Pinto sempre al lavoro: Marcos Leonardo e Prutsev a gennaio, Di Gregorio per il prossimo anno

58
2974

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Nonostante il mercato sia appena concluso, Tiago Pinto continua a lavorare sia in vista di gennaio che per costruire la squadra del prossimo anno.

Il gm ha prenotato il gioiellino brasiliano Marcos Leonardo, 20 anni, che diventerà giallorosso alla riapertura del calciomercato in inverno: al Santos finiranno 14 milioni più una percentuale sulla futura rivendita.

I giallorossi, però, sono al completo lì davanti e potrebbero far svolgere un apprendistato di sei mesi in prestito al classe 2003. Una soluzione che garantirebbe più spazio in Serie A alla punta senza le pressioni capitoline, dove la concorrenza con Lukaku, Dybala, Belotti e Azmoun sarebbe decisamente folta oltre che temibile.

Un investimento per il futuro, così  come quello che Pinto starebbe valutando per Egor Prutsev, trequartista ed esterno offensivo classe 2002 della Stella Rossa che prenderebbe il posto di Solbakken, passato all’Olympiacos. Pinto sta valutando il suo arrivo già in questa stagione.

Ma oltre all’attaccante, Pinto deve necessariamente cominciare già a muoversi per il portiere: con Rui Patricio che l’anno prossimo saluterà a scadenza di contratto, il gm deve per forza farsi trovare pronto per un sostituto tra i pali. A Trigoria stanno seguendo con grande attenzione la crescita di Michele Di Gregorio, 26 anni, estremo difensore del Monza. 

Sembra infatti molto probabile che il nuovo portiere giallorosso verrà scelto tra i tanti ragazzi italiani che stanno emergendo in questi ultimi anni. Carnesecchi dell’Atalanta e Falcone del Lecce gli altri nomi tenuti in grande considerazione dai giallorossi.

Fonti: Tuttosport / La Repubblica / Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport

Articolo precedenteMou prepara un’altra Roma
Articolo successivoBelgio, Bakayoko: “Lukaku è un vero leader, nello spogliatoio lo adorano tutti”

58 Commenti

  1. Di Gregorio? Per carità è un discreto portiere ma non da grande squadra. Ancora non si è capito che nel calcio il portiere fa la differenza. Dove si decidono le partite? A centrocampo come dicono i vecchi babbioni che parlano in TV con frasi fatte sempre uguali? No, le partite si decidono nei pressi delle porte… Spesso chi ha il possesso palla non vince le partite (diciamo che, statisticamente, il dato del possesso palla ai fini della vittoria è pressoché ininfluente). Il portiere è importantissimo, forse il più importante tra gli 11 in campo. Quando questa semplice realtà verrà capita sarà sempre troppo tardi.

    • Io non mi starei a preoccupare dei nomi fatto visto che sono stati fatti sicuramente a caso.
      Il tuo ragionamento su dove si decidono le partite lo trovo troppo semplicistico, dammi Allison e Momo, metti in mezzo tre sconosciuti, non vai da nessuna parte

    • Discorso ridicolo.
      Anche ammettendo che sia come dici tu e che le partite si decidono nei pressi della porta, il centrocampo serve a non far arrivare gli avversari nei pressi della porta.
      Poi vengono i difensori, poi il portiere.
      Quindi al massimo il portiere è l’ultima risorsa, l’ultima linea di difesa che interviene solo quando le altre due hanno fallito.
      E, per questa ragione, mai nella vita può essere la più importante.
      Mi prendo tutta la vita prima De Rossi, Aldair o Samuel che Tancredi o Allison.

    • Ovviamente non intendo che gli altri 10 non contano. Dico che il portiere è tra i più importanti. Cosa ben diversa. Se in molti hanno capito male evidentemente non sono stato chiaro. Il tutto poi è ovviamente condizionato alla veridicità della notizia, come sempre improbabile. Il mio discorso muove a che dal fatto che non abbiamo mai puntato su portieri di valore, quelli avuto sono stati trovati per caso o grazie allo scouting di Sabatini.

    • Purtroppo i babbioni hanno ragione…. Le partite si decidono a centrocampo, ma gli altri ruoli devono essere coperti da gente di ruolo. Il portiere deve essere decisivo soprattutto quando in porta arriva solo un tiro e lui deve essere pronto e reattivo anche se ha assistito alla partita per 89 minuti.

    • Ma di sicuro è importante, importantissimo. Ma meno degli altri.
      Abbiamo vinto lo scudetto con in porta una gran sega e davanti le dighe.
      Sebastiano Rossi, un poco più che mediocre, ha fatto il record assoluto di imbattibilità come, secondo te?
      Perchè davanti c’aveva Rajkaard, Baresi e Maldini e non gli è arrivato un tiro per mesi.
      Poi il resto è vero.
      Ma prendimi sta gente e in porta va bene pure de gregorio, vado bene pure io.

    • A calcio si gioca in 11 e tutti sono importanti. Non intendevo certo mettere in dubbio questa ovvietà. Per me il portiere, il centravanti, e anche i difensori centrali sono i ruoli più importanti dove si può fare la differenza più facilmente. Se è vero che noi con un portiere mediocre abbiamo vinto uno scudetto (solo uno direi) è vero che la Juve del post calciopoli con i portieri migliori ne ha vinto parecchi…
      Se finissimo per prendere uno come de Gregorio continueremo all’insegna di questa sciagurata tradizione. p.s. giusto per non essere frainteso, non è che abbiamo vinto poco solo a causa del portiere…ma sono altri discorsi…

    • infatti nell’ultima Roma dello scudetto, Antonioli era un fenomeno..io direi piuttosto, un buon portiere con qualche papera di troppo, ma quando davanti hai gente come Aldair, Samuel, Zago, a centrocampo Emerson, Tommaso, Zanetti o Dacourt o De Rossi..beh..del portiere non te ne frega niente. in quella squadra avere Antonioli o Riu Patricio non avrebbe cambiato nulla in termini di gol presi o risultati. Se all’attuale Roma potessimo inserire un Samuel, o Emerson e Totti, dimmi tu che Roma sarebbe e se non diremmo la nostra per lo scudetto. per non dire poi di Cafù e Candela, ma meglio non pensarci perché mi vien da piangere..

    • Mirco il tuo post (che non condivido per i motivi già contenuti nei post precedenti) mi ha ricordato un un altro particolare: il portiere costa mediamente meno rispetto ad altri ruoli. Per avere oggi un Totti o un Emerson devi spendere 200 milioni per il primo e 60 milioni per il secondo. Un buon portiere lo prendi con 10/20 milioni, con 30/40 prendi un top.

    • Furvio hai ragione, quel cartone lo guardavo 🙂
      però il portiere conta tantissimo anche adesso. Concorre attivamente nel fare la differenza tra il tirare in porta e il segnare… dimmi poco

    • Ognuno ha il suo parere.. Ed è questo il bello del calcio..

      Secondo me ci sono due ruoli decisivi.. Ma questo non significa che siano i più importanti..

      Il portiere è l’ultimo ostacolo per gli avversari.. E l’attaccante è il calciatore che ha più possibilità di cambiare una partita..

      Questo rende il portiere il ruolo più importante?.. Assolutamente no!!..

      Però.. Puoi sbagliare a comprare un centrocampista.. Ma non puoi sbagliare in due ruoli.. Attaccante è portiere.. Il centrocampo è formato da 3 calciatori (quasi sempre).. In porta c’è solo un calciatore..

      Stesso discorso in attacco.. Dove l’attaccante spesso e solamente uno.. Che riceve lanci lunghi.. Cross.. Assist.. E deve finalizzare tutto questo lavoro..

      Tuttavia non possiamo dire che il portiere sia il ruolo più importante.. La Roma dello scudetto ha vinto con Antonioli.. Che di papere ne fece parecchie..

      Tu Fabio mi parli della Juve post calciopoli.. Ma quella Juventus non ha iniziato a vincere perché ha cambiato portiere.. Il portiere era sempre lo stesso anche quando arrivarono settimi..

      Hanno iniziato a vincere quando hanno creato un super centrocampo.. E dietro una difesa che era la difesa della nazionale italiana..

      E l’attacco ancora non era niente di che..

      Sono arrivati settimi con Buffon.. Sono arrivati primi quando a Buffon hanno aggiunto.. Bonucci, Barzagli, Pirlo, Vidal, Pogba..

      Il portiere è un ruolo importante.. Certo che si.. Ma no.. Non è il più importante.. È perché il centrocampo è il reparto più importante?..

      Perché il centrocampo da equilibrio.. Sia alla difesa che all’attacco.. Ed una squadra senza equilibrio prende 3 goal a partita.. Anche con il miglior Dino Zoff in porta..

      Oltre a dare equilibrio.. Il centrocampo crea.. Qualsiasi azione o movimento parte dal centrocampo..

      Ed ecco perché il centrocampo è il reparto più importante.. Perché da equilibrio alla difesa, crea palloni per l’attaccante.. La Juve post calciopoli non ha vinto per anni grazie al portiere.. Ma ad un centrocampo fortissimo..

      Unito ad una difesa solida.. E per finire un attacco che diventava ogni anno più forte..

      Ma anche la Roma di Garcia /Spalletti/Di Francesco.. Con Nainggolan, Strootman, De Rossi, Pjanic, Paredes.. Ovvio che si faceva bene con calciatori così..

      Per quanto riguarda De Gregorio e tra i migliori Italiani.. Molti qui volevano Cragno.. Di Gregorio lo ha cestinato in panchina per un intera stagione.. Prima di dare sentenze.. Guardate qualche partita di questo ragazzo invece di bocciarlo a prescindere..

      Forza Roma..

    • Ciascuno ha il suo parere certo, ci mancherebbe. Tanti ritengono più importante un centrocampista (non un reparto di centrocampo, come è stato detto…in quel caso sarebbero 3/4 giocatori paragonati ad uno solo) del portiere… intanto noi subiamo goal con pochissimi tiri in porta (già dallo scorso campionato)…contro di noi gli avversari diventano cecchini, chissà perché. Ma il portiere conta meno di un centrocampista certo. Idem quando si è assentato Smalling li scorso campionato…le abbiamo perse tutte. Se ti manca un centrocampista forte perdi sicuramente meno rispetto al portiere, al centravanti o ai centrali difensivi forti. Per me è così. Opinioni.
      Speriamo che per il prossimo campionato si faccia un investimento per un grande portiere. Non di Gregorio quindi…

  2. Ma che articolo è? E poi vicario appena passato al Tottenham dove tra l’altro, sta facendo benissimo. Che bel mestiere il giornalista!

  3. Vicario?? Ma si sono accorti che è il titolare della porta del Tottenham attualmente secondo in Premier dietro al City?
    Con quali argomenti andremmo a trattarlo, organizziamo un rapimento?

    • hai perfettamente ragione .
      carnesecchi ha 23 anni ed è il profilo ideale .a Bergamo sta facendo la panchina e lui non vede l’ora di andarsene ,con 15 milioni si prende

    • Non bastano le toppe prese co Pizzaballa e Pelizzoli,pagati a peso d’oro, adesso pure Carnesecchi ?
      Co tutte le fregature rifilate dall’atalanta (inutile fare l’elenco) , IO non ci farei più nessun affare…

    • ecco il commento dello Zenone.
      l’atalanta ci avrebbe rifilato 2 sole ,secondo lui .inanez a 9 milioni che abbiamo rivenduto a 30 e mancini che con meno di 10 milioni ti ritrovi uno dei centrali italiani più affidabili e che ti fa anche quei 3 o 4 gol a stagione .

    • mi ero dimenticato di crustante ,titolare inamovibile della Roma e adesso nazionale.
      magari continuasse a darci ste sole

  4. Di gregorio scadenza 2027, non credo proprio che te lo danno per 8 milioni (valutazione transfermarkt)..né ovviamente in prestito..le prossime due sessioni di mercato saranno molto simili a quella appena terminata, io non so come sia possibile fare qualsiasi nome in entrata in questo momento.

  5. ho visto il mondiale under 20. mi è piaciuto Deplanches che ora è titolare dell’under 21. Forte davvero ed investimento per il futuro. Da affiancare a De Gea oramai senza squadra e di conseguenza dovrebbe scendere a più miti pretese per l’ingaggio

  6. Sul portiere non si può più sbagliare.
    Gli unici portieri bravi li ha portati a Roma Sabatini (Szczesny e Allison).
    Dopo Allison non ne abbiamo azzeccato uno.
    Olsen, Fuzato, Pau Lopez, Mirante, Farelli, Boer, Rui Patricio, Svilar ……. una serie infinita di seghe o giocatori non da Roma o in fase calante perché il meglio l’avevano già espresso (Rui).

    Mi auguravo in estate l’arrivo di un nuovo portiere e credo che in questo momento la maggioranza dei tifosi sarebbe più serena se avessimo preso un nuovo n 1 piuttosto che il terzo terzino destro.

    Di Gregorio (come pure Falcone) è un buon portiere e in questo momento offre più garanzie di Rui, ma bisogna avere più ambizione nel ruolo e portare a Roma un giocatore di livello.
    Tra i giovani italiani quello che ha più talento è Carnesecchi, seguito da Caprile e Desplanches. Il primo è destinato a diventare il titolare dell’Atalanta che lo cederà solo a cifre per noi non proponibili.
    Gli altri due forse hanno bisogno di fare ancora un po’ d’esperienza.

    Tra i portieri di livello affidabili e dal costo non proibitivo ci metto Cakir e Safonov.
    Tra le giovani leve che hanno dimostrato di poter diventare dei top nel ruolo i miei preferiti sono Meslier e Slonina.

    • Boer in fase calante è veramente unica. che tra l’altro Negrisolo ha detto essere meglio di Svilar, fisicamente e tecnicamente. Boh. il portiere deve comandare l’area e anche la difesa. Ma se non esce? Mi accontenterei di Giovanni Cervone, guardate un pò…

  7. Se si vuole investire seriamente sul portiere di prospettiva valido carnesecchi, se invece si vuole puntare su un portiere low cost sotto i 10 milioni allora Falcone.
    Di Gregorio te lo fanno pagare più di 10 milioni.

  8. pure quest’anno vincemo staltr’anno.
    poi se ve chiamano RIOMMERS vi incaxxate, il guaio è che me ce chiamano pure a me per colpa vostra.

  9. Di Gregorio non lo conosco, ma comunque ha guadagnato il posto ai danni di Cragno, che non era malaccio, meglio del nostro citofono ci vuole poco comunque. Lo scorso anno Rui Patricio è stato il secondo peggior portiere per rendimento in serie A, peggio di lui solo Consigli. Comunque concordo con l’amico che diceva che il portiere è un ruolo fondamentale. L’ anno che arrivanmo in semifinale di Champions avevano veduto Salah e comprato Schick, in porta però c’era un certo Allison.

  10. niente di meno? non sappiamo nemmeno se restiamo in serie A e già abbiamo preso 3 giocatori?
    forte! se mi date 6 numeri mi gioco gli altri 84!

    pensiamo a battere l’Empoli piuttosto, che se poco poco finisce come non vorrei, siamo ultimi in classifica con due trasferte difficili consecutive poi

  11. Non capisco questo ostracismo che abbiamo da una po’ di anni a questa parte verso i portieri italiani, che sono i migliori al mondo da sempre

    • Anche qui bisogna scendere dal piedistallo. L’Italia pallonara al momento non ha i migliori in nessun settore, tranne forse in quello allenatori dove ancora ci difendiamo.
      L’ultimo grande portiere italiano è stato Gigi Buffon, recente solo perché ha giocato fino a 45 anni.
      Oggigiorno un Toldo sarebbe il miglior portiere italiano indiscusso e ai suoi tempi ha faticato tantissimo a trovare spazio in nazionale.
      Nei top non c’è alcun italiano, Alisson, Courtois, Maignan, Neuer, Oblak.
      Il solo Donnarumma è presente nella top 10 ma non sembra diventare il fenomeno che prometteva di essere.

    • UR.. Quando si parla di “settore”.. Non si intende che abbiamo il miglior portiere.. Ma che abbiamo un numero di portieri che potrebbero far bene ovunque.. Ad esempio..

      Alisson, Neuer, Courtois, sono tra i migliori in assoluto.. Ma la scuola italiana.. Non ha il migliore ma dei portieri che possono far bene ovunque..

      Prendi Vicario.. Fino a 3 mesi fa portiere della piccola Empoli.. Va in premier al Tottenham e continua a far bene..

      Oppure Provedel.. Da dove veniva????.. Spezia??… Va alla Lazio e si ritrova ad essere uno dei migliori portieri in Italia.. Come rendimento.. Pagato quanto?.. 4 mln se non erro?

      Oppure uno come Silvestri.. Potrebbe anche fare meglio in una grande?

      Di Gregorio per statistiche e stato superiore ad Onana.. Tanto per fare un esempio..

      È Perin che continua ad essere un secondo?.. Quando è titolare esce sempre bene dal campo.. Non potrebbe fare bene in una Roma?

      Si parla di settore.. I migliori in assoluto sono altri.. E sono praticamente imprendibili per costi..

      Ma per fare un esempio.. La Lazio spende 10 per un giovane promettente come Maximiano.. E 4 Per Provedel..

      Una coppia Falcone – Di Gregorio.. Non potrebbe essere migliore?..

      Anche se chiaramente non stiamo parlando ne di Neuer ne di Alisson..

      Forza Roma

  12. Io prenderei subito a gennaio Carnesecchi e farei in cambio Svilar e milioni! Svilar lo devi far giocare contro squadre abbordabili per metterlo in mostra! Per esempio con l’Empoli e qualche partite di coppa!

    • Anche se fosse vero che la Roma prende Marcos.. E sempre se fosse vero andrà in prestito..

      Con Lukaku – Dybala – Belotti – Azmoun.. Mou vedrebbe veramente un giovane Brasiliano che si ritrova a giocare in un altro continente, senza aver capito ancora minimamente la fase difensiva???

      Rischierebbe di fare 40 minuti di campo in 6 mesi.. Questo è stato uno di quegli errori fatti con Reynolds ad esempio..

      Bruciarlo subito quando ancora non era pronto..

      E per come la vedo io su Marcos.. Gli ci vorrà veramente tanto tempo.. Per riuscire a capire che l’Italia non è il Brasile..

      Per quale motivo lo dovrei far bruciare subito a Roma, quando c’è la possibilità di farlo giocare con una piccola?

      Forza Roma..

  13. io dico che quando sai di avere alle spalle un portiere che potrebbe coprirti una benché minima indecisione giochi con una tranquillità tale che ne beneficia prima la difesa e poi il centrocampo diversamente se pensi che al minimo errore scatta la purga ti assale il panico o l’imprecisione….la cosa non proprio così distante dalla verità è tanto che ci manca un portiere dalla parata….non delle parate il portiere è decisivo quando fa la parata….

  14. di portiere c’e’ da prendere solo uno e’ sistemiamo la porta per i prossimi 10-15 anni, gioca nel leeds si chiama meslier ed e’ francese, non capisco visto i prestiti di llorente e kristensen pinto non abbia pensato a lui.

  15. ancora mi girano le palle quando anno venduto allison sarebbe per 20 anni il nostro portiere tacci loro….e pure rudiger che a me piaceva molto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome