Primavera, la Roma batte il Lecce 2 a 1: Cherubini in campo, un assist per lui

13
323

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Bella 16ª giornata del Campionato Primavera, la Roma di Federico Guidi ha battuto 2-1 i campioni d’Italia in carica del Lecce.

Decidono il match le reti di Louakima nel primo tempo e Misitano nella ripresa. Inutile il gol su rigore di Burnete al 90′.

In campo per tutti e novanta minuti il capitano giallorosso Luigi Cherubini, le cui voci di mercato lo vedono a un passo dalla Juventus: per lui oggi un assist.

Articolo precedenteMOURINHO: “Huijsen uno dei migliori prospetti d’Europa, ma non è nostro. L’addio di Pinto? Scelta sua, farò sempre il tifo per lui” (VIDEO)
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

13 Commenti

  1. attenti ragazzi che pinto ve se vende a tutti…ah no per fortuna l’hanno silurato

    grande vittoria , forza ragazzi

  2. il ragazzo non ha voluto prolungare il contratto con la Roma sarebbe andato alla Juve in ogni caso il50/ sulla rivendita è meglio di niente

    • Questo è quello che oggi si sostiene ma la verità probabilmente è un altra. Per prima cosa non si porta un giovane di prospettiva a scadenza e poi occorre vedere cosa gli è stato offerto.Lui romano e tifoso giallorosso non credo che davanti ad un offerta decente avrebbe detto di no. Comunque resta grave che la Roma lo perde e la responsabilità non è essere che di T. Pinto il quale da tempo svilisce il lavoro del vivaio giallorosso svendendo i nostri giovani senza cercare formule come nel passato è stato fatto da altri DS per riprenderli. Lui si accontenta e giustifica tutto con la percentuale sulla rivendita.

    • Esiste anche il campionato primavera in cui attualmente sei al secondo posto con tre punti tolti a tavolino. Se lo vinci i tuoi giocatori valgono 10 volte di più (come minimo). Non vedo perchè devi regalare il tuo elemento migliore per una elemosina vergognosa. E’ molto più utile (e dignitoso) tenerselo per 6 mesi e portarlo a scadenza che regalarlo per questo piatto di lenticchie.

    • I giovani non prolungano quando non hanno chances… Cherubini in primavera è sempre uno dei migliori (già dallo scorso campionato) ma per la prima squadra non c’è mai stato spazio per lui (e nemmeno programmi seri per farlo crescere…tipo fare la seconda squadra…). Ora, preso Huijsen, non c’è da stupirsi se i difensori delle giovanili non rinnovano…

    • @festuzio non è assolutamente vero, il prezzo dei giocatori lo fa il mercato, i procuratori e certe conoscenze, non certo le vittorie in primavera. @alberto il discorso è semplice, hai diversi giovani, gli offri dei contratti secondo il valore che reputi, se poi qualcuno offre di più puoi salire qualcosa, MA attenzione che i contratti alla Riccardi fanno MOLTO MALE alle casse. Il “piatto sarà di lenticchie” se il giocatore non vale, quindi ne la Roma ne la juve ci guadagneranno qualcosa. A meno che non diventa un fwenomeno che la juve si tiene fino a quando a 40 ani non varrà più nulla, comunque la Roma ci prenderà il 50% del valore, cioè qualcosa. Se avessero creduto che fosse Messi probabilmente lo avrebbero rinnovato a cifre alte, ma non credo che lo pensino e probabilemnte il giocatore invece che pensa di esserlo.
      Comunque si dice che tifa Roma, ma ha fatto un anno con la lazio prima di tornare alla Roma perchè non aveva spazio (tipico atteggiamento di chi è fortemente romanista, mi ricordo che anche di Romagnoli si diceva fosse romanista quando stava con noi in prima squdra, poi anni dopo scopriamo che aveva festeggiaro una sconfitta contro la “sua” lazio!)… poi la sua società di procura è molto legata alle giovanili della juve… Comunque ricordo che in primavera era la riserva di Felix fino a quando questi non è passato in prima squadra e i due hanno 1 anno esatto di differenza, che non è poco ma manco tantissimo. Il paragone degli esperti è con Marco D’Alessandro e ci sta tutto, se non ha una testa eccezionale (che può anche essere) probabilmente farà una carriera simile.
      p.s. per me nell’attuale primavera non ce n’è uno “da Roma”, forse Marin e Ivkovic hanno una piccola marcia in più.

  3. Louakima, che oggi ha segnato, è un altro che Pinto sta cercando di piazzare (al Lecco). Sistematico smantellamento della primavera, invece di perseguire la direzione opposta,di rinforzare un settore che sarà il serbatoio delle squadre del futuro.

    • Non si rinforza mica il settore tenendo i giocatori che l’allenatore della prima squadra non vede.

  4. Questo è quello che oggi si sostiene ma la verità probabilmente è un altra. Per prima cosa non si porta un giovane di prospettiva a scadenza e poi occorre vedere cosa gli è stato offerto.Lui romano e tifoso giallorosso non credo che davanti ad un offerta decente avrebbe detto di no. Comunque resta grave che la Roma lo perde e la responsabilità non è essere che di T. Pinto il quale da tempo svilisce il lavoro del vivaio giallorosso svendendo i nostri giovani senza cercare formule come nel passato è stato fatto da altri DS per riprenderli. Lui si accontenta e giustifica tutto con la percentuale sulla rivendita.

  5. Via pinto: con lui decine di milioni persi. Con questo stile sarà sempre rometta. Aspettiamo di vedere chi vincerà il Campionato Primavera. Il prestito del bidone juventino un atto servile. texani sempre muti ed assenti.

  6. vedo che qui siamo tutti fenomeni! alternative al vendere gli unici giocatori che hanno.mercato e portano plusvalenze nette nelle casse di una società come la Roma che ha un cappio al collo col fpf? io non le ho lette. A criticare tutti fenomeni a proporre…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome