 😏 CERTO, É ROMANO, si configura l aggravante…😏

    • Eh? E dimmi dimmi tu dici che pellegrini giocà male giusto?, allora sei pure quello che dice che ibañez è no scappato de casa cor pallone in mano, che Mancini è un paralitico, e che smalling è uno zoppo giusto? Come fai a dire che pellegrini è una pippa che in Roma Sassuolo dell’andata se non ce stava lui che faceva il lavoro suo e de pedro non pareggiavaml mai quella partita? Te lo ricordi? Poi se fonseca se ostina a fallo giocà a cc invece che sulla 3/4 come cristante tralaltro, a colpa è dell’allenatore ke nn è bono a sfruttare le sue potenzialità.

    • Ah già ma questo non succederà + perchè adesso c’è mou. Quanto se giocamo che pellegrini stanno fa almeno 10 gol?

    • Devo essermi perso gli ultimi due anni di Roma… perché ricordo bene che Fonseca lo ha sempre schierato da trequartista!!!! A centrocampo ci avrà giocato 3 partite e mezzo… però adesso me sta a veni’ er dubbio che forse stavo a guarda’ un’altra squadra…

    • Me sa propio de si Valentino perchè 2 anni fa lo schierava sempre al fianco de veretout con mancini conr sostituto e quest’anno, se non era pe pedro che se faceva espelle in Roma Sassuolo, avrebbe continuato a metterlo cc invece che sulla 3/4. Anche perchè 2 anni fa non avevamo Villar e diawara era ancora infortunato e nzonzì so 2 anni che sta in prestito Ner dubbio

  3. Arriva il Mou e di colpo scopriamo di avere giocatori che li vorrebbe il Barcellona! Fosse vero, io al Barsa ci andrei di corsa. I treni vanno sempre presi quando passano, anche se ti portano all’inferno. Se poi resta, fa bene lo stesso, ma perde un appuntamento con la sua storia. Certe notizie non sarebbero arrivate ai giornalai se in qualche maniera Mou non avrebbe pensato a una soluzione. Restare a casa per vincere una scommessa non ha senso se il Barsa scommette su di te

  4. Premetto che nn mi strappo i capelli per Pellegrini e se nn lo faccio è solamente perché lui nn mi ha trasmesso nulla, però, alla Roma ricordo di rendere la pariglia allo stesso modo come quando si mise in mezzo nell’affare di quel giocatore che comprò solo per farci un dispetto perché l’avevamo eliminato in Champions. Adesso mi sfugge il nome però io ricambierei a bocce ferme con la stessa classe .

  5. Molti qui ed anche in altre pagine di tifosi a mio avviso sottovalutano Pellegrini, ricordato più per le punizioni poco efficaci e per la sua romanità, che per molti resta un difetto, che non per le qualità.
    Basterebbe dare un’occhiata alle statistiche, non solo e non tanto quelle di gol ed assist messi a segno, ma anche e sopratutto quelle sui chilometri percorsi ed i contrasti vinti per capire l’importanza del giocatore e la ragione per la quale i grandi club pensano a lui come rinforzo.
    Io, al contrario di molti qui, me lo terrei stretto, tuttavia si parla da una parte del possibile arrivo di Sabitzer, dall’altra di uno scambio alla pari con Lenglet.
    Se così fosse sarei più che favorevole.
    Avremmo un sostituto più forte è un top difensore centrale che darebbe solidità al reparto.
    Il costo del giocatore del Lipsia potrebbe essere coperto dalla cessione di un centrale tra Kumbulla, Pellegrini ed Ibanez e ci ritroveremmo con difesa e centrocampo rinforzati a costo zero.

    • ddr non lo dire, che molta gente è convinta che li stai infinocchiando. I numeri sono una roba magica, fatta apposta per fregarti, gli occhi dell’esperto, quelli fanno fanno la differenza. Se gli vai a dire che la medicina moderna si basa in gran parte sulla statistica gli viene un coccolone.
      Perculate a parte Pellegrini è un eccellente mezzala, e si è adattato quest’anno ad essere un ottimo trequartista ed un discreto mediano.Al Barca che gioca con il 4-3-3 può avere grande successo secondo me, nonostante preferirei non vederlo partire. 10 trofei non valgono un briciolo della nostra identità, e per me parte della nostra identità sta anche nel fatto che in quasi 100 anni di storia non è mai successo (mi pare, ma non so’ prima del 1979) che non ci fosse un Romano in squadra a rappresentarci(Pellegrini 2021-2017, Florenzi 2020-2012, DDR 2019-2002, Totti 2017-1993, Giannini 1996-1981, Bruno Conti 1991-1979, etc…)

    • Della romanità di un giocatore, direi che occorre fregarsene il giusto, cioè niente ( e lo dico da romano). L’obiettivo è vincere, non fare una squadra di santini romani…. Se poi ci sono romani forti ben vengano, ma onestamente, l’esigenza di romanità è ridicola e provinciale.

    • FabioASRoma questa è una vecchissima questione, mi ricorda tanto il dilemma dell'”è nata prima la gallina o l’uovo”.
      La gente dice “non è importante chi gioca, ma che la Roma vinca trofei”, altri dicono “si ma deve farlo continuando ad essere l’AS Roma, e l’AS Roma non è un nome ma un insieme di tradizioni e storia”, “si ma rimanendo come siamo adesso non si vince” ” si ma a vincere deve essere comunque l’AS Roma sennò non ha valore” e così la questione si ripete all’infinito.
      Per me è verissimo che il bene più alto è la vittoria e la gloria della Roma, ma questo deve avvenire mantenendo quella che è la nostra identità, e per me la nostra identità si basa su alcune cose fondamentali: i colori, l’amore incondinzionato, la storia di rappresentanza che ci identifica e ci rende unici rispetto a tutti gli altri.

  6. Pellegrini è un buon giocatore, ma non è un fuoriclasse e nel suo ruolo le squadre competitive hanno giocatori importanti , sia come costanza , quantità e qualità

  7. Pocetta, er procuratore de Pellegrini, c’ha l’amici pennivennoli pure all’estero. Na marchettona der genere, in fase de rinnovo, è na mossa da paura…

  8. Incredibile…deve cominciare la trattativa sul rinnovo e improvvisamente il mondo intero si ricorda di Pellegrini, per il quale la clausola da 30 mln vigeva da quando ha firmato il precedente. E non mi sembra nessuno si sia offerto di pagarla.
    Però noi siamo in buona fede e quindi pensiamo che, sottotraccia e senza pubblicità, Lorenzo e il suo procuratore abbiano rispedito al mittente ogni offerta perché volevano solo la Roma.
    Non c’è quindi motivo di dubitare che faranno la stessa cosa adesso, malgrado le sirene si facciano sempre più numerose e ammalianti…

    • UB40 fin quando lo diceva AS per me era carta straccia, se lo dice Mundo Deportivo inizia ad essere possibile. Se chiedi ai tifosi del Barca MD è “tier 3” come fonte di mercato, ovvero “probabile sia vero”(tier 1 è “completamente affidabile” tier 5 è “vale più la parola del vecchietto in portineria”).
      Per quanto riguarda quelli che dicono che è un gioco del procuratore: il procuratore di Pellegrini è “GS Soccer and management” questi so’ così scarsi che dopo Pellegrini e Defrel il loro terzo calciatore più importante è Bisoli del Brescia. Penso che se chiamano il Daily Star e MD quelli gli fanno una pernecchia e attaccano.
      Concludo dicendo che ho le tue stesse speranze UB, primo perchè per me Pellegrini vale più di 25-30M (e non di poco), e secondo perchè comunque può essere lui per me la bandiera del prossimo futuro.

    • Mi accontenterei di un rendimento costante negli impegni più ostici (quando si deve rimontare o sbloccare il risultato con freddezza e senza nascondersi), senza che debba necessariamente diventare una bandiera (un peso che da un lato, per lui, lo porta a confronti impietosi con Totti e De Rossi alla stessa età, dall’altro, vizia in senso negativo il suo atteggiamento in campo verso gli altri giocatori).
      Se Pellegrini si “stabilizzasse” e iniziasse a azzeccare i tempi di gioco per verticalizzare, imparando a non innervorsirsi nel difendere la palla nonché a dosare “slancio” e opportunità di affondare il pressing, certo che lo vorremmo in campo.

    • Ha fatto 1 assist e 1 gol contro lo united e segna contro l’Olanda in nazionale. E’ un eccellente mezzala, con abbastanza qualità da potersi adattare sulla trequarti con ottimi risultati e abbastanza quantità da potersi adattare sulla mediana all’occorrenza. I numeri non mentono, e nella Roma è tra i migliori sia per numeri offensivi che difensivi nonostante dovrebbero essere mediocri entrambi per qualcuno (ha giocato metà delle partite in mediana e metà sulla trequarti). Per lo più fa incazzare la frangia dei romanisti che si aspetta che ogni calciatore romano sia Totti, ovvero che ti risolve la partita quando le cose non vanno. Il giorno in cui capiranno che di Totti ce n’è stato 1 in 100 anni e non ce ne sarà un altro per altri 100 a Roma (probabilmente) faranno pace con i calciatori romani in generale (lo stesso trattamento è stato riservato a Florenzi, DDR e Aquilani).

    • David "Special" One 😎 - Rinnegato per la Roma - Mou ce pensi TU ai blablabla 🗣️🗣️🗣️

      @luciano
      Non c’entra nulla il calcio giocato! Pellegrini non ha collocazione nella As Roma!

    • “Ha fatto 1 assist e 1 gol contro lo united e segna contro l’Olanda in nazionale”.
      Ok: e lo mettiamo agli atti (come pure, tuttavia, il risultato finale col MU).
      Però l’imprevedibilità di “rendimento” rimane (persino Totti, ma in modo assolutamente ingiusto e anti-romano, prima ancora che antiromanista, veniva accusato di non essere “decisivo” per quasi tutta la parte migliore della carriera; Pellegrini, per ora è…sporadicamente decisivo, quantomeno. E su questo mi pare si possa concordare).

      Tutto conferma, allora, che non occorre che diventi una bandiera.
      Basterebbe correggere quei problemi detti più sopra, senza pensare che possa superarli senza lavorarci sopra. I buoni giocatori pensano a perfezionarsi tutta la vita (calcistica). E’ un segno di intelligenza (calcistica).

    • Di certo non è così stupido da non farlo, è migliorato parecchio in zona gol rispetto all’anno scorso che era più assist man. Se gli dai interpreti giusti davanti che sono capaci nel metterla dentro questi problemi di Pellegrini nemmeno si vedrebbero. Poi come tanti romanisti sono d’accordo pure io nel non far tirare le punizioni a lui, ma il problema è chi le tira bene se non lui? Veretout le tira in un certo modo e da una certa distanza, non sa distinguere un passaggio lungo da un tiro diretto, quindi Fonseca le fa tirare per forza a Pellegrini non avendo nessuno che è specialista.

    • Se sia abbastanza “umile” da cercare di farlo non lo so.
      Ma consideriamo “a mente fredda” l’atteggiamento noto di Pellegrini: anche mettendo da parte chi lo detesta “a prescindere” (non sono tra questi, ma li capisco perché nelle partite importanti è uno che quasi subito scompare e diventa frenetico e inconcludente), rimane che si “sente” il Capitano e ha un’alta considerazione di sé (emerge da interviste e post sui social, nonché da qualche rimprovero di troppo ad altri giocatori in partite in cui, magari, non era il contesto giusto).

      Quel che allora importa di più,è che non sappiamo come potrebbe reagire a perdere il posto da titolare, cosa che con Mou (che usa una difesa a 4 e un cetrocampo a 4 in fase di recupero palla e di scarico della difesa) diventa molto probabile.
      Perché, alla fine, Pellegrini ndo’ lo mette, se si crea un centrocampo decente mentre di trequartisti/esterni d’attacco, che rientrano, ce ne sono di più efficaci di lui?
      Magari è lui stesso che, anche per prendersi un ingaggio migliore, chiede di essere ceduto. Magari a gennaio o, comunque, non appena iniziano le formazioni volute da Mou, via via che si definisce la campagna acquisti…anche la vetrina dell’europeo, laddove giocasse in modo decente (e la nazionale avesse fortuna), in fin dei conti, potrebbe spingere in questi direzione.

    • Chiedo venia: apprendo dell’infortunio di Pellegrini che probabilmente gli farà saltare gli europei. E mi dispiace molto: non certo perché era un’occasione di farlo rivalutare e venderlo meglio. No: proprio perché, essendo un giocatore della Roma, dava più senso nel tifare la Nazionale. Sperando che mostrasse colpi da grande giocatore che, in quella situazione, poteva avere.

      Il discorso di cui sopra, non cambia però molto: tra un mese sarà a disposizione e vedremo se e come Mou intenderà impegarlo.

  9. Vendere Pellegrini sarebbe un grande colpo di mercato in favore della Roma naturalmente.
    Con quella cifra ti liberi di un ingaggio che alla lunga è gravoso. Un giocatore sopravvalutato.

  10. Anche qui grossa fregnaccia dei giornalai, ma chi lo vuole a questo, pagano la clausula e lo prendono, in 2 anni nn mi pare che qlk lo abbia fatto.

    • Per pagare la clausola e prenderlo lui deve accettare. Chiamatemi illuso, ma se l’Inter chiama e gli offre 3.5 invece che 2.5 per me è possibile che uno rifiuti per poter rimanere a Roma e fare un percorso da bandiera. Poi ovviamente se ti offrono 4.5/5 invece di 2.5, quello diventa un altro discorso.

    • Eh si certo, se mi dai al centrocampo Kimmich, Kanté e De Bruyne io a sto punto vendo pure Veretout e anche un Barella vedrebbe il campo col binocolo

  11. Sicuramente gli stessi che dicono “ce lo porto in braccio”, “dove se firma” e cose del genere so gli stessi che fischiavano Totti e insultavano De Rossi. Tifate lazio, avete preso Maurizio Sarri e lasciate perde la Roma. Mi viene tanto da pensare che Kolarov aveva ragione da vendere quando parlava dei tifosi.

    • Ma che c’entrano Totti e DDR con… Pellegrini, suvvia!? Ti piace, a te a altri, questo giocatore? Ok, fatti tuoi e di chi ragiona così, il mondo è bello perché è vario, dopotutto: attaccatevi i poster di Capitan Biberon in camera e buona notte. Ma non scomodate… i santi, please! Sono paragoni o solo accostamenti (Pellegrini e Totti, Pellegrini e DDR e, guarda, anche Pellegrini e Peppe Giannini, ad es., o Pellegrini e Di Bartolomei) che non reggono, da nessun punto di vista, tecnico, tattico, caratteriale, e perfino sul solo piano della “romanità”, di cui quelli che ti ho citato sono stati tutti, a modo loro e in epoche diverse, interpreti veraci, caratteristici e SINCERI. Su Totti ancora ci fanno le fiction… Ma Pellegrini, al di là del fatto che “è nato a Roma”, che di per sé non vuol dire NULLA, non sappiamo (ancora) manco chi è e chi non è, come parla o come non parla, lui non è né sarà mai personaggio, ma neppure anti-personaggio (come era Agostino ad es., che era autenticamente schivo, silenzioso, ecc.). Questo tizio, che se il Barcellona davvero si prendesse a 30 milioni dovremmo ringraziare qualche divinità calcistica spagnola, è un calciatore qualsiasi, nel bene e nel male. Punto. È della risma degli Aquilani, dei Cappioli, dei Ciccio Desideri, dei Roberto Scarnecchia, dei Ciccio Cordova (secondo me Ciccio era più forte…), anche dei Florenzi, ecc.: tutti onesti pedalatori, chi più chi meno, ma appunto… che c’entrano i “frati” coi “santi”? Poi, per carità, se Capitan Biberon rimane, ce ne faremo una ragione e se sarà utile alla causa, bene, anzi benissimo. Ma pure se se ne dovesse andare, credimi. Sopravviveremo.
      P.S.: Kolarov, il mercenario Kolarov non aveva affatto “ragione”. E siamo sopravvissuti benissimo anche alla sua dipartita, infatti.

    • Sicuramente vediamo partite diverse e poi c’entrano perché pure loro hanno ricevuto le stesse critiche dai tifosi a volte anche più becere e non dire che non è vero.

      Totti lo chiamarono negli anni 2000 “culo de piombo” lo davano per un coatto che non ha fatto nemmeno la terza elementare, per quello col ciuffetto sbarazzino e col colletto alto, per quello degli sputi, per quello che tirava i calci, per quello delle cazzate anche in compagnia di un pagliaccio come Cassano. E le sue giocate ci fecero tutti innamorare di lui qualche anno dopo.

      Arrivò poi De Rossi che era anch’egli coatto e violento come Totti. Lo diedero per quello che raccontava balle, per quello delle Ceres e dello “sgaro”, per quello delle gomitate e delle entrate assassine da lì la nomea di “De Rosso”. Era quello che remava contro la Roma con Totti e con Totti ci litigava pure. De Rossi era quello che decideva lui chi far giocare e che alla fine cacciava pure gli allenatori. Era quello che ci minacciava di arrivare decimi. Eppure nonostante quel che subiva ha messo la Roma e il romanismo davanti a tutto e tutti. Lo abbiamo difeso e protetto. Ci ha rappresentati e amati.

      Poi dopo è arrivato Florenzi. Quello dei “trenta denari”, dei litigi con Totti e che giocava controvoglia. Dato per pippa ma che però ha accettato di sacrificarsi in un ruolo non suo, quello del terzino che non gli consentiva di fare molti gol. E a ogni fine partita lo si vedeva con la maglia sudata.

      E al contempo con Pellegrini che fa il “compitino”, scarso svogliato e poco romanista che si fa i selfie con Immobile c’è anche Zaniolo che veniva dato per quello che ha la madre sgualdrina, che fa i versacci ai laziali, per quello che litigava con tutti, per quello che fumava in discoteca.

      Tutto questo per dire che abbiamo da sempre questo bruttissimo vizio di scaricare in ogni modo colpe sui giocatori che non hanno e di chiedere sempre la luna. Te come tanti vi fate infinocchiare da quello che dicono certi raccontaballe come Marione, Balzani, Austini, Galopeira che pur di vendere i loro giornali e aumentare i loro ascolti sparano un’infinità di stronzate e poi molti fuori dal Grande Raccordo parlano di un ambiente malato e ci rimaniamo male.. Ecco loro rappresentano effettivamente questo ambiente malato e una maggior parte dei tifosi anch’essi facente parte vanno dietro come pecoroni e te mio caro Dandalo ti posso dire purtroppo che fai parte di quella cerchia. Iniziamo noi tifosi a cambiare e ad essere meno masochisti (vedere diversamente i giocatori romani e romanisti pure se questi non sono tutti fenomeni e che di fenomeno alla fine lo è stato solo Totti e che difficilmente verranno altri giocatori come lui) e vedere come stanno realmente le cose evitando i pareri di questi parassiti che vogliono farci vedere altre realtà. E Kolarov per quanto mi stia sui cosiddetti anche a me come persona e per quanto sia mercenario (vi ricordo che De Rossi prendeva 6,5 milioni) mi fa venire più voglia di dargli ragione appena leggo le affermazioni di certi tifosi, per questo lo menziono. Iniziate a tifare la Roma e i giocatori, allenatori e presidenti finché questi verranno fuori e esisteranno ancora.

  12. Se ne troviamo uno migliore ben venga. Mi sfugge però il motivo per cui molti vogliono vendere a tutti i costi alcuni giocatori anche se non abbiamo potenziali sostituti all’altezza

  13. L’Atalanta e’la giusta dimensione per Pellegrini, (e’sempre una squadra che fa la champion) e i Bergamaschi in fase di scambi hanno diversi giocatori che possono fare al caso della Roma, primo tra tutti Zapata o Malinovsky.Pellegrini se con Mourinho nel prossimo campionato offrisse prestazioni come quelle degli ultimi anni, secondo me rischia di trovarsi fuori squadra, e’un buon giocatore ma non insostituibile, Mourinho vuole gente che mostri i denti in campo e Pellegrini non lo vedo in questa veste..
    Potrebbe essere una fake news, ma la vedo una operazione fattibile, forse conveniente per entrambe le parti, e secondo me Pellegrini farebbe bene a prendere in considerazione le richieste che arrivano, perché con Mourinho il posto assicurato non c’è l’ha nessuno….

    • Evidenzi un punto fondamentale: anche mettendo da parte chi detesta Pellegrini a prescindere (non sono tra questi, ma li capisco perché nelle partite importanti è uno che quasi subito scompare e diventa frenetico e inconcludente), rimane che si “sente” il Capitano e ha un’alta considerazione di sè.
      Quindi, non sappiamo come potrebbe reagire a perdere il posto da titolare, cosa che con Mou (che usa una difesa a 4 e un cetrocampo a 4 in fase di recupero palla e di scarico della difesa) diventa molto probabile. Perché, alla fine, Pellegrini ndo’ lo mette, se si crea un centrocampo decente e di trequartisti che rientrano ce ne sono di migliori di lui?
      Magari è lui stesso che, anche per prendersi un ingaggio migliore, che chiede di essere ceduto

    • David "Special" One 😎 - Rinnegato per la Roma - Mou ce pensi TU ai blablabla 🗣️🗣️🗣️

      Hehe…soliti pollicioni versi.. Che GODURIA 😎

  14. In effetti ce li vedo a Barcellona, dove trattano un rinnovo a 50ML per Messi,
    stare lì a mercanteggiare per non farsi strappare Pellegrini dall’Atalanta.
    Che tra l’altro, se davvero investisse 20ML, effettuerebbe l’acquisto più costoso
    della sua storia.

  15. Certo siete eccezzionali, tutti ad apprezzare koopmeiners e Sabitzer che neanche conoscete, però Pellegrini via subito… scarso…. infatti lo cercano solo squadrette. Mettiamoci dentro anche Florenzi che ha giocato solo 2 stagioni al PSG via ,cosi deromanizzaimo la Roma come neanche Pallotta aveva fatto. E Calafiori che facciamo lo lasciamo?

  16. Concordo con UB40.Fossero ,invece,notizie,al Barcellona ha fatto panchina fissa Pjanic! All’Atalanta,invece,potrebbe trasformarsi ed avere la forza che ora non ha

  17. Cioè l’atalanta con tutti i soldi guadagnati in queste due stagioni quanto offrirebbe? 20 mln? Ma che ci prendono per il c … Soldi, soldi, soldi e tanti. Non li posso vedere, fanno pagare le pippe a peso d’oro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome