Ranieri: “La Roma ha una grande società: quando potrà fare il mercato che vuole, sono certo che farà bene”

31
1266

AS ROMA NEWS – L’ex allenatore giallorosso Claudio Ranieri ha parlato nel corso della presentazione del libro di Pietro Chiodi, “Dalla Curva Sud al Paradiso”.

Questo il suo pensiero sulla Roma e sul suo allenatore Josè Mourinho:

Che effetto le fa vedere il Napoli così in alto in classifica?
“Una squadra meravigliosa, Spalletti sta facendo un grande lavoro. Gli auguro di continuare così”.

Il momento della Roma?
“L’ho detto, la società è una grande società, Mourinho è un grande allenatore. Roma non è stata fatta in una notte. Diamo tempo a questa società, nel momento in cui potrà fare il mercato che vuole fare, sono convinto che faranno bene”.

Articolo precedenteDi Francesco: “Forzai l’addio alla Roma dopo il Porto, non lo rifarei. Zaniolo è rimasto quello di prima, deve usare di più il fioretto”
Articolo successivoArgentina, Scaloni: “Una gioia avere Dybala con noi, Mourinho lo ha gestito benissimo”

31 Commenti

    • Uno che aveva vinto lo scudetto contro l Inter di Mourinho poi costretto a mollarlo per motivi societari. Non crederete che la Roma perse con la Sampdoria per demerito, in quel periodo Moratti ci manteneva come unica squadra possibile a mantenere il campionato Italiano credibile.

  1. Claudio per me sei un RE, ti rispetto e tutto quanto ma la rosa non è inferiore a quella di squadre come Atalanta o dei Pastori, perchè se così fosse allora qualcuno deve spiegarmi come fanno i nostri a guadagnare il doppio …
    Dobbiamo fare con quello che abbiamo e fare bene.
    ❤️🧡💛👊

    • “qualcuno deve spiegarmi come fanno i nostri a guadagnare il doppio”

      Non solo a te.
      Ma non e’ che dare stipendi indecenti a schiappe totali le fa diventare Garrincha e Pele.
      Magari, invece, le rende mosce e menefreghiste.

    • Bella osservazione, ma forse Roma è il paese dei balocchi….e se c’è uno che può mettere in riga questi gaudenti è Mourinho. O rendono o se ne vanno.

  2. ma se rinnovi alle pippe come cristante e mancini, a cifre ridicole( vs l alto chiaramente) e poi stai a fa I conti della serva per prende un giocatore quando lo farei sto mercato, forse per il centenario.

    • Riflettevo proprio su questo: “nel momento in cui potrà fare il mercato che vuole”.
      Non sembra esattamente dietro l’angolo questo momento, almeno così a lume di naso.
      Temo che per qualche tempo dovremo ancora spaccare il centesimo per riportare i conti nell’equilibrio richiesto dal FFP.
      E vedo una certa idiosincrasia tra tale necessità e questi rinnovi incomprensibili, primo tra tutti quello di Pellegrini, per seguire con Mancini e Cristante, e per finire forse con quello di Zaniolo.
      Pellegrini che prende lo stipendio di Dybala, quando lo eguaglia purtroppo solo per i giorni passati a marcare visita, o quello di Osimhen, tanto per guardare dove le cose funzionano meglio, è faticoso da comprendere. Non parliamo degli altri, due onesti mestieranti che dal Pinguino o dal DeLa racimolerebbero forse la metà della cifra.
      Per non parlare di un tecnico che difficilmente ti fa crescere la valutazione di gente dal valore medio. Oltre Zalewski (peraltro in calo), e forse Ibanez, non mi viene in mente nessuno che potremmo rivendere ad una quotazione adeguata al loro ingaggio.
      Ah, beh, certo, c’è il caso Felix, venduto per 7 mln grazie allo spropositato minutaggio ricevuto in rapporto alle prestazioni. Accontentiamoci.

    • perché ad un giocatore della ROMA quando dovresti dare secondo te? Hai idea di quanto prendono giocatori di Inter, Juve, Milan e Napoli (con l’aiuto del decreto crescita che Cristante e Mancini non hanno), che in campo poi vanno (se vanno) un decimo di Bryan e si rivelano molto più scarsi di lui?
      Il monte ingaggi della DEA… ok, prendi GOSENS, guarda cosa prendeva a Bergamo e cosa prende a Milano.
      E a Milano, però, in un anno e 1/2 non ha toccato palla.
      A ROMA é automatico (se non é Solbakken, Svilar, Camara e simili tipo Kvara o Asslani) godere di un certo ingaggio, non lo capite? Non siamo Bergamo, Udine o Sassuolo…

      Poi, CRISTANTE a tanti non piace e questo non lo discuto (a me per anni non mi piaceva Mancini. Ritengo Spinazzola incompleto, non sa passare un pallone, è meglio Vina, e Karsdorp mai visto più che un mediocre di buona volontà, pare se la sia persa pure quella…). Ma come mi son tolto il problema di MANCINI forse qualcuno dovrebbe accettare che CRISTANTE é importante per noi, e supportarlo, sostenere la Roma.
      Su MOURINHO uguale.
      L’anno scorso ha raggiunto l’obiettivo posto, e si é pure superato (non la penso come TARE…)
      quest’anno ?… Ci sono 69 punti mi pare, l’obiettivo è l’UCL e poi una buona figura in E L? aspettiamo.
      Se gli arbitri ci tolgono 15 punti buoni come la scorsa stagione (saremmo arrivati già molto più su), o regalano goal in fuorigioco ad altri, c’è sempre la speranza (convinzione) che arrestino qualcuno e commissarino l’AIA…😉

  3. Ranieri è un signor allenatore e persona intelligente, e infatti parlando di mercato dimostra di aver capito che il vero problema è il livello medio-mediocre dei giocatori in rosa.
    Poi c’è chi si attacca agli arbitri, ai giornali, al mister… ma basta guardare le partite per accorgersi che solo Smalling Matic e Dybala (ci metto pure Gini sulla fiducia) è gente da zona Champion.
    Inizio però a condividere il pensiero di chi dubita che questa proprietà voglia fare il mercato che Claudio e molti di noi si aspettano, se poi si rinnovano i Cristante e Mancini e si prendono i Belotti per mancanza di fondi.

  4. In questo mare di ciarpame e letame che infesta la mia Città, questo Uomo è l’unico che quando parla di ROMA lo fa da Romanista. Critica se c’è da criticare, concede fiducia se c’è chi la merita. Da parte mia solo tanta stima per l’allenatore e la persona.

  5. Mister, ma cosa dice! Lei dovrebbe dichiarare che Mou è bollito, che lo lascia indifferente come allenatore, che Friedkin è un pulciaro, che Pinto è uno sprovveduto buonannulla…questo dice un VERO romanista!

  6. Io ho sempre sostenuto e sono ancora convinto, senza togliere nulla a Mou, che dopo FONSECA, dovevano chiamare Ranieri, affiancargli De Rossi in modo da farlo crescere come uomo e come allenatore e dopo qualche anno avevamo un allenatore per un decennio! Ranieri capisce di calcio, è’ un signore e da lui c’è’ solo da imparare! Se dovesse andare via Mou, per qualsiasi motivo, è’ l’unico in grado di esserne l’erede! Romano e romanista! Sempre Forza Roma!

    • E avremmo continuato a far fare la gavetta a Roma (De Rossi) x dare agli altri una volta maturi…
      FORZA ROMA

    • “senza togliere nulla a Mou, che dopo FONSECA, dovevano chiamare Ranieri”

      Ma vi siete scordati che Ranieri ci stava PRIMA di Fonseca, subentrato all’esonerato Di Francesco?

      E Ranieri lo cacciarono a calci (per la seconda volta…) perche’ faceva un “calcio vecchio e scolastico” (questo secondo radio e radiolari…) e perche’ finimmo sesti nel 2019 (ossia piu’ o meno dove siamo finiti dopo)?

      Qua mi sembra che siamo entrati in un loop temporale di commenti e contro-commenti, tra l’altro il 90% sulgli allenatori, che continuiamo a cambiare per sport.

  7. RANIERI LA CAPITALE È LA CAPITALE. E deve diventare come tutte le altre squadre delle altre capitali europee, una squadra con campioni veri, che come sentono Romaaaa si devono fare il segno della croce. Sono troppi anni che vediamo e sentiamo parlare di acquisti, ma si comprano giocatori quasi sconosciuti, di livello basso, se devi per forza fare acquisti tanto per far vedere a noi tifosi che ai preso dei giocatori stranieri, non farlo più, non si ha cassa, allora è meglio prendere i nostri giocatori italiani e dal nostro settore giovanile. Daje grande Roma siamo romanisti a vita.

    • +perchè nel 93 qualcuno conosceva Totti, fino al 2000 (24 anni) i commenti erano anche peggiori di quelli su Zaniolo. addirittura c’era chi contestava Di Bartolomei e Bruno Conti. DiBa era lento e Contim fumoso. E’ dovuto intervenire Peè per far capire a tutti che razza di giocatore fosse. Liedholm di DiBa per far star zitti i detrattori disse “lui può essere anche lento,ma sa sempre dove arriva il pallone, ma non conosco nessun giocatore che faccia i 50/60 kmh che è la velocità dei suoi lanci alle nostre punte”.
      In Europa prima dei mondiali ell’82 nessuno conosceva nemmeno Paolo Rossi.
      Con le figurine ci giocassero gli altri a Roma vogliamo giocatori che vogliono essere forti con la Roma !

  8. Ranieri mi pare che è diventato come un prete della mia parrocchia : c’ha sempre una parola buona per tutti,un incoraggiamento per i depressi,una speranza per gli sfiduciati. Non parla male di nessuno.
    Se potessi,gli chiederei : Mister,che ne pensi di Tiago Pinto?
    A quel punto sono certo che volerebbero bestemmie e putipù.

  9. A Claudio,non menar il can per l’aria,lo sai bene,non ci vuole un pennello grande,ma un grande pennello.
    Lo dico più semplicemente, non quantità ma qualita.
    Ancora meglio,Con Pinto più budget più sprechi

  10. Caro mister, con il nuovo FPF la Roma non potrà mai fare il mercato che vuole fare. Dal 2025 andrà a regime la regola che limita le spese al 70% del fatturato. Sapete qual’è il fatturato della Roma? Sapete che le strisciate nemmeno ci vedono e anche il Napoli sta sopra avendo una gestione virtuosa?
    Contratti plurimilionari a giocatori mediocri sono la nostra condanna. In questo modo il 70% noi lo raggiungiamo e superiamo solo con gli stipendi

    • … speriamo che come lo vedi tu, se ne accorgano pure PINTO e i FRIEDKIN, che mi paiono obiettivamente poveri sprovveduti rispetto ai “professionisti” qui…😉
      si scherza eh?… ti abbraccio e SFR!
      esteso ai bimbi che ti hanno supportato… in che mani la nostra povera ROMA, questi FRIEDKIN cge ingenui!…😆

  11. Ma pensate che il calcio possa continuare in questa maniera senza investimenti, il pubblico o le televisioni daranno soldi a uffa senza un tornaconto che per me e’ vincere? Non puoi fare una rosa di 25 giocatori che prendono di media 3 mil piu’ i bonus come fai a mantenere ste societa’ senza soldi ….ti devi indebitare in piu’ come la Roma che e’ partita con una situazione debitoria assurda e deve attendere il 2025 dicembre per essere in parte libera sul mercato. I fredkin li hanno i soldi ma sono usciti dalla borsa in piu’ ce uno stadio da fare questa adesso e’ un ‘altra societa’ ma ci vuole tempo ma i tifosi si lamentano….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome