PIOLI: “Dovevamo chiuderla prima, sul 2 a 1 la partita si era riaperta. Milan fuori dalla corsa scudetto”

10
276

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Stefano Pioli, allenatore del Milan, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di campionato che si è appena giocato a San Siro contro la Roma.

Queste le dichiarazioni del tecnico dei rossoneri ai microfoni dei giornalisti al termine dell’incontro:

Sul 2-1 ha avuto paura?
“Si erano riaperti i giochi, ma perché è così, la dovevamo chiudere prima. Poi c’era anche la stanchezza e l’abbiamo gestita bene poi”.

Nei momenti in cui non sei riuscito a chiudere le gare, serve più contributo dagli esterni in difesa?
“Hanno fatto il lavoro che gli avevamo chiesto. Quando giochi contro un sistema di gioco che dà l’ampiezza agli esterni noi facciamo lavorare tanto i terzini. Gli esterni sono stati aggressivi sui terzi loro. Abbiamo provato ad aspettarli per non concedere troppa profondità soprattutto a Lukaku ed El Shaarawy. Abbiamo fatto una discreta fase difensiva ma possiamo farla anche meglio. Sull’episodio del rigore non abbiamo assorbito un inserimento di Pellegrini, sono piccole cose che dobbiamo migliorare. Dal punto di vista tattico siamo stati ordinati”.

Si aspetta qualcosa dal mercato in difesa?
“Il club sa che ci sono esigenze e sta lavorando. Vedremo”.

Ci saranno grossi investimenti?
“Cardinale ci ha sostenuto e stimolato prima della partita, il club farà di tutto per farci migliorare rispettando i nostri bilanci. Non so parlare di budget, non ne sono a conoscenza”.

Ti dà fastidio la sensazione di incertezza che si è creata intorno alla tua squadra?
“No, non sono preoccupato o infastidito da certe critiche. Le aspettative ce le siamo alzate da soli in questi anni, è normale che ci si aspetta sempre il massimo, anche in Champions e in Coppa Italia. Quando non raggiungi certi obiettivi ci sono le critiche. La stagione è ancora lunga e ci sono tante possibilità per dimostrare che possiamo lottare per i vertici”.

Potete lottare per lo scudetto?
“No no, toglieteci. Dobbiamo lavorare su noi stessi. Abbiamo fatto un discreto girone di andata e vogliamo fare un ottimo girone di ritorno. Dobbiamo pensare alla prossima partita ad Udinese, loro ci hanno sempre creato difficoltà”.

Guardando la classifica oggi, quale è il primo pensiero che emerge? Potevate fare di più’
“Potevamo avere qualche punto in più. Paghiamo quelle partite con Juve, Napoli, Udinese Quanto e Lecce raccogliendo solo due punti, pur non giocando così male. Dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare per il futuro e per il presente ora, ci sono tante partite e ci sarà anche l’Europa League dove possiamo dire la nostra”.

Articolo precedenteMILAN-ROMA: 3-1 (11′ Adli, 56′ Giroud, 69′ Paredes, 84′ Theo Hernandez). I giallorossi non escono dalla crisi e scivolano al nono posto
Articolo successivoBELOTTI: “Abbiamo toccato il fondo, più giù di così non possiamo andare. I tifosi meritano molto di più”

10 Commenti

    • Veramente lui ha vinto uno scudetto due anni fa.
      Se c’è qualcuno da resuscitare quello è Mourinho semmai.

    • e Mourinho chi lo resuscita,stiamo parlando di uno che in tre anni viene da uno scudetto,una semifinale Champions,un quarto posto e quest’ anno è terzo con 10 punti di vantaggio sulla quarta,per me sta facendo dei miracoli con quel materiale che si ritrova,il nostro grande allenatore che cosa sta facendo?

    • con 29 punti in 20 giornate, ne abbiamo resuscitati molti. Anni fa, anche con Fonseca, se non sempre almeno qualche volta era un divertimento vedere la nostra Roma, ora vinciamo a fatica, con gioco sterile e noioso, o perdiamo (malamente) e ci facciamo umiliare. Vorrei poter dire che peggio di così non può andare…

  1. Daje va..Er sorriso a 32 denti pure a padre pio li schiaffi..Stamo a fa gode tutti a turno..manco n attrice de pornhub faceva mejo.. Indegni.

  2. Che dire, ci ha fatto un’altra volta una capoccia come un dindarolo ma Pioli almeno uno straccio di gioco e schemi ce l’ha, è riuscito perfino a vincere uno scudetto con un bilan inferiore all’inda col tutto che l’inda aveva avuto aiutini arbitrali rubando 7 punti, oltre a portare il bilan in semifinale di Champions.
    Quindi va fatta una severissima riflessione su Mourinho, ovvero è da esonero immediato.

    • Che bel commento, riflessivo, ponderato, soprattutto veritiero, complimenti !!! Continua a rosicare

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome