Primo stop sullo stadio della Roma: il Policlinico rivendica l’area di Pietralata

103
4382

NOTIZIE AS ROMA – Arriva il primo stop allo stadio della Roma a Pietralata: il Policlinico Umberto I rivendica l’area in cui, secondo i piani del Campidoglio, dovrebbe sorgere il nuovo impianto del club giallorosso. Lo scrive l’edizione odierna de Il Tempo.

La richiesta è contenuta in una lettera inviata al Comune e per conoscenza all’assessore all’Urbanistica, Maurizio Veloccia, preso in contropiede. Ed ecco che il nuovo colpo di scena si aggiunge all’interminabile telenovela. Stiamo parlando dell’area compresa nel Municipio IV, “attualmente separata dal resto della città”, si scrive nella delibera approvata a furor di popolo dall’Assemblea capitolina il 9 maggio.

La soluzione Pietralata, presa senza aver fatto i conti però con le rivendicazioni del Policlinico Umberto I che proprio in quell’area aveva progettato la realizzazione del nuovo ospedale sin dai tempi dello Sdo. E lo stadio? Cinquantacinquemila posti, estendibile a 62mila, di cui 5.500 destinati ai vip, tribune, spazi privati, skybox, aree ricettive, benessere & intrattenimento, museo della Roma, spazi multifunzionali, centro fitness, centro medico, asilo nido, centro servizi. Cosa chiedere di più? Un progetto spalmato su 48mila metri quadri per un costo complessivo di circa 500 milioni.

Il progetto del Policlinico, dicevamo, risale al Sistema direzionale orientale. Nato negli anni ’60, morto, rinato, accantonato e di nuovo resuscitato ma mai attuato. Prevedeva tra l’altro il trasferimento a Pietralata dei ministeri e di altre direzionalità per liberare il centro storico già a quei tempi ingolfato dal traffico. A sancirne la definitiva sepoltura fu nel 2008 l’approvazione del Piano regolatore generale, la tesi prevalente di decentrare nei municipi e non in unico settore della città.

Nei giorni scorsi sulla questione era intervenuto anche il presidente della Regione Lazio Francesco Rocca. “Lì noi abbiamo un’area che è quella del Pertini”, ha spiegato il governatore nel corso di un dibattito pubblico andato in onda su una radio privata. “L’area è sempre stata quella, non ce ne sono state altre in zona. Ci sono altre ipotesi, inclusa quella attuale del Policlinico Umberto I, entro breve il nodo sarà sciolto”, ha aggiunto Rocca. Riferimento al piano di investimenti sulla Sanità: 37 interventi per un totale di un miliardo e 171 milioni. Stadio o ospedale? Ora questo è il problema.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteMourinho, il rinnovo con la Roma non è una chimera: tre mesi per decidere
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Se domenica non dovesse giocare Ndicka diventerebbe un caso”, PES: “Sanches in campo anche all’80%”, NARDO: “Zalewski rischia di essere un bluff”

103 Commenti

  1. non lo faranno mai …mai ….non città e una nazione ormai morta …un ectoplasma tenuto in vita per i teatrini politici europei..che amarezza

    • incomprensibile come ne la precedente ne l’attuale proprietà non abbiano preso in considerazione seriamente l’area di Fiumicino . Sono trascorsi 13 anni e da 10 saremmo stati nel nostro stadio .

    • sono d’accordo. d’altra parte se si continua a scegliere aree problematiche, dove ogni giorno ne viene fuori una, tutto si fa complicato. Il Milan vista l’antifona, perché poi Milano a burocrazia non sta messa meglio, ha dirottato su Sesto S. Giovanni non sbaglio….

    • Già l’Italia è quella che è, cioè un ibrido tra Europa e terzo mondo (senza nessuna offesa al cosiddetto Terzo Mondo) a questo si aggiunge la secolare e mai completamente sopita apatia di Roma.
      La bonomia e l’ironico cinismo di chi vive a Roma si scontra spesso con la realtà del mondo attuale, pratico e globale, scevro di provincialismo.
      La grandezza di Roma ci ha lasciato una eredità da cui non riusciamo a scioglierci, tutto deve rimanere soffocato da burocrazia e interessi di parte.

    • La vera capitale di questa nazione ridicola è in lombardia, luogo dove dovrà essere realizzato l’impianto di inter e milan e solo successivamente sarà concesso, forse, a ROMA. Per ovvi motivi solo la juve ha potuto farlo in netto anticipo rispetto alle altre, su suolo pubblico a 0,99 centesimi di euro di costo ogni 12 mesi per 99 anni. ROMA purtroppo è ingiustamente condannata a fare parte dell’italia e non c’è in giro nessuna volontà di difendere un po’ la Città. Basta criticare dietro un computer e per il resto buonanotte popolo. Adesso salta fuori un progetto degli anni ’60 abbandonato definitivamente nel 2008, ieri era il comitato per la difesa dell’accoppiamento della rana (fatto per quanto assurdo realmente accaduto) o la protezione della tribuna dell’ex ippodromo, abbandonata ancora oggi fra i rifiuti. Se non si insorge neanche così….

    • Si farebbe prima buttare giù l Olimpico rifarlo nuovo con spalti più verticali verso il campo e maggiore capienza, con la Roma non sarebbero sufficienti neanche 80.000 posti.
      Dopo però resta sempre il problema della scarsità dei mezzi pubblici, metro in primis.

      PURTROPPO RISPETTO ALTRI STIAMO INDIETRO ANNI LUCE

      Se al ventesimo secolo non si ha ancora una rete metropolitana che copre tutta la città (come lo è a Barcellona per dirne una) chi ci governa si dovrebbe solo vergognare un giorno si e l’ altro pure

    • @Don, è un cane che si morde la coda. Partiamo da presupposto che qui, oltre al fatto che dove punti il dito escono cose impensabili, bisogna comsiderare il trasporto pubblico. Mi spiego se scegliamo una zona isolata, c’è il problema di come far arrivare i tifosi allo stadio con mezzi pubblici (ed esce il comitato “…il comune non può fare infrastrutture per il privato…”), se andiamo in aree già urbsnizzate allora sorgono problemi del genere. la Parola d’ordine è “OSTACOLARE” sempre e comunque. Prima era la tribunetta di LaFuente (storia grottesca) adesso la costruzione di una espansione che non verrà mai fatta. Mi sento preso in giro. Tor Di Valle è una cloaca a cielo aperto come prima, nessuno fa nulla, nessuno che bonifica la zona, non mi sembra proprio che siano previsti interventi, tutto è lasciato all’abbandono ed al degrado. Dal 2017 cioè quando si è paventato il rischio idrogeologico ad oggi, non ci sono mai stati problemi… Qui a Pietralata si usano altre “armi” e se, ripeto se, non si dovesse andare avanti la zona rimarrà nello stato di abbandono e degrado come adesso ed avrà vinto il malaffare. Poi ci siamo NOI TIFOSI che NON PRETENDIAMO QUELLO CHE SAREBBE GIUSTO. Problemi di parcheggio, traffico, di accessibilità allo stadio etc… ma l’OLIMPICO? Se gli argomenti sono questi dovremo esigere che anche li ci si arrivi comodamente con mezzi e poter parcheggiare a ridosso. Siamo al Paradosso, non si costruisce lo stadio analizzando flussi di traffico, situazioni improbabili etc… e si accetta passivamente di violare sistematicamente questi concetti per accedere all’olimpico. Cioè tutte queste cose valgono tranne che per l’olimpico….

    • mi pare un articolo piuttosto pessimista:
      arriva lo stop.
      e perché ?
      perché un altro ente ha scritto una lettera ?
      che basti una lettera per bloccare un progetto direi sia una tesi avventata.
      in quell’area è stato fatto un progetto 60 anni fa, bocciato più volte, e questo basterebbe a bloccare nuovi progetti condivisi con l’amministrazione capitolina ? allora significa che in quell’area non si potrà costruire mai nulla, perché ci sarà sempre un progetto dell’ospedale nato e morto nel 1960, e un progetto della Roma nato e morto nel 2023, ed entrambi potranno continuare a scrivere lettere ogni volta che il comune vorrà provare a costruire qualcosa lì, e così via all’infinito, fino al giorno del giudizio.
      è un’ipotesi che a me pare illogica e inattendibile.
      aver fatto un progetto nei decenni scorsi, morto e bocciato, non da alcun diritto di prelazione da rivendicare su quell’area. mi pare solo l’ennesima manovra di disturbo, che disturba sì, ma non blocca un bel niente

    • La A.s Roma Calcio annuncia di voler costruire uno Stadio in Zona Pietralata ed ecco che (dopo i comitati per lo stop, composti da 4 gatti) improvvisamente salta fuori un progetto per la costruzione di un Ospedale che tutti avevano dimenticato. A tal proposito, girovagando un pò per il web, ho letto numerosi nomi ed ipotesi Tra questi spiccano: quello di Renzi, di Berdini (Lui lo Stadio della Roma lo vorrebbe a Cinecittà) Lotirchio, Caltagirone e varie associazioni mafiose. Saranno solo fantasie oppure come si dice: Voce di popolo, voce di verità? Di certo tanta malafede non può essere dovuta solo al caso. Ps: Nel bieco tentativo di bloccare la Realizzazione di uno Stadio, han tirato fuori un Pezzo di Carta sepolto da 60anni. Vicenda che puzza di losco!

    • Tor Vergata sarebbe stata un’ottima area. Il bello è che questa amministrazione ha direzionato il progetto verso questa zona, Pietralata.
      Tor Vergata ha ampie possibilità, tanto verde, metro C (si tratterebbe di mettere solo qualche navetta), Raccordo.
      In questa città, più ci si avvicina a costruzioni, più si hanno problemi.
      Se la necessità è fare lo stadio, mio malgrado, continuo a dire che la soluzione è solo una: Caltagirone. Io non amo questo personaggio, ma di certo se il progetto fosse affidato a lui, sarebbe costruito senza alcun tipo di problemi.

    • ma guarda adesso si sono ricordati che era loro un pezzo di terra , come hanno gia detto paese morto e sepolto .

    • E mo magari viene fuori che il Colosseo è abbusivo…. La barzelletta dellEuropa…. 40 anni che si deve fare da Viola a Sensi a Pallotta ai Texani ma non vi viene da ridere solo gli Agnrlli hanno potuto fare e disfare per decenni poi pagano con pene lievi…. Che schifo ci vorrebbe un po’ di frusta ma poi girano le valige pien di euro…………

    • Nn lo faranno mai perché obbligheranno a pagare sempre il coni, se fanno lo stadio nuovo nn sanno che farci con l olimpico. È tutto un magna magna tra comune coni stato e munnezza varia.

    • Veloccia, “la Regione Lazio ha avviato l’analisi per un progetto di ricollocazione di alcune strutture specialistiche del Policlinico con l’ipotesi anche di un loro trasferimento parziale in aree interne all’attuale perimetro dell’ospedale Pertini ma comunque esterne alle aree coinvolte nel progetto Stadio e al comparto Sdo interessato dall’impianto sportivo. Non c’è dunque nessuna relazione tra queste ipotesi e il progetto per lo Stadio che continuerà il suo iter amministrativo”

      Inoltre l’Umberto I fa sapere che nessuna lettera è stata inviata all’amministrazione e che l’individuazione dell’area dove sorgerà il nuovo policlinico “è oggetto di una discussione all’interno di una cabina di regia istituita dalla Regione Lazio e costituita, tra gli altri soggetti, dalla stessa amministrazione regionale, dal comune di Roma Capitale, dal Policlinico Umberto I e dalla Sapienza di Roma”.

      E poi “discutere di questioni relative all’urbanistica, in particolare quelle che riguardano il progetto del nuovo stadio della As.Roma, funzioni che spettano, come ovvio, ad altri soggetti istituzionali e per i quali, la Direzione Generale di questo Ospedale, nutre grande rispetto e fiducia”.

      Questa notizia de Il Tempo è una fake news, fine della fiera.

  2. Rivendicano un’area dove l’ospedale nn lo faranno mai… scandaloso, il nostro progetto e concreto no campato in aria come il loro 😑😑

    • La cosa straordinaria è che l’Umberto I è una struttura pubblica.
      Per cui per presentare un progetto dovrebbe avere i finanziamenti.
      Che non ci sono.
      da 40 anni.
      Nè sono previsti da nessuna parte.
      Quindi di che progetto parlano?!

    • Tu scherzaci, secondo me i Friedkin farebbero una cosa giusta, facendoci giocare anche la MAJOR LEAGUE SOCCER.
      🎵🎶 Da qui all’eternità Buongiorno Americaaaaa..🎵🎵 ( AMERICAN DAD)

  3. Leggo male, o ad un certo punto c’è scritto “A sancirne la definitiva sepoltura…”?
    Ma se è così, che rivendicazioni possono avere? Strano poi che non si siano fatti vivi fin da subito.

    • Neanche ai tempi dei Moti carbonari…
      Secondo me , si riuniscono di notte, e studiano come bloccare il progetto “NUOVO STADIO “per la ROMA.
      LA fetente , chiavica di merd di tribuna in eternit a Tor di Valle , come sta???..

    • Prima Tor di Valle ora Pietralata. Zone completamente abbandonate a se stesse e intoccabili Manco fossero aree cimiteriali appartenenti alla Mafia

  4. L’ospedale, non lo faranno mai! Non ci sono i soldi per le cose urgenti pensare un ospedale. Guardate tor di Valle, era un cesso ed è rimasto un cesso e resterà per sempre un cesso.
    Forza Roma

    • Che poi già ci sta il Pertini vicino.. se il progetto dell’ospedale è stato cestinato dal 2008 (da 15 anni) perché viene fuori adesso con la conferenza dei servizi appena fatta per lo stadio??? Sto articolo mi pare un’ennesima manovra di disturbo che non bloccherà un bel niente

  5. seee bona sera
    Serve un altro ospedale ?

    beh non è che uno si ricorda che Garibaldi pensò ad un ospedale militare chissà dove ed allora va fatto

    siamo nel 2023 si cerchi un area e prima ancora si veda se esistono strutture predisposte tipo parco dei Medici sulla Muratella che non so se sia ancora in uso alla Telecom/Tim o come si chiami oggi

    Serve un iter e non si possono sovrapporre a progetti in corso annullandoli …

    che il signore li illumini

    • il comune lo sa bene ed è questo che dovrebbe preoccupare! terreni espropriati e pagati a chi? forse a qualcuno, Gualtieri, che ha interessi privati in quell’area? facciamo i cittadini e non solo i tifosi a senso unico!!! ma è normale che un sindaco lo si vede solo abbinato alla asroma? foto con lukaku al coloseeo ma dai…non si può ne sentire ne vedere da prendere a calci nel sedere per tutti i problemi che ha roma!!!! è un comune che andrebbe commissariato ma a qualche tedesco almeno si farebbero le cose e fatte bene e non per intrallazzi. altro che foto a tirana a budapest con dybala e lukaku per accaparrarsi voti. pensate piuttosto che grado fi considerazione che hanno di noi tifosi!!! molte aree abbandonate e disponibili ma dove non ingrasserebbero nessuno nemmeno prese in considerazione e sempre aree problematiche per tornaconto personale. questa è la realtà! non è una guerra contro la roma ma contro la legalità e non è accettare l’illegalità la bustarella e il malaffare il modo di risolverla.
      poi se serve per fare il nostro stadio allora ok? allora chiudiamo gli occhi? allora va bene tutto?

  6. mi sono messo l’anima in pace ormai da tempo.

    12/13 anni di nulla.

    12/13 anni per NON essere ancora sicuri di dove farlo.

    nella metà del tempo, in un paese normale si stabilisce dove, si fa, si inaugura.

    Siamo nettamente dietro paesi come l’Albania per esempio.

    È uno scempio, Sociale, Sportivo, Imprenditoriale.

    ❤️🧡💛

    • rudy la colpa è la nostra!!! come cittadini a cui sta bene tutto e soprattutto che pure se è illecito ma abbiamo un nostro tornaconto allora è tutto ok. ma in un paese dove un politico da uno stipendio dai 14 mila ai 20 mila euro mese sta votando per avere un incentivo/premio per la frequenza in parlamento e noi tutti zitti può interessare uno stadio? o peggio può interessare se i cittadini non riescono ad arrivare a fine mese?

  7. Lo stadio bello e fatto nel 2027?
    Utopia. Questo è il primo intoppo, poi ne salteranno fuori altri.
    Nel 1929 Campo Testaccio fu costruito in 1 anno e mezzo. Ma quelli erano altri tempi…

    • credere allo stadio pronto nel 2027 è come credere al blocco navale, roba da poveri stolti !

      oltretutto, al netto della nota “romantica” che si porta dietro, prendere ad esempio Campo Testaccio non lo vedo di grande auspicio, visto che dopo 11 anni venne demolito perchè veniva giù tutto … suvvia !

      ❤️🧡💛

    • @Rudy… Campo Testaccio non fu demolito perchè fatiscente. Questa fu la scusa fatta girare a quei tempi . Per sapere la verità basta andarsi a vedere chi era il capo della FIGC di allora,quale altra carica politica ricopriva e di quale squadra della capitale era sostenitore sfegatato.
      Soltanto IO conosco la vera storia della Roma.

  8. ovvio che scegliere tra un ospedale e uno stadio sia una questione moralmente sbagliata…

    ma dopo decenni casualmente proprio ora si ricordano di avere tali progetti nel cassetto???

  9. presidente di regione lazialissimo e di destra con sindaco di sinistra….. lo si sapeva sin dalla campagna elettorale che avrebbe ostacolato lo stadio, ovviamente raccontava la solita panzana che lui era favorevole, come lo diceva la Raggi… frasi di circostanza acchiappavoti, ma la fede calcistica (e le promesse che un certo senatore può fare….) vince su tutto. Bisognerebbe scrivere in migliaia a Salvini per spegnere sul nascere qualsiasi problema….. ma a Roma non frega quasi a nessuno dello stadio….

    • vorrei dissentire …. sul presidente della regione …. un piccolo episodio tanti anni fa dopo un derby venni portato ai carabinieri di piazza Venezia (chi è vecchio di stadio sa di cosa parlo ) e interrogati sulle generalità dal militare un mio amico prese un sacco di schiaffi … non eravamo nemmeno maggiorenni per capirci … perché ripeteva il suo nome Francesco Rocca …e il carabiniere pensando che lo prendeva in giro continuavo a menarlo

    • salvini ???
      adesso è alle prese per togliere le tasse alla benzina , per mandare l’italiani in pensione con 41 anni di contributi ,per bloccare gli sbarchi in Sicilia e te lo vuoi scomodare per una cosa così banale ?

    • Salvini….hahahahhahaha
      Quello che non fa mai dichiarazioni di facciata ma tutte sulla base di solide realtà!

    • Nick….. sarà un omonimo. Lui è laziale ex curva nord dichiarato, qualche suo tweet in cui esulta dovrebbe essere sopravvissuto al repulisti elettorale, almeno io ne avevo trovati un paio

    • No che dite salvini è già impegnato su Roma per il momento ha spostato altrove i fondi per l’anello ferroviario

    • Rocca è più Romanista del 90 per cento di chi scrive qua.
      Informati e non diffamare.

    • Chiedo scusa a Maurizio.
      Ha ragione è un laziale demmexxx.
      Non avevo capito che parlasse del presidente regionale.

      Speriamo si possa levare dalle paxxx il prima possibile.

  10. un progetto che risale agli anni 60 e se ne ricordano adesso? e poi se era destinato al policlinico Umberto I come mai hanno costruito il Pertini? è evidente che la costruzione del Pertini abbia sostituito il progetto dell’Umberto, che fanno costruiscono un’ altro ospedale nella stessa zona togliendo una struttura di vitale importanza in una zona che resterebbe scoperta? tutte str….. se non avessero progettato lo Stadio la richiesta del policlinico starebbe per altri cento anni in un cassetto

  11. In un paese che chiude ospedali , reparti, e non assume nella sanità questa dichiarazione non è un paradosso, è un ammissione di cattiva fede. Uno stadio delle strisciate non avrebbe avuto nessun diniego, verrebbe voglia di vedere la nostra squadra iscriversi in un altro campionato.

  12. la Roma ha dei poteri inimmaginabili.
    dopo avere fatto resuscitare un area apparentemente abbandonata come quella di tor di valle ,rendendo le tribune dell ex ippodromo un bene dell umanità al pari del Colosseo, è riuscita a fare resuscitare un progetto di oltre 60 anni fa ,un altra opera faraonica di importanza vitale per la comunità. un ospedale . la regione pronta a stanziare oltre un miliardo di euro di soldi pubblici freschi ,altro che pizza e fichi .
    lo stadio ? gira che ti rigira , sta a vedere che la soluzione migliore è fiumicino

    • Sicuro è che tra uno stadio e un ospedale io scelgo il secondo senza pensarci. il problema è che non faranno nulla e basta.

    • eccolo ,già uno che ha abboccato al giochino della scelta tra ospedale e stadio .tra bene e male .acqua santa o diavolo . se fanno lo stadio ,tra 10 anni tutti i problemi di malasanità a Roma sarà per colpa della Roma ,ovvio

  13. A Roma nn ci sono aere x la costruzione di qualcosa che nn si magna sopra.
    Se prendevamo tor vergata c’è veniva contro pure Er papà.
    E tutta na mafia

    • a tor vergata lo avevi fatto da anni…co la benedizione di caltacorleone che je rivalutavi la zona cosicché il valore della zona cresce perché ci ha investito troppo.

  14. lo stadio della Roma dovrebbe essere a Roma, non a Fiumicino… lo so che sarebbe più facile, lo so che sarebbe già fatto, ma è un altro comune… mica siamo la lazzie, che sono pastori e fanno la transumanza

    • Le differenze della ROMA Calcio e dei suoi tifosi finiranno il giorno in cui lascerà questa vita terrena chi ben sapete.
      Anche io un giorno lascerò questa vita terrena, spero di lasciarla contento, beh ci siamo capiti.

  15. Balle, l’rea del Pertini non è l’area dello stadio.I giornali stanno speculando sulle parole di Rocca che, secondo me, ha qualcuno dietro che gli ha chiesto di fare scompiglio…Questa città non merita questi politici…È uno schifo.

  16. Ora che vogliono fare lo stadio guarda caso esce fuori l’ospedale… per 70 anni l’hanno lasciato nell’abbandono totale ora si svegliano! solita Italia. Finirà che vincerà l’ospedale e l’area rimarrà abbandonata a se stessa insieme a tor di valle!

  17. ma sono tutte str@@@@te per creare agitazione e malumori…..infatti ogni giorno questi giornalai ne inventano una…..,smettetela di rincorrere le notizie negative create ad arte. FORZA ROMA

  18. a rega, me deludeta. ma possibile che andate dietro ad ogni notizia. queste sono le tipiche notizie da calcio mercato: un giorno tizio ha formato, il giorno dopo la roma smentisce…
    è chiaro che una rivendicazione di questo genere lascia il tempo che trova. se il policlinico avesse avuto qualche diritto sull’area poteva e doveva rivendicarlo prima. e certamente le amministrazioni lo avrebbero saputo. ora c’è stata una delibera. per tornare indietro bisogna che il comune di roma faccia marcia indietro, oppure bisognerebbe impugnarla.
    ci scommetto 100 euro che il o veloccia o gualtieri entro la giornata rilasceranno una dicharazione dicendo che non c’è nessuna possibiltà per l’umberto I di rivendicare l’area. finito

  19. In una città di quasi 1300 kmq (Londra circa 1500 kmq, Parigi 105 kmq) non si trova un buco per fare uno stadio? Solo a Torino ce ne sono tre… Che pena…

  20. messo in questa forma :stadio o ospedale allora fateci vedere che vi impegnate a dar corso alla costruzione di un grande e nuovo ospedale.Sennò andatevene a …….

  21. 🎵 A vedi che bella tribuna ..
    in eternit che dura ..
    Sta lì a TOR di Valle..
    .in mezzo alla natura….
    Tra Topi e pantegane….
    e pure le pu*****
    .c’annamo a diverti’…
    Loti…Loti…🎵

  22. Titolo assolutamente forzato! Nessuno stop! L’area è stata scelta di comune accordo con Roma Capitale ( Comune di Roma) che ha ha già sancito la pubblica utilità. Tale rivendicazione doveva eventualmente essere fatta molto prima. Con un iter ormai avviatissimo è assolutamente impensabile che questa rivendicazione possa andare a buon fine. Tra l’altro , dubito fortemente che fino a ieri nessuno ne sapesse nulla. Un conto sono i giornali ed il loro sensazionalismo.. un conto è la realtà. Il Sindaco ha parlato appena qualche giorno fa. Non scherziamo! Ultima riflessione: è molto più semplice individuare un’area alternativa per un nuovo ospedale che per lo stadio della Roma, che è un opera molto molto più grande e complessa. E li, tra le altre cose, c’è anche il Pertini. La periferia di Roma Ovest o Roma sud hanno molta più necessità di nuove strutture ospedaliere nel caso. Saluti e Forza Roma

  23. Prima manco ai zingari interessava questa Area, ora rivendicano anche gli AustroUngarici il territorio, solo perchè la Roma ha pensato di farci lo Stadio!

  24. Non c’è problema troveranno sicuramente una soluzione del resto il comune (PD) e la regione (FDI) hanno sempre dimostrato di mettere gli interessi della città davanti a tutto e saper lavorare in comune accordo

  25. Strano che l’Ospedale solo ora si ricorda che vanta un eventuale diritto sull’area. E’ da più di un anno che si sapeva la nuova destinazione. E’ evidente che coloro che remano contro si sono messi in moto. Prevedo un Tor di Valle 2.Questo significa che a Roma uno stadio non si farà mai. L’area rimarrà in totale abbandono e tutti contenti

    • hhahahahahah Ospedale , ma se levano i letti gia a quelli che ci sono , tagliano di continuo sulla sanità adesso costruiscono un ospedale dopo che ne hanno chiusi a bizzeffe , sta gente ci sarebbe da prenderla e farla penzolare in amicizia.

    • Per un esame oculistico al S.Camillo ho sborsato 80euro + 24 euro di referto ospedaliero (se si và tramite privato, i prezzi oscillano tra i 150 e 250euro) Cominciassero ad abbassare i prezzi delle visite e a rimordenizzare le Strutture Ospedaliere già esistenti poi si può pensare ad altro

  26. Off topic: anni 90; salivamo sul 391 a piazzale Jonio, davanti al “Nazareno”, si scendeva a Ponte Milvio. Era davvero fico o è la malinconia di un tempo che non c’è più a fare il ricordo così bello? FR

  27. Basta vedere come l’Europa ci tratta sul tema migranti per capire il polso inetto di chi ci comanda.

    Siamo un paese ormai in balia di “invasori” esteri che hanno determinato il crollo della politica e del territorio italiano.

    Ormai in questo paese non c’è nessuno e ripeto, NESSUNO di chi ci governa, sx, dx o centro che voglia vedere un Italia forte.

    Lo stadio della Roma è l’esempio chiaro e concreto di questo.

    A Roma le grandi innovazioni sono i biglietti della..entro ottenibili con la raccolta di bottigliette di plastica…

    QUESTA È L’INNOVAZIONE ROMANA.

    O fare speculazioni con i centri commerciali come il Maximo, quando a un kilometro.hai Euroma2 e i granai.

    Ripeto, qui non si parla di competenze, ma si parla di AMBIZIONE.

    Non c’è più nessun politico che abbia un AMBIZIONEA comunitaria, ma solo personale di guadagnare soldi.

    • tu riesci a dare la colpa agli invasori esteri della nostra situazione….
      certo, la camorra, la mafia, tangentopoli, anni di nepotismo, clientelismo, evasione, corruzione, speculazione, mangiatoie pubbliche….
      ce le hanno imposte i tedeschi.

      Guarda, nessun invasore estero, abbiamo fatto tutto da soli.
      E quei pochi che si sono opposti o sono stati eliminati o quando gli è andata bene solo ridicolizzati ed emarginati.

    • Invasori esteri?
      Ma preoccupatevi dei microcefali italiani…
      Peraltro la colpa è nostra: noi votiamo, noi confermiamo, noi tacciamo, noi speculiamo.

  28. siamo passati ai treni che arrivavano in orario agli stadi costruiti in un anno e mezzo
    dopo questo nostalgico ricordo il cerchio si chiude

  29. Non è un primo stop, è un banalissimo gioco politico che ha messo sul piatto il Policlinico Umberto I.
    L’Ospedale ha deciso di smantellare la cittadella ospedaliera spostando vari dipartimenti in città e fuori.
    Per avere da parte del comune e della Regione spazi e finanziamenti, si è giocata questa carta ormai scaduta da tempo, ma che non prevede alcuno stop alla costruzione dello Stadio.

  30. rifate l’ olimpico con 100 mila posti,se possibile comprarlo e rifarlo a proprio piacere,altrimenti lo stadio non si fara’ mai

  31. rifate l’ olimpico con 100 mila posti,se possibile comprarlo e rifarlo a proprio piacere,altrimenti lo stadio non si fara’ mai.

  32. Com’è il detto? Si stava meglio quando su stava peggio…
    Forse è il caso di riportare Roma sotto la corona papalina, ai tempi di Pio IX….mah!

  33. ahahahahahhaahahahah “il tempo” lo stadio si farà a Pietralata.. I giornalai si mettessero l’anima in pace come i vari ricorsi dei comitati contrari…saranno tutti rigettati da Tar… la Roma sta già facendo il progetto che sarà pronto entro la fine dell’anno massimo gennaio e solo il progetto costa milioni……..

  34. È uscita da poco la smentita, data dal Policlinico e pubblicata da un’agenzia di stampa altamente credibile. Andate a leggerla: nessuna lettera è stata mandata al Comune di Roma, né esistono “rivendicazioni” sull’area. Come al solito c’è qualcuno che vuole mettere i bastoni tra le ruote per finalità poco chiare ( o molto chiare) e chi dà loro fiato e spazio, secondo me, è quantomeno sospetto, oltre che poco credibile.

  35. in ogni caso….il policlinico ha appena smentito di aver mandato lettere in cui rivendica l’area

    è la solita merd…..dei giornali

    Basta leggere ste notizie

  36. Ma se il Pertini è stato inaugurato nel 1990, il Policlinico si ricorda solo adesso che i terreni accanto erano i suoi dal 1960? troppo semplice da capire che è la solita corrotta e decadente Italia

  37. comunque al di la di quello che scrivono i giornali io allo stadio della Roma in questa citta credo non si realizzara mai o al limite per essere un po ottimisti i tempi saranno biblici

  38. ricordo come se fosse ieri, prima pietra nel 2013…solo in sto paese succedono ste cose e tanto non c è nessun partito che risolve i problemi legati a burocrazia e infrastrutture (lo stadio ovviamenre non e cosi importante, piuttosto li farei giocare tutti in un campo di patate se i politici risolvessero tutti gli altri problemi)

  39. Una notizia ridicola….. E un articolo pieno di contraddizioni….. Ma come, hanno cancellato lo SDO da decenni, dal 2008 anche l’ospedale e ora, proprio ora, il Policlinico se ne esce come i funghi?????
    Ma guarda un po’, si sono ricordati proprio adesso…
    Magari con l’aiutino di qualche “Comitato” del nulla che le sta tentando tutte per mettere i bastoni tra le ruote, sti buffoni!!!!!

  40. ovviamente è una notizia fake, quindi per adesso si va cmq avanti.poi è chiaro come il sole che faranno di tutto per ostacolare il progetto. FORZA ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome