Roma, con Mourinho allenatore gli infortuni sono calati del 45%

17
576

AS ROMA NOTIZIE – Troppi infortuni nella Roma? I numeri dicono altro. Da quando c’è Josè Mourinho a Trigoria le cose sono cambiate nell’infermeria giallorossa, scrive oggi la Gazzetta dello Sport.

Perché è vero, come ha sottolineato anche ieri lo stesso tecnico in conferenza stampa, che tutte le squadre hanno problemi di infortuni e stanchezza, ma è altrettanto vero che la sua presenza, unita a quella di uno staff di altissimo livello, ha drasticamente ridotto l’incidenza dei problemi fisici nella Roma.

Secondo uno studio di Noisefeed, il più importante database di infortuni nel calcio in Europa, le squadre con più problemi fisici seri, cioè superiori ai 60 giorni, sono Atalanta e Cagliari, mentre la Roma non ne ha nessuno. I 12 ko giallorossi hanno come protagonisti soprattutto giocatori con uno storico di infortuni importante.

Troppi, infatti, i calciatori che devono convivere spesso con situazioni al limite: Dybala, Renato Sanches, Aouar, Pellegrini, Smalling e Llorente. Poi ce ne sono altri, da Zalewski a El Shaarawy fino a Mancini, che hanno infortuni meno frequenti ma pagano un normale conto in una stagione dove, di fatto, si gioca ogni tre giorni.

Ecco perché nessuno considera la situazione Roma allarmante: il lavoro fatto da Mourinho e dal suo staff in 117 partite è il lavoro di chi si trova costretto a giocare più di 50 incontri l’anno (nazionali escluse) con giocatori che, non sempre, sono perfettamente a posto. E non è un caso che anche il ritmo ne risenta, visto che la Roma fatica a fare il cambio di passo ed è solo quattordicesima per km corsi in Serie A. Dopo queste due partite, nazionali permettendo, Mourinho si dedicherà al lavoro specifico che prevede allenamenti ma anche tanto riposo. E’ la ricetta giusta per arrivare fino in fondo.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteMou vuole il primo posto, Lukaku non riposa
Articolo successivoSponsor arabo, Roma più ricca ma Comune e Regione insorgono. E lo stadio a Pietralata…

17 Commenti

  1. Ennesima dimostrazione che, prima di parlare (soprattutto male) di una situazione o di una persona, sarebbe sempre meglio informarsi e non affidarsi ai luoghi comuni.

    • Si ma questo di Noisefeed si basa su squadre con più problemi fisici seri, cioè superiori ai 60 giorni, se si tenesse in considerazioni ai fermi da 15 giorni cambia di molto la statistica.

  2. Personalmente a me sembra che il riposo prevale sul lavoro ed il tatticismo esasperato e’ la conseguenza che la Roma non ha il cambio di passo, oltretutto gli infortuni o problemi agli adduttori per molti calciatori della Roma possono essere la testimonianza di un lavoro non curato o svolto in modo e maniera inadeguato.

    Questo in ultimo e’ come quando in casa sbatti allo stesso spigolo, e’ segno che quel mobile sta messo male o che sei troppo distratto.

    • Frate’ ti è proprio finito sul cornicione 😱 Ho visto la partita contro i ciociari, sai che non faccio lo schifino quando vincono ma una confusione🫣E la curva che cantava che pure se gioca male loro je vorranno sempre bene. Contenti loro😂 Ciao
      Forza Roma

    • Ciao Frate’, a me cio’ che sembra e’ indifendibile.

      Solo se ci qualificheremo per la champions applaudiro’ e gioiro’ insieme a tutti i Romanisti, che sia per arrivarci con la coppa o con il 4° posto ame vabene tutto.

      Ma basta con l’indifendibile.

      p.s.
      l’ho detto anche contro l’empoli che la Roma non mi e’ piaciuta, figurati se posso essere contento di cio’ che ho visto con il frosinone essere in balia per 35 minuti di una squadra che lottera per non retrocedere.

      L’ho detto per me oramai conta solo il risultato perche’ lui e’ gia’ dimissionario, quindi finisse bene il lavoro che e’ in corso.

      SEMPRE FORZA ROMA.

  3. Se arrivare fino in fondo e’ arrivare sempre sesti o settimi , camminando , mentre gli altri corrono , allora abbiamo trovato la formula giusta.

  4. Cosa prende in considerazione questa classifica? Parliamo di quelli considerati appunto “seri”, cioè superiori ai 60 gg?
    Ma quel tipo di infortunio è al 90% di origine traumatica, perché il problema muscolare raramente travalica quel termine e solo nei casi più seri.
    E gli infortuni traumatici, distorsioni, legamenti, fratture, ecc. sono nella quasi totalità dovute al caso.
    Per quanto mi riguarda non avevo mai pensato che ci fossero responsabilità di Mourinho e il suo staff negli infortuni patiti; semmai sorridevo quando gli si attribuivano proprietà taumaturgiche che evidentemente non può avere.
    La Roma è intrinsecamente fragile, con 6/7 giocatori sempre al limite della rottura, è una situazione endemica.
    Per questo ho ritenuto e ritengo folle l’idea di portare a Roma Renato Sanches. Llorente si era già fermato due volte in pochi mesi la scorsa stagione, hanno ammesso candidamente di saperlo eppure l’hanno preso lo stesso.

  5. “…mentre la Roma non ne ha nessuno.” Ma Kumbulla e Abraham, lo sanno che la Roma non ha infortuni oltre i 60 giorni? Forse faranno finta, allora!

    • Non dicevo a te, ma all’amico che ha postato prima di noi.
      Tu hai invece capito il senso dell’articolo.

  6. ma infatti non si capivano tutti quegli infortunati di prima dato che non li vedo nè li vedevo mai fare un contrasto che sia uno (alla de rossi, piacentini, samuel etc)…mah saranno de cristallo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome