Proietti: “Collum da denuncia, la cosa puzza di persona di parte”

10
3952

AS ROMA NEWS – Gigi Proietti, attore e tifoso romanista, commenta al sito “Calciomercato.it” l’errore di Collum nel match di ieri sera tra la Roma e il Borussia. Ecco le sue parole:

Partiamo dal clamoroso rigore inesistente fischiato dall’arbitro Collum in favore del Borussia Monchengladbach…
“E’ stata una cosa assurda, impensabile e dolorosa perché la Roma aveva giocato bene, considerando le prestazioni degli ultimi tempi. Fermo restando che serve la VAR, l’episodio finale è evidente, inopinabile, la cosa puzza di persona di parte. Collum sarebbe da querela, chi è preposto deve prendere provvedimenti contro di lui affinché non arbitri”.

Al netto della gara di ieri, come sta vedendo la Roma in questo inizio di stagione?
“Noi tifosi giallorossi siamo abituati a soffrire. Questa squadra ha sempre dei cali, è una caratteristica ricorrente, storica direi. I giocatori ci sono, certo con tutti questi infortuni è dura”.

Fonseca come le sembra?
“Voglio vedere il bicchiere mezzo pieno. Credo che un po’ si sia dovuto adattare ad un campionato per lui nuovo. Malgrado le tante assenze, sta cercando di trovare un filo logico per questa squadra. Il campionato è molto lungo”.

Qualcuno sostiene che il tecnico giallorosso si sia un po’ snaturato rispetto alla sua idea di calcio…
“Bisogna anche essere un po’ pratici. Di integralisti ne abbiamo visti diversi da queste parti”.

Un altro argomento che sta tenendo banco è il caso Capello-Zaniolo. L’ex tecnico giallorosso aveva invitato il giovane dell’Inter Esposito a non seguire le orme del talento romanista, come se lo stesso fosse un cattivo esempio. Qual è il suo parere?
“Capello ha sbagliato. Essendo stato giocatore, allenatore, pensavo capisse che queste cose possono ferire un calciatore ad inizio carriera, soprattutto se potenziale campione. Quelli più anziani devono dire qualcosa di positivo ai giovani, in modo da caricarli, come una volta fece Vittorio Gasmann con me. Zaniolo non può essere additato ad esempio negativo. Tutti possono sbagliare, magari ci vorrebbe un po’ più di tolleranza. Il ragazzo deve stare tranquillo perché sa fare bene il suo mestiere”.

Ad un tifoso come lei, che effetto fa vedere una Roma senza Totti e De Rossi?
“Per quanto riguarda in particolare Totti, è stato un fedelissimo, indossando una sola maglia. Rispetto a Francesco, si va oltre il fatto puramente tecnico, lui è uno di quei personaggi che scavalcano questo aspetto, è un icona. Il ricordo è ancora fresco. Aspettiamo che nasca un nuovo Totti”.

In realtà il figlio Christian gioca nelle giovanili della Roma…
“Allora si sbrigasse…”.

Fonte: calciomercato.it

Articolo precedenteZaniolo, gol e sostegno social. Gli amici lo difendono: “Tappati le orecchie, sei il nostro orgoglio”
Articolo successivoCalciomercato Roma, Smalling ha convinto tutti: si tratta con lo United per il riscatto

10 Commenti

  1. Chiaro episodio da indagine uefa.
    Dopotutto non sarebbe la prima volta che qualche tesserato venga scoperto a giocarsi “certi” risultati.

    • il calcio è pilotato…ieri la conferma, ha pagato la roma non perchè ce l’hanno con noi, ma il turno lo deve passare la squadra tedesca !!! a discapito delle altre due squadre nel girone per questo non c’è var … e per questo è ancora più grave..peccato era uno sport bellissimo..due anni fa ci hanno tolto una finale in CL ..oggi collum, ieri massa…domani orsato..vergogna indecorosa.

  2. “Questa squadra ha sempre dei cali, è una caratteristica ricorrente, storica direi”: Gigi Proietti parla non solo da tifoso romanista, ma anche da persona che segue attentamente i giallorossi da molti anni e quindi conosce bene la storia della nostra squadra del cuore. In effetti già prima dell’arrivo di James Pallotta, la Roma – con allenatori e giocatori diversi da quelli di oggi – dimostrava spesso (non sempre ma spesso sì) di non saper restare su alti livelli per 90 minuti: una volta giocava bene per un tempo solo, altre volte per una sessantina di minuti, e così via. Un pessimo “vizio” che ci è costato sconfitte e pareggi assurdi, e che non è stato ancora eliminato.

    • Proietti ha espresso un parere pacato e sensato.tu invece insulti un romanista che ci onora nel mondo.sei un povero invidioso del successo altrui

  3. Proietti un vero romanista. Ha ragione sulla Roma ed anche su Zaniolo anche se non ha evidenziato quanto è forte. Capello un disgusto completo, ha parlato da ex juventino e non da allenatore della Roma campione d’Italia. Si è dimenticato dell’equazione Esposito sta a Quagliarella come Zaniolo sta a Totti.
    Forza Roma Daje

  4. Proietti ha parlato non bene,benissimo.
    Essendo un GRANDE uomo di spettacolo, non può dire apertamente cosa pensa di questo grandissimo pezzo di merd$ di Collum (tiene il nome come una marca di preservativi ).,ma il concetto lo si e’capito benissimo.

  5. David One .. ma si può sapere che caz@o vuoi da noi tifosi della Roma , visto che sei bui solo ad offendere, sei come quel maiale di Marione ne più ne meno!!!! Sempre forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome