Pinto sceglie il difensore: opzionato Zagadou, Tanganga resta in corsa. E spunta Lindelof

41
1524

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – L’arrivo del quinto difensore centrale sarà molto probabilmente l’ultimo acquisto del mercato e arriverà dopo che Tiago Pinto riuscirà a sistemare gli esuberi in rosa.

Intanto però il general manager sta cercando di capire qual è il migliore profilo da regalare a Mourinho tra quelli in lista: Bailly si allontana per le alte richieste del Manchester United, mentre resta in corsa Tanganga del Tottenham, che Pinto però vuole prendere (in caso) solo in prestito.

Sempre in corsa il 23enne francese Zagadou, svincolatosi dal Borussia Dortmund e ora opzionato dalla Roma. Il nome più o meno nuovo uscito nelle ultime ore dall’Inghilterra è quello di Vitor Lindelof, 28 anni, anche lui centrale del Manchester United.

Si tratta di un giocatore esperto, nazionale svedese, che lo scorso anno con la maglia dei Red Devils ha giocato 29 partite in Premier League. La sua abilità nell’impostare il gioco dal basso lo rende assai gradito a Mou. La formula preferita da Pinto sembra essere sempre la stessa: un prestito con diritto di riscatto.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Tempo / Il Messaggero

 

Articolo precedenteCelik scala posizioni a ogni allenamento e convince Mou: ballottaggio aperto con Karsdorp
Articolo successivoLa Roma fissa il prezzo di Shomurodov e fa allontanare il Bologna. E ora può partire un altro attaccante

41 Commenti

    • A romano ma che stai a dì!
      Zagadou lo scorso anno in Bundesliga ha giocato 15 partite.

    • @r omano è Lindelof quello che ha giocato 29 partite in Premier League, non Zagadou che giocava in Germania. Un caro saluto e SFR

    • Completamente d’accordo, giocatore ASSOLUTAMENTE DA EVITARE!!!
      Per chi non lo conosce e vuole farsi un’idea, gli basta andare su transfermarkt e mettere “rendimento”… vi metterete paura!!
      Le giornate in “Rosso” causa infortunio (e gravi!) e riabilitazione, sono letteralmente superiori a quelle in “Bianco” di disponibilità!! Fa male agli occhi guardare quelle schermate!
      No, è assolutamente di CRISTALLO, sarebbe un tesseramento-suicidio (anche a zero), specialmente dopo una così memorabile campagna acquisti!!
      Deviare NECESSARIAMENTE su altri centrali, senza neanche riflettere un minuto!!

    • Io leggo 19 presenze stagionali relativamente a Zagadou, nel Borussia, non 29… e se si guarda il minutaggio è poca cosa, complessivamente. Se poi si guarda complessivamente il numero di presenze e di minuti di Zagadou da quando è al Borussia, si vede come sia sempre stato esiguo, per problemi fisici ricorrenti del giocatore ed anche perché chiuso da altri in quella squadra. Queste cose bisogna saperle e dirle, anche perché sono un dato oggettivo. Poi tecnicamente e come calciatore Zagadou è molto interessante, ma è un calciatore che rappresenta una incognita per diverse ragioni, e se la Roma lo prende immagino si sia informata adeguatamente, innanzi tutto, sulle sue condizioni fisiche attuali. Credo che, comunque, Mourinho preferisca Bailly (che pure è stato molto discontinuo sl MU) anche perché lo conosce, lo ha allenato già. E non so se è vero che la pista Bailly sia ormai tramontata definitivamente.

    • @Romano non credo ti sia informato bene, Zagadou l’anno scorso ha giocato 15 partite in Bundesliga, dall’inizio del Campionato fino a fine Ottobre è stato in riabilitazione per l’operazione al ginocchio (non la prima!), dopodiché è rientrato giocando qualche minuto (‘4-‘5 roba così), una volta rimesso ha giocato qualche partita e si infortunato di nuovo per una rottura della fibra muscolare. Guarito da quell’infortunio è riuscito a completare la parte finale del campionato, parliamo delle rimanenti 6 o 7 partite.
      Nella Stagione completa, quindi comprese le 15 di Campionato, ne ha giocate 19, ossia 4 in piu’ divise per: 2 in Champions League (giocando circa ’90 totali), 1 in Europa League e 1 nella Coppa di Germania!
      Ma tolto tutto questo, che già parla da sé, dovresti allungarti al resto della carriera per renderti conto della miriade di infortuni patiti, e con quale frequenza!!
      Nooo… non fate sogni che compromettano un così bell’inizio, ci siamo liberati di zavorre che c’hanno fatto TRIBOLARE per anni, uno su tutti un certo Pastore, ma ce ne sono stati molti altri… non ci sono bastati da lezione?? Vogliamo rinfognarci un’altra volta?? Ma per carità!!

    • Se ,poi,il Borussia Dortmund ha preferito asciare andare a scadenza un giocatore giovane,significa che,per loro,è senza speranza! In quanto a rendimento,poi,a leggere i commenti dei tifosi del Dortmund,i probemi maggiori erano quando era in campo più che quando era in infermeria! Rischio accollo troppo alto! Ottimo mercato a 0 quando si tratta di campioni o giocatori funzionali,ma o si fa un investimento su un giovane dallo stipendio abbordabile,o pernederne 1 tanto per prenderlo non ha senzo

    • Lindelof è bravino coi piedi e scarsino a difendere, poi magari in Italia gli può andar meglio, ma l’anno scorso ha fatto abbastanza male, l’annata disastrosa dello united è dovuta in grandissima parte ad una difesa colabrodo (2^ peggior difesa delle prime dieci, davanti solo al deludentissimo leicester)

    • beh..allora 2 so le cose..o al MAN.U. se so finiti le casse di rum..per cui hanno co mprato bidoni su bidoni..o hanno avuto un paio di annate storte..per fortuna decide mr,Mou..e lui sul Man è informatissimo,,

  1. Zagadou è perfetto se gli diamo massimo mezzo milione all’anno di stipendio, a sto punto del mercato o se ne fa una ragione o cambia mestiere. Piena fiducia in questa società forza grande Roma alè!

  2. Prima si dice che la Roma cerca un difensore di piede mancino e poi si fanno i nomi di due calciatori di piede destro come Lindelof e Tanganga. Detto ciò magari prendiamo Tanganga. Con lui e Smalling avremmo una coppia insuperabile. E Tanganga, pur essendo un destro, gioca bene anche come braccetto sinistro nella difesa a 3. Quindi non cerchiamo per forza un mancino ma magari uno che sappia giocare bene come centrale di sinistra. E Tanganga è il profilo giusto.

  3. zagadou sarebbe ottimo se non fosse che a 23 anni sta a spasso e ci sarà un motivo?

    contratto di un anno con opzione per il secondo e stipendio legato soprattutto ai bonus per presenze… e sarebbe risolto il problema economico, ma resta comunque il fatto che potresti trovarti comunque senza un centrale mancino e comunque devi tornare sul mercato a gennaio…(o quando sarà quest’anno)

    è una scommessa

  4. Quando era al MU Mou fece prendere Lindelof a 35 mln dal Benfica, se si può prendere in prestito ovviamente diventa il preferito.
    Manca poco Lindelof ed il Gallo e ce la giochiamo con tutti.
    Purtroppo c’è ancora un po’ il problema degli esuberi ma almeno Kluivert e forse Shomurodov dovremmo piazzarli.
    Diawara non c’è speranza, sarà un accollo fino a fine contratto.
    Forza Roma.

    • Vabbè, ma adesso non è che visto che l’ha preso Mourinho – 6 anni fa – deve essere per forza un fenomeno.
      Qualche toppa può prenderla pure lui – quei due disagiati di Maitland e Oliveira erano una sua scelta – e Lindelof mi pare un profilo alquanto scarso.
      Prestito per prestito, meglio Bailly a sto punto.

  5. La Roma per me deve prendere un difensore FORTE, non un quinto per completare la rosa. Perché Smalling è sempre a rischio e perché c’è di meglio di Mancini, Ibanez e Kumbulla. Se basta un quinto per completare la rosa, c’è già Vina.

    • Serve un difensore centrale. Meglio, molto meglio se un titolare di alto livello ma, in alternativa, va bene anche un difensore al livello di Mancini, Kumbulla, Ibanez. Vina è pessimo anche nel suo ruolo, figuriamoci come difensore centrale (già in precampionato da centrale è stato disastroso, peggio che giocare in 10, meglio di lui da centrali persino Bove e Tripi)…

  6. Ma quali sarebbero ste alte e richieste per Bailly?

    Con questo se lo prendessimo avremmo veramente completato il capolavoro.. e lo ha richiesto esplicitamente Mou come Matic sia al Manchester ora a Roma io punterei dritto su Bailly

  7. Vitor Lindelof è DX, mi sembra che a più riprese la Roma abbia fatto capire che cerca un difensore centrale di piede SINISTRO.
    Su Zagadou farò sacrifici a Zeus perché scenda l’oblio su colui che dal 2019 il campo l’ha visto meno dell’infermeria.
    Ci serve SINISTRO e PRESENTE.

  8. Ragazzi, Lindelof “Iceman” secondo me è il vero obiettivo. Potrà pure piacere Bailly ma se li confrontiamo abbiamo il difensore centrale di punta della Nazionale Svedese (52 presenze) che ha totalizzato l’anno scorso 34 presenze totali in campo (2894 minuti giocati nel 2021-22) con il Manchester United, mentre Bailly ne ha collezionato in totale 7 (487 minuti giocati), 113 totale dal 2016 per l’ivoriano. Lindelof 195 totali (16894 minuti giocati) dal 2017.
    Se andiamo a comparare i due calciatori per esperienza di gioco negli ultimi anni, chi dà più garanzie dal piano fisico e degli infortuni, scusate ma Lindelof per dati di fatti è il profilo di esperienza, affidabilità e comunque un difensore di livello top per gli standard qui in Italia eccome.
    Il Manchester United però non l’ha messo ufficialmente sul mercato, anzi lo stiamo richiedendo noi mentre Bailly, Jones, Tuanzebe lo sono. Lindelof però guadagna un botto (questo il mio dubbio se si possa trovare una formula nel prenderlo) e qui si sta parlando di uno che dal 2017 ha giocato come titolare prevalentemente nel Manchester United. Lindelof darebbe maggiori garanzie anche dal punto di vista fisico (dal 2017 non ha mai avuto alcun grave infortunio) mentre Bailly al contrario è una maggiore incognita con diversi infortuni a suo record.

    • Invece il nostro migliore acquisto difensivo lo abbiamo prelevato dal MU (Smalling) come anche è arrivato a parametro zero quello che sembra essere il mediano che tanto cercavamo (Matic). Non mi sembra che pescare dal MU sia così terribile. XD
      Francamente non è facile però trattare con un club (pressoché tutti quelli della Premiership) che ha grande potere e forza economica, perché non saranno mai trattative corte e facili da chiudere, ma avendo un dirigente che sta dimostrando che lui riesce comunque ad ottenere le condizioni che si prefigge e rispetta i parametri del club (Pinto), se si tratta di portare un difensore top da noi, uno che deve fare il titolare e far fare l’upgrade all’intero reparto, ovvio che la trattativa sarà difficile, e se fosse un difensore centrale mancino naturale, ancora di più perché molti club cercano questa tipologia di calciatore al momento.
      Purtroppo credo che questa del difensore centrale mancino di spessore, sarà la trattativa più complessa ed estenuante di tutta l’estate. XD

  9. Approvo in pieno il commento di Maurizio, serve un difensore forte non un quinto perché si possono adattare altri giocatori e uno potrebbe essere Cristante che ha già giocato in quel ruolo. Serve uno forte, giusto? E allora chi meglio di Ndicka o Lindelof!

  10. Io credo che la Roma avrebbe il budget per prendere un signor difensore……ormai ,con questa proprietà e con l’accoppiata Mou – Pinto sperare è lecito……o no?

  11. _Certo che se prendi un centrale forte e mancino, sarebbe l’ideale e ti si potrebbe aprire anche la possibilità di giocare con la difesa a 4 anziché a 5… Dal punto di vista tattico sarebbe un’alternativa importante.

    L’esperimento Vina in precampionato può avere avuto il suo perché:
    -in fase di possesso palla, da braccetto sx si allarga in fascia a fare terzino, davanti a lui Spinazzola/zalewski possono salire e andare anche verso il fondo; avendo Celik o Karsdorp dall’altro lato, che comunque salgono meno di Spinazzola è come se componessi una difesa con 2 centrali e 2 terzini. In fase di non possesso invece quando rientrano Spina/Zale torna a fare il braccetto.
    -L’anno scorso ha mostrato diversi limiti ad interpretare il ruolo di quinto, a parte qualche grave errore difensivo che non dovrebbe ma può capitare, mi sembrava molto fumoso in fase di spinta; forse ha decisamente più senso farlo lavorare da braccetto/terzino che da quinto/esterno di centrocampo, dove oltre a Spina e Zale, anche El Sha ci ha giocato.
    Potrebbe essere solo una mia ipotesi, ma quando Mou butta tutti dentro per vincere la partita, magari potrebbe ricoprire il ruolo di braccetto che si sgancia in fascia, mentre quando invece la Roma vince e Mou vuole proteggersi, lo fa entrare da quinto. Resta il fatto che difficilmente lo vedremo titolare, sapendo che è uno che farà panchina è corretto lavorarci su, per avere un’alternativa tattica che gli altri ti danno meno.
    Alla fine è un giocatore su cui è stato fatto un investimento importante, può aver avuto un pò di difficoltà al suo primo anno in Italia e con la difesa a 5, non sono tutti come Tammy che arriva e spacca tutto, lasciamolo lavorare sereno con Mou, senza troppe polemiche e vedrete che anche lui ci darà delle soddisfazioni

  12. Lindelof assolutamente no come zagadou… Bailly ok..un tentativo per Umtiti lo farei si è liberato dal contratto quindi lo prendi a zero ingaggio intorno a 4

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome