PELLEGRINI: “Non ci aspettavamo di essere già a nove punti. Domani vogliamo assicurarci il primo posto”

10
678

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il tecnico del Betis, Manuel Pellegrini, ha appena parlato in conferenza stampa della sfida di Europa League contro la Roma che si disputerò domani alle 18:45 a Siviglia. Ecco le sue parole:

9 punti dopo 3 partite: ve l’aspettavate?
“Non ci aspettavamo di essere a nove punti in tre giornate perché è un girone molto compatto. Abbiamo l’opportunità di raggiungere la qualificazione in casa. Sarà un match tosto, proprio come lo è stato a Roma”.

Sul primo posto del girone ora a portata di mano.
“L’importante è qualificarsi. L’anno scorso eravamo secondi e poi abbiamo eliminato lo Zenit. È vero che evitare le due partite sarebbe importante e dobbiamo cercare di assicurarcelo domani in casa”.

Su possibili turni di riposo per alcuni giocatori.
“Tra una partita e l’altra ci dividiamo in gruppi. Guardiamo alla parte fisica e alla parte tattica. Luiz Henrique non ha problemi e sarà convocato per questa partita”.

L’infortunio di Fekir.
“Fekir si sta riprendendo dall’infortunio muscolare, non c’è una data di ritorno. Al momento, per questa settimana non è disponibile, né per la Roma né per domenica. Da lì, vedremo”.

Sulla Roma.
“Mi aspetto una squadra con le stesse caratteristiche. Penso che sia stata una partita equilibrata, anche se meritavamo di vincere perché abbiamo passato molto tempo nella loro metà campo. Le squadre di Mourinho sono intense e escono molto bene in contropiede”.

Che approccio avrà il Betis?
“È importante assicurarsi la qualificazione, ma non è una partita decisiva. Cercheremo la vittoria fin dall’inizio, è una cosa che facciamo in Liga e in Europa League”.

Sull’assenza di Dybala.
“Senza dubbio, perdere giocatori come Dybala ha sempre un impatto. Ma la Roma ha una rosa che non dipende da un giocatore. Sono sicuro che cercheranno un sostituto per essere al livello dei giochi. È successo a noi con Fekir, ma non la useremo come scusa”.

Articolo precedenteSAMPDORIA-ROMA: arbitra Di Bello, Aureliano al VAR
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Mou sceglie prima gli uomini del modulo, così Camarà non giocherà mai”, MAGNI: “Roma alla pausa con un punto sopra la Lazio”, DI GIOVAMBATTISTA: “Rigiocare in Conference? Meglio essere eliminati”

10 Commenti

  1. Da buon argentino marpione se la canta e se la suona, la Roma per me era la squadra che doveva vincere nel 2 tempo solo il colpo di testa del 2 gol hanno fatto . Il Betis e’ una squadra come lui essenziale…. per vincere usa tutti trucchi possibili e leciti ma sono scorretti non mi piace, e’ forte ma domani non dobbiamo aver paura e sono convinto che Mou trovera’ il bandolo della matassa ma dobbiamo fare una grande partita a volte pure dura. Daje Rega’

  2. beh l’altra volta volevi firma per la x e hai vinto con buona dose di culo….spero che mo che voi vince perdi….come giusto che sia

  3. Quanto mi piacerebbe che TAMMY vi impallinasse almeno un paio di volte!…
    Tu sei uno di quei geni che il mitico “possesso palla” salvatutto.
    La ca22ata più grande che si possa dire nel calcio, la statistica più farlocca in assoluto.

  4. Fattore C + Rui Patricio non irresistibile quest anno + centrocampo nostro lento/macchinoso= vincerebbe pure il Subiaco.
    Betis squadra sopravvalutata, la Liga ormai conta meno rispetto a 5 anni fa…prima o poi si svejerete tutti sudati, pure te Pellegrini.
    Forza Roma!!daje, oggi vincete li, metteteci tutta la vs frustrazione che possiamo essere orgogliosi della ns squadra !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome