Pinto a caccia di 60 milioni: Ibanez e Abraham verso l’addio

32
2259

NOTIZIE ROMA CALCIOMERCATO – Una missione difficile ma non impossibile per Tiago Pinto. Il gm in estate dovrà cercare di introitare circa 60 milioni dal mercato in uscita, e per riuscirci spera nelle cessioni di due giocatori in rosa.

Il primo è Roger Ibanez: sul difensore brasiliano ci sono diverse squadre, soprattutto in Inghilterra. Tottenham e Newcastle sono interessate, così come in Spagna è noto l’interesse dell’Atletico Madrid.

Tutti e tre i club si stanno muovendo concretamente: sabato all’Olimpico, infatti, erano presenti gli osservatori di queste tre squadre. Chissà cosa avranno annotato. Prima dell’errore, fatale, sul secondo gol interista, la partita di Roger era stata convincente. Il solito blackout, però, ha azzerato tutto. La Roma spera di non farlo con la valutazione, fissata a circa 30 milioni.

L’altro giocatore che registra maggiori interessi è Tammy Abraham: il suo ritorno in Premier League appare quasi scontato. Pinto chiede 40 milioni per lasciar partire il proprio centravanti. Cifra che solo in Inghilterra sono disposti a spendere per l’ex Chelsea.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteDybala si ferma di nuovo, Mou in ansia
Articolo successivoMourinho ritrova Oliver, l’arbitro che gli ha fischiato sette rigori contro

32 Commenti

  1. ce sta sempre la clausola de 80 mioni x il Chelsea ricordiamolo. quindi la Roma non può vederlo ad una cifra inferiore , a meno che il Chelsea non rinuncia al diritto di recomprra

    • Il Chelsea ha il “diritto” di riprenderselo al termine di questa stagione per 80 mln (cosa che dubito farà malgrado quest’anno ne abbiano sperperati oltre 600 per essere undicesimi in Premier).
      Per il resto, credo che la Roma debba solo informarlo di altre offerte anche inferiori per vedere se hanno intenzione di pareggiarla.

  2. Ibanez con tutte le sue minchiate giovanili, per me rimane una ottima figura. La sua vendita un po (solo un po) mi ricordale vendite pallottiane per fare plusvalenze.
    La differenza tra le 2 gestioni si vedrà chi verranno acquistati per sostituirli.

    • romano sulla parola “giovanili” non sono daccordo.

      ibanez è un 98, va per i 25 anni, è nel pieno della carriera, credo ormai che il giocatore sia quello, grandissime doti atletiche, tenuta mentale da lega pro, quest’anno che mi immaginavo sarebbe stata la sua consacrazione ha fatto i disastri, 2 derby regalati in modo osceno, la palla sanguinosa con l’inter nel momento in cui potevi riaprirla, più altre cappellate varie …

      se ci fanno 30 mln è oro colato ma ne dubito

      ❤️🧡💛

    • Le minchiate giovanili ci sono costate 3 derby , puo’ andarle a fare da un altra parte…

    • Appunto, uno è giovane a 19 anni calcisticamente parlando e non a 25. Se Ibanez a questa età c’ha sti crolli mentali mostruosi che lo portano a minchiate clamorose che ti fanno buttare nel cesso le partite allora ciaone e a posto così. Idem per Abraham, involuto come non mai e praticamente con incisività trascurabile in attacco.
      Non essere sempre al 100% ci sta ed è normale non lo è essere quasi sempre al 50% o anche meno.

    • Ibanez non gioca sereno e si vede chiaramente, per questo fa cappellate assurde. Lo ritengo un ottimo e ribadisco ottimo prospetto. Purtroppo anche lui sa che sarà sacrificato in nome del fai play finanziario.

  3. E’ inutile girarci intorno la prima vera mossa di mercato dei Friedkin sarebbe quella di sostituire Pinto.
    Leggo che Giuntoli andrà via dal Napoli, leggo anche purtroppo, che forse andrà alla juve.
    Ma seriamente vogliamo continuare con Pinto? Non ci sono bastati tutti gli orrori che ha fatto in questi 2 anni e mezzo?

    • In questo momento abbiamo due GM, perché alla Souloukou è stata attribuita anche questa carica oltre a quella di CEO.
      Possibile che possano essercene due? Dubitando che la signora possa occuparsi direttamente di mercato, mi viene da pensare che potrebbe esserci uno slot per un vero DS, carica attualmente ufficialmente ricoperta da tale Mauro Leo (perché i regolamenti federali ti obbligano ad averne uno) che però collabora con Vergine nel settore giovanile.
      Pinto non rilascia più dichiarazioni da quando è stato annunciato il nuovo “CEO & General Manager del club”.
      Una serie di curiose coincidenze, sempre che di coincidenze si tratti…

    • Ahò,te sei superato..
      E’ un quartetto di fraciconi…con loro ci riempi tutto l’anno un ospedaletto di media capienza.

    • Ahah grande Zenone. Quindi pure Dybala deve essere ceduto per essere sostituito da un calciatore integro? 😂

      Mejo un fenomeno mezzo rotto che una pippa al sugo cotto e stracotto.

  4. x me la grande notizia sarebbe l’annuncio di un nuovo direttore sportivo ma come si fa ad affidare ancora a pinto una squadra da ricostruire

  5. Trenta milioni per Ibanez???…..ahahahahahah. Se trovate un matto simile portateglielo a casa subito prima che ci ripensi. Una delle più grandi pippe mai viste calcare un campo di calcio con la maglia giallorossa. Ah no scusate..dimenticavo Loria!

  6. pellegrini?
    solbakken?
    Spinazzola?
    kumbulla?
    Rui?
    il terzino dx biondino?
    non so se ho dimenticato qualcuno ma il primo della mia lista deve essere ceduto seduta stante.
    vedi quanti soldini…

  7. Per me Ibanez va tenuto, se vuoi fare una squadra forte. A 24 anni ci può stare che commetti qualche errore,soprattutto se non salti neanche una partita come ha fatto lui.
    Se poi sarà ceduto per farci sopra una plusvalenza,si tornerà nè più nè meno ai tempi del tanto vituperato Pallotta. Solo che a quei tempi usciva Marquinos ed entrava Castan,usciva Benatia ed entrava Manolas.
    Con Pinto ancora al suo posto,facilmente succede che esce Ibanez ed entra Stokà.

  8. Con quanto pagano in Premier illustre sconosciuti credo che almeno 50 mln. sia la cifra giusta per Abraham. Per Ibanez tra i 20 e 30 mln possono arrivare. Comunque occhio a non svendere perchè 60 mln mi sembrano pochi.

  9. Per Abraham speriamo in qualche estimatore inglese, può essere che una cifra folle (per me 40 per lui è pura follia) alla fine esce pure fuori…per Ibanez, allo stato attuale non lo dai via neanche in prestito con diritto di riscatto a 8 milioni. Per me l’unica cosa buona che ha sempre dimostrato è che è uno dei pochi che gioca sempre (facendo tutti gli scongiuri del caso). Speriamo che giochi queste ultime partite alla grande..che segni pure qualche gol su calcio d’angolo..che la sua quotazione si alzi con la vetrina europea…e poi vorrei proprio non vederlo più da queste parti. Troppo sanguinosi e troppo sciocchi i suoi errori. E troppo ripetuti

  10. Avete fracassato i maroni voi i derby e questa abitudine di massacrare i giocatori. Ibanez è uno che gioca 50 partite l’anno. È giovane, velocissimo, tosto, tignoso e il più grande colpitore di testa della squadra. 2/3 cazzate l’anno le fanno tutti (vedere smalling in Roma Napoli e non solo, ma di certo non possiamo criticarlo). Anzi, vi dico una cosa: Ibanez segnerà col Leverkusen in queste due semifinali. Garantito!!!! Va trattenuto a tutti i costi. P.S. Imparate a ricordare anche le partite in cui un giocatore ci toglie le castagne dal fuoco ( vedere Milan Roma, quando a circa il novantesimo stavamo perdendo 2 a zero e varie altre, grazie) e cercate di non fare come avete fatto fino a poco fa con Cristante e Pellegrini. Forza Rona sempre.

  11. da qualche parte i soldi devono uscire fuori purtroppo! non si tratta di tornare ai tempi di Pallotta o meno! senza gli eventuali introiti champions (speriamo di no). le regole del fpf ed il debito che abbiamo.. si deve fare cassa x forza! ma la domanda è un altra(giustamente già posta da altri utenti sopra)… vogliamo affidare nuovamente le chiavi del mercato a Pinto? un mercato che si preannuncia oltremodo molto delicato e dove veramente stavolta si deve sbagliare poco o nulla specie in entrata? fossi nei texani sta domanda me la farei già adesso.

  12. Spero resti ci serve e che pinto metta di tasca sua quei soldi.Comunque ragazzi la stampa scrive un sacco di fregnacce sulla roma perchè non sa nulla.

  13. Bravo Mauro, lo dico da sempre : quando hai giocatori superiori come Dzeko Mkhitaryan oppure Smalling, che se saltano una partita la squadra cambia faccia, vanno trattenuti ad ogni costo prescindendo dall’età e dagli ingaggi.
    Quello che conta è la loro utilità, e si è visto con Smalling quando manca, o con Dzeko e Mkhitarian che stanno portando l’Inter in finale Champion. Presi a parametro zero !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome