ROMA – CAGLIARI, le interviste – SABATINI:”Con Totti avremmo fatto qualcosa in più”, CASTAN: “Ora dimostriamo di essere una squadra”, GARCIA:”Dobbiamo migliorare”, DE ROSSI: “Con noi si difendono in 11”

0
402

de rossiQueste le interviste ai protagonisti di Roma – Cagliari, incontro terminato 0-0:

SABATINI A MEDIASET PREMIUM

Garcia ha detto che vi confronterete per il mercato
Non è l’attualità. Se facessi il punto oggi non farei niente, con Rudi abbiamo detto più volte che valuteremo le situazioni, le coincidenze. Oggi non faremmo niente.

Dopo 2 anni pesanti si è sbloccata la situazione?
Respiriamo meglio, ma le cose successe lasciano sempre il segno. Ora penso alla squadra, alle possibilità. Non impantaniamoci per questi risultati non eclatanti, che però muovono la classifica. In altri tempi l’avremo persa al 90′ in contropiede

E’ ottimista?
Si. Ma anche oggi nel econdo tempo siamo andati calando un po’ per le Nazionali. Si è innescato un meccanismo di paura: se sbagli nel primo tempo puoi recuperare, nel secondo tempo no.

La classifica?
Non ci sentivamo primi prima e non ci sentiamo secondi adesso. La nostra media punti e quella della Juve è straordinaria. L’anno scorso i nostri punti sarebbero bastati per essere primi

La Juve?
Anche quest’anno la Juve ha dimostrato di essere una squadra di fenomeni, dopo una piccola crisi si sono ripresi con la classe e con il loro sistema nervoso. Ma sono a un punto.

Le vicende societarie?
La squadra è isolata, non riguarda la società ma la quota di Unicredit. Per noi è irrilevante, per altri aspetti è importante

Negli anni scorsi vi esaltavate troppo
Il passato ci è servito da lezione, ora vogliamo fare le cose bene, con serenità. Dobbiamo meritarla e costruirla, ci stiamo riuscendo, credo.

Perchè avete scelto Garcia?
Uno dei motivi è la serenità che cercavamo. Quando l’ho incontrato lo visto convinto e sereno delle sue tesi calcistiche. Io lo seguivo dal Le Manse, ero certo sarebbe stato un allenatore all’altezza ma è andato oltre le aspettative

Totti è fondamentale, emblematico nei risultati
Peserebbe in ogni altra squadra. Lo aspettiamo, siamo fiduciosi. Abbiamo pagato il conto ma la squadra ha fatto bene. Era impossibile non avvenisse una piccola frenata, forse con lui avremmo fatto qualcosa in più. Senza di lui ci manca quella dose di carisma


SABATINI A ROMA CHANNEL

Una parabola che ci sta
In altri tempi avremmo perso una di queste tre partite, guardiamo alla prestazione e alla qualità messa nella partita. Il risultato ci delude ma guardiamo oltre. Abbiamo giocato contro una squadra forte e organizzata. Definirei la nostra una squadra seria, ha cercato di vincere senza mai esporsi alla tramontana, evitando attacchi e contropiedi

Il Cagliari festeggia Avramov, vorrà dire qualcosa
Stiamo lanciando nel gotha del calcio tutti i portieri avversari, qualcosa vorrà dire. Basta vedere i suoi interventi su Burdisso e Maicon. Inutile indugiare su questa cosa

Oggi un calo d’intensità
C’è un aspetto psicologico e uno generale, che può essere anche fisico. Ci sono 10 nazionali che si portano dietro le scorie del viaggio, questo era prevedbile. Nel secondo tempo si perde qualcosa sull’intensità rispetto al primo ma abbiamo comunque creato 3-4 palle gol importanti. Non ci stiamo consolando con le cose che non si sono realizzate, ma bisogna avere la lucidità di capire che non è il nostro momento e dobbiamo superarlo così, non dico in allegria ma con consapevolezza che torneremo a vincere presto.

CASTAN A ROMA CHANNEL

Una partita difficile
Si, loro sono stati pericolosi in contropiede ma abbiamo fatto una buona partita. Peccato che non è arrivato il gol. Manca tanto, ma siamo nel cammino giusto

Roma stanca?
No, ma c’era troppo. Abbiamo fatto tutto in campo, la stanchezza ci può stare ma la nostra fase atletica è stata buona.

Ora dovete restare sereni
Nel momento di difficoltà bisogna essere tranquilli. Quando si vince è facile, ora dimostriamo di essere una squadra.

Ti senti di dire qualcosa sugli episodi arbitrali? Il fallo su Florenzi
E’ difficile dire qualcosa sull’arbitro per noi giocatori, possiamo essere puniti. Loro fanno il lavoro giusto, ho parlato con lui e l’arbitro mi ha detto che era fuori area. Se pensiamo che sbagliano è difficile lavorare. E’ difficile per me parlare di questo, ho paura di essere punito…

Benatia come sta?
Ha un problema al polpaccio ma non credo sia nulla di grave, ha corso tanto. Penso che siamo a posto per la prossima partita

GARCIA A MEDIASET PREMIUM

Prima volta senza gol. Non sapete più vincere?
Spero di si, che lo faremo presto. Ma quando non vinciamo meglio non perdere. E’ stato un gran primo tempo. Il loro portiere era caldissimo stasera, per lui non abbiamo vinto oggi

Ljajic non ha convinto molto. Forse andava tenuto Florenzi in campo?
Dopo la partita si possono fare dei riferimenti, ma Adem può segnare, fare assist. Florenzi dà tanto per la squadra, è difficile finire la partita. Maicon? Volevamo difendere meglio e attaccare di più, lui era stanco dopo la Nazionale, è tornato senza allenarsi e aveva un piccolo problema muscolare, ho preferito non prendermi rischi

Bicchiere mezzo pieno?
Si, abbiamo preso 1 punto al terzo in classifica. Non siamo piu primi ma faremo di tutto per tornare avanti: se c’è la possibilità di tornare davanti lo faremo

L’espulsione?
Non ho detto niente. A fine partita sono andato dall’arbitro, mi ha detto che ho saltato e non si fa. Ma dobbiamo migliorare su alcune cose

Anche sulle radioline? Non funzionava…
No, bisogna migliorare sull’efficacia, sui calci piazzati. Stasera abbiamo avuto tanti corner, dobbiamo essere più pericolosi

Le partenze per le Nazionali vi ha penalizzato in intensità? E’ un mese di calo?
Il nostro problema è che alcuni giocatori non hanno un livello alto dal punto di vista fisico. Penso ad esempio a Daniele, che non si è allenato con noi per 14 giorni. Stesso discorso per Borriello, anche Benatia non si è allenato molto per un problema

Primo tempo ottimo. Non era meglio mettere prima Borriello?
Il suo problema è che si è allenato con noi solo ieri. Non potevo farlo iniziare

Le vicende societarie vi hanno distratto?
Nessun alibi da questa parte

Ha fatto qualche richiesta a Sabatini?
No, abbiamo tempo per riflettere. Aspettiamo prima il ritorno del Capitano e di Destro al 100%. Poi vediamo ma questa non è la sera giusta per parlare di queste cose


GARCIA A SKY

3 pareggi ma abbiamo visto tanta mole offensiva. Questo pareggio è casuale?
Penso che è un risultato casuale. La cosa importante è che quando non possiamo vincere è meglio non perdere. Non abbiamo preso gol, primo tempo importante e Avramov migliore in campo. Dobbiamo migliorare su tante cose, soprattutto sui calci piazzati

Molti calci d’angolo?
Erano previste alcune cose che non ho visto. Ci lavoreremo molto in questa settimana

Bella prova di Maicon e Dodò. Perche ha sostituito Maicon?
Semplice, ha giocato 90’ due volte in 3 giorni, non si era mai allenato. Prendevamo contropiedi su quella fascia. Non ho Torosidis e non ho voluto prendere rischi

Un po arrabbiato per il fallo su Florenzi?
Sono lontano, non lo so, è una decisione dell’arbitro e non voglio parlare dell’arbitro

Ljajic e Gervinho molto vicini.
Per non dare punti di riferimento agli avversari. Oggi era importante che i nostri terzini attaccavano molto e che i nostri attaccanti fossero vicini

Primo tempo Roma bella, nel secondo tempo manovra meno fluida.
Problema nostro è che alcuni giocatori non hanno stesso livello fisico degli altri: De Rossi ha fatto un solo allenamento negli ultimi 15 giorni. Borriello e Benatia anche. Quando non sei al top fisico arriva un calo nel secondo tempo

Perche è stato espulso?
Fine partita sono andato dall’arbitro per capire, mi ha detto che ho saltato. Forse vivo troppo la gara

Col walkie talkie in tribuna?
Abbiamo fatto una domanda alla Lega, dicendo che lo usiamo. Lo sanno tutti: arbitri, Lega.

Quindi si può?
E’ la mia maniera di lavorare: siamo al 21 secolo


DE ROSSI A SKY

Delusione?
Si abbiamo fatto tanti tiri. Buona partita, nel secondo tempo un po di errori. Non possiamo recriminarci nulla.

Difesa ferrea, solo due gol fatti nelle ultime 3
E’ una squadra che crea tanto, un palo. Non abbiamo un problema davanti. Anche l’impegno non è mai mancato

Un punto dalla Juve, 5 dal Napooli?
Qualcuno ha provato a dire il contrario, abbiamo 6-7-8 punti dal quarto posto. L’obiettivo è rientrare in Champions. Il campionato è positivissimo, sfido chiunque a dire il contrario
DE ROSSI A MEDIASET PREMIUM

Un pareggio un po’ amaro. Nessun gol
Si, tanti tiri e parate di Avramov, un palo. All’inizio andava tutto bene, ora la fortuna è passata a qualcun altro. Ma il campionato è lungo, siamo a 1 punto da una squadra di fenomeni e comunque abbiamo allontanato il Napoli

Resta un avvio straordinario. Amarezza nell’ambiente?
L’ambiente ci ha dato un a mano, all’inizio soprattutto. E’ normale che quando vinci le prime 10 ci speri. Quando giochi schiacci gli avversari che si difendono in 11 contro di noi e non provano nemmeno il contropiede. Tutti ci temono ma dobbiamo essere più cinici

Non perdere la calma ora
Il campionato non è finito, siamo a 1 punto da una squadra creata per vincere tutto. Le cose stanno andando bene, dopo 3 pareggi consecutivi però c’è amaro in bocca

Articolo precedente(PRE-PARTITA) – Baldissoni: “Sbagliato mettere le vicende societarie in prima pagina”. Destro: “Un’emozione tornare a disposizione. Faremo una grande gara”
Articolo successivoRoma – Cagliari, le pagelle di Giallorossi.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome