Roma a testa alta: sfida il Napoli e i pronostici

40
1555

AS ROMA NEWS “Siamo più forti!”, urlava Gianluca Mancini dopo il gol di Paulo Dybala a San Siro. L’oggetto di quel messaggio era l’Inter, che sarebbe stata poi battuta dalla Roma grazie a un colpo di testa di Smalling.

Chissà se stasera all’Olimpico il difensore giallorosso avrà quella stessa convinzione gridata con rabbia in faccia ai nerazzurri. Sta di fatto che la Roma ha una gran voglia di misurarsi con la prima in classifica, il Napoli di Spalletti che sta infrangendo subito diversi record. Una squadra che non solo non ha ancora mai perso una partita in stagione, ma che spesso fa a pezzi i suoi avversari.

I ragazzi di Mou però non hanno paura. Anzi, sembrano non vedere l’ora di scendere in campo e dimostrare a tutti che la Roma sfavoritissima non ha niente da invidiare all’armata azzurra. Lo ha lasciato capire chiaramente lo Special One in conferenza stampa, lanciando un messaggio che ha fatto breccia tra i cuori giallorossi: “Ogni tanto il favorito perde”. 

Perchè il Napoli, scaramanzie a parte, è davvero favorito. Super-favorito. Lo dicono i numeri, oltre che i valori espressi in campo. Ma le assenze di un paio di calciatori importanti a controbilanciare quelle pesantissime della Roma e le caratteristiche dei giallorossi, rendono la sfida aperta a possibili sorprese. 

La Roma punterà sulla compattezza di squadra, e sarà fondamentale non solo la voglia di lottare fino all’ultima stilla di sudore, ma anche di non sbagliare tutte quelle occasioni create come accaduto nelle partite precedenti. Nei big match come quello di stasera non c’è spazio per errori.

Lo sa bene Abraham, il giocatore forse più atteso a segnali di rinascita. Con Tammy, giocherà molto probabilmente Zaniolo, anche se ieri Mou ha speso parole al miele per Belotti, uno dei pochi attaccanti in rosa che ha nel suo “storiale” (per usare il termine utilizzato dal portoghese) la capacità di saper fare gol.

Il mantra dello Special One è ormai noto da qualche settimana: “Prima o poi qualcuno pagherà. Verrà insomma il giorno in cui gli asfittici attaccanti della Roma segneranno in ogni modo. E la malcapitata avversaria ne pagherà le conseguenze. La speranza di Mou è che quella squadra sia proprio il Napoli. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteLe scelte di Mou: Camara preferito a Matic, Zaniolo manda Belotti in panchina
Articolo successivoCalciomercato Roma, dall’Inghilterra: giallorossi su Mudryk, rifiutata la prima offerta da 25 milioni di sterline

40 Commenti

  1. “Prima o poi qualcuno pagherà” ….

    pare il titolo d’un film “poliziottesco”.

    Regia di Josè Mourinho ❤️🧡💛👊

    • sento sensazioni positive, Mourinho si esalta in gare come questa. credo che contrasterà il Napoli proprio nel suo specchiarsi nel bel gioco. a noi importa vincere. stop!!!!

    • Una delle tantissime partite della svolta spesso bucate per mancanza di carattere. Oggi però ce lo special in panchina e si percepisce una carica esplosiva spettacolare. Grande partita e noi abbiamo un grande condottiero.

  2. Sfidiamo la capolista, la squadra più forte e più in forma, con un solo infortunato di livello, noi senza Dybala, Gini e Celik, vediamo che succede… DAJEEE ROMA DAJEEE 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Grande kap…. Di questa frase ho la maglietta….

      Pagherete caro….
      Pagherete tutto… ✊✊✊✊✊

      Indietreggiare mai… Neppure per prendere la rincorsa……

      Dajeeeee ROMA 💛❤️….

  3. Forza ragazzi che stasera ar pelatone je famo pija’ na bella scatola de antinfiammatori pel bucio der ciulo. È ora che o napule assaggi n’ber 🥒 etriolone per la prima volta in campionato! DAJE ROMA DAJEEEEE 💪💛❤️

  4. Inda e Giuve stanno risalendo, questa partita è essenziale per la nostra classifica. Giochiamola in maniera determinata; qualcuno deve cominciare a metterla in rete. Forza Roma!

  5. Siamo sempre con le stesse convinzioni che ci hanno portato dopo molti anni a bettere l’Inter a San Siro, ora i presupposti per sculacciare tracotanti “amici” napoletani e fargli capire che i tempi in cui il Napoli vinceva per davvero, i tempi di Maradona per capirci, quello di 32 anni fa, sono lontani,, la realtà dice che si gioca sotto la Madonna di Monte Mario dell’Olimpico con la Roma a 4 punti e José sulla ns. panchina, uno che a Spallettone non ha MAI concesso un cm. in carriera.
    Sempre la Roma !!! dajeeeeeee

  6. E una sfida da tripla,ma e evidente che il Napoli parte con i favori del pronostico…vincere questa gara sarebbe per noi dare una svolta al nostro campionato,ma anche un pareggio sarebbe ben accetto se non altro perche ci manterrebbe agganciati al treno delle prime…..vietato buttarsi all’arrembaggio faremmo la fine dell’Ajax o del Liverpool con cui il Napoli ha scherzato…chi dice che i giocatori della Roma presi uno a uno siano superiori (tranne un paio di eccezioni)forse ha ragione , ma il gioco.e la manovra sono nettamente a favore dei partenopei, per cui bisognera vedere chi prevarra da questo punto di vista….comunque Forza Roma sempre!

    • Condivido quello che scrivi. Partite come questa se non riesci a vincerle è meglio pareggiarle. No all’arrembaggio, partita “sporca e cattiva”.

  7. con il Bologna ha vinto di misura e stentando
    è partito molto forte e a ritmi altissimi
    stasera vedremo se sta rallentando e noi dove possiamo arrivate
    stamattina sono fiducioso e l’adrenalina mi inizia a salire scoppiettante!
    DAJEEEEEEEEEE!!!!!💛❤

  8. Questo è il coro inneggiato dai tifosi napoletani Romano infame brucerò la capitale.
    tutto ok?
    Vesuvio erutta Napoli è distrutta è razzismo.
    curva Sud chiusa al derby.
    I video sono online non facciamoci fregare

  9. Se freme… sscenne in campo a ddimostra’
    che la Roma, seppur sfavoritissima,
    nun cià pròpio un bber ggnente da ‘nvidia’
    a quell’ armata azzura aggueritissima…

    eh ssì! Ppiù dd’un’assenza pesantissima,
    d’ambo le parti, ppò controbbilancia’
    er proggnostico… è cquesta cosa qua
    che ffa’ spera’, la sfida sii apertissima!

    Fònnamentale sarà spreme er zudore
    e nun maggnasse sempr’oggn’occasione
    da gò… nun c’è ppiù spazzio pe l’erore!

    E ‘r ggiorno che n’ ze maggna ppiù vverà!!
    ‘Cché Mmù, se sa, ha ddetto predizzione
    che “Prima o ppoi, cuarcuno pagherà!!”

    Oggi? Speramo va…
    io, qua, nun pe mancajje de rispetto,
    me sa che vvò a lo stadio co l’ermetto…

  10. Stasera mi aspetto una partita bloccata, poco spettacolare e con pochissimi o zero gol.
    Quel “prima o poi qualcuno pagherà” lo vedo più adatto alla prossima in casa.

    Mal di gola a parte, sono pronto e carico a pallettoni. Daje, Roma 🌞❤️

  11. Spero che Mou gliela incarti, loro stanno a mille, ma quello che conta, sarà la testa.
    Poi se il Napoli corre per 95 minuti, be’ allora occorre che Abraham e Zaniolo la buttano dentro alle prime occasioni, prima o poi succederà, non può essere che gli attaccanti sbaglino gol all’infinito.
    È elementare ma è così

  12. Tutta questa enfasi 😱 sul pronostico sfavorevole non l’ho percepita così vistosamente per le partite (fuoricasa) storicamente avverse come a Torino con la Giuve e a Milano con l’Inda. È una partita da giocare.

  13. A costo di risultar antipatico, se andiamo a confrontare il rendimendo delle due squadre direi che al momento non c’è confronto. Il Napoli sta facendo bene sia in Campionato che in Cl. Tanto è che viene considerata a tutt’oggi tra le migliori squadre a livello europeo Un bottino di 13 vittorie e 2 pareggi (considerando entrambe le competizioni) la dice lunga sul suo rendimento Ha trovato in Kvaratskhelia e Osimhen due giocatori eccezionali ma non sottovaluterei neppure Raspadori (Se non erro, ben 4 volte a segno in Europa) L’unico difetto lo si potrebbe trovare nel reparto difensivo ma (ricordandomi di sviste madornali) tra centrocampo e difesa non è stiamo messi meglio. Con i nostri che il piu’ delle volte, non riescono a finalizzare un azione o a centrare la porta, la vedo molto ma molto dura Onde per cui non mi faccio troppe illusioni. In tutta sincerità mi acconterei di un pareggio. In caso di sconfitta non ne farei un dramma (mi basta vedere una partita giocata con grinta e non subire la solita goleada) Logico che se dovesse avvenire il miracolo sarei il primo ad esultare Forza Roma💛💖

    • Come scritto venerdì, nei singoli, non siamo inferiori al Napoli. Il nostro gioco non è bello per gli occhi ma così come siamo messi (senza Dybala e Wijnaldum) non possiamo chiedere di più se non quella di non ripetere la prima mezz’ora giocata contro la juve e l’Inter: col Napoli prenderemmo una botta non indifferente e difficilmente recuperabile. Giochiamo col cuore ma soprattutto con la testa.

    • @Cheyenne senza alcuna polemica ne mi sento chiamato in causa ma provo a spiegar meglio il mio pensiero. Concordando con quanto dici, non è che siamo in attesa d’incontrare chissà quale squadra monstre ma confrontando i rendimenti delle due squadre bisogna ammettere Napoli (almeno sulla carta) in questo momento ci è superiore Per questi motivi non volevo farmi troppe illusioni Ciò nonostante “un risultato positivo contro i Partenopei) per me significherebbero due cose: La prima, una grandissima soddisfazione (per svariati motivi) La seconda “migliorare di gran lunga” i nostri obiettivi Senza contare che un risultato positivo, potrebbe influenzare positiviamente anche la prossima finestra di Mercato. 🙂

    • @Basara, per carità nessuna polemica con nessuno. Sicuramente non era rivolto al tuo commento, che come hai ben specificato, è basato su numeri e statistiche. poi si parla della attuale prima della classe, quindi tanto di cappello.
      è in generale l’aria che si sente pure in giro, “er napoli”…vabbè oh se vincono hanno fatto il loro, ma dovranno sudà i somarelli.
      FORZA ROMA

  14. tocca chiudesse tuuti dietro e gioca pe lo 0-0 fermate er georgiano, raddoppiato, mettete chris su osimen. in questa partita conta solo la difesa

  15. la chiave si trova a centrocampo, vediamo lo schema proposto da Mou e con quali attori..una sorpresa o due il mister gliele prepara a Spalletti..
    Forza Roma!!

  16. fossi in delamerdis invece di provare a blindare giocatori come il georgiano od Osimeh che tanto se vogliono.. offrono 20 pippi al giocatore e te lo portano via… farei invece un contratto top a Giuntoli… vero artefice di questo Napoli anche degli anni passati! sulla partita loro sono favoriti.. poco da dire! ma il calcio ti insegna poi che spesso le cose non vanno secondo i pronostici.

  17. mi ritorrna in mente una data molto lontana, 8 febbraio 1970 ( e chiedo l’ ausilio di Zenone per le conferme del caso)…stadio olimpico casa dei napoletani con più di trentamila tifosi al seguito. Noi romanisti relegati nell’ angolo di curva sud adiacente la Monte Mario,…per capirsi la zona dello stadio dove era Dante Chirihigini…una trasferta in casa…i miti tifosi partenopei che cercavano di irrompere in Sud e lo fecero nel parterre, ove malmenarono il tifoso con le stampelle di cui non ricordo il nome…erano a loro dire una delle squadre più forti d’ Italia…poi al minuto 1 sotto quello spicchio giallorosso fervente d’ amore, Salvori dette inizio alla più grande beffa mai patita dai vesuviani, tramortiti dal secondo gol di Renato Cappellini.

    • Ricordi perfettamente e mi fa piacere che ogni tanto spunti fuori uno spettatore di quelle partite di 50 anni fa. Anch’io stavo in curva Sud quel giorno e la Roma di Herrera giocò una grande partita in contropiede ( come si diceva allora) ,andando sul 2 a 0 con 2 gol di testa di Salvori e poi “Renatinho” Cappellini,prima che Altafini dimezzasse lo svantaggio per i partenopei. In porta col Napoli c’era Zoff e allenatore era Beppe Chiappella.
      Spero che stasera si ripeta la stessa partita e lo stesso risultato.
      Un saluto
      🙋‍♂️

  18. E’ inutile esaltarsi prima: i punti vanno conquistati sul campo. Impegno molto difficile per una squadra che fino ad oggi ha segnato pochissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome