Ranking UEFA, la Roma supera l’Inter al sesto posto: è la migliore italiana in Europa

30
709

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Nonostante la cocente uscita di scena in Europa League, ad un passo dalla finale, la Roma ha fatto un ulteriore passo in avanti nel Ranking UEFA per club, agganciando la sesta posizione.

Con 101 punti i giallorossi superano l’Inter e sono attualmente la miglior squadra italiana, a ridosso delle big europee.

Ecco la classifica delle prime 20 posizioni:

1. Manchester City (Inghilterra) 148.000
2. Bayern Monaco (Germania) 144.000
3. Real Madrid (Spagna) 134.000
4. Paris Saint-Germain (Francia) 116.000
5. Liverpool (Inghilterra) 114.000
6. Roma (Italia) 101.000
7. Inter (Italia) 101.000
8. Borussia Dortmund (Germania) 97.000
9. Lipsia (Germania) 97.000
10. Chelsea (Inghilterra) 96.000
11. Manchester United (Inghilterra) 92.000
12. Barcellona (Spagna) 91.000
13. Bayer Leverkusen (Germania) 90.000
14. Atlético Madrid (Spagna) 89.000
15. Siviglia (Spagna) 84.000
16. Villarreal (Spagna) 82.000
17. Napoli (Italia) 80.000
18. Juventus (Italia) 80.000
19. Atalanta (Italia) 76.000
20. Benfica (Portogallo) 79.000

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSvilar, la prestazione di Leverkusen divide i giornali: insufficiente per La Repubblica, da otto per il Corsport
Articolo successivoC’è una Roma da rifondare: giovani e seconde linee, in troppi hanno deluso

30 Commenti

    • Serve a dare un ordine nelle estrazioni dei sorteggi in modo da ottenere, per quanto possibile, gironi equilibrati…se lasciassi tutto al caso ti potrebbe capitare un girone con quattro top club e un girone con squadre di quarta fascia…

      Con un ranking alto la Roma è testa di serie nei sorteggi di Europa League e, credo, seconda fascia in Champions, il che ti garantisce un girone tendenzialmente più facile…

    • l’abbiamo superata perché a parità di punti conta chi ne ha fatti di più in stagione, e quest’anno siamo 21 a 20 per noi. E non è vero che non conta nulla, serve per i sorteggi e per avere più soldi dai diritti internazionali.

    • La Roma è davanti perchè in caso di parità tengono conto dei punti fatti solo nelle partite e non dei bonus di partecipazione (così avevo letto da qualche parte due o tre anni fa), Il partecipare ai gironi della massima competizione europea ti porta immediatamente 4 punti in classifica, almeno era cosi fino a quest’anno. Comunque la Roma come inizia la stagione europea fa un ulteriore balzo in avanti perchè vengono scaricati i punti al Psg ed al Liverpool soprattutto.

    • La Roma è prima fascia in un eventuale Champions.
      Articolo di qualche giorno fa.
      A questo serve il ranking uefa

    • Rispondo a zitti e pedalare. E’ prima fascia anche in champion’s dall’anno prossimo. La nostra classifica ad inizio stagione sarà anche per alta perchè vengono scaricati punti ad inter, liverpool ed anche Psg. E’ incredibile questa violazione di tutte le regole sportive che non ci porta al mondiale in quanto i punti sono proporzionati in base alla competizione, per essere li in alto hai dovuto fare qualcosa di straordinario, una continuità di risultati che non ha precedenti al momento. Grande impresa sportiva ripagata con la non partecipazione al mondiale. Se non capite la portata dell’impresa rivolgetevi ad un prof di matematica.

    • non ti preoccupare, a breve potrai tifarlo altrove, già ti vedo con la sciarpa del Napoli a urlargli: “con te, sarò sempre con te, ovunque andrai non ti tradirò mai”

  1. Onestamente mi piace la dimensione internazionale che stiamo assumendo. Speriamo di mettere qualche altra coppa in bacheca a breve.

  2. E’ una classifica che non serve a nulla.
    Per il Mondiale per Club non ne hanno tenuto minimamente conto.
    E’ contentino per Abbocconi.

    • Ti sbagli alla grande, tiene conto delle vittorie in modo proporzionato. Il fatto che la ROma non vada al mondiale è per gli abbocconi e non capisco perchè non vi è alcuna protesta, perchè questa sarebbe fondata su basi solide. La classifica tiene conto della differenza dei punti fra le varie competizioni, di conseguenza è l’unica legittima. Non si tiene conto della classifica per le sole squadre che hanno vinto la massima competizione, ma non 40 anni fa. Non capisco perchè la Roma non fa alcuna protesta formale ed eventualmente anche alla giustizia ordinaria. La regola dei punti solo in champion’s può valere solo a partire dal mondiale del 2029. Voi Romani protestate per cose quasi senza senso ed adesso che avete piena ragione, nessun tipo di manifestazione di dissenso contro Fifa ed Uefa che doveva preservare il regolamento europeo del ranking.

    • Il mondiale per club è organizzato dalla Fifa, non dall’Uefa (logico perché è una competizione intercontinentale).
      Quindi eventuali proteste nei confronti della Uefa non hanno senso.
      La Fifa da parte sua può decidere di utilizzare un altro criterio che non sia quello adottato dall’organizzazione continentale e ha scelto di tenere conto solo della massima competizione.
      Può farlo anche se a noi non piace e sicuramente non ha l’opzione addirittura di ricorrere alla giustizia ordinaria, figuriamoci.

  3. Il ranking serve a essere teste di serie nei sorteggi delle prossime coppe e quindi avere percorsi più facili fino agli scontri diretti.

  4. I coefficienti dei club si basano sui risultati ottenuti dai club nelle cinque precedenti stagioni di UEFA Champions League, UEFA Europa League e UEFA Europa Conference League. I ranking determinano le teste di serie nei vari sorteggi delle competizioni UEFA.

  5. E Il PSG a inizio anno perde pure i punti di cinque anni fa, quindi la proiezione è essere 5i. Ma al mondiale per club ci va la Juve, dopo aver sfangato la uefa.
    Signor Zenone, io sono tra quelli che apprezzano molto la sua verve, il suo stile provocatorio e la sua ironia (mi sento di darle del Lei perché in questo Forum, insieme ad altri, è un’istituzione). Ma devo dirle che non mi sento un abboccone nel pensare che questa era la classifica da guardare. Penso che ci hanno fatto una porcata bella e buona, propiziata da un lobbismo internazionale molto più forte del nostro (perché l’inserimento di Souloukou Nell’organigramma è anche per quello), con tanto di spinta mediatica capitanata dalla gazzetta. Nel caso delle altre federazioni non hanno dovuto fare una circolare ad-hoc per “chiarire” il criterio, perché non si era presentato il cruccio. Nel caso della UEFA, contrariamente a quello indicato inizialmente (“si guardano i ranking della federazione”) hanno fatto un ex-post bello e buono. In altri ambiti questo sarebbe un cambio retroattivo, contrario a qualsiasi principio di un ordinamento legale e leale. Ma FIFA e UEFA sono organismi privati quando gli interessa, e pubblici quando gli fa comodo (per opporsi al monopolio addito da chi proponeva la superlega – e occhio, con questo NON VOGLIO difendere la superlega). Ci hanno fatto Maramao. Ci hanno fatto abboccani. Ma questo non vuol dire esserlo.

    Dopo questa notizia, e dopo la partita di ieri sera, coi nostri Dybala e i nostri Aouar, sempre più orgoglioso di essere Romanista.

  6. questa lista serve per decidere le fasce nelle competizioni Europee con questo ranking saremmo in prima fascia anche in Champions!!!!!!
    detto questo dobbiamo fare di tutto per vincere domenica con le buone o ancora meglio con le cattive…
    dopo di che abbiamo ottime basi da cui ripartire ieri abbiamo spaventato una delle migliori squadre in Europa, abbiamo ammutolito lo stadio fino al 83 esimo basta guardare anche la faccia che aveva Alonso.

    svilar é ormai una certezza, ripartirei anche dal trio mancini,ndicka e angelino, poi conferma paredes e Pellegrini,Dybala ,baldanzi , elsha e per forza di cose Abraham.
    svincoli : Rui , Spinazzola
    cessioni : celik che ha buon mercato in turchia, smalling rescissione, karsdorp miracolo o rescissione, zalewski, valuterei offerte anche per cristante (secondo me arrivato alla fine di un ciclo) e bove.
    dei prestiti a parte Angelino non riscatterei nessuno, giusto Llorente se costasse meno di 5 milioni.
    credo che tra svincoli e cessioni si riceverebbe un gruzzolo intorno ai 70 milioni.
    poi ci sono i nostri i prestito , Belotti potrebbe portare qualcosa ma comunque sotto i 10 milioni, shomurodov difficile così come solbakken. darboi potrebbe garantire qualcosa ma credo vengo provato visto la stagione positiva alla Samp e anche kumbulla rientrerà in rosa.
    acquisti sostenibili e interessanti ce ne sarebbero tipo : lauriente (15?) ala, Noslin(10-12?)al , thorstvedt (15-20) cent inserimento, frendrup(15-20) cent inserimento, calafiori (25) centrale/terz sinistro,
    bonny (12-15) punta parma, tchaouna (12-15) punta salernitana; questi sono tutti calciatori ancora relativamente giovani con già esperienza in Italia.
    Poi c’è l’attaccante marocchino dell’ Olympiacos davvero interessante ha bei numeri in carriera El kaabi.
    ottime occasioni anche tra gli svincolati:
    consigli come secondo
    in difesa occasioni matip , hermoso,Varane e lindelof , e miranda come terzino sinistro
    centrocampo de roon, ndidi, castrovilli, Rodriguez.
    attacco punte martial, ben yedder , Iheanacho e Rafa silva come ala;

    poi un bel colpo : chiesa o Gudmundsson e questi possibili solo con la Champions

  7. 6° in Europa e 6°/7°/8° in Italia…non mi tornano i conti..dovremmo qualificarsi regolarmente in Champion e invece..calendari improbabili, recuperi assurdi, arbitri..tutele zero! che Mafia..

  8. andrebbe invece fatta una petizione per aumentare la sportività e la combattività per ottenere ogni misero punto nel ranking andando a generare una sorta di wild card alla prima classificata nel ranking uefa che non riesce a classificati per le competizioni europee tramite il campionato del proprio paese. una wilf card per la CL e alla seconda non qualificata una wild card per la EL. così anche se paesi marci come il ns soffiano il vento. favore dell’una o a sfavore dell’altra, il ranking servirebbe a qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome