Reynolds a un passo dalla Roma: sarà prestito con obbligo di riscatto, lunedì si chiude

49
13979

AGGIORNAMENTO ORE 22:40 – Bryan Reynolds è vicinissimo ad indossare la maglia della Roma che ha superato alla curva finale la Juventus: la formula dell’operazione è il prestito con obbligo di riscatto.

A riferirlo in questi minuti è Filippo Biafora, giornalista de Il Tempo, su Twitter. Decisivo il nuovo pressing iniziato dopo il derby e un’offerta contrattuale più alta.

Anche Angelo Mangiante di Sky Sport parla di affare praticamente fatto: la Roma pagherà circa 7 milioni il riscatto obbligatorio del terzino americano. Lunedì la chiusura dell’affare.

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma torna davanti alla Juventus nella corsa a Bryan Reynolds. La trattativa per il terzino americano sta entrando ormai nel vivo, dato che il mercato di gennaio si concluderà tra dieci giorni esatti.

Dopo che il terzino 19enne sembrava ormai a un passo dalla Juventus, che avrebbe girato il calciatore al Benevento fino a giugno, adesso è di nuovo sorpasso Roma.

Lo rivela in questi minuti il giornalista de La Stampa, Matteo De Santis: i giallorossi infatti hanno alzato l’offerta per il giocatore, che ora deve decidere cosa fare. Si attende dunque una risposta da Reynolds, ed eventuali contromosse della Juventus, di concerto col Benevento.

Articolo precedenteAnche De Rossi sostiene Gombar: “Un errore non cambia quello che pensiamo di te. Sempre a testa alta”
Articolo successivoI Friedkin non cambiano idea: Gombar è fuori. Squadra informata della decisione

49 Commenti

  1. Io in questi casi non capisco troppo i dubbi del giocatore: a Roma ha la possibilità di giocarsi fin da subito il posto da titolare, alla Juventus ti fai un paio di anni rimbalzato tra prestiti vari (Pellegrini e compagnia dovrebbero aver insegnato qualcosa, no?) per poi aspirare al massimo a diventare la riserva di Cuadrado. Nel caso, contento lui, contenti tutti

    • Ma io non penso che la Roma sta nell’asta, la buonafede del ragazzo è evidente, se fosse per i soldi già aveva firmato da un pezzo. Lui vuole la Roma, i procuratori lo vogliono alla rubbe via strega oppure al Brugge, per tanti soldi di commissioni, Reynolds aspetta che i procuratori si accordano con la Roma. Ripeti, se fosse per i soldi già aveva firmato. ❤️🧡💛

    • Guatda spero sia un’invenzione dei giornalai ,,, anche perché sennò è un campanello di allarme per una società poco credibile a livello economica,,la corsa ad uno sconosciuto da 4 soldi , speriamo di non essere cascati dalla padella alla brace.

    • Il problema non è tanto la trattativa con il Dallas Fc, visto che la Roma ha un accordo totale con i texani, peraltro amici dei Friedkin. Il fatto è che il calciatore, probabilmente è più lieto della prospettiva di giocare alla Juventus, piuttosto che di venire alla Roma. Invece alla pista belga ci credo poco, a meno che, di mezzo non ci sia un mero problema di commissioni.

    • Lupo, anche Alphonso Davies lo avresti considerato uno sconosciuto da quattro soldi che giocava in America..

      Poi ci punta il Bayern, diventa protagonista nella scorsa champioons, e si leggono commenti tipo… “potevamo prenderlo noi”…

      E evidente, e stato detto e ripetuto, la Roma punterà sui giovani..

      Non importa se li conosco io, tu oppure altri, la cosa che conta è che una volta presi, rendono..
      Per questo esiste uno staff, per questo ci sono osservatori..

      Inoltre, la Roma ha un passivo che supera i 200 mln.. Solo per questo motivo è ovvio che in qualche modo bisogna rientrare, non si possono pagare altri stipendi da 4/5 mln..

      Non si possono prendere 28/30 enni a 25/30 mln.. Questo dovrebbe essere chiaro a tutti..

      Per finire, credevo fosse finito il tempo delle critiche hai calciatori prima di vederli.. Di semi sconosciuti giovani e strapieno.. E qualcuno come Marquinhos ad esempio e passato anche da noi..

      Le critiche ci possono anche stare, ma solo con il tempo, quando ci si accorge che lo staff, gli osservatori, hanno sbagliato, e si sono fatti abbagliare da un talento che non c’è..

      Fino a due anni fa.. Halland era uno sconosciuto, pagato circa 4 mln.. Magari fosse venuto a Roma quello sconosciuto!!

      Forza Roma.

    • Ma non sa difendere… e’ una sorta di bruno peres giovane… in piu’ ha giocato solo in u.s.a. che termine di paragone puoi dare a uno cosi? In piu’ se fosse forte la juve lo girerebbe a benevento? Sarebbe un altro terzino inutile sul groppone.

    • Se era così forte non giocava in America già stava in qualche top club di Europa,, siamo seri su..

    • Mah…..un giovane americano di 19 anni in quale campionato volete che giochi, se non in quello americano,? Non ho parole….
      E a quell eta arriverá a giocare in Europa non mi sembra male…..
      Poi magari diventerá piu scarso di patric per caritá

  2. Reynolds:chi l’ha fatto questo nome, Fonseca, Pinto, De Santis, non capisco, o si vuol prendere per un fatto che è americano è vero che lo vuole la Juve? Se la Juve vuole veramente un giocatore lo prende, non è che si mette a fare il tira e molla per un mese.
    Oltre tutto poi uno che gioca con la Dallas, fa il prezioso e si permette di snobbare la Roma.
    È un po’ come un giocatore di Baseball che gioca con il Nettuno, lo chiama il Boston Sox e lui se la tira e nicchia.
    Ma veramente stiamo nel teatrino dell’assurdo

    • Se la Rube vuole veramente un giocatore lo prende, come ha fatto con Iturbe, Gerson e Alisson. In effetti con le mazzate che spari siamo al teatro dell’assurdo.

  3. Allora, questa storia mi ricorda Gerson…tutto lo vogliono e poi…
    Tutti questi impedimenti, tutti questi tentennamenti…queste trattative non hanno mai portato fenomeni alla Roma, anche perché l’indecisione fa capire molte cose. Soprattutto mostra le lacune dell’uomo e se il buon giorno si vede dal mattino….

    • Oddio, Alisson pure fu conteso da Roma e Rube. Per fortuna lo prendemmo noi, per poi cederlo al Liverpool e buttare 70 milioni nel cesso, con gli acquisti di Olsen, Pastore Nzonzi.

    • Dario, Alisson era d’accordo con la Roma da un pezzo…nessun tira e molla.
      E poi, scusa, ma era il titolare del brasile…la storia è un po’ diversa.
      Questo gioca con gli Usa, che sono bravi a basket, atletica, mma…ma non a calcio.

    • Ricordiamoci che bin ogni caso mper Alisson c’era Sabatini e lui se voleva un giocatore magari si inventava le formule più particolari come per il Ninja ma di sicuro lo prendeva e questo nel bene e talvolta pure nel male come per Iturbe ma di certo non si faceva prendere per i fondelli alla Monchi come per Mahrez e Malcom per esempio.

  4. Ma se ci vuole un mese e mezzo per prendere un ragazzino sconosciuto, quando dovremo prendere giocatori che possono fare la differenza, quanto ce mettemo? 4 anni? pare che stamo a trattà Cafù, ma è uno che gioca a Dallas, che attualmente ha dimostrato quanto Piris o Antunes. Possibile tutta sta caciara per uno così?

  5. Ma davvero crediamo alla campagna acquisti che sta (da una settimana ormai) “entrando nel vivo”?
    Davvero ci possiamo ancora appassionare alle incredibili difficoltà di acquistare degli sconosciuti mentre la squadra è giunta a un millimetro dal baratro?

    Davvero ci può ancora razionalmente importare di qualsiasi giocatore sconosciuto – trattato, secondo voci mediatiche-, che arriverebbe comunque troppo tardi per poter costituire una (eventuale e remota) possibilità di salvare la stagione?

    La società sta facendo una ben magra figura, fino ad ora.
    E non ha nemmeno più tanto tempo per smentire un’impressione sempre più diffusa.

  6. Perché mai un giocatore dovrebbe preferire la Roma alla Juventus? Proviamo un attimo a non ragionare da tifosi, voi lo fareste?

    • Se il giocatore è gia formato giustamente dovrebbe ambire alla squadra più forte. Se è una promessa dovrebbe considerare dove ha più possibilità di giocare e rafforzare la sua reputazione. Io farei così, poi c’è naturalmente il discorso dei procuratori, che sono delle sanguisughe e pensano solo ai loro affari.

    • Mah dipende. Se a Roma hai la possibilità di contendere il posto da titolare a Karsdorp, con la chance all’occorrenza di essere impiegato più avanzato nel ruolo di Pedro, mentre la Juve ti prenderebbe per girarti in prestito ad una provinciale e poi monitorare con calma la situazione, magari la scelta non è poi così scontata.
      Per un giocatore di 19 anni la cosa più in portante è andare a giocare dove può crescere e dimostrarsi all’altezza di certi palcoscenici.
      Al contratto con il top club può pensarci con tutta calma vista l’età.
      Visti i competitor alla Roma le chance di trovare spazio sono concrete.
      Del resto la serie A è piena di giocatori, sulla carta anche più pronti, presi anche x molti più soldi dalla Juve, ma che con ogni probabilità non vestiranno mai la maglia strisciata.
      Mandragora, Romero e Luca Pellegrini x fare tre nomi.

    • be ha gia risposto @Matteo
      perchè la Roma e sicuramente una vetrina più prestigiosa del Benevento…. se non è stupido

    • Il discorso non è Roma-juve… il discorso è a Roma giocherebbe come alternativa, la juve lo darebbe in prestito al benevento. In tutti e 2 i casi ci sono i pro e i contro, andare in prestito significa che se non ti fanno giocare, o giochi poco, l’anno prossimo la juve ti ripresta… Alla Roma ti giochi un posto da titolare e comunque se hai problemi di adattamento il prossimo anno ti rigiochi il posto e magari puoi sperare che la Roma sia in CL. Se invece vai al benevento e fai una grande mezza stagione, magari a settembre ti ritrovi a contendere il posto da titolare alla juve e a cercare un ingaggio maggiore (non c’è paragone tra gli ingaggi della juve e quelli della Roma… purtroppo, una loro riserva prende quanto un nostro titolarissimo, l’unico della Roma che ha un ingaggio che nella juve starebbe tra i primi 11 è Dzeko).

    • Non mi sembra che Alisson fosse una sega, però. Il vero bidone è stato Iturbe, per Gerson hai ripreso quasi quanto avevi speso.

    • Ma la Juve non è mai andata forte su Alisson,c’era Buffon e avrebbe dovuto aspettare 3 anni,almeno A Gerson hai pagato lo stipendio inutilmente per 4 anni,Schick e Destro,dove li lasciamo?

    • Più che altro se la juve lo vuole lo prende, rilanci immaginari a parte.
      Come successo per milik ai bianconeri finché il giocatore non avrà la certezza di essere stato scartato la Roma non sarà una opzione.

    • E’ extra comunitario. La rube ha gli slot pieni e non può acquistarlo direttamente. Per questo si parla del Benevento che lo “acquisterebbe” per poi “rivenderlo” a loro a fine stagione.

  7. Promuovessero un terzino dalla prima vera. E risparmiassero per giugno……ma fonseca non aveva chiesto un terzino esperto, che è quello che ci serve in realtà?

  8. Ogni volta che abbiamo “ soffiato “ un giocatore alla Rubentus non mi sembra di siano presi questi fenomeni … Un esempio ? Destro … Iturbe .. Patrick Schick …tanto per fare due piccoli esempi . La Juvequelli che vuole veramente non se li fa scippate ne da noi ne da nessun altro ! Svegliaaaa

  9. Lasciando perdere discorsi come “se è forte la Juventus lo prende, quelli non sbagliano mai un colpo” (si è visto negli ultimi anni, mi verrebbe da dire) e via discorrendo, secondo me questo acquisto testimonierebbe la scarsa fiducia che la società nutre nei confronti del tecnico. Fonseca è notoriamente propenso a lavorare con giocatori pronti all’uso, e questo terzino statunitense, nonostante a detta di tutti sia molto promettente, avrà sicuramente bisogno di un periodo di adattamento. Se poi aggiungiamo anche il fatto che per l’attacco, non si vede nemmeno l’ombra di una trattativa concreta, è abbastanza semplice trarre le dovute conclusioni.

    • Si è visto gli ultimi anni dove hanno fatto una striscia di scudetti irripetibile?
      La scarsa fiducia in fonseca mi sembra il minimo dato che volente o nolente da luglio sarà uno spiacevole ricordo.
      O vogliamo lasciar stare anche questo?

  10. Da quello che ho visto è mejo Celik er turco ch gioca in Francia, è veloce e fisicamente forte, crossa bene e ogni tanto pja pure la porta !!! Davanti per favore sbrigateve a prende Er Faraone !!!

  11. Sorpasso, controsorpasso…mah, bisogna vedere quanto c’è di vero. Aspettiamo sempre rigorosamente i comunicati ufficiali.
    E se dovesse arrivare aspettiamo di vederlo sul campo prima di sparare giudizi azzardati.
    I “ti pare che è buono un americano” lasciano il tempo che trovano”.
    “Ti pare che è forte uno che arriva dall’Egitto?”…si diceva di Momo Salah…

  12. Comunque ricordo che la juve non può tesserarlo perché ha esaurito gli slot per extra comunitari. Per questo doveva ricorrere ai valvassini di benevento

  13. Ma quanto siete patetici tutti quanti, sembra che tifiate una squadra che ha vinto centinaia di trofei, abbiamo perso due partite ma tutto è ancora in gioco, siate razionali. Reynolds è un giocatore giovane e una scommessa. Alfonso Davis è americano e allora..Tutti con la puzzetta sotto il naso ma è da più di vent anni che una squadra italiana non vince una coppa, eccezione Inter 2010. Forza Roma sempre.

  14. Speriamo sia bravo. Chissà però quanto ci vorrà perchè riesca ad imporsi e diventare titolare.
    Io preferivo Montiel, comunque giovane ma titolare della nazionale argentina.

  15. Non so se questo può dare una mano concreta alla causa già a febbraio; razionalmente direi proprio di no ma non è ancora preso quindi si discute del nulla al momento. F. R.!

  16. il bello di ludmilla tutti lo vogliono e nessuno se lo piglia ….. facciamoci due risate va, che è meglio ….

  17. L’unica buona notizia in 6 giorni. Prendiamo un prospetto di 19 anni che si giocherà le sue carte con karsdorp, aspetterei di vederlo all’opera prima di giudicarlo, considerando il rapporto qualità prezzo e soprattutto tenendo conto che abbiamo speso in passato tanto per Bruno Peres che si è rilevato un flop non è un operazione così malvagia. In fondo abbiamo preso un villar a due soldi e adesso è un titolare inamovibile pazientiamo e speriamo nel buon esito dell’operazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome