Roma all’esame di maturità. Mou conferma Zalewski e punta al quinto posto

27
1255

AS ROMA NEWS – Se la Roma ha davvero compiuto un piccolo salto di qualità lo sapremo solo oggi, intorno alle 20, quando l’arbitro metterà fine alla sfida di Marassi contro la Sampdoria di Giampaolo.

La squadra, ormai è cosa nota, tende a rilassarsi dopo una bella vittoria sentendosi appagata nonostante anni di insuccessi e una stagione, quella attuale, piuttosto avara di grandi soddisfazioni. Stracittadina di ritorno a a parte.

Ed è infatti l’effetto derby che teme anche Mourinho: “La vittoria con la Lazio non ci interessa più, pensiamo alla Samp”, le parole del portoghese, che ha ammesso come il vizio della squadra sia proprio quale mancanza di una mentalità vincente in grado di dare continuità di risultati.

Oggi a Marassi vedremo comunque la Roma migliore per il tecnico: lo Special One conferma in blocco l’undici che ha battuto il derby. Ibanez sarà preferito a Kumbulla, mentre Zalewski giocherà da esterno di centrocampo, con il più esperto El Shaarawy che partirà dalla panchina.

Pellegrini e Mkhitaryan agiranno alle spalle di Abraham, a caccia del 24esimo gol stagionale che lo porterebbe già nella storia della Roma, raggiungendo Volk come miglior marcatore di sempre al primo anno in giallorosso.

La Samp, a caccia di punti per raggiungere la zona tranquillità, non sarà un avversario facile. Servirà dunque una Roma determinata e concentrata al 100% sul campionato, e non con la testa già a Bodo, per battere i doriani e inseguire quel quinto posto che sarebbe drammaticamente importante (giusto per citare Mou) per le ambizioni future del club.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

 

 

Articolo precedenteMourinho e Zaniolo, cala il gelo: l’addio a fine stagione è più vicino
Articolo successivoLempainen: “Spinazzola in campo prima di fine stagione. Torna come prima? Anche meglio”

27 Commenti

  1. È necessario tutto ciò, se si vuole partire da qui, il fine stagione con, un quinto posto e una finale Conference , deve essere un punto di partenza per preparare al TOP la prossima stagione. 💛🧡❤️

  2. El Shaarawy più esperto di Zalewsky? Certo! Nel firmare contratti lo è di sicuro… Se Zalewsky continua a giocare tra un anno “IL FARAONE” può fargli da portaborse! Via le mele marce da Roma! El Shaarawy è di sicuro buono per la panchina ma è troppo esoso per la situazione attuale della Roma. Veretout fa il bimbo minkia? Vuole i soldi? Andasse a lavorare! Via da Roma… Zaniolo, giornali a parte, se ne sono accorti tutti che gioca individualmente… Compreso io che l’ho sempre sostenuto! O cresci… O FUORI DA ROMA! Mourinho sta cambiando le ossa a questa società! Forse non porterà titoli (e comunque è da vedersi) ma lascierà il segno e una squadra di ragazzi meno spacconi ( e piagnoni) per chi ci sarà dopo… L’unica cosa che non condivido con Mourinho è Pellegrini che nonostante qualche bel colpo (e anche bei colpi) non riesco proprio a vedere (sia nella Roma che in Nazionale) tutta questa figura da Top Player che gli accreditano… Prendo un esempio, o confronto… De Rossi… Personalmente non mi è (quasi) mai piaciuto ma nella Nazionale sembrava Modric! Pellegrini??? Mistero della fede! Per il resto… Bando alle ciance e forza Roma!

    • Pellegrini non piace neanche a me. MOU sta lavorando tantissimo su lui per farcelo piacere, punizione contro i gobbi, gol contro il Verona, prestazione contro dea e sbiaditi impreziosita con la punizione, sono segnali di un cambiamento, quello visto con Fonseca e quello di adesso, sono diversi anni luce. Certo è poca roba, quasi niente, MOU lo vuole con continuità, queste perle e prestazioni in ogni incontro.

    • Magari sogni di latta… Magari… A prescindere dalle simpatie non si và contro i giocatori, ci mancherebbe altro! Sicuramente la fissazione per Pellegrini da parte di Mou e la fiducia che gli sta dando lo stanno migliorando… Ma è indispensabile un giocatore così a 4,5 mln l’anno? Ce ne sono tanti che sanno battere le punizioni e sanno muovere meglio il gioco… Non riesco a vedere una Roma vincente se si continua a fare affidamento su calciatori del livello di Lorenzo… Ad esempio… Tammy. Non starà “brillando” come magari pensavamo tutti noi, vuoi anche per colpa di chi gli sta dietro le spalle, però sta dimostrando comunque il suo valore, senza scordarci che la Premier è completamente diversa dalla Serie A… Con un centrocampo stile Inter questo ragazzo ti buca la rete ogni partita! Del resto chi vivrà vedrà! Nel frattempo… UNITI, che non è una parola banale (soprattutto di questi tempi) e FORZA ROMA!

  3. Da qui alla fine della stagione bisogna vincerle tutte, se vuoi sperare di entrare in Champions e vincere la Conference …🤷
    💪🧡❤️

    • Ma quale entrare in Champions,abbiamo perso col Venezia e tu pensi alla Champions…

  4. Oggi se noo porti i 3 punti a cada é fallimento vedi pareggio percio cari amici dammi 3 punti e non chiedermi niente
    Sempre forza magica Roma
    E un Che vinca che perda ce sta sempre bene..

  5. partita importante per capire se Mou sta riuscendo a inculcare nei giocatori la mentalità vincente in modo da evitare cali di concentrazione.
    soprattutto per Zalewski per capire se è già pronto e maturo

  6. Intendiamoci, esame di maturità perché si spera che finalmente la squadra sia maturata e quindi dia continuità nei risultati, non che la Sampdoria di Giampaolo sia di per sé un esame di maturità.
    Diciamo che battendo Sampdoria e Bodo già avremmo fatto un bel passo avanti rispetto al passato.
    Speriamo bene e forza Roma.

    • Non sono così sicuro della vittoria col Bodo,in casa non perdono da 34 partite,forse la striscia più lunga in Europa..diciamo che rimanere imbattuti e poi giocarsi la qualificazione con lo stadio tutto esaurito sarebbe ottimo

  7. Non credo che ci sia da esaltarsi troppo per un traguardo che punti al quinto posto,anche se la vedo dura anche per questo..Le aspettative all’arrivo di Mourinho erano ben diverse, e io sono convinto che se avesse taciuto dopo determinate partite,forse gli arbitri sarebbero stati più clementi e si potevano avere dei punti in più,anche perché non mi sembra che Mourinho con le sue tragi-comiche dichiarazioni del dopo partita abbia ottenuto alla fine chissacche’… Spero che la prossima stagione cambi registro perché altrimenti lo spartito sarà sempre lo stesso….
    Per quello che riguarda la partita contro la Samp direi che sarà difficile come lo sono sempre state le partite a Genova, questa poi sarà aggravata dal fatto che probabilmente nella testa dei giocatori ci sarà la gara con il Bodo Glimt,che secondo me visti i precedenti per i giocatori e’ ormai diventato uno spauracchio e aggiungo forse anche per l’allenatore…

  8. Piu’ che un’esame di maturita’ adesso conta vedere e capire chi merita questa maglia per il futuro e la conferma di chi e’ in campo e di alcuni elementi di panchina devono essere all’altezza della Roma del futuro, altrimenti non ha senso avere preso Mourinho per non ambire almeno ai primi 4 posti e provare a vincere qualcosa, se non altro per creare quella mentalita’ vincente necessaria per essere sempre ai vertici delle competizioni.
    SEMPRE E SOLO FORZA ROMA 💛❤

  9. Non facciamo come Mancini che pensava ai mondiali e snobbava le qualificazioni, la conference League in finale sarebbe ottimo, ma prima c’è l’oste, facciamo prima i conti con lui , il 5 posto va benissimo

  10. Non facciamo come Mancini che pensava al mondiale e non aveva fatto i conti prima con le qualificazioni, una finale in conference League sarebbe un buon risultato ma prima bisogna eliminare il Bodo, e quinto posto credo sia un buon risultato è combattuto, anche perché le squadre davanti a noi sono più forti… Arrivare quinti significherebbe essere superiore al Lazio e Atalanta e non è poco

  11. Il contesto è semplice da visualizzare: se non si vince oggi avremo sperperato la vittoria nel derby, anche alla luce del risultato dei formellesi nel match di ieri, e senza ancora conoscere l’esito dell’incontro tra Atalanta e Napoli (bergamaschi che devono ancora recuperare una partita).
    Per cui oggi si pretendono conferme e un atteggiamento che non deve discostarsi di una virgola da quello che si è visto nella stracittadina. Il risultato può sempre essere casuale e legato ad infiniti fattori, ma la voglia, la concentrazione e l’abnegazione non possono e devono essere diversi tra un derby e la Sampdoria di Giampaolo.

  12. Lo conferma? E fa benissimo….io porterei in prima squadra anche bove e tripi pensa te! Il problema non sono gli innesti dei giovani, ma di giovani di qualità. Se perdi nel barca può giocare la Champions perché i nostri giovani non possono giocare in serie A? E poi facciamo le figure che facciamo sia con la nazionale che con i club in Europa no? In Italia non è possibile fare gli stadi, i primavera non sono pronti etc etc bla bla bla…ma se in serie A giocano gente come Pedro, Cristante, Diawara, etc etc…per me può giocare anche il peggio dell’under 19!!!!

    • Secondo me Bove e soprattutto Tripi non andranno da nessuna parte.. I migliori della Primavera sono il portiere, Tahirovic, Faticanti e Volpato. Sullo svedese ancora non mi pronuncio. Anche Rocchetti mi alluzza, ma deve ancora migliorare, molto, molto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome