Risveglio Roma: De Rossi si ravvede e cala il tris

78
1153

AS ROMA NEWS – Missione compiuta. La Roma fa il suo dovere e passa sul campo del Frosinone al termine di una partita più complicata di quanto non dica il risultato finale. La vittoria nel complesso è meritata, ma il 3 a 0 è un punteggio severissimo per i ciociari, che nel primo tempo avevano messo paura più volte ai giallorossi.

A salvare la Roma ci pensa uno Svilar in giornata di grazia, ma anche l’imprecisione degli attaccanti avversari: se al posto di Kaio Jorge ci fosse stato un centravanti più smaliziato, la partita per i giallorossi si sarebbe messa in tutt’altro modo e il risultato finale forse non sarebbe stato quello maturato al termine dei novanta minuti.

L’approccio della squadra alla gara dello Stirpe è troppo molle. A peggiorare il quadro generale c’è una formazione “allegra” messa in campo da De Rossi che a sorpresa opta per un 4-2-3-1 iper-offensivo con Baldanzi ed El Shaarawy ali e Azmoun trequartista alle spalle di Lukaku. I risultati non sono quelli sperati, tanto che a fine partita il tecnico farà autocritica (“Ho fatto un casino“). Il Frosinone parte a mille, pressa alto e non dà respiro ai giallorossi, che di contro non trovano il giusto equilibrio in mezzo al campo e si consegnano passivamente alle sfuriate dei ciociari.

A cavallo tra il 20esimo e la mezzora la Roma rischia di capitolare almeno cinque o sei volte: Svilar si esalta su Soulé poi è Kaio Jorge a fallire il gol per tre volte consecutive calciando prima addosso al portiere, poi a Mancini e infine concludendo a lato a pochi passi dall’area piccola. Come se non bastasse, Huijsen continua a regalare palloni agli avversari con passaggi sciagurati, ma fortunatamente i ciociari sono imprecisi nel battere a rete.

Poi succede l’imprevisto: il difensore olandese, fischiatissimo dal pubblico di casa dopo il suo dietrofront a gennaio per trasferirsi a Roma, si inventa un’azione personale conclusa con un interno destro sul secondo palo degno di un dieci di alta classe. I capitolini chiudono la frazione con un vantaggio insperato, un mezzo miracolo per quanto visto nei primi 45 minuti.

De Rossi capisce che il risultato è bugiardo e mette mano alla squadra togliendo saggiamente Huijsen (ammonito per aver zittito il pubblico) e Lukaku, piuttosto abulico, per inserire Llorente e Pellegrini, riportando la squadra sui binari più noti del 4-3-3. La mossa dà subito i frutti sperati: la Roma torna in campo nella sua versione migliore e prende in mano la partita. Il Frosinone corre a vuoto e non riesce più a rendersi pericoloso.

Il raddoppio di Azmoun, tornato a giocare da prima punta, taglia definitivamente le gambe dei padroni di casa. Nel finale Paredes chiude i giochi su rigore: il 3 a 0 è una punizione fin troppo severa per i ragazzi di Di Francesco, calati però di schianto nella seconda metà di gara. La Roma invece continua il suo percorso di crescita da quando mister De Rossi è seduta sulla panchina giallorossa: 12 punti in 5 partite è un ruolino da zona Champions. Ma è il gioco espresso, ancora a corrente alternata, a lasciare ben sperare per la seconda metà di stagione.

La Roma comincia ad avere un’identità chiara, e le sue potenzialità, seppur ancora espresse solo a tratti e con pericolose pause, stanno iniziando a emergere in termini di gol e risultati. La seconda vittoria consecutiva in trasferta è un segnale incoraggiante. Il quarto posto dista 4 punti, un margine ancora non irrisorio, ma la squadra è viva. E il ritorno in campo di Smalling dopo lunghi mesi di assenza è uno dei tanti segnali positivi che rendono più roseo l’orizzonte giallorosso.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteDE ROSSI: “Nel primo tempo ho fatto casino io, molto bene nella ripresa. Huijsen ha fatto una scemenza, ma è giovane e crescerà. Lukaku? Azmoun stava facendo meglio”
Articolo successivoFuria De Rossi sulla squadra: lancia una bottiglietta a terra, poi all’intervallo sgrida i suoi (VIDEO)

78 Commenti

    • Ho la sensazione che, indipendentemente dal modulo, alla fin fine la Roma abbia sempre nelle gambe non più di 50-60 minuti perché puntualmente regaliamo agli avversari un tempo, che sia il primo o il secondo.
      Indubbiamente Danielino ha dato a questa squadra un gioco che Mourinho non è riuscito a far vedere.
      Però la scarsa tenuta fisica è una costante in entrambe le direzioni tecniche che abbiamo avuto.
      Ora vediamo se riusciamo a centrare gli ottavi di El che per me rappresenta la competizione più importante perché è l’unica dove si può vincere qualcosa quest’anno.

    • @Rod
      io invece spero non si faccia lo stesso errore della scorsa stagione, quando è stato completamente abbandonato il campionato per puntare la EL che è stata persa, come tutti sappiamo, in finale, quando ormai la serie A era compromessa. Va bene puntare la EL, ma anche il quarto posto è importante perché l’accesso alla champions garantirebbe fondi che permetterebbero di acquistare finalmente dei giocatori.

    • stefano

      esattamente come dici te, non puntare alla qualificazione champions quest’anno sarebbe un delitto, soprattutto se pensi che potrebbe bastare il 5′ posto… immaginati ci andasse il bologna arrivato 5′ ….

      sarebbe inaccettabile.

      ora poi che hai la panca al completo, ieri in panca c’erano tutti titolari dell’anno scorso, compreso un certo dybala.

      ❤️🧡💛

    • E vivaddio finalmente non si sentono più scuse campate in aria, come la superiorità del centrocampo del Sassuolo, i mercati inferiori a Lecce e Sampdoria e tutta la serie di amenità che avevano creato un serio complesso di inferiorità alla squadra, alla faccia della mentalità vincente.
      Adesso si dice senza mezzi termini che il Frosinone è inferiore per mezzi tecnici e hai il dovere di batterlo. Poi per carità lo scivolone può sempre starci, succede a tutti, è normale in un torneo. Ma pronti via tu devi vincere, e anche se Lukaku e/o Dybala non brillano.
      Eravamo arrivati al delirio di giocare con tre difensori ingessati in linea anche contro squadre di serie B e pure in superiorità numerica, roba da Borgorosso FC.

    • Attenzione, è vero che sono tanta roba per la Roma ma, rispetto a inizio stagione, ci sono anche altre squadre che hanno aumentato la media punti a partita. D’ora in avanti dobbiamo fare 3 su 3 con le deboli e finché non vedo 2 p.ti su 3 con le squadre di classifica medio-alta non spero in nulla. Siamo in netto ritardo se consideriamo anche i recuperi…

    • Per quel che riguarda la zona Champion in tutta sincerità non la vedo cosi’ nera Vi sono degli incontri da tenere in considerazione. Al momento l’unica squadra con una marcia in piu’ è senza dubbio l’Inter. La Juventus non la vedo cosi’ imbattibile Bologna e Fiorentina debbono ancora affrontare diversi match. Stando ad alcune statistiche, l’impegno piu’ gravoso ce l’avrebbe l’Atalanta. Il Napoli sta affogando nel suo marasma piu’ totale. tanto è che Mazzarri potrebbe saltare da un momento all’altro. Il suo posto verrebbe preso nientepopodimeno che dal CT della Slovacchia, che svolgerebbe il doppio ruolo. (Se tale notizia venisse confermata, De Laurentis sarebbe da ricovero). La Lazio non la vedo cosi’ favorita. La Roma incontrerebbe maggiori difficoltà giusto nel caso in cui avvenisse il passaggio del turno in Europa League, in quanto il calendario diventerebbe piuttosto intenso. Non dico che sia tutto rosa e fiorio ma prima di sfasciarsi la capoccia aspetterei un attimino.

  1. Al termine del primo tempo la Roma poteva tranquillamente essere sotto per 2-0 (poi voglio vedere ribaltare questo risultato senza rigori e respinte); quando sostengo che un grande allenatore deve anche essere fortunato intendo esattamente questo.

    • ” Nel primo tempo ho fatto casino io”, si è vero ma, se sincero, è un grande momento di crescita unito al coraggio di togliere un “intoccabile” e lasciare Azmoun nel suo ruolo naturale.
      Nel primo tempo inveivo contro DDR, scusate la battuta ma mi sembrava un dejavu di Mou, perché anche nella mia ignoranza sapevo che sua era la colpa di una formazione cervellotica. Poi all’ingresso del secondo tempo con i cambi ho capito che non era un ritorno alle origini ma l’aria nuova che si respirava.

    • De Rossi ha portato nuova linfa e nuova mentalità. Sarà solo un fuoco fatuo? Ovviamente spero di no, questo solo il tempo potrà dircelo. La verità è che: “Per la Roma questo è il quarto risultato positivo in cinque gare disputate”. Considerando il fatto che la squadra aveva affrontato da poco una trasferta abbastanza difficile, ha giocato un buon match è stata brava a sfruttare le occasioni avute. Cosa che non avveniva da parecchio tempo. Tra le note positive vi sono: L’ottima performance di Svilar, il recupero di un giocatore importante come Paredes, il gran gol di Huijsen e il rientro in campo di Smalling dopo ben oltre 5 mesi. Se non siete capaci di godervi una vittoria, cambiate squadra la Roma non fa per voi!

    • C’è da sostenere anche che con un normodotato in porta si può anche nn prendere gol sempre appena si presenta un occasione per l avversario

    • L’intelligenza di DDR è stato capire che LUKAKU andava sostituito, Mou non l’avrebbe mai fatto, ha tenuto in campo Azmoun, finalmente per 90′, capito la difficoltà di Huijsen e sostituito con Llorente, riequilibrato la squadra all’intervallo, Mou non l’avrebbe mai fatto…..e finalmente, dopo il “rodaggio” in coppa Italia ed Europa league, Svilar titolare anche in campionato. Capire quando si sbaglia e porci rimedio è da persone intelligenti, non perseverare negli errori, ti elevano a persona sopra la media.

    • Daje ancora con le vedere del comunicatore insegnante di educazione fisica. Vi ha fatto il lavaggio del cervello. Con, però, la media punti peggiore da 25 anni e la peggiore Roma mai vista in 45 di tifo.

    • Ginko è vero, Lukaku ha sbagliato e perso palla in tutte le azioni del primo tempo, le quasi zero occasioni gol sono principalmente colpa sua, perché le premesse di buone azioni c’erano ma se ogni singola palla che ha toccato l’ha restituita agli avversari è dura fare gol.
      Speriamo sia solo un periodo perché serve come il pane.

    • Stavo dicendo che pur avendo pesantemente sbagliato formazione (per sua stessa ammissione), DDR ha portato a casa un 0-3, forse vuol dire che potrebbe essere un ottimo allenatore (quindi fortunato)….

  2. Arrivano partite vinte sporche e non va bene, si vince bene è solo un caso, l’allenatore ammette di essersi sbagliato troppo a corrente alternata, come se non avesse preso una squadra in chiara difficoltà…. Ed altre 45976 cose sempre col pizzico di negatività….. sempre a rimuginare qualcosa sempre… comunque GRANDISSIMO DDR

    • Si può essere contenti per le vittorie vedendo anche se c’è qualcosa che non va così bene, non è che essere tifosi significa lobotomizzarsi.

    • @Lup Man c’è una grande differenza tra essere “lobotomizzati” ed essere polemici fino all’inverosimile ed al patetico, tanto per il GUSTO di polemizzare!!
      Certo che si può dire che l’approccio alla partita è stato negativo, che ci ha assistito un pizzico di fortuna (e quando dico “un pizzico”, ciò che voglio dire è che bisogna ricordarsi che le parate di Svilar, sono le parate DEL NOSTRO PORTIERE, ossia un giocatore della Roma, ovvero un elemento della rosa!!! No, giusto per dire che, se si parlava di un’altra squadra, sicuramente i fenomeni dalla critica facile avrebbero detto “embé, er portiere fa parte daa squadra, eh?!?” Ma dato che si parla della nostra Roma… è solo culo!!) e che DDR – come da lui stesso ammesso – ha sbagliato a mettere la squadra in campo col modulo rivisto.
      Ma bisognerebbe anche avere l’onestà per dire che se si volevano fare degli esperimenti, questa era la partita piu’ giusta per farli (o volevate farli con il Napoli, la Juve o il Milan? Tanto per dirne alcune), dopo 4 partite e 3 vittorie ed aver ripreso una boccata d’ossigeno in classifica. Bisognerebbe saper evidenziare il fatto che, dopo essersi reso conto delle difficoltà, DDR ha saputo correre IMMEDIATAMENTE ai ripari senza aspettare il ’60/’70, ma avendo l’intelligenza ed il coraggio di togliere, a fine primo tempo, l’autore di un bellissimo goal (che era stato ammonito) ed un giocatore come Lukaku, che molti allenatori non avrebbero MAI toccato, se non, appunto, dal ’70 in poi!…

    • …@Lup Man Ha cambiato modulo tornando a suo gioco ed ha rimesso la squadra sui suoi binari, cambiando completamente la partita e portando a casa un 3-0 e gli annessi 3 punti.
      Invece qui è un continuo smer**re (e parlo dei soliti noti, perché per fortuna la stragrande maggioranza della tifoseria, anche qui sul sito, non è idiota e ha l’intelligenza per dire ciò che vede, senza prendersi per il c*lo da sola!), dicendo “ahah… che differenza c’è tra oggi e du’ mesi fa”… “i bei giochisti sono serviti. Nun è cambiato un caxxo”… ieri un certo JULIUS CAESAR scriveva: “con DDR calcio champagne. DEGLI ALTRI però. per ora ha solo più fortuna del Mito portoghese”!!
      Questo sarebbe “non lobotomizzarsi”?!? A me me pare la cattiva fede della cattiva fede, l’assenza TOTALE di onestà intellettuale e permettimi, il palese rendersi RIDICOLI dinanzi al piu’ evidente cambio di personalità e gioco della squadra, alla ritrovata coesione di rapporti tra i giocatori che, negli ultimi tempi, polemizzavano continuamente in campo e sbuffavano ed inveivano contro i compagni ad ogni passaggio sbagliato o mancato servizio. E chi non vede questo cambiamento non è cieco, ma è maligno nel pensiero e disonesto nel giudizio, perché è talmente evidente che non c’è nemmeno da mettersene a parlare!!!
      Quindi mi dispiace, ma @BrunoConti7 ha totalmente ragione!!
      E poi aho, so’ passate 6 partite giocate ed oltre un mese dall’esonero di Mourinho, e ancora, ad ogni caxxo di post, leggo Mou qua… Mou di là… e perché Mou faceva questo… e perché che è cambiato da quando c’era Mou… ECCHECOJONIIIIIIIIIII!!!!! E bastaaaa, quanto tempo ancora volemo anda’ avanti co’ ‘sta storia?!? E ‘nnate avanti fii mia, e qui se parla de le “vedove”, ma gnente gnente ve s’è… ?!?

    • @Alessio Ciao, io ho risposto ad un commento generico che sembrava mal digerire le critiche, le quali invece credo siano la via per migliorare e raggiungere livelli più alti (posti che De Rossi non legge i nostri consigli tranne quelli di Zenone); di ieri sono ovviamente soddisfatto di risultato e secondo tempo, ma il primo è stato un disastro che ha evidenziato anche una certa immaturità del tecnico: non può che essere così, visto che è un esordiente, ma perché non rilevarlo?

    • Io, peraltro, essendo stato tra coloro che avrebbero voluto testare Svilar il prima possibile, le dichiarazioni di ieri di De Rossi sul ruolo del portiere non le ho mica capite, dice e si contraddice nella stessa frase: anche questi aspetti di comunicazione, magari, potrebbero essere migliorati e di sicuro DDR lo farà.

  3. Contento sopratutto di una cosa: la vittoria è arrivata senza Dybala(Baldanzi), con Lukaku rimandato in panchina al 45°(Azmoun), con Karsdorp (teoricamente primo terzino destro) fuori (Kristensen-Celik) e Huijsen centrale di difesa (per il momento non il titolare).
    Abbiamo vinto con una formazione per metà di seconde linee(addirittura 6 se contiamo Angelino), quando fino a poco tempo fa era difficile pensare di vincere anche solo in mancanza di Dybala, senza contare Lukaku (unica cosa che mi ha sempre fatto storcere il naso di Mou: la Roma DEVE essere in grado di vincere certe partite anche senza 1 o 2 titolari in campo).
    Per il resto testa a Giovedì che c’è una partita importantissima.

    • Assolutamente d’accordo, per due anni e mezzo abbiamo giocato sempre con gli stessi giocatori portandoli al minimo della forma se non proprio all’infortunio. Saper fare turnover permette di avere tutti i giocatori pronti per dare un contributo, anche se le qualità tecniche sono limitate; se la squadra gira, alla fine chi entra entra riesce a non sfigurare del tutto.

  4. Quando venne ingaggiato ddr , pensai che ci sarebbero volute 3/4 partite per capire se fosse stata una scelta giusta od un delirio, credo si possa dire che ci è andata bene…alla Roma, a lui ed ai tifosi .

    Non so se arriveremo in champions e se davvero DDR sia un bravo allenatore e/o se rimarrà l anno prossimo, ma per certo ha fatto vedere che la Roma può giocare anche in attacco e modificare il modulo in funzione delle caratteristiche dei propri calciatori.

    Nulla contro Mourinho, anzi, sono molto contento di averlo visto qua e di aver fatto due finali , ma era davvero troppo integralista.

    Si potrebbero dire tante cose, ma la sostanza è che abbiamo vinto 4 partite su 5, pur se contro squadre veramente scarse .

    Vedremo ( e ci contiamo tutti ) se andrà bene anche contro quelle della prima metà della classifica .

    Per ora godiamoci un po’ di aria fresca!!

  5. Per la prima volta da anni ho visto giocare la formazione che io avrei messo in campo e le sostituzioni che avrei voluto fare.
    So’ soddisfazioni…

    • Spero non avresti schierato quella del primo tempo.
      Era sbilanciata e senza senso, lo ha ammesso anche DDR.
      Ma a proposito: notizie di Sanches? È sparito dai radar?

  6. Ottimo che si sia accorto di aver sbagliato al primo tempo, il fatto che non si sia intestardito ma ha ravveduto a cambiare denota intelligenza, umiltà e non testardaggine e superbia. Se il Frosinone avesse avuto giocatori più forti probabilmente saremmo andati sotto e meritatamente, ma ogni tanto la fortuna si ricorda della nostra Roma ed anche Svilar ci ha messo i suoi guantoni. Comunque senza Dybala abbiamo fatto 3 goal e senza Lukaku 2, un pò di tempo fa senza questi 2 ma soprattutto senza Paulo sembrava che non si potesse giocare a calcio, invece De Rossi sta dimostrando che è possibile, dando un’identità alla squadra. Forza Roma e forza De Rossi.

    • Senza la LuPa nun se po’ giocà co Mou in panca, perché nun è n’allenatore tattico, nun lo è mai stato. Co Mourinho ce s’affida a li singoli…

    • mi sto convincendo che Mou tenesse in campo, ove disponibili, sia Dybala che Lukaku solo per il proprio ego e blasone, al di la’ delle loro indiscusse qualita’.

  7. Zenone😎
    15 Febbraio 2024 At 21:32
    …. Certo,parecchie correzioni vanno fatte,come quella di promuovere Svilar a titolare fisso e una volta per tutte di lasciare Karsdorp in panchina.

    Ecco quello che avevo suggerito a de Rossi dopo la partita di Rotterdam. Lui è una persona intelligente e ni abbiamo vinto la partita. Non c’è niente di male ad accogliere i consigli di chi di calcio ne capisce ,eccome…

    • Rui Patricio in panca era la speranza di tutta la tifoseria da almeno sei mesi (per quanto mi riguarda da sempre, non lo avrei mai e poi mai acquistato… nemmeno da giovane)… Karsdorp in panca non sposta granché dato che i terzini destri sono tutti di un livello simile (secondo me il più affidabile è Celik se motivato)…medio/medio-basso

    • patetica .. ‘sta fissa di scrivere che gli addetti ai lavori leggano e seguano i suoi commentini e’ semplicemente patetica ..

  8. chi accolla la cattiva preparazione atletica a DDR è in mala fede o ignora gli effetti di una scarsa preparazione estiva……

  9. la panchina lunga permette di avere più rotazioni e fare turnazione in vista della sfida col FeyeNO.
    Bene DDR che ha sfruttato questa opportunitá.
    anche la distribuzione dei gol nelle 5 gare di campionato fa capire come tutta la squadra sia presa in considerazione, ogni partita va a segno un giocatore diverso e non solo i titolari.

  10. Scusate la domanda ,ragazzi,ma c’ho ‘na botta d’arteriosclerosi….. Col Bologna all’Olimpico ci dobbiamo ancora giocare?

  11. Il mio pensiero è che DDR abbia voluto provare un altro modulo, un’altra idea di gioco. Visti gli scarsi risultati nel secondo tempo è tornato al suo 4-3-3 che ha dato subito i suoi frutti.
    Non avevo dubbi sul calo del Frosinone già dal primo tempo, stavano pressando molto, siamo stati salvati dalla loro imprecisione e soprattutto da un ottimo Svilar che oltre la grande parata, è uscito su tutti i cross bloccandoli in maniera sicura, un portiere così dà fiducia a tutta la squadra.
    Nel secondo tempo, la Roma ha iniziato con i cambi di gioco a cui ci sta abituando DDR facendo correre a vuoto il Frosinone e questo li ha sfiancati

  12. Io personalmente appena ho letto la formazione ufficiale ho pensato proprio che DDR stava commettendo un errore e infatti così è stato, fortunato al primo tempo a non passare in svantaggio e bravo a sistemare le cose al secondo tempo.
    Sul gesto di Huijsen ci sono molte attenuanti, l’età e anche le continue provocazioni ricevute dai tifosi del Frosinone. Ritengo molto più grave il gesto di ACERBI vista la differenza di età e di esperienza.
    La nota positiva della partita è SVILAR, mi è piaciuto tantissimo, soprattutto sulle uscite e poi quelle due parate decisive. Ovviamente il ragazzo potrà commettere qualche errore e spero che non verrà subito accantonato. Diamogli fiducia e basta con RUI PATRICIO, il quale potrà anche rimanere il prossimo anno a fare il 3 portiere.
    Invece il problema terzino destro non è ancora risolto, ritengo che CELIK è il migliore per la difesa a 4, si potrebbe provare Spinazzola a destra anche se potrebbe sbilanciarti troppo. Quindi l’altra soluzione con il rientro di NDIKA e/o SMALLING (magari) potrebbe essere MANCINI. Per il resto gestione perfetta di DDR delle energie con rotazioni giuste.
    La nota negativa è CRISTANTE (anche se da un suo tiro arriva il 2 gol) decisamente in calo. Dispiace per BOVE che non venga inserito al suo posto.

    • Svilar l’anno scorso era apparso insicuro e ha fatto alcuni errori molto gravi che ci hanno fatto girare le balle, lì per lì lo si massacrava (sbagliando) ma erano errori dovuti principalmente all’inesperienza; ieri l’unico errore che ha fatto era perché è scivolato su quel campo di merxa, un incidente che può capitare pure a un Alisson, per dire; per una volta la fortuna ci ha sorriso. Credo che prestazioni come quella di ieri diano fiducia in se stessi e questo ragazzo ne aveva sicuramente bisogno; certo non è Courtois e forse non lo sarà mai, ma ha ampi margini di crescita se DDR gli darà spazio come penso può diventare un ottimo portiere.

    • Cristante le ha giocate tutte o quasi, è quindi naturale il calo fisico. Però è l’unico che tira da fuori e cambia gioco, quando ne ha la possibilità. Ieri, primo tempo centrocampo a 2, lui e Paredes, in continuo affanno perché in inferiorità numerica, poi il nostro allenatore ha capito ed ha cambiato e la squadra ne ha subito tratto giovamento. Non dimentichiamo che ha un fastidio lombare che meriterebbe riposo.

  13. Ieri ho visto alcune cose che proprio non mi sono piaciute.. Cose che mettono in risalto le negatività dei nostri calciatori..

    In primis.. Secondo me si torna troppe volte dal portiere.. Svilar può essere anche abbastanza capace con i piedi.. Ma non è Neuer.. Alla fine se gli da la palla 300 volte rischia di fare un errore.. Ed un suo errore significa goal subito.. Ed infatti su un passaggio scivola.. Siamo stati fortunati..

    Il secondo punto.. Ho visto sovrapposizioni di Baldanzi sulla fascia a volte totalmente solo.. Non è stato mai servito..

    Punto numero tre.. Kristensen ha avuto più di una volta la possibilità di affondare e crossare dalla fascia.. Ma non ha mai avuto il coraggio di farlo.. Ed è sempre tornato indietro.. Perdendo di fatto una possibilità..

    E vero che a destra siamo messi malino.. Ma solo a me sembra che quello che rende leggermente di più sia proprio Celik?.. Che tra i tre ad oggi è il meno utilizzato..

    Anche ieri entra con un altro piglio.. Recupera palloni, sulla fascia si fa vedere di più, e posizionato sempre meglio, e mette un paio di palloni dentro..

    Lascio stare il primo tempo.. C’è stata già una spiegazione di Daniele abbastanza chiara.. Non credo ci sia nulla da aggiungere.. A parte dire..

    Bravo, bravissimo a Svilar che fa un paio di parate davvero importanti.. Ed anche sugli angoli e sempre pronto nella lettura.. Spero che non sia una prestazione isolata.

    Forza Roma

    • Celik non ha cambio di passo, è leggermente meglio in fase difensiva ma neanche questa grande cima.
      Se pensi di utilizzare il terzino per ribaltare velocemente l’azione Karsdorp è l’unico che a volte ti consente di farlo, pur con tutti i grandissimi limiti.
      E credo che nella testa di DDR il titolare sia lui, ieri è stato un normale avvicendamento dopo che l’olandese ne aveva giocate 5 consecutive.
      In quanto al portiere, beh, anche a Neuer può capitare di scivolare, non è una pecca tecnica, anche se ho sbiancato come un cencio in quell’occasione.

    • Sonny.. Infatti io non do la colpa a Svilar..

      Dico che se il portiere tocca 300 volte (non è un esagerazione).. La palla con i piedi.. Un errore lo può fare.. Ecco dico che giocare così tanto sul portiere è sbagliato..

      Per quanto riguarda Celik.. Sul cambio di passo non c’è dubbio.. Karsdorp è il terzino destro più veloce.. Quello che arriva più facilmente.. Ma quante volte sfrutta questa velocità?..

      Si qualche volta si butta dentro senza palla.. Ma accade raramente.. Celik invece anche se non ha quella velocità.. Ha più coraggio, ci prova di più..

      Poi non sto dicendo che abbiamo Dani Alves.. Purtroppo ne abbiamo tre che non ne fanno uno..

      Ed hai ragione, fino ad oggi il titolare è stato Karsdorp.. Ma quale è stata la sua media voto?.. Anche quando la squadra giocava bene, lui usciva dal campo con un 4,5..

      Insomma.. Secondo me fa pensare questo..

      Magari Celik non farà meglio.. È sicuramente Daniele che vede gli allenamenti sa meglio di noi come sono le cose.. Ma personalmente ho sempre pensato che l’olandese sia debole mentalmente.. Non regge le partite.. E questo si che sarebbe un grande problema..

      Opinione personale ovviamente..

      Forza Roma

    • Mah, riguardo la debolezza mentale non è Sebino Nela ovviamente.
      Però di lui ricordo due più che discrete stagioni, una con Fonseca e con Mourinho ha tirato la carretta per un anno intero, il primo, quello della Conference.
      Ricordo che lì addirittura pregavamo per la sua salute più di tutti gli altri perché dietro c’era Reynolds.
      Poi è arrivata quell’inspiegabile botta da matto del vincitore di tituli, a dargli del traditore a microfoni aperti, peraltro tra i peana dei sanculotti assetati di teste.
      Come fai a non subire una cosa del genere, minacciato sotto casa dai pasdaran.
      Con un minimo di fiducia sono convinto che può offrire un rendimento migliore degli altri due, fermo restando che è ora di trovare un profilo di livello da quella parte.

  14. Note positive , sicuramente la vittoria serviva come il pane per cercare di rimanere agganciati al 4 posto con la speranza che davanti perdano punti, Azmoun grande giocatore e sopra tutto gran persona , i sto convincendo che davanti senza lukaku che adrà via con Azmoun e un ritrovato Abraham , come centravanti siamo coperti , cosi come la nota lieta il portiere sicuro nelle uscite sicuro con i piedi , non vedevo un portiere che fosse un difensore aggiunto dovendo iniziare l azione da dietro dai tempi di allison , quindi se il Mister vuole giocare a 4 dietro il portiere è determinante per poter uscire palla al piede e Rui non è in gradi di farlo , Smalling il redivivo , per come ha i piedi non è da difesa a 4 quindi per me a fine hanno puo sfanc….re altrove proverei a tenere il ragazziono liorente e mancini per me anche kumbulla come piedi è un mezzo disastro , sulle fasce stenderei un velo pietoso forse a sx con angelino e spinazzola qualcosa hai ma a dx è un pianto , mi è piaciuto anche Baldanzi e se rimanesse dibala sarebbe un psoto coperto a dx nel ruolo che gli ha assegnato il mister.
    ORa testa a giovedi perchè io un pensiero a vedere un altra finale ce l avevo quindi ….

    • Sto aspettà er rientro de Tammy come n’capodanno. Me moro de vedello cor gioco de DDR. Speranno sempre che sia ancora vivo dopo lo schioppo der crociato…

    • Tammy purtroppo potrai giudicarlo cum grano salis l’anno prossimo.
      Dopo quasi dieci mesi di assenza è fin troppo prevedibile che magari subito al rientro farà vedere qualcosa e poi faticherà, probabilmente accuserà anche qualche noia muscolare.

    • Mancini ha tanti difetti.. Ma ha capacità di impostazione.. Se un difensore centrale in due finali europee fa due assist.. Non può avere i piedi fucilati..

      Fece l’assist per Zaniolo in finale Conference.. E l’anno dopo un assist perfetto per Dybala che si ritrovò davanti al portiere, contro il Siviglia..

      Per quanto riguarda Llorente, non credo ci siano problemi, non per i piedi.. Perché anche lui sa impostare.. Ma perché è in prestito.. È probabilmente non verrà riscattato..

      Per il ragazzino la Juve non te lo lascerà per meno di di 30/35 mln.. E un 2005.. Non hanno nessun motivo per cederlo a meno..

      Sulla sinistra Spinazzola a fine anno andrà via.. Ha un contratto in scadenza e non sarà rinnovato, quindi un terzino sinistro andrà preso..

      Così come in ogni caso andrà preso un portiere.. Perché anche Rui in scadenza ovviamente non sarà rinnovato..

      Sulla destra cambierei tutto.. 3 terzini non ne fanno uno.. Il problema sarà riuscire a piazzare Karsdorp e Celik.. Kristensen e in prestito quindi non sarà un problema..

      E poi serve assolutamente un box to box a centrocampo.. Un calciatore con gamba, capace di.. Recuperare palloni, riuscire a ripartire palla al piede, e magari capace anche di impostare e di giocare la palla.. Un Renato Sanches sano.. Senza problemi fisici..

      E poi se giochi sulle fasce.. Qualche miglioramento andrebbe fatto.. Un ala veloce, magari anche fisica e tecnica..

      Per quanto riguarda le punte aspettiamo di vedere Tammy come rientrerà..

      Forza Roma

  15. sono passate solo 5 partite quindi non darei giudizi sull’ operato di de rossi, anche perché con Torino e fiorentina si alzerà il livello e saranno scontri diretti per il 4 posto.
    Però il cambio di rotta è sembra palese e questa vittoria smentisce tutti quelli che sostenevano che senza dybala o lukaku non si potesse combinare niente.

  16. Squadra un pò fragile sulle fasce. Il 4-2-3-1 ha messo in evidenza la fragilità dei terzini perché né Baldanzi né Elsha tornavano a coprire. Con il 4-3-3 decisamente meglio in quanto almeno i due mediani potevano raddoppiare sui terzini in fase difensiva. Comunque ieri c’è stato un segnale importante, la squadra è riuscita a vincere in trasferta facendo giocare giocatori meno utilizzati e facendo riposare diversi giocatori per la partita di giovedì

  17. Questa Roma mi piace tanto, De Rossi partita dopo partita fa vedere una Roma sempre più in crescita e siamo solo a l’inizio, e vero il primo tempo abbiamo subito ma nel secondo tempo non c’è stata storia e la Roma ha sbagliato anche qualche contropiede, unica formazione che proverei è il 4-3-2-1 con Baldanzi e dybala insieme dietro a Lukaku anche se preferisco azmoun molto più reattivo sotto porta.

  18. Il Frosinone ci ha schiacciati nel primo tempo perché andavano a 2000 e noi eravamo mal messi in campo, come DDR è sicuramente molti che scrivono qui il problema era di facile soluzione: il Frosinone non avrebbe retto quei ritmi nel secondo tempo e la squadra con una paio di cambi è stata riequilibrata ed i valori sono subito riemersi. Capisco l’amarezza di DiFra, ma qualcuno gli spieghi che le partite durano 2 tempi più recupero. Piccola nota: temo che giocando a 4 e le ancora precarie condizioni, Smalling non sia più utile come prima.

    • Napoleone diceva che era meglio un generale fortunato di uno bravo.
      per me DDR è bravo e fortunato econ la sfiga che ci ha perseguitato finora la cosa non è negativa.
      Fattene una ragione e smettila di rosicare, che ti fa male alla salute.

    • io non rosico proprio, con mourinho ho fatto due finali in due anni, una vinta e una rubata, vedremo d’ora in poi cosa succederà…

  19. primo tempo da incubo .. guardavo mio fioglio e mio nipote e le uniche cose che riuscivamo a dire erano .. speriamo che metta Pellegrini e Bove perche’ era troppo evidente che non avevamo il centrocampo e che il Frosinone poteva fare i comodi suoi ..
    Finalmente DDR ha cambiato e oggi ha fatto anche mea culpa ..
    le stupidaggini del giovane Huijsen e quelle del giovane DDR , per fortuna, questa volta non hanno causato danni ..
    so’ ragazzi .. devono cresce ..

  20. Hujisen non può fare nessun gesto.. ma noi di sangue giallorosso possiamo e come… state muti ricottari … fischiare un ragazzo di 18 anni per 45 minuti va benissimo nessun problema …. arbitri dirigenti corrotti va benissimo … commentatori che non capiscono niente di calcio va bene .. il problema del calcio è Hujisen… Forza Roma sempre e comunque … Brattirò giollorosso

  21. Svilar mi ha convinto bravo nelle uscite alte e bravo tra i pali ( la parata sul tiro di Soulè è strepitosa). Sento commenti, anche di giornalisti, che pensano si possa fare a meno di Dybala e Lukaku … non scherziamo

  22. perchè non si puo’ zittire il pubblico? il fatto che paga il biglietto non lo autorizza a dire cio’ che vuole a un giocatore il quale deve sopportare in silenzio.

  23. Giusto lasciare tempo a DDR. Per ora non lo confermerei mai. L unica partita difficile ha preso quattro pappine. Ieri grazie al fratello di Iturbe non siamo andati sotto di brutto nel primo tempo. Comunque ha bisogno di crescere ed imparare dai suoi errori, il carisma lo ha già . Occhio ad Allegri ,ottimo, ma se vengono anche Marotta , Nedved, Franco Franchi e Jimmy il fenomeno.

  24. I freddi numeri: 12 punti in 5 partite, perso il big match con la squadra più forte del campionato giocando a calcio e mettendoli in difficoltà. Recuperati Nell ordine: Pellegrini, paredes, svilar. Più entusiasmo tra i calciatori, che si divertono e non fanno più polemiche, si diverte anche il pubblico. Ha dimostrato che si vince anche senza Dybala e lukaku ma ovviamente è meglio averli. C è un gioco che rende più facile anche il passaggio perché c è molto movimento tra le linee, l allenatore elogia la squadra è si assume le colpe. Ha subito messo a 4 la difesa. Aspettiamo i risultati ovviamente ma per adesso la strada va bene

    Abbiamo lasciato un allenatore che diceva : la rosa non è alla altezza, i calciatori sono scarsi eccetto 2, è colpa dei calciatori se si perde o degli arbitri, contro le big sempre il pullman davanti le porte e mai un tiro in porta.. È si perdeva sempre, Sembravamo un agnello sacrificale della domenica. Difficoltà estrema a vincere anche CN squadre più deboli. Girone di E. League da serie C dv nn è riuscito neanche a primeggiare. Non si può giocare a 4 dietro ed eravamo sempre corti di difensori e l assenza di smalling aveva rovinato la stagione
    CON IL SENNO DI POI È FACILE PARLARE MA PIÙ PASSA IL TEMPO E PIÙ SI CAPISCE DOV’È LA VERITÀ, OGNUNO INTENDA QUEL CHE VUOLE!

    • a giugno faremo i conti, ora è troppo presto… vedremo quando passerà l’0nda positiva del cambio allenatore… io non credo che cambierà molto, perchè i valori sono quelli che sono…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome