Roma a caccia dell’Europa per tenere Lukaku

32
1852

AS ROMA NEWS – Parte la caccia a un’altra finale europea, la terza consecutiva, dopo quelle raggiunte prime a Tirana e poi a Budapest. Stavolta l’obiettivo di Mourinho e della sua Roma è arrivare a Dublino.

La lunga strada verso la finalissima parte dalla Moldavia, e più precisamente da Tiraspol, dove lo Sheriff attende domani pomeriggio ore 18:45 italiane i giallorossi guidati da Romelu Lukaku, destinato a giocare titolare anche in coppa.

Mou infatti ha intenzione di operare più di qualche cambio, ma a Big Rom difficilmente ci rinuncerà. Il belga ha infatti bisogno di aggiungere benzina nel suo motore, e dovrebbe partire titolare anche domani contro gli “sceriffi” di Roberto Bordin.

Turnover sì, ma senza esagerare, perchè l’obiettivo dichiarato della Roma è quello di riprovare a vincere l’Europa League dopo che Taylor ha portato via quel sogno con una serie di decisioni che fecero infuriare Mou, squalificato con 4 turni dalla Uefa e dunque assente fin da domani sera (in panchina ci sarà Foti).

Alzare al cielo la coppa permetterebbe alla Roma di giocare la prossima Champions, ma anche di incassare quei soldi che servirebbero al club per riuscire a trattenere Romelu Lukaku a fine stagione. Il Chelsea ha infatti fissato a 37 milioni di sterline la clausola rescissoria del belga, e se la Roma vorrà trattenerlo a Trigoria dovrà essere pronto a investire quei soldi.

E nel caso in cui la Roma riesca infatti a trionfare in Europa League, la cifra totale tra incassi e bonus Uefa sarebbe infatti quella, 43 milioni di euro più o meno (le variabili attualmente solo stimabili sono infatti due: gli incassi e il market pool). Ed allora un motivo in più per partire con il piede giusto già domani, in un girone largamente alla portata della Roma.

Lukaku proverà ad allungare la sua striscia record in Europa League: a segno da 11 gare consecutive, tra Everton e Inter, nessuno mai è riuscito a fare così bene in questa competizione. Romelu vuole portare in alto la Roma. Anche per restarci in futuro.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteBordin (all. Sheriff): “La Roma? Non l’affronteremo a viso aperto, altrimenti ci massacrano. Il nostro obiettivo è il secondo posto”
Articolo successivoCapello, stoccata a Mou: “L’Atletico ha giocato bene, non ha messo il pullman come Josè…”

32 Commenti

  1. quest’anno a differenza dello scorso la panchina è piu lunga, quindi l’obbligo è assolutamente non mollare la corsa al 4 posto.

    ❤️🧡💛

    • Infatti l’articolo non ha le Basi…
      Ad inizio stagione nessuna squadra rinuncia ai suoi obiettivi.
      Siamo in corsa per la qualificazione Champions, la Coppa Italia e la Europa League e, se vogliamo dirla tutta, forse l’anno scorso per inseguire il sogno EL abbiamo mollato il campionato troppo presto considerata la squalifica finale alla Juve
      Ricordo che siamo arrivati in finale anche grazie ad un sorteggio molto fortunato nella fase finale.. e mi ricordo con orrore le barricate alzate in Olanda.. preferisco arrivare in Champions dal campionato giocando a calcio.

    • Se vogliamo potere trattenere Lukaku un modo c’è per farlo: usare la carta Abraham da potere dare al Chelsea in cambio di una permanenza di Lukaku

    • SIIIIIIIII!! “Una bestia a Dublino” il prossimo film prodotto dal presidentissimo produttore di oscar Dan Friedkin eh eh
      Ah dimenticavo un saluto allo snobbatore di coppe; ciao compà Zé

  2. Quanta fantasia che hanno i giornalisti: ieri programmavano il presunto incontro per il rinnovo di Mou (con annesse richieste del tecnico, stile papello di Riina). Oggi si sono superati: hanno già deciso come reimpiegare l’eventuale e per nulla scontato “tesoretto” per la qualificazione alla prossima CL. E noi che ci preoccupavamo della figura da affiancare a Pinto…

    • piuttisto mille volte meglio anche una semifinale di Europa. Dà molta più visibilità, ranking prestigio e soldi….
      Poi ognuno la vede a modo suo, per carità
      In ogni caso…..
      FORZA ROMA SEMPRE!

  3. Lukaku e Belotti insieme sono una coppia che mi incuriosirebbe non poco veder giocare insieme. Belotti dell’anno scorso è stato molto al di sotto delle sue capacità offensive, mi auguro che quest’anno invece sarà al di sopra!!! con un Romelu che prende tutte le palle alte, e gioca in appoggio, la seconda punta ne trae un grande aiuto. Senza Dybala che deve essere un po’ salvaguardato si può supportare la coppia d’attacco con un Aouar/Pellegrini tra i 3centrocampisti o un Elsha come esterno destro. Sappiamo che col calendario, successivamente ad ogni partita europea, ci tocca una trasferta, e fino a Natale giocheremo sempre di domenica e mai di lunedì, che dopo il Torino che affronteremo domenica, ci toccherà il Genoa che invece che domenica giocherà venerdì e avrà ben 2giorni in più di riposo rispetto a noi nell’unico turno infrasettimanale del campionato. Sono convinto che Mou trasformerà questi palesi e premeditati sgarri, in rabbia agonistica, che utilizzerà i “meno titolari” in Europa in questa fase a gironi, per portare tutti su di condizione, perché all’inizio di campionato la condizione fisica lasciava al quanto perplessi.

  4. Congetture gratuite e premature. Godiamoci Big Rom per quanto è possibile vivendo alla giornata, senza guastare il presente pensando a un futuro tutto da scrivere.
    Come opinione del tutto personale, e in base a quanto visto finora nella gestione dei Friedkin, molto attenta a non derogare da certi principi, condivisibili o meno, mi sembra molto complicato pensare ad un investimento di 40 milioni su un giocatore che avrà allora compiuto 31 anni.
    Un’operazione che ricorderebbe per molti versi quella compiuta da Sensi con Batistuta, ma in tutt’altra epoca calcistica e finanziaria. Operazione che tra l’altro lasciò in eredità uno scudetto ma anche non poche cicatrici sui conti della società negli anni a venire.
    In ogni caso, pensiamo solo a quello che potrà darci in questa stagione, con la speranza che siano tante gioie.

    • Non è detto che l’operazione sia analoga, o anche solo simile, a quella Batistuta.

      C’è pur sempre il “fattore” Abraham da considerare. Ne deriverebbe un movimento finanziario bilaterale ben diverso (e positivo pure relativamente al monte-ingaggi).

      Occorre poi tener conto, ovviamente, dei risultati sul campo, perché, per dire, una vittoria (facendo i dovuti scongiuri) in EL, vale circa 25 milioni DI SOLI PREMI, indipedentemente dagli incassi delle partite.
      E queste entrate vanno ad assommarsi a quelle “scontabili” in conseguenza della mera partecipazione alla Champions.

      Volendo, poi, un quarto posto vale 11,4 milioni ed un 3° posto 13,7 di per sè (mentre un 6° posto ne vale circa 8…).

      Ma il punto è che, complessivamente, i risultati (prestigiosi…) sul campo rivalutano tutta la rosa (e Dio sa se ce n’è bisogno), in proiezione di eventuali cessioni. Che potrebbero rendere tollerabili, sul piano del trafding, certi ingaggi (liberandosi degli stessi) che, attualmente, rendono molto poco commerciabili certi giocatori…
      E stiamo parlando di miglioramento degli spazi di mercato dentro il SA.

      Senza contare le prospettive di maggior fatturato da sponsor e merchandising che vanno di pari passo con la visibilità data dai risultati (in coppa ed in classifica).

      Insomma, ci vuole certo una combinazione di elementi favorevoli che, nel recente passato, sono venuti a mancare, ma la Roma, al di là dell’atteggiamento del palazzo e della casta arbitrale, ha counque un bel credito con la cattiva sorte.

    • Quanti anni ha Giroud? E Dzeko? Lewa? 40 mln per Lukaku trentenne cosa sono rapportati a quanto costano un Hallaand o uno M’Bappe? Il rapporto qualità/prezzo straordinario! Dimmi che non sappiamo cosa vorrà fare Lukaku il prossimo anno!

    • Ragazzi, premesso e ribadito che si tratta di una mia personalissima sensazione, passo alla replica alle vostre osservazioni.
      Quelle di @Tifo la Roma, con tutto il rispetto, non mi sembrano pertinenti, in quanto i giocatori menzionati si sono trasferiti a parametro zero e non al costo di 40 milioni di cartellino.
      Haaland e Mbappé, lascerei perdere, perché parliamo di giocatori alla portata di forse non più di due o tre club al mondo. Noi manco i nomi possiamo pronunciare.
      In quanto all’altro amico @Il Grande inganno ecc. ecc., innanzitutto non capisco questo dare per scontata la voglia matta del Chelsea di riprendersi Abraham che sento sulla bocca di tanti.
      Tammy sarà forse pronto a gennaio/febbraio, dovrà comunque trovare spazio in mezzo a una concorrenza fortunatamente qualificata. E se pure riuscisse nell’impresa di convincere a suon di gol e prestazioni, a quel punto perché la società dovrebbe puntare su Lukaku invece che su uno di oltre quattro anni più giovane?
      Sugli altri punti rispondo che le eventuali e benvenute maggiori entrate dovranno comunque contribuire a tappare l’enorme buco ancora esistente tra entrate e uscite, nell’ottica dell’obiettivo finale dell FFP, cioè quello del 70% dei ricavi spendibili nel 2026 tra cartellini, ingaggi e commissioni.

    • UR: Ma guarda che non era una critica radicale a quanto dicevi.
      Su Abraham, mi guarderei bene dal parlare di “voglia matta del Chelsea”, per carità.
      Ho parlato di “fattore”, nel senso di variabile.

      Rimango dell’idea che, se Lukaku, com’è del tutto auspicabile (e non lontano dal prevedibile), cambierà, – certo non da solo -, il rendimento della squadra, liberarsi dell’ingaggio e del cartellino di Tammy sarà GIA’ un calcolo di mercato quantomeno all’attenzione prioritaria della società.
      Voglio dire: ma davvero ci sarà nella società qualcuno che ancora “punti” (tecnicamente prima ancora che commercialmente) su Abraham (considerato, tra l’altro, che i turisti, per Roma, li vedo già belli pieni di magliette di Lukaku (e Dybala))?

      L’operazione non è attualmente facile né tantomeno certa: ma è un’opzione ragionevole che può convenire ad entrambi i club…Tutto qui
      (Sul SA e ffp: mi pare che, in un percorso “sportivo” ideale come auspicato und apotropaico presupposto, tra entrate varie aggiuntive e rivalutazione globale della rosa, la cessione di Abraham, e probabilmente di qualcun altro a ingaggio attualmente “fuori mercato”, sarebbe addirittura necessaria).

      Il miglior autofinanziamento, in definitiva, è fare tanti 7 a 0; o, per non peccare di hubrys, ripetersi parecchio con qualcosa del genere. Sempre grattandosi, beninteso…

    • Ciao UR! Solo per precisare: Lewa passato anno scorso al Barcellona per circa 45 mln di Euro, lui è dell’88 quindi anno scorso (anno del suo trasferimento) aveva 34 anni. Gli esempi di Halland e M’Bappe li ho fatti solo per far capire il rapporto qualità/prezzo. Quanti giocatori più determinanti/forti di Lukaku ci sono in Europa? E appunto quanto costano? A 40mln è un affare dammi retta! Tra l’altro conosco il famoso “amico di mio cugino”(cit 😅) che ci racconta di uno stato fisico del belga al TOP della sua carriera. Per il resto concordo, noi dobbiamo fare i soldi vincendo la coppa e qualificandoci in Champions e cercare di fare un buono e mirato trading con qualche giocatore. Comunque Forza Roma!!!

    • Scusami @Tifo la Roma, su Lewandowski hai perfettamente ragione, mio refuso. Gli altri due sono invece passati a zero.
      Comunque è chiaro che anche il mio desiderio è il tuo (il vostro), cioè quello di una permanenza definitiva del belga. E i conti non spettano a me, né ovviamente ebbi nulla da eccepire all’epoca sull’arrivo di Bati.
      Quindi, magari, anche se al momento, a fronte di ripetuti mercati conclusi in attivo, mi sembra un’ipotesi complicata.

  5. non ci facciamo illusioni, LUKAKU resterà solo un anno e quindi godimocelo.
    il prossimo anno avremo comuqnue Abrham, belotti ,marcos leonardo e forze azmoun.
    il motivo, è che il chelsea non può rinnovare il prestito un altro anno e come minimo vorrà altri 30 milioni per il riscatto .

    • Credo che il movimento di Lukaku sia legato al futuro di Tammy. quindi può starci che resti a Roma e che TA torni in Inghilterra. vedremo. Paredes è aquistato come N’Dicka e Aouar, Sanches sarebbe da riscattare, come Llorente Azmoun e Kristensen. Intanto se tutti renderanno, i soldi servirebbero per stabilizzare la rosa.

    • Orey, Abrham ha 25 anni, Lukaku 30, a pari prezzo mi tengo Abrham che ha ancora margini e carriera d’avanti

    • @tonino cerezo Ma se Tammy ha mercato e tieni Lukaku non è che vai male comunque, meno margini ma anche più certezze, sopratutto nel campionato italiano. Poi dipende da tanti fattori che è inutile discutere ora, anche perchè non sai mai che arrivi un l’arabo di turno e ti faccia l’offerta di 50M per un qualche giocatore e 20M di stipendio per lui… o che al contrario “salta” il campionato arabo e ci ritrovaimo di ritorno in Europa quelli andati lì. Lo ripeto da anni, con questo andazzo il mercato diventerà simile a quello del basket europeo, dove si trattano solo i giocatori a fine contratto e le compravendite sono oramai zero e i roster vengono costruiti di anno in anno sostituendo chi è andato via a scadenza con altri liberi in quel momento.

  6. La via più sicura per tenersi Lukaku è entrare nei primi 4 posti,come era l’anno scorso ,senza fare sogni di gloria ,che tanto alla Roma una coppa europea non gliela faranno mai vincere.
    Tanto più che ieri sera il milan ha avuto 2 infortuni eccellenti,Maignan e Loftus-Cheek e quindi si ridimensiona parecchio rispetto all’inizio campionato.
    Con Sportiello in porta, non so se mi spiego…

    • la via più sicura per tenere Lukaku è trovare 30 milioni per il riscatto da dare al Chelsea e altri 20 milioni da dare a lui per pagare un biennale.

      abboccone

    • “Senza fare sogni di gloria ,che tanto alla Roma una coppa europea non gliela faranno mai vincere.” Scusami la conference league è una coppa europea, almeno che non la pensi come i formellesi e la rietieni un portaombrelli.

  7. Saranno gli stessi giornalisti che pochi giorni fà pubblicavano la notizia del Policlinico Umberto I in relazione al nuovo Stadio.
    Oggi c’è invece la notizia di un’indagine nei confronti del Policlinico per un mancato investimento da ben 242 milioni di euro. E questi dovrebbero costruire il nuovo ospedale lì?!
    Ma per favore…scrivete cose sensate. Grazie

  8. Daje, sicuramente faremo bene nel girone, ma con Mou in Europa stai in una botte di ferro. L avversario che spaventa è il Liverpool, il resto è più alla portata. Daje Roma💛❤️

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome