Pellegrini porta a cena la squadra. I bodyguard della Roma picchiano due giornalisti: è caos

179
4094

AS ROMA NEWS – Doveva essere una normale cena di squadra per cementare il gruppo prima delle due partite decisive della stagione, l’ultima di campionato a Torino e la finalissima di Tirana contro il Feyenoord, e invece la serata di ieri è stata funestata dall’aggressione del sevizio d’ordine della Roma ai danni di due giornalisti.

La vicenda è raccontata oggi dall’edizione on line de La Repubblica (M. Juric). Pellegrini aveva deciso di portare a cena tutta la squadra da Pierluigi, noto ristorante nel centro di Roma, e trascorrere insieme una serata tranquilla per stemperare tensioni e stanchezze nervose.

Quasi tutto lo spogliatoio (assenti gli inglesi Tammy Abraham, Smalling e Maitland-Niles, oltre a Veretout) presente, attorno ad un tavolo a forma di U. Poca segretezza, nessuna sala privata al buio di un ristorante. Solo una zona appartata e lontana da occhi indiscreti ma all’esterno, sotto le stelle di una splendida notte romana.

La serata di sorrisi però è stata funestata da un’episodio increscioso: due bodyguard della società giallorossa, dopo aver minacciato due cronisti, colpevoli di aver disturbato la cena dei calciatori facendo domande e scattando qualche foto, hanno pensato bene di passare ai fatti.

Un’aggressione in piena regola con spintoni, uno schiaffo e i due giornalisti attaccati con violenza al muro. Fatti incresciosi avvenuti davanti ai calciatori attoniti e a due poliziotti, che prontamente hanno cercato di calmare la situazione. Senza riuscirci granché. Uno dei giornalisti aggrediti, fa sapere Il Messaggero nella sua edizione on line, è stato Gianluca Lengua, reo di aver scattato delle foto dal primo piano di un appartamento adiacente al ristorante in cui i giocatori della Roma stavano cenando.

Come non bastasse, prosegue La Repubblica nella ricostruzione dei fatti, ad aggressione consumata un paio di calciatori, anzichè condannare quanto visto, si sono sentiti in diritto di rivolgere insulti ai giornalisti sul lavoro che stavano svolgendo. La scena è durata pochi minuti ma ha lasciato basiti tutti i presenti e a questo punto potrebbe avere ripercussioni legali per i protagonisti.

Fonte: La Repubblica / Il Messaggero

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Out Karsdorp, Smalling e Zaniolo: tutti e tre verso il forfait per Torino-Roma
Articolo successivoTORINO-ROMA, arbitra Irrati con Fabbri al VAR

179 Commenti

    • E’ incredibile quello che scrivi, sono personaggi pubblici con tutti i (moltissimi) onori e i (pochissimi) oneri. Ecco questa affermazione conferma che non sempre il tifo è “pulito”

    • “un paio di calciatori, anzichè condannare quanto visto, si sono sentiti in diritto di rivolgere insulti ai giornalisti…” Ecco dove si voleva arrivare. Capito perché siete stati maltrattati? Chissà come sono andati veramente i fatti dato che la ricostruzione del messaggero e di Repubblica non ha nessuna attendibilità.
      Forza Roma

    • Essere invadenti è diventato un obbligo, non solo, se gli dicono basta continuano, se li cacciano in malo modo reagiscono e si offendono, pure ti denunciano per diritto di cronaca ecc… Comunque non puoi uscire, mangiare, parlare, in santa pace e se ti disturbano devi essere gentile….. Ma guarda te, dove si è arrivati, pure sulla privacy hanno camminato.

    • Io condanno fortemente la violenza per carità ma come qualcuno ha scritto se semini vento raccogli tempesta…non è per giustificare l’accaduto sia chiaro ma se tu giornalista non fai altro che scrivere articoli faziosi, maliziosi volti sempre a seminare zizzania (praticamente uno al giorno) non puoi aspettarti molto di più.
      Ripeto la reazione è da condannare.

    • Saranno pur dei personaggi pubblici come tu dici, tuttavia, fermo restando che bisogna ancora sentire la versione dei fatti della Roma e dei bodyguard, c’è un limite a tutto.
      Fai una foto al volo e poi finisce lí, non che inizi a fare book fotografici e a fare domande senza che nessuno ti abbia autorizzato, per poterle fare potrai attendere le sedi opportune.
      Come esempio io prendo sempre il discorso di Cristiano Ronaldo che, seppur onorato e riconoscente per tutte le ricchezze che ha guadagnato grazie al calcio, racconta di non poter fare una passeggiata al parco con i propri figli senza essere preso d’assalto dalle persone per foto e cose simili.
      Idem per Totti che da 20 anni non può andare a Via del Corso quando gli pare, ti rendi conto?
      Io la trovo una cosa scandalosa, sono persone normali, lasciale stare e fatti i ca**i tuoi.

    • Scusa Dura Lex Sed Lex, quindi una botta alla botte e una al cerchio senza prendere posizione, qualsiasi essa sia. Mi chiedo per quale tipo di riconoscimento economico tutti i giornalisti d’Italia sono faziosi solo con la Roma. Misteri Gaudiosi.

    • Le soffiate ai giornalisti, per ovvi motivi, le fanno direttamente i ristoratori o i camerieri, lo sanno pure i ragazzini dell’asilo.
      Tanto piu in un posto come quello che tutti i giorni ospita qualche personaggio.
      Io mi sarei incazzato con la direzione invece che con i fotografi.

    • Non è una botta alla botte e una al cerchio.
      Condanno sempre la violenza, ma cerco anche di comprendere come ci si è arrivati per far si che non accada di nuovo (almeno per quanto mi riguarda). Piccolo esempio sono di Roma e due settimane fa sono stato aggredito da un tossico con una bottiglia di birra perché non ho voluto dargli una sigaretta, per farla breve mi sono difeso e lo messo in fuga. Ora io sono un tipo violento perché ho utilizzato della violenza per difendermi? Bisogna contestualizzare sempre.
      Riguardo i giornalisti, ma se il 90% della stampa è in mano al gruppo jedi(agnelli) come fa ad essere obbiettiva nel scrivere di una concorrente? (si siamo una concorrente, perché col nome che portiamo siamo veramente un gigante addormentato. )

    • una domanda, ma quando hai fatto le foto ai giocatori che inforchettano due linguine, poi che c477o ci fai ?

    • Giù! Dateje giù!! Se erano cronisti del menzognero.tutto sporc,gazza ladra, corriere del kazzarone o repubblica hanno fatto bene

    • Soltanto due schiaffi a lengua?

      I body guard vanno licenziati….. troppo poco

      Forza grande Roma ale’

    • Qui si marcano dei confini da superare e no,leggittimo il lavoro dei giornalisti,illegittima l’insistenza martellante di questi che non si pongono limiti.ci sono vari modi di fare giornalismo e non è detto che se uno ha notorietà fama e soldi non abbia il diritto di mangiarsi un panino con la porchetta in santa pace….

    • Er prete de Olevano romano, sta qua solo pe fa le prediche e sfaciolà er casso. Je servono li dislike, che ce deve prenne er set d’asciugamani ar “Pewex”….

    • Piaccia o non piaccia questo è il prezzo della notorietà.
      Di una posizione non si possono prendere solo gli onori e lasciare gli oneri. Oggi la privacy non esiste se sei un personaggio pubblico, non dico che sia giusto ma è così.
      Poi bisogna anche vedere che tipo di vita fai. E’ ovvio che se organizzi una cena in un locale pubblico arrivano i paparazzi, se volevano stare in pace dovevano prendere una villa privata.
      Io la penso così. Ripeto non giustifico l’invadenza dei giornalisti, ma è semplicemente l’altra faccia della medaglia della notorietà. A me, se vado a cenare al centro, non mi si ca.. nessuno……..

    • Usare il termine ‘violenza’ è inappropriato, almeno fino a quando i giuornalisti in questione non avranno sporto regolare denuncia e un Magistrato non si sarà pronunciato in loro favore. Altrimenti l’unico atteggiamento lecito (non violento) che rimarrebbe a una qualsiasi persona sarebbe subire senza protestare, sempre e comunque.

      Il termine ‘Personaggio Pubblico’ è inventato di sana pianta: esiste solo nella mente dei giuornalisti che l’hanno diffuso e di chi lo ripete. Ma svanisce in qualsiasi contesto serio. A cominciare dai Tribunali: o qualcuno immagina che ci sia una norma che autorizza ad infrangere la Privacy di una persona in quanto famosa?

      Il termine da usare è appunto ‘famoso’. Il che fa piazza pulita dei presunti ‘diritti’ di invadere la sua privacy o di dargli fastidio: lo fai solo fino a che te lo permette. E dire ‘Personaggio Pubblico’ crea una pericolosa ambiguità con chi invece riveste una carica Istituzionale, grande o piccola che sia (dal Pubblico Ufficiale al Presidente della Repubblica) e che per via del suo incarico è soggetto a precise regole di comportamento.

      PS: le foto dall’appartamento adiacente danno l’idea che fosse abbastanza esplicito l’invito a non intromettersi e la mancata querela dei bodyguards ‘violenti’ rende molto implausibile l’accusa di ‘violenza privata’: in sostanza sono d’accordo al 100% con Vito e 0% con romano.

      Ciao a tutti 😊.

    • Commissà per caso sai quanti ne servono pe li asciugamani? No perché se sò carini forse ce faccio n’ pensierino pure io🤔

    • ormai viviamo il tempo della irriverenza e della maleducazione, calpestare i diritti degli altri per scopi del tutto egoistici è diventato un modo di fare molto ma molto apprezzato da gran parte della gente. Da quanto tempo si sente dire che bisogna mettere un limite all’invadenza del giornalismo “prepotente”, neppure casi di una estremità mortale hanno indotto “chi può” a prendere provvedimenti in merito. Il diritto di “privacy” per i cosi detti personaggi pubblici, di fatto non esiste e quindi è giusto che vengano fotografati intervistati quando e come ritengono giusto i giornalai! Lo ripeto, stiamo vivendo il tempo della irriverenza e della maleducazione uniche doti oggi per creare curiosità e “apprezzamento” di un pubblico sempre più abulico rispetto i valori del tempo passato! La violenza va sempre condannata senza se e senza ma, ed è giusto che chi ha usato le mani e la forza fisica venga giustamente punito, ma è anche ora che si pongano dei limiti all’arroganza di un giornalismo votato al “gossip” spericolato che viola ogni decenza.
      Ovunque e comunque forza ROMA

    • La domanda è:
      Tenuti a distanza con veemenza o percossi ?
      Solo nel secondo caso c’è stato errore.
      I giornalisti , i fotografi fanno il proprio lavoro.
      La sicurezza fa il proprio lavoro.
      Bisognerebbe vedere i filmati interi per capire
      “chi non ha rispettato il lavoro dell’altro “.
      Troppo spesso i giornalisti si credono superiori ,

    • Okay, ho letto l’articolo qui (ben diverso, e più dettagliato, da quello della notte scorsa sul web e che commento altrove).
      Proprio per questo, SCUSATEMI…
      ENRICO perdonami, ma il concetto di “personaggio pubblico” non lo hanno inventato i giornalisti.
      Previsto nell’art. 10 del codice civile, integrato da ulteriori specifiche, negli anni necessarie per normarlo contemplando tipo il diritto alla privacy e diritto, di contro, all’informazione. E’ complesso dirlo qui, dico solo che trovi pure ampia casistica di sentenze, che fan giurisprudenza, con foto di minori compresi..
      Accanto alla figura del Pubblico Ufficiale esiste il personaggio pubblico (artista, dello sport, del cinema o tv..), famoso, o celebre… e non é che cavillando sul termine ne togli l’esistenza dal codice civile (art 10, ripeto, e una marea di ulteriori determinazioni nel tempo) ampiamente prevista nei tribunali, certo non inventata da FOCOLARI o LENGUA come sembri intendere.
      É però importante se non vogliamo limitarci a “sparare ad alzo zero sulla stampa” (cosa dove non sono secondo a nessuno !), che proprio in tribunale, come giustamente peraltro proprio ENRICO ci ricorda, attraverso la dinamica da chiarire come si chiede ad esempio INGOLSTADT3, si può decider di torti e ragioni… e ciascuno di noi può avere le proprie idee per fortuna, non siamo in mezzo ai talebani o, se lo siamo, é molto più sottile…
      Ma voglio chiudere schierandomi qui con ROMANO (non del tutto però 😁, che mi ricordi AGO e i suoi arbitri, caro ROMANO… quando dici di non capire dove sia il guadagno nell’esser faziosi contro la Roma… tieni presente pure che l’articolo è di Repubblica, é versione univoca di una parte in causa della quale, monca della controparte, non si può esser certi… tu daresti per buono in mancanza di confronto quello che dicon SABATINI, DAMASCELLI, NASCA o FOCOLARI sulla ROMA? Tu dai per buono che PAIRETTO ha sentito solo “tutto ok” dal VAR su ACERBI…?)
      Faccio notare che in mancanza della libertà di stampa col cavolo che stavamo qui a chiacchierare, in Pakistan, su questa cosa … e che, cosa più importante, ANCHE questa libertà ( certo, da controllare attentamente nei diritti e confini)
      ci separa da paesi dove ancora le donne non guidano e non studiano, armano ragazzini, e tanto di tanto più importante.

    • Se ci tengono tanto alla privacy, potevano fare la cena nei loro megavilloni, è scontato che quando vai a cena fuori c è la possibilità di incontrare qualche paparazzo o giornalista,poi non ho capito se stavano dentro o fuori, perché se stavano fuori,sul suolo pubblico,i giornalisti hanno ragione al 100 per 100 e non facciamo i soliti integralisti perché in quanto romanisti,li si difendono a prescindere e comunque stiamo parlando dei bodyguard, categoria a parte, energumeni senza cervello con il solo scopo di fare risse ed intervenire con violenza,spero che a questo punto la società faccia un comunicato per scusarsi,mi aspetto commenti negativi dai soliti estremisti ultras,ma non me ne può fregare di meno, comunque andando in tema spero che i giocatori si diano un na svegliata,quest’ anno ancora l Europa è in bilico e già da Torino mi aspetto una squadra cazzuta, dopo le ultime prestazioni ridicole,Venezia, Fiorentina,Bologna,Inter e ne cito solo alcune,detto questo,FORZA ROMA

    • Per amor del Cielo, rispetto le opinioni di tutti (e ho un debole per Sardegna GR) ma il termine ‘Personaggio Pubblico’ è un termine puramente mediatico (esiste solo nel mondo dei Giuornali e dei Telegiuornali): l’Art 10 del Codice Civile afferma semplicemente che la pubblicazione di immagini in assenza di consenso dell’interessato ”…è giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico ricoperto…”, tenendo quindi ben distinte le due figure: c’è chi è ‘noto’ e chi ‘ricopre un incarico pubblico’.

      Ma ciò che mi stava più a cuore era distinguere tra un comportamento Violento (perseguibile Penalmente) e il semplice uso della Forza (in termini di dissuasione, di contenimento e di contrasto), legittimo (e inevitabile) se vuoi difendere i tuoi spazi privati.

  1. Visto a scrive male della Roma pe mette pressione? Poi venite malmenati. Magari oggi, se non venivano picchiati se l3ggeva ” Roma nell’olio prima della finale. Mou non ha più potere sullo spogliatoio”. Ci vuole poco….

  2. Fino all’aggressione gli ho pure creduto.
    Ma al ” un paio di giocatori si sono resi responsabili di insulti ..scriveteli i nomi di sto paio di giocatori. ,..Ah no ..non si può se no volano le querele..
    A ca**ariiii

    • Noto con piacere che non sono il solo ad aver notato questa piccola “discrepanza” Premetto che ho sempre ripudiato qualsiasi forma di violenza. Quindi a mio modo di vedere se tale atto venisse confermato, andrebbe sicuramente condannato Tuttavia, poichè alla “discrezionalità giornalistica” non vi ho mai creduto, preferisco attendere qualche conferma in piu’. Qui si parla di una “cena privata”, dove i suddetti giornalisti non erano sicuramente stati invitati ma si sono presentati ugualmente. Scattando foto e facendo domande (tocca vedere di che tipo) Probabilmente sarà volata qualche parola di troppo e son scattate le “reazioni” (Sempre che vi siano state). Oramai è risaputo che a fronte di uno “scoop” a loro tutto è concesso (si fa per dire) Guai a toccarli però. Pronti a lanciare il sasso, bravissimi a tirarsi indietro. Oltretutto mi spiace ma a quello che dice un Lengua, ci credo veramente poco. P.s: Non centra nulla con l’articolo ma Quello che mi manda in bestia è che quel tragico “episodio” riguardante la morte di Lady Diana non ha insegnato proprio nulla. La realtà è che della “libertà d’informazione”, ci sarà sempre chi se ne approfitta.

    • GAETANO, fratelli giallorosso, ma a dieci giorni, e a 2 dal match point per l’EL, dalla finale di CONTE certi giornali dettagliavano semplici cene della squadra con scontri fisici, aggressioni, richieste di danni, e possibili processi?
      Se poi uno pensa male…😉

  3. Spero e credo che questi imbecilli di “Boyguard” abbiano agito “motu proprio” e non su ordini precisi. Dopo aver letto l’episodio completo sul Messaggero l’impressione è che bisognerebbe ci sia un generale abbassamento di cresta da parte di questo ambiente privilegiato che sembra vivere in un mondo parallelo. In questo contesto mi piacerebbe sapere chi sono i giocatori che hanno condiviso l’aggressione. Credo e spero che a minuti arrivi un comunicato ufficiale da parte dell ASRoma.

    • Perché dovrebbe arrivare un comunicato ufficiale ? 😑😑 Questo fatto non c’entra niente con la società sportiva Roma di per se

    • Non è nemmeno normale che tu vai a cena e il giornalista si va a nascondere in un appartamento adiacente per fare foto di nascosto, il paparazzismo non è giornalismo. Potevano chiedere di fare una foto alla tavolata e andare via.

    • Questo è quanto raccontano i giornalisti su quello che hanno subito i giornalisti. Non sappiamo la versione dei fatti data dall’altra parte, che per “completezza di informazione” e “dovere di cronaca” dovrebbero quantomeno accennare.

    • #Adry, scusa avevo capito che erano giocatori della Roma con tutta l’etica conseguente. Ora so che erano turisti di passaggio🤷‍♀️🤷‍♀️

    • Carissimo romano, quindi fammi capire tu vorresti che la società nel suo sito ufficiale dove di recente gli unici comunicati sono (e giustamente) quelli riguardo all’acquisto d’azioni dovrebbero scrivere “la Roma è LIETA di annunciare che i nostri amati calciatori con l’aiuto de solo fidati bodyguard hanno fatto a botte con un paio di nemici chiamati giornalisti, qui riportato tutti i fatti e i colpevoli”…… Me secondo TE una società per ora ancora quotata in borsa nel suo sito UFFICIALE può andare a scrivere di un PICCOLO fatto di cronaca avvenuto in un ristorante della città ?????? Allora facciamo diventare il sito UFFICIALE dell’ Roma un sito di cronaca, magari la prossima settimana mancini e cristante fanno a botte per chi è più o meno bravo nei colpi di testa e allora la Roma se ne uscirà con un bel articolone “Cristante vs Mancini chi vincerà ?????

    • Ma devono per forza rompere sempre lì cojons sti giornalisti? La squadra aveva più che mai bisogno di stare appartata, di parlare! Ma che casso!

    • E che te deve comunica la Roma ,quante volte sono andati in bagno…ma fatela finita sti giornalisti sono una casta di basso livello che credono di infangare a proprio piacimento come e quando vogliono.

    • Romano mi sembrava strano che non prendessi le difese dei giornalisti e non accusassi la Roma senza conoscere come siano avvenuti i fatti Comunque, cercando di comprendere provo a fare un piccolo esempio. Inizio col dire che so già che è un enorme idiozia, in quanto parliamo di casi differenti. Ma se qualcuno improvvisamente (“senza essere invitato”) si presentasse davanti la porta di casa tua ed iniziasse a farti domande (magari sulla tua vita privata) tu come reagiresti?! Metteresti un “tappeto rosso davanti” oppure lo sbatteresti fuori di casa. (Io, opterei per la seconda) Oltretutto mi sembra che qui nessuno evidenzi quella che potrebbe essere una piccola irrilevante inezia: Non è che tante volte i suddetti, presentandosi “senza alcun invito” avessero violato quel sacrosanto “diritto alla Privacy”?! Art. 169 del Codice Penale a tutela di tutti noi?! Solo un piccolo dubbio…

    • Ma in che senso? Mica sono pubblici ufficiali che la carica ce l’hanno cucita addosso… nella loro vita privata rispondono personalmente, eventualmente.
      La vicenda semmai riguarda bodyguards e fotografi. Che poi prendi le parti di chi te pare. Ma lascia stare i commensali. E prendi con le pinze gli articoli dei giornali dove si commentano fatti in cui i protagonisti appartengono al loro mondo…
      “Canis canem non est”

    • @romano, non fare un torto al tuo buon senso, ignorando che si tratta della univoca versione delle autodefinitesi “vittime” dell’episodio.
      Aspettarsi un’obiettiva ricostruzione capirai che non esiste.
      Se arriverà una denuncia, il codice civile é chiaro nello stabilire i confini dell’esercizio di libera stampa e le tutele dei personaggi pubblici (previsti comunque, e ben distinti dai pubblici ufficiali, in diritti e doveri,dall’art.10 e varie integrazioni)…
      Se resta un’articolo, poi cento, su carta e web, da noti pulitzer sportivi credimi, é comprensibile che, a 2 giorni dal Toro e a 7 dalla finale, pensare che sia tanta melma utile solo a certi interessi non é strano.

  4. Poveri cuccioli sono creature indifese sempre corretti, educati mai fuori posto.
    Organizziamo un telethon per queste anime candide.
    A Roma se dice : Sputi per aria e te ricasca in faccia.

    • Ma scusate,quante volte nelle riviste di gossip si vedono vip che mangiamo al ristorante,se fai qualche foto alla cena e magari scrivi il tuo articolo dicendo che i giocatori della Roma sono andati a cena per compattarsi in vista delle prossime partite che sono fondamentali che c è di male,voi se leggete notizie su questo sito è perché vengono scritte da giornalisti

  5. Se i giornalisti anche nelle cene, infastidiscono i giocatori che avranno il loro tempo di privacy e di tranquillità….. chissà cosa avranno scritto della cena??? I giocatori invece di concentrarsi si fanno alla bella vita….quando il n realtà è solo una semplice cena tra di loro…senza mogli o fidanzate….anche questo serve per affrontare le ultime due partite

    • Se volevano la privacy,potevano stare nelle loro case dorate e fare una bella cena li,magari lo hanno fatto tante volte e nessuno se ne è accorto,per me se non volevano essere al dire loro,infastiditi,hanno peccato di imprudenza

    • Seee ora partiranno alla carica invece, ti farò vedere che il massacro verso giocatori e società sarà impietoso
      E si metteranno sul trespolo in attesa di una nostra sconfitta( cosa che sperano in molti sciò sciò) in finale.

  6. reo di aver scattato foto da un’appartamento ADIACENTE al ristorante..ammazza che Lengua LUNGA..mhò ar messanger so diventati tutti 007..però quanno c’è sta da indagà a li sbiaditi pigiamati er messanger se liquesa..eh eh

    • E mica so scemi?
      Il panzone e’pericoloso per loro..meglio rompere il ca** alla ROMA…

  7. Sono consapevole che in questo forum ho la nomina di super critico ma dopo i commenti che leggo resto esterrefatto, quindi siamo dei violenti ? perchè i calciatori li avete divinizzati ? Sono intoccabili come “mammasantissima” ?

    • Scrivere cose del genere è un insulto a chi davvero subisce violenze. Questi sciacalli erano lì a caccia di un bell’articolo e, probabilmente grazie all’ingenuita di alcuni del servizio d’ordine, l’anno trovato. Tutto qua. Poi, visto che c’erano, ne hanno approfittato per gettare un po’ di fango sulla squadra (senza fare nomi e senza specificare nulla).

    • Perché sono stati i calciatori ad alzare le mani?
      Ma facciamo un po’ la disamina dei fatti
      1) ci sono immagini, foto , video dell’aggressione? Fino adesso NO
      2) Sono stati i calciatori ad aizzare i Bodyguard? Non ci sono prove
      3) i nomi dei calciatori che si presume abbiamo insultato i giornalisti? Chi sono?
      Puoi dimostrarlo? No
      Anche perché come detto prima partirebbero le querele.
      Buona guornata

    • @Romano
      Ho pensato pure io la stessa cosa,non capisco come si possa esser d’accordo con un’aggressione,tra l’altro a fare le foto saran stati mandati dei ragazzetti,mica Lengua. E comunque,sta storia ripetuta qui come un mantra,che tutti ce l’abbiano con la Roma mi sta dando fastidio…passi per gli arbitraggi, talvolta scandalosi,che abbiamo subito quest’anno,ma leggere ogni volta piagnistei su giornalisti,radiolari,Figc,strisciate etc poi fa’ davvero perdere di credibilità ad un ambiente realmente un po’ troppo piagnone ed acritico, sempre meno moderato ed equilibrato ,sia che si tratti di santificare i giocatori che per il contrario…diamoci tutti una calmata.

    • Roma la mia città non merita tifosi e cittadini che inneggiano e godono della violenza. Una violenza che viene perpetrata, addirittura in presenza delle forze dell’ordine, come se vivessero su un altro mondo.
      Attendiamo scuse ufficiali da parte dei calciatori, che oltre che oltre ad essere piccoli in campo, alcuni di loro sono anche molto scorretti, altrimenti sapremo che sono tutti piccolissimi ed incivili bimbetti nella vita pubblica.

      La società deve intervenire (!).

    • H501

      Io invece mi aspetto le scuse da parte della lega italiana calcio Figc aia e dal pregiudicato immondo per aver derubato la ASR e avere favorito i burini e nn solo…..

      Famme capì…. il pregiudicato immondo corrompe falsa le partite…fa come caxxo je và….e la as Roma deve fare le scuse….

      Il pregiudicato ladrone può fare reati per il silenzio e l’omertà di persone come lengua

      Forza ragazzi scriviamo la storia romanista

  8. GR.net mi perdonerà (forse), ma confesso che d’istinto avrei riversato la mia dose di quotidiano sarcasmo scrivendo, “prima di decidermi se condannare l’episodio vorrei sapere i nomi dei giornalisti”…

    No, la violenza va sempre stigmatizzata e dopotutto i due giornalisti si trovavano lì per fare il loro ingrato lavoro. Cosa che hanno fatto anche i body guards, però decisamente male. Oltretutto, i malcapitati stavano lì non per caso ma perché avvertiti dai topolini di spallettiana memoria.

    Qual è stato il problema? Le domande dei giornalisti non sono garbate? Ma i giocatori non hanno imparato a gestire quelle situazioni dal loro allenatore, che se non vuole rispondere invita semplicemente a passare oltre? Oppure ha dato fastidio l’insistenza? Viene allora da chiedersi, se al posto di cronisti e fotografi vi fossero stati dei tifosi, il trattamento sarebbe stato lo stesso?

    Naturalmente lo spiacevole episodio adesso verrà rilanciato per mettere la squadra e finanche la Società in cattiva luce, perché la stampa già mai troppo tenera ci andrà giù pesante… Vi saranno spiegazioni, magari puntualizzazioni, oppure scuse ufficiali, ma difficilmente basteranno. E se l’accaduto potrebbe già da sé rappresentare la cartina al tornasole di uno stato di tensione dei giocatori, non vorrei che nei prossimi giorni contribuisse ad esaltarla ulteriormente.

    Bastava saper gestire una situazione banale con un minimo di intelligenza.

    • Intelligenza da tutte le parti in causa però.
      Perché dovevano stare lì sti giornalisti ? Era una cena ufficiale ? No. Quindi stavano appostati come paparazzi. La storia e’piena di paparazzi – iena presi a calci da attori, e /o Bodyguard di turno.
      I giocatori hanno invitato sti fantomatici giornalisti ad andarsene , oppure hanno detto ai Bodyguard cacciateli a calci?
      Che alcuni sciacalli iena li facciano apposta a creare tensione e a destabilizzare l’ambiente , società e giocatori , e’fuori discussione.
      Pensi , che fino a quando , non uscirà un video ( ogni ristorante credo che abbia le sue telecamere di sorveglianza , interne e esterne) non si può attaccare nessuno. Né tantomeno i giocatori
      Se , sempre che sia vero, ai Bodyguard gli e’partita la brocca alzando le mani, la colpa e’dei giocatori che non volevano farsi intervistare o fotografare, perché e’un reato non farsi intervistare o fotografare?
      Anzi il reato esiste al contrario , lo sai si?
      Si chiama violazione della privacy.
      Che vale anche per le persone famose.

    • Ma quale reato?
      Sei un personaggio pubblico in un luogo pubblico, non esiste violazione della privacy in tale situazione.

    • @Hic sunt Leones
      Uno dei rari commenti intelligenti che ho letto a questa notizia,mi ridai fiducia nel mondo. Grazie.

    • Scusami…..ma se ti sentono un paio di minatori…..di infermieri….o anche di disoccupati ….dire che il giornalista è un lavoro ” ingrato “….non ti salvano nemmeno i bodyguards.

    • Ma quale violazione della privacy? Mica è entrato a casa tua e ti ha fotografato sotto la doccia.
      Allora dovrei denunciare per tale reato tutti i venditori di rose che mi rompono le pa@@e quando sono al ristorante con mia moglie o tutti i venditori ambulanti che mi scassano l’anima quando sono in spiaggia. Ma che cavolo di discorsi sono?
      Se vai in un posto pubblico e sei un personaggio noto lo sai benissimo che ti ritroverai i paparazzi alle calcagna. E sai pure che questi ben raramente denunciano eventuali atti violenti nei loro confronti, a meno che non vi siano conseguenze gravi, perché ciò pregiudicherebbe seriamente il rapporto futuro con le loro “vittime” e quindi il lavoro.
      In mancanza della versione dell’altra campana evito di esprimere giudizi sulla vicenda, ma sarebbe il caso lo facessero tutti, e soprattutto evitando di dire castronerie che non stanno né in cielo né in terra.

    • @UB40
      bravo, è esattamente quello che intendevo io poco sopra.
      E mi sono beccato 20 dislike.
      Purtroppo discernimento e intelligenza sono merce rarissima.

    • @UB40 mi spiace ma qui la penso diversamente. L’Evento Privato sta ad indicare riservatezza. Ergo Pranzi, Cene, Matrimoni, Battesimi, Cresime, Compleanni, Feste di Laurea ed analoghi Festeggiamenti offerti da privati sono riservati ai soli invitati. (Specifico ed evidenzio ai “soli privati”) Ergo chiunque violi apertamente tali disposizioni riguardanti la “violazione della Privacy”, rientra in quel Codice Penale edificato a tutela di chiunque. Senza alcuna offesa ma Questa è la realtà. Poi se si vuole mistificare la Legge per tornaconto personale questo è un altro discorso su cui non mi si trova d’accordo

    • @julianB quindi mi stai dicendo che chiunque può fotografarti in un luogo pubblico e pubblicare le tue foto senza la tua autorizzazione? Questo prevede la legge?

    • E che è ‘sto trenino appresso al mio commento? Sciogliete le righe!

      @Sognare è gratis
      Ti dirò, ho riflettuto se lasciare l’aggettivo o meno, ma se non metto nei miei interventi un che di grottesco non sono contento. Abbi pazienza.
      Ovviamente l’intento era di punzecchiare la categoria per la serie, che tocca fa’ pe’ccampa….

      @Gaetà!!!
      Però leggilo tutto il mio commento… Non nego che i giocatori avessero delle attenuanti per il fastidio provocato (l’escamotage delle foto prese da un appartamento accanto merita effettivamente rilievo… Giuornalisti, provateci a citofonarmi per chiedermi di poter scattate foto da casa mia., vedrete cosa vi risponderò…).
      Cercavo però di puntare l’attenzione sull’essere consapevoli delle conseguenze delle proprie azioni (in questo caso, di quelle dei body guards).
      La mia idea è che l’episodio sarebbe stato gestito meglio accompagnando con gentilezza gli importuni fuori del ristorante, cosa che la stazza dei men in black avrebbe consentito senza soverchie difficoltà…
      …considerando peraltro che un ristorante è un luogo aperto al pubblico, se Lengua avesse insistito per entrare non avrebbero avuto scuse per lasciarlo sul marciapiede (a meno di rispondergli che i tavoli erano tutti occupati, o che avevano spento già i fuochi 🙂).

      @Et umilio
      Troppo buono… Tutto sommato i commenti più saggi sono quelli in cui si vuol sentire anche la versione dei giocatori, e si afferma che se si vuole l’assoluta privacy allora la cena la si fa a casa propria (con le tapparelle abbassate, se no Lengua scatta le foto dal dirimpettaio).
      Oppure si affitta l’intero ristorante, nel qual caso se non hai l’invito non entri e Tommy Lee Jones e Will Smith hanno tutto il diritto di impedirti di entrare.

    • HIC sunt Leones come detto ad altri, perdonami se lo dico anche a te: MANCA il resoconto completo e obiettivo dei fatti.
      É solo la versione di una delle 2 parti in causa, con la ingiusta possibilità di esporla urbi et orbi.
      Faresti questo commento se… DAMASCELLI putacaso, raccontasse l’episodio in esclusiva, e condanneresti Mourinho o chi vuoi tu?
      Io non credo, se sbaglio mi correggerai.

    • M’è venuta un’idea: la prossima volta a Lengua tutti, ma proprio tutti i giocatori si alzano e lo tempestano di domande personali e gli scattano foto.
      Senza lasciargli tregua. Se scappa, lo inseguono sempre intervistandolo e scattando foto. Il giorno dopo pubblicano tutto sui social, per i commenti del caso.

      Molto tempo fa, pensando a quel tizio che si guadagna da vivere distribuendo tapiri finti (mah), conclusi che, piuttosto che arrabbiarmi o ignorarlo, avrei preso il trofeo ringraziando e subito l’avrei frullato nel cassonetto più vicino, davanti alle telecamere.
      Tanto per mandare un messaggio a chi ha inventato il programma.
      (Secondo voi i tapiri finti vanno nella plastica o nell’indifferenziato?).

    • @Ajò!!!
      “Tutto sommato i commenti più saggi sono quelli in cui si vuol sentire anche la versione dei giocatori…” (cit.)

    • Comunque, ragazzi:
      – Lengua non si rende conto di qualificare la sua interpretazione di ciò che è giornalismo, raccontando di scattare foto per illustrare “un evento bello” ma dimenticandosi di precisare che per farlo s’era intrufolato in un appartamento;
      – fossi l’addetto stampa dei Friedkins, questo direi: se qualcuno è stato un po’ ruvido nei modi c’è ne dispiace; resta il fatto che si fa passare per servizio giornalistico un articolo sulle linguine allo scoglio di Pellegrini, come se sia un argomento di interesse per i lettori; e per giunta rubacchiando le immagini acquattati in un appartamento.

    • Ok… stai buono! Non avevo fatto a tempo a legger le risposte, alle quali si é aggiunto l’ottimo UB40 spiato sotto la doccia dal venditor di rose 😂😂😂, meglio venditrice, spero?, e il corretto (per me) JULIANB…
      e… sigh !.. tanti altri sono sotto…
      …simpatica l’idea di LENGUA inseguito da microfoni e domande 😊, o DAMASCELLI (al quale l’asta, dei microfoni, confesso che darei in testa) ma temo che non avrebbe interessante da raccontare, povero…
      ribadisco, pure a BASARA peraltro, che l’ART. 10 e numerose integrazioni del codice civile descrive in abbondanza la normativa alla quale i personaggi (o celebrità, famosi) pubblici sono soggetti nei suoi confini ed eccezioni, ai quali la legge sulla privacy non é sempre applicabile allo stesso modo.
      Essi sono categoria che la stampa ha diritto di raccontare in modi che a molti di voi farebbero rizzare i capelli, giuro.
      E pure senza accordi taciti, come giustamente UB40 ricorda, spesso sono simbiotici tra attori, starlette e pane quotidiano. Ma proprio per diritto di cronaca.
      Diritto che, ovviamente, non si può evincere se é stato qui rispettato, a norma di legge, dal semplice racconto del Messaggero o di Repubblica.
      Cane non mangia cane, a senso… 😆😆😆
      E, pure stando con ROMANO nel difendere la libertà di stampa in generale, invitandolo a non fare come AGO quando difende ogni fischietto come fosse inviato dall’AIA però 😊, in assenza di prove mi aggiungo a GAETANO nel pensare che, forse, se succede alla ROMA a -2 dal Toro, a -7 dalla Coppa che troppi disturberebbe se la vincessimo, qualche dubbio viene…

    • Nel frattempo in capo al thread è apparsa la foto scattata dall’appartamento (evidente covo di formellesi) del condominio accanto.
      Dalla quale foto emerge senza ombra di dubbio dall’espressione di Zaniolo che non vede l’ora di andarsene alla Juventus.
      “A Torino” – sta evidentemente pensando – “sì che sanno fare i carciofi alla giudìa, mica sono come qui”.

    • @ilfaber
      ti rispondo anche se credo – vista l’ora – non mi leggerai: esatto è così, caro il mio genio della lampada.
      Se sono in un luogo pubblico e capito in una foto a carratere globale (in quanto maggiorenne e partecipante ad un evento qualsiasi) resto nella foto e fine della storia.
      Mai vista qualche foto scattate alle celebrità, in cui capitano anche persone comuni come contorno? Mai vista qualche foto scattata alla curva sud, per restare in un argomento che anche tu puoi capire?
      Prova.
      Victor Ward diceva sempre, the better you look the more you see.
      Ma a questa, quanno c’arivate.

  9. Visto che hanno delle mega ville a Casal Palocco se volevano la riservatezza bastava organizzarla a casa loro là cena
    La stampa fa il suo lavoro se la Roma si ritrova in un ristorante che c’entra la privacy scattano le foto è sempre stato così
    Però è brutta la deriva che sta prendendo questo paese, se si picchiano i giornalisti per due foto e una domanda a una squadra di calcio, si finisce poi con la Russia di Putin dove i suoi oppositori spariscono nel nulla
    Capisco che magari a tanti paesi del genere piacerebbero a me no

    • Già scattano le foto, ma scattano pure le querele. I nomi dei giocatori che hanno insultato voglio ..seee e quando usciranno…

  10. Capirai già la distruggono, ora per il solito corporativismo becero tipico della casta dei raccomandati vedremo la Roma ancora più massacrata…pennivendoli!!!!

  11. Quello che è successo, se reale, è gravissimo.
    La violenza non è mai giustificata.
    Se quanto riportato nell’articolo è vero, l’AS Roma dovrebbe immediatamente interrompere i rapporti di collaborazione con l’agenzia di Body Guard in questione.
    Stendo un velo pietoso invece sull’ipotetico comportamento dei calciatori che hanno spalleggiato gli energumeni.
    Solidarietà ai giornalisti oggetto di becera aggressione.

    Questo è il mio personale pensiero.

    • L’unica cosa sospetta è che ci sono utenti a cui prudono le mani e si pensano di vivere nel far west.
      Io ho espresso una mia opinione senza pretesa di avere la verità vera, a differenza di molti altri che scrivono come se avessero il verbo.

      I soliti sospetti.

    • L’unica cosa sospetta è che ci sono utenti a cui prudono le mani e si pensano di vivere nel far west.

      👏👏👏👏👏👏👏

    • Tra l’altro…ma deve passare la notizia che i Bodyguard dei calciatori , aizzati dai calciatori , hanno alzato le mani sui giornalisti, con un paio di calciatori che insultavano i giornalisti.
      Sto schifo lo so scrivere pure io con la licenza media presa 40 anni fa…

  12. Premesso che la violenza non andrebbe mai utilizzata, al solito bisognerebbe sentire anche l’altra campana: nulla di più facile che il servizio d’ordine abbia inizialmente chiesto ai giornalisti di lasciare in pace i giocatori ma dopo ripetuti tentativi di disturbo con foto (addirittura da un appartamento privato) e domande, i bodyguard siano intervenuti. Poi in questi casi le cose solitamente degenerano e sua finito tutto in vacca.
    Posso aggiungere che non mi dispiace neanche un po’?
    FORZA ROMA SEMPRE!

    • Ah già , l’appartamento privato, quindi stiamo già rasentando il reato di STALKING..

  13. Se i giornalisti arrivano a tanto è perché c’è gente affamata di queste notizie. Personalmente me ne frego nel senso che rispetto la loro privacy così come pretendo che chiunque rispetti la mia( pur non essendo nessuno). Troppa importanza ingenera fenomeni di bulimia da notizie estremamente alimentata dai social. Es ai miei tempi nessuno sapeva se pruzzo Ago o conti mangiavano sciapo o salato, ci importava solo che giocassero bene per far vincere la Roma.

  14. #Adry, scusa avevo capito che erano giocatori della Roma con tutta l’etica conseguente. Ora so che erano turisti di passaggio🤷‍♀️🤷‍♀️

    • Invece io avevo capito che erano giornalisti .invece questo so paparazzi gossipari…chiedo scusa ai giornalisti , quelli veri, quelli con la G maiuscola…gente che si mette a scattare foto da un appartamento privato e’un paparazzo da quattro soldi

  15. Curioso come alcuni siti come questo descrivano una scena quasi da far West, altri minimizzino a piccolo parapiglia altri ancora parlano della cena senza accennare ad altro….

  16. Non conosco i fatti nel dettaglio e non me la sento di esprimere giudizi. So che i bodyguard sono addestrati per monitorare la situazione e usare le “cattive maniere” solo come extrema ratio e viste come sarebbero andate le cose sembrerebbe che i giornalisti abbiano assunto un comportamento inaccettabile e provocatorio. Ma mi domando, quale atteggiamento irriguardoso o fuori dagli schemi può giustificare il ricorso alla violenza? Se i giornalisti sono usciti fuori dagli schemi provocando con domande irriverenti e/o fossero stati insistenti e fastidiosi è un conto, ma se il fattaccio è scaturito solo dallo scatto di qualche foto o da poche e semplici domande c’è da rimanere a bocca aperta. Attendiamo sviluppi…

  17. Sono sempre lì stessi giornalisti del messaggero lengua e Carina che parlano male della Roma. Lengua è un giornalista o un paparazzo che dal primo piano fa un video sui giocatori.Ma vi sembra normale che uno deve mangiare e deve essere ripreso da uno dal primo piano ?Poi come se non bastasse scendono e si avvicinano a giocatori . come dire non solo ti riprendo mentre mangi ( forse volevano fare un servizio di Masterchef)poi scendo mi avvicino e ti provoco.Alla vigilia della partita più importante della Roma al posto di parlare della partita si parlerà di questo episodio .Non ci caschino i giocatori della Roma.vinciamo la coppa pure per questi giornalisti da strapazzo.Gruppo unito, concentrati riposo e rilassarti per la partita più importante della vostra vita .Ogni giocatore deve fare quello che ha fatto prima della più grande partita della loro vita.Gli olandesi non devono avere nessuna possibilità.

  18. Se si volevano fare domande o scattare qualche foto bastava chiederlo o no? Si poteva ricevere un si oppure un no e finiva li…..se si ci nasconde in un palazzo di fronte…tutti voi come vi sentivate? Spiati giusto? Vi piace essere spiati mentre cenate? Questa non è informazione ma guardare dal buco della serratura!

    • certo che non è informazione, ma guardare dal buco della serratura. ma neanche je meni. sono personaggi pubblici, e prendono milioni anche per sopportare i pennivendoli.
      poi però gli articoli da buco della serratura vengono letti, commentati… quindi innanzitutto ci sarebbe da non dar pane a chi si occupa di buchi delle serrature, e parlo anche dei nostri commenti, perchè se questi un lavoro ce l’hanno è perchè c’è un pubblico che si nutre della loro monezza.
      poi in caso va ridefinito il limite fra libertà di stampa e privacy, cosa è “informazione” e cosa diventa “buco della serratura”, di modo che un giornalista non possa sempre cavarsela con “io documentavo il presente”, tutti neorealisti…
      ma non di certo meni ai giornalisti, quello lo fanno i fasci.

    • Sbifn la violenza va sempre condannata ma qui non sappiamo se c’è stata ho consultato altri siti e le versioni sono diverse, tu hai già deciso che c’è stata violenza io aspetto le verifiche e non do giudizi inappellabili fino a quando i veri fatti non verranno accertati

    • veramente tu dicendo che “ci si sente spiati”, stai dando un’autorizzazione morale ad un’eventuale reazione. io appunto stavo condannando la violenza, poi vedo se è vero che c’è stata. l’opinione che ho del giornalismo italiano quasi tutto, e di quello romano-sportivo, è ben chiara a tutti, e non gli credo sulla parola. però renditi conto che stai dando un’autorizzazione morale con “ci si sente spiati”.

  19. Se non sei invitato ad una festa non puoi entrare.

    Se cerchi di entrare il buttafuori ti mena.

    Una volta tanto che qualcuno fa rispettare le regole in Italia ci si lamenta ?

    Ma per favore, semmai date un aumento ai due bodyguard.

  20. Le vendite dei giornali sono in calo da decenni,
    le vendite dei giornalisti sono al massimo storico.

    Una categoria con poche lodevoli eccezioni, tutte fuori necessariamente dal mainstream.
    Lengua, omen omen. Nel nome un destino.

    Se sono arrivati a questo, evidentemente se lo sono meritato.
    Forza Roma, anche in questo.

  21. I bodyguard fanno il loro lavoro e generalmente hanno una pazienza ad un livello alto. Se ti dico basta te ne devi andare, smettila di rompere i 🩸🩸, poi ti prendo e ti allontano (spintoni) e se continui perché ti senti intoccabile (giornalista, ubriaco, strafatto etc) ti prendi anche un ceffone e la smetti e ti comporti in modo educato. Credo che nessuno si sarebbe preso un ceffone se educatamente avesse chiesto ai presenti una foto o una piccola dichiarazione, come al solito si saranno posti in modo arrogante

  22. Ma veramente c’erano dei giornalisti?
    Basta essere iscritti all’albo per essere considerato giornalista invece che un comunissimo rompicojxxni?
    Soprattutto poi fa ridere chi fa moralismo su gente che s’inguatta tipo ninja per scattare foto di nascosto ad una tavolata che se sta a magnà ‘na matriciana, pensa te che servizio da Pulitzer!!!
    Siamo il Paese dei Sacri Inviolabili Principii a parole e non vediamo l’ora di poterci trombonare sopra a briglia sciolta anzi a lingua sciolta… che pena infinita.

  23. E’ grave ragà, c’è poco da giustificare (parlo dei bodyguard). E comunque l’astio nei confronti dei giornalisti (non solo sportivi) è deprecabile e pericoloso. Non piace ciò che uno scrive? Non lo si legge.

    • Quindi basta non leggere? Un pensiero sublime, non ci sono conseguenze se si scrivono stupidaggini o falsità, il giornalista non è mai tenuto a seguire comportamenti deontologicamente corretti secondo te, in primis non raccontare bugie…vero?
      E con atteggiamenti come il tuo che poi si arriva a dire in Tv che mai e poi mai Hitler voleva la guerra….

    • Vero, ma se scrivi , e uno legge ti devi prendere pure le cosiddette critiche mica solo gli applausi.
      Tu perché scrivi?
      Per avere solo consensi?
      Stai fresco
      Se, e sottolineo se, e’vera la storia delle foto scattate da in appartamento privato , non si tratta più di giornalisti ma di paparazzi e paparazzi fa rima con scassaca**

    • @anto… ma che stai a dì?
      Se sei abituato a reagire con la violenza quando leggi qualcosa che non ti piace hai un grosso problema tu.
      Tanta povertà d’argomenti porta ad usare le mani amico mio, mi spiace.
      Peraltro quali sono le bugie per le quali avresti menato i giornalisti? Ma ve rendete conto di quello che scrivete?
      Se stessi al tuo gioco, visto che hai scritto una s@@@@ta dovrei venire a menarti?
      Ma dai su…

    • H.P.L. ma tu l’italiano lo comprendi? Dove ho scritto che difendo l’uso della violenza?
      Qui molti, tu per primo hanno deciso che in base ad un racconto unilaterale quello che è riportato da 2 quotidiani ( e non da molti altri) è vero, io contesto che prima di dire che è vero bisogna attendere conferme e che in ogni caso, considerando il pietoso stato dell’informazione in Italia , io prima di dire che un fatto è vero attendo riscontri che qui mancano.
      Tu non hai capito un accidenti ne di quello che ho scritto ne di quello che è successo ne del succo della discussione, sei il perfetto allocco per una informazione falsa e di parte

    • seeee ciaooo.
      Come preferisci.
      Continuo ad essere del parere che ingiurie e violenza contro persone siano ingiustificate, soprattutto in questo contesto.
      Due fonti non sono “unilaterali”, sempre secondo l’italiano che non conosco.
      Bella pe te 😉

  24. la cosa più schifosa di tutta la vicenda è leggere la gran parte dei vostri commenti a giustificazione di un episodio di una gravità assoluta. Ma del resto quando qualcuno vi definì fuckin* idiots, aveva le sue buone ragioni evidentemente, visto come “ragionate”

    • Pensa Criptico che io facevo parte e faccio tuttora parte degli idiots e sono fra i pochissimi che ha condannato l’episodio senza riserve.

      Come la mettiamo?

    • @criPtico tu hai letto questa notizia che non trova conferma e dai giudizi sentendo solo una campana dei fatti, ho fatto una breve ricerca su altre agenzie giornalistiche e quotidiani e in alcuni non ho trovato traccia di questa ricostruzione, in altri siti versioni diverse, ma tu hai deciso come una sentenza della Cassazione che questa è la verità.
      Guardati un pò in giro io da lontano vedo che in Italia su Tv e quotidiani giornalmente si raccontano post verità e falsità sia in campo sportivo che non e quando vado a confrontare quello che recepisco dall’italia su fonti informative estere trovo sempre che le cose non coincidono mai, sinceramente da te mi sarei aspettato di meglio.

    • un episodio di violenza, gonfiato o meno che sia nel racconto, si condanna senza se e senza ma…e Blouson, niente di personale, ma se sei in un gruppo che ha difeso un assassino, ti fa onore averne preso le distanze, ma la definizione data ai tuoi “compagni di tifo” fu decisamente calzante visto la loro posizione in merito. Non era certo a te che si riferiva il FI, ma a chi non condanna certi episodi…mi sembra evidente…

    • A criptico non c’è nessun morto. Quale violenza? Gli avranno dato forse una spintarella a fronte di chissà quale comportamento. E adesso quello ci sguazza. E te te la bevi.
      Maleducazione ok, situazione gestita male ok, cose da evitare ok, ma poi accanna perchè diventi ridicolo.
      Poi, al limite, è una responsabilità tutta del servizio di sicurezza: chissà che c’entrano i tifosi insultati da quel maiale di bermudino.

    • Quale gravità?
      Dove stanno le prove che e’ successo?
      Dove?

    • @criptico se è quando le autorità giudiziaria dira’ che si sono verificati atti di violenza avrai ragione e io condannero’ senza se e senza ma questi atti.Ad oggi non abbiamo fatti accertati ma solo verità di parte quindi non abbiamo nessuna verità

  25. Va bene che e’ sempre neglio evitare le mani, ma santa Madonna, possibile che un personaggio noto non possa neanche fare una cena in santa pace? E basta! In altri paesi li vedi in strada e nessuno li ferma! Ve la siete cercata! Il giornalismo e’ una nobile arte ma e’ un’altra cosa!

  26. No ci vuole rispetto….a Roma non c’e’, ma cosa e’ che vai in un altro appartamento a riprendere cosa,,,,spiego: chi manca Mou e Tammy sul Messaggero che scrivono sono contro la squadra ci sono problemi una specie di ammutinamento e’ guerra interna….ecco ho fatto l’articolo per domani…. Ma che serve riprendere da lontano e poi fare domande perche’ mancano tot giocatori. Tutto l’anno attaccano la Roma da Mou ai presidenti e per finire la squadra, proprio quelli che la dovrebbero difendere i giornalisti del Messaggero…io difendo i “gorilla” perche’ cosi si chiamano a Roma in America un altro modo, loro sono pagati per difendere il privato delle persone stop non ce altro da dire. Lengua non ci pensare non prendi una lira o euro !!!!!

  27. ecco..ce mancavano i Siddartha del forum..quelli che difendono puro i cinghiali poverini..tutti adoratori della pace con magliette consunte di J.LENNON..poveri paparazzi..sai i cerotti..sai lo spargimento di sangue..la viuleeenzaaa..ma per carità..ve stà per piovere er cielo in testa davvero e ancora chiosate..eh ejeh

  28. Certo pure sti Bodyguard una volta che avete la fortuna di avere per le mani il povero lengua gli date solo due spintoni e due schiaffi, certe fortune capitano sempre con la gente troppo buona, la prossima volta prendete gente che mena di più per favore così vedi che gli passa la voglia di rompere le pa@@e ogni momento o scrivendo ca@@ate sempre e solo sulla Roma. Forza Roma

  29. Fanno di tutto per destabilizzare l’ambiente in vista della finale. Detto ciò le cene meglio organizzarle in ville blindate a queste povere vittime.

  30. E’ incredibile come qualcuno prenda per oro colato la versione di una sola parte in causa (l’unica che, peraltro, ha la voce per fornirla) senza neanche mettere minimamente in dubbio, se non la veridicità, la completezza e l’onestà di quanto dichiarato.
    Considerato poi il noto fregnacciaro coinvolto la cosa diventa addirittura grottesca.
    State tranquilli che se il povero (non per questo episodio) lengua ha, per esempio, insultato per primo non ve lo viene certe a dire, allocchi.
    E’ palese come non sia successo assolutamente nulla (altrimenti quello sarebbe VOLATO a farsi refertare) e come la palla sia stata colta immediatamente al balzo.
    Siete veramente, veramente ingenui.

  31. ragazzi sveglia!!!!!! solo il messaggero e repubblica riporta l’accaduto in qsta modalità, mica c’erano solo loro come giornalisti…. gli altri parlano solo di una spinta ad un cronista troppo invadente, in un clima di disponibilità della squadra…. siamo alle solite si gonfia una storia a danno dell’immagine della roma dai soliti giornalai. se ci sono elementi gravi la presenza della polizia (presente) permetterà di fare luce, il resto è montato ad arte per discreditare la società. mi stupisco però di certi commenti puritani ed antiromanisti che privi di ogni capacità critica attaccano giustificandosi dietro all’ipocrita ” nn giustifico mai la violenza” ….quale?

  32. Per la questione di non comprarlo piu’…non e’ cosi’ se lo compri o non lo compri e’ uguale perche’ hanno il sostentamento statale quindi rientrano dei costi alla grande…in piu’ il Messaggero e’ un quotidiano cittadino non solo sportivo e’ vende circa 250.000 copie al giorno ed e’ il 4 giornale piu’ venduto in Italia se sia veri o no e’ cosi’. C’e’ solo da combattere questi presunti oracoli che inventano notizie e scoop falsi, naturalmente non solo il Messaggero che una volta era un giornale glorioso.

  33. Alzare le mani è di per sé, sempre sbagliato… però sti addetti alla sicurezza devono essere davvero matti con il botto per reagire così solo per le foto
    Forse l informazione è incompleta chissà….chi ha alzato le mani comunque nn deve passarla troppo liscia

  34. Probabilmente i giornalisti hanno chiesto al gruppo se hanno visto Juventus Lazio.. altro capitolo di questo campionato pagliacciata..

  35. La mia è na domanda ,chi li ha invitati,?
    È una cena privata per questo c’erano le guardie del corpo sono stati invitati ad andarsene ,certamente
    La loro insistenza è violenza e lede la privacy(oggi se dici così) delle persone
    Il risultato dato che si dicono giornalisti e la loro versione è appoggiata dagli editori o direttori penso io (non al unì di voi) che stara voluta per scatenare uno scoop negativo nei confronti dei giocatori e se corrisponde al vero che i giocatori li hanno insultati pendo che se la sono cercata
    Aggiungo dopo 2 anni di manipolazione quotidiana sulle notizie spacciate per vere ma la maggior parte sono false da documenti che stanno emergendo me sarei incazzato anche io
    Il diritto di cronaca non può travalica il rispetto delle persone se no cade da se ,quindi era un incontro privato tra giocatori i giornalisti che cosa c’è stavano a fare?

  36. vorrei capire di cosi si meravigliano questi ignobili giornalai, ogni articolo che esce non parla d altro che di giocatori venduti di problemi economici della roma ecc ecc mai leggo che il pinguino bolso va ingabbiato visto le provette covid ecc ecc mai un articolo contro il bilan o la juve o inter sempre e solo sulla roma , quindi se poi qualcuno in quel caso il body si incazza perche ogi ripeto sarebbe uscito l articolo”VERETUT NON VA ALLA CENE PERCHE SEMPRE PIU ISOLATO MENTRE GLI INGLESI HANNO DEI SCREZI CON CAPITAN PELLEGRINI CHE AVEVA ORGANIZZATO” ecco questo sarebbe quello che usciva oggi sul quotidiano del sig lengua che conosciamo bene per la merd tirata sulla roma negli ultimi anni , aggiungo provassero ad andare ad una cena dei giocatori della juve e ditemi se c e un giornalaio , con kaiser li li menano e nenache se ribellano

    • No, ma da notare che vi è anche chi li difende a spada tratta Mi piacerebbe tanto sapere quale sarebbe la loro “reazione” se qualcuno violando la loro intimità mettesse in pubblica piazza la loro vita privata. No, problem?! Se come no… 🙃😅

    • Bel modo di far modificare l’articolo al sig. Lengua dandogli anche la possibilità di infangare il club con una reazione spropositata.
      Secondo te, per il club, sarebbe stato meglio un articolo basato sulle solite fregnacce o, come in questo caso, su una oggettiva aggressione fisica ai due giornalisti?
      Io avrei preferito le solite fregnacce che non avrebbero leso l’immagine del club.

  37. io aggiungo e dico che se pijavano a calci un bangla cò le rose rosse(gulp!) nun facevano usci manco na virgoletta..ecco aaa veritààà..

  38. Mi solletica il fatto che (a detta di alcuni) chi viola la Privacy, in nome della libera informazione, abbia tutti i diritti di questo mondo. Mentre un qualsiasi povero onesto cittadino “poichè è un personaggio pubblico, – “non ne ha nessuno”. Teoria che trovo alquanto interessenante Tuttavia mi piacerebbe sapere cosa ne pensassero realmente, nell’istante in cui i loro “Diritti” venissero violati e “sbattuti” in Pubblica Piazza. Sarebbero cosi’ accondiscendenti?! Io dico di no ma tutto può essere Chi lo sa… Attenzione, perchè non è cosi’ semplice come la si vuol far credere. Qualche utente sta mistificando la realtà a proprio piacimento.

    • Anche io sono romanista ,e non compro nessun giornale.non ne esiste uno che ci rappresenta.
      Nemmeno i 2 di Roma che sono di proprietà guarda caso di una nota famiglia di Torino

  39. Mi domando quale sia il motivo dell’aggressione oltre alle 2 foto fatte dalla finestra, quali sono state le domande scomode: “sono buone le linguine o preferite la pasta corta?”, “le sedie sono comode?”.
    Spero che gli insulti addebitati a due nostri calciatori si rivelino notizia falsa.
    La Roma deve subito licenziare i due bodygard, difendere la privacy con la violenza non deve essere tollerata.
    L’immagine del club viene rovinata da questi episodi, tolleranza zero.

    • Sul condannare l’aggressione dei 2 body guard mi troverete sempre d’accordo Daltronde mi pare che sia stato trai i primi a sottolinearlo (sempre che sia avvenuta per davvero) Ma a quei “giornalisti” che si sono presentati senza alcun invito, li giustifichiamo cosi’?! Assolutamente NO! Debbono essere “puniti” e sanzionati anche loro… Il Diritto all’Informazione è una cosa La Violazione della Privacy è un altra. Il fatto di essere un Personaggio Pubblico soggetto a qualsiasi “trattamento” è una benemerita scemenza. Adottata da chi vuol semplicemente tirar acqua al proprio Mulino!.

    • Se avessero la libertà di potere fare una cena in tutta loro tranquillità, non ci sarebbero bisogno dei bodyguard.
      Ci sono persone pagate per rompere le p…e . Questo è il problema

  40. Uno dei problemi seri di questo paese: ognuno deve farsi i c….i di tutti !!! Almeno nelle cene private lasciateli stare in pace !!!!!! Andate a fotografare e a fare domande a qualcuno che decide perchè paghiamo benzina come l’oro e poi ne parliamo !!!!!!!!!!!

  41. Io non ho una grande opinione dei calciatori, quasi tutti privilegiati viziati che vivono in un altro mondo, di qls squadra essi siano. Pensate che i bodyguard avrebbero trattato diversamente qlkn di voi se aveste provato ad avvicinarvi ai vostri idoli?

  42. Buongiorno, prima di leggere qui il succo e i VS. commenti, sono tanti!… ho fatto la notte in Ospedale e ho intravisto, durante un caffè in guardiola, su un altro sito, solo poche righe che sostanzialmente dicono : “cena di gruppo con tutta la rosa e due operatori dei media da un appartamento accanto (come? Bho’ manco FBI, sicuro mancavano i dettagli) che prendevano foto (quindi, la foto di una tavolata, per corredare l’articolo del Corsera o Repubblica…)”…
    Scoperti e invitati a levar le tende, diceva, che uno preso x il collo urla “help! Aiuto!”… il rumore attira fuori i giocatori e PELLEGRINI interviene ed evita altri guai…

  43. Premesso, se la ricostruzione è vera è un atto deprecabile. Tuttavia i giornalari non vedevano l’ora di spalare cacca. FR

  44. I giornalisti amano fare del vittimismo, la verità è che hanno rotto le scatole fino all’ultimo finché qualcuno avrà detto di mandarli via, poi nella loro arroganza avranno sicuro detto che è un loro diritto stare lì( a rompere le scatole a chi mangia) e sono stati cacciati con la forza. Fine

  45. Considerato il livello del giornalismo italiota, evidenziato anche dal trattamento delle notizie sul conflitto tra Russia e Ucraina, applausi a scena aperta per le guardie del corpo (siamo in Italia, basta con questo provincialismo da quattro soldi)!

  46. … prima di leggervi, ecco stanotte che ho pensato: non so come si faccian foto da un appartamento adiacente e, se fosse, come (ed é LECITO essere aggrediti ?) se ne accorgono.
    Ma mancano dettagli sicuro.
    Se hanno provato ad entrare ignorando l’invito a stare lontani? Mah…! Una semplice cena di gruppo non giustificherebbe tanta insistenza, non stava mica firmando… MBAPPE’ !
    Poiché i bodyguard sono di NORMA DISCRETI ed efficienti, tanto più se si sale di livello. E una reazione é, tipicamente, commisurata all’azione.
    Non sparano pugni sulle mosche.
    Quindi, SE sono della ROMA (?!) e dei FRIEDKIN non credo siano di livello “grossi ma idioti” come fossero 2 tizi messi a protegger la clientela (da cosa poi, 2 foto?) da SERAFINO il PIZZAIOLO…
    Se piuttosto vi erano, tipo, ragazze illecite, superalcolici, fumo e situazioni alla capodanno di Radja, é l’unica cosa che mi viene in mente, da tener nascosta seriamente…
    Detto questo, non é altrimenti giustificata secondo me la dinamica vista (sull’altro sito, qui per ora ho visto solo il titolo) e, credo, neanche legale.
    É, pure, moralmente censurabile, perché non sono io e cricca del calcetto a cena, ma un personaggio pubblico, con tutti gli onori e oneri che ne derivano.
    Infine se vogliamo sorridere, che i 2 tipi che si vedono accanto a PELLEGRINI (che non é un gracile nanetto) sembrano piuttosto grossi… e MAI su un povero fotografo, ma li manderei volentieri a scambiare 2 parole con DAMASCELLI e gente simile. Che ci pensano 10 volte prima di vomitar veleno…😁
    Visto che si accorgono di foto scattate da un appartamento accanto forse potrebbero mandarli, per dire, a sostituir NASCA in sala VAR, che ACERBI non sfugge, e soprattutto, PAIRETTO e amici li starebbero a sentir con attenzione…
    Capirebbero pure al volo, gli arbitri in campo, lo slang degli americani via radio, altro che “okay, okay..”..😊

  47. Devo dire che i giornalisti sono feccia, quelli sportivi ancora peggio. Un conto se fosse accaduto a dei tifosi che avessero chiesto autografi o una foto, ma siccome questi soggetti infangano la Roma ogni giorno, io onestamente se dovessero fioccare le denunce fare una bella protesta nelle sedi dei giornali coinvolti. Va bene essere un personaggio pubblico e va bene se un privato cittadino ti chiede un autografo, una battuta o una foto, non va bene però che i giornalisti rompano i @@ ad ogni cena o evento in cui partecipano i giocatori.
    Semmai la notizia è che a cena non c’erano gli inglesi e neppure Veretout (oramai lo vedo proprio lontano dalla Roma in tutti i sensi).

  48. @
    criptico bella zi’ de piccolo c’è solo er cappello che porti..infatti nun po’ contenè na testa de tali ..dimensioni..nun c’ho bisogno de fa er leone..peè famme ride basta che te leggo e divento subito un gattino..eh eh eh

  49. Quindi, caro blouson, ci informi che sia per l’offesa sia per la difesa, sono banditi e condannati comportamenti violenti almeno da parte del tuo gruppo?Mah, io ho ricordi diversi, di certe trasferte a Firenze, con le “visitine” ai bischeri della Fiesole, le cose cambiano ahaa e forse tu eri fanello neanche le hai viste ahaah. Forza Roma

    • SI perché a Cagliari e a Verona Bergamo Milano je regalavamo li fiori..e loro a noi i gelsomini..poi ce so Autogrill e bancarelle de sciarpe che ancora piangono..ma sia ben chiaro che io..disapprovo..hare hare krisnha..

  50. E’ difficile giudicare senza conoscere come si siano svolti veramente i fatti. Diciamo che se sei un personaggio pubblico e vuoi privacy, non ti siedi a un tavolo esterno al centro di Roma (non sembra fosse così “lontano da occhi indiscreti”, a giudicare dal seguito del racconto); e’ pur vero che taluni giornalisti sanno essere molto invadenti e sopra le righe, anche se questo non giustifica mai l’aggressione fisica. A proposito, sull’aggressione, se ci fosse stata, i poliziotti si sarebbero limitati a “sedare gli animi”? Ci sono state denunce ? Se c’è violenza, magari prima denunci, poi scrivi articoli.
    Insomma diversi contorni poco chiari che un po’ alimentano il dubbio che si voglia sollevare un po di polvere e riempire un pezzo di giornale .

  51. Vorrei chiedere all’amico JOSE MOURINHO, non per contraddirlo, il permesso di fare anziché una storia ahah una geografia del Romanismo, ahah non solo perché lì ahah ero più bravo ma per definire i confini delle castronerie che non possono essere dette sia ehm nel castrum ahaha si in nelle provincie, se ci si dichiara Romanisti ahaah che ne dici? Ahaha
    Forza Roma

  52. vorrei precisare sui” fattarelli”delle trasferte, con buona pace del Critico(one),che io nn ho mai assaltato bancarelle,autogrill,etc etc,ma spesso e questo nn sarà politicamente corretto,quando venivamo costantemente aggrediti,come Romani,..una volta gli ascolani ci gridarono Burini..a noi..eh eh ,ci facevamo rispettare..ma adesso sono un nonnetto che pratica Ayurvedismo..eh eh e al massimo mi sparo qualche tisana..eh eh

  53. Invece io a criptico farei una domanda: sul caso Desantis parli con la lettura fatta del carteggio giudiziario o hai visto le udienze?
    Forza Roma

    • parlo perchè è morta una persona, e comunque siano andate le cose, non c’è nulla di cui andare fieri…non difendere l’indifendibile, che non ti fa onore…

    • Ragazzi, quella è una storia bruttissima. Lasciamola fuori da questa di Lengua, che probabilmente (come altri hanno già notato) l’ha un po’ ingigantita.
      E comunque, due torti non fanno una ragione. Perciò 🟨 a Lengua e 🟨🟨 ai body guards.
      Lengua era diffidato, perciò salterà la prossima della lanxie.

  54. Non escludo che qualche zuffa ce la siamo fatta insieme ai bei tempi…mai pensato che certe cose non accadano o non debbano accadere, perchè tra tifosi succede anche questo, e non siamo dei santarellini. Non posso però accettare che si battano le mani a chi alza le mani sulla stampa, perchè anche se asservita o di scarsa qualità, è un servizio che ancora in qualche modo è simbolo di libertà e va rispettata, o ci si difende nei modi giusti. Non volevo prendermela con te, ma ho trovato sciocco che la maggior parte dei commenti abbia attaccato chi è stato attaccato al muro, mentre faceva il suo lavoro (per sporco che fosse) tutto qua…la tisana la offro io 😉

  55. Criptico hai un modo ben strano di affrontare i dibattiti: io non mi vanto di niente: ti ho chiesto sei informato sul caso? E perché ti ho fatto questa domanda perché hai tirato in ballo i fuckidiots e dunque 1 io sono antifascista 2 fino a che sono andato in curva ero nei feddayn 3 che ho smesso di andarci per ciarrapico e come gestiva questi signori. Ma quei giovanotti che andarono a cercare Desantis e il morto non erano stinchi di santo come i processi hanno evidenziato e se il Desantis avesse avuto un legale da subito preparato, egli avrebbe avuto eccesso di legittima difesa. Statti bene professore ahaah Forza Roma

  56. Che tristezza vedere cambiare il mondo! Questa non e’ Roma, questa non e’ la Roma, questi non sono i veri Romanisti…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome