Roma da incubo, la crisi è aperta

164
7132

AS ROMA NEWS – La Roma giallorossa chiedeva a gran voce i tre punti per tornare in pista, e invece la squadra esce distrutta da Marassi, sotterrata da quattro gol dei padroni di casa a cui basta una prestazione di grinta e cuore per affossare la sconclusionata formazione di Mourinho.

La partenza è disastrosa, il finale è da brividi. Nel mezzo il nulla, con la Roma che dopo essere andata subito sotto per mano dell’imprendibile Gudmundsson trova abbastanza casualmente il pari con Cristante, bravo a inserirsi in mezzo all’area e a battere Martinez nell’unica giocata degna di nota in oltre 100 minuti di partita.

Il gol di Retegui nel finale di primo tempo è una pugnalata al morale, già piuttosto floscio, dell’undici romanista. Mourinho, anche lui in evidente confusione, prova a cambiare all’intervallo passando alla difesa a quattro, e inserendo anche Belotti in un complicato 4-2-2-2 che non riesce a scalfire il muro alzato da Gilardino all’intervallo.

E così, nel momento di massimo sforzo dei giallorossi, arriva il gol di Thorby che taglia definitivamente le gambe a Dybala e soci. Mou perde ulteriormente lucidità e inserisce anche Azmoun e El Shaarawy, infarcendo la squadra di attaccanti. La squadra smarrisce definitivamente ogni senso logico e Messias cala un poker che fa malissimo.

La Roma esce da Marassi a pezzi. “Andate a lavorare”, urla lo spicchio del settore romanista sotto il quale si presenza a testa bassa la squadra a fine partita. Il consiglio è da cogliere al volo. Perchè questa squadra così non va da nessuna parte: difesa impresentabile, attacco asfittico nonostante la presenza di Dybala e Lukaku, ieri non pervenuti. Così come un’idea di gioco. Squadra, allenatore e società non hanno alibi davanti a questo avvio disastroso.

La classifica è impietosa: 5 punti realizzati dopo 6 partite è uno media da squadra che lotta per non retrocedere. Inaccettabile, soprattutto se si considera le squadre affrontate fino ad ora: Salernitana, Verona, Milan, Empoli, Torino e Genoa era un avvio da sfruttare a proprio vantaggio. E invece la Roma si trova incredibilmente invischiata in una posizione di classifica imbarazzante. Nessuno ora è più intoccabile. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMOURINHO: “Peggior inizio della Roma e della mia carriera. Ibanez ci dava solidità in difesa. La prossima partita diventa importante”
Articolo successivoMourinho non è più al sicuro: decisive le gare contro Frosinone e Cagliari

164 Commenti

  1. Ormai sono talmente abituato a vedere la Roma fare progetti alla Alan Ford e poi perdere che quasi non mi fa più effetto: jeri l’ho vissuta come l’ennesima flagellata che ormai mi auto infliggo da parecchio tempo.
    Che però il campionato finisse a Settembre, credo di non averlo mai visto, forse l’anno dei quattro allenatori, forse. Credo sia un record, si potrebbe provare a registrare. Si può fare peggio solo se alla prossima partita ci segna il figlio di Totti. Mi perdonerete, ma vedere IL Capitano che se ne va all’83esimo non mi è piaciuto per nulla; capisco il suo stato d’animo, ovviamente, io lo avrei pure fatto entrare in campo, ma Francesco non può abbandonare prima del fischio finale.

    Sono sempre stato dalla parte di Mourinho, un allenatore ha bisogno di tempo (così come un DS) e a Giugno, malgrado la finale persa, mi sembrava che avesse costruito quello che ci si attendeva, una squadra con una base tignosa, senz’altro molto migliorabile qualitativamente ma che aveva lo spunto per farlo. Ancora oggi mi suonano strane le critiche dal primo minuto verso il Portoghese (alcune erano, evidentemente, interessate) e ingiuste: dei risultati li ha portati.
    Adesso però lo scenario mi appare mutato. La Roma ha fatto una sola partita di coppa, perciò non si può invocare questo fattore e la differenza con le altre squadre è lampante. Il mancato ingresso di Bove la scorsa partita, quando eri in vantaggio, e il suicidio tattico di jeri sera rivelano un allenatore che non ha più frecce al suo arco.

    Il calcio è uno sport collettivo, per questo quando ti infogni in una situazione come quella della Roma non è mai colpa di una singola componente. Mettendomi nei panni di Mou, dev’essere tutto meno che semplice dover gestire una rosa che conta la metà dei calciatori che si infortunano da anni dopo tre partite, e una rosa che non ha fatto la preparazione. Questi sono errori fatti a monte e che poi l’allentore si ritrova a gestire, spesso gli esplodono in mano. Ho letto di un Ibanez massacrato anche jeri ma nei fatti Ibanez era quello, una topica clamorosa a partita ma molta sostanza. Senza lui e Smalling hai perso due colpitori di testa, tra l’altro.

    Eppure, se si guarda al parco giocatori, non si può dire che la qualità manchi. Questa squadra ha le potenzialità per fare molto di più e una soluzione va trovata in fretta.

    • non fa la preparazione e Mou si deve ritrovare a gestire la rosa? chi la dovrebbe organizzare la preparazione? secondo te chi ha deciso di andare in Portogallo? al di là della preparazione non fatta, per il terzo anno consecutivo non si ha idea di come attaccare o difendere, quindi non si fa tattica in allenamento. non puoi giocare in serie A fare una squadra e dire ai giocatori cercate di fare il meglio senza insegnargli uno straccio di gioco, ma di cosa stiamo parlando? ricorda Ibañez… ma per favore dai.. la Roma ha un attacco mostruoso, e si ritrova con 5 punti… abbiamo una rosa da prime 4 posizioni basta farli giocare a calcio. smettiamo di difendere l’indifendibile, è ora di dare una scossa all’ambiente.

    • Idi hai citato l’anno dei 4 allenatori.
      Questo inizio mi ricorda molto quella stagione.
      Credo anche io Mourinho sia andato in confusione perché non sa quets volta come uscirne.
      In passato quando il mercato era stato fatto male aveva trovato nei primavera qualche soluzione (Felix, Zalewsky, Bove).
      Oggi non sa che pesci prendere perché gli hanno ceduto (dopo aver già raggiunto l’obiettivo plusvalenze) Ibanez, ha Smalling infortunato, Mancini come un idiota isterico si fa ammonire e Ndika è onestamente SCARSO e molti primavera ceduti o dati in prestito oggi potevano essere utili.
      A centrocampo è stato tradito da Matic ed i sostituti stendiamo un velo pietoso.. solo in attacco ha alternative ma li è lui a commettere errori nella gestione di Dybala, Belotti, Auoar e Pellegrini.
      Sono preoccupato perché i Fridkin non possono/vogliono esonerato (ne condividono le responsabilità) e poi credo (ma chiedo verifica alla redazione) che Mou sia stato preso con la norma impatriati (altro motivo per la sua assunzione in luogo di Sarri) quindi dovrebbero pagare maggiori imposte.
      Solo Mou può tirarci fuori dai guai ma deve mandare qualche titolare in panchina e gestire le risorse nell’arco di 90 minuti.

    • il vero problema per me sta in parte nella rosa, tra prestiti e svincolati sono arrivati giocatori che dimostrano di non aver capito che la serie A è un’altra cosa; se ci mettiamo anche qualche criticità di quelli già in rosa il risultato è questo.
      ma ci si chiede perché i nostri esterni fanno dieci metri di cosa e poi appoggiano la palla dietro? ma l’uno contro uno esiste ancora? la superiorità numerica esiste? un calcio d’angolo o una punizione è davvero così difficile da battere? un cross che sia uno è merce rara a Roma?
      Da Pellegrini a Spinazzola, passando per Llorente fino ad arrivare ai nuovi direi che sono inguardabili. allora mi chiedo: pur non essendo un fenomeno Karlsdorp una la può giocare? ma Cristante alla fine lo mettiamo pure in porta?
      forse un DS serve, forse servono meno proclami e acquisti mirati in base alle possibilità.

    • lo “spettacolo” che ho visto ieri, dove per recuperare il risultato ho visto

      4 difensori

      6 attaccanti messi a caso

      lo avevo visto solo negli ultimi minuti di recupero, o sui campi i terra…

      Mourinho l’ho (quasi) sempre difeso, ma ieri è stata un’indecenza.

      e invece c’abbiamo giocato praticamente un tempo, in serie A.

      ❤️🧡💛

    • ieri non ho visto la partita xké lo sapevo che la Roma perdeva male e perché mi sarei trovato a vedere la stessa Roma orribile sia tatticamente che di atteggiamento che di concentrazione. una Roma che riesce a non fare segnare Dybala e Lukaku, con l’unico che si salva in tutta la rosa titolare ,Bryan cristante. non é possibile. adesso capisco perché Matic se ne é andato al Rennes . se ne é andato prima della tempesta xké. giustamente, lui che ha vinto e sa cosa vuol dire vincere, zia in Europa sia in campionato, non ci sta a fare figure di merds, per un allenatore che ci ha fatto vedere lo stesso gioco orribile in 3 anni. prima lo scusavo perché i risultati sono stati portati, perché comunque non avevamo giocatori con nomi cosí altisonanti. forse complici anche gli infortuni? si forse é vero. ma dobbiamo anche guardare in faccia la realtà. la squadra é disunita. la Roma é un’accozzaglia de gente che gioca insieme e non é una squadra. avevamo fatto festa quando abbiamo venduto ibanez perché pensavamo che vendendo lui, tutti i problemi della Roma sarebbero stati risolti. adesso lo rimpiangiamo… regá i giocatori se devono mette in testa che devono scrnne in campo co il coltello fra i denti. se non vonno Er contatto fisico annassero a giocá a tennis, pallavolo a calcio balilla a biliardo a fa ginnastica ritmica, nuoto, danza e paddel(visto che va tanto de moda). basta con queste figure strootman ieri ha messo le palle in bocca sia a pellegrini che a paredes, perché che ha messo la cattiveria. basta fa Ke signorine.

    • Abbiamo analizzato e criticato tutto ed il contrario di tutto, i giocatori sono pippe, l’allenatore è bollito, la campagna acquisti è sbagliata, il DG è un bambino, ma forse è arrivato il momento di valutare anche quello che la società sta facendo. Per prima cosa bisognerebbe sapere cosa vuole fare, quale sia l’indirizzo sportivo e finanziario di questa società, nessuno lo sa forse neanche loro viste le mosse di questi ultimi 3 anni, appurato che ci tengono in vita buttano tanti soldi e per questo grazie, mi sembra che si navighi a colpi di woh, Mourijho, Dybala, Lukako. Preso Mourijno, bello, ma qualcuno sa come accontentarlo? E’ normale avere un allenatore in scadenza e non immaginare che le cose possono andare solo male? Non mi parlate di professionalità, tutte balle. Sono uomini e per questo egoisti e le dimostrazioni sono migliaia. Ci dicono che non si può spendere e siamo il terzo monte ingaggi della serie A, prendiamo Lukako, benissimo, ma è come se ho uno stipendio da impiegato e mi compro la Ferrari usata in occasione, senza pensare ai costi di assicurazione manutenzione e benzina. Costretto poi a lasciarla parcheggiata. Innumerevoli equivoci con giocatori non adatti o scommesse, a detta dello stesso DG. Non esiste una figura che possa oggi entrare nello spogliatoio e prendere di petto tutti e chiede spiegazioni. Mi sembra che ci sia una frattura enorme tra la parte tecnica affidata a Mourijho e dirigenziale, ogniuno con le proprie esigenze che non si incontrano mai. Si fanno accordi capestro e poi si spendono 10 milioni per un prestito. Un dirigente navigato alle parole dell’allenatore dello scorso anno rispondeva con un nuovo contratto oppure con un arrivederci e grazie questo vivacchiare non serve a nessuno. A questo punto, è giunto il momento di massima chiarezza, non possiamo dire che non ci sono soldi e poi spenderli a gogo, questo disorienta anche i tifosi, che giustamente pretendono investimenti. Scusate lo sfogo ma non vedo una linea di comportamento coerente. FORZA ROMA!!!!!!

    • La delusione è tanta. La squadra è completamente assente. Non si riesce più neanche ad individuare una componente unica in grado di spiegare questo sfacelo. Da due anni la ROMA è stata una squadra solida ed equilibrata, poi segna poco, non gioca spettacolo, però era solida. A genova, dove con una vittoria saresti potuto rientrare in pista, hai definitivamente accertato il disastro tecnico e tattico inspiegabile di questo inizio di stagione. La ROMA non può essere questa, né i suoi giocatori, né l’allenatore. Risollevarsi sarà dura, però la stagione è lunga e nelle difficoltà si deve trovare l’idea giusta per mettere in campo questa squadra. Forza ROMA.

    • @Riky Freixa, ho considerato il peso di Mou nella scelta della preparazione. Ovviamente lui ha un peso, non sappiamo quanto consistente, nelle scelte di calciomercato, questo è evidente. L’Algarve ok, ma dubito fortemente che sia stato lui a decidere di fare la prima parte a Trigoira a 40 gradi. Va anche capìto quanto possano incidere accordi precedenti per sponsorizzazioni che ti costringono ad allenarti a destra o a manca. Mi pare, inoltre, vado a memoria, che la Roma dovesse fare una parte della preparazione in Giappone o con altre squadre, e che poi tutto sia saltato non per colpa nostra, ma col risultato di ritrovarci col cerino in mano. Anche a Riscone, non è che glielo dici il giorno prima, al Comune e alle strutture, che organizzi il ritiro lì.
      Credo quindi che il problema ritiro sia più articolato e esondi dalle responsabilità univoche di Mou.

      Sta di fatto, comunque, a proposito di sponsor, che siamo all’ennesimo anno senza main sponsor, poi andiamo col cappello in mano a cercare di chiudere il buco di bilancio.
      Anche qui, la società non provvede. Continuano ad esserci strutture che noi non riusciamo a capire; per carità, io sono uno zero assoluto in management, ma vedo due cose:
      1. tutti i club hanno una struttura formata da DS, DT e allenatore.
      2. Noi siamo gli unici che non ce la abbiamo, e i risultati non mi pare che siano dalla nostra parte.

      Anche qui, se poi Mou deve fare anche il DS, o Pinto deve fare anche il DS, c’è un problema a monte e non è solo colpa loro.

    • Si sì regà, è colpa der mister… sotto con la giostra che ha contraddistinto la Roma negli ultimi 10-15 anni oramai… qualche fenomeno della squadra nun è contento del ruolo, nun se sente valorizzato ( pure se è na pippa), prendemo gol ar primo minuto pe la terza volta co na squadra de seghe, er portiere nu la pija mai… la corpa è del mister…molto facile… ricominciamo a falla girà sta giostra… dice non si allenano sulle basi, sui cross. E certo, in serie a te devi allenà sui fondamentali… guardiola allena la sua banda de fenomeni sui cross… daje, è colpa der mister. Ricomincia la giostra. Sotto a chi tocca.

    • una sola spiegazione, con una squadra del genere, alz….mer.
      🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️

    • De Rossi ha fallito al suo primo incarico.. e vorresti fargli allenare la Roma post Mourinho??
      Sarebbe un pazzo lui ad accettare e noi ad offrirgli il posto.

    • Tutto cio’ non e’ paragonabile a nulla perche’ non siamo partiti con una situazione socetaria precaria.

      Qui la societa’ e’ solida, ma purtroppo il calcio europeo non e’ il superball dove tutto e’ spettacolo e pop-corn.

      Detto questo, personalmente seguo la Roma con cognizione da 50 anni e non ho mai dico mai visto fino ad oggi che ho 61 anni di eta’ tanta mediocrita’ in una squadra di professionisti di tutte le categorie della f.i.g.c.

      A questo punto ogni argomento che riguardi questa Roma gestita in questo modo e’ superfluo.

  2. quando un allenatore rimane per farti un favore ma ha ancora in testa i 120 milioni offerti dall’Arabia, questo è il risultato.
    giustificazioni su giustificazioni eppure ha una squadra piena di nazionali e ha fatto 5 punti contro squadre che lottano per la salvezza.

  3. Purtroppo è inutile negare la realtà, ormai è ora di cambiare prima di compromettere definitivamente la stagione. Io ho sempre difeso Mou ma adesso è indifendibile dopo questa partenza e queste prestazioni. Il problema è solo uno: chi al suo posto? un traghettatore/normalizzatore fino a giugno?mmm non mi convince per niente, che peso potrebbe avere all’interno dello spogliatoio uno che parte già con le ore contate? qualcuno da cui ripartire ma chi?
    Non ho assolutamente idea…..
    Oggi molto sconforto e rassegnazione!
    FORZA ROMA SEMPRE!

    • Perso il treno Spalletti l’unico allenatore credibile e che può effettivamente tirarci su è Conte. Me sta sul caxxo ma sinceramente non è che fossi innamorato di Mou dopo gli anni da allenatore dell’Inter.

    • Purtroppo, Lee ci siamo, anzi si sono infilati, in un vicolo cieco. Trovami qualcuno che possa sostituire un allenatore come Mourinho. Soprattutto perché in società non esiste nessuno che possa avere, a livello sportivo, un po di credibilità. Hanno demandato all’allenatore tutta la parte tecnica e di rapporti con i giocatori, a quanto si possa vedere. Allora il lavoro lo devi fare fino in fondo. Riconfermi l’allenatore e gli dai carta bianca. Ti faccio un esempio l’allenatore dice che un giocatore è un traditore bene benissimo giusto o sbagliato che sia, quel giocatore deve sparire, non rientrare dalla finestra. Vedo sempre grossi equivoci.

    • Ma perché sempre vinta a queste m…e di giocatori? Vedete la stessa intensità del primo anno? Mourinho fa dell’intensità la sua arma, ma qui sembrano in gita fuori porta per il picnic, ma non all’andata, al ritorno!!! Ormai ognuno si fa i cacci propri, come è sempre accaduto dopo i primi 2 anni di un allenatore. Ma potranno pagare qualche volta anche i primi colpevoli? FORZA ROMA SEMPRE

  4. Dopo Budapest si è rotto qualcosa,anche nella testa di molti giocatori secondo me..Bisognerebbe avere l’onestà di dire che la roma come squadra non c’è più..Quel poco che c’era si è evaporato a fine maggio..Stesso discorso per mourinho.

    • I nuovi innesti a Budapest non ci stavano io ne conto 8 in più dall’ anno scorso di cui 2 rotti e 5 fuori condizione fisico-psichiche.

    • Mourinho dopo Budapest per onestà intellettuale avrebbe dovuto dire: ok, ho fallito 3 obiettivi su 3, tolgo il disturbo
      poi ok Taylor tutto quello che vuoi, ma in campionato hai fatto schifo e della coppa Italia non ne parliamo
      capisco che c’è un contratto da rispettare, ma vogliamo rispetto anche noi, non si può pensare di vivere di rendita con una conference vinta un anno e mezzo fa
      mettiamoci poi una preparazione oscena, una campagna acquisti che prima di Lukaku era mediocre e il disastro è servito

    • Caro Vinz, forse non ricordi gli arbitraggi delle ultime 6 giornate dello scorso anno. Un chiaro messaggio per far capire che dalla serie a in Champion non saremmo mai entrati. FORZA ROMA SEMPRE

    • caro Gerry, però è troppo comodo giustificare sempre tutto con gli arbitraggi, per onestà intellettuale dobbiamo ammettere che ci abbiamo messo molto del nostro per arrivare sesti (settimi senza la penalizzazione della juve)
      tu mi ricordi gli arbitraggi , ma io ricordo anche che con la Fiorentina a 10 minuti dalla fine stavamo vincendo e abbiamo perso
      col Milan l’abbiamo buttata nel cesso in pieno recupero ancora presi dai festeggiamenti
      col Sassuolo dopo 20 minuti stavamo 0-2
      con la Cremonese retrocessa da gennaio hai perso non una ma due volte
      e potrei continuare, ma mi fermo per pietà

  5. La roma ha risolto i problemi dell’attacco, ma ha sfaciato la difesa. E la fiesa nel gioco di Mou vale più di tutto il resto. Ndika e Crisiatnsen non sono giocatori validi. Se aggiungi che abbiamo perso Smalling Lorente e Kumbulla oltre Ibanez. A questo punto inizierei a pensare a qualche primavera per i centrali di difesa. Cristiansen in difesa non vale karsdorp, per la semplice ragione che karsdorp è una scheggia.

  6. Nessuno si prende le proprie responsabilità. Allenatore che io stimo non può parlare di Ibanez e di due finali consecutive. Le due finali non tolgono il fatto che sta sbagliando e di parecchio anche lui. Giocatori senza attribuiti, senza grinta. Nessun dirigente (quale?) parla. Ieri prestazione imbarazzante al di là di un risultato peraltro vergognoso. Servirebbe un uomo di campo in dirigenza che ci mettessi perlomeno la faccia. E poi Mou che ho difeso fino ad ora deve fare qualcosa.

    • Non è un problema di singoli, cambiando gli interpreti sullo stesso canovaccio il risultato non cambierebbe. Prendi, che so, Ndicka, che ora come ora sembra un pippone, lo fai allenare con il Genoa e vedrai che ieri sera avrebbe annullato pure lui Dybala e compagni. FR

    • N.Dicka ora sembra un pippone? sicuro che sembra? perchè gli somiglia molto solo un pò più grosso.

  7. Quando e’ venuto a Roma dopo anni di insuccessi in Inghilterra, sono stato uno dei pochi a non esultare , perche’ avevo molti dubbi sulle sue attuali capacita’ tecnico tattiche. Oggi , come in Inghilterra , il suo ciclo e’ finito miseramente , la sua spocchia rimane la stessa , ma ormai non gli crede piu’ nessuno . Stiamo assistendo ad un dramma e una decadenza irreversibile di un personaggio che incosciamente sa di essere uno sconfitto inappellabile. Forza Roma.

    • Aveva già fallito miseramente al Real Madrid nel 2013 con una rosa da 1000 milioni, finita con l’intero spogliatoio contro di lui e con Florentino Perez che gli vietava di parlare degli arbitri.
      La storia insegna ma né i Friedkin né Tiago Pinto appartengono al mondo del calcio per saperlo.

  8. Andava esonerato dopo le partite vergognose di San Sebastian o Leverkusen, e invece tutti a esaltarlo per aver difeso col pullman che in confronto Rocco era Cruijff. Oppure quando lasciò in panca Solbakken dopo l’1-0 fortunoso con la Samp in 10. Mi sono beccato 140 pollici versi per aver osato sollevare una critica dopo quel Roma-Samp.
    E sto citando partite vinte, perché anche da quelle si presagiva il futuro buio. Stessi identici errori dell’anno scorso: giocatori lasciati a marcire in panca fino a che l’infortunio di quelli che giocano sempre non li obbligano a giocare tutte. NDika è passato da non vedere il campo nemmeno per 3 minuti a essere l’unico difensore rimasto in campo, esposto a ingiuste figuracce. Lo stesso era successo a Llorente.
    Poi le colpe le ha la società, non è evidentemente una squadra da spendere 20 milioni in un prestito, magari con quei soldi ci prendevi il Frattesi, lo Scamacca o il Retegui e iniziavi a costruire il futuro. Invece a Giugno 2024 ci ritroveremo con le macerie, Lukaku/Dybala non ci saranno più, il resto dovrà ricominciare dalle basi. E speriamo di farlo in serie A, sono preoccupato.

  9. Ieri sera è stata una Wwaterloo o una Caporetto,o tutte e due insieme. Non si è salvato nessuno tecnico ,giocatori, direttori vari e il Presidente che ce li ha messi e che li paga.
    Una sconfitta così umiliante non la ricordo da tempo immemore,almeno in campionato.
    Purtroppo la Roma paga la mancanza di strategia. Sembra una frase fatta ma è così. Giocatori presi per raccomandazione di altri,preparazione atletica fatta a livello del mare invece che in montagna,acquisti last minute,partenze dolorose e sottovalutate ( Matic e Ibanez): tutti questi fattori stanno alla base della disfatta di Genova.
    Cercare rimedi e soluzioni a questa crisi con lo stesso tecnico e gli stessi giocatori di ieri sera è un’impresa non da poco,ma leviamoci dalla testa che questa Presidenza possa e voglia adottare decisioni radicali. Le ristrettezze imposte dal FPF non consentono cambi di guida tecnica o altro. Amche se il primo che sarebbe da licenziare rimane Pinto,che ha allestito un roster scombiccherato e senza senso.
    Domenica prossima in difesa dovrà giocare qualche Primavera, come avevo ben previsto qualche giorno fa.

    • Vero tutto, specie la mancanza di una strategia (se non quella di affidarsi a Mourinho come parafulmine); inequivocabili anche le responsabilità di Pinto che però, va detto, si muove (spesso e volentieri male) entro margini dettati dalla società: non a caso è un DG e non un DS, anche se si fa finta che le due figure siano equivalenti.

  10. e il gioco che nn c e nn sono solo i giocatori ma quando la squadra inizia l azione se riesce ad arrivare alla tre quarti avversaria la Roma ha fatto una moltitudine di passaggi da laterali e poi indietro permettendo agli avversari di poter rientrare nella prossimita dell loro area e nn ci danno piu spazio nn e il problema degli attaccanti che nn segnano ma un problema di gioco che manca nn possiamo fare in continuazione passaggi laterali e indietro perche cosi gmi avversari si organizzano in chiusura

  11. Sono romanista da quasi 70 anni, ho giocato a calcio a discreti livelli ai tempi di Diba e Conti. Ho visto vincere due scudetti (e persi altri 3/4) e lottare per non retrocedere. Ammirato capitani che lottavano per la maglia al di là dei valori in campo, ma ho sempre visto dare tutto per la squadra e ho sempre dato il mio sostegno anche nei periodi della Rometta. Ora sono incredulo è sbalordito dalle prestazioni degli ultimi anni, alcuni dei quali mascherati dalla vittoria della Conference e della finale di Budapest. Al momento siamo nella confusione più assoluta da parte di tutta la dirigenza (anche tecnica) e con un parco giocatori che non sarebbe apprezzato neanche in lavori più umili, vista la carenza di attaccamento alla maglia (a parte un paio di loro) … Se non c’è una inversione di rotta da parte di tutti credo che la squadra sia da rifondare dalla testa ai piedi.

  12. Il bello (o il brutto…sic!) di avere 61 anni è tifare la Roma da quando sono nato. I miei primi ricordi di vita sono legati alla Magica e la prima partita vista in Curva Sud è a 8 anni è un Roma-Milan 1-1 (Prati col Milan e pareggio del mitico La Rosa). Avere questa esperienza mi ha reso consapevole che esistono 2 livelli per interpretare la realtà: il pessimismo della ragione (quello che mi ha avvolto dopo il quarto gol di Messias) e l’ottimismo della volontà (quello che mi ha portato a guardare il distacco di 10 punti dalla prima e con 32 partite ancora da giocare e 96 punti ancora in palio…!). Quello che voglio dire è che, in base alla mia esperienza, bisogna guardare la realtà: la Roma ha tutto per risollevarsi ma avendo problemi importanti a livello di tenuta difensiva Mou se vuole cambiare le cose dovra’ fare dei cambiamenti tattici, che poi per me sono 2: mettersi a 4 in difesa (vista anche la penuria di difensori centrali) e giocare a 3 a centrocampo con Pellegrini o Aouar a ridosso di Dybala/Lukaku. Fare insomma quello che facciamo tutti quando abbiamo la febbre:coprirsi!
    Poi ci sarà tempo e modo di parlare di Mou e Pinto ma adesso credo che bisogna superare questo momento negativo. Intanto pensiamo a vincere contro il Frosinone!
    PS: Io spero che Mou ci risollevi ma io credo che alla fine del suo mandato la Roma abbia bisogno di un allenatore giovane con idee di calcio moderne con spalle sufficientemente larghe. 2 i profili che credo idonei in tal senso: Palladino o Thiago Motta. Lasciamo perdere Conte: è un simil Mou, è un catenacciaro che ha bisogno di grandi giocatori per vincere e la Roma non ha la potenza economica per accontentarlo.

    • Carissimo CabCamb, hai fatto una perfetta disamina che condivido in toto ma sai quale è il problema che tu conosci meglio di me?: un allenatore giovane e dal calcio moderno a Roma non camperebbe nemmeno fino ad Halloween perchè come al solito Roma è quella piazza dove se non vinci dopo 3 partite sei da cambiare, e chi capisce di calcio sa bene che il bel calcio non si fabbrica in qualche giorno….(come allenatore io non butterei nemmeno Dionisi e Juric)
      FORZA MAGGICA

    • Hai ragione su tutto, sono coetaneo la mia prima partita Roma Modena 3-1 gol di Zigoni sotto una pioggia torrenziale. Era una squadra modesta ma gagliardo. La penso come te, non siamo ricchi? Accontentiamoci della trattoria sotto casa, spendere poco ma spendere bene, soprattutto dare a questa squadra una identità. Ad esempio Kumbulla che qui non può portare nemmeno il pullman con Juric era tra i migliori centrali del campionato, Vina che ci faceva schifo gioca con continuità a Sassuolo. Da noi anche Dybala e Lukaku regrediscono, e la responsabilità ha solo un nome. La Roma deve avere il coraggio e l’umiltà di prendere coscienza della sua dimensione e dei suoi limiti e trasformarli in punti di forza, come era la Roma di Radice ad esempio. Conte mai nella vita per tanti motivi, io metterei De Rossi e gli farei un contratto di 5 anni azzerando quasi la rosa, risanando il bilancio, chiedendo due tre anni di transizione e facendo crescere i giovani ma per tenerli non per venderli.

    • Sono d’accordo! E magari come elemento motivazionale il tabellino della strisciata che nel 2015-16 alla sesta giornata stava con 5 punti e alla fine del campionato prima in classifica…
      Il tabellino da appendere su ogni armadietto di trigoria, sull’autobus, sul treno, nel cesso. Daje Roma daje!

    • Voglio correggere il ricordo di “Sperots”,dal momento che rappresenta la sua prima partita vista all’Olimpico . Era Roma- Mantova finita 3 a 1,con gol di Petrelli,Santarini e Zigoni.
      Me la ricordo perfettamente per l’acqua a catinelle durante tutta la partita.
      Quell’anno (1971) il Modena non giocava in serie A,era retrocesso nel 1963 e da allora non era ancora risalito nella massima serie.

    • Concordo in pieno, soprattutto sul finale. Abbiamo bisogno che i pochi soldi a disposizione siano spesi su profili giovani, sani e affamati e un allenatore che abbia lo voglia e le capacità di farli crescere.
      Io andrei su Thiago Motta, perché mi sembra uno che oltre a proporre un gioco moderno ma non utopistico abbia anche il fisico e la personalità giusti per affrontare la piazza.
      In quanto a questa stagione, anche io credo che la debba finire Mourinho malgrado sia uno di quelli che non lo avrebbe mai preso, a meno di avere soldi per fare una guerra (ma manco quelli ormai pensano più a lui).
      Occorre però che qualcuno lo riconduca sulla terra e lo metta davanti alle sue responsabilità che sono enormi, malgrado lui tenti sempre con maestria di spedirle altrove.
      Fossi il presidente andrei da lui e gli direi “Senti Mourì, io non ti esonero, toglitelo dalla testa. Se andiamo in B la macchia dovrà restare anche sulla tua giacca. Vedi un po’ che puoi fare”.

    • Gramsci insegna. Ma bisogna dare una scossa senza distruggere tutto e sfruttare al meglio quello che abbiamo con tutti i limiti del caso. Magari fare anche un catenaccio primordiale e contropiede che con Lukaku e Dybala e Belotti può dare i suoi risultati. Sulla gestione di alcuni giocatori ci sono cose incomprensibili, Vina è uno che ti ha vinto la Libertadores, titolare sulla sinistra, anche nella sua nazionale (che non è il Costa Rica). Celik è scomparso, ma spesso ha giocato male fuori ruolo. Paredes ha vinto un mondiale e coppa america giocando quasi sempre. L’armeno lasciato andare via che ti fa ancora partite notevoli. Zalewskiuna involuzione a vent’anni spiegabile solo col fatto che gioca semprefuori ruolo. ….. etc etc etc. Alcuni poi sono un disastro e sono inamovibili: cioè Rui e Pellegrini. Sarà il campo o l’acqua di Trigoria.

  13. Che Mou non avrebbe avuto la dignità di dimettersi…non era nemmeno quotato alla Snai. Tirare fuori le due finali ieri, in quel momento, dovrebbe fare aprire gli occhi a tanti obnubilati che ancora pendono dalle sue labbra. L’inferno tanto invocato è arrivato…e brucia un bel po’. Ma conoscendo il masochismo del tifoso medio, molti vorranno “godersi” questo scempio e quindi continueranno a riempire lo stadio e ad esultare. Del resto è giusto fare capire ai Friedkin che la squadra può anche andare in B, l’importante è farlo con Mourinho. “Lo stadio ha parlato”!
    Chiaramente le colpe verranno distribuite tra alcuni capri espiatori “facili” perché nessuno oserà mettere in discussione l’innominabile.
    Intanto segnamo sul registro l’ennesima lezione di tattica dataci da tal Gilardino (alla prima esperienza in A), chissà con che spirito verrà Di Francesco domenica, voglioso di rivincita e con una squadra in palla. Il nostro intanto ha già giustamente messo le mani avanti…”sarà una partita difficilissima”…”che vale solo 3 punti, e non 6/7″. Perle di saggezza imperdibili, pari a quelle di Pellegrini che ha giustificato la sconfitta con il fatto che sti genoani segnavano…sconvolgendo i nostri piani!
    Ammiro il fegato di domenica sfiderà ore di traffico x l’imperdibile spettacolo serale. Roba x cuori forti

  14. Un gruppo in cui il portiere gioca perchè lo impone un procuratore influente, il “capitano” gioca perchè sponsorizzato da chissà chi, la difesa deve giocare per forza a 3 per non mettere in difficoltà qualcuno, gli uffici amministrativi traboccano di raccomandati peggio che in RAI, in cui i ritiri si fanno sulla base dei “rapporti” del mister con un resort portoghese, in cui si fa mercato per accontentare l’amico procuratore influente e/o risolvere i problemi dei club amici, in cui tutti accettano supinamente queste e altre storture…. dove volete che vada? Un club la cui proprietà (ammesso che siano i veri proprietari) è molle e incompetente, la dirigenza è molle e inesperta, il mister si occupa più di fare il “comunicatore”, girare spot pubblicitari e svoglere secondi lavori che di concentrarsi sui grossi problemi di spogliatoio/gioco della squadra, e infine la tifoseria è talmente molle e buonista da giustificare tutto e tutti continuando a riempire lo stadio e a idolatrare questo e quello. Un club del genere non può che esprimere un gruppo di calciatori molli e deresponsabilizzati. I pochi sani si demotivano e smettono di starci coi sentimenti, oppure chiedono la cessione, come Matic e Miki lo scorso anno.
    Ora occorre che questa situazione serva almeno a mettere fine a tutte le storture una volta per tutte, o da questo schifo non ne usciremo mai.

  15. NON SO COME avere speranza per un qualcosa che è deflagrato.

    L’oggi è la conseguenza di IERI, cioè di un percorso di nulla che in tre anni si è palesato.

    I metodi di Mourinho non cambieranno oggi.

    Perché dovrebbe farlo?

    Comincio a pensare che pinto sia l’ultimo dei responsabili di una condizione tecnica tattica vergognosa.

    Siamo in zona retrocessione con Lukaku e Dybala, il resto sono storielle da bar.

    O si cambia guida o si rischiamo cose molto grosse.

    Ripeto, se in tre anni non è cambiato nulla, non cambierà nulla oggi.

  16. Onestamente ho difeso Mourinho fino allo stremo,ma credo che ora sia indifendibile. Si fa il nome di Conte ma quello’indipendentemente dal suo stipendio,che io ricordi non ha mai preso una squadra a campionato in corso. Per cui forse sarebbe necessario un allenatore che non sarà titolato come Mourinho,ma una che sappia dare alla squadra un gioco,una personalità,un’ identità e soprattutto una dignità…..

    • Non si dimette… Perderebbe lo stipendio… Se venisse esonerato dovrebbero pagare un doppio stipendio e poi a chi? Un top allenatore nn viene a campionato in corso…Con un traghettatore non ci fai nulla.. Servirebbe per salvare la faccia

  17. Diciamocelo, se non si chiamasse Mou, dopo i risultati di queste prime 6 giornate, dopo gli errori tattici incomprensibili delle due ultime giornate, dopo gli arrivi estivi da lui avallati, comprese le cessioni, in questo momento il nostro tecnico sarebbe pesantemente in discussione da parte della proprietà e questo al netto delle due finali raggiunte.
    Non lo è (in discussione) proprio perché si chiama Mou e perché questa società non ha la forza, le capacità, l’autorevolezza, insomma gli anticorpi per gestire il delicato momento.
    Mourinho nel bene e nel male rappresenta la società stessa e va riconosciuto che è l’unico che ci capisce di calcio all’interno di Trigoria.
    Tolto lui, cosa rimane?
    È sempre il solito noiosissimo discorso trito e ritrito che vado facendo da oltre 3 anni.
    I Friedkin non hanno costruito nulla a livello di dirigenza sportiva.
    La Roma è l’unica società di calcio al mondo che ha nell’organigramma un solo vero dirigente factotum (in scadenza).
    Se i Friedkin vanno via domani forse al massimo si portano via uno scatolone.
    Al momento la situazione è ancora recuperabile, magari solo per confermare il sesto posto e per le Coppe, ma se le cose dovessero andare a schifio nei prossimi mesi non ce li vedo proprio i Friedkin o Pinto cacciare il tecnico.
    Mou è sempre stato il loro parafulmine, il totem dietro al quale ripararsi, loro e gran parte dei tifosi, almeno quelli che scrivevano “con Mou fino all’inferno “.

    • hai centrato appieno il punto, se avesse ottunuto gli stessi risultati al Real, Perez gli avrebbe mandato un Casillas o un Butragueno che gli avrebbe ricordato chi stava allenando e lo avrebbe messo in carreggiata.
      Alla roma chi mandi e soprattutto con quale autorevolezza?

    • Lasfiga. In realtà è stato il 10/2013 F.Perez a convocare Mou all’hotel Ritz per dirgli di risolvere il problema con i giocatori emblematici e proibirgli di parlare degli arbitri, spiegando che era lui il responsabile del crescente antimadridismo nel mondo.

  18. Urge cambiare, spero la società intervenga tempestivamente. C è ancora tempo per raddrizzare la stagione ma serve un cambio di guida tecnica

  19. Fermo restando che non voglio trovare scuse per la sconfitta di ieri ma, se questo sito si volesse fare promotore di un iniziativa che mira a stimolare l’AS Roma a manifestare la precisa volontà di NON volere più Orsato ad arbitrare le Sue partite perchè PORTA SFIGA e non vinciamo MAI ditemi dove devo firmare!!!

    • Dare la colpa ad Orsato per la sconfitta di ieri vuol dire vivere fuori dalla realtà. Orsato ha arbitrato bene e ha graziato Mancini che doveva essere espulso a fine primo tempo.

  20. Ammetto che durante i periodi peggiori non ho mai dato troppo peso alla Classifica, in quanto avevo piena fiducia in un “risollevamento” della squadra. Ma vedere un simile atteggiamento in campo mi fà pensare al peggio. “5 punti realizzati dopo 6 partite è uno media da squadra che lotta per non retrocedere. Inaccettabile, soprattutto se si considera le squadre affrontate fino ad ora: Salernitana, Verona, Milan, Empoli, Torino e Genoa era un avvio da sfruttare a proprio vantaggio. E invece la Roma si trova incredibilmente invischiata in una posizione di classifica imbarazzante ( direi… vergognosa)” – Rendiamoci conto che (con quello che guadagnano) sopra di noi ci son Squadre come Monza, Verona e Bologna. Qui tocca guardarsi le spalle. Sicuramente ci sarà un riscatto ma non mi faccio pie illusioni (neppure per quanto riguarda l’ Europa) Mi duole dirlo ma con una squadra che prendere scoppole come quella di ieri, una ne vinci e dieci ne perdi. Ps: (Betis-Roma 5-2, Bodo-Roma 6-1 (tanto per citare le piu’ eclatanti – Stesso disfattismo, stessi errori, stessa rabbia!)

  21. Special one è un buongustaio, è passato dal salmone norvegese all’acciuga genovese,e la colpa stavolta la da alla penna che ha finito l’inchiostro sul più bello.

  22. Vedo che si parla anche si preparazione inadeguata e troppi infortuni… ma questi aspetti non sono di competenza dell’allenatore e dei suoi collaboratori ?
    Ho già scritto ben prima della partita che Pellegrini intermedio sarebbe stato un grave errore, perché non ha gamba in quel ruolo, è più trequartista e poi rientrava da un infortunio… ma – niente – pur di non far giocare Bove nel suo ruolo ha fatto giocare Pellegrini fuori ruolo… poi lo spostamento di Cristante sulla linea difensiva è da film dell’orrore, quando ormai è chiaro a tutti che è un intermedio di centrocampo coi fiocchi, che abbiamo usato malissimo e fuori ruolo per 4 anni, riproponendo una scelta originariamemte scelerata di Fonseca, che ci vedeva un mediano o un centrale. Cioè uno che ha i tempi di inserimento, corre costantemente e tira benissimo lo metti … logicamente … in ruoli statici e difensivi lontano dalla porta.
    Siamo al punto che noi, che non siamo allenatori, ma solo modesti appassionati, ci rendiamo perfettamente conto degli errori e lui continua a farli… Secondo me ha staccato la spina o è un miracolato che per caso è diventato un top allenatore ! FRS !

    • Quel che fà veramente rabbia è che con questo atteggiamento da prima donna ha dato pienamente ragione ha soggetti come focolazzie, damascelli. scassano e di scanio… Che dipingevano Mourinho come allenatore finito e bollito. Sai le arie che si daranno adesso? Saranno altre umiliazioni da mettere in conto!

  23. stagione già buttata, ora deve attuare la presidenza.. anche se la colpa non è solo di Mourinho , il solo fatto di cambiare allenatore e staff sarebbe una scossa alla squadra.
    Invocare Conte infatti non ha senso, non è la persona giusta. A quel punto della situazione basta prendere un allenatore con esperienza ma non troppo esigente, Tudor sarebbe un’idea, forse Daniele de Rossi con il ritorno di Totti in società e l arrivo di Boniek perché ormai l unico obbiettivo è quello di creare un gruppo unito e fare sì che i giocatori trovino piacere a giocare insieme, è l unico modo per uscire da questa situazione.
    sempre Forza Roma!

  24. Ragazzi, calma. Purtroppo tre anni fa è stato scelto il peggior allenatore possibile per questo tipo di risorse societarie. Di peggio non si poteva fare. Lui può essere un buon gestore di campioni ma non è un allenatore. Peraltro parecchio indietro rispetto all’evoluzione del calcio moderno. Oggi se non giochi a calcio ti mette sotto pure Il Canicattì. Ci vorranno magari un paio d’anni per uscire da questa disastro ma che almeno s’inizi a capirlo in società anche se temo che loro sappiano tutto e lo tengano per via dei sold out e basta.

    • Lo tengono e lo terranno in primis perché pare lo stipendio da nababbo a lui fino a giugno e prenderne un altro non credo sia contemplato nella visione che hanno i Friedkin della conduzione aziendale.
      Io spero solo che dopo tre anni e rotti che guardano le partite della Roma si rendano conto che in questo momento è lo stesso Mourinho che sta facendo deragliare il treno per cercare di saltarne fuori prima dello schianto indenne o quasi.
      Gli facessero capire che il suo posto è sulla locomotiva e che da lì non si muove.
      Fino a giugno naturalmente.

  25. Abbiamo venduto Ibanez, Smalling s’è rotto e abbiamo comprato due pipponi.
    Ecco il risultato. Difesa impresentabile che viene bucata da tutte le parti.

    • Ibanes in Saudi sta facendo vedere tutto il suo estro nel passare palla agli avversari.
      Ha fatto 3 assist, non perde mai fiducia!

    • Eppure sembra che per il “tuo” Mourinho la sua dipartita sia la causa principale di tutte le imbiancate che stiamo prendendo.

  26. Nel momento in cui tutti criticano Mou (giustamente, per carità) io punto il dito contro la proprietà. Se si hanno ambizioni vere, ci vogliono investimenti vero. Ci vogliono giocatori integri, giocatori veri. E quelli costano. Ci vogliono risorse importanti da investire, strategie importanti per permettere questi investimenti, uomini giusti capaci di trovare i giocatori giusti e in grado di aggirare e superare blocchi di mercato, parametri UEFA, ostilità mediatiche etc. Tutto questo sta mancando completamente. E oltre a questo anche il saper allenare la rosa che hai, cosa che, senza dubbio, é responsabilità dell’allenatore, per quanto vincente. Ma la prima cosa che ci vuole adesso è la chiarezza: la proprietà dica chiaramente che c’è tanto da fare, che c’è tanto da costruire e la strada è lunga, molto lunga. Con umiltà, cosa che finora non si é vista

  27. quando dicevo mercato senza capo né coda avevo purtroppo ragione.
    È ora di smantellare questo gruppo e ripartire con giovani sani forti e che corrono.
    Anche quest’anno un monte ingaggi altissimo per pagare gente che non sta in piedi manco mezz’ora .
    Naturalmente anche Mourinho ha fatto il suo tempo a giugno bisogna prendere un nuovo allenatore

  28. Nulla da salvare, purtroppo.
    Abbiamo un portiere figurativo.
    Senza Smalling ed Ibanez questa difesa non è in grado di anticipare una volta l’avversario e da piazzati sembrano pali che guardano inermi gli eventi.
    Peggio dei centrali difendono gli esterni, sempre fuori posizione quanto ci attaccano sulle fasce, quasi sempre perdenti nei contrasti ed anche loro figurativi del fermare i cross avversari.
    Nel centrocampo il contributo all’attacco dovrebbe darlo Pellegrini che ormai non fa una cosa utile da tempo immemore, mentre in fase di non possesso la diga dovrebbe essere formata da Bryan e Leandro che invece sono permeabili come l’aria.
    Dybala si aggira per il campo senza costrutto, sbaglia le poche palle decenti che si trova tra i piedi ed è sempre più lento degli avversari, battuto sistematicamente da questi nei contrasti.
    Il povero Lukaku, da solo contro gli avversari che triplicano su di lui, diviene il Belotti della scorsa Stagione.
    Nonostante Paredes la palla gira lenta. Mou pretende dai giocatori che giochino semplice ed in sicurezza sia in difesa che a centrocampo, per evitare di perdere palloni pericolosi, ma in questo modo giriamo sterilmente intorno alle difese piazzate degli avversari e troviamo la porta col conta gocce. In compenso le ripartenze sanguinose degli avversari le prendiamo comunque con quei lanci rasoterra in verticale da dietro che finiscono spesso per essere palle da flipper che ritornano agli attaccanti avversari.
    Subiamo il gioco di quasi tutti nell’idea di praticare il vecchio schema difesa e contropiede. Così finiamo per prendere gol in breve ed a quel punto ci troviamo a giocare contro le difese avversarie senza schemi e giocatori adatti a farlo con costrutto.
    A fronte di tutto ciò almeno avessimo una squadra di giocatori nostri e di prospettiva, nel qual caso potremmo almeno guardare al futuro.
    Invece, è la cosa non so se faccia ridere i piangere, abbiamo messo in piedi un instant-team di prestiti e giocatori già pronti per puntare subito al risultato.
    Il tutto con il terzo monte stipendi della serie A ed una bilancio che continua a non permetterci nulla di meglio x i prossimi mercati.
    Ripeto, ad oggi nulla da salvare.

    • Tutto vero. Ma questo a ben vedere aggrava la posizione di Murinho. Se è (come è) un istant team, l’allenatore deve solo allenarli e metterli in capo in modo da farli rendere al meglio (nei loro ruoli naturali) e non deve addestrarli o formarli, perché non ne hanno bisogno. Ma neanche questo riesce a fare. Ripeto, perché l’ho già rilevato, in moltissime situazioni utilizza giocatori completamente fuori ruolo e continua a farlo. Il caso di Pellegrini è eclatante, si tratta di un trequartista, ma lui continua a utilizzarlo come intermedio. Cristante è un intermedio e lui continua a impiegarlo come difensore. El Sha e Zalenski sono una seconda/prima punta e un intermedio, ma lui li usa come trequartisti o quinti di centrocampo (e difatti li Zalenski si difende perchè il ruolo è poco differente rispetto all’intermedio in fase offensiva, ma pecca, inevitabilmente, nella fase difensiva). Lo stesso Ibanez (che è destro) usto come braccetto di sinistra nella difesa a tre ero uno scempio, quando tale ruolo richiede un mancino che, in mancanza di centrali mancini, poteva essere un terzino difensivo mancino, ossia Vina (ma non l’ha mai fatto se non provarlo in qualche insignificante amichevole). Infine, la “mitica” difesa a tre, che è utile solo se gioca Smalling. E mi fermo qui che l’ho fatta anche troppo lunga.
      FSR !

  29. Piccolo OT: Non sò se accade anche ad altri ma segnalo alla Redazione che da ieri, quando clicco sul sito questi mi scarica dei “File Compressi non voluti” (del tipo: D0bsj4Fu) Non penso che siano dannosi però nonostante l’eliminazione continuano ad arrivare Prima di bloccarli definitivamente mi sembrava giusto segnalarlo!

  30. Il pesce puzza dalka testa, è ovvio che questa presidenza è fatta solo di colpi da fiction stile NBA. A partire da pinto che veramente sbaglia ogni acquisto e cessione, per finire a mourinho, che come da me auspicato, privo di gioco, ma soprattutto privato di giocatori che a lui servono obbligatoriamente, perché lo sappiamo, il gioco in 3 anni non c’è mai stato, e lui con gli scarsi non sa che fare, non ha schemi non ha strategia di giochi, si affida solo alle giocate dei campioni.
    Non verrà mai esonerato dai pallotkin, ma in altre situazioni altri allenatori si.
    Non posso negare che il portoghese è stato un valore aggiunto, ma è innegabile che la squadra non ha mai giocato in 3 anni, e questo comporta inevitabilmente questa fine, già da me annunciata tempo fa’, con relativi insulti dei fenomeni “sei lassiale” “nse discute”.
    Sono stanco anche di del fenomeno capitano, giocatore stravalutato che dovrebbe essere pagato massimo 2/3 mln, dato il contributo a fasi alterne

  31. Una società di incompetenti, un DS debole e sprovveduto, una tifoseria priva di cultura calcistica che va solo dietro ai “nomi”. Solo in un contesto del genere una persona furba, scaltra, cinica e diabolica come il Santone di Setubal poteva avere gioco facile. È chiaro a tutti, soprattutto agli addetti ai lavori e ai tifosi di altre squadre, che questo ridicolo signore appartiene ad un calcio del passato che oggi è stato abbondantemente superato. Io una persona del genere, che propone uno scempio continuo, che approfitta di un ambiente fatto di gente inconsapevole, che ruba 7 milioni di euro l’anno senza assumersi nessuna responsabilità, lo definisco con un solo termine: Miserabile!!!!

  32. Ragazzi quello che succede ieri nel secondo tempo è surreale, buttare giocatori così a caso in campo, tutte punte senza un’idea tattica e di gioco, è una cosa alla Oronzo Canà. Sentire mister 26 tituli prima della partita, lamentarsi che il Genoa ha riposato di più e nel dopo partita rimpiangere Ibanez come se fosse Maldini è sinonimo di un allenatore allo sbando. Sono d’accordo che ci sono giocatori non eccelsi, ma io penso che abbiamo giocatori che se messi bene in campo, con una idea di gioco ed una preparazione fisica adeguata, siano in grado di battere Salernitana, Verona e Genoa. Sono 3 anni che si lamenta, io penso che a giugno se avesse salutato se ne sarebbe andato lasciando un buon ricordo, ricco lo stesso ed invece è rimasto per lamentarsi pur sapendo che il mercato della Roma era condizionato dal ffp. Tra l’altro tanti giocatori sono quelli che ci hanno portato in 2 finali europee consecutive, ma sono proprio così scarsi da prendere 4 pere da una neopromossa? Io avevo detto che avrei aspettato novembre, ma sono preoccupato a bestia, l’anno prossimo faccio 40 anni e non voglio vedere la Roma per la prima volta in B. DAJE ROMA DAJE SEMPRE

  33. Ibanez, nonostante le cappellate, era un riferimento per la squadra, ma giustificare il brutto avvio di stagione con la sua assenza è ridicolo.
    La difesa non esiste, non c’è un gioco di squadra, tutti che vanno al rallentatore. Spero di sbagliarmi, ma credo che prima di novembre non vedremo un gioco di squadra e atleti che corrono.

    FSR

  34. ma solo io vedo la presenza deleteria di paredes in questa roma. rallenta il gioco, scelte sempre sbagliate, palle inattive sbagliate, non copre, lento e irritante e sempre a rischio ammonizione. da qnd lo vedo giocare nella roma è sempre il peggiore….basta cristante e bove a centrocampo

    • Grande dubbio?i o parlerei di certezze ormai, parametri zero perchè nessuno li voleva,o perchè in condizioni fisiche disastrose o perchè tecnicamente molto scarsi, vedi Kristensen e N.Dicka. Ma la cosa più incredibile è non essersi resi conto che i partenti, almeno giovani e soprattutto sani, ANDAVANO ADEGUATAMENTE SOSTITUITI a partire da Zaniolo con il modestissimo Solbakken già sparito, continuando con Ibanez (di N.Dicka che devo aggiungere?) proseguendo con Matic. Ai veri tifosi piace PINTO? sono contenti del lavoro di Mou? questi sono i vergognosi risultati. Avercela con PInto e pure con Mou è da antisocietari? e perchè visto quello che hanno e stanno combinando ai danni della AS ROMA. Non sono loron asd aver formato, organizzato, diretto e allenato questo organico=? Sostenerli non fa che rendere complici esattamente come quando si aveva il coraggio e la faccia tosta di si sostenere il sonatore de nacchere (sempre i soliti noti).

  35. Non voglio scrivere un poema o fare un monologo.
    Dico solo che ieri il Genoa ci ha fatto vedere come si gioca da SQUADRA.
    Ieri sembrava di assistere ad una partita di precampionato quando ancora non si ha un gioco
    Ormai sono tre anni che non si ha un gioco…poi mi sbaglierò però…
    Che botta ragazzi….che male!!!!

  36. Dopo il 7 a zero all’Empoli sta squadra pensava che poteva davvero essere ai livelli delle grandi senza aver dato nulla? Se giochi come l’Albinoleffe il fatto che ti chiami AS Roma non conta!
    Ieri si è visto il peggio del peggio e tutto quello che la Roma non dovrebbe essere ma che invece è.
    Le scuse sono finite, o si gioca a calcio a livelli degni di questa squadra oppure vendete tutti, perché se sta gente deve prende un fiume de soldi pe fa sto schifo in campo allora tanto vale prende tutti giocatori esordienti e primavera. Paghi 1/10 e c’hai gli stessi risultati.
    Questi non sono professionisti ma ragazzini viziati senza un briciolo di rispetto ed orgoglio per chi ogni partita sta lì a supportarli.
    Con sta mentalità e un gioco inesistente da noi farebbero cilecca pure Messi e Ronaldo.
    Se non giochi da squadra non vai da nessuna parte, inutile affidarsi ai singoli perché anche Lukaku se non ha palle buone non ti segna.
    Ieri ho visto una fase difensiva da film horror, qualcosa di indicibile. Manco le basi porca trxxa!

  37. e ora di cambiare, Murigno la squadra non la giocare, stiamo sempre nella nostra meta campo la palla fa sempre il solito giro stiamo sempre vicino all’area di rigore,sembriamo una gruppo di ballerini a Lukako non le fanno un bel lancio ,passaggi sbagliati. Insomma io sono incazzato e avvelenato ,io ho 80 anni da quando sono nato non o mai visto giocare la Roma cosi,e una vergogna,MANDATE VIA MURIGNO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

  38. Mourinho ha molte colpe visti i risultati ma lui nn è fatto per stare in una societa così a Budapest doveva finire il ciclo punto almenoche nn avevi la possibilità di fare un mercato serio…prendere ogni anno un top a predicare nel deserto nn porta lontani se poi nn hai un portiere gli esterni e il centrocampista del salto di qualità è Renato Sanchez…..poi alle spalle una società che organizza la preparazione e salta perché è na sola, trova uno sponsor e salta perché è un altra sola…..ma questi come possono gestire tutto con il solo Tiago Pinto che me comincia a fa pena….e nessun altro dirigente che sa come è fatto un pallone?

    • CARO FABER 53 vedi, non puoi toccare Pinto, i veri tifosi non lo sopportano e quindi ti spolliciano rabbiosi e frenetici. In realtà visti i danni procurati da Pinto altro che veri tifosi questi sono laziali dentro magari a livello inconscio non rendendosi conto che sicuramentei con un DS capace le cose quantomeno non potevano andare peggio. secondo me se allargano troppo le braccia quando fanno un pò di ginnastica prendono il volo a mo……..di quaglia.

    • Quindi chi non la pensa come te e prende le difese del GM o lo perculi o lo etichetti come laziale… A romano scendi dal seggiolone che non sei nessuno Tutti hanno il diritto di dire la propria Te sei n’anonimo come tanti altri!

    • Hai capito… Guai a difende l’operato del GM che ti mettono subito er bavaglio. Altro che montati in anonimo qui siamo alla pura follia🤣

    • A SAygon siamo in molti a non essere nessuno su questo forum a cominciare da te e continuando con me, incredibile come si rivolta la frittata Ti piace Pinto, secondo te ha lavorato e lavora bene, non ti preoccupare di me e di chi la pensa come me, goditelo tutto soprattutto per i brillantissimi risultati che sta portando con i suoi fantastici acquisti .Ho provato a spiegare a lungo quali sono stati i suoi errori. Invece di chiacchierare e lamentarti a vanvera ARGOMENTA, contrasta e per esempio indicami almeno UNO dei suoi acquisti che si sia VALORIZZATO pagato o a zero o in prestito! Avanti dimmi professò. IL danno non è per me ma per la AS Roma.

  39. Nelle ultime 20 di campionato, 6 vittorie 6 pareggi e 8 sconfitte (media: 1.2 a partita)
    Questo inizio indecente, è solo un po’ peggiore del girone di ritorno dell’anno scorso, in quanto a punti.
    In quanto a gioco, ripeto da un anno che la rima non gioca male, non gioca proprio a pallone
    Se consideriamo quanto richiesto ad un allenatore, ossia preparazione atletica, tattica, gestione de cambi, motivazione della squadra,
    Oggi possiamo tranquillamente dire che il nostro è tra i peggiori in serie A.
    Perché purtroppo, blasone, passato, e capacità di fomentare il popolo giallorosso, NON PORTANO PUNTI

  40. Dopo lo spettacolo indecente di ieri sera.. La società è obbligata a prendere una posizione! Deve parlare e dire cosa ha in mente per il futuro. Possiamo attribuire le colpe a tante cose:non gioco di mou, preparazione, infortuni, campagna acquisti etc. Ma Resta il fatto che una decisione vada presa. Si è rotto ormai il rapporto tra mou e la tifoseria prima non era mai successo. Se la proprietà tiene l allenatore in queste condizioni sarebbe prova della mancanza di una gestione valida. Mourinho ha avuto 2 anni e più di tempo e i risultati in termini di qualità di gioco sono tra i più scadenti della Roma. Tirare fuori la conference che e ‘una coppetta minore e la finale di Europa league ottenuta in modo fortunoso con squadre di medio livello non è abbastanza per giustificare lo scempio in cui è ridotta la squadra. I tifosi della Roma che hanno riempito lo stadio con i soldi out lo hanno fatto nonostante la Roma sia oggettivamente una squadra dal gioco inguardabile e noiosa…dovrebbero abbandonare lo stadio per protesta e inoltre mi aspetto dagli stessi una richiesta in massa delle dimissioni del tecnico… Fin qui troppo osannato senza ragione solo per il suo curriculum passato. La verità è che per i tifosi della Roma che sono abituati a non vincere nulla per tantissimi anni danno un valore esagerato alla Conference che resta la coppa del settime classificate cioè squadre di media classifica di Europa…questo è quello che credo debba accadere… Invece quello che accadrà sarà che mou non si dimetterà per orgoglio, i friedkin non prenderanno decisioni e tifosi riempiranno lo stadio a tifare la magica ancora una volta e a farsi prendere per i fondelli da questa società per l’ ennesima volta

  41. Dico solo: blatch!!! Ho visto la squadra a Torino dal vivo…fa pena! Gioco offensivo inesistente …palla lunga a Lukaku e ci pensa lui,vera forza della natura.Cristante è cresciuto molto dal suo arrivo …il resto della squadra è a dir poco inguardabile…Matic andato via perchè? Così di soppianto? …Che miseria.

  42. Purtroppo la verità prima o poi viene sempre fuori…
    Che la Roma sia una squadra senza gioco è cosa nota da quando è arrivato Mourinho, grande comunicatore e “aizzatore” della folla più che allenatore vero.
    Finora siamo andati avanti sempre e solo con il carattere e la tenacia che aveva trasmesso alla squadra.
    Se vengono a mancare queste componenti diventiamo imbarazzanti.
    L’unica cosa certa è che la Roma ha una squadra di grandissima qualità e vedere partite come ieri sera è uno scempio.
    Urge un cambio di rotta: vedendo gli allenatori liberi, per tipologia di squadra, grinta e capacità di dare una svolta immediata vedrei bene uno come Mazzarri. Ricordo che quando arrivò a Napoli fece subito miracoli con una squadra ridicola.
    3-4-2-1 con Dybala e Pellegrini sulla trequarti, esterni propositivi e pressing aggressivo a tutto campo. Così si riparte alla grande.
    Daje Roma Dajeee!!!

  43. Una squadra piena zeppa di calciatori mediocri spacciati per ottimi . L’eventuale addio di Jose Mourinho li metterebbe tutti con le spalle al muro . Poi non pensiamo che venga chissachi al suo posto . Per la Società sarebbe un fallimento totale …

    • Robbo ,roba da non credere, considerano purev te un antisocietario perchè gli rammenti che l’organico è zeppo di giocatori mediocr.i….. e sei pure generoso.

  44. La Roma di oggi è inguardabile, diamo un primo tempo al Genoa di giocare e mentre noi passiamo la palla sempre indietro, non c’è uno scambio di passaggi per e scardinare le difese il centrocampo assente non pervenuto nessuno che cerca di scartare un avversario e poi dartela palla bassa. Mancano quei giocatori giovani con po di talento che corrono pure senza palla, non sanno mai a chi passare se non indietro e si ricomincia data ai laterali e loro a sua volta ancora indietro. Poi non viene fatto il marca e to a uomo, gli attaccanti avversari forti li devi marcare a uomo in questo modo la palla non gli arriva. Adesso dobbiamo tirare le somme non è andata fino ad oggi. Deve cominciare il campionato da adesso in poi. 💛❤️🇮🇹

  45. “Lavoriamo dopo gli allenamenti con tutti gli attaccanti perché la volontà è di chiedergli delle giocate, delle situazioni specifiche con il corpo. Vogliamo venire fuori dalla marcatura, sono situazioni su cui lavoriamo sempre.”

    Gilardino,( non guardiola,ancelotti,klopp ecc.)nell’intervista postgara di ieri sera … dico… Gilardino!

    Perché va bene la preparazione,passi per gli infortuni,l’alimentazione e tutto il resto ma… questi a Trigoria che ca$$o fanno?!?

  46. Il problema principale per me rimane la preparazione fatta a 45 gradi e a Roma! Si fa in montagna per 15 giorni! Non capisco perché’ il Portogallo! Poi bisogna ammetterlo, sembrano pecore al pascolo, non sanno cosa fare, non corrono, non si sovrappongono, non c’è’ uno schema e poi non abbiamo un portiere che dia sicurezza dietro! La rosa secondo me è’ più’ che buona, ma se dopo tre anni stiamo sempre a dire e vedere le stesse cose di chi è’ un po’ di colpa? Secondo me del pastore! A cosa servono 5 cambi se ne fai tre a 10 minuti dal termine? Possibile mettere Cristante dietro e un Celik non può’ entrare? Cosa lo hai preso a fare? Ragazzi con tiro il rispetto giocavamo col Genoa! A cosa servono tanti pupazzetto con le lavagnette e poi scrivere in panchina? Ma guarda la partita e cerca di fare correzioni agli errori! Oggi si sa chi si affronta, non è’ cone prima che non si conosceva niente in quanto non c’erano mezzi!RAGAZZI, 5 punti è’ una vergogna! Con questo calendario si poteva stare a punteggio pieno! Speriamo bene!

  47. Mourinho avrà pure le sue colpe ma facciamo un’analisi della rosa:
    Apuar – rotto; Sanches – rotto; Dybala – fragile; Pellegrini – mezo rotto; Smalling – rotto; Llorente – rotto; Karsdorp – mezzo rotto; Kumbulla – rotto; Azmoun – mezzorotto; Spinazzola – mezzo rotto.
    A questo aggiungiamo che tre giocatori sono arrivati proprio in chiusura di mercato, saltando tutta la preparazione. Las but not least, metteteci un portiere ormai troppo in là con gli anni, che non riesce a fare la differenza e la frittata è fatta
    Dove vogliamo andare?

    • e secondo te la rosa chi l’ha avallata? dici che avere in campo Cristante, Mancini, Pellegrini, Paredes, Dybala, Lukaku, Spinazzola non sia abbastanza per battere Dragusin, Kutlu, Matturro, Thorsby, Sabelli e Vasquez? o vogliamo fare a scambio di rosa anche col Genoa?

    • Intanto cominciamo a mettere in mezzo il sig. Pinto che la rosa l’ha formata certo in combutta con il suo mentore Mou e il tutto ad evidente danno della AS Roma. In ogni caso il Genoa con quelli da te citati e aggiungerei Retegui e Gudmundsson CI HA LETTERALMENTE UMILIATO questo è il fatto!

  48. La strada la traccia il Tottenham.
    Prende Mou, lo sostituisce in corsa con Conte e poi infine prende uno sconosciuto (per i non addetti) sostenendo che i primi due non erano funzionali al progetto del Club.

    Ora il Tottenham sembra uscito dal tunnel, gioca un gran calcio, i giocatori si divertono e fanno divertire il pubblico.

    L’allenatore intervistato sulla bontà della sua proposta risponde molto schiettamente
    “Nessun segreto, copio Pep”.

    Io sinceramente stringerei i denti con Mou fino a Giugno e prenderei una scorciatoia evitando Conte.

    Se le cose davvero crollano, traghetto con ADR, ma a giugno serve una rivoluzione.

    Meno nomi e più sostanza sia in campo che in panchina.

    • c e un problema o hai i soldi del psg o del tottenam o i dibala lukaku e compagnia cantante te la dimentichi te ritrovi shomurow o fac simil

  49. La Roma ha uno stralcio di gioco, è tenuta in campo male, non hanno idee.
    Questo è il miglior allenatore del mondo?
    Contenti voi.

    Se Dybala e Lukaku non toccano palla per tutta la partita c’è un serio problema.

    Vogliamo parlare dei continui infortuni negli ultimi 3 anni?

    Che razza di preparazione atletica fanno?

    Ripeto, questo è il miglior allenatore del mondo?

    All’inferno con lui andateci voi. La Roma non merita questo.

  50. Chi si è stufato della situazione domenica non venga allo stadio. Se venite allo stadio non cominciate a fischiare o rompere i coj.
    Se non statevene a casa.

    • Si bravo, vagli a battere le manine….così la prossima volta invece di 4 se ne portano 5 a casa. Squadra sbagliata e mal assortita ( fatta con le figurine insomma) ma soprattutto di gente senza attributi….a ciò aggiungi che a Trigoria a luglio hanno fatto “cazzeggio” non allenamento (e questo si vede sul campo, NON CORRONO ,deambulano) e il quadro è completo

    • io fischio quanto mi pare, perché questi stanno disonorando la maglia e diventare zimbelli di chiunque… e mi pare pure che non abbiano un granché da rompere…

  51. La Roma fa pena da 3 anni ma se lo dicevamo eravamo laziali, sempre pensato che Mourinho con la Roma non ci entrasse niente, mentre gli altri si evolvono noi siamo tornati indietro di 50 anni

    • Quello😂😂😂Gianni, a prescindere,,,,e non lazziali PEGGIO DEI LAZZIALI.
      Quando succede che la Roma sbraca come ieri, su questo blog si registrano quasi 500 commenti, raffrontali con quelli del 7 a 0.
      Una vocazione di molti di voi alle lamentele che surclassa quella ad esultare.
      Questo indipendentemente dalla
      squallida partita che hanno fatto.
      Forza Roma

    • se per te è normale prende 4 pere dal genoa o dall’udinese, o 6 dal bodo, o uscire con la cremonese dalla coppa italia, siamo sicuri che siamo noi i peggio dei lazziali? la Roma sbraca come ieri da parecchio: 2 vittorie nelle ultime 14 partite di campionato, e vittorie solo contro Spal e Empoli. Ma meno male che ci siete voi paladini del vero tifo romanista

    • Certo non è piacevole andare allo stadio sapendo che il campionato della ROMA è finito già in piena ESTATE…..e purtroppo la Roma la conosciamo, quando comincia male ,mai e poi mai riesce a raddrizzare le stagioni o le partite che siano…..

  52. Penso sia successo qualcosa all’ interno della squadra e la stranissima vicenda Matic ci deve fare riflettere. Fino alla finale di Budapest i giocatori avevano la giusta grinta ora non sembrano motivati e questo è inaccettabile.Poi è fuori di dubbio che sul mercato siano stati fatti errori .Manca un difensore e il portiere ? Ogni tiro è un gol poi ,certo non è l’ unico colpevole ma in una squadra ambiziosa serve un grande portiere e Rui non lo è, almeno su questo penso siamo tutti d ‘ accordo.

    • Luca, abbiamo visto la squadra giocare contro Ranieri a Genova, contro Zeman col Cagliari, ma credimi che questi non stanno giocando contro l’allenatore. Questi sono in parte mal allenati e in parte messi in campo senza un criterio nè uno schema. Magari fosse un ammutinamento, perchè da quello ne esci…questo è lo “spettacolo” che ci propinano da 3 anni a sta parte, e appena hai un paio di defezioni pesanti, questi sono i risultati, e non è manco la prima volta che prendi 4 o più gol da squadre da serie B. Errare è umano, ma perseverare…

  53. Io sono convinto che la colpa di questo avvio di stagione sia quasi del tutto di Mou.
    Va bene gli infortuni, ma la Rosa quest’anno è abbastanza lunga, le alternative le hai.. se ti rimangono solo 3 centrali su 5, provi a giocare a 4, non tieni i 3 perennemente in campo con il rischio che giocando ogni 3 giorni si rompano..
    non puoi sicuramente puntare al titolo, ma dai.. sicuramente sei messo meglio dello scorso anno.. quantomeno con le “piccole” le puoi vincere. Ma se ti ostini a giocare a fare catenaccio senza un briciolo di gioco… ok che lukaku è forte, ma non può prendere tutti i palloni… che gioco è quello di sparare la palla sulla punta e basta?
    Senza contare che dopo che ti esce il centrale per infortunio, al posto che andare a 4, metti dietro Cristante che era il piu positivo e teneva in piedi il centrocampo??? (pure lui era allibito dalla scelta)
    Poi anche Dybala abbastanza inguardabile in questo avvio di stagione.. si parla tanto di pellegrini, ma anche lui mica scherza in queste prime partite…
    Gli unici che salvo ieri sono Cristante, Spinazzola e FORSE Lukaku che ha fatto quello che poteva..

  54. Il progetto è miseramente fallito ma il problema è come cambi rotta il prossimo anno? Hai una squadra piena di prestiti, quelli tuoi si stanno inevitabilmente svalutando…. Mourinho lascerà macerie e tutto questo con il consenso dei Friedkin che si sono fidati… eppure era palese che il binomio Mourinho – Roma non potesse funzionare, abbiamo ceduto tutti i giovani (Under Kluivert Villar Ibanez Zaniolo) per fare una squadra di vecchi azzoppati

    • Non la vedo così drastica per quanto riguarda i giovani.. in generale ogni reparto ha un po di giovani, o quantomeno l’età media non è così pessima.. e la primavera comunque mi sembra una buona squadra da cui attingere.
      Secondo me, il vero problema della Roma è chi arriverà dopo che se ne sarà andato Mou..
      devi prendere qualcuno che ti dia un gioco e che sappia valorizzare quello che ha, anche se meno altisonante come nome.
      L’altra cosa da cui dipenderà molto il destino della Roma è il fair play finanziario.. adesso avevi mou come attrattiva, ma se se ne dovesse andare lui e non puoi pagare molto? come te la giochi?

  55. Come pronosticato ad agosto questa squadra al massimo può arrivare sesta o settima ( e sarebbe il quarto o quinto anno consecutivo..). I Friedkin con la loro gestione ci stanno trasportando a livello di Udinese e Fiorentina (forse…). Poi l arrivo di Lukaku ha eccitato i tifosi, dimentichi che il calcio è un gioco collettivo. La gestione di questa proprietà è desolante. L’unica speranza è che vendano e se ne vadano al più presto.

  56. ma guarda il problema è che la Roma già è corta in difesa poi ora che ibanez non è stato sostituito, smalling e llorente si sono fatti male la situazione è tragica. poi il centrocampo ieri era leggero paredes ha buone geometrie ma non fa filtro, pellegrini ieri è stato un fantasma. quando llorente si è fatto male Mou ha messo Cristante in difesa. ok è una scelta che ci può stare vista la penuria ma nel secondo goal Cristante si perde Retegui ( ancora non capisco perchè non abbiamo preso lui. cioè capisco che Lukaku sia un fuoriclasse ma a fine anno ci saluta..) proprio per il fatto che non è un difensore. col senno di poi forse avrebbe avuto più senso passare a 4 in difesa e lasciare cristante a centrocampo..poi Kristiansen non ho capito perchè gioca non ha tecnica cioè ogni volta che cerca di stoppare un pallone va a 3 metri da lui.ne usciremo in qualche modo ma così la vedo male e cambiare allenatore in questa situazione non servirebbe

    • Chi Pinto prende Retegui? ma manco sapeva che esisteva e poi figuriamoci ben 14 milioni è costato mica siamo il,Genoa che se li può permettere. Sostituire Ibanez? quella sega che c’impicca li derby? e che siamo matti di uno come lui si può fare tranquillamente a meno ( e intanto conto li sordi che ci ha fatto fare) Smalling infortunato? era imprevedibile, ha solo 34 anni e in carriera mai infoirtunato. Lorente? strappato a forza al Leeds (come Kristensen) e anche per lui l’infortunio era sconosciuto. N.Dicka lo voleva mezza Europa? Ah,Ah,Ah,Ah,Ah;Ah ma per menarlo o cosa?

  57. Lungi da me fare l allenatore o il sapientone ma questa è una squadra costruita per giocare a 4 dietro , i 5° non saltano mai l uomo e non crossano neanche sotto tortura e quando lo fanno sparano la palla in tribuna , davanti hai due mostri , a centrocampo hai un regista vero che se messo nella condizione di farlo puo dire la sua , hai due mezzali sanchez e cristante e + bove , e un regista dietro le punte pellegrini o aouar , aggiungo che a dx hai due terzini da 4 in difesa Celik e kristensen e a dx ha cmq spinazzola al limite quando rientra smalling puo mettere a sx ndika con mancini centrale con smalling o liorente , no dobbiamo continuare a giocare a 5 dietro perche è questo che fa la roma gioca con 5 difensori il problema è che l altr anno non prendevi un goal mo non segnavi quest anno prendi i goal quindi a che serve rimanere a 5 .
    Ripeto io sono un signor nessuno

  58. Di una cosa devo ringraziare Mourinho, abbonamento Dazn risparmiato e giornate dei fine settimana riappropriate. Che dopo una settimana di lavoro avvelenarsi ogni weekend non va bene. Pure ieri tutto sommato mi sono avvelenato molto meno, dormito tranquillo e svegliato riposato. Grazie Mou.

    • Avevo amici di Trento a cena e ovviamente non potevo proporre integralmente la tragedia di ieri.Sbirciavo ogni tanto e soffrivo di meno anche quando il Genoa segnava.Non sono felice ma stanotte non ho avuto gli incubi

  59. se ci sono svincolati che possono dare una mano si devono prendere considerando che dp 6 giornate già hai 15 infortuni e si ha difficoltà a mettere la formazione tanto qst anno nessuno è intoccabile tutti hanno finito il credito e l anno prossimo serve una rivoluzione anche a livello dirigenziale. Per prima cosa si prenda de Gea nn si risolve tutto xo è un inizio

  60. È strano gli anni passati con davanti Zaniolo Tammy e Belotti giocavi solo su lanci lunghi e a cercare palle inattive a ridosso dell’area per Pellegrini,ora che hai Lukaku Dybala fai solo passaggi orizzontali fin dal portiere…..scusate io non capisco

  61. Da fuori sembra che l’ allenatore non abbia piu’ polso sulla squadra. Se lo cambi fai bene? Chi la prende? Oppure lo tieni e cambi comunque le gerarchie facendo giocare qualche primavera in piu’? L’andazzo cmq, sembra questo quest’ anno. Non c’e’un progetto per questo allenatore. Siamo sicuri che i giocatori siano all’ altezza di giocare per ambire ai primi sei posti in campionato?

    • personalmente, il segnale forte glielo darò a fischi e pernacchie… e solo perché non mi lascerebbero andare a prenderli a calci in cuxo!!!

  62. nando l’altro anno avevi matic, che fungeva da raccordo tra dif/centr. ed era una torre difensiva aggiunta, + manca Smalling, altro che Ibanez, siamo seri………..

  63. La problema della Roma é che per il 50% é composta da giocatori mediocri (ad essere buoni) e per l’altro 50% da ex ottimi giocatori (appunto ex)….. e che questo disastro di rosa abbia il terzo monte ingaggi della serie a.
    La sola eccezione é per me Cristante e forse Lukaku.

  64. si ricomincia, o meglio si continua, “la roma ha una rosa da prime 4 posizioni”. E la colpa di chi e’? 3 anni fa di Fonseca? 2 anni fa del var che ci tolse 15 punti, percio’ non contendemmo lo scudetto al milan, l’anno scorso dei pali, e quest’anno? Di mou che domande la Roma e’ forte. Noi on abbiamo i portieri, i terzini in questo mudulo sono fondamentali, a tutta fascia, con ambo le fasi, che saltano l’uomo, che crossino teso segnino qualche gol. La difesa orfana di smalling soffre da sempre, anche con ibanez, selo quest’anno mancano pure le torri di Matic. Centrocampo orfana di Matic, il migliore che avevamo, il nulla, ma nulla Pellegrini, Cristante porello ci prova, e ci riesce ma non alza l’asticella, Bove deve trottare se no fa la fine di Zalewsy, involuto, i nuovi sono scarti e infortunati. 2 mostri abbiamo, li davanti, che non voleva nessuno, e che col nulla che hanno dietro stanno facendo anxhe troppo, allora? E colpa di Mourinho? De zerbi? Accetta? E’ tutto da vedere, nel frattemo fareste bene ad aprire gli occhi, sono chiusi dagli 87 punti Spallettiani.

  65. i signori Friedkin pagano stipendi profumati a gente come pellegrini , mancini , Mourinho ecc ecc che andrebbero presi a calci nel culo con la punta della scarpa, spero che la Roma prenda 5 gol dal Frosinone e Mourinho vada a casa, così possiamo recuperare qualche posizione , chi mette like a favore di Mourinho, credo a sto punto , o è laziale o deficiente

  66. Ero entusiasta quando è venuto Mourinho, ma adesso sta sbagliando troppo.
    La squadra va cambiata: bisogna fare una bella difesa a 4 coi terzini fluidificanti, bisogna fare un pressing alto e bisogna essere veloci per servire le punte davanti.
    Alcuni giocatori devono essere messi in panca, regà… tipo Pellegrini. E deve giocare Bove che mi pare che è l’unico che ha la tigna.
    E comunque non facciamo i soliti… sono passate solo sei giornate, se aggiusta la squadra facciamo ancora in tempo a recuperarle tutte… nun me fate dì altro

  67. L’ allenatore ha le sue colpe, ma chi va in campo sono i giocatori e questi nostri giocatori comprati con i punti vidibi non sono all’altezza come i giocatori di altre squadre, che hanno comprato in Italia e soprattutto giovani che corrono e fanno gioco, non si devono riposare come i nostri con passaggi indietro a non finire. Vediamo ruolo per ruolo in difesa ai comprato dei doppioni che già avevi e non sei andato a rinforzare quello che ti mancava, al centrocampo lo stesso presi giocatori che scartano gli altri. Una pedina fondamentale come punta senza nessuna Ala vera per portare la palla avanti e fare quei cross che servono come il pane. La colpa principale ricade sulla società. Non ha fatto ringiovanimento qualificato, ma sono arrivati alcuni rottamati da ricostruire. 💛❤️🇮🇹

  68. il problema è ANCHE che se la Roma avesse vinto contro la Juve e L’Inter, come ha fatto il Sassuolo, già facevamo i caroselli per Roma, pensando allo scudetto, Coppa dei Campioni, coppa Italia.

  69. Ci vorrebbe anche un focus su Pinto che passa come un eroe perché “ha portato Lukaku e Dybala” ma in realtà se vediamo la lista dei calciatori “di contorno” che ha portato a Roma da quando ha iniziato la sua attività fino ad adesso c’è da mettersi le mani nei capelli. Sicuramente Mourinho è andato spesso in confusione nella gestione ma il materiale fornito da Pinto è allucinante. Del resto Pinto è tutto tranne che un ds professionista ed è alla Roma per farsi le ossa. Ci rendiamo conto? Di questo fatto cioè dell’assunzione e permanenza di Pinto alla direzione dell’area sportiva il primo responsabile è Friedkin.

    • Straconcor5do e sono due anni che vado dicendo che Pinto dovrebbe farev un altro mestiere, forse il ragioniere ma lasciassev pe5rdere il calcio e in danni procurati alla AS ROMA.

  70. La crisi era già aperta dopo 2-3 partite, un solo punto contro Salernitana e Verona era più che sufficiente per non parlare poi del big match contro i milanari che alla terza giornata in parità numerica ci hanno fatto una testa come un tamburo all’Olimpico per oltre un’ora di gioco.
    Questo bastava ed avanzava, poi è arrivato l’Empoli a darci una boccata d’ossigeno e lo Sheriff fuori casa ma una rondine non fa primavera, col Genoa invece si sono oltrepassati i limiti e di brutto perché è stata la peggior partita della Roma con la sconfitta più pesante, 3 gol di scarto per giunta contro una neo promossa e la cosa peggiore che ciò non è avvenuto alla prima partita ma addirittura alla settima quando la squadra sarebbe dovuta essere decisamente più rodata rispetto ai 2 match iniziali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome