Roma a pezzi

124
3982

AS ROMA NEWS – Finisce nel modo peggiore la temuta trasferta di Bergamo, arrivata dopo le fatiche di Europa League: la Roma perde la partita, l’occasione di avvicinare il secondo e il terzo posto in classifica, e altri due giocatori della rosa.

E non due giocatori qualunque: il primo è Diego Llorente, diventato fondamentale per la squadra dopo il ko di Smalling, ma già entrato a pieno merito tra i titolari al posto di un Ibanez apparso anche ieri decisamente in affanno. Il secondo è Paulo Dybala, subentrato a partita in corso e azzoppato nel finale da un intervento assassino di Palomino.

Per lo spagnolo, uscito dal campo in lacrime, la stagione potrebbe essere finita qui. Un’altra perdita, l’ennesima, che apre una voragine in difesa in vista dei prossimi impegni della Roma. Meno preoccupante, ma comunque da monitorare, la contusione alla caviglia che ha reso inoffensivo Dybala nel finale di gara del Gewiss Stadium.

Il 3 a 1 di ieri, risultato che non rispecchia l’andamento di un match molto equilibrato e deciso dagli episodi, è forse l’aspetto meno preoccupante di una serata storta. Il gol di Pasalic, nato da un errore di Abraham che cerca di difendere una palla pericolosa nella propria trequarti, arriva al primo tiro in porta dei nerazzurri, fino ad allora mai pericolosi. Come la Roma dopotutto, con i giallorossi che avevano saggiamente scelto di non alzare i ritmi, ma di aspettare la ripresa per provare a imprimere una svolta al match.

Nel secondo tempo il piano gara non cambia: a mezz’ora dal termine Mou mette dentro i suoi pezzi da novanta, inserendo Spinazzola, Matic, El Shaarawy e Dybala con l’idea di raddrizzare la partita. La Roma spinge, comincia a creare pericoli dalle parti di Sportiello, ma il raddoppio di Toloi gela subito le speranze.

Nonostante il due a zero, Pellegrini e compagni non demordono, e a dieci minuti dalla fine trovano il meritato gol del 2 a 1: assist illuminante di Belotti a innescare la corsa del capitano, che conclude in porta con un perfetto sinistro in buca d’angolo. Gara riaperta. Anzi no: passano pochi secondi e Rui Patricio compie una papera che regala il 3 a 1 ai bergamaschi. Ci si mette poi il solito palo, colpito da Pellegrini su punizione, a impedire ai giallorossi di tornare di nuovo in partita. E sulla Roma cala il sipario.

Anche perchè Llorente, nel tentativo di inseguire Zapata, si provoca un brutto infortunio muscolare al flessore. Poi è Dybala a farsi male, colpito duro da Palomino appena entrato in campo. La squadra di Mourinho deve chiudere il match in nove. Il triplice fischio di Irrati è solo una liberazione. 

La Roma, nonostante il ko, resta in zona Champions. Ma ora le milanesi si sono rifatte pericolosamente sotto, con i rossoneri appaiati ai giallorossi, e i nerazzurri a meno due. E tutto questo arrivati agli scontri diretti dei prossimi giorni che saranno decisivi in chiave Champions. Che Mou dovrà affrontare con una rosa sempre più stretta, e una difesa ridotta ai minimi termini. La squadra però ha dimostrato di non avere nessuna intenzione di mollare.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMOURINHO: “Partita decisa dagli episodi. Super soddisfatto dei miei, i tifosi saranno orgogliosi. Se devo giocare io sabato, lo farò…”
Articolo successivoMou lascia la casa a Parioli. La Roma: “Nessun nesso con il suo futuro, vuole stare più vicino a Trigoria”

124 Commenti

  1. La gara di ieri inevitabilmente ridimensiona le nostre ambizioni.
    In campionato il posto Champions si fa più difficile e gli infortuni a catena mettono in dubbio anche la nostra competitività nella doppia sfida contro il Bayer Leverkusen.
    Se una possibile uscita in EL non dovrebbe avere conseguenze, non entrare in Champions sarebbe un disastro.
    Ma la Roma non è nella condizione di poter fare scelte tra Coppa e Campionato dal momento che entrambe le competizioni fanno arrivare nell’Europa che conta.
    Per assurdo, l’EL, considerate le usuali manovre oscure in serie A, potrebbe essere la via non più facile ma almeno quella con più garanzie.

    • Non entrare in Champions non è la fine del mondo, perdi 40-50 milioni, ma magari 20 li rifai con l’Europa League. E le squadre non cambiano faccia per 30 milioni. Per dire, un buon attaccante da 10 milioni tipo Arnautovic quest’anno ci avrebbe portato anche più gol di Abraham da 40. E eccoti già ripresi i 30 milioni della Champions.
      Questo non per dire che non dobbiamo cercare di arrivare quarti, ma il terrore di non entrare in Champions è ingiustificato. C’è chi per quei 30 milioni butterebbe via una semifinale di una coppa importante, è assurdo.

    • Bellotti se avesse perso il pallone come Tammy sul primo gol avrebbe rincorso l’avversario…al perdere il pallone e al cross di Zapata,se andate a rivedere l’azione passano ben 8 secondi…in 8 secondi a quei livelli si possono coprire facili 60 metri…giocatori con quelle pause con quello stato mentale non servono,ed è solo un’esempio

    • La Roma è evidentemente sfigata.
      Dobbiamo affrontare gli attacchi tra i più letali del campionato con gravi lacune in difesa e forse, con il sennò di poi, siamo andati oltre le nostre capacità.
      Abbiamo perso una Coppa Italia che chiedeva impegni meno duri per puntare ad una EL sicuramente più prestigiosa, ma molto più dispendiosa.
      Se non arriviamo in Champions bisognerà che Mourinho e Pinto facciano le loro riflessioni.
      Al di là dei limiti finanziari che non consentono di avere doppioni per ogni ruolo la nostra programmazione è stata troppo ambiziosa..
      Mou ha dimostrato di poter gestire qualificazione in EL e Conference con questa rosa, qualificazione CL ed Europa League forse era oltre le nostre possibilità fisiche.
      Noi come tifosi possiamo solo dare la spinta all’Olimpico, ma i giocatori dovranno fare un miracolo.
      Ps ieri l’intervento di Palomino era da rosso diretto ed è scandaloso che nessuno abbia protestato duramente (società compresa).

    • se devo andare in champions per beccare 7 pappine dal real, come tifoso, preferisco non andare. la squadra l’anno prossimo è quasi interamente da rifare (lasciamo ragionare sui soldi il direttore amministrativo della Roma…). ci rendiamo conto o no che l’anno prossimo dovresti avere 2 terzini dx e sx e risistemare tutti gli over 30-35 che non andranno più? e che devi fare qualcosina in attacco e centrocampo? allora Dio voglia che si punti e si vinca la Uefa ed avremmo ottenuto più del possibile…

    • @@@ romano
      Io non sono un complottista ma tu non essere troppo ingenuo …. siamo in Italia (cit).

      @@@ Sop
      No Sop, entrare o meno in Champions fa tutta la differenza del mondo.
      Senza CL una società pesantemente sanzionata dalla UEFA per il FPF e che abbia la testa sulle spalle dovrebbe perlomeno porsi le seguenti domande:
      – continuare o meno con Mou?
      – trattenere Dybala e Gini?
      – confermare Pinto?
      – fare cessioni importanti (Abraham, Ibanez…)?
      Ma anche i diretti interessati (Mou, Dybala, Gini, Abraham….) senza CL potrebbero decidere di andarsene, specie di fronte a proposte allettanti.
      La CL oltre ai 40-50 ml sicuri, può garantirtene altrettanti se si arriva alle fasi finali.
      La CL dà visibilità per essere attrattivi verso obiettivi di mercato.
      La CL valorizza l’intera rosa.
      La CL porta sponsor e migliora il merchandising.
      Tutte queste cose noi le sappiamo bene, perché la CL l’abbiamo giocata per anni.

    • Per me non ridimensiona nulla.
      Mi spiego.
      Il problema è che la candidatura della Roma ad un posto in champions è inizialmente artefatta. In primo luogo è nata dopo i 15 punti di penalizzazione alla Juve che avevano virtualmente eliminato una legittima pretendente. Sapevamo bene fin dall’inizio che (in ordine) Inter, Juve, Milan e Napoli erano più forti di noi. Lo stesso Mourinho aveva detto che c’erano squadre più attrezzate. Quindi per me il quarto posto sarebbe un capolavoro dello special, ma se non arriva non c’è niente di scandaloso.
      L’Europa League invece è alla nostra portata. Il Leverkusen, pur avversario di tutto rispetto, è un avversario non impossibile. Poi certo in finale potresti trovarti “l’amico” Monchi o la Rubentus e il discorso sarebbe diverso, ma è una partita secca e te la puoi giocare anche se sei inferiore. Quindi per me “all in” sulla coppa.
      La rosa per due competizioni non c’era prima, men che meno adesso senza il pilastro Smalling e con Dybala a mezzo servizio.

    • Non andare in Champions è un dramma ..??
      Invece uscire dalla coppa no..???
      Ma, basta una sconfitta (tra l’altro prevedibile..) per perdere lucidità, concentrazione, determinazione..??
      Vincendo la UEFA, sei in champions, con tutti i soldi, con un trofeo, con il prestigio, con la possibilità di giocarti naltra coppa…!!!
      Lasciamo ad altri (perdenti..!!) la corsa sterile ai secondi posti, per noi la coppa è fondamentale..!!!
      💪🧡❤️

    • E c’e’ ancora chi crede a Babbo Natale e pensa che certi nicknames siano romanisti e non alassiesi?
      Bona notte Popolo! 😴😴😴😴😴😴

    • @Rod..ma che farnetichi, vaneggi o che altro? L’hai vista la classifica? Hai visto chi sta sopra la Roma? L’Alassio. Ripeto :l’ A L A S S I O… E andare in champions sarebbe troppo ambizioso per questa Roma? Aho’ nun ce se crede 😱

    • Non entrare in Champions League sarebbe un disastro? Con la partecipazione all’Europa League la Roma ha sin qui introitato 20 milioni di euro, cui si andranno ad aggiungere gli ulteriori proventi del Pool Market. Senza contare gli incassi portati a casa sinora, credo intorno alla quindicina di milioni. Tra una ottima partecipazione all’EL e una uscita agli ottavi della Champions, c’è una differenza minima, senza contare che l’EL porta via meno energie rispetto alla maggiore competizione, in quanto nella prima fase si possono anche far giocare le seconde linee, come fatto da noi in almeno tre gare del girone eliminatorio. Senza contare che in EL siamo tra i favoriti per portarla a casa, che si alzeranno ancora di più il prossimo anno con il prevedibile rafforzamento della squadra, mentre in Champions già arrivare ai quarti è un’impresa, a meno che non si verifichino le strane congiunzioni astrali di quest’anno che hanno permesso a due squadrette come le milanesi di arrivare in semifinale. Possibile che si continui a propagandare una tesi che non ha nulla di reale, come il supposto disastro della mancata partecipazione alla CL? E basta, per favore, co’ sta bufala!

    • Straconcordo con te caro Vegemite. L’entrare in Champion il prossimo anno è veramente fondamentale.
      Continuo con due banali osservazioni: Abraham non è negativo ma DELETERIO, non riesce a tenere/difendere un pallone,mai; Palomino non solo andava espulso ma si doveva beccare aLMENO 3 GIORNATE, IL SUO INTERVENTO NON è VOLONTARIO ma un giocatore del genere rozzo e tecnicamente scarso è pericoloso a certi livelli soprattutto quando si deve confrontare con fuoriclasse che il pallone glielo nascondono, lui lo cerca da una parte ma il pallone è dall’altra, logico che prende malamente le gambe, dovrebbe essere conscio dei suoi limiti e comportarsi di conseguenza, sta sega……..!

    • @Vegemite

      Il Milan negli ultimi 5 anni ha fatto tre anni di Europa League e uno di Champions all’ultimo posto nel girone, oltre a un mercato quasi zero. Eppure oggi si sta giocando l’accesso alla finale.
      Noi abbiamo fatto anni e anni di Champions e quanti trofei abbiamo alzato ? Manco una coppetta Italia.
      Questo per dire che l’assenza in Champions non pregiudica alcun futuro, ne tantomeno la partecipazione alla Champions garantisce trofei e campioni.
      Mourinho, Dybala e Wynaldum a quanto pare sono venuti a Roma a giocare l’Europa League, o sbaglio.
      Poi la cosa che mi fa sbroccare è che ci hanno trasformato in tifosi del bilancio. Vogliamo la Champions non per gustarci un bel Roma-Real, ma per i 40 milioni. C’è anche ci parla di puntare a vincere alla EL per arrivare in Champions, come se alzare la COPPA UEFA fosse una cosa di tutti i giorni a casa nostra, dove in bacheca abbiamo 2 trofei europei in cent’anni di storia (perché si, io la Coppa delle Fiere e la bistrattata Conference me le tengo strette).

    • Uscire dall’EL in semifinale sarebbe ovviamente una tragedia sportiva, che però non avrebbe ripercussioni per il nostro futuro cosa che invece determinerebbe una nostra mancata qualificazione in CL.
      Qualcuno vuol far passare il concetto che ci siano i tifosi del bilancio (logicamente laziali) e quelli dei trofei (i veri tifosi).
      È una sciocca e manipolata semplificazione dal momento che le vittorie, i trofei, i campioni non arrivano se i bilanci non sono a posto.
      Senza considerare gli incassi da botteghino la semifinale di EL della Roma vale 20 ml, le semifinali di CL di Milan ed Inter ne valgono 80 a cranio: proprio uguale 😂
      Francamente mi interessa zero se qualcuno qua dentro non sa cogliere certe elementari differenze, l’importante è che lo sappia chi di dovere in società.
      Rimanere ai margini dell’Europa che conta per troppo tempo significa non solo raccogliere briciole ma anche concedere un vantaggio enorme ai nostri contendenti che diventeranno sempre più forti mentre noi rimarremo nel limbo, cornuti e mazziati.
      Se Sabatini riuscì a costruire uno squadrone non fu certo per la generosità di Pallotta, per introiti da sponsor o per incassi da botteghino ma perché per ben 4 anni ricevemmo dall’UEFA un tesoretto che oscillava tra i 50 e i 90 ml e che il fumante seppe investire con grande capacità.

    • le manovre oscure ci saranno ogni volta che per pura combinazione ci troviamo sopra le strisciate. quinti vanno tenute tra le varie ed eventuali. purtroppo contiamo poco

    • Zenone, la Lazio non è da champion, si trova la perché Inter e Milan hanno girato male, un po come successe all’Atalanta di un paio di anni fa.
      In partenza le pretendenti erano le milanesi, la juve e il Napoli. La variante Lazio è casuale, come lo siamo noi.

    • “Uscire dall’EL in semifinale sarebbe ovviamente una tragedia sportiva, che però non avrebbe ripercussioni per il nostro futuro cosa che invece determinerebbe una nostra mancata qualificazione in CL.”

      Vegemite: ti ricordo che vincere l’EL da’ l’ammissione di diritto alla CL.
      Per vincere l’EL devi giocare (bene) solo 3 partite e vincerne obbligatoriamente solo una (anzi nemmeno, perche potresti andare due volte ai rigori e vincere l’EL senza vincerne nessuna sul campo).
      Per qualificarti in CL dal campionato devi giocarne 7 e vincerne quante?
      Tra le quali due contro le semifinaliste di Champions, un’altra contro la semifinalista di Conference, piu’ altre due trasferte dure a Monza e Bologna.
      Ammesso e non concesso che non possiamo fare tutte e due le competizione perche’ abbiamo gli uomini contati ecc., a questo punto della stagione la logica suggerisce di scegliere la EL, che ti porta anche un trofeo.
      Non capisco perche’ ci dovremmo invece concentrare sul campionato.
      Spiegamelo, per cortesia.

    • Fantastico.
      Qualcuno pensa che non sia grave che Lazio arrivi in Champions, prenda i soldi del CL per fare una squadra più forte, mentre noi dobbiamo cedere Ibanez per far quadrare I conti..ed i laziali sono quelli che gridano al pericolo???
      Anzi è meglio restare in EL che non rischiamo schiaffi e questa è la mentalità di un tifoso della Roma??
      Insultate Zenone che parlava di rinunciare la EL per la CL.. ma mi spiegate tutta sta sicurezza di battere Il Bayer, la Juve o il Siviglia dove la prendete???
      Vorrei ricordare che se Dybala non inventava un gioiello con il cavolo che vedi la semifinale e senza la CL Dybala resta secondo voi??
      Raga non state bene.. non si può nascondere il fatto che sarebbe un Fallimento.
      Uno tra Mourinho o Pinto dovrebbero risponderne ..(inutile dire chi secondo me dovrebbe partire..)
      se quest’anno con la Juve penalizzata e Inter e Milan partite così male non entriamo in CL vorrei capire quando ci entreremo??
      Tutti allo stadio a tifare sabato !!!

    • @@@ dtf
      Forse non mi sono spiegato bene o mi hai frainteso. Io non prediligo assolutamente una competizione rispetto all’altra ma sono favorevole alla scelta di Mou e della società di non mollare nulla! Bisogna fare il massimo in Coppa ed in Campionato.
      Dtf stai interloquendo con uno che ancora si rammarica per essere uscito in Coppa Italia!
      Detto questo ricordo a tutti che quando la Roma di Fonseca scelse di mollare il campionato per giocarsela in EL, finì male.
      Se poi qualcuno pensa che il doppio confronto col Leverkusen sarà una passeggiata si sbaglia di grosso.
      I tedeschi sulla carta sono più forti ed hanno più talento dei nostri.

    • “Detto questo ricordo a tutti che quando la Roma di Fonseca scelse di mollare il campionato per giocarsela in EL, finì male.”

      Ma infatti e’ proprio quella della “scelta” che e’ la strategia sbagliata.
      Non solo sbagliata, ma anche non da grande squadra. E’ una scelta che va bene per la lazzie e per uno come Sarri che si fa andar bene le cose che dice e fa Lotirchio.
      Mourinho e i grandi tecnici come lui non credo che abbiano nelle corde il rinunciare a competere per qualcosa (e secondo me non ce l’aveva manco Fonseca, che se lo fece tacitamente imporre dalla squadra…).
      Quindi su questo punto siamo violentemente d’accordo.

      Poi su cosa sia piu’ facile (arrivare quarti in campionato con la Juve non penalizzata o vincere la EL) se ne puo’ discutere.

      Altre due cosine: Io non scommetterei molto sulla lazzie seconda a fine campionato e anche se i burini andassero in CL non scommetterei molto che gli introiti Lotito se li spenda per fare uno squadrone (invece che metterseli in tasca). Per finire: 80 milioni per la semifinale di CL sono UN SACCO di soldi ovviamente, pero’ ci devi arrivare in semifinale. Diciamo che per arrivarci come hanno fatto Milan e Inter quest’anno, con le big che si scannavano tra loro nelle altre partite, ci vuole anche un bel po’ di culen….

    • Infatti la sua faccia (di xulo) dopo il giallo ci dice che gli é andata parecchio di lusso!

    • al mille x mille!! L’ho urlato davanti allo schermo “pezzo de m… è rosso, èrosso diretto!!!” Mi è sembrato chiatamente che fosse entrato così proprio per rendere “innocuo” Dybala, perchè in effetti con i cambi la Roma aveva cominciato a girare egregiamente. Niente da fare però. Pure il VAR muto. Hanno menato come fabbri tutta la partita.
      Poi, in ultimo… i commentatori di Dazn… Esaltavano la Dea manco fosse il REal Madrid. E poi Zapata…che giocatore… (dicevano). Sembrava descrivessero Haaland. Mah…peccato, me rode tantissimo sta sconfitta, e poi abbiamo infortunati non da ridere per le prox fondamentali partite (e mi riferisco anche alla coppa).

    • Caro antico Giallorosso, nun era solo da espulsione, era da carcerazione. Ma d’artronde l’atalanta è piena zeppa de fabbri de professione! Un caro saluto e SFR e SLM.

  2. A questo punto della stagione, con un piede in zona Champions, non si molla proprio nulla: la situazione è molto difficile, certo, ma la Roma ha ancora la possibilità di giocarsi le sue carte. Tirate fuori il carattere e la voglia di essere più forti della sfortuna! E ricordatevi sempre dei magnifici colori giallorossi che indossate.

  3. peró regà posso dire? l’albuyro ce fischiava tutto contro e non ci ha dato quasi nessun fallo. ricordo la gomitata presa presa in faccia da pellegrini da duvan é almeno giallo. fallo da dietro nei confronti di zalewski non fischiato. su bove uguale. su solbakken, partito solo sulla fascia, riesce a sfuggire, salta sennô lo azzoppano, casca, quello é fallo sempre, fallo laterale pe loro. cioé regà dai…

    • no vale, il fallo di Palomino è da rosso ma per il resto è stato un arbitraggio equilibrato. Quando Llorente si è infortunato l’arbitro ha fischiato fallo per noi, quando Zapata non l’ha manco sfiorato…per dire, non è la serata per prendersela con l’arbitro

    • Ma ‘sto Giors da dove spunta? Se questo e’ romanista io so piu’ bello di Brad Pitt e George Clooney messi insieme.
      A rega’, vai a pascola nell’ Agro Pontino, la transumanaz e’ belle e cominciata! 🐑🐑🐑🐑

    • giors a me nn me pare proprio. il fallo su solbakken é un fallo su chiara occasione da gol eppure non ha fischiato. su pellegrini la gomitata de duvan c’era eccome e non é stato fischiato nulla. su bove fallo da dietro sempre giallo manco fischiato. su zalewski uguale. vatte a rivedé la partita perché il primo cartellino per la samp lo ha tirato fuori al 50esimo mentre noi alla prima tirata de Maja de cristante, subito giallo. sia chiaro giusto che me ammonisci se tiro la manetta. ma allora se l’atalanta finiva la partita in 9 allora utilizzava lo stesso metro de giudizio

  4. Llorente sul primo gol è posizionato malissimo, altro che sostituto fondamentale di Smalling.
    In quanto agli infortuni, se abbiamo una rosa così limitata che non dà la possibilità di riposarsi, non è colpa del fato ma di scelte ben precise di Pinto/Friedkin/Mourinho nell’arco di 4 lunghe sessioni di mercato.
    Comunque stiamo ancora in ballo per posto Champions ed Europa League, le prossime gare con le milanesi ed il Leverkusen ci diranno di più sul nostro futuro.

    • le prossime partite, purtroppo, le giocherai senza Smalling, Wijnaldum, Llorente, Karsdorp e Dybala “azzoppato” perché, a questi livelli, quelle botte le risentì…..ed arrivare in queste condizioni a queste 4 partite è veramente dura. Ma abbiamo un grande allenatore che mi auguro tocchi le corde giuste per stimolare a mille i nostri che ieri hanno giocato una buona partita ma che, ancora una volta, abbiamo giocato da “soli” senza aiuti esterni e senza essere strusciati neanche un po’ dalla fortuna che sembra amare altri colori…..forza Roma SEMPRE.

  5. Avremmo perso ugualmente, eh, non dico di no, ma io vorrei sapere come fa a non essere rosso diretto l’intervento a forbice da dietro di Palomino su Dybala.

    • È chiaramente un rosso, perché intervento a forbice da dietro, fatto in ritardo, senza colpire la palla, quando Dybala ha già scaricato la palla.
      E come aggravante aggiungo la gratuità del fallo: eravamo all’87 con la Dea in vantaggio 3:1.
      Veramente un macellaio che non ha avuto nemmeno la decenza di scusarsi col proprio connazionale infortunato a terra.

  6. Dopo aver visto quell’intervento killer di Palomino lo avrei cacciato con il rosso e messo agli arresti domiciliari, non solo squalificato. Puoi rompere una tibia perché quel maledetto carbonaro ti dice di farlo. Lui chi è? Quello che insegna il calcio sano? Ma io a Roma non avrei voluto neanche gratis, mi fa schifo solo il suo sorrisino quando sa di averti battuto con armi dei vichinghi. In Europa quei falli non sono ammessi, in Italia sì, indipendentemente da chi arbitra. Nauseato ieri sera, non solo deluso dalla solita sfortuna. Rui Patricio? Non abbiamo alternative, purtroppo, non mi sento di avere il portiere che ti salva in una serata storta come ieri sera, Pinto e Mourinho devono pensare che se fai un errore così in una finale di Coppa, la perdi per colpa sua, non per la forza degli avversari.

  7. partita di andata senza llorente e smalling. quelli non perdono da 2 mesi, onestamente sono preoccupato. abbiamo perso 9 partite in campionato su 31 giocate. la squadra va rifondata servono 8-9 giocatori di livello, con quali soldi non lo so. Svilar è arrivato per prendere matic? il problema portiere è lampante, se qualcuno mi spiega perchè non prendere un provedel qualsiasi a 2,5 milioni ne sarei grato. Ibanez e Abrham incommentabili ormai

  8. Ho sempre criticato il gioco della Roma, ma finalmente ieri nel secondo tempo ho visto i concetti di gioco in cui speravo (visti anche col Feyenoord e rare altre volte). Ho visto una squadra intensa, con movimenti senza palla, sovrapposizioni, densità in zona palla, squadra corta. Dobbiamo dare continuità alla prestazione. Se lo faremo, ci toglieremo tante soddisfazioni. Daje Roma

  9. Nulla è cambiato rispetto a due gg fa. Gli scontri diretti diranno chi siamo. E per la mentalità che Mourinho ha dato a questi ragazzi, è una cosa ottima.

    Ovvi che senza il ministro della difesa, qualche difficoltà in più L abbiamo; ma Smalling non c’è , si fa con i tre che abbiamo e non escludo Cristante centrale, Matic e Bove a centrocampo . Il resto lo sappiamo…una domanda…chi può stare con leao, se in giornata ? Ci penserà il coach a trovare le soluzioni!
    Daje

    • È cambiato che non hai più nemmeno Llorente e se giochi con Ibanez e Kumbulla insieme sono dolori. Se Wijnaldum fa in tempo a recuperare per l’EL, si potrebbe mettere Cristante centrale di difesa con Matic, Gini e Pellegrini in un centrocampo a 3.

      Leao se è in giornata non lo ferma nessuno. Propongo di farci prestare Palomino per una giornata, lui può farcela.

    • AutonomaMente
      Non è che
      Llorente sia poi Samuel, certo, meglio di Kumbulla lo è.ed è per quello che forse arretrerà Cristante. Gini non ci sarà contro il Milan e quindi Bove Matic, con bove dal lato di Leao…che è forte ma è di una incostanza mica da poco.

      Ma palomino , n effetti, potrebbe essere una buona scelta !!
      Sto criminale.

  10. Al momento contro il Milan saremmo: Rui, Kumbulla, Mancini, Ibanez, Spinazzola, Matic, Cristante, Zalewsky, Pellegrini, ElShaarawy, Belotti. In panchina Svilar, Celik, Bove, Tahirovic, Volpato, Abraham e diversi primavera. Sarà tosta.

    • rui patricio, kumbulla e ibanez contro leao, giraud e diaz? suicidio anticipato?……

  11. Era evidente l’intenzione di cercare al massimo il pareggio contro una squadra in difficoltà. Sarebbe stato meglio evitare l’ingresso di Dybala, a rischio infortunio. Per un posto in Champions siamo più fuori che dentro, si pensasse solo alla partita di Leverkusen

  12. Già sapevo l’epilogo. Dopo la Coppa è sempre difficile uscirne bene. Ma l’80% dei tifosi pensava addirittura ad un’eventuale vittoria…

    • l’anno prossimo intendo….. contro il Milan con rui patricio io già inorridisco…. è una bella gara tra pippe con svilar….. contento tu……
      tu pure ne scrivi tante, troppe…….

    • e io non voglio più sentire tifosi della Roma insultare i propri giocatori ,punto
      si può ?
      Si può ?
      Siamo in democrazia ?
      E basta.
      Basta..

    • Proprio perché siamo in democrazia ognuno può dire la propria…tu per esempio mi sembra che approfitti pure troppo della libertà di parola per sparare ogni stronxata ti passi per la capa..

    • savonarò io scrivo quello che mi pare. punto!
      la democrazia non vale solo per te, nessuno si può permettere di vietarmi di scrivere ciò che penso di questa Roma INGUARDABILE!!! Altrimenti è bullismo….chi è contento di queste figure orribili non ha un briciolo di ambizione, chi non vuole criticare queste prestazioni vuole invece il male della Roma!!!

    • Rui 3 o 4 de ste cose durante l’anno ne combina.
      Ma quale è il portiere che non le fa?
      Di un portiere bisogna valutare tante cose, inclusa e forse in primis l’autorità con la quale guida la difesa.
      E in questo Rui è un leader assoluto.
      Indubbiamente bisogna preparare la successione perché il portoghese ha 35 anni, ma vorrei sapere quale portiere non commette errori, da Donnarumma a De Gea per finire a Neuer.

  13. Malissimo aver sprecato energie e fatto infortunare due giocatori

    per una partita inutile di un campionato scacato che non guarda nessuno

    per l’insignificante obbiettivo di qualificarci per una coppa che non vinceremo.

    Bisognava mettere SOLO riserve e giovani come per tutto il resto del campionato

    e puntare ESCLUSIVAMENTE all’ Europa League senno’ si finisce come co PALLOTTO :

    coi giocatori rotti, il bilancio in rosso e un bonsai in bacheca per la gioia dei tifosi 2.0

    Adesso col milan tocca mette la formazione migliore per forza : ma mica per sto

    quarto posto demmerxa, giusto per questione di principio : le squadre del Nord

    a ROMA devono perdere SEMPRE punto e basta, perché mi stanno sul caxxo !

    PER QUESTO tocca mette i titolari contro milan e inter : motivi SERI !

    Chi mi sta sul caxxo deve fare ZERO punti all’Olimpico, sempre e comunque.

    Perché QUESTO e’ il Calcio, no la rincorsa al quarto posto demmerxa !!!!

    • Ti ho sempre dato contro ma stavolta ti do ragione. Io non avrei fatto entrare Dybala e Matic per esempio,. Ma i ragazzini.
      Avrei fatto giocare Tahirovic e Volpato, che hanno bisogno pure di queste gare per crescere.
      Il fallo di Palomino dopato di merd*, e’ veramente schifoso.
      Stiamo al 87 esimo sul 3-1 per loro e Dybala non era manco più in possesso del pallone.
      Ma i Saggi della Santa inquisizione per giustificare un arbitraggio ( sicuramente migliore di altri che abbiamo subito , a Cremona per esempio ) vanno a prendere gli esempi che gli fanno comodo…ehhh quando Llorente si fa male , Irrati fischia fallo , ma Llorente non e’ stato manco sfiorato da Zapata….ehhhhh
      Poi che l’Atalanta doveva finire in 9 , che ci stava un rigore su Abraham e che sarà mai.
      Ma la ciliegina e’questa perla di SAGGEZZA.
      ” SE SIAMO QUARTI IN CLASSIFICA E’PERCHE’SIAMO STATI FORTUNATI…”
      Pensa che fortuna 30 pali stagionali ,( di cui 12 in Europa League) Wjinaldum fuori per 6 mesi per un infortunio dovuto a uno scontro di gioco in allenamento , proprio quando avevamo tra vari la solidità difensiva con lui a centrocampo , si fa male di nuovo, ma i saggi sempre loro se ne escono con un’altra perla : MA SI ALLENANO???
      CHI si allena ? Si gioca ogni tre giorni chi si allena?
      Solo il Napoli ha fatto allenamenti supplementari durante la sosta per un mondiale scandaloso giocato a dicembre , perché aveva quattro gatti alla fase finale dello stesso.
      Gli altri hanno subito infortuni a raffica, perché giocando ogni tre giorni prima o poi paghi pegno, e noi con la sfortuna che ci accompagna lo stiamo pagando proprio nel momento decisivo.
      Rui Patricio insultato a ripetizione , per aver sbagliato un uscita, Ehhh un portiere che non e’ mai decisivo ….boh chi lo ha parato il tiro a quello del Feyenoord sullo 0-0 , mi nonno?
      e il rigore che poteva riaprire la farà , DOMINATA, con l’Udinese? Il mio trisnonno?
      Tutti fanno le papere , addirittura Courtois e Alisson nella stessa gara di Champions tra Liverpool e Real Madrid…E Alisson due volte… capita.
      Ma chi va allo stadio e applaude i giocatori in campo , tranne 2/3 volte in cui hanno fischiato, saranno 60 mila deficienti? e invece i dritti stanno solo qua sopra, scartando quei quattro sfigati di lazziali infiltrati e troll.
      Quindi riassumiamo.
      Non siamo sfortunati se prendiamo i pali.
      Ma siamo fortunati se siamo quarti
      Gli arbitri non ci penalizzano
      Ma quando mai siamo stati aiutati?
      Gli infortuni sono dovuti perché siamo una società di dilettanti.
      Gli altri invece non hanno avuto infortuni
      Non possiamo lamentarci degli arbitri e degli infortuni
      Mentre agli altri tutto è concesso
      Chiudo con quest’altro pensiero che mi tormenta.
      Il giorno dopo Inter -napoli , in prima pagina sul corriere ,Lazzaroni scrisse un editoriale grosso così, che bisognava tutelare i campioni, in riferimento ai calci preso da KHIAVICA77 in campo.
      Oggi manco una parola per il trattamento ricevuto , da Dybala ieri sera , dove uno schifoso , trovato positivo al nandrolone , gli fa deliberatamente fallo per azzopparlo, nonostante la gara ormai era finita.

    • 👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏🍾🍾🍾🍷🍷🍷🍷🍷

    • Sette mesi di applausi: il quarto posto è l’obiettivo dei falliti, l’Europa League è un grande traguardo. Finalmente uno che lo dice.

  14. Io non posso dire nulla a Mister e Giocatori.
    Per me stanno facendo di piú di quello che é il reale valore della nostra rosa.
    A ció si sono aggiunti valanghe di pali e infortuno.

  15. La cosa assurda è che dopo il fallo assassino di Palomino ci siamo trovati noi con un uomo in meno, visto lo stato di Dybala. Maledetti, poi uno non deve pensare male….

  16. Calma ragazzi, fino a sabato ci sará tutto il tempo per José e il suo staff di preparare la partita al meglio. Gli 11 che scenderanno in campo se la giocherranno, uguali quali saranno. Vista l’importanza sará probabilmente una partita tiratissima che finirá con un gol di scarto. E alla fine sará decisa dal migliore dei due allenatori.

  17. Ieri Zapata che faceva er coatto perché nun c’era Smalling. N’ha pijate poche de pizze dall’inglese…tutte le vòrte nun je faceva mai toccà palla.
    Comunque sembrerà n’caso, ma dopo che Palomino è stato attenzionato da la procura federale pe’ doping, mesà che a Bergamo hanno deciso de fa a meno de la “Bumba-Bangsbo”. Difatti mo se vede chiaramente che so’ na squadra de ombrellari, carzolari e fabbri.
    Chiudo su De Roon: Sei un rotterdamiano de m€rda!

    • no no era tutto dovuto alla preparazione atletica di un guru, una specie di premio Nobel . Non corrono più come una volta, stanno chiusi in difesa e randellano.
      Facile parlare col senno del poi caro amici mio, se posso usare questo termine, ma con Wjinaldum e Smalling ieri manco se irrati si inventava le peggio porcherie ci avrebbero fatto gol.
      Il resto purtroppo ce lo faranno sabato prossimo o per forza o per piacere ci toglieranno dal 4 posto…vedrai se non sarà così
      ( ora arriverà il solito professore a dire : basta col pianto preventivo….)

    • Giors meno male che ti ricordi qualcosa , io ormai non mi ricordo più niente

  18. Come si dice” calma e gesso” ripartiamo con tranquillità e la consapevolezza che anche ” le riserve” quest’anno hanno rese bene,certo con la rosa completa ci sarebbe più tranquillità e non è detto che sempre gli altri siano aiutati dalla fortuna, il mister motivera al massimo tutta la rosa rimasta, e su questo possiamo esserne certi che chi entrerà farà la propria parte.
    Forza Roma

  19. E’ incredibile la concentrazione di negatività che si possono concentrare in una sola partita, tra andata e ritorno contro questi insopportabili orobici quest’anno ci è girata malissimo. Consoliamoci che probabilmente Dybala tornerà presto nonostante il fallo assassino e siamo in corsa sia per il campionato ma soprattutto per l’Europa League . Coraggio fratelli Giallorossi, abbiamo un condottiero al timone che ci tirerà fuori da questo momento negativo. Forza grande Roma .

    • Con tutti i tirapiedi appollaiati in attesa che le innumerevoli previsioni catastrofiche, ( che da novelli Nostradamus vanno gridando , ogni anno da luglio in poi,) si materializzano per poter dire tutti trionfi : IO L’AVEVO DETTO, come puoi andare avanti?

  20. Sento “squadra da rifondare ecc ecc” ma qualcuno si è accorto che pur senza wijnaldum e smalling , come sono entrati il professor matic dibala elsha e spinazzola l atalanta dei fenomeni è stata dentro la sua metà campo per 20 minuti ??? quindi che squadra da rifondare . poi quando dicevo che kardsrop è 3 volte meglio di celik me pigliavate per il c…. infatti per non farlo giocare spostiamo zelwsky a dx

  21. Purtroppo ieri hai perso dybala per la partita contro il Milan perché anche se si rimette in piedi con disponibilità massimo potrà partire dalla panchina a mezzo servizio fisico, ed anche ieri abbiamo visto che senza l Argentino la porta è un miraggio. In più l’ assenza di smalling è incolmabile, quando molti di noi chiedevano un altro difensore forte qua si esaltavano Mancini e ibanez… si champagnava come si suol dire a forza di insulti verso chi diceva che non erano all’ altaezza… risultato? 4 gol presi in meno di una partita e mezza. Possiamo anche sognare di battere tutti senza gli unici due fenomeni che abbiamo (insieme a matic) ma la realtà è ben altra. Mou parla sempre di squadra con dei limiti, se levi gli unici bravi che hai i limiti diventano cronici e costanti. Mi associo con chi dice che questa squadra va rifondata dalla testa ai piedi, a partire da un ds che non è tale , possibilmente inserendo Totti in società, un portiere degno di questo nome come furono alisson e szczesny,un difensore fortissimo, un esterno destro vero ruolo in cui c è priorio il buco e ne siamo privi, un centrocampista vero che possa relegare Cristante (3mln l anno) al suo posto in panchina ed una punta che faccia gol con costanza… persino la Salernitana ne ha pescato uno. Comprare dei giocatori sani non sarebbe male, la Roma è l’ unica squadra che ogni partita perde due giocatori o per via di infortuni muscolari o traumatici… possibile che solo i nostri accusino i falli degli altri? Eppure i vari kvara, leao, lautaro vengono martoriati dai calci delle difese ma sono sempre lì a disposizione. Ultima cosa , leggere chi dice che andare in Champions non fa la differenza perché 30 mln non sono granché non ha capito la drammatica situazione economica nella quale versiamo… e forse nella definizione sono anche bonario.

    • E te lo hanno preso Llorente. Che ha sbagliato Llorente fino a oggi?
      Un colpo di testa e poi?
      Ma quanti difensori dovremmo prendere per farti contento? 300 ?? Comprare giocatori sani?
      Forse come Pogba, Di Maria e Milik, che scoppiano di salute?
      Lukaku? Che ora a fine aprile sta facendo fare degne del suo nome?
      Ho fatto alcuni esempi
      La Salernitana tiene attaccanti che segnano ?
      Io DIA l’andrei a prendere domani mattina, ma poi non voglio leggere , dai parte dei Multinick Troll, dive andiamo con DIA giocatore da lotta per la salvezza…
      Chi ha scritto che i 30 mln non servono , non si e’espresso bene, vincere l’El ti porterebbe lo stesso in Champions , ecco cosa voleva dire.
      Inoltre chiudo , leggere insulti a destra e a manca , ai nostri giocatori , ad ogni sconfitta, per me e’inconcepibile. Ma tanto per voi saggi che sapete tutto, tutto vi deve essere concesso, anche l’insulto libero.
      Salvo fare i permalosetti gne gne. a chiunque osa contraddirvi o rinfacciarvi le innumerevoli castronerie che partorite.

    • Gaeta, con te non ci discuto, non voglio essere bannato.
      Non mi interessa ciò che pensi. Nemmeno ti leggo. Buona giornata.

  22. Pensavo a un andamento molto diverso della partita, noi mosci e loro a infierire. Direi che invece abbiamo retto alla grande e che la dea si è confermata, quest’anno, niente di che. Purtroppo ci sono un paio di giocatori inutili, dannosi e calcisticamente stupidi che hanno rovinato il piano gara, perché sono sicuro che al 60′, sullo 0 0, con quei 4 che sono entrati, questa partita si vinceva. Ora siamo messi non male ma malissimo. Sì rischia di perdere altri pezzi. Il leao di questo momento mette paura. La gente allo stadio dovrà sostituire gli assenti in campo

    • Beh vero che Leao fa paura , basterebbe una bella entrare da pezzo di merd*stile Palomino il dopatino..e via…
      Ma siccome noi siamo signori e queste cose le aborriamo, le lasciamo fare agli altri , che godono dell’immunità arbitrale, perché se lo stesso fallo lo faceva Mancini su Zapata ieri sera ne prendeva due di cartellini rossi …

  23. Per quanto possa gia’ sembrare evidente è opportuno ribadire che la Roma non ha un gioco che possa permetterle di sopperire all’assenza di qualche campione. Purtroppo se manca Smalling, e Dybala è a mezzo servizio, non ci si può aspettare niente di buono. Sono loro due, insieme a Matic a fare la differenza, non certamente Mourinho.

    • che tipo di gioco dovremmo fare?
      Quello stile Ungheria di Puskas?
      Quello tipo Olanda di Cruijff?
      Del Brasile del 82?
      Delle Roma di Zeman?
      Forse quella del rosicone di Certaldo , che ci portava sfiancati ad aprile e che veniva salvato da Francesco Totti o dalle sgroppate di Amantino Mancini prima e di Gervinho dopo???
      Quest’hanno si e’salvato per via della sosta , se no era scoppiato un’altra volta…

    • chiedo scusa ho riletto ora il messaggio quest’anno e “non quest’anno”. Scusate. La fretta mi fa scrivere più ignorante che sono…

  24. l’ottima notizia di Pellegrini va sottolineata
    ha fatto un grande goal e un numero su punizione
    e una grande partita . Ci si puo’ contare finalmente.
    Rui non stava parando affatto male ha fatto un paperone
    capita a tutti tutti tutti .

  25. La crescita da me augurata si è fermata a fayenord.

    Questa potrebbe rivelarsi una stagione per dinamiche simile a quella della semifinale di Champions: cammino in coppa lodevole, ma un campionato difficile e balbettante.

    La Roma dipende da due giocatori: smalling e Dybala.

    Tolti questi (Matic forte, ma a 35 anni ovvio che il suo ruolino di marcia non può essere continuo) ritorna la Roma di inizio anno, il che pone il fianco ad un lavoro che sul lato caratteriale è importante, ma su quello tecnico lascia a desiderare.

    Possiamo dare la colpa alla sfortuna, agli arbitri o al caso, ma quante volte abbiamo perso treni importanti?

    Troppi da poter dire “è colpa del caso”.

    Ad ora sei quinto con Milan (in ripresa) e Inter (anch’essa in ripresa) che sembrano ritornare allo stato dello scorso anno.

    A pochi punti c’è il settimo posto…

    Non arrivare in Champions in un campionato del genere sarebbe delittuosi come l’esser uscito dalla coppa Italia contro la Cremonese.

    Inter, Milan e Monza.

    Se le toppi sei fuori dalla Champions.

    Il Leverkusen è una squadra che ha più talento del fayenord, attenti pure qua.

    Noi navighiamo sul filo della stagione ottima, dalla stagione catastrofica per investimenti fatti e sulle aspettative che si avevano.

    È qui che Mourinho deve fare la differenza, in questi momenti.

    Se riuscirà a fare fronte a questo orizzonte ben venga continuare con lui, se non ci riuscirà allora io metterei in discussione anche lui.

    • Siamo quarti…QUARTI non quinti .
      Napoli,
      lazzue
      Juve
      Roma
      Quarti almeno fino a sabato poi si vedrà ..

    • Ma la Juve sarà penalizzata.. quindi napule bilan inda e..scazzie?..💥 allora ci resta la finale UEFA nn con la rubbe però.. xchè li aiutano..se così fosse è inutile fare crociate sul net.. meglio farle al palazzo..🍊🐻

  26. Il peggio di ieri non è la sconfitta, cosa che può anche starci a Bergamo a 3 giorni dai sofferti supplementari di EL, con la squadra rattoppata ed i migliori di ogni reparto (Smalling, Matic e Dybala) fuori per acciacchi vari.
    Io l’ho vista curva ospiti e mi sembra che abbiamo sofferto meno dell’anno scorso, quando stappammo una larga vittoria nel giorno in cui durante il tragitto verso Bergamo ci beccammo pure il terremoto.
    Concordo, quindi, con Mourinho quando dice che hanno deciso gli episodi, perché se alla stanchezza post fatiche di coppa ed alle assenze aggiungi pure la papera di Rui ed il solito palo a portiere battuto…
    Il peggio, ripeto, non è stata la sconfitta, ma gli infortuni a Llorente e Dybala.
    Aspetto i bollettini, ma sopratutto per il centrale spagnolo la vedo male.
    È uscito in lacrime e salvo miracoli per lui la stagione è finita.
    Kumbulla titolare nelle sfide decisive x la corsa Champions con Milan ed Inter rischia di essere decisivo, e non certo a nostro favore.
    A questo punto concordo con chi, di fronte a questa situazione, suggerisce di dare la massima priorità alla EL, nel senso di non rischiare mai più un giocatore fondamentale tipo Paulo se non al meglio.
    In EL potremo contare su Smalling, quantomeno al ritorno in Germania.

    • Llorente si e’ infortunato
      Dybala e’stato AZZOPPATO con una fallo fatto di proposito , violento e cattivo, di Palomino il dopatino…
      Sono due cose differenti
      Una dovuta al caso, sfortuna o quello che si vuole.
      La seconda dovuta a uno schifoso

    • Secondo me se palomino era della Roma , e veniva trovato positivi al nandrolone era ancora squalificato…E se quel fallo lo avesse fatto un nostro difensore il rosso sarebbe uscito prima ancora del fallo, e le giornate di squalifica sarebbero state almeno 3 …

  27. una sconfitta ieri era da mettere in conto, rode il chiccherone che sia avvenuta per alcuni episodi, ma ci può stare dopo l’impresa in Europa.
    Va anche detto che nonostante la Roma fosse sulle gambe, nel secondo tempo è riuscita a creare qualcosa e a rendersi pericolosa. Però abbiamo bisogno di qualcuno che la butta dentro, anche ieri ci ha dovuto pensare pellegrini che se aspettavamo quell’altro ciao core…
    Tutti questi infortuni dovrebbero far capire ai piani alti che per competere su più fronti bisogna fare ben altro che prendere gente ultratrentenne a parametro zero,
    Dybala e Matic sono due mostri, ma non ti possono fare tutte le partite, lo sapevamo già ad agosto
    Mourinho sta facendo miracoli con quello che ha, io nonostante tutto non ho perso la speranza e sto col mister che sicuramente non ha bisogno dei nostri consigli

    • la sera di Roma udinese ha girato tutto nel verso giusto, ieri tutto nel verso sbagliato. E quando tutto gira male, Rui Patricio non ti salva, lo abbiamo visto anche in altre occasioni
      Poi vabbè, questo abbiamo e questo ci teniamo, almeno fino a maggio. Anche perché Svilar è una vera sciagura, andremmo dalla padella nella brace.

  28. Questo è l’errore…!!!
    Non avere il coraggio di mettere in pratica la strategia…
    È stata puntata l’Europa, quindi in campionato si DEVE risparmiare i giocatori ..!!!
    Ora speriamo sia na brutta botta ma, se mi perdi Dybala..???
    Le scelte vanno fatte, perché se non le fai qualcun altro sceglie per te…!!!
    💪🧡❤️

  29. Bisogna mettere più ragazzi freschi in campo , ieri dovevano giocare Tahirovic , Volpato , Faticanti e Cassano…fare rifiatare il gruppo dall’impegno di giovedì in modo da preparare al meglio la farà col Milan..
    Abbiamo giocato con l’Atalanta , fresca e riposata , e nessuno se ne accorto che erano freschi e riposati, e hanno avuti bisogno di un autorete , una papera di Rui Patricio, una buona dose di kulo e un arbitro cieco per batterci

    • Effettivamente anche io Dybala non lo avrei messo, non c’era bisogno con questi scarpari. Si vedeva che non stava bene già prima del fallo di palomino. Secondo me bastava Volpato. Con un senno del poi grande come una casa, avrei pure messo Kumbulla a marcare fisso zapata, invece di Llorente. Lo spagnolo soffriva la fisicità del colombiano, Kumbulla in passato riuscì ad annullare lukaku

  30. Sfortuna nella sfortuna, andrai a giocarti le prossime sei partite (DECISIVE) con formazioni inedite… è un peccato non potercela giocare ad armi pari con i competitor (che oltretutto s atteggiano pure a sbruffoni…😏) ma si sa, la giustizia non è MAI stata di questo mondo….

  31. A tutti quelli che rimpiangono l’uscita dalla coppa Italia..pensate come ci sarebbe stata bene ora la semifinale giovedì con la fiorentina!
    Io non sopporto Abraham e Ibanez, non li reggo, si parla di cifre assurde a mio modo di vedere che Pinto chiederebbe per la loro cessione..però..sono della Roma e sono tra i pochi rimasti. Quindi a mio parere sabato dovranno essere quelli più sostenuti allo stadio. Perché Pellegrini è rinato dopo il sostegno della curva, perché sentire l’amore della gente non può che fare bene, perché c’è bisogno che giochino alla grande, non c’è alternativa e non è facile se sentono l’ambiente o una parte di esso ostile. Poi a giugno si vedrà

  32. abraham assolutamente va sostituito un attaccante alto due metri che come lo sfiori o va a terra o perde il contrasto oltretutto non fa un movimento giusto raramente si smarca .ieri ha fatto solo danni due gol colpa sua il primo che fa una giocata a dir poco da partitella da allenamento il secondo saltava vuoto

  33. Ragazzi l’errore di Patricio e’ da ufficio indagini. Abraham deve riscaldare la panca fino a fine a anno. Per il resto fino all’11/05 mettere in una teca Smalling, Dybala, Matic, Gini e giocarsela almeno alla pari con il Bayer. Questo è il mio pensiero. FOMA ROMA

  34. Che era una partita tosta si sapeva dall’inizio, anche per via degli infortunati.
    Per me la squadra ha retto bene il campo, mi pare che l’Atalanta non abbia fatto azioni clamorose; però se calcoli i giocatori che andavano espulsi (vedi De Roon e quel criminale di Palomino, che neanche si è scusato), gli infortunati di ieri e la papera di Rui Patricio, è stato inevitabile perdere.
    Dobbiamo essere fiduciosi, infortunati permettendo e sotto con il Milan.
    Forza Roma

  35. Ieri tutti convinti che Llorente avrebbe sostituito degnamente Abraham. In realtà non è affatto così, senza Smalling è un’altra Roma, per certi versi è un’assenza più grave di quella di Dybala. Parlando degli obiettivi, la Roma insegue quello economico (qualificazione CL) e quello sportivo (EL). Qualificarsi in CL significherebbe respirare, magari una campagna acquisti più ricca …ma di fatto nella prossima stagione avremmo un obiettivo in meno (neanche nella più rosea delle previsioni riuscirei ad immaginare una Roma competitiva in Champions). La Lazio sistematicamente si impegna nel piazzamento in campionato, si qualifica x le coppe europee…alle quali poi rinuncia per piazzarsi di nuovo in campionato: HA UN OBIETTIVO MONETARIO. Ma il tifoso riesce ad emozionarsi per il raggiungimento di un obiettivo monetario? Nessuna vittoria in campionato quest’anno mi ha dato le emozioni di Roma-Feyenoord. La mia testa è già proiettata alle semifinali, non certo al Milan o all’Inter. Ecco perché non riesco a capire quelli che sacrificherebbero l’Europa League x dedicare tutti gli sforzi sul campionato. Per un piazzamento. Tra 5 anni (anche meno) nessuno se ne ricorderà. La vittoria col Barcellona se la ricordano tutti, Tirana se la ricordano tutti… Budapest chissà?
    In campionato le seconde linee, senza ombra di dubbio…

  36. Ieri Mourinho ha fatto un disastro. Con i ragazzini olandesi, a mio avviso, bisognava vincerla prima dei supplementari e gente con i muscoli di Dybala, Smalling e Pellegrini può giocare solo poche partite di coppa. Chissenefrega del campionato, pure se quella segxa di Pioli, perde anche con la primavera

  37. Parliamo del fallo di Palomino e del dito medio di De Roon rivolto ai tifosi della Roma. Un gestaccio che sta suscitando clamore su tutti i Social giallorossi. AIA e Procura Sportiva che dicono? Silenzio assoluto

    • Se il dito medio l’avesse fatto Zaniolo , in un Roma Genoa qualunque…… ,
      Oppure i cori razziali fatti ad Abraham al momento della situazione a cui ha risposto con un applauso…oppure vogliamo parlare delle espulsioni con annesse squalifiche date a Daniele DE ROSSI,. ogni qualvolta saltando allargava il braccio e dall’altra parte ci stava il vastaso di turno che crollava a terra , come colpito da un cecchino in guerra?
      Seguito da un vergognoso massacro mediatico dei soliti moralizzatori da quattro soldi ?

  38. Abraham e Ibanez sono da vendere il prima possibile ed ingaggiare Ndicka e Firmino a zero, oltre ad Aouar.

    Andrei a prendere Mazraoui per la fascia destra ai margini in Germania e Bensebaini in scadenza per la fascia sinistra.

    Poi un colpo oneroso a centrocampo come investimento su cui strutturare il centrocampo: Youssouf Fofana del Monaco.

    Potente nel vincere i duelli ma dinamico. Avresti la reale possibilità di non andare nel caos ogni qualvolta devi giocare senza uno tra Cristante e Matic.

  39. Quante storie inutili… quante parole sprecate… sabato è il giorno della verità. Se usciamo indenni dalla partita col Milan tutto è ancora possibile, in caso contrario speriamo di recuperare al meglio smalling e Dybala (da tenere sotto ghiaccio fino all’11 maggio) e a tutta sull’ Europa League. Ergo: se perdiamo con il Milan ( spero proprio di no visto che siamo ridotti male con gli infortuni) inutile spremere i titolari in campionato, ma meglio risparmiarli per le tre partite ( lo spero vivamente) di coppa. Sempre forza Roma.

  40. Secondo me tale situazione è colpa dello schifo del palazzo, dell’aia e del sistema.
    Se non ci avessero defraudato di ben 10 o 12 punti, adesso si sarebbero potute dosare meglio le forze con un 2° posto in solitaria ed una zona Champions quasi blindata, sarebbe stata tutta un’altra cosa.
    In un campionato marcio come il nostro accade questo, con favori a chi di dovere e vessazioni a chi si vuole vessare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome