Roma, Chiesa e David più lontani senza Champions. Per l’attacco obiettivi Pavlidis e Kalimuendo

133
1765

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – La Roma deve fare i conti con la mancanza della Champions per il settimo anno consecutivo. Una brutta botta per i Friedkin, che da quando sono alla guida del club non sono mai riusciti a centrare l’obiettivo.

Un danno economico e di immagine per i texani, che difficilmente potranno permettersi un altro colpo alla Lukaku durante la prossima estate. Proprio il belga è destinato a salutare: il suo futuro sembra essere ancora in Serie A, a pochi chilometri da Roma. Antonio Conte, futuro allenatore del Napoli, lo ha chiesto a De Laurentiis come primo colpo del mercato azzurro: Big Rom può finire nell’affare Osimhen-Chelsea.

Saluterà anche Azmoun, che tornerà al Bayer e non sarà riscattato. In bilico Abraham, con cui la Roma farebbe cassa ma che difficilmente avrà offerte dopo una stagione passata in infermeria per riprendersi dal grave infortunio al ginocchio capitatogli nell’ultima partita della scorsa stagione. Incerto anche il futuro di Dybala: ieri De Rossi ha preferito non sbilanciarsi troppo sul destino della Joya.

In entrata, senza la Champions, si allontanano i sogni di mercato: molto difficile arrivare a dama con Federico Chiesa della Juventus e Jonathan David del Lille. Si riaffaccia invece il nome di Vangelis Pavlidis, 25 anni, centravanti greco dell’AZ Alkmaar che ha segnato 80 gol in tre stagioni nel campionato olandese e che piace al Bologna. Costo accessibile vista la scadenza 2025: 18 milioni.

Non è l’unico nome nella lista di Ghisolfi per il reparto avanzato: il ds segue con interesse Arnaud Kalimuendo, 22 anni, attaccante franco-congolese scoperto da Francesco Totti. Cresciuto nelle giovanili del PSG, si è poi trasferito al Rennes dove nell’ultima stagione ha totalizzato 15 gol e 5 assist.

Non solo attaccanti: a centrocampo consigliati Gabriel Sara del Norwich e Cristian Medina del Boca Juniors, mentre per le fasce piacciono Gendrey del Lecce e Diakitè del Lille.

Fonti: Leggo / Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteDe Rossi cambia: per il ritiro si torna in montagna. Predazzo o Bormio le possibili sedi
Articolo successivoCaccia al terzino: De Rossi chiama Di Lorenzo, Bellanova l’alternativa. Gendray e Diakihité i piani C e D

133 Commenti

    • Per la precisione, siamo a 18.
      Attendo Berardi a giorni, dato che il Zazzuolo è andato in B.

    • dal Sassuolo solo Laurienté prenderei, e molto volentieri… potenziale crack, velocissimo, intraprendente e ha anche un gran tiro.

    • e che sono 50 nomi !!!!
      da qui a fine agosto abbiamo una stima di 200/250 nomi accostati alla Roma ,dove un giorno si dice che la firma è solo un dettaglio ,tranne poi rigirare tutta la frittata il giorno dopo dichiarando che il nome fatto era solo un diversivo per centrare il nuovo !!
      questi sono i giornalai che parlano della Roma,ci vuole pazienza ……molta molta pazienza!!!

    • Per me l’unica cosa certa è che se per Abraham non arriva una bella offerta e temo non arriverà visto il suo ruolino e i mesi in infermeria, ce lo ritroviamo anche la prossima stagione magari insieme a Belotti. Con sti giocatori non segni manco se il portiere va al bar a pijasse un caffè durante la partita!

    • Sarà una lunga estate di mercato ma la domanda se finirà questo lungo “inverno” in cui è caduta la Roma negli ultimi 5-6 anni..
      Da quando Pallotta decise di disinvestire abbiamo cambiato proprietà, ma non la priorità che anche con la nuova Presidenza è lo stadio. Non vi è stata mai l’intenzione di rendere la società più forte, migliorando lo scouting (dove è restato il “mago” Fuente che tanto bene ha fatto con Pinto) o il quadro dirigenziale (dove dopo Pinto è stato preso un altro DS straniero che non ha agganci in Italia), né l’organico sportivo dove è stato preso come allenatore un ex giocatore della ROMA (con scarsa esperienza) dopo aver usato lo specchietto Mourinho (preso senza poi dargli i giocatori di livello)..
      Non è cambiato nulla tra Pallotta e Friedkin anzi è peggiorata mentre la Roma è stata mantenuta a bagnomaria le altre si sono rafforzate e dal secondo posto con Pallotta ai tempi di Garcia siamo scesi al sesto posto (e se il Napoli ed i Viola si riprendono al settimo/ottavo posto).
      Viene quasi il dubbio che Pallotta e Friedkin siano solo soggetti interposti rispetto a chi non poteva detenere una partecipazione in una squadra sportiva nel suo bilancio ed ha preferito cederla ad un cliente, mantenendo di fatto la gestione dell’asset.. dico quasi..

    • “Ma lo sa che noi attraverso le cessioni di Falchetti e Mengoni riusciamo ad avere la metà di Giordano? Da girare all’Udinese per un quarto di Zico e tre quarti di Edinho.”

      “Sono riuscito ad avere i tre quarti di Gentile e i sette ottavi di Collovati, più la metà di Mike Bongiorno. In conclusione, noi abbiamo ottenuto la comproprietà di Maradona in cambio di Falchetti e Mengoni.”

    • il paradosso è che alla fine prenderemo un giocatore tra i pochi che non sono stati menzionati, come avviene tutti gli anni. Ma i giornalai persistono con questa ridicola attività di “scouting dell’ovvio”

    • pavlidis potrebbe essere un buon nome, ma vorrei che si puntasse più alle caratteristiche che al blasone dei calciatori.

      Lookman era stato bocciato dai nostri osservatori…e se qualcuno, a inizio anno, si fosse presentato con quel nome, cosa sarebbe accaduto? Il caos.

      Impariamo a guardare i calciatori e non i nomi.

    • erproggetto, ossadio, eplusvalentse, erfinantsiaferplei, ersettemtnlacriment, amurta, e ora abbiamo ricominciato..erproggetto, ossadio, eplusvalentse…
      Sesti come da copione, il sesto posto è il massimo co st’amerikani, sesti quando eccezionalmente bastava arrivare quinti.
      Sesti, con 6/7 titolari da trovare ma senza i necessari fondi. Sesti e ripartiremo senza Klopp in panca ma con DDR. Sesti e nelle mani del DS scelto per noi dall’intelligenza artificiale.
      A certi non li smuovi, sò convinti che abbiamo enormi potenzialità. So quelli che cantavano l’inno d’italia affacciati sul balcone, alle 18.00 tutti fuori. Poi tutti dentro che sennò te piji amalattia. Mascherina su bevi il caffè e poi mascherina giù che sennò te piji amalattia. Famose n’antro buster, che sennò te piji amalattia. Poi mori e fai morì pure l’artri. A lavorà con grinpasse e fojo de via ben compilato. Sono loro lo zoccolo duro, ne sono convinto. Sono la maggioranza, sono completamente immuni a qualsiasi stimolo, definitivamente ipnotizzati. Sono quelli che fra Letta,Renzi,Conte,Draghi,Salvini e Meloni vedono infinite sfumature ma non comune padrone ed unico obiettivo. Forse un botto, ma forte, proprio forte, forse li può far sobbalzare e risvegliare? Chissà…

    • Assolutamente d’accordo, inutile andare dietro ai nomi che sparano a casaccio i media. Utilizzo l’articolo solo per prendere spunto e dire la mia. Non servirebbe a nulla il solito mercato nel quale svendi, regali, metti fuori rosa i tuoi giocatori (li vogliamo chiamare scarponi? ok) e ne compri altri dello stesso livello (sempre scarponi), non migliori la situazione. È per questo che mi girano le balle quando leggo che praticamente tutti i titolari sono inutili (e i punti per arrivare sesti chi li ha fatti? E in semifinale battendo due volte il Milan chi c’è andato?), sono disfattismi che fungono da preludio del solito calciomercato all’ insegna dello spreco e della dilapidazione di quel che c’è (poco o molto che sia a seconda dei punti di vista) per andare a costruire rose non migliorative. Bisogna invece preservare il patrimonio tecnico che si ha a disposizione, vendere chi è conveniente vendere ed integrare la rosa con giocatori giovani che possano dare le caratteristiche che latitano (forza e corsa sulle fasce in primis).

  1. siamo tornati ai tempi degli statuto, dei caprioli, dei bonacina, solo che siccome sono stranieri fanno più effetto ma il livello è quello, co sti nomi e con un allenatore che deve fare esperienza ci ritroveremo dalla parte destra della classifica o al massimo a contenderci l’ottavo posto con il Monza

    • decimi , ce fa arrivà decimi. ho odiato per molte e giuste ragioni mourinho (sputava nel piatto , gioco ridicolo, derby e altro) ma almeno sulla chiarezza circa la pochezza degli investimenti era un gigante in confronto a ddr.

    • Che avresti commentato se due anni fa avessimo comprato uno sconosciuto georgiano dal nome impronunciabile (kvara…), oppure un difensore coreano che giocava in Turchia (Kim), oppure un attaccante olandese che nel Bayern non l’aveva mai strusciata (Zirkzee). Ancora non avete capito che i giocatori affermati costano e spesso vengono già appagati x aver raggiunto il successo?

    • Chico, gli esempi che citi sono facili per sostenere la tua tesi.
      Il problema è che non sei solo sul mercato a cercare giovani talenti che, il più delle volte, esplodono in provincia ma in una grande piazza vengono bruciati.
      Kvara fa eccezione ma dopo un anno di gloria è sparito. Vedremo in seguito.
      Una cosa è certa, senza la prospettiva di giocare la champions ci sono poche possibilità di prendere giocatori di livello. Devi puntare sulla scommessa (e qui a Roma ne abbiamo perse parecchie) oppure su quell’usato sicuro come Dybala e Lukaku (che poi tanto sicuro non è perchè ci sono i guai fisici) ma che quest’anno non sembra potremo permetterci vista la necessità di limare il monte ingaggi.
      Mi pare proprio che siamo arrivati a un punto morto e sarà molto difficile quest’anno allestire una squadra competitiva.

    • Io vorrei proprio sapere che ne sapete voi che “il livello è quello”. Parlate da intenditori ma la realtà e che qui la stragrande maggioranza della gente non aveva mai sentito nominare manco Falcao.
      Potrei proseguire coi Candela, Samuel, Zago (giocava in Giappone), Marquinhos, Castan, Manolas, Lamela, Pjanic, Strootman, nel passato più remoto i Nela, Ancelotti (prelevato in C), Bonetti.
      Tranne pochissimi veri appassionati e calciomaniaci, il resto è grasso che cola se vedono la serie A e qualche big match di Premier e di Liga.
      Poi però vedono un perfetto sconosciuto esplodere da un’altra parte e partono con un “ma li sgaut daa Roma ndo stanno?”
      Quelli che adesso sbavano per Lookman e che due anni fa avrebbero detto “pulciari!”.

    • kawa gli addetti ai lavori, il tifoso medio non guarda il campionato georgiano o simili, lo conoscevano da tempo e non è stato pagato poco, perciò esempio sbagliato. d’accordo con la rometta allenata da uno alle prime armi. c’è solo l’AS ROMA.

    • Il problema Chico è molto semplice: Ghisolfi sarà all’altezza di Giuntoli o Sartori ?
      Di certo i Friedkin non avranno quest’anno il parafulmine di Mourinho, che comunque sia attirava grandi campioni. La squadra va rivoltata come un calzino. Rifondata completamente.
      Non ci resta che attendere e poi valutare.

    • Rr, si perchè noi non ci arrivavamo che 7 milioni di calcio mercato so’ pochi, meno male che lo ha detto lui (che comunque quel mercatino lo ha avallato e sarebbe stato disposto pure ad allenare ragazzini e giardinieri pur di salvarsi il posto). E poi, secondo te, a DDR gli fa schifo se gli prendono giocatori forti e già affermati? o lui, come qualsiasi altro allenatore, mou compreso, si deve accontentare di quello che passa il convento, cercando di fare le nozze coi fichi secchi? non mi pare che il portoghese avesse battuto i pugni sul tavolo e ottenuto che Sanches svernasse altrove…decimi è quello che ci meriteremmo in base a come ragionano certi “tifosi”

    • Ecco come si distorce la realtà:
      Si prende uno spawn di 25-30 anni e si nominano le 4-5 eccezioni su decine e decine che si sono rivelate esattamente le pippe che si credeva fossero.
      Poi ci si infila qualche giocatore che non c’entra niente (Samuel, già fortissimo, titolare inamovibile nazionale argentina con mezzo mondo dietro e pagato una tombola, Lamela al tempo giovane talentuosissimo e noto per i colpi incredibili e i gol fantastici, Pijanic che aveva già brillato a 18 anni in Champions League).
      E poi infine si fa finta che i coric, i bianda, gli under, i kluivert, i diawara, i mayoral, i villar, i piris, gli jose angel, i bojan e tutti gli altri che manco mi ricordo più come si chiamano (2,3,4 ogni anno) non siano mai esistiti.
      Facendo passare il concetto che “basta prende quelli forti”, come se si potesse sapere prima.
      Come se bastasse andare li e prenderli.
      Come se chi compra e paga quelli che già si sa che sono forti sia un c******.

    • Io Coric e Bojan li conoscevo eccome invece! Bojan mi sembra detenga ancora il record di reti segnate nelle giovanili e anche all’esordio coi blaugrana aveva avuto un impatto importante.
      Coric aveva giocato già diverse partite in EL e in Champions.
      Pochi storsero il naso all’annuncio del loro acquisto, e poi furono dei grandi flop (anche se Bojan mi sembra segnò comunque 7 reti).
      Quindi come vedi vale anche al contrario, grandi aspettative e poi buco nell’acqua.
      La ricetta esatta non esiste, altrimenti il PSG non saprebbe dove mettere le Champions e invece riesce pure ogni tanto a perdere la Ligue 1.

    • Esiste invece.
      Samuel e non Marcos.
      Perchè Samuel ti deve dire male, Marcos devi sculare.
      Ma Samuel costa 30 sacchi, non 4.
      Thuram (per dire) o sto livello potrebbe essere un Samuel. L’altra roba improponibile che sento NO.
      Si può? Bene.
      Non si può? Allora inutile che ci prendiamo per il c*** da soli illudendoci che Ghisolfi ti porta Candela pescato dove solo lui sa.

  2. mamma mia che nomi altisonanti ….. cominciamo con il cacciare i sanguisughe e gli invertebrati in rosa. Friedkin quest’ anno non hai scuse devi mette mano al portafoglio….basta prestiti gratuiti di cadaveri da rianimare. Vi siete fatti pubblicità con la Roma nel mondo ora ricompensate questo popolo unico che ama la Roma.

    • Coi nomi altisonanti sempre sesti siamo arrivati. Il problema è che i prestiti dei cadaveri da rianimare non so stati manco gratuiti.

    • Voi mette con un nome altisonante come Renato Bidons, o Giorgina Nunlastrusciomai Wjinaldum? E nun parlamo de quell’artista de Transumante Pastore, aoh, quelli sì che so’ nomi!

    • Per convincere i giocatori servono gli argomenti non la Champions . il napoli se prende Conte è già lui un argomento per venire !. De Rossi non è un argomento e non facendo la Champions l unico argomento è dire vogliamo fare una squadra da scudetto.Questi non li conosco non li giudico ,ma giudico quelli che ho e non possiamo tenere in panchina gente da 6 e 3 milioni di euro vanno ceduti sia pellegrini che cristante oltre i soliti noti .Se non vendiamo sta gente e vengono questi la vedo come oggi ,se vendono invece questi e aggiungono loro e un campione koopmaiers,David allora possiamo salire di livello.

  3. io voglio leggere. ceduto pellegrini ceduto cristante ceduto smalling ciao spinazzola ceduto karsdorp ceduto el sharawy ceduto zaleskj ceduto abram poi non riscattato tutti i prestiti e regalati belotti shoumurudov kumbulla solbakken ecc ecc. poi ma solo poi gli acquisti. qui invece si leggono liste ipotetiche da cui ripartire secondo de rossi e sono proprio quelli che da 5 anni ci hanno fatto dimenticare dell’Europa che conta

    • Kumbulla lo terrei e anche Bryan. Zalewski va rimesso dove lo posizionava Mou: esterno basso. Non diventi nazionale polacco se sei una p……pa.

  4. il livello dei calciatori che prenderanno sarà direttamente proporzionale al livello del mister del ds e della proprietà: lotteremo forse per la conference. ma mi raccomando tutti allo stadio senza contestare ed a piangere con i vari inni. questo vogliono dai tifosi: un insieme di acritici con magliette firmate.

  5. mo inizia il festival dei nomi sconosciuti mi aspetto pure qualche commento del tipo “lo conosci per giudicarlo” “questo è forte forte magari viene”

  6. Quindi presumo che al Napoli non ci vada nessuno, visto che è fuori da ogni coppa. Sempre le solite boiate, inesorabili, per tutto l’anno. Voglio dare una lezione di giornalismo, aggratisse: alla Roma, e a qualsiasi squadra del mondo, vi verrebbe chiunque, basta dargli i soldi.

  7. Pavlidis è un bomber di razza, ancora giovane ed in scadenza 2025. Un po’ mi ricorda Pruzzo.
    A parte il greco dall’AZ Alkamar prenderei Sagawara, forte terzino destro giapponese di 23 anni in scadenza anche lui nel 2025.
    Serve qualità ed efficacia nei rispettivi ruoli, a prescindere dal nome.

  8. Quest’anno ho deciso anch’io di tenere il conto e ho buttato giù un primo elenco di giocatori accostati alla Roma:
    Chiesa
    Nandez
    Castrovilli
    Diakité
    Omorodion
    Openda
    Moffi
    Gabriel Sara
    Kamada
    Kostic
    Jonathan David
    Soulé
    Bellanova
    Frattesi
    Doig
    Arthur
    Laurentiè
    Di Lorenzo
    Morata
    Pavlidis
    Kaliluendo
    Cristian Medina
    Gendrey
    Siamo già a quota 23

    Forza Roma, sempre

    • poi Zeghrova e oggi sono usciti anche i nomi di Thuram K., Batsuhayi e Folorunsho.
      Se riuscissi a risalire anche alle fonti riusciresti a fare una bella inchiesta giornalistica. Poi assegniamo il premio Cazzaro dell’anno 2024

  9. queste sono fare news dei giornalai basate sulle stagioni scorse che erano condizionate dalla situazione lasciata da Pallotta and co…ora le cose stanno cambiando ed i Friedkin possono mettere “la mano al portafogli” per tornare in CL arrivando nel top 5 senza dover vincere l’EL, perciò deve allestire una squadra forte e rilegare gran parte dei titolari attuali allo stato di panchinari.
    Bisogna sistemare la difesa con 2 terzini forti, 1 centrale forte, 1 centrocampista box to box con gambe di fuoco, 2 ali che saltano l’uomo e 1 ariete di quelli che rompono le reti avversarie. coraggio!!

  10. Io non ho mao capito una cosa del giornalismo fare e cioè, ma davvero ci sono persone che leggendo:” La Roma ci prova per Chiesa e David”, qualcuno ci creda? Anche se chiesa accettasse , qualcuno crede davvero che la juve lo lasci andare per meno di una 60ina di milioni? o che chiesa chieda meno di 6-7 milioni l’anno? O che il lille ceda david per meno di 50 milioni ?
    La verità purtroppo è cha dal modello Barcellona, e quello di De Rossi modello Atalanta, siamo passati al modello Lecce credete a me.
    L’unica speranza che ad oggi abbiamo e che Ghisolfi abbia la bacchetta magica e cilindro e che porti a Roma gente quasi sconosciuta come kravaskelia, Kim, leao, lobotka etc …perché allo stato attuale sia economicamente, sia per scelleratezza societaria nel dare stipendi assurdi a gente mediocrissima e sia per gli anni di incapacità spacciando per un progetto credibile prendere calciatori rotti , prestiti di glorie che furono e mezze tacche al triplo del loro valore, beh direi abbia funzionato poco. Dobbiamo avere una linea green e sostenibile? ok a me sta bene se mi porti in prima squadra gente come pisilli e cherubini joao costa bove e li fai crescere invece di fargli fare panchina a causa di 3 scappati de casa come cristante, pellegrini e paredes. Mi sta bene la linea green se mi porti dal mercato gente come Valentin carboni, come colpani, come gudmunsoon, come samarzich, come Koopmainer, come scamacca , ma ad oggi non possiamo permetterci nessuno di questi ed ecco da qui L’unica speranza che abbiamo e la ribadisco. Primo cacciare le pippe strapagate dalla Roma a partire da pellegrini e cristante, avere più fiducia nei nostri giovani, avere una idea tattica di gioco e portarla avanti con calciatori funzionali al progetto e sostenibili economicamente che un domani possano generare plusvalenza e non minusvalenze come quei carciofoni degli intoccabili e per ultimo che il Ds si riveli un genio e scopra in qualche mercatino del sottocalcio europeo i nuovi totti, ddr, maradona, messi o cristiano ronaldo, altrimenti prepariamoci sin da ora alle scuse, alle interviste di scuse di pellegrini, e soprattutto ad un’altra stagione da settimo , sesto posto sempre sperando che le altre dietro non si rinforzino. Questa è la realtà dei fatti ed io sinceramente non ho più voglia di passate il tredicesimo anno di proprietà Americane a farmi di nuovo prendere per il c…o da loro o cercando di nascondere sotto il tappeto le verità scomode portando in pompa magna il Mourinho di turno sperando nel miracolo o che con la bacchetta magica trasformi Pellegrini, Cristante
    o Paredes in tre calciatori decenti. Basta sinceramente.

    • Sia David che Chiesa sono in scadenza 2025.
      Pertanto, se dovessero fissarsi per una destinazione, tratterebbero con le loro società da una posizione di forza e con l’avvicinarsi della fine del mercato il prezzo potrebbe scendere, visto che l’alternativa è perdere il giocatore a zero.
      Il fatto è che difficilmente si impunteranno per venire a Trigoria, visto che non siamo certo la società che può offrire lo stipendio migliore e nemmeno il miglior palcoscenico, visto che non siamo entrati in Champions.

  11. So’ iniziate le estrazioni Panini!
    Tutti i giorni, invece che 3 volte a settimana e se vincono solo un par de Kojons così grossi da portalli in giro co’ la cariola.
    Me sa che ve saluto tutti, che nun ne vale la pena ven’ qui ogni giorno a lègge ‘ste fake e se vedemio direttamente al prossimo Campionato 2024-25.
    Ciao a tutti e bbone ferie, meno a quelli che qualsiasi pretesto è bbono pe dì che è stata tutta colpa de Mourinho! Seeee… ancooora!

  12. qualcuno ha notizie di Nacho Fernandez o Berardi..ormai prossimi a sbarcare a Trigoria?…sti giornalisti iniziano a perdere colpi…

    • Fai lo spiritoso intanto Nacho è protagonista nel real e fa L’ ennesima finale di Champions. Qua abbia fatto l’ ennesimo finale indegno.

  13. ghisolfi è pagato per scoprire talenti, speriamo che non faccia la fine del precedente Ds pagato per portare parametri zero rotti e rinnovi stellari a disamorati della maglia della Roma.-
    come diceva un piccoletto qualche anno fa… “lasciateci lavorare” .

  14. pavildis sarebbe l’acquisto ideale giocatore che sono anni che fa bene e in scadenza un occasione più unica che rara

  15. Di come si chiamano me ne frega poco, vorrei giocatori che ci vanno vedere uno scatto palla al piede, in rosa questa stagione c’erano solo Spinazzola (sempre rotto) ed Elsha (troppo discontinuo), ce ne vogliono almeno altri 4/5 che creano superiorità numerica. Da quando si è fermato Spinazzola non ne abbiamo più vinta una.

  16. Tutte cazzate se paghi vedi come vengono quale championsanche l’Europa league ha la sua forza e considerato che la Roma è inserita in super lega che a quanto pare si farà poi te vojo altro che Champions

  17. Io non ho parole! Si parla di acquisti, di modello Atalanta e non si vede lo schifo che sta succedendo in casa Roma e ci riporterà per l’ennesima volta tra il 6 e il 9 posto???
    A mio parere oltre alla rovina causata dai portoghesi c’è quella creata dai romani…tifosi che non protestano e che gli basta sentirsi dire che so li mejo, romani che messi al comando come Pellegini o De Rossi che blatera di modello Atalanta quando non ha neanche un unghia di Gasperini: doppie sedute? Era il primo che non le voleva (chiedere a Zeman…); carisma?; lasciamo perdere, con Gasperini si fa quello che dice e basta, De Rossi non so se lo avete capito, ma è alla ricerca costante del consenso, abbraccia tutti (pure gli avversari), non attacca al muro i suoi dopo la vergogna umiliante di Bergamo, Empoli ecc. ma ci dice che potevano far meglio; incredibilmente usa la parola “incedibili” in riferimento ai suoi amichetti che costituiranno e costituiranno la rovina di questa squadra indecente; dice che il sesto posto è un bilancio sufficente? Ma in che mondo vive? E tu spendi e hai il terzo monte ingaggi della serie A per arrivare sesto??? (e hai la sufficienza???). Io non ho parole…! Più passa il tempo e più mi convinco che noi romanisti siamo la vigna dei coj…ni! I nostri tifosi invece che dirgliene quattro e sperare che lo caccino stanno zitti e si fanno prendere per il c…lo per l’ennesima volta? Il Nalule prende Conte, noi ci teniamo questo allenatore che sin qui, fatti alla mano, aziendalista, inesperto, debuttante, fallimentare (nel senso che finora sia con la Spal che con noi ha fallito gli obiettivi)? E tutti zitti a sperare? Però è romano, ha vinto da giocatore, era un allenatore in campo…Ridicolaggini! Ha fatto tantissimi errori tecnico tattici che ci sono costati punti ed è normale, è un debuttante, non ce l’ho con lui, dico solo che in questo momento storico non è assolutamente ciò che ci vuole alla Roma.

  18. Signori,diamo fiducia a Ghisolfi e De Rossi,dopodichè aspettiamo il giudizio del campo di gioco.
    Criticare adesso è segno di frustrazione e di povertà mentale.

    • Concordo Zenone.
      Ricordo a tutti quelli che criticano ora, che nessuno di loro disse alcunché quando iniziammo la stagione 2020-21 con un allenatore molto criticato come Fonseca e con Fienga a fare il mercato.
      All’epoca ero l’unico che sollevò il problema, ma evidentemente era tale la soddisfazione di essersi liberati di Pallotta che qualunque oscenità propinata andava bene.
      Giusto e sacrosanto salutare l’arrivo della nuova proprietà dopo gli ultimi 2-3 osceni e sofferti anni bostoniani ma perché sminuire e rinnegare i precedenti 5 anni dove invece avevamo primeggiato in Italia ed in Europa? Intanto con i Friedkin siamo arrivati a 4 anni senza CL ………
      E quando scrissi che Pinto non aveva le necessarie competenze per il ruolo che ricopriva, per gli stessi motivi di cui sopra la maggioranza non comprese l’errore fatto.
      Ora abbiamo un allenatore giovane, intelligente, romanista, pieno di entusiasmo e idee, che ha già dimostrato di essere all’altezza del compito ed abbiamo finalmente anche un DS di professione. Abbiamo una proprietà che comunque al netto degli errori fatti ha sempre investito e dimostrato grande serietà. Lasciamo lavorare Ghisolfi che ha il vantaggio di conoscere bene il mercato francese che è pieno di talenti. Di attaccanti forti ce ne sono tanti. In Francia oltre a Kalimuendo anche Dallinga. Io al solito lo giudicherò a fine mercato.

    • Vege, si gli errori della proprieta’ ci sono in quanto hanno preferito prendere una scorciatoia, ma poi tutto ha un tempo e tutto deve essere riportato alla massima attenzione per l’organizzazione, questo e’ un prezzo salato pagato da Friedkin, ma come tu stesso hai sottolineato loro hanno sempre ricapitalizzato con le loro tasche.

      Quelli di prima hanno fatto un’operazione speculativa al solo fine di recuperare l’investimento di goldmansax.

      In questi giorni spesso ho indicato quanto fosse stato importante il ruolo di Sabatini nella ricerca di talenti era dalla sua uscita dalla Roma che nella stessa non c’era piu’ una figura preposta allo scouting di prima squadra chi successivamente a Sabatini ha ricoperto quel ruolo era solo un ambasciatore di intermediari e procuratori e lo so molto bene in quanto sono informato in merito.

      Oggi con Ghisolfi rivediamo la luce, cosi come fa l’Atalanta da anni con Marta, cosi come fa il Milan da due anni con Moncada, cosi come fa il Bologna con Sartori dallo scorso anno, ho nominato queste societa’ in quanto dono tutte gestite da Americani e non e’ un caso che nelle classifiche occupano i primi posti della nostra serie A.
      A queste ora si unira’ anche l’inter ed anche la Fiorentina insieme al Parma sono sulla stessa strada, guarda caso tutte gestite da Americani.

      Le uniche anomalie di club rilevanti sono Juventus, Napoli, Lazio e Torino nonostante questa ultima ha un’eccellente D.S., Vignali, queste sono gestite da tre padri padroni, ADL, Lotito, Cairo ed una da un gruppo che ha a capo le famiglie Agnelli Elkan.

    • Vegemite, tu ti chiedi: “Giusto e sacrosanto salutare l’arrivo della nuova proprietà dopo gli ultimi 2-3 osceni e sofferti anni bostoniani ma perché sminuire e rinnegare i precedenti 5 anni dove invece avevamo primeggiato in Italia ed in Europa? ”
      Sono curioso di sapere, da un osservatore attento e profondo come te, quale è la spiegazione che dai al comportamento che esponi.

    • Forse ho parlato di una verita’ che non vuole essere accettata, ma comunque e’ una verita’:
      Roma, Inter, Milan, Bologna, Atalanta, Fiorentina Parma, Venezia, sono tutte di proprieta’ Americana.

    • Pogo, mi chiedi forse perché tantissimi tifosi avvelenati dalla Presidenza Pallotta hanno riassunto i 9 anni della sua gestione nel Bonsai vinto, non trovando alcun elemento positivo nella proprietà bostoniana?
      Beh, io per un mio habitus mentale sono portato a non vedere le cose solo come bianche o nere. Perché solitamente la realtà è una sfumatura di grigi. Pallotta è stato definito come uno speculatore straniero e anche per questo attaccato duramente, il che sarà anche vero ma siccome non penso che a capo delle altre proprietà ci siano dei mecenati io mi sono sempre limitato a valutare i fatti. E i fatti dicono che sotto di lui quanto ricavato dal mercato è sempre stato reinvestito nel mercato, molto bene con Sabatini, molto male con Monchi, portandoci quasi al fallimento. I fatti dicono che siamo arrivati vicinissimi a posare la prima pietra a Tor di Valle, prima che i penta stellati bocciassero il progetto, in un’epoca nella quale solo i gobbi avevano uno stadio di proprietà. I fatti dicono che Pallotta si circondò di persone competenti come Sabatini e Baldini. I fatti dicono che la Roma nei 9 anni bostoniani non è stata invischiata in scandali o malefatte e ha sempre pagato gli stipendi. I fatti dicono che per 5 anni abbiamo primeggiato in serie A avendo la sfortuna di trovare una Juve schiacciasassi. I fatti dicono che abbiamo raggiunto la CL in 5 occasioni. I fatti dicono che sotto Pallotta abbiamo visto dei grandissimi giocatori indossare la nostra maglia: nessuno tra quelli attualmente in rosa, Dybala e Lukaku compresi, sono al loro livello.
      Solo per le cose elencate, senza rivangare tutto il resto che ha portato alla frattura tra tifoseria e Presidenza, non valutando solo le ultime 2 disastrose stagioni, io ai 9 anni di Pallotta dó la sufficienza.

  19. Abbiamo in ogni caso un centrocampo regolarmente chiamato dalle rispettive nazionali, prendono un sacco di soldi e metterli in panchina sarà molto difficile. Quello che vorrei capire è se hanno mercato.

  20. D’accordo su Pellegrini e Cristante se non possiamo cederli devono partire dalla panchina così come Paredes che è lento e sa fare solo il compitino non riesce neanche a fare un lancio per il cambio gioco non segna un goal neanche con le mani persino Artur della Fiorentina sa fare il regista meglio di lui ci vogliono 7/8 titolari il resto in panchina Rui Patricio Lorente Angelino Celik Pellegrini Cristante Paredes Elsha Tammy Baldanzi Più Zalesky Bove QUESTA È LA FORMAZIONE TITOLARE PER LA PANCHINA SE VOGLIAMO FARE UNA ROMA COMPETITIVA Svilar N’Dicka Mancini Dybala e aggiungici 7 TITOLARI un esterno sx basso e dx basso più un esterno alto sx tre centrocampisti e un attaccante centrale

    • @Niru, capisco il rodimento per come è finita la stagione ma dire che Paredes non sa fare un lancio o un cambio di gioca significa non guardare le partite della Roma.

  21. Sono mesi che dico di Pavlidis. Ma verrà? Poi si è parlato di Bellanova che è partito titolare con il Torino contro l’Atalanta. Per me servono giocatori di squadre che vincono, non da metà o fine classifica.

  22. Bravo, così si fa, altro che prendere un Nela o un Pruzzo dal Genoa, un Ancelotti dal Parma, un Gerolin dall’Udinese e così via. Peccato che Viola non abbia avuto un direttore sportivo come te, avremmo vinto centinaia di Coppe Algida al cetriolo.

  23. Vorrei dire un altra cosa ma come mai non arriva nessuna offerta per Svilar ed invece guardo l’Inter lo scorso che per quella pippa di Onana venduto 80 milioni così per dire non che io voglio venderlo ma se arrivasse un offerta così anche a noi penso che lo venderemo per rifiatare e fare la squadra

    • Questi lo vendono e la squadra non la rifanno.
      Guarda cosa accadde allorchè fu venduto Alisson…..ti ricordi chi arrivò e gli altri che andarono?
      Purtroppo troppi indizi fanno una prova: il business degli americani nel calcio prescinde da risultati e competitività.
      Sono interessati ad altre faccende che vi girano attorno……

  24. La lista si allunga, da oggi si va al ritmo di 2 – 3 nomi al giorno, i media devono vendere tutti i giorni e quindi daje con gli elenchi.

    Una cosa mi conforta, Ghisolfi e De Rossi parlano da settimane ed avranno almeno 50 profili da selezionare, 5 per ruolo, da questi sara’ fatta una scrematura per ingaggiarne tra i 10 ai 15 il resto lo hai in casa in quanto alcuni sono stati gia’ individuati tra glii attuali tesserati e che faranno parte della rosa futura.

    La cosa importante e che questi nomi li conoscono solo lo staff di Ghisolfi e quello di De Rossi e cosi e’ per i 50 profili da selezionare.

    Sono certo che alcuni di quelli che vestiranno la nostra maglia per noi saranno degli emeriti sconosciuti, ma tutti quelli che arriveranno lo faranno con entusiasmo e avranno certamente fame.

    Personalmente sono stato molto severo nel giudicare l’operato della passata stagione, ma l’ho fatto ieri e non ad agosto dello scorso anno.

    Per quanto riguarda cio’ che sta per iniziare non e’ possibile dare giudizi oggi, quindi l’invito e’ quello di aspettare la fine della stagione per stilare classifiche, l’unica certezza che abbiamo e che Daniele De Rossi e’ uno di noi, per me questa e’ una garanzia !!!

    SEMPRE FORZA ROMA.

  25. Kalimuendo non è nemmeno una prima punta, in campionato ha fatto 8 gol . Pavlidis probabilmente già non è alla portata della Roma perché al contrario ha fatto troppi gol e comunque è un centravanti che ha molto bisogno di essere assistito soprattutto dal lavoro sulle fasce; se fosse stato con noi quest’ anno avrebbe fatto meno gol di Belotti ed Azmoun visti i nostri protagonisti come esterni.

    • Sui centravanti provenienti dalla Eredivisie andrei coi piedi di piombo ed eviterei di strapagarli, considerando che pure Pellè la buttava dentro con regolarità da quelle parti.

    • A parte che Kalimuendo ha fatto dieci reti, dato aggiornato, in un campionato dove il costosissimo Goncalo Ramos ne ha fatti 11 con una squadra che gioca praticamente solo all’attacco, proprio il fatto di non essere una prima punta classica sarebbe un valore aggiunto per una squadra che intende giocare e non buttare cross a caso alla ndo cojo cojo. Però mi fa ridere ‘sta cosa: non ti va bene lui perché non è una prima punta e non ti va bene Pavlidis perché è troppo prima punta. Magari ti dovresti decidere.

    • A Giorgio evidentemente non ti va di sforzarti a leggere o almeno spero sia quello il motivo. Innanzitutto Kalimuendo ne ha fatte 9 di reti in campionato e non è comunque uno dal gol facile; come può essere il sostituto di Lukaku? O sei tra quelli che ricaricano le pile dopo una settimana e dicono “tammy può fare 20 gol” ? Se si cerca una prima punta non lo è ed i discorsi stanno a zero. Questione pavlidis, non è il prototipo di attaccante che dicono , non io , cerchi de rossi… poi nessuno ha detto che non mi va bene anche perché non sono io a decidere , però se lo conoscessi un minimo YouTube a parte sapresti che ha bisogno di molto a assistenza. Come ho già scritto e non hai letto, nella Roma attuale dove non arriva nemmeno un cross decente se non da Dybala su angolo, segnerebbe meno di Belotti ed Azmoun perché non siamo davanti all’ osimhen di turno o a Zirkzee che le occasioni se le creano. Sono stato chiaro? Perché in caso contrario dovrei disegnarlo ma qua non saprei come fare.
      Per il gioco che vorrebbe sviluppare dir sarebbe perfetto morata, ma lo spagnolo non credo voglia fare un downgrade a fine carriera.

  26. Caro Zenone che parli di povertà mentale ti invito a guardare la classifica e soprattutto le partite (…il campo) e gli errori ripeto errori (a mio giudizio, ovvio) commessi dal debuttante De Rossi che d’altronde spessissimo lui stesso ha ammesso) guarda lo sfacelo di questo finale al quale, se non erro, De Rossi ha partecipato, ma, ben più grave, ascolta le sue (non) reazioni, quello che dice (modello Atalanta… rido a crepapelle) incedibili (inorridisco quando riferiti a questa rosa e ai suoi amichetti) ecc. ecc. Io la penso così e stai tranquillo, non penso e non parlo di povertà mentale riguardo coloro che non la vedono come me.

    • 👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

  27. certo che se questo è il target…. peggio del Frosinone, altro che lacrime e sangue…..
    friedkin fatemi un favore: V.E.N.D.E.T.E.L.A.!!!

    • Beh….il target questo è.
      L’ho scritto subito, i friedkin hanno fatto festa grande per la NON qualificazione in CL.
      Sennò la gente si sarebbe aspettato un target differente rispetto a questa paccottiglia.
      Pavlidis o come si chiama al posto di Lukaku è roba tragicomica, diciamo. Il resto vien da se.
      E’ chiaro che se non vai in CL e non cacci un dollaro con la scusa che non ci sono i soldi della CL (grazie al…..), come ci vai in CL l’anno successivo? Non ci vai, ce lo dicono i FATTI: 4 anni di friedkin, 4 anni senza CL. Il resto sono fantasie, elucubrazioni, speculazioni, a volte deliri.
      Questi sul mercato non investiranno mai, non è nei loro piani.

  28. offtopic
    Lorenzo Pellegrini 4.5 ml ingaggio (5.8 ml cm I bonus)

    Koopmeiners 1.5 ml

    Koop vale 4 Pellegrini,senza stringer I denti
    .

    • Koopmeiners è in vendita. A breve guadagnerà ben più di Pellegrini.
      Se i friedkin hanno i soldi possono sempre comprarlo…..

  29. Non vi preoccupa di più che Ddr vuole tenersi stretti i suoi giocatori?
    Però vuole giocatori di gamba e una botta al cerchio e una alla botte vedremo questo funambolismo quali risultati darà, la fiducia non si nega a nessuno ma andrebbe corroborata meglio, sperando siano solo vizi comunicativi di forma.
    Forza Roma

    • Ma cosa pensi che debba dire…….il mercato non si fa al microfono o sotto i riflettori……

    • De Rossi pensa alla squadra, il tuo Mourinho a se stesso… piccola ma importante differenza per appartenenza, e di conseguenza differenza di appartenenza anche per i “tifosi” di Mourinho che negli anni passati ha tanto insultato la Roma che inseguiva la sua inter, al contrario di De Rossi che ha sempre sudato e smazzato per la Roma.
      P.S.
      Mourinho ha sbattuto il pugno su petto sotto tutte le curve che ha allenato, troppa fuffa come persona… stima di lui?? mah.

    • Visto l’augusto esempio dei suoi
      datori di lavoro se non riesce a non contraddirsi potrebbe anche tacere.
      Poi, come abbiamo atteso che il cambio di allenatore portasse almeno uno degli obiettivi per qualificarci, aspetteremo anche ora prove provate, sperando che possiamo vedere con il prossimo abbonamento, in campo, uomini che onorano la maglia giallorossa.
      NOI continuiamo a tifare anche se la squadra perde perché siamo sportivi come diceva il compianto Lando Fiorini.
      Forza Roma

  30. Quindi la Roma senza Champions non può prendere praticamente nulla Il Napoli senza coppe prende Conte Lukaku e tutto il cucuzzaro e sarà una candidata per lo scudetto.Faccio veramente fatica a capire .

    • il napoli quei nomi se li può permettere perché vende Oshimen e perché non ga debiti ed ha ingenti riserve di bilancio

    • Il Napoli e’ fallito e ha ricominciato dalla C 20anni fa, SENZA DEBITI.

      Noi non siamo falliti, ma siamo finiti peggio : abbiamo avuto PALLOTTO.

    • Mumble mumble, quindi Lukaku e Dybala sono due modesti giocatori, visto che giocavano con noi l’Europa League, OK, mi arrendo…

  31. A posto, con tutti questi nomi la squadra è fatta , adesso serve la locazione del ritiro e il mercato è chiuso …. per oggi

  32. IL PROBLEMA è PELLEGRINI?

    Analizziamo le stagione:

    2023-24: 10 goal 5 assist
    2022-23: 8 goal 9 assist
    2021-22: 14 goal 8 assist
    2020-21: 11 goal 9 assist
    2019-20: 3 goal 13 assist

    Nelle ultime 5 stagioni con una media di 9 goal e 9 assist a stagione con una media di 3150 minuti giocati e un azione decisiva ogni due partite (o goal o assist).

    Questi sono numeri di un giocatore importante, se parliamo solo di numeri e lo dice uno che lo ha sempre criticato.

    IL PROBLEMA QUINDI NON è PELLEGRINI, ma chi dovrebbe sostituirlo, perchè una volta era villar, poi bove, poi aouar e cosi via, insomma tutti giocatori di livello inferiore (il francese non so cosa gli sia preso, ma ad oggi questo è).

    La stessa cosa cristante, che per me è un discreto mestierante e nulla più, se tu dietro hai bove, ovvio che l’ex bergamo farà il titolare…

    Dybala, la stessa cosa… se dietro hai baldanzi, ovvio che è un problema, se tu avessi, per esempio, uno alla zeghorova, cioè un funambolo, uno che ti salta l’uomo e crea iniziative dal nulla sarebbe molto diverso.

    Il problema quest’anno sono state le alternative non i titolari.

    LA ROMA DEVE PRENDERE NON ALTERNATIVE PANCHINARI, MA ALTERNATIVE TITOLARI.

    • Concordo.
      Con DDR i titolari della Roma, prima che arrivassero con la lingua di fuori dopo il tentativo di rimonta a Leverkusen, erano stati autori di una super rimonta in campionato, nonché capaci di eliminare con merito Feyenoord, Brighton e Milan.
      Nonostante il regalo di Karsdorp ed il gol divorato da Abrham all’andata, a 10 minuti dalla fine avevamo recuperato con le aspirine e se non fosse stato per lo sfortunato autogol di Mancini chissà…
      Sono mancate sono valide alternative ai titolari.
      Non riserve, ma giocatori dello stesso valore in modo da poterli ruotare senza patemi e poter competere su più fronti.
      Basta il confronto con l’Atalanta che negli 11 titolari ha un valore simile alla Roma, ma che stravince a mani basse nelle alternative, con due portieri dello stesso valore come Musso e Carnesecchi, 5 difensori centrali x 3 posti più o meno equivalenti (Scalvini, Djmisti, Hien, Kolasinac e Toloi), quattro esterni dello stesso valore (Holm, Zappacosta, Ruggeri ed Hateboer + Bakker), centrocampisti forti in entrambe le fasi come Koopmeiners, De Roon, Ederson e Pasalic, un’incredibile varietà di opzioni valide per l’attacco (De Ketelere, Scamacca, Lookman, Tourè e Miranciuk).

    • numeri di Pellegrini post Mou
      nel girone di andata è stato nullo, si è riposato
      e siccome con i se e con i ma non si va da nessuna parte
      sempre sesti siamo, sempre fuori dalla champions

    • che poi è stato nullo anche nell’ultimo mese, quello decisivo
      quindi ricapitolando
      non pervenuto nel girone di andata
      non pervenuto nell’ultimo mese dove ci giocavamo tutto
      ha fatto grandi partite dall’arrivo di DDR fino a metà aprile

      è il capitano ehhhh non è che stai parlando di un giocatore normale….contento tu….

    • Sicuramente chi lo deve sostituire non è all’altezza ma purtroppo Pellegrini non è un giocatore che sposta gli equilibri, questo mi sembra evidente. Io credo che ci sia una frustrazione generale dovuta all’aspetto finanziario del club che porta a dare certi giudizi. Per come la vedo io se vuoi aggiungere a Pellegrini, un giocatore Top ben venga, il problema è che il giocatore Top dovrebbe essere Pellegrini (affiancato da un giocatore di prospettiva) stesso ed ormai si sanno a memoria in una stagione i suoi pregi e difetti, i periodi Si e quelli No. Onestamente da una proprietà come questa mi sarei altro rispetto al tirare a campare. Mi sembrano confusi e di sicuro con idee non chiare. Questo è l’aspetto peggiore.

    • Pellegrini nn pressa,nn difende,nn dribla nn SA tirare da lontano,e lento senza voglia cade ad ogni contatto.
      Pellegrini nn e IL problema ma fa parte del problema.

      Saluty Lory

    • Analisi parziale.
      Non tiene conto del fatto che quei numeri non sono equidistribuiti durante tutta la stagione ma sempre concentrati in un periodo di 1-2 mesi in cui Pellegrini fa le fiamme per poi sparire ed essere un fantasma a contributo zero negli altri 6-7.
      Quando stanno così le cose l’apporto è sempre minore di quello che dicono i numeri.
      Altrimenti pure Aouar ha fatto una grande stagione.

  33. speriamo che Ghisolfi e De Rossi scelgano dei giocatori giovani che ci aiutino a correre e a lottare e a crescere ..
    daje Roma .. daje ..

    • Beh io non ho capito proprio il senso dell’articolo “speso 1 miliardo per non entrare in champions”. Non hanno stanziato un miliardo per la campagna acquisti piuttosto hanno speso dei soldi per comprare una società che mantiene un suo valore. Era un articolo scritto male e senza senso. Questa proprietà ha investito solo nella sua prima sessione di mercato e poi basta, o meglio autofinanziamento. Poi tagli su tagli, questo non è un giudizio è cronaca.

  34. “Sfuma Chiesa”…..ma chi l’ha mai data questa notizia, sia ufficialmente sia ufficiosamente, che la società Roma stava trattando il giocatore? come se domani esce la notizia che si sta trattando un fuoriclasse a caso, si scrivono articoli per giorni dopodiché si dice che “sfuma l’acquisto”. Solo aria fritta per creare false aspettative verso i tifosi e per qualche click in più. per fortuna che non vi crede più nessuno! fino ad agosto chissà quanti ce ne inventate!?

  35. Senza Champions addio grandi nomi? Quindi non arriveranno più fenomeni come Paredes, Sanchez, Aouar, Azmoun? Ma fatemi il piacere….il problema che ci attanaglia non è chi possa arrivare, ma quelli che abbiamo già . Gente a cui diamo dai 4,5 a 6 milioni ….i vari Pellegrini, i vari Cristante i vari Mancini, Smalling…i Pareds ,.perché per far giocare questa gente che non vale un c……o , un giovane promettente non potrà mai avere continuità e crescita. Preferiamo tenerci tre pseudo calciatori che manco nella Salernitana, con tutto il rispetto farei giocare, che strapaghiamo e che puntualmente ogni anno sono criticati per le loro prestazioni, però ogni anno stanno ancora qua….ecco il vero problema. Siamo sotto ricatto della mafietta degli intoccabili da anni ormai e nessuno fa nulla per cambiare lo stato delle cose, anzi gli danno pure le fasce da capitano e vice capitano. Che schifo…..e parliamo di nomi e grandi firme co sta gente? Abituiamoci all’idea, già da ora di un settimo posto se anche quest’anno ci ripresenteremo co il centrocampo della famiglia Addams

  36. Io voto il giovane suggerito da Saverio: Oskarsson.
    Mi sembra sia uno dei profili migliori in giro e a costi ancora umani.

    • Sarei d’accordo.. Ma non andrei su di lui come titolare..

      Se dovessero uscire.. Shomurodov, Belotti, sicuramente Azmoun + Abraham.. Ed ovviamente Lukaku..

      Allora andrei su un attaccante già pronto Gyokeres per fare un nome.. Giovane ed anche forte.. Prenderei un secondo attaccante.. Tipo Pavilidis..

      Ed un terzo come Oskarsson.. Che l’o puoi usare sia da punta centrale ma anche come esterno..

      Forza Roma

  37. Vegemite, Cruijff ma voi siete romanisti? Ma seriamente concordate con quanto scritto da questo signor Zenone? “…criticare adesso è segno di frustrazione e di povertá mentale”. Ma siete seri? Nel caso affermativo, se da romanisti non siete frustrati in questo momento storico ci sono 2 possibilitá: 1 che non siete tifosi della Roma (spero di no) o che siete masochisti o, peggio, alixitimici! Quanto all’affermazione seguente “…segno di povertá mentale”… andrebbe da chiunque in questo sito condannata perchè non si dovrebbe mai offendere o andare sul personale per una legittima opinione espressa. La ricchezza o la povertá mentale di una persona non la si dovrebbe giudicare sulla base del fatto che si hanno idee simili o contrapposte, anzi, la diversitá se espressa senza offesa arricchisce e chi la disprezza sicuramente non si arricchisce mentalmente. Ma penso che sia inutile continuare a parlarne, chi vorrà capire capirá altrimenti forza Roma lo stesso!!!

    • Pieral, Zenone ha utilizzato un’espressione colorita, che io non avrei usato, ma fatta questa precisazione, io però concordo totalmente con la sostanza del suo discorso, ovvero che è prematuro criticare l’accoppiata Ghisolfi-De Rossi anche perché i due non hanno ancora avuto modo di lavorare insieme!
      Sulla frustrazione che devo dirti!
      Io sono frustrato da anni per i nostri 5-6-7 posti!
      Però ora almeno intravedo la luce.
      Perché abbiamo finalmente nella reggenza texana un DS di professione a gestire il settore sportivo dopo aver avuto un dirigente con formazione in Economia ed esperienze lavorative in Pay-TV e telefonia (Fienga) e un laureato in pedagogia con master in economia e risorse umane (Pinto).
      Non basta, servirebbe tanto altro, ma almeno i presupposti ci sono per poter far bene.
      Però faccio notare che molti di quei tifosi attualmente frustrati e maggiormente critici sono anche vedove di Mou, e allora questo mi fa pensare che molti dei giudizi espressi ora siano poco obiettivi.

  38. Per me tifare la Roma esclude da sempre qualsiasi sentimento di frustrazione, è solo una gioia.
    Non per questo mi faccio prendere in giro da chi ha già dimostrato ampiamente di abusare della nostra fiducia, forse senza volerlo, forse pensando che una santa bugia è migliore di una tremenda verità.
    Ora è importante la chiarezza di intenti e questa si potrà constatare solo il prossimo giugno, non sarei così sicuro che in questo giochino di scommesse a scadenza, non ci sia anche la furbizia di rimandare solo il giudizio dell’Olimpico.
    Forza Roma

  39. azmoun dybala tammy l’ uzbeko belotti solbakken: tranne il primo FALLIMENTI TOTALI. VIA SUBITO, vadano a far danni altrove.

  40. Grazie Vegemite per la tua dissociazione con l’espressione colorita, la apprezzo molto. Quanto al contenuto del mio pensiero, pur rispettando ovviamente il tuo lo confermo. Ritendo DDR non adeguato al ruolo di allenatore in questo momento storico della Roma per le ragioni che ho esposto e spero mi farà rimangiare quanto ho scritto. Un saluto e forza Roma!

    • Pieral perdonami se mi intrometto..

      De Rossi e un debuttante.. E non è il primo, ti potrei fare una lista di 200 righe di debuttanti che andavano a stravincere tutto.. Tra questi anche Guardiola è Mourinho..

      Sia chiaro non dico che De Rossi diventerà come loro.. Ma non posso neanche escluderlo..

      De Rossi ha fatto degli errori?.. Si come li fanno tutti i tecnici del mondo.. Ma ha anche avuto idee tattiche che ti hanno portato a vincere delle sfide..

      Per quanto riguarda la comunicazione.. La sua è una comunicazione positiva.. Questo non significa che ogni cosa che dice sia reale.. Ma significa parlare bene dei suoi ragazzi sempre..

      Andare in conferenza e dire che lui cambierebbe tutti significa distruggere una squadra.. Non fa il bene dello spogliatoio.. E un allenatore deve pensare allo spogliatoio..

      Si prende lui le colpe anche quando non ha colpe.. Questo è ciò che fanno i leader.. Una volta anche Mou parlava così.. Anche Guardiola parla così, anche Kloop parla così.. Difendere sempre lo spogliatoio..

      Poi magari va in quello spogliatoio in privato e li fa neri.. Magari va dal Ds e gli dice.. Voglio cambiare tutto.. I panni sporchi si lavano in privato.. Non si va in conferenza a distruggere tutti..

      Per quanto riguarda il modello Atalanta.. Perdonami ma è la pura semplice verità.. Io avrei detto “Esempio” Atalanta.. Invece che modello.. Ma cambia poco..

      Perché una società che lottava per non finire in serie B.. Con pochi soldi diventa una big.. Significa che dietro c’è.. Un lavoro enorme, idee, intelligenza, conoscenza..

      Questo per te non è un esempio?..

      Sono parole usate anche da Guardiola verso l’Atalanta.. Ma nessuno ha detto nulla a Guardiola..

      Ma di esempi simili è pieno, anche la Roma anni fa diventò una corazzata, scovando giovani sconosciuti..

      Marquinhos, Lamela, Benathia, Rudiger, Strootman, Nainggolan, Pjanic, Salah, Allisson..

      Il “modello” Atalanta.. Oppure l’esempio.. E un esempio che riguarda il modo di lavorare..

      E perdonami ma è un ovvietà, non è nulla di strano e qualcosa che dice qualsiasi persona che sta nel mondo del calcio.. De Rossi non dice nulla di nuovo.. Ribadisce un ovvietà..

      Per chiudere.. Sia chiaro.. Io non sto dicendo che Con De Rossi diventeremo una corazzata.. No.. Sto dicendo che si merita di provare a dimostrare.. Con una preparazione fatta da lui, con una squadra costruita per lui..

      Solo tra un anno potremmo dire chi è veramente De Rossi..

      Forza Roma..

  41. Classifica marcatori Ligue 1 :

    Mbappé 27 gol
    David e Lacazette 19 gol
    Aubameyang 17 gol
    Ben Yedder 16 gol
    Dallinga 14 gol
    Mikautadze 13 gol
    Moffi e Gonçalo Ramos 11 gol
    Kalimuendo 10 gol
    ———————————–
    Eredivisie classifica marcatori :

    Pavlidis e De Jong 29 gol
    Giménez 23 gol
    Brobbey 18 gol
    Steijn 17 gol
    Van Wolfsvinkel 16 gol
    Lauritsen e Thy 13 gol
    Bergwijn, Sierhuis e Bakayoko 12 gol
    Akpom, Robinet, Lammers ed Ogawa 11 gol
    Van Amersfoort, Dani de Wit, Til, Hornkamp, Parrott, Min e Minteh 10 gol.

    Quindi oltre al capocannoniere dell’Eredivisie ed al vicecapocannoniere più l’altro che ha fatto 10 gol in Ligue 1, come materiale da accostarci per i cialtroni pennivendoli potranno esserci un bel pò di questi nomi andati a segno in doppia cifra nei 2 campionati in questione. 🙄🙄🙄

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome