ROMA-BENEVENTO 5-2, Leggo: “Questa squadra ha due campioni”, Il Messaggero: “Partita della svolta”, Gazzetta: “Piace il nuovo che avanza”, Corsport: “Roma da circo”

36
4440

AS ROMA NEWS – La Roma torna alla vittoria all’Olimpico battendo per 5 a 2 il Benevento in una serata che si è fatta apprezzare soprattutto per le giocate degli attaccanti giallorossi. Li esalta questa mattina l’edizione di Leggo (F. Balzani) che parla specialmente di “due campioni” che nei momenti difficili riescono a tirare fuori dai guai i propri compagni.

Il primo è Pedro che, dopo la perla di Udine, si è ripetuto pareggiando il match e prendendo per mano i compagni per tutta la partita. L’altro è Dzeko che ritrova gol e sorrisi (è a -3 da Amadei per il podio di tutti i tempi) dopo un mese difficilissimo. Il bosniaco ne segna due, su assist al bacio di Mkhitaryan e alza le braccia al cielo prendendosi gli applausi dei mille dell’Olimpico“, scrive il giornale.

Usa torni entusiastici anche Il Messaggero (U. Trani) che nel pezzo “Roma, manita alla spagnola” racconta come “la notte passata davanti a Dan e Ryan Friedkin potrebbe diventare quella della svolta: si esaltano i big giallorossi. Decisivi Pedro e Mkhitaryan. E soprattutto Dzeko che ritrova gol (doppietta) e sorriso“. La squadra però dimostra anche le solite fragilità difensive: nelle 42 gare da quando Fonseca siede sulla panchina giallorossa, il club capitolino non ha mai chiuso per due partite di fila con la porta inviolata.

La Gazzetta dello Sport (M. Cecchini), parla di una Roma che ha “spazzato via” il Benevento davanti a Dan Friedkin che, omaggiato dal pubblico in tribuna con un applauso, ha risposto con un inchino. “E se il nuovo che avanza piace, sono i senatori a decidere il match”, scrive il quotidiano.

Per il Corriere dello Sport invece è una “Roma da circo”. La squadra subisce, recupera, viene ripresa e poi ne fa altri tre: brividi e show.

Fonti: Leggo / Il Messaggero / Gazzetta dello Sport

 

 

36 Commenti

  1. “ROMA da circo”, un titolo più offensivo di questo. .
    Nei giorni scorsi, sto giornale di me*** di Zazzaroni,servo dei due padroni (Lotito e de laurentis ) non ha fatto altro che difendere il napoli, in particolare dopo la “giusta penalizzazione “per i fatti di juve -napoli.
    Ieri per notizia il Parma,con 7 titolari positivi, e’regolarmente sceso in campo, rispettando il protocollo, mentre i (nuio simm e napoli e simm i chiu furbi) hanno con l’escamotage dell’Asl. Impedito ai nazionali di partire e prepararsi al meglio, freschi e riposati, alla gara contro l’atalanta, con giocatori tornati 48 per per della gara, e priva di ben 5 titolari.
    Pero ‘i commenti sono : Ohhhh comm e ‘bello u napoli.
    Questo si può dire.
    Quello che scrivo io non si può dire.
    PERCHE ‘altrimenti arriva la Santa inquisizione è ti accusa …
    E quando i fatti gli danno torto , al professore e ai suoi seguaci le uniche cose che danno dire sono :
    Tira l’aria
    Respira
    Respira
    O derby e’ con la lazio
    👍

    • Gaeta’…
      Ti voglio bene, e posso immaginare cosa significhi tenere un fortino giallorosso circondato da eserciti biancazzurri… Però rilassati! Goditi questa vittoria, che tutti auspicavamo ma non garantivano (anche perché di solito le partite dopo una pausa-nazionale erano un pianto).

    • Se la Roma è da circo, allora Juve, Inter e Lazio da cosa sono? da rutti? comunque Roma da circo o no, penalizzati con lo 0-3 per un nome sulla colonna sbagliata, un rigorino generoso, un gol annullato per un mani considerato piedi, uno annullato per un pelo in fuorigioco… quando l’arbitro ha visto che non era aria ha dato un rigore leggero per non essere messo in croce il lunedì…le solite storie. Ma quanto mi piacerebbe una Roma da circo! Si, da Circo Massimo!

    • Che devo scrivere vostra grazia? Quello che piace a te?
      Quando la Roma non vince, via con
      Eh guarda o Napoli comm è bello spira tant sentimento…
      Vedi a lazio alza a coppetta
      vedi qua
      vedi la’

  2. In classifica siamo adesso nel gruppo che conta; spero di vedere una gran partita con il Milan. Bisogna dare atto che Friedkin è sempre presente finora. Forza Roma!

    • NO no
      O REY non parlare di arbitri mi raccomando se no sei piagnone

  3. A Zazzaroni la sconfitta della Scazzie gli è andata proprio di traverso …
    L’importante come dice @Enrico son i tre punti Bene cosi’
    Piccola postilla: Leggevo nel web le lamentele dei rubentini riguardanti l’espulsione di Chiesa
    Dai pochi video che ho potuto vedere, entra con il piede a martello sulla gamba dell’avversario, con pallone ormai impossibile da giocare La cosa che mi fà rabbia è che Tuttosporc, Calzetta e fac simili giudicano tale espulsione troppo severa Vabbè, tanto sembra che gli daranno solo (solo) una giornata di squalifica (possibile?) quando per me ne meritava tre in quanto non è nuovo a simili falli. Se non ricordo male con l’Under21 calpestò persino la mano di un avversario e venne graziato dal Var Troppo falloso…

    • Zazzeroni è un gran ballerino. Ha tre zeta come poche altre parole, mi viene in mente solo zozzo, zizzania.. a quando l’entrata nel cast di Grande fratello Vip? Alfonso lo aspetta a braccia aperte: e poi via il giornalismo, ormai c’hai provato, ora basta però!

    • @O’Rey Rimanendo il piu’ pacato e di parte possibile, ho visto un immagine nel Web che mi è piaciuta molto Quella riguardante Ryan (il figlio di Dan) che non solo esulta stringendo il pugno destro ma dalla manica della giacca spunta un bel braccialetto giallorosso Consigliata a chi ancora dubita della loro fede. Alla Magica ci tengono, eccome 😉

  4. Partita combattutissima per 70 minuti sebbene il 5-2 finale

    Va ricordato comunque che mancavano i due centrali titolari

    Adesso voglio vedere CONTINUITÀ (che a Roma storicamente non è mai esistita)

    E voglio capire se il gioco di Fonseca sia diventato ulteriormente ibrido , degli 8 gol segnati la metà derivano da contropiedi rapidi

    • Ad inizio secondo tempo sul 2 a 1 abbiamo sbagliato tre contropiedi che potevano portare i nostri soli davanti al portiere.
      Sprecate le occasioni sistematicamente combiniamo la frittata.
      Non sopporto quando i nostri invece di essere determinati e concreti iniziano a specchiarsi credendosi il Real Madrid.

  5. La Juve è andata in confusione con gli esami di italiano: hanno dovuto ripiegare su un giocatore disponibile (Morata) per coprire le tracce del misfatto. Poi per dare il nome ai tifosi hanno preso Chiesa, un Bernardeschi Bis. e tengono in panca Dybala per farlo giocare: Tra un anno o due entrerà in tutte le trattative di mercato, inesorabilmente.

  6. Restiamo con i piedi bene per terra.
    In difesa continuiamo a prendere goal per errori evitabili e/o banali. Inoltre ci viene a mancare il giocatore più forte proprio nella partita col Bilan, che ci darà la misura della propria forza ben più del confronto col Benevento (che comunque non sembra essere una squadra materasso; per ora il campionato sembra piuttosto equilibrato).
    La vittoria di ieri anzitutto serve ad allontanare i mugugni sull’allenatore, oso sperare (seh, conoscendo i MessaZazzi, fino alla vigilia di Milan-Roma…). E poi dà morale, a Dzeko soprattutto che s’è sbloccato e capirà che è essenziale nel progetto, e a Mkhitaryan e Pedro che possono rivelarsi davvero l’arma in più (il secondo, segna e fa superare l’impasse psicologico dello 0-0; il primo, si sta rivelando uomo-assist preziosissimo).
    Avessimo anche Zaniolo lì in mezzo…

    • Veretout ha commesso la stessa minchiata fatta l’anno scorso con la rube, in due occasioni invece Ibanez si è specchiato invece di giocare semplice.

    • Consiglio a Fienga di fare un video con gli errori nei fondamentali commessi da Veretout nelle partite contro Atalanta, Juve e Inter della scorsa stagione e questa col Benevento.
      Inviare il tutto a Giuffredi, quando non impegnato a Radio Kiss Kiss o Radio Marte. Per fargli capire che il suo assistito non è nient’altro che un discreto mediano che già adesso prende il massimo di ciò che può pretendere.
      Forse anche un’unghia in più…

  7. zazzaroni è più bravo a fare il giudice di ballando , che scrivere articoli sportivi, non è un caso la crisi delle vendite ai minimi storici del corriere

  8. Su 4 gol preso 2 sono su rigore
    La grande inter del grande Conte
    in 4 partite 8 gol subiti
    Pero’loro, sono forti e belli,possono fare sogni di gloria..noi invece …

  9. Trovo questi toni trionfalistici del tutto fuori luogo. La Roma ha dilagato negli ultimi venti minuti, dopo aver sofferto in maniera eccessiva contro una squadra quadrata e motivata, ma pur sempre modesta.
    Io ho visto tanta confusione in difesa, spazi troppo larghi a centrocampo e un’inedita propensione al gioco di rimessa. Questo sarebbe il gioco “dominante” di cui parla il Mister?
    Non credo. Diamogli tempo di lavorare, giusto, perché siamo ad inizio di stagione, ma stiamo coi piedi per terra, per favore. Non abbiamo fatto nulla di esaltante.

    • @Kawa62 Nessun trionfalismo, rimanendo con i piedi per terra ma leggere “Roma da Circo” mi sembra un pò troppo Sopratutto dopo aver visto i risultati di altre squadre piu’ blasonate di noi
      Mi sembra palese che alcuni ci vogliano sminuire a tutti i costi Masticassero…

    • Sì, Zorro, ho notato, e non è la prima volta che capita 👍
      Basara, mi riferisco ai commenti dei tifosi. Di ciò che titolano i giornali mi interessa il giusto. 👋

    • @Kawa62
      Non è colpa della Roma se le gare durano 90 minuti anziché 70….
      Anche far correre gli avversari a vuoto come ha fatto la Roma è una tattica: finisci la benzina e prendi 5 pappine.

    • Sciabbolone, aspetta un attimo… Chi ha corso a vuoto, per lunghi tratti della gara, erano i nostri. Con grande dispendio di energie.
      Dici che la strategia di Fonseca era studiata a tavolino, “facciamoli stancare e li infiliamo in contropiede”? Sarà… Se così fosse, applausi al mister; ma permettimi di dubitare e, soprattutto, di ribadire una domanda: dov’è finito il “calcio dominante”?
      Accontentiamoci dei tre punti e aspettiamo altri test, prima di sbilanciarci, dammi retta.

  10. Buoni i tre punti, buona la prestazione di alcuni giocatori.
    Ma ci sono delle cose che non mi sono piaciute per niente e con altri avversari le paghi.

    1) ancora non abbiamo trovato una sicurezza e un assetto definitivo con la difesa a tre e già cambia e rimette a 4
    2) scollamento fra linea difensiva e centrocampo in alcune circostanze, con veri e propri buchi in cui c’erano solo giocatori del benevento
    3) ogni volta che entra Peres tremo. e mi dimostra subito che ne ho ragione.

    Ora tutti a incensare, ma la Roma non mi appare “squadra”. Ha degli ottimi giocatori in grado di inventare e risolvere la partita, ma se incontri una squadra organizzata e con un buon tasso tecnico la paghi cara.

    • 1) Allegri che è uno dei più bravi lo faceva continuamente per rendere difficile agli avversari preparare la partita… Poi è evidente che a 4 la Roma soffre di più ma è più pericolosa in ripartenza, mentre a 3 è più coperta ma paga qualcosa davanti. Suggerimento da exallenatore: è più difficile apprendere i meccanismi a 3 che a 4 per i difensori, i movimenti sono più complicati.
      2) Questo è il problema atavico che abbiamo giocando a 4… gli esterni non sono terzini irreprensibile e il pressing a volte è solo della linea davanti e non di squadra
      3) Sono d”accordo, sopratutto a 4 (a 3 invece è meno “problematico”). C’è però da dire che entrato cosi sbaglia la prima giocata, ma poi da lì non attaccano più e intercetta 4 palloni di fila e sforna un assist mica male per Miki (che si divora il gol). Consoliamoci: o lo vendiamo a gennaio o a giugno è svincolato (e secondo me qualche piccola se lo prende)

    • Abbiamo visto una squadra con buon tasso tecnico che ha pareggiato grazie al colpo di testa del fuoriclasse. Ora aspettiamo un’altra squadra con buon tasso tecnico lunedì prossimo. Fra 8 giorni potremo cominciare ad avere idee chiare al di là delle speranze e delle impressioni positive che ho adesso

    • Non trovi che presentarsi con una difesa a 5 contro il Benevento in casa (e va bene che ormai tra casa e trasferta di differenza ce n’è poca), con Santon che dà poco contributo in avanti, sia un pochino esagerato?
      Per me, anzi, finché il titolare a dx sarà lui, è il caso di mettersi a 4 nella gran parte delle partite.
      La divisione in due tronconi, che si è notata bene in tante partite, stavolta l’ho vista meno, forse per la buona vena, finalmente, di Cristante, che ha sbagliato poco o nulla, giocando anche verticale in molte occasioni.
      C’è da stare ovviamente coi piedi per terra, ma prevalentemente perché si tratta di una squadra che ha limiti strutturali in alcuni ruoli, e lì si può fare ben poco almeno sino a gennaio. A prescindere dall’allenatore.

    • Si erik1971, non discuto il concetto di cambiare modulo, anche in partita (che poi ieri a un certo punto si è messo a 5) ma mi pare che la Roma non possa permettersi la difesa a 4 considerando a) i giocatori che ha b) che fa giocare la linea difensiva molto alta c) che non ha dei mediani molto interditori

      Ieri ha iniziato con un classico (e molto statico) 4231, poi ha corretto in una sorta di 433, “arretrando” dzeko più dentro al campo e di conseguenza pellegrini più vicino alla linea difensiva, ma si è visto diverse volte nel corso della gara che i meccanismi non sono per niente rodati.

      Allora,quello che penso io, è che prima fai giocare la squadra bene (intendo scalate e tempi del pressing) con un’impostazione, poi ne aggiungi altre e è tutto di guadagnato.
      Sempre che tu abbia i giocatori adatti al modulo che vuoi fare.

      Al momento sinceramente non mi pare che sia così.

    • @UB40 non è che giocare con tre centrali vuol dire per forza schierare una linea difensiva a 5.
      L’atalanta gioca con un 343 e tutto è meno che una squadra difensivista.
      Non è il modulo in sé, ma l’atteggiamento. I tempi delle scalate nel pressing, la compattezza con cui si muovono i reparti.
      Ora il Benevento cerca di giocare a calcio, non è una squadra che mette il pullman davanti alla porta, ma non ha questo gran tasso tecnico, oggettivamente.
      Ieri hanno più perso palle loro che quante ne abbiamo riconquistate noi.
      Io temo solo che con una squadra che ha un maggiore tasso tecnico con questa impostazione noi giriamo molto a vuoto a centrocampo.

      E, rispondo a Luciano sopra, è vero che la Juve ha un buon tasso tecnico. Ma è anche vero che non è al momento molto organizzata e che comunque la ROma era messa in campo diversamente.

  11. a [email protected]@aroni il circo lo fa la tua lazie visto la sveja che ha preso in quel di marassi, noi facciamo solo fatti visto che in campionato non perdiamo sul campo da 12 partite e questo ti infastidisce molto da quello che scrivi o provi a scrivere visto che da quando sei direttore di quel giornale stai sprofondando nella [email protected]@a. Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome