Roma al primo bivio: col Ludogorets è dentro o fuori

53
1631

AS ROMA NEWS Dentro o fuori dall’Europa League. La Roma stasera, davanti a un Olimpico esaurito e carico a pallettoni, affronta i bulgari del Ludogorets nell’ultima e decisiva partita del girone C.

Una sfida che vale un pezzetto di stagione. Perchè nessuno, né la squadra né l’allenatore, si sogna di tornare a giocare la Conference, una competizione che la Roma ha già vinto lo scorso anno e che non darebbe grosse motivazioni alla squadra e all’ambiente.

Stasera dunque c’è un solo risultato a disposizione: vincere. L’avversaria non è di quelle in grado di far tremare i polsi: il Ludogorets è una squadra con dei valori, ma è tecnicamente inferiore ai giallorossi di un paio di categorie. Se la Roma gioca una partita determinata, ha tutte le possibilità di passare il turno.

I bulgari, attualmente secondi nel loro campionato, a 5 punti dal CSKA Sofia, hanno il vantaggio di avere due risultati su tre e anche col pareggio passerebbero il turno. Giocheranno quindi una gara molto difensiva, con l’intenzione di andare a colpire la Roma in contropiede. La classica partita, insomma, che i giallorossi soffrono particolarmente.

Ed è questo l’aspetto più insidioso della partita di stasera: quanto sarà in grado la Roma di essere efficace in attacco? Mai come stasera servirà essere incisivi e concreti negli ultimi 15 metri contro una squadra che potrebbe decidere di alzare le barricate. Ma se la Roma ha l’ambizione di voler dire la sua in questa Europa League, che dal prossimo turno avrà in gara formazioni del calibro di Barcellona, Siviglia, Juventus o Ajax, non può di certo pensare di farsi intimorire dal Ludogorets.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

 

Articolo precedenteSarri: “Sono incaz*ato, Milinkovic il primo giocatore in 50 anni che ha la palla e viene ammonito”
Articolo successivoZaniolo in panchina, l’ipotesi Volpato e il ballottaggio Kumbulla-Vina: la probabile formazione di Mou divide i giornali

53 Commenti

    • Tirare anche da lontano ! Abbiamo eliminato Dunav Ruse e CSKA Sofia: facciamo un altro regalo a questi bulgari. P.-S.: ma cosa ha dato la bulgaria al Mondo ? ELSHA, VOLPATO, TAMMY, SMALLING.

  1. Credo che il problema non sia quello di non farsi intimorire ma il tipo di tattica che, presumibilmente, adotterà il Ludogorets a darci molto fastidio. Sarà molto importante saltare l’uomo e creare superiorità numerica, perché con la nostra ragnatela quelli non si aprono. Giocatori come El Shaarawy e Volpato sarebbero importanti.

    • concordo serve gente rapida e che sappia saltare l’uomo, svelti anche nel vedere l’apertura smarcante ..,

    • ciao Romano,

      ci serve un rigore nei primi 15 e poi li sfasciamo noi in contropiede! approccio caxxuto di quelli che non sempre facciamo!

      forza Roma!!!

  2. Non è il Feyenoord… Ma potrebbe essere un Bodo…. La do pe scontata per tecnica e individualità, sono fattori importanti che abbiamo in rosa, tradurli in campo. Dalla loro hanno una grande organizzazione di gioco, corsa compattezza e rapide ripartenze, so cose che bisogna tenerne conto… DAJEEE ROMA DAJEEE! 💛♥️🐺🐺🐺🏆

  3. Speriamo de non vede il pulman davanti la porta però penso che potremmo vederlo in tal caso scendiamo noi e lo spostamo credo che insieme ce la famo.

    • no dai, stasera Mou non lo mette il pullman, ma se la gioca a viso aperto per una volta

  4. Roma
    Betis
    Ludogorets
    Helsinki

    questo è il girone, questa doveva essere la classifica.

    posso capire al massimo arrivare secondi perchè il pallone è tondo e nulla è scontato.

    arrivare terzi assolutamente no.

    se siamo al dentro o fuori è perchè su 5 ne abbiamo perse 2 e pareggiata 1.

    non ci sono scuse.

    retrocedere in conference sarebbe una sconfitta.

    Avanti Roma ❤️🧡💛👊

  5. Ascoltando ieri la conferenza dello special mi convinco che questa sarà la serata di abraham. Con le sue parole mou ha praticamente già segnato per il numero 9. Daje tammy, quattro partite per fare la differenza.

  6. Parliamoci chiaro, se non vinciamo contro il ludogorets in 2 partite che ce volemo fa in europa league?

  7. curioso che quando ho detto che mi sarei aspettato, da testa di serie numero uno della competizione, di essere in testa al girone e di aver trasformato le partite in soldi, abbia ricevuto solo pollici versi.
    perchè naturalmente non si può dire che la gestione del girone è stata dilettantesca, facendo 1 punto contro le riserve del Betis, e arrivando all’ultima giornata allo “spareggio” col Ludogorets.
    vi evirate anche le ambizioni pur di sostenere Mou e non la Roma, che significherebbe pretendere di più da chi prende 7 milioni, invece di incensarlo, anche quando all’80imo sei ancora pari alla penultima in 10 da 50 minuti, le poche occasioni del secondo tempo le hanno avute loro in 10, e la grande tattica è buttare tutti i giocatori offensivi in campo, senza una logica, e senza un gioco, sperando che loro risolvano l’impiccio.
    vediamo se almeno oggi si possa aspirare ad una gara decente

    • per la serie “era meglio Fonseca”, trasmettiamo ora l’episodio numero 573 “si stava meglio quando si stava peggio”…

    • si, certo, poi fai le figure tipo OM, “siamo usciti dalla coppa perchè nessuno ci ha detto che con l’1-1 si usciva”… quindi secondo te, sei testa di serie numero uno della competizione, ed in un girone con Ludogorets, Betis e Helsinki, arrivi con 2 sconfitte, 1 pareggio e 2 vittorie a giocarti la qualificazione all’ultima giornata, senza mai esprimere gioco, e deve stamme bene?

    • @sbinf, io capisco e, in certa misura, sono d’accordo. Dovevamo arrivare primi.
      Ma la palla è rotonda, abbiamo avuto dei problemi. Avere un allenatore forte in panchina non significa vincere automaticamente, significa avere più possibilità di vincere.
      Il Betis ha dei titolari e delle riserve, ma dire che abbiamo fatto un punto contro le riserve del Betis non rende giustizia alla qualità complessiva della sua rosa, che non è 11 bboni e 11 dilettanti (e soprattutto nel calcio odierno con i 5 cambi, avere solo 11 bboni significa che fai poca strada).
      L’anno scorso ci siamo praticamente giocati il dentro e fuori allo stesso modo, con una squadra che a sentire quello che pensa di essere intelligente era una squadra di pescatori di salmone. Com’è andata a finire? Abbiamo vinto la coppa. Finché sei dentro sei dentro. Devi dimostrare di poterci stare dentro, vinciamo stasera e poi vediamo lo spareggio.

    • @Idi, ma escluso Gini, quale altro infortunio è imputabile alla sfortuna? per me se mandi sempre in campo gli stessi per 2 mesi, te li stai a cercà gli infortuni. e il calendario com’era? Salernitana, Monza, Ludogorets, Cremonese, Helsinki. c’era bisogno di spremere tutti per 2 mesi?

    • Sbinf hai ragione nel dire che sulla carta la Roma doveva essere già qualificata e, come ha scritto Nessuno ti amerà più di me, se non battiamo il Lugodorets in 2 partite ma che ci siamo andati a fare in Europa League..
      Io dico che la Roma, mentre aveva una squadra l’anno scorso per vincere la Conference (per me era scontata anche se abbiamo sofferto), anche per colpa delle assenze di Dybala e Gini, non ha una squadra per vincere la Europa League.
      Sicuramente è più difficile gestire Campionato ed Europa League come dispendio di risorse e la sconfitta dell’andata è frutto di sottovalutazione dell’avversario.
      Sul pessimo gioco della Roma di quest’anno sfondi un portone, che è vero nessuno se lo aspettava da Mou ma almeno il minimo sindacale, però i risultati ci dicono che a novembre siamo quarti in campionato ed in lotta per i playoff.
      Secondo me l’organico potrebbe giocare molto meglio di così se Mourinho smettesse di aspettare per riconoscenza a quanto fatto lo scorso anno alcuni giocatori e mettesse quelli più in forma (e passasse ad una difesa a 4 soprattutto contro squadre che giocano con un solo attaccante o un uomo in meno).
      Però possiamo solo migliorare .. Dybala per me è il giocatore più forte a Roma visto negli ultimi anni dopo Salah e quello più vicino a prendere l’eredità di Totti (e sappiamo tutti quanto il bel gioco della Roma è dipeso dalle giocate del capitano)

    • mah… Rui, Celik Smalling Ibanez Spina – Gini Lollo (Maitc) – Zaniolo Dybala ElSha (Zalewski) – Tammy (Belotti) me la gioco co chi te pare. manca Gini, non mi pare che manchino le alternative in panca. ma prendiamo per giusta la tua ipotesi (non abbiamo la squadra per vincere la EL): non abbiamo una squadra per arrivare primi, quando il Betis ti fa il favore di presentarsi all’Olimpico con 6 riserve, e Fekir infortunato alla mezz’ora?
      certo che possiamo migliorare, ma a chi devo imputare il mancato miglioramento, gli infortuni, che per me dipendono dalla preparazione (non abbiamo mai corso quest’anno) e dalla gestione, l’impuntarsi sempre sugli stessi o come lo si vuole chiamare, e le figuracce?
      io che Bove non poteva partire titolare con Lecce, o Monza, o Cremonese, o Helsinki, non ce credo. che non è maturo non ce credo, perchè altrimenti quando scenderebbe in campo sbaglierebbe. che Kumbulla pagato 30 milioni quasi non giochi, è un problema, perchè poi gli altri 3 si usurano mentre depauperi un patrimonio (secondo me anche tecnico) della società. Zalewski è irriconoscibile, almeno per me che guardo la primavera tutte le votle che posso. Pellegrini ogni partita sta a rischio infortunio (e torniamo a Bove) e sta sempre in campo.
      della tattica so pure stufo di parlarne, perchè se vedi Tammy e Zaniolo che giocano bene solo contro le squadre “alla Gasperini”, perchè loro scelgono di giocarsi gli uno contro uno, perchè altrimenti per scelta di Mou partirebbero da 45 metri dalla porta, girati di dietro, ancora devo parlare di tattica e sentirmi elencare il palmares? che me frega del palmares, era allora. pure maggio scorso è “allora”. c’è solo “mo”, questa stagione, e mo è tanto che famo pena

    • aggiungete watch?v=SrnnoiZx61s al sito di video. dopo che avete visto Zalewski con la Polonia (contro l’Olanda in nation league, quindi non proprio una passeggiata) provate a dirmi che non è stato florenzizzato e che messo a tutta fascia, senza un terzino dietro, è uno spreco, perchè ti perdi tutte le sue caratteristiche principali

  8. Io non credo che il Lugodoretz alzera’ le barricate,le squadre straniere difficilmente lo fanno,cosa invece tipica delle squadre nostrane….certo in qualche modo cercheranno di approfittare del vantaggio di avere due risultati su tre ma sanno benissimo che difendersi a oltranza significa prima o poi beccare il gol e mettere la partita in salita quindi prevedo una gara a viso quasi aperto dove anche loro cercheranno di attaccare per fare almeno un gol, che significherebbe per noi per passare ai play off farne 3 ….

    • Invece mi sa che non gli resterá altro da fare che piazzare il pullman, che lo vogliano o no.

  9. piccola riflessione, livello serie a decisamente sceso e non di poco, ma proprio tanto, ma in linea generale tutto il calcio anche europeo. anni fa se facevi parte della primavera , e non ti chiamavi totti de rossi , e via dicendo nemmeno vedevi la prima squadra in cartolina, oggi invece sei quasi alla pari dei prof. da un punto di vista va a discapito dello spettacolo, ma da un altro permette di far crescere bene i prospetti, allora mai come ora bisogna aver coraggio e rischiare. se penso che alla fine nessuna norma figc e servita a tutto ciò, ma bensì scaturito tutto dai momenti attuali di crisi e via dicendo mi viene proprio da ridere.

  10. Romanelcuore tutti all’arrembaggio potrebbe essere pericoloso. Il Ludo non sarà una squadra di fenomeni ma ha qualche giocatore che un calcio al pallone lo sa dare e per di più è anche veloce. Secondo me ci vuole testa e pazienza….. Sappiamo di essere più forti di loro ma non dobbiamo rischiare più di tanto. Secondo me.

  11. Francamente il pericolo più grosso che il Ludo mi sembra possa mettere in campo è l’essere sottovalutato…

    Visto che non è questo il caso, sia perché ci abbiamo già perso, sia perché la partita è senza appello, direi che mi sento piuttosto confidente…

  12. Io sono infervorato ed entusiasta SOLO NELL’ ASPETTARE IL PRE-PARTITA… Uno stadio ANCORA UNA VOLTA stra-colmo di tifosi, di PASSIONE, di colore “SOLTANTO” per ROMA-ludo, NON CERTO ROMA-psg, ROMA-real, ROMA-bayern, ROMA-city…. sentire cantare i nostri inni all enesima potenza dei decibel è un qualcosa che caricherebbe a 1000 CHIUNQUE e per questo non mi capacito il perché i nostri spesso e volentieri “steccano”…

    • forse perchè tra i nostri sogni e la realtà c’è ancora un abisso da colmare. la gente va allo stadio per Mou, non certo per lo spettacolo (indecente) che si vede in campo. ma se non c’è riuscito Mou a tirare fuori le paxxe in maniera definitiva a sti 4 sopravvalutati, pensi ci possa riuscire uno stadio pieno? ormai la cosa migliore è l’inno cantato insieme, poi inizia la sofferenza e stasera non mi illudo di vedere tanto di meglio rispetto al solito. speriamo solo di passare e non aver buttato soldi ancora una volta per andare a sostenere sti smidollati

  13. ne prenderà quattro, come il bodo
    mourinho quando prepara questo tipo di partite è infallibile
    il problema è la continuità dei giocatori, ma stasera e domenica non serve prepararle, le motivazioni si trovano da sole
    scommetto che tammy e il gallo si sbloccano definitivamente, mentalmente e fisicamente
    dajeeeeeeeeeeeee!!!!!

  14. Queste sono le partite di e per Mourinho. Difficilmente le sbaglia.
    Come non aveva sbagliato quella con il Napoli: li aveva INCHODATI sullo 0 a 0 che era quello che, in questo momento, voleva, è stato evidente.
    Un punto in più per noi e due in meno per loro. E sarebbe una classifica ancora migliore. Senza contare l’Atalanta. Dovevamo ed eravamo riusciti ad essere secondi in classifica, con i migliori fuori per infortunio o in una forma fisica scarsa.
    Poi, il primo errore di Smalling va a fare scopa con un eurogol di Osimhen il quale, seppur ottimo giocatore, se ci riprova 10 volte non lo segna più un gol cosi’. E fino a 10 minuti dalla fine avevo visto un Napoli in difficoltà nel proporre il suo gioco. Glielo abbiamo distrutto, era quello che volevamo e POTEVAMO permetterci in questo momento.
    Speriamo di essere ancora li’ a Gennaio, potremmo esaltarci abbastanza, credo.
    FORZA ROMA.

  15. Ha senso passare stasera e proseguire una competizione che non é attualmente alla nostra portata? Ha più senso per me rivincere una Conference piuttosto che farsi buttare fuori in una Europa League dove ci sono purtroppo al momento squadre più forti di noi. Questo al di là di come finiremo il campionato o se faremo strada in coppa italia oramai divenuta maledetta

    • ha senso piangere sempre o lamentarsi a prescindere?
      Avrebbe senso non sperare di battere il Barça, avrebbe senso per una neopromossa incontrare il Napoli di Spalletti? Avrebbe senso per una di B giocare in Coppa Italia contro una di alta classifica di A?

    • ha senso per quelli come te venire sulle pagine della Roma?

  16. Asterix non scherziamo! Dybala a Totti manco le valigie in camera gli porta! differenza abissale su tutto anche nell integrità fisica! Totti forte da attaccante esterno. prima punta. trequartista. di sx. di dx. visione di gioco da extraterrestre! insomma un fuoriclasse assoluto! Dybala è forte ma lasciamo stare i paragoni con uno dei più grandi calciatori italiani della storia! aveccene di Totti…

  17. Faranno piu o meno quello che facciamo noi difesa solida e qualche ripartenza ed è normale pure ma se devo perdere il sonno con questi lasciamo perdere….

  18. non c’e bisogno della difesa a tre stasera. giocare con Smalling Ibanez dovrebbe bastare. Karsdorp a destra, uno tra Zale e Vina a sinistra.
    Camara piu uno tra Matic e Cristante a centrocampo.
    El Sha Lollo Zaniolo sulla trequarti.
    Tammy o Belotti centravanti
    FRS!!!

  19. alcuni giocatori hanno bisogno di riposo e stanno giocando troppo. domenica cìè il derby.
    io farei riposare abrham e pellegrini. dentro belotti e volpato.

  20. Preferirei vincere stasera e andare ai play off e magari battere una grande .. pero’, onestamente, abbiamo perso col Loudogoretz perche’ i giocatori hanno sottovalutato una squadra zeppa di brasiliani e col Betis a Roma per un enorme colpo di fortuna degli spagnoli .. cross the fingers per stasera .. daje, Roma daje ..

  21. no vabbè se dice pulman comunque Pullman è l’ ingegnere che lo ha inventato e me riferifovo al Ludogorets che poi è Ludogorec vabbè lasciamo perde dajee no ciao … Forza Romaaaa dajeee.

  22. Il problema in partite dove gli altri si difendono e basta, è che ci mettiamo a fare un infinito giropalla con la difesa e nessuno verticalizza.
    Poi basta un episodio per perderla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome