Renato Sanches tra Turchia e Grecia. Mou vuole Soyuncu, ma sul turco piomba il Fulham

5
260

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Dopo aver preso atto che la sua “fissazione” per Renato Sanches si è rivelata controproducente, Tiago Pinto ora è al lavoro per rimediare all’errore prima di fare i bagagli e lasciare Trigoria.

La Roma non può permettersi uno stipendio così pesante per un calciatore che, di fatto, non è utilizzabile. E per questo ora si sta lavorando sul mercato per trovare un altro club disposto ad accollarsi il suo ingaggio e a scommettere sulla sua rinascita. Le piste al aperte al momento sono due: Besiktas e Olympiacos. La Roma spera che una delle due si concretizzi.

Dopo gli spiragli turchi, ora anche dalla Grecia (grazie alle conoscenze e ai buoni uffici di Lina Souloukou) si sono fatti avanti per avere Renato Sanches in prestito per i prossimi sei mesi. Il giocatore ha capito che la sua avventura in giallorosso è ormai conclusa, e ora valuterà con calma le proposte che gli saranno avanzate nei prossimi giorni. Serve infatti l’ok del calciatore, oltre che del PSG, per concludere positivamente il trasferimento. La Roma incrocia le dita.

La cessione di Sanches potrebbe aprire la strada a un altro arrivo, rigorosamente in prestito, in difesa. Mourinho sarebbe ben felice di poter contare su Clagar Soyuncu, difensore turco di 27 anni in uscita dall’Atletico Madrid. Il problema è che il centrale ex Leicester ora è finito nel mirino del Fulham, e quando spunta una concorrente inglese la storia si complica.

Il club londinese sarebbe disposto a investire 20 milioni di euro per avere a titolo definitivo il calciatore, cifre inarrivabili per la Roma. Se davvero il Fulham dovesse decidere di aprire il portafogli, troverebbe ovviamente una via preferenziale da parte dell’Atletico, ben più propenso a una cessione che non a un prestito. A quel punto solo Soyuncu potrebbe venire in soccorso della Roma, rifiutando la destinazione in attesa dei giallorossi.

Fonti: Gazzetta dello Sport / Il Messaggero / La Repubblica / Corriere dello Sport 

 

Articolo precedenteMercato Roma, fasce in vendita
Articolo successivoPaul Mitchell come nuovo ds: ora è lui il favorito dei Friedkin

5 Commenti

  1. Il Fulham??? ma se anche piombasse la recanatese con u8n offerta da 300.000 saremmo già assolutamente fuori gioco, noi li vo0gliamo soprattuuto aggratis possibilmente rotti ma con ingaggi e commissioni elevate, alla Sanches o Aouar insomma o comunque anche sani e a zero ma in questo caso devono essere necessariamente delle gran seghe, alla Solbakken per intenderci.

  2. La cosa peggiore però non sono le seghe a zero oppure ad un paio di milioni ma sono quelle che costano anche ben oltre i 10 milioni tipo aver buttato 30 milioni per Vina e Shomurodov.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome