Roma, avanza Isco: contatti concreti con Mendes

39
1669

AS ROMA NEWS – Il nome di Isco sale improvvisamente nelle quotazioni dei giocatori più vicini alla Roma, con i giallorossi che sarebbero davvero tentati di chiudere il colpo a parametro zero.

Nelle ultime ore, scrive Daniele Longo di Sportitalia e Calciomercato.com, ci sono stati contatti concreti con l’agente Jorge Mendes, molto vicino a Mourinho.

Francisco Román Alarcón Suárez, meglio noto come Isco, è stato liberato dal Real Madrid al termine di questa stagione, nel corso della quale ha collezionato 11 presenze e un solo gol.

Lo spagnolo nasce come trequartista, ma ha giocato spesso da regista puro o da esterno d’attacco. Calciatore eclettico, dotato di una tecnica eccelsa, Isco ha vestito la maglia del Real Madrid per nove stagioni, collezionando 51 gol in 348 partite giocate.

La Roma ci pensa soprattutto ora che il destino di Mkhitaryan è in dubbio. Isco potrebbe colmare la lacuna che la partenza dell’armeno, altro giocatore in grado di ricoprire più ruoli, potrebbe lasciare in rosa. Da risolvere però il nodo ingaggio: Isco al Real percepiva 7 milioni di euro netti l’anno, cifra che ovviamente sarà pesantemente ritoccata verso il basso.

 

Articolo precedenteTOTTI: “Dybala ha recepito il mio messaggio, ma non sta solo a lui decidere. Senza Mkhitaryan la Roma perderebbe tanto”
Articolo successivoLa Roma accelera per Bellanova. Occhi su Lingard a centrocampo

39 Commenti

  1. Gran giocatore, quest’ anno si è pure riposato alla grande, giocando quasi nulla, quindi, pronto anche fisicamente, se viene, acquisto TOP! 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

    • Io non sono nessuno né ho contezza della sua situazione clinica, spero però che lo staff Roma invece abbia tutti questi dati a profusione. Dovrebbe passare da 5/6 partite degli ultimi anni, a doverne giocare una cinquantina, siamo sicuri che non fa crack?

    • Ho dei dubbi anche io, ma poi ripenso a Snider, che passò da scarto dal Real e con Mourinho fece faville nell’Inter…mi fido di Mou, se il mister lo ha chiesto davvero vuol dire che gli ha già parlato ed avrà preteso delle garanzie. Se dovesse tornare quello di 3 anni fa sarebbe tanta tanta roba. Forza Roma

  2. Sinceramente, non so se le poche presenze siano dovute ad una questione di infortuni o semplicemente scarsa forma e assenza a livello psicologico. Questo lo dico perché nel secondo caso, non ci penserei 2 volte ad acquistarlo, ovviamente per occupare la casella che eventualmente libererà l’armeno. Insomma, le qualità tecniche, a differenza di quelle fisiche e atletiche, non vanno perdute nel tempo, e in un campionato come la Serie A, dai ritmi compassati e di basso livello, un giocatore con quella tecnica e intelligenza, a centrocampo domina… e parliamo di uno che al top della condizione, era due spanne avanti al pur molto forte Mkhitarian.

    Ovviamente, tutto è condizionato a quel “se”, e siccome eviterei un Pastore bis, spero che la società faccia tutte le verifiche del caso.

  3. Io il rischio lo correrei. Il top sarebbe tenere Micky e prendere cmq lui, il posto si trova. L’ingaggio non è un problema, non credo possa chiedere la luna visto che viene cmq da stagioni non eccelse (eufemismo)

  4. Dopo 2/3 stagioni non al top, spero venga alla Roma con la voglia di dimostrare il proprio valore sperando che non sia un pastore bis.

    • Non credo che Pastore sia il paragone giusto. Isco non sembra avere problemi fisici invalidanti. Io non vorrei il bis di Ashley Cole. Ma se ha la giusta voglia (giusta secondo gli standard di Mou), è uno che a livello tecnico sbanca la serie A.

  5. Lo prenderei anche se rimanesse Mikitarian.

    Il discorso che faccio per Isco vale pure per Dybala
    Se i tuoi numeri col passare degli anni calano allora anche lo stipendiio andrebbe adeguato al ribasso

    Per numeri intendo tutti i numeri di rendimento presenze disponibilità ecc ecc

    Dybala ad esempio negli ultimi anni è stato più fuori che in campo… La qualità è tanta e magari venissero tutti e due

    • Pure Totti c’ha tanta qualità ma si è dovuto ritirare, se è solo per questo, se proprio ne serve si può pensare anche a Meazza, anche se purtroppo ci ha lasciati qualche anno fa e giocava con un piede congelato. Guarda, voglio darti una ferale notizia: meglio un asino vivo che un dottore morto, in uno sport come il calcio dove bisogna correre.

  6. buongiorno e forza Roma!
    alcune considerazioni, e qualche parolina dolce:
    – l’Italia era da quando? da Pirlo, o ancor prima, da Baggio forse, che non aveva un giocatore eletto come il migliore di una manifestazione europea. ma in lazionale (la terza squadra de Lotito) giustamente fa panca a Belotti, Bernardeschi e Raspodori, e guarda umpo’, ne prendi 3 perchè quell’altri mettono in campo il talento.
    – negli ultimi 2 giorni i 2 muti hanno rastrellato (la borsa è dichiaratamente nazista) altri 3,3/3,4 mln di azioni. nessuno dice quanto manca al 95% ma stiamo là quasi. passo fondamentale per l’aumento di capitale.
    – confessione: il solo concetto “i Friedkin mo fanno l’aumento di capitale” già un po’ mi arrapa.
    – Francè, che significa “prenderà la 21”? esigo delucidazioni.
    – il potere raggiunto in questa estate (dopo il posizionamento dello zerbino nuovo in Lega, per capirsi) da Lotito-Adl-Milan (faje vince no scudetto pe alzà il prezzo è solo l’ultimo capolavoro di questo calcio solo per alcuni) è raccapricciante e volutamente ostentato. ma come il paese ha afforntato l’accoppiata virus-Ukraina, dimostra che la decenza è ormai candido ricordo d’infanzia, mentre un parlamento sottomesso a qualsiasi potere ci rende cagnolini dai molti guinzagli. perchè il calcio dovrebbe essere diverso? cambiano solo le mani dall’altro lato dei guinzagii.
    – il Botswana continua ad avere un solo canale tv ed un solo giornale, per l’intera nazione, eppure continua a superarci nella classifica sull’indice di libertà di stampa. mi sembra giusto che i giornalisti abbiano anche privilegi pensionistici da regime oligarchico, lavorare per la Pravda dai tanti nomi va ricompensato.
    – dulcis in fundo, anticipazione sull’articolo della gazeta di oggi: una collaborazione Zucchelli-Laudisa, che ci metterà a conoscenza delle strazianti urla che arrivano da casa Friedkin (muti solo coi giornalisti, notano i due), dove la notte Ryan vaga fra le stanze urlando “Dailettaaaaa! Dailetta? Dailettaaaa!”. quindi “L’Offerta” (25 milioni + Salemekers + Diletta lascia la tv e se mette con Ryan) sarà accetta da Dan, che padre devastato dal dolore del figlio, non riesce più a dire di no.
    ogg me so scejato così. la Roma si e il Feye No, ohohoh ohohoh

    • ma no! siccome la Zucchelli ha detto na volta che co Ryan alla fine il problema era di deontologia professionale (per Diletta stare con un proprietario di una squadra poteva indurla in conflitto d’interesse durante le conduzioni) “L’Offerta” prevede che smette di condurre, per stare con Ryan. garante Scaroni, ha già trovato le fedi in Nigeria, stavano in mezzo al cesto arrivato per la storia sulle concessioni all’Eni.

  7. Se conosceste Sara Salamo.. sareste tutti d’accordo sull’ingaggio di Isco.. Ho avuto modo di conoscerla qualche anno fa ed è super simpatica e bella.. purparler.. calcio a parte

  8. Cmq se di leggono gli articoli ,in sequenza, stessi calciatori sono già stati acquistati e venduti almeno due volte in un giorno🤦🤦🤦

  9. La sensazione e’ che siamo.alle solite.altro che dibala. Ecc.panxhinari addirittura 3 scelte di Real.psg.ecc.ecc. …mourinho e’ stato chiaro

  10. È stato un giocatore di livello assoluto e non un mai esploso come Pastore, il dubbio è che non proviene da contesti marci fino all’osso come l’Arsenal o lo United, quindi una “rinascita” non è scontata. Detto questo, ha giocato e vinto (da protagonista) ai massimi livelli, almeno la testa non dovrebbe essere un problema

  11. Non ci possiamo più permettere di sbagliare mercato un altro pastore bis per intenderci alla Roma servono innanzi tutto giocatori forti fisicamente e veloci e non giocatori che ti fanno una partita e dieci stanno fuori per infortuni

  12. Semplice semplice contratto anche molto oneroso e goloso,ma in base al rendimento,come si fa in molti altri sport professionistici. E soprattutto annuale ,tanto non è che stai parlando di un pischello.

  13. Alla faccia di quelli del pastore bis che fisicamente era andato, Isco fisicamente sta bene, idem Dybala.

    Magari poi sono gli stessi che dicono TITOLARI ZANIOLO E SPINAZZOLA…

    Ricordo che Miky era venuto con gli stessi presupposti, idem Dzeko.

    Ricordo che bella Roma sono stati idolatrati ex giocatori in campo come DDR oppure Batistuta che sensi compró SAPENDO che fisicamente era distrutto e infatti l’anno dopo lo scudetto scomparve perché fisicamente ormai non ce la faceva più.

    Ma dove stavano quelli del, Batistuta fracico?

    Pastore clinicamente era un ex giocatore ormai, una scommessa vera, Isco semplicemente come accade a molti campioni, non trovano più spazio nella propria squadra e fanno panca.

    Io Isco a zero lo prendo tutta la vita, poi prendo 1/2 centrocampisti di cui un altro top di cartellino però.

    Mo, non per dir nulla, su questo sito si schifano giocatori come Dybala, Isco… Poi? Però poi magari sono d’accordo al rientro di frattesi…

    C’è qualcosa che non va…

  14. Se va via Miki potrebbe essere il suo sostituto caratteristiche identiche.
    Però bisogna sbrigarsi anche se ultimamente sembra un po’ sparito uno così a parametro zero va via subito

  15. Eliseo Cicinho era quasi alcolista al Real (e forse lo sapevano bene solo a Madrid), si è giocato la carriera peggio di Cassano (per altri motivi), Batista lo hai preso come attaccante forte con margini di crescita (poi delusi) ma noi pensavi certo di avere preso Benzema, Isco è un campione che ha vinto Champions da protagonista (ad esempio quella poi vinta contro la Juve mi sembra 4-1), Isco è roba seria che magari ha attraversato un periodo particolare, è un salto di qualità enorme per il nostro centrocampo (magari Isco e Neves o De Paul). Magari.

  16. Le sue presenze stagionali sono 17 totali, 14 in liga e 3 in coppa, non 11.
    Non che cambi molto eh, tantopiù che ben poche volte ha fatto tutti i 90 minuti… però i numeri sono numeri.

  17. Ancora con questi calciatori mezzi rotti ed dai meglio cercare giovani bravi oppure calciatori che hanno dato un senso alla stagione passata ..pronti meglio comprare poco ma bene con questo ramo la fine de pastore

  18. Allora mi fiderei di più a prendere Deulofeu, 2 anni di meno, gioca già in serie A ed ha fatto 13 gol quest’anno nel solo campionato, 4 gol più di Pellegrini ad esempio che invece ne ha fatto uno in più 14 considerando però anche la Conference.
    Penso che il catalano che gioca a Udine sia niente male e si andrebbe sul sicuro, gol, assist, calci piazzati, precisione ed una certa verve in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome