Rammarico Roma: non c’è spazio per Azmoun e Kristensen in Europa

26
900

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Confermate le anticipazioni di ieri: la Roma ha presentato la lista Uefa per la prossima Europa League e non ci sarà spazio per due dei nuovi acquisti arrivati a Trigoria durante questo calciomercato estivo.

A essere tagliati, con grande rammarico del club giallorosso che sperava di riuscire a evitarlo, sono stati Rasmus Kristensen e Sardar Azmoun. In lista dunque ci finiscono due calciatori ai box per seri infortuni come Kumbulla e Abraham.

Tutto questo per “colpa” del famoso settlement agreement pattuito con la Uefa che impedisce alla Roma di sforare tra acquisti e cessioni, cosa che a quanto pare è successa dopo l’arrivo di Lukaku in giallorosso. Uno sforzo che il club ha pagato in termini di rosa, e che ha spinto Mourinho a dover compiere una scelta.

E così a restare fuori sono stati il terzino destro Kristensen (la Roma può contare su Karsdorp e Celik in quel ruolo), e il nuovo attaccante Azmoun, considerato sacrificabile rispetto agli altri arrivati. Entrambi, come era lecito aspettarsi, non hanno preso benissimo la notizia.

Fonti: Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport / Leggo / Il Messaggero

Articolo precedenteTorna la Roma dei big: contro l’Empoli ok Sanches, Dybala e Lukaku. Rischia Rui Patricio
Articolo successivoLukaku fa “sforare” la Roma: così è sfumato l’arrivo del difensore. E Sergio Ramos…

26 Commenti

    • Purtrooppo in Arabia Rui Patricio lo potrebbero prendere solo come portiere di uno degli innumerevoli alberghi ma il problema E’ CHE NON ESCE MAI per aprire la porta, la lascia sempre aperta.

  1. Se qualcuno può spiegarmi perché sono stati inseriti due giocatori come Abraham e Kumbulla che non potranno essere utilizzati prima del 2024 e sono stati esclusi ora due giocatori arruolabili. Condiderata l’apparente insensatezza della cosa e considerato che si possono effettuare dei cambi alle liste entro febbraio dev’esserci una spiegazione valida che a me sfugge.

    • Sì non l’ho capita neanche io…come al solito nessuno lo spiega sui giornali, sono solo capaci di scrivere min***ate, quando si tratta di essere utili a far capire una cosa sono solo capaci di fare copia e incolla fra i loro articoli…”i paletti dell’accordo con l’uefa”, questo è il massimo che ti scrivono. Oltre al discorso di Abraham e Kumbulla infortunati, perché la Roma ha dovuto escludere Kristensen e non uno tra Karsdorp e Celik?

    • Credo (ma potrei sbagliare) che il conto vada fatto tra acquisti e cessioni. Abraham e Kumbulla erano già in carico quindi non vengono contabilizzati.

    • Sembra che non puoi escludere che già era in lista l’anno precedente, anche se infortunato. Se fosse vero sarebbe una regola senza senso, una volta potevi sostituire gli infortunati in lista. Ho letto questo non ne sono sicuro. Mi sembra una caxxata, se io ho in lista 2 infortunati forti con stipendi importanti sono bloccato e non posso sostituirli. Boh, mi sembra senza logica FORZA ROMA SEMPRE

  2. Ci vorrebbe il caro vecchio Corrado a presentare questa nuova edizione de La Corrida – dilettanti allo sbaraglio 🙄

  3. Penalizzare così una squadra che ha investito dei soldi è ha in lista giicatori che matematicamente non giocheranno perché hanno gravi infortuni è una stroxxata clamorosa, ma non solo per la Roma per il calcio in generale.
    Se un giocatore in lista nella precedente stagione è seriamente infortunato e non potrà giocare mi devi dare la possibilità di cambiarlo e non attaccarsi a dei cavilli burocratici che penalizzano un club già ancora prima di giocare la competizione. È veramente un’assurdità.
    Di questo passo il calcio in Arabia avrà sempre più spazio!

  4. Forse, ma è un’ipotesi, per non abbattere troppo il monte stipendi/ammortamenti di quest’anno e non essere costretti, l’anno prossimo, ad avere una rosa ancora meno costosa in adempimento degli obblighi del fair play finanziario.

  5. Ma la domanda è: abbiamo già considerato Kristensen sacrificabile dopo due mezze partite?
    Io ‘sta roba non la capisco davvero. A meno che non si tratti di lealtà per due giocatori più “anziani”

  6. Si mi sembra di capire che il monte ingaggi dei giocatori in lista deve rientrare nei parametri e non capisco bene perché i nuovi acquisti hanno un maggiore impatto. La lista mi sembra vada presentata a inizio anno e successivamente verso gennaio/febbraio se vai avanti, infatti Solbakken che arrivò a Gennaio (quindi nuovo giocatore) non venne inserito. Abraham e Kumbulla non sono nuovi per questo li hanno inseriti, magari torneranno utili più avanti. Non conosco bene Azmoun, ma io mi domando se invece di prendere lui in prestito (infortunato e mi pare ancora fuori forma) non fosse stato più sensato puntare su Solbakken che è un patrimonio della società oltre che inseribile nella lista.

  7. Le regole sono assurde,sono vere e proprie penalizzazioni senza possibilità di migliorare ed invece che aiutare i club in difficoltà li affossano sempre di più.
    Come è altrettanto vero che non si può continuare con 200mln l’anno di bilancio da ripianare, o almeno questa è la linea che ha preso la società.
    La risultante di quanto sopra è il circo che hanno messo in piedi, uno “show” più che una squadra di calcio, bisogna rispondere alle esigenze di un club importante senza spendere, l’impresa potrebbe riuscire ma oltre ai vari Swarowski in squadra servirebbe chi scova calciatori o chi prende calciatori utili alla causa rispondendo a quello che si vede in campo e non ci vorrebbe molto a capire che Rui Patricio non da più garanzie o sul perchè vengono presi in ruoli sbagliati come Kristensen terzo a destra e di 3 nessuno in grado a tal punto che ci devi spostare Zalewsky adattato difensore e adattato a destra….la Roma è un rebus nemmeno troppo difficile da capire perchè senza investimenti non si va lontano.
    È il mandato industriale dei Friedkin che verrà messo in discussione se fallissero e già l’inizio è stato un disastro.
    Con questo non voglio criticare la proprietà in quanto tale, perchè di sforzi economici ne hanno fatti tra debiti e una marea di pippe in squadra da sistemare in 2 anni….. ma dubbi su una corretta gestione tecnica per migliorare ci sono tutti e sono legittimi.

  8. Vista la caratura tecnica degli esclusi,penso che questa sia l’ultima cosa di cui rammaricarsi in questo disgraziato inizio di stagione.
    Più che rammarico,direi che è una salvezza.

  9. Er bravo Saverio ce fece n’commento da n’Terabyte pe spiegacce quant’era forte Azmoun. Pe er persiano se prodigò pure più de l’amati coreani. Ma pe er “Messi” iraniano, che tutto er monno ce invidia, ma nun se poteva mette fòri rosa er Gallo?

    Peccato che er poro Tiago ce lasci, c’ha portato er “Messi” uzbeko, er “Messi” iraniano, l’anno prossimo, magari, ce portava er “Messi” turkmeno oppure er “Cristiano Ronardo” mongolo…pe varià n’po’

  10. beh comunque si vede la grande fiducia di Mou negli acquisti nuovi della dirigenza.. Azmoun e Kristiansen si chiederanno che son venuti a fare..

  11. Quindi siamo costretti ad inserire in lista uefa 2 giocatori rotti a scapito di 2 giocatori più idonei a giocare, costretti a tener fuori un terzino che è comunque decente e far giocare 2 scarpari che sono peggio perché Karsdorp e Celik sono peggio di Kristensen che è l’unico terzino a non aver fatto danni nel senso che su tutti i gol che abbiamo preso è l’unico della difesa a non avere colpe ed aveva anche fatto un bell’asist preciso rasoterra in area contro il Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome