Roma a caccia del pass per il derby

17
520

AS ROMA NEWS – La Roma sfida la Cremonese a un anno dalla figuraccia rimediata in Coppa Italia sempre contro i lombardi, quando la squadra di Mou venne eliminata dalla rete di Dessers e l’autogol di Celik dopo una delle prestazioni peggiori di quella stagione.

Oggi i giallorossi hanno la chance di riscattare parzialmente quella brutta pagina di calcio e strappare il pass per i quarti di finale della Coppa Italia che varrebbe il terzo derby stagionale contro la Lazio, da giocare tra una settimana esatta all’Olimpico, a cavallo tra gli scontri diretti contro Atalanta e Milan di campionato.

Gli impegni ravvicinati tornerebbero a farsi parecchi, e per questo stasera Mourinho opterà per una formazione completamente riveduta e corretta: riposeranno Rui Patricio, Mancini, Kristensen, Zalewski, Dybala e forse anche Lukaku. Tanto turn-over, obbligato in difesa dove la coperta resta (colpevolmente) cortissima, ma sufficiente per battere una Cremonese che attualmente occupa il sesto posto del campionato cadetto.

La Coppa Italia va onorata, ma l’obiettivo principale resta il campionato e la corsa a ostacoli verso il quarto posto che domenica sera vivrà un ennesimo momento fondamentale, quando all’Olimpico arriverà l’Atalanta di Gasperini, tornata sopra i giallorossi di un punto. Vincere contro i bergamaschi sarà importantissimo, considerato che la Roma la domenica successiva sarà di scena a San Siro per affrontare il Milan.

Ecco perchè l’imperativo stasera sarà quello di eliminare la Cremonese senza sprecare troppe energie fisiche e mentali preziose o dover ricorrere all’impiego di calciatori che hanno bisogno di riposare in vista dello scontro diretto in programma tra quattro giorni all’Olimpico.

Giallorossi.net – A. Fiorini 

Articolo precedenteAzmoun, accordo tra la Roma e l’Iran: partirà per la Coppa d’Asia solo dopo il 10 gennaio
Articolo successivoCaccia al difensore, ora Pinto prova a inserirsi in extremis su Huijsen

17 Commenti

  1. tutto è la testa.

    se ti presenti a caxxo moscio puoi perdere con chiunque, la nostra storia è piena di queste cose.

    meglio qualche “rincalzo” stramotivato che un big con la testa altrove.

    ❤️🧡💛

    • Mah, questi ampi turn over non ci hanno mai portato lontano e la coppa Italia a mio parere potrebbe essere l’unico trofeo della stagione davvero raggiungibile.
      Se proprio dovessi scegliere oggi andrei sul sicuro poi nelle prossime partite vedrei il da farsi.

    • non ho letto l’articolo, mi ha depresso abbastanza la foto!
      200/300 mila € a gol, scadenza giugno 2025, grazie Pinto

  2. Secondo logica, se si incontrano una squadra che punta a entrare in Champions League e una che occupa il sesto posto in serie B non dovrebbero esserci dubbi sul risultato finale. Quindi FORZA ROMA e… mi raccomando: niente scherzi, ragazzi!

  3. Generalmente quando andiamo con la squadra B non va molto bene.. anche perché non è che la squadra A sia una macchina da guerra e mettere tanti panchinari in campo contemporaneamente senza i titolari rischiamo la solita figura di m.. a.
    Da tifoso vorrei cancellare l’onta della eliminazione dello scorso anno e provare a vincere per la 10 volta della Coppa Italia (che permetterebbe l’accesso in EL che non sarebbe male).
    Puntare già a gennaio sulla CL o ad andare in finale in EL con questi giocatori (e con il mercato di gennaio che si prospetta) mi sembra un azzardo eccessivo.
    Per arrivare in Champions servirebbe un’altra proprietà, un altro DG/DS ed un altro allenatore in questo ordine.
    Puntiamo ad un passo per volta.. andiamo avanti in Coppa Italia e giocarci (e vincere) il derby contro la Lazio: puntiamo su obiettivi raggiungibili.

  4. È chiaramente una trappola.
    Cosa fai, butti via una competizione che comunque potrebbe portarti un trofeo in bacheca?
    Ma se vuoi arrivarci in fondo, devi metterti nel calendario che l’articolo ha ben descritto.
    Non vedo vie d’uscita, vista la situazione della rosa.
    Alla fine, forse, l’unica è giocarle tutte al massimo finché la barca va.

  5. Lo dico da una vita. Ma nessuno lo capisce. La Roma, come qualsiasi squadra, per i paletti del fair play, non può spendere e comprare a debito come fecero Lazio e Parma a suo tempo, cioè spendo, vincono e poi falliscono cominciando da capo dopo aver fregato concorrenti e creditori. Ma si può benissimo comprare se si ha liquindità, ad esempio con un aumento di capitale, cioè attraverso versamenti dei soci, come accade in qualsiasi società commerciale. Se i soci però non sono abbastanza ricchi ed ora si è capito che i Freidkin hanno un decimo del patrimonio di Pallotta, è facile trovare la scusa. Per gli sciocchi che ci credono.

    • se capissi un po’ l’inglese faresti una qualsiasi ricerca su google digitando Friedkin Net Worth: :6,1 mld dollari Pallotta circa 1

      poi te spiego che significa net worth . documentatevi prima di rimpiangere il capabroccoli

    • “ora si è capito che i Freidkin hanno un decimo del patrimonio di Pallotta”

      Ma su che fonti???????????
      Tuo zio?
      Io davvero non so come facciare a non sentirvi stupidi scrivendo ste cose.

      “Ma si può benissimo comprare se si ha liquindità, ad esempio con un aumento di capitale, cioè attraverso versamenti dei soci”
      Ora, a parte che in 3 anni i Friedkin hanno già sottoscritto oltre mezzo miliardo
      di aumenti di capitale, e altri 125 milioni sono già confermati entro il 2024,
      tu chiaramente non hai idea di come funziona il FFP,
      nè di cosa sia il Settlement Agreement che abbiamo sottoscritto con la Uefa.

      Che ci può stare,
      ma allora perchè parlarne?
      Non ci fai una bella figura.

    • I Friedkin avranno senz’altro più capitale di Pallotta, ma quando si tratta della Roma se lo tengono imbertato bel bello in saccoccia.
      Pertanto la vostra è una piccola soddisfazione di aria fritta e panata.

    • WRONG. Quello che dici te non si può fare. Di aumenti di capitale i Friedkin ne hanno già fatti 2 grossi, come anche li fa in continuazione la Juve, ma né Roma né Juve, né nessun altro possono superare i paletti del FFP, ovvero spendere più di quello che incassano. E siccome la Roma lo ha già fatto nel passato, ha dovuto accettare un SA ancora più pesante. La liquidità non c’entra nulla con il Conto Economico e il FFP lavora su quello.
      Please, prima di sparare cagate, documentatevi. Altro che dare patenti di “abbocconi” in giro!

  6. ma.belotti stasera deve giocare…se non stasera quando, altrimenti lo buttiamo alle ortiche, metti il Gallo ne schiaffa su due e via, lukako e’top ma si è visto stanco xontrobla Juventus non l’ ha strisciata.. e Dybala preserviamolo un attimo per l Atalanta altra partita da vincere, non abbiano credo visiono del nostro gioiello per la cremonese, così rischi di sbudellarlo e poi in campionato chi gioca?..dentro belotti azmou che stadera dovrebbero bastare ed avanzare..forza Roma!! sempre e comunque..

  7. Ma perché ogni anno sia in Coppa Italia che in Europa stranamente si gioca sempre con le stesse squadre? Viva la Televisione e i Tifosi abbocconi che mettono le proprie speranze in una squadra di calcio, a prescindere da quella che si tifa!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome