Ranieri: “Roma-Leicester in semifinale? Ovvio che tiferei per i giallorossi”

39
1455

ULTIME NOTIZIE AS ROMA Vecchio cuore giallorosso. Claudio Ranieri non ha dubbi, e alla Gazzetta dello Sport, alla domanda su chi tiferebbe tra Roma e Leicester nell’eventuale semifinale di Conference League, risponde senza pensarci due volte.

Eppure con gli inglesi sir Claudio ha fatto la storia, non solo del calcio inglese ma di quello mondiale. L’incredibile cavalcata del tecnico testaccino alla guida del Leicester verso una clamorosa vittoria del campionato più difficile del pianeta, la Premier League, sorprese tutti.

Ma la Roma è la Roma. E quando gli chiedono per chi tiferebbe se i giallorossi dovessero incrociare gli inglesi del Leicester, lui risponde con naturalezza: “Ma è ovvio: io resto sempre romano e romanista”. 

Articolo precedenteCristante e Mkhitaryan nella Roma del futuro
Articolo successivoZaniolo ancora out. La Repubblica: “Rapporto con la Roma ai limiti della decenza”. E la Juve prepara l’assalto

39 Commenti

  1. Claudio💛❤!! Te vorremmo sempre tanto bene. In bocca al lupo con la tua prossima squadra, un abbraccio!
    Forza Roma sempre

    • L’unico che davvero mi “rimpiango” è proprio Ranieri, infatti. In attesa di José Mourinho, sono ancora convinto che avremmo passato gli ultimi due anni in modo molto più proficuo di quelli passati con Fonseca, che sono stati sostanzialmente due anni buttati e di ulteriore svalutazione della rosa, e le cui pessime scorie ancora ci portiamo appresso. Ranieri, invece, sarebbe stato il “traghettatore” perfetto, anche rispetto ad ambiente e tifosi, e probabilmente avrebbe chiesto anche giocatori diversi da quelli che poi sono arrivati: già aveva fatto un mezzo miracolo a rimettere in piedi una squadra in caduta libera come quella del secondo anno di Di Francesco e del mercato “creativo” di Attila Monchi, e a portarla a un soffio dalla Champions. Ci voleva tutta l’ingratitudine e la spocchia di quel fesso di Pallotta e di quell’arcifesso di Baldini per mettere alla porta senza troppo garbo Ranieri, e partorire la geniale soluzione esotica, cioè… Paulo Fonseca. Mossa astutissima, davvero! E credo, inoltre, che Ranieri se lo sarebbe anche meritato, dopo tutto, di rimanere un po’ più di tempo con la “sua” Roma. Dispiace, davvero. Grandissimo Claudio, comunque! E quell'”attaccatteve af fumo della pipa” poi… poesia pura!

  2. E questo il grande Ranieri non lo dice per ruffianeria.
    Non ne ha bisogno!
    Lo dice perché e’ nato a Testaccio e coi calzoni corti andava a giocare al giardinetto in piazza con la maglietta giallorossa.
    E questi valori non si dimenticano mai.
    Io non lo conosco personalmente ma sono amico di persone che lo conoscono da sempre.
    Lui e’ giallorosso dalla punta dei capelli alle unghia dei piedi.
    Onore a Claudio !!!!

  3. “Ma è ovvio: io resto sempre romano e romanista” – Ben detto Mister 👌👍
    💛💖Forza Roma Ora e Sempre💛💖

  4. Ciao Mister, volevo scusarmi con te, tanti anni fa’ ti contestai durante un amichevole in un paese dei Castelli Romani. Hai dimostrato in quello stesso anno non solo di essere un grande uomo, ma anche di essere un grande allenatore. Grazie per quello che hai dato alla Roma come uomo e come Mister. Perdonami se puoi. Ti voglio bene. Forza Roma Sempre.

    • Vero. Però non dimenticando quello che ha fatto Spalletti nei quattro anni precedenti, un lavoro incredibile portando De Rossi e Totti ai massimi livelli della loro carriera. Poi se qualcuno vuole essere cieco programmaticamente lo sia. Con Totti sbagliò in primis la società a tirarsene fuori e a non chiarire con lui. Con una persona in grado di consigliarlo e farlo ragionare poteva restare altri due-tre anni senza pretendere di essere ancora la stella e giocare sempre. Spalletti fu il capro espiatorio, poi per carità anche lui forse non fu in grado di gestire una situazione più grande di lui.

    • Sarebbe il massimo che un romanista potrebbe avere! C’è ne fossero come lui! Grande Claudio!💛❤️💛❤️

  5. Grande Mister Grande Uomo Grande Romanista! Date la nazionale a questo Signore e vi fa vedere come si gioca con ardore!

  6. E glielo vanno pure a chiedere….. Ma secondo te per chi dovrebbe tifare il Nostro Claudio? Mi auguro vivamente di incontrare gli inglesi in semifinale con Ranieri in tribuna all’Olimpico a tifare per i colori giallorossi….

  7. L’eleganza, le maniere, il livello professionale e personale di questo Uomo è maggiore di tutta la somma dei dirigenti del sistema calcio in italia. Se poi chiedi per chi tifa un cuore giallorosso come il suo, sei proprio fuori strada con la domanda.

  8. Prima bisogna vincere sul campo. Ci siamo già passati e bisogna restare concentrati e soprattutto con i piedi per terre. Prima vincere e poi sognare. Vedi all’andata sei pallettoni presi ed una partita indecente all’attivo, per non dire umiliante. Concentrazione, cinismo, risultato. Il resto è articolo da gossip

  9. Ranieri uomo con la schiena dritta persona trasparente nonché vero tifoso della Roma come grande mister che rimpianto quella sera maledetta sarebbe stato senza dubbio lo scudetto pou Romanista di sempre per ovvie ragioni

  10. Grande uomo e grande professionista! Romano e romanista vero! Io un posto nella Roma glie lo darei sempre! E’ una persona perbene e competente! Peccato non aver vinto con lui, ci siamo andati vicino! Io dopo Mou, gli chiederei di fare da guida a De Rossi (come uomo e professionista), chi meglio di lui! Lunga vita a te, Claudio!

  11. Papa’ RANIERI te amo!! Romano,romanista, trasteverino, uomo di altri tempi , ho sempre avuto un debole per lui, un signore!! Uno di noi! Sempre, grande claudietto🖤

  12. Grazie per il tuo immutabile tifo giallorosso! Poi è uno che non mette pressione ai giocatori …lo preferirei come competente ct nazionale

  13. Quando parla questo signore,mi fa venire la pelle d’ oca, te amo co tutto er core ,grande claudio,forza ROMA

  14. Che poi…ma…guardate la foto: non vi sembra una di quelle sculture in marmo che rappresentano i grandi Antichi Romani…?
    Pure il taglio dei capelli è similare…
    E se chiama pure Claudio, come l’Imperatore…
    Solo a ROMA possono verificarsi certe meraviglie storiche, di passione, di stima e di affetto nei confronti dei Romani passati e presenti.
    AVE CLAUDIO!

  15. Ranieri da portare subito in società, Vicepresidente con un occhio alla gestione sportiva.
    Casi come Nzonzi e Pastore non se ne vedrebbero più.
    Forza Roma.

  16. E pensare che negli anni ci siamo affidati a tanti allenatori di scarso profilo facendoli passare per geni, a discapito di professionisti seri come Ranieri che oltre ad essere un rispettabilissimo professioniste è pure Romanista e Romano accanito….!! Grazie mister

  17. Da dire che il Leicester non l’ha trattato poi così bene, per quel che ricordo.
    Ma sono certo che il Nostro non ne fa questione, è la sua romanità che rende impossibile qualsiasi altro tifo. Grande Ranieri.

  18. Quando MOURINHO andrà via (il più tardi possibile) vorrei tanto rivedere Ranieri sulla nostra panchina con una squadra che gli permetta di lottare per qualcosa di prestigioso!!!

  19. Sarebbe interessante sapere chi è sto giornalista “illuminato” che riesce a fare certe domande.. 🤷
    Mortacci oh…
    La fiera della banalità…
    💪🧡❤️

  20. Non mi sono sentita legata a Ranieri nella sua prima esperienza alla guida della Roma in quanto orfana inconsolabile di Spalletti,ma ora se c’è qualcuno a cui sono legata è Mr Ranieri,uno di noi e non tanto per dire. In un momento in cui la nostra identità è stata calpestata averlo alla guida della Roma che stava nufragando è stato un sollievo,quelle lacrime sotto la pioggia sono rimaste impresse nella mia memoria,ti voglio bene!

  21. Grande Ranieri, un romanista vero, romano testaccino e romanista !!!
    La risposta era comunque ovvia, senza ombra di dubbio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome