PISILLI: “Mourinho tiene tanto a me. Il salto in prima squadra è un sogno, Matic il mio mentore”

23
1355

NOTIZIE AS ROMA – Niccolò Pisilli, calciatore della Roma Primavera ora pronto al salto in prima squadra,, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport direttamente dal ritiro dell’Italia Under 19. Il giovane centrocampista si è soffermato sul cammino degli Azzurrini all’Europeo di categoria e sulla sua avventura in giallorosso. Ecco le sue dichiarazioni.

In Primavera 11 gol e 7 assist.
“Devo tantissimo alla Roma e a tutto lo staff. Segnare per me è come respirare”.

E la prima squadra?
“Un sogno. Allenarsi con Dybala, Pellegrini o Matic è pazzesco”.

Il suo mentore?
“Per il ruolo dico Matic. La sua tranquillità è fuori dal comune ed è straordinario anche con noi ragazzi”.

Con il Portogallo avete perso 5-1, ora lo ritroverà in finale. Chiamerà Mourinho per consigli?
“Perché no! Saprebbe aiutarmi. Il mister tiene tanto a me”.

Quanto l’ha aiutata?
“Viene sempre a vedere la Primavera. Lui è il numero uno ed è motivo di grandissimo orgoglio essere osservato da lui. Quando ti alleni sotto il suo sguardo sei spinto da una forza interiore paurosa e ti senti invincibile”.

Il suo futuro?
“Spero sempre in A, continuare a giocare con la Roma sarebbe il massimo per la mia carriera”.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteNdicka già a Trigoria agli ordini di Mou. Smalling out per gestione, differenziato per Kristensen
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

23 Commenti

  1. Pisilli, prossima soddisfazione della nostra Roma, fortissimo, lo voglio vedere sempre in panchina pronto ad entrare appena possibile e crescere in una Roma sempre più forte

    • E non solo Pisilli. Fortunatamente, ma non per fortuna, nella Primavera abbiamo qualche ragazzo veramente interessante e Mou è la persona giusta per valorizzare i nostri lupacchiotti

    • Hai ragione Mirco, è veramente un bel giocatore ha tempi di inserimento ottimi credo proprio che questo ragazzo in futuro potrà fare bene.

    • Dici non bene ma benissimo: “fortunatamente ma non per fortuna” perché è tutto frutto del lavoro di tutti quelli che setacciato in lungo e in largo l’immenso bacino di giovani che offre Roma, il Lazio e le zone limitrofe e da un po’ anche l’estero. Un lavoro coordinato dal grande Bruno Conti, coadiuvato da tutti gli scout, dagli allenatori di tutte le squadre giovanili, da Alberto De Rossi e da quelli che sono subentrati e continuano nel loro solco questa grande tradizione.

  2. l’ho visto con l’ under 19 e mi è sembrato il migliore. secondo me, giocherà parecchie partite, è un ottimo incursore, assomiglia a Frattesi

  3. scherzate, noi nn abbiamo nessuno che fa scauting, Pinto pippa impara da giuntoli, Friedkin vende tutti ecc. ….
    🐑🐑🐑🐑🐑🐑

  4. Questo ragazzo von Faticanti devono crescere a Roma! Sono fortissimi! Si vede subito! Come un altro forte è’ Pagano!

  5. Daje Pisilli !!!
    Questo ragazzo promette benissimo per il futuro, con la nazionale U19 è stato stratosferico.
    Intanto deve rimanere con la speranza che sia fortissimo anche nel salto di categoria in prima squadra.

  6. Se ora cominciassero a cambiare mentalità di guardare in lungo e largo ,li abbiamo in casa ,anche se diciannovenni devono giocare in prima squadra con la fame che anno per emergere diventano meglio di certi brocchi che ci sono in giro,questo è un mio punto di vista ,non so voi cosa preferite.
    Sempre forza Roma.

  7. Persin o Totti è stato “centellinato” da Mazzone agli esordi. Dategli il tempo di crescere in pace e questi ragazzi si faranno…

  8. domenica 16 luglio. RAI sport ore 21. Pisilli e Faticanti: il centrocampo della nostra Nazionale!👍🏻👍🏻💪🏻💪🏻👏🏻👏🏻
    FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  9. Stasera la nazionale italiana incontra nuovamente il Portogallo dato che ci sarà un forte riscatto per la perdita subita nel girone di andata guarderò questa finale con attenzione soprattutto Pisilli per vedere la reazione di fame da gol per essere chiamato da Mou in prima squadra,spero di non sbagliarmi .Forza Roma.
    Voi che ne pensate,può salire in A già da inizio campionato partendo anche titolare?

  10. Pure Mastrantonio che nel finale è uscito anche bene bloccando il pallone su una situazione pericolosa. Aggiungerei anche Missori ma è stato ceduto e non è più nostro.
    Dove ci sono i lupacchiotti in nazionale si vince !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome