Roma: Almendra più vicino

14
44

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Un infinito numero di tavoli aperti, trattative che sembrano sfumare e si riaprono, tutto è possibile in entrata e in uscita. Benvenuti al mercato della Roma, che ha già acquistato tre giocatori, ha venduto anche Marcano al Porto dopo aver salutato Manolas e Luca Pellegrini e intende continuare l’ennesima rivoluzione.

Il borsino di ieri ha riavvicinato Mancini, tenuto in piedi la complicata ipotesi Alderweireld e reso molto concreta la pista Almendra per il centrocampo. Presentata un’offerta ufficiale al Boca Juniors da 18 milioni di dollari (16 milioni di euro), il centrocampista argentino classe 2000 piace tantissimo e sembra aver scavalcato Veretout nel gradimento giallorosso. Non basta questa prima proposta, il Boca chiede il pagamento dell’intera clausola da 26,7 milioni di euro, i buoni rapporti con l’ex romanista Burdisso, ora dirigente al Boca, potrebbero aiutare a colmare le distanze. La Fiorentina ha invece respinto la proposta da 16 milioni per Veretout ed è pronta a tornare a trattare col Milan.

Capitolo difensore centrale. Mentre Petrachi ieri riscontrava la disponibilità del difensore belga a trasferirsi nella Capitale parlando col suo agente per l’Italia, sono ripresi i contatti fra Roma e Atalanta per il giovane centrale azzurro: Mancini, diciamolo chiaramente, non convince del tutto il diesse giallorosso ma è quello prendibile alle migliori condizioni. E allora la trattativa continua, cercando di abbassare la valutazione intorno ai 26 milioni bonus compresi, con la formula del prestito, se possibile, biennale e obbligo di riscatto.

Per Alderweireld bisogna invece pagare tutto e subito, il problema è proprio questo trattandosi di un trentenne: oggi a Londra Baldini, che in questa trattativa lavora sia per chi vende sia per chi compra, proverà a capire se il presidente del Tottenham, Daniel Levy, è disposto a fare uno sconto a Pallotta sulla clausola rescissoria (valida fino al 27 luglio) da 30 milioni di euro pagabile in tre rate ma entro due anni. Se trovare un accordo col giocatore sulla base quadriennale sembra possibile, molto più complicato convincere gli Spurs a liberare un giocatore-chiave a un prezzo di favore. La chiave è il contratto in scadenza di Alderweireld: o rinnova, oppure il Tottenham dovrà valutare la cessione. Ma occhio alla concorrenza in Premier e non solo.

Congelati per il momento i due torinisti Nkoulou e Lyanco, Petrachi dovrà comunque prendere un altro centrale: Marcano è tornato al Porto che ha speso 3 milioni per riprendersi lo spagnolo perso a parametro zero un anno fa. Plusvalenza inaspettata.

Detto che si attende il rilancio dell’Inter su Dzeko, per dare poi l’assalto a Higuain, i prossimi a salutare potrebbero essere Gerson e Defrel. I dirigenti del Flamengo sbarcano a Roma per chiudere l’acquisto del centrocampista brasiliano: accordo vicino a 10 milioni di euro più percentuale di rivendita. Defrel è invece destinato al Cagliari che offre 12 milioni, la Roma ne chiede 16 ma l’intesa non è lontana. Ufficiale il rinnovo dell’attaccante della Primavera Celar che va in prestito al Cittadella, Cangiano, richiesto dalla Juve, potrebbe finire invece al Sassuolo nell’ambito di un affare con cui la Roma si riprende Frattesi.

(Il Tempo, A. Austini)

14 Commenti

  1. non mi danno sicurezza questi colpi esotici alla Almendra :

    parliamo di un pischelletto che viene da un altro mondo, dove si gioca un altro calcio.

    Potrà essere pure forte , ma si sà adattare alla serie A ?

    Ha un carattere forte reggere le pressioni e non sentire il peso di un cartellino pagato abbastanza ?

    In un passato recente pischelletti come questo hanno fallito miseramente

    • Giusto qualche pischelletto da noi preso: Marquinhos, Lamela, Allison (anche se già più grandicello ne aveva 23 se non sbaglio), Paredes.
      Certo abbiamo portato pure Gerson (anche se qui possiamo discuterne), Piris e Goicoechea….
      Però a conti fatti di solito sono giocatori che il loro lo fanno sempre, soprattutto gli argentini.

  2. Mica ci aspetteremo che Almendra arrivi e giochi titolare?
    Ha 19 anni, tanta fisicità, ma è sudamericano… per 6 mesi non ci contiamo.

    Non si parla più di nzonzi.
    non è che resta?

    Chccé ne dicano gli espertoni, il giocatore non è affatto scarso. Ha le sue caratteristiche e in un certo tipo di gioco fa più che la sua figura.
    Tanto per dire, ai mondiali che la francia ha vinto c’era nzonzi, non c’era rabiot.

    Non è detto che andando via alcuni giocatori che non lo volevano e sentendosi più sicuro non faccia una buona stagione.

    Non è il mio tipo di giocatore preferito, ma certo non è una pippa.

    • “Non è detto che andando via alcuni giocatori che non lo volevano e sentendosi più sicuro non faccia una buona stagione.”

      Ho pensato la stessa cosa.
      Vivere una stagione sapendo di essere non gradito, da “alcuni”, facendolo passare come la madre di tutti i mali, credo lo abbiano demotivato (e non solo).
      Vedremo cosa deciderà Fonseca.

  3. È ormai del tutto evidente che siamo diventati una fabbrica di soldi e niente più. Non vi è, e non vi è mai stato, uno straccio di progetto tecnico.
    Acquistare a buon mercato per poi rivendere e plusvalenzare.
    Con la consapevolezza che cmq questo supermarket pian piano impoverisce la qualità della rosa.
    Non ho capito a cosa dovrebbe più appassionarsi il tifoso.

  4. Almendra fino a 2 gg fa non sapevo nemmeno che esistesse e quindi non ho la più pallida idea di quanto sia (o non sia) forte. Ma 19 anni e 15 presenze nella Superliga Argentina (la loro Serie A) lo classificano non come una scommessa ma come una super scommessa.

    Poi, certo, ti può pure andar bene ma considerando che alla verdissima età e all’esperienza più vicina allo zero che a qualunque altro numero, andrebbero aggiunti anche il cambio di Continente, di abitudini, lingua, alimentazione, clima etc… e il ritrovarsi in un campionato del quale non sa nulla (probabilmente non sa nemmeno che esistano Sassuolo, Bergamo o Ferrara…), sembra ragionevole prevedere un periodo di ambientazione nell’ordine dei mesi / anni…

    • Però se lo prende il Napoli che gli ha messo gli occhi addosso “Ecco, nun c’avemo n’euro se semo fatti fregà…”.
      Poi se lo prende il Napoli e dopo due anni questo dimostra di essere un fenomeno e vale 50 milioni “Lo potevamo pià noi, costava solo 16 milioni…”
      Se lo prendiamo noi “16 milioni pe no’ sconosciuto…”.
      Se poi lo “sconosciuto pagato 16 milioni” lo rivennemo a 50 “Vennemo tutti i migliori…”
      Cos’ so’ bboni tutti.

  5. Se Barella 21 anni valeva 50ml, Almendra 19 anni che secondo me è più completo vale tutta la sua clausola…. da prendere subito perché tra qualche anno varrà il doppio

  6. Almendra é un giovane veramente molto promettente, magari lo riuscissimo a prendere! Io proverei a sfruttare “l’amicizia” con Burdisso per inserire come parziale contropartita tecnica Perotti e/o Fazio.

    P.S Austini in confronto ai vari trani, lengua, balzani, maida, ecc. é di un’altra categoria! Giornalista Vero!

  7. ….Mancini non convince Petrachi? tolto il fatto che è stato ridicolizzato da Dzeko quando lo ha marcato in nazionale non troppo tempo fa, tolto il fatto che a Bergamo non era proprio titolare… c’è da fidarsi di Petrachi e del mercato della Roma a oggi… Manolas svenduto in cambio di una riserva del Napoli (è ad essere riserve in una squadra dove contano 15/20 giocatori ce ne vuole..) Elsha capocannoniere in Cina perchè, bho, senza contratto… Spinazzola buono, molto buono… ma preso in cambio di Pellegrini e parecchi soldini…, il portiere spero buono ma il “portiere Monchi” lo ha lasciato a costo zero in Spagna l’anno scorso…, Under a Monaco tra non molto (spero di no) il baby Kluyvert oggi titolare… il liquidatore va alla grande…

  8. Da quel poco che ho visto su YouTube non sembra un gran che. Ha fatto qualche recupero, qualche passaggi m niente di esaltante. UCAN a l’epoca già faceva vedere meglio e abbiamo visto come e finita. Lasciamo stare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome