SAMPDORIA-ROMA: arbitra Di Bello, Aureliano al VAR

30
769

NOTIZIE ROMA CALCIO – Lunedì alle 18.30 la Roma tornerà in campo in Serie A sul terreno di gioco della Sampdoria di Dejan Stankovic, reduce dal debutto, con pareggio, sul campo del Bologna.

Sarà Marco Di Bello l’arbitro della sfida con Valeriani e Margani come assistenti. Serra sarà il IV uomo, mentre Aureliano e Peretti saranno rispettivamente al Var e all’Avar dell’incontro di lunedì.

Questo il quadro completo delle designazioni per la 10a giornata di Serie A:

EMPOLI – MONZA Sabato 15/10 h. 15.00

RAPUANO

BOTTEGONI – SCATRAGLI

IV: PEZZUTO

VAR: ORSATO

AVAR: MARINI

TORINO – JUVENTUS Sabato 15/10 h. 18.00

MARIANI

BACCINI – COLAROSSI

IV: GHERSINI

VAR: DI PAOLO

AVAR: CARBONE

ATALANTA – SASSUOLO Sabato 15/10 h. 20.45

MARCENARO

COSTANZO – PASSERI

IV: SANTORO

VAR: ABISSO

AVAR: LONGO S.

INTER – SALERNITANA h. 12.30

SACCHI

ROSSI L. – DI GIOIA

IV: PICCININI

VAR: MARINI

AVAR: GIALLATINI

LAZIO – UDINESE h. 15.00

COLOMBO

IMPERIALE – DI IORIO

IV: MARINELLI

VAR: IRRATI

AVAR: MUTO

SPEZIA – CREMONESE h. 15.00

MANGANIELLO

BERCIGLI – CECCONI

IV: GUALTIERI M.

VAR: NASCA

AVAR: DI MARTINO

NAPOLI – BOLOGNA h. 18.00

COSSO

RASPOLLINI – AFFATATO

IV: AYROLDI

VAR: VALERI

AVAR: ABBATTISTA

H. VERONA – MILAN h. 20.45

MASSA

BRESMES – VECCHI

IV: MARCHETTI

VAR: MAZZOLENI

AVAR: PAGANESSI

SAMPDORIA – ROMA Lunedì 17/10 h. 18.30

DI BELLO

VALERIANI – MARGANI

IV: SERRA

VAR: AURELIANO

AVAR: PERETTI

LECCE – FIORENTINA Lunedì 17/10 h. 20.45

MASSIMI

VIVENZI – RANGHETTI

IV: DOVERI

VAR: GUIDA

AVAR: TEGONI

Fonte: aia-figc.it

Articolo precedenteDe Rossi, prima da allenatore con la Spal. Calcio verticale, e ai suoi ordina: “Nessuna paura”
Articolo successivoPELLEGRINI: “Non ci aspettavamo di essere già a nove punti. Domani vogliamo assicurarci il primo posto”

30 Commenti

    • Perché, noi ora siamo in zona Champions? A questo punto Di Bello sarebbe dovuto andare a Bergamo, o meglio ancora a Lazio-Udinese, visto che entrambe ci sono sopra, non a noi.

    • Furbacchione a Bergamo ci e’ stato mandato Marcenaro..
      Pronto Marcenaro?
      Ricordati di Juve – salernitana….

    • A costo di suscitare ilarità, vorrei porre una domanda giusto per curiosità: Se non ricordo male lo scorso anno Rocchi disse che chi aveva arbitrato male in Campo finiva al Var. Quindi le designazioni di Aureliano e Nasca (in particolare) sono dovute a delle semplici “rotazioni” oppure avendo suscitato alcune polemiche … Solo un dubbio 🙂

    • @Ago Innanzitutto grazie per la cordiale risposta. Riferendomi alle parole di Rocchi e a quante polemiche vi sono state lo scorso anno, a causa di arbitraggi “maldiretti” pensavo piu’ che altro ad una sorta di “punizione” quale potrebbe incidere su Graduatoria e Relativi Stipendi🤔

    • Premessa: Nasca è un VAR Pro, quindi fa solo quello, non arbitra più in campo da diversi anni, a differenza di Aureliano. Poi, per rispondere alla tua domanda: dipende. Sicuramente una gara da VAR dà meno soldi rispetto a una da arbitro in campo, quindi può darsi che sia vero che andare a fare il VAR (come ora sta capitando costantemente a Pairetto dopo il mezzo disastro di Lecce-Monza, a quanto mi dicono) sia una specie di punizione minore rispetto alla sospensione. Quindi questo potrebbe valere per Aureliano, ma fino a un certo punto. Per Nasca invece no: visto che lui fa solo il VAR l’unico modo per incidere sul suo portafogli è tenerlo fermo.
      Se invece parliamo di graduatorie di fine anno, il discorso cambia: visto che si vuole andare sempre di più verso una specializzazione dei VAR, e visto che far arrivare un arbitro in serie A è un enorme investimento per l’AIA, credo che in futuro alcuni degli arbitri dismessi a fine anno dalla CAN verranno riutilizzati come VAR, sia perché sono comunque buoni arbitri (in A non ci si arriva per caso) sia perché in questo modo non si buttano via del tutto le energie e i denari investiti sulla loro formazione.
      Questo in teoria. Poi se dietro ci sono dietrologie o schemi, ovviamente cambia tutto.

    • Capito.., Per quanto concerne Pairetto, se non ricordo male la bufera si scatenò a causa di un paio di rigori negati e al mancato intervento del Var Di conseguenza, pensare ad una “punizione minore” non è del tutto sbagliato 🙂

    • Atalanta – Sassuolo. L’Atalanta in questo momento conta come una big, visto dove si trova in classifica e considerato che non ha le coppe. Secondo te uno che vuole punire Marcenaro lo manda ad arbitrare a Bergamo in una situazione simile?

    • Si lo manda a Bergamo perche ‘ ai padroni serve che la Juve entri fra le prime 4 o per forza , o per piacere.
      Se domenica arbitra a favore dell’Atalanta , allora vuol dire che veramente il vento e’ cambiato.
      Altrimenti stiamo come sempre

    • Colombo, che quest’anno è stato designato in A e in B in maniera praticamente identica a Marcenaro, arbitrerà Lazio-Udinese. Ne dovrei dedurre che anche lui è stato mandato in B per punizione nelle ultime tre giornate?

    • Arbitro ottimo , in grado di eseguire per filo e segno, tutti gli ordini del Presidente..

    • Girovagando in internet ho racimolato qualche info che forse potrebbero ritornare utili:
      (Copio ed incollo): – “Ben 26 gli incroci tra il fischietto pugliese ed i giallorossi che hanno vinto per 13 volte, 6 pareggi e 7 sconfitte. L’ultima vittoria risale addirittura al 1 marzo 2020. Da quel momento in poi, ben 10 partite senza successi con 5 pareggi e ben 5 sconfitte” Statistiche a parte, quel che mi da piu’ da pensare è il famoso diverbio che ebbe con Mourinho dopo un Napoli – Roma finito 1-1 Dove lo Special One lo defini’ “Fenomeno” in maniera non di certo elegante Non vorrei che alle prime intemperanza scattasse il “rosso vendicativo” Meglio che se ne stia calmo…

  1. Occhio a Verona , la partita potrebbe finire 9 contro 11 per il contentino del Pianto milanaro in Europa, stessa sorta toccata al Bologna l’anno scorso, risultato pirotecnico con 2 esplusioni dei rossoblu dopo episodi control’ Atletico Madrid in Champions.
    Oggi i giornali Nazionali tuonano!
    Ce stanno 1 punto sopra

    • il vento soffia a favore del Milan, non piu’ della Zuve (non riesco nemmeno a scriverla)
      e della cazio

  2. ?!.. ma davero? È SERRA il IV uomo in DORIA-ROMA?
    Ma allora non é stato cancellato, ancora é nei quadri!
    Tolta qualche sporadica apparizione in B, dalla stagione scorsa faceva il raccattapalle sostituto.
    Leggevo giorni fa (un anno dopo!) odi e peana al Milan vincitore dello scudetto nonostante “l’errore arbitrale più clamoroso contro i rossoneri!” dell’arbitro piangente 😂, che abbondantemente spupazzato da REBIC e compagni a dieci dita in faccia (fosse stato Lo Bello… Concetto, ne avrebbe mandati almeno 3 col rosso diretto fuori, ma era un altro regolamento su quel che possono fare i giocatori?) si limitava a singhiozzare asciugandosi il visino..
    Quello della mancata concessione del “vantaggio” in Milan – Spezia?
    Vantaggio assolutamente facoltativo del resto.
    Ditelo a PIOLI che cominciasse a svestire i panni usurpati del signore che non protesta mai (e ti credo, intorno ai 30 rigori buoni a fine stagione di media…), che magari già la prima ad UDINE, questa stagione, doveva prenderle con un arbitraggio normale ma gliela regalarono… e che in Europa, spiacente per loro, l’AiA alle italiane non le arbitra…
    Sono contento se è quel Serra.

  3. Nessuna lamentela solo una “preoccupazione” Se non ricordo male vi sono stati già dei precedenti negativi tra Di Bello e Mourinho Che posso di… Speriam bene. Aureliano al Var neppure lo commento. Insieme a Nasca e Maresca li considero tra i piu’ scarsi dell’AIA P.s: Terrei d’occhio l’arbitraggio di Torino-Rubens In caso di risultato negativo, le dichiarazioni di allegri fanno pensare ad un ultima spiaggia e future conseguenze

  4. Di Bello 😭😭
    Valeriani – Margani 😭😭😭
    Aureliano 😭😭😭😭

    Abbiamo trasmesso: Le Gaetaneidi (XXIV stagione, X episodio)

  5. La prima volta che udii il nome di Aureliano associato alla mia Roma fui letteralmente preso da gioia pura, perché quel nome mi evocava un non so che di antica Roma …
    oggi, sento il suo nome e mando impropri come chicchi di grandine

    Forza Roma, sempre

  6. Questo è l’individuo che ci ha negato 3 rigori netti a Napoli se non ricordo male, quello che ricordo tra Di Bello e Di Paolo è che c’erano tutti e 2, uno in campo e l’altro al var.
    Spero che nonostante le ben 10 vittorie non arrivate con questo soggetto, il vento cambi direzione e che riusciamo a sfatare il tabu di questo pseudo arbitro brindisino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome