Riecco Kumbulla: tra un mese in campo

14
550

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il paradosso in casa Roma è che a tornare per primo a disposizione di Mourinho potrebbe essere Marash Kumbulla e non Chris Smalling.

Stando a quanto racconta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, il difensore albanese è ormai prossimo al rientro in campo: l’ex Verona già corre, calcia il pallone, salta i birilli per testare il ginocchio sui cambi di direzione.

Entro un mese Kumbulla farà un test giocando con la Primavera e successivamente verrà convocato da Mourinho. Dall’operazione, effettuata il 9 maggio a Milano dal dottor Panzieri, lo stesso che aveva ricostruito il ginocchio di Sofia Goggia, sono passati meno di sei mesi. Secondo il protocollo dell’ortopedico scelto dal giocatore, sette-otto mesi di stop sono la garanzia contro i rischi di recidiva.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteRoma all’attacco, Mou pensa al cambio di modulo per il Lecce
Articolo successivo“ON AIR!” – MORONI: “Se non batti Lecce e Lazio, saracinesca già abbassata sul campionato”, CASANO: “Fosse così, Friedkin dovrebbe venire a Trigoria coi forconi”, CORSI: “Offerta da 900 milioni per il club? Dan farebbe festa”

14 Commenti

  1. Vista l’inamovibilità di Mancini, faccio un po’ fatica a collocarlo nello schieramento dei 3 dietro. Centrale penso sia troppo lento, e a sinistra, un conto era con vicino il miglior Smalling, altro è con Llorente o con l’inglese ancora acciaccato…non so, ma salvo necessità legate a infortuni o squalifiche, non credo vedrà tantissimo il campo

    • ce ne fosse uno che motiva argomentando, sarebbe molto più interessante che vedere dei pollici versi, senza una motivazione valida. Kumbulla anche prima dell’infortunio non brillava per velocità, e abbiamo visto come ci sia mancata a inizio campionato la velocità di un Ibanez. Detto quindi che il ragazzo non ha acquisito velocità, voi dove lo mettereste nei tre dietro? a me non sembra una bestemmia dire una cosa del genere…

  2. Questo è passato da essere il miglior giovane difensore del campionato italiano nel 2020 o 21, non mi ricordo con esattezza l’anno , a essere uno dei più scarsi. È vero che c’è stato il cambio di modulo e di squadra ma spero troppo che si riprenda

  3. questi sono le solite prese di posizione nei confronti di un “giocatore della Roma” che veste la” Mia” maglia ed è un nostro giocatore che come tutti gli altri sarà sempre difeso e incoraggiato fino a quando non cambierà squadra.
    Forza Roma

    • Spero presto. Ti ricordi il rigore che ci ha fatto prendere su Berardi? pure espulso sto co…Jo…ne.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome