Roma col rebus a destra: Karsdorp la mossa a sopresa?

23
2497

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Un paio di dubbi di formazione in casa giallorossa in vista della partita di questa sera contro il Milan di Pioli. Il primo riguarda la fascia destra: Santon viene segnalato in vantaggio sugli altri da quasi tutti i giornali, ma occhio alla sorpresa Karsdorp.

Stando a quanto riferisce Sky Sport, in controtendenza con quanto sostenuto oggi dai principali quotidiani, sarà Rick Karsdorp il prescelto da Fonseca per la corsia destra. Nei piani dell’allenatore portoghese c’è quello di attaccare i rossoneri e con una difesa a tre l’olandese sarebbe più offensivo dell’ex Inter.

Più staccato Bruno Peres, che al momento parte in terza fila. L’altro piccolo dubbio riguarda il centrocampo: Lorenzo Pellegrini dovrebbe essere schierato in mediana al fianco di Veretout, anche se Cristante ha qualche chance di essere preferito al connazionale.

Fonti: Il Tempo / Il Messaggero / Sky Sport

23 Commenti

  1. Visto che gli Dei del Calcio non vogliono che noi abbiamo un terzino destro forte su cui poter contare, sarà meglio chiunque voglia allenare la Roma inventi un sistema di gioco che prescinda dal difensore laterale destro.

    Un ‘falso dos…’ o qualcosa del genere 😊 .

  2. Stasera chi gioca gioca: dammi i 3 punti non chiedermi niente dimmi che hai bisogno di me, Tu sei sempre mia anche quando vado via Tu SEI L’UNICO AMORE per me!!!!! Sempre Magica!!!!!!

  3. Credo che giocherà Santon, ha dimostrato di essere attualmente il più affidabile a livello fisico e difensivo (ed è tutto dire…). Karsdorp sebbene sia il più forte a livello offensivo sembra avere una condizione fisica imbarazzante, altro giocatore che non riesce mai ad entrare veramente in condizione a causa degli infortuni.
    A gennaio va preso un esterno destro che andava preso già a settembre…

    • Opportunamente Fonseca fa pretattica quanto più gli riesce, almeno in quei punti del campo dove non è costretto a soluzioni obbligate, in primis fascia destra dunque, e mettiamoci anche la difesa centrale.
      Anche sulla tre-quarti si possono eventualmente mischiare un poco le carte, magari non presentando già dal principio Mkhitaryan e Pedro…?

  4. Fino a gennaio lo considero titolare insieme a Santon e Bruno Peres, ha tre soluzioni Fonseca, sicuramente le sfrutterà tutte. DAJEEEEE!!!!!! ❤️🧡💛

  5. Il Karsdorp visto in Svizzera era un giocatore in ritardo di condizione, anche se forse nella prestazione un po’ ha inciso l’erba sintetica resa viscida dalla pioggia.
    C’è però da fronteggiare la freccia Teo Hernandez, per cui serve uno tra lui e Peres. Santon è troppo lento.
    Possibilmente più Karsdorp che Bruno perché quest’ultimo, per quanto veloce, si fa spesso uccellare alle spalle, come accaduto con Insigne del Benevento.
    Quanto alla mediana serve uno forte fisicamente che faccia a sportellate con Kessie. Meglio Cristante, quindi.
    Pellegrini in avanti con Miki dietro Edin. Pedro pronto a subentrare quando le squadre si allungheranno.

  6. appena Pioli legge la formazione e vedrà Karlsdorp esterno destro rimarrà basito. penso che stanotte non ci abbia dormito al solo pensiero

  7. Sai che bella mossa a sorpresa! Da rimanere sconvolti …a Milano gia tremano per la presenza di Karsdorp al posto di Santon…
    Sempre che l’ Olandese non si infortuni alla lettura delle formazioni!

    • Ci credo e ci spero ao, così pure Theo Hernandez abbassa le penne (anche se è veramente forte… Io Rick lo metterei nel secondo tempo, nel primo metterei santon con la direttiva di fargli un po “male” anche prendendosi il giallo).

    • Calci sugli stinchi per tutti… È il bello del… “calcio” per David One. Everybody was kung-fu fighting, ecc. ecc.: è l’inno di Karsdorp, in pratica. Attenti però a Kessie, che se s’imbufalisce lui, Karsdorp ce lo sfasciano definitivamente mi sa tanto. Qualche tempo fa il Ninja ci rimise due denti con Kessie. Io, quindi, spero che la Roma punti su un altro tipo di “calcio”, per battere il Milan, anche perché con gli arbitri che girano…

  8. Dopo avere fatto tanti miracoli,se ci fossero stati Karsdorp e Pastore, ai suoi tempi , anche Gesu Cristo avrebbe rinunciato all’ ennesimo miracolo perche’ era qualcosa di impossibile anche per lui….
    E avrebbe esclamato” ammazza come so’ tosti questi”

  9. Santon e Karsdorp hanno entrambi metà partita ad un certo livello nelle gambe e nei muscoli di seta e nelle giunture di cristallo…per cui la staffetta è la cosa migliore..

    • non sono paragonabili come giocatori, i limiti di Santon li sappiamo, ma ha sempre dato tutto, è lento e difensivamente qualche pecca, Karlsdorp è più forte, ma è sempre infortunato e quando non lo è , è fuori condizione .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome