Roma, dove sei? Il piccolo Ludogorets fa festa e manda in crisi i giallorossi

145
1793

AS ROMA NEWS – Se non è già aria di crisi, poco ci manca. Dopo la mazzata di Udine, parte male l’avventura in Europa League della Roma, sconfitta a sorpresa dal modesto Ludogorets, avversario di caratura medio-bassa che riesce comunque a mettere a nudo tutti i limiti della compagine allenata da Mourinho.

Se fino a qualche settimana fa quella giallorossa sembrava una squadra matura, solida e dotata di una precisa identità, ora invece la Roma è tornata a essere piccola e fragile, capace di andare in crisi alle prime difficoltà.

La squadra non sembra aver trovato una quadratura e si affida troppo alle iniziative dei singoli, che ancora non hanno trovato l’amalgama giusta in campo. Oltre agli strappi di Zaniolo, ieri è mancato anche un centravanti in condizione di giocare: Belotti è apparso lontanissimo dalla forma migliore, facendo rimpiangere anche l’ultimo Abraham.

Decisamente meglio Shomurodov, che avrebbe meritato maggiore spazio: l’uzbeko segna un gol per niente banale, che però non basta a regalare il pari una Roma difensivamente disastrosa. Il primo gol del Ludogorets è da pelle d’oca; Cauly, in stile Mosè, si invola centralmente davanti a una difesa che si apre come le acque del Mar Rosso. Il giocatore, stupito da cotanta grazia, ha tutto il tempo di prendere la mira e battere Svilar.

Non meno preoccupante il gol partita, arrivato dopo pochi secondi dal pari giallorosso, realizzato da tal Nonato: Rick si invola a destra, Camara si dimentica di contrastarlo, il giocatore mette un pallone basso a centro area per il neoentrato brasiliano che irride Ibanez e poi calcia imparabilmente in diagonale. E’ la mazzata finale per una Roma che fino allo svantaggio iniziale aveva dato l’impressione di poter controllare agevolmente la partita, e che paga a caro prezzo le occasioni da gol non sfruttate a dovere.

Il campo indecente e i due rigori negati (il primo su Pellegrini e il secondo su Dybala, con il VAR assente ingiustificato) non bastano a giustificare l’ennesima prestazione che di convincente ha davvero poco: la Roma resta davvero pericolosa solo sulle palle inattive. 

Il cammino in Europa si complica subito, ma la cosa più preoccupante sono i limiti, tattici, di condizione e mentali, palesati dalla squadra in questo avvio di campionato e mascherati all’inizio da un calendario favorevole. Alle prime difficoltà questa squadra si è sciolta. E soprattutto sembra aver smarrito quell’entusiasmo che l’aveva accompagnata fino a qualche giorno fa. A Mourinho, apparso anche lui in confusione, il compito di rimettere subito le cose a posto. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedentePELLEGRINI: “Momento difficile, dobbiamo compattarci. Non bisogna smettere di avere entusiasmo, vinceremo lunedì”
Articolo successivoLUDOGORETS-ROMA 2-1, i voti dei quotidiani

145 Commenti

    • A mio modesto parere per qualche motivo è cambiata l’impostazione della gara e la squadra non fa più risultato.
      Le prime 4 partite (di cui 2 con neopromosse) sono state giocate con tutta la squadra dietro la linea della palla pronta a sfruttare le ripartenze, quindi sfruttando appieno le nostre migliori caratteristiche, e sono arrivate 3 vittorie e 1 pareggio.
      Da Udine, per motivi che non mi spiego, la squadra ha cominciato a fare la partita, esponendosi proprio ai contropiede avversari.
      Forse la voglia di guadagnare la testa della classifica ha influito, forse gli avversari hanno capito che ci devono lasciare la palla. Fatto sta che questa squadra da il meglio di sé sulle ripartenze e con il centrocampo che copre bene. Se snaturiamo questo nostro gioco temo che non otterremo risultati perché non abbiamo i giocatori adatti per un calcio basato sul possesso palla.
      Ciò detto prima di sentenziare aspettiamo anche il rientro degli assenti….parliamo di Elsha, Wjnaldum e Zaniolo….non proprio un dettagli

    • Rod, hai quasi centrato tutto, manca la concentrazione, troppa distrazione, tutti gol presi, quelli di Udine e in Bulgaria, tutte verticalizzazioni, noi impostiamo troppo in orizzontale, i fraseggi, possesso palla,mai un filtrante in verticale, mai giocate tra le linee avversarie, vantiamo gol su palle inattive…. INAUDITO… Non è quello che voglio, abbiamo un potenziale straordinario, ma sembriamo limitati… 💛♥️🐺🐺🐺🏆

    • rod, il problema è il centrocampo
      – 2 lenti come cristante e matic, non possono giocare contemporaneamente. appena sono entrati 2 dinamici come camarà e bove è cambiata la partita
      – se giochi con 3 centrali, almeno uno devi salire in fase di impostazione verso il centrocampo, altrimenti giochi sempre in inferiorità numerica e non sai a chi dare la palla in uscita

      se deve giocare con i 3 centrali piantati dietro, meglio che passi alla difesa a 4 e mette un centrocampista di corsa in più

    • Caro Rod, la Roma ha cominciato a fare la partita perché dopo pochi minuti era sotto di un gol. O dovevi sperare di vincere a tavolino ?
      Forza Roma Sempre.

    • @Rod: Non per dire nulla, ma le 3 vittorie sono arrivate con Salernitana, Cremonese e Monza e, a parte l’ultima, le prime due di misura e dopo una gara per niente dominata. Il problema è che non abbiamo uno straccio di gioco, basta una vittoria per esaltarci e questa esaltazione temo faccia adagiare i giocatori, dopo Monza si parlava di squadra da scudetto.
      Ci vuole maggiore umiltà, anche con le squadre decisamente più deboli di noi

    • Rod:
      La tattica di stare raccolti e ripartire va bene se sei in vantaggio.
      Se, come a Udine vai in svantaggio dopo 2 minuti devi per forza fare la partita.

      E lì vengono fuori i nostri limiti, tattici, tecnici e caratteriali purtroppo.

      ❤️🧡💛👊

    • Rod il problema è che se giochi in contropiede hai bisogno di strappi e imprevedibilità. Se nelle ultime due partite il più veloce e reattivo è stato Dybala, che non è certo un giocatore straripante fisicamente che fa della velocità la sua qualità migliore, vuol dire che c’è un problema di condizione e di scelte tattiche. Quanto grave secondo me lo vedremo già nelle prossime due tre partite

  1. mi spiace dirlo ma il limite di questa squadra e’ proprio Mourinho si ok ha fatto vincere la coppa contro un modesto avversario ma non basta..da piu di 1 anno non si vede uno straccio di gioco di schema…sempre affidati alle giocate dei singoli….per me st’anno la roma ha una rosa da primi 4 posti senza problemi..ha un reparto d’attacco pari a quello dell’Inter…3 centravanti Abraham belotti Shomurodov…piu dybala Zaniolo el sharawi tanta roba…e anche in mezzp siamo forti nonostante la perdita di wijnaldum..
    vedrete Mady Camara quanto e’ forte…spollicate pure ma secondo me con un allenatore tipo Spalletti sta vince il campionato a mani basse …cari Mourinho grazie di tutto ma ti evolvi come allenatore o ciao e grazie di tutto

    • Solite oche starnazzanti come il settembre passato con nickname occasionali che a maggio sono spariti….i stessi con il nickname storico che l’hanno frantumate dieci con il broccolaro

    • Gianluca voglio tanto bene a Spalletti ma con questa squadra, con questa forma fisica, faticherebbe eccome.
      Non abbiamo potuto fare una squadra come il Napoli per i noti vincoli di bilancio e gli unici veri campioni sono Dybala, Gini. Gli altri sono buoni giocatori il cui rendimenti è legato alla prestazione collettiva.
      Zaniolo ed anche elsherawy erano gli unici in grado di saltare l’uomo e creare superiorità.
      Sulle fasce non riusciamo più a farlo.
      L’appunto che faccio al Mister è che dovrebbe pensare ad una difesa a 4 ed un centrocampo a 3.
      In 5 dietro prendiamo ugualmente gol e non riusciamo a ripartire almeno proviamo a farne uno più degli altri.
      Bove, Camara, Shomorudov andavano messi ad inizio ripresa perché stavamo giocando male sia in difetto che in attacco.

    • Spalletti ha avuto rose e occasioni per vincere campionati (importanti), ma non l’ha MAI fatto.

      E nel frattempo ha 63 anni.

      Il gioco di Mourinho non mi ha mai entusiasmato, ma ha vinto 26 titoli ovunque in carriera.

      Ogni paragone è improponibile.

      ❤️🧡💛👊

    • Caro Gianluca sei divertente a tratti tenero. Se vuoi giudicare la partita di ieri possiamo parlarne, se invece metti sullo stesso piano Spalletti e Mourinho sei semplicemente poco credibile, poco lucido, disconosci la realtà. Vincere 26 trofei è un dato di fatto contro il bel gioco dell’altro e qualche coppetta , il resto sono boiate e opinioni fasulle di certa gente che insegue chimere.

    • Ancora con questi trofei? Ma scendono in campo i trofei di Mourinho? Mourinho ha vinto con squadroni perché è un gestore… A Roma serve un allenatore. Ancelotti (altro magnifico gestore) a Napoli ha fallito, mentre Spalletti no. Mourinho non si sta rivelando l’allenatore adatto. Ma lo vedete il non gioco della Roma? Mi sembrate le scimmiette di non vedo, non sento…. Poi voi eravate i fenomeni che davano 10 a Pinto per il mercato ed ora per difendere il vostro idolo dite che la rosa del Napoli è più forte… Buffoni

    • Io vi giuro, il fetish per Spalletti è una cosa folle. Cioè non chiedete un allenatore che vi apra nuove prospettive, un grande nome affermato o un giovane in rampa di lancio, no, chiedete l’unico allenatore di cui sapete memoria pregi e difetti e che con noi si è bruciato campionato, Coppa Italia e Europa League nel giro di quindici giorni. Masochisti. E menomale che contava solo la maglia…

    • @ utr anche qua sopra a settembre servono utenti sostenitori romanisti no formellesi scassaminkia

      Forza Friedkin forza Mourinho forza Roma

    • per tutti…..io ho solo detto Spalletti come esempio di un allenatore ‘da campo” che sa dare un minimo di impostazione tattica di gioco …..potevo indicare pure Klop o Guardiola…con Mourinho è innegabile che giochiamo molto male …..le cose so 2 …..o rosa stravalutata e piena di pipponi …e non credo proprio …o allenatore con evidenti limiti….i trofei non vanno in campo……

    • Utr, Spalletti a Napoli finchè non porta a casa una coppa ha fallito, Mourinho a Roma ha portato una coppa e con una squadra con dei limiti è arrivata 5 ° e senza i furti a ripetizione avremmo lottato per il 4° posto. Questo per te è fallimento ? Bene, Tu vai a guardarti De Zerbi, Dionisi e tutti i giochisti, io mi tengo Mou senza il gioco e con La COnference League stampata nella mente, sulle maglie e nel cuore. Tu vai a godere del gioco mentre noi godiamo della COppa alzata a TIRANA. Te saluto

    • Sub, non ho questa attrazione per Spalletti, era solo per dire che ci sono tipologie diverse di allenatori. Mourinho va bene nelle grandissime squadre e non in quelle che sono sotto Fairplay finanziario… Ancelotti ha vinto tutto, ma senza i campioni, a parità di rosa, farebbe peggio di uno Spalletti o un Italiano

    • Io capisco il discorso sulla tipologia di allenatore, ma Spalletti sta in giro da vent’anni e in tutti i contesti non è mai, mai riuscì a fare un salto oltre i suoi limiti. Poi se tifiamo i piazzamenti, è un altro paio di maniche

  2. Due rigori negati
    Abraham zaniolo wainaldum Rick kumbulla faraone… gli assenti
    Camara e il gallo senza ritmo partita

    Smalling Mancini Ibanez Matic cristante e pellegrini… per le assenze costretti a giocare sempre

    Presto recupero degli infortunati e la forma fisica migliorerà

    Come si riprenderà a vincere… gli insetti che ieri hanno offeso la as Roma José e i ragazzi… spariranno come l’altro anno

    Forza grande Roma ale’

    • Si vabbè ma vorremmo anche il diritto di poter dire che la squadra fa schifo quando si fanno figure demmersa come Udine o Bulgaria, e ci metto anche brutte partite quelle vinte.
      Oppure siamo tutti cavallette o mosconi se diciamo che i giocatori hanno fatto caxare in questo primo mese di stagione?

      Per inciso, parlo da abbonato a campionato e EL quindi fino a prova contraria non mi ritengo sbiadito.

    • Blouson
      Infatti io nn parlo di te…e i romanisti come te

      Io parlo dei nemici della as Roma…e degli insetti biancoblu

      Come iniziamo a rivincere….li insulterò duramente uno a uno….quelli che ieri hanno sputato sulla as Roma

      A ti ti abbraccio con rispetto… perché so che sei in buona fede… agli altri immagini dove li mando

      Forza grande Roma ale’

    • Vedi amico mio, sono d’accordo con l’articolo di Fiorini, e sono d’accordo con gli ennesimi rigori negati, il secondo su Dybala e’scandaloso, ( qui apro la famosa parentesi, una volta quando un arbitro non vedeva o faceva finta di non vedere un fallo in area, lo stesso veniva segnalato dal segnalinee, ora che fanno ? Segnalano solo il fuorigioco e i calci d’angolo? Il var che te lo dico a fare, per noi non funziona mai)
      Comunque dicevo , a prescindere di torti e sfortuna, il solito palo non manca mai, non si può perdere in questo modo, contro sta squadra di peracottari e scappati di casa.
      Il primo gol subito e’assurdo, una difesa che si apre proprio a dire, tiè segna…il secondo preso in velocità dopo pochi secondi dal pareggio, ma stiamo scherzando?

    • José, su quelli che come perdiamo vengono a sollazzarsi sul nostro sito e oltre, beh lo vediamo coi nostri occhi, basta prendere i numeri, 230 messaggi erano alla fine della finale persa, dopo Udine 480 , ieri 385 .
      Pure se ognuno di noi ne scrive 10 a testa manco ci arriviamo.
      Ma vorrei sottolineare il messaggio che iniziava così:
      ” Avete festeggiato troppo la Coppa..
      Avete….quindi uno be deduce che lo scrivente non ha festeggiato , perché , perché e’un lazziese.punto
      Ma torniamo a noi, nelle ultime due gare , dove abbiamo giocato male , tranne il primo tempo di ieri , dove come ho già scritto ieri sera , per me abbiamo giocato dignitosamente, sfiorando varie volte il vantaggio. Ci sono stati sempre i soliti episodi avversi, che contribuiscono alle sconfitte, die pali , tutte e due colpiti da Mancini, uno che avrebbe riaperto la gara di Udine , e uno che ci avrebbe dato il vantaggio ieri sera.
      E poi i rigori, fosse una volta, una, che uscissimo dal campo dicendo , abbiamo giocato male ma il rigore ci ha salvato ..mai.
      Quello di Udine uno poteva dire che era dubbio, ect ect.
      Ma ieri? Il fallo su Dybala che sta calciando a rete e’scandaloso, falciato pieno.
      Allora mi domando tu arbitro hai visto?
      Se non hai visto deve intervenire il Var. In base al famoso protocollo . Il var non interviene.
      Perché..ah già sono incapaci…se uno lavora in un azienda, o in un ufficio..ed incapace viene licenziato.
      Gli arbitri no, sono mediocri, dono incapaci. Ma stanno sempre là…ad incominciare da MARESCa.
      Ma tanto ci sta chi li giustifica pure..
      Vedi se viene e ci spiega i due casi da moviola di ieri sera.
      Questo , e lo ridico di nuovo , non e’ per giustificare il risultato vergognoso fatto contro i figli della luna ieri sera.

    • Spero che tu abbia ragione, caro allenatore/ presidente, ma temo che il tuo sia soprattutto un atto di fede.

    • Gaetano
      Un abbraccio forte

      Inoltre se dobbiamo analizzare le due sconfitte
      Abbiamo sbagliato i secondi tempi….

      Forza grande Roma ale’

    • Gastaldo
      Ti ho messo like
      Si… è fede e amore ❤️💛

      Forza grande Roma ale’

    • ciao caro GAETANO ho letto che ieri, a prescindere dai 2 calci di rigore che hanno ignorato, non trovavi “attenuanti” alla ROMA che comunque avrebbe dovuto stravincere, e ti confesso che sono rimasto sorpreso.
      Tu non appartieni MAI al partito di quelli che” se sei forte batti pure l’arbitro”.
      Ne di quelli che ci vuole il “gioco di Italiano” (ieri 1 punto con chi? 76% e 32 conclusioni…a FIRENZE), quindi è il Mister il primo colpevole, una specie di fortunatissimo incapace.
      Tanto meno a quelli che CRISTANTE non giocherebbe altrove, PELLEGRINI sopravvalutato, ABRAHAM è un lampione tipo Pippo, e giochiamo con Paperoga e Paperino…
      Tu sei sempre stato di quelli che : dammi il rigore su Pellegrini (pestone sul piede poco discutibile…) e quello sul tipo che travolge DYBALA…
      Ieri pure tu metti l’accento sul fatto che queste partite, in Europa, vanno vinte passeggiando perché incontreresti la Solbiatese… e che non ci sono giustificazioni.

    • …invece no, in Europa per una concatenazione di eventi si perde pure… col Ludogorets davanti al “travolgente” tifo amico, non solo in Bulgaria. (0 a 3 la Lazio…).
      Si perde perché non ti danno 2 rigori (e se vai in vantaggio sul primo magari finisce che ne fai 6).
      Io non credo che avessero le capacità di reagire, se andavano sotto.
      Del resto in Europa che fanno le squadre italiane tutte, da tempo?
      Quindi può succedere. L’Italia doveva farsi sbatter fuori dalla… Macedonia del Nord?
      La Juve festeggia di aver perso solo 2 a 1.
      Tolti i fuochi di artificio di Napoli (Vabbè, il Liverpool ha quasi perso in casa, 2 a 2 alla fine, col Monza locale…), le altre le prendono, al massimo fanno pari, ovunque.
      Però se in campionato succede e hai tempo e modo di rimettere le cose a posto, nel girone di EL sono subito guai, e questo mi dispiace.
      I campioni di Milano, l’anno scorso, sono pure arrivati ultimi. Manco in EL, hanno sfondato il pavimento… e giù.
      Io credo che la squadra arbitrale inglese ci abbia fatto “pagare” la nazionalità…
      Abbiamo avuto la sfrontatezza di vincere l’Europeo vs loro a Wembley, in uno stadio SENZA un tifoso uno italiano (non ammessi per il Covid ?!)… mentre pensavano di dover solo timbrare un cartellino…

  3. La Roma è questa :

    Brutta e perdente .

    Si vuole giustificare il brutto gioco per cercare di vincere ed essere efficaci , ma in realtà oltre a giocare male si perde pure .

    Squadra scarsa come lo scorso anno e non potrebbe essere altrimenti dato che 9/11 sono quelli dello scorso anno

    Difesa rocciosa solo Cremonese e Monza

    Il trofeo di quest’anno sarà la migliore presentazione di un acquisto al Colosseo quadrato

  4. Meglio perdere 4 a 0 e 2 a 1 che perdere 6 a 1 cit…si lo so è un commento da laziale e me ne scuso. Ma tutti glii anni dopo averci illuso che la musica cambiava ritornano di nuovo con l’atteggiamento spocchioso e arrogante. Non impareremo mai. Gli basta veramente poco per sentirsi sazi e appagati. Occhio che se si perde noi tifosi l entusiasmo, va tutto a rotoli.

    • Concordo basta vedere il pallonetto di sir Williams pellegrini, si pensano di avere piedi e classe di dibala invece so fabbri e devono giocare come tali la presunzione e il difetto

    • Solo pochi giorni a Roma-Empoli, sold out all’Olimpico.
      Allora vedremo subito se i “tifosi” sono quelli che qui devastano la squadra o se sono quelli che, ovviamente non entusiasti di Udine e del risultato ieri, sono pronti a ripartire e a spingere Pellegrini e compagni oltre il prossimo ostacolo.

  5. Il problema vero, e la velocità e quella fame che possiedono altri atleti. Solo Dybala la possiede, e non è mai stato un fulmine nella Juve. Dateci una spiegazione.

  6. Fisicamente stanno indietro di molto camminano in campo, mentalmente stanno ancora al circo massimo e giocano le partite senza “Garra”.
    Troppa fiducia in loro stessi, troppa.

  7. Mi era piaciuta L uscita di Mou dopo la partita con la Juve. Basta alibi! …. Questo per responsabilizzare i giocatori. Ora si ricomincia. Infortuni campo raccattapalle sfortuna rigori nn dati …..
    La prossima segnatevela “stiamo giocando troppe partite”.

  8. Qual’è la meraviglia?…..levati Dybala e Smalling gli altri sono una massa di giocatori mediocri , ancora si gioca con Pellegrini che vaga per il campo, karstrop lasciamo perdere ,l’inglese che si è montato la testa e non struscia più una palla e poi…..ma solo io vedo che la roma non corre ,non ha un gioco , ho sempre saputo che con il gioco si arriva in porta e la roma non segna mai …..caro Mou i giocatori va bene ma almeno uno straccio di gioco ci vuole se no si continua a perdere anche con i mediocri…e domeni c’è l’empoli….auguri!

    • Ma come non avevate dato 10 al mercato di Pinto e chi asseriva il contrario era laziale? Tanto l’anno è lungo… Ve stano uno a uno… Con calma….

    • Utr
      Io con te….li stanamo insieme…questi seguaci di Paolo di Canio

      Forza grande Roma ale’

    • UTR a chi stani, te stanamo noi. Quelli come te mi fanno venire il voltastomaco, uno che dice ” tanto l’anno è lungo ” , mi fa capire che razza di tifoso sei, non vedi l’ora di aver ragione. Cambia squadra, non sentiremo la tua mancanza

    • Tu sei già stanato, UTR.
      Un nickname che compare a decine di post da Udine a oggi, ogni giorno, con 75% di distruzione totale di squadra, Mou, giocatori e Pinto, e 25% di richieste incessanti di ritorno di Fonseca, Spalletti, e simili.
      Messaggi praticamente introvabili, internet non mente, quando la ROMA ha fatto bene, ha vinto, ha convinto, ha preso Dybala e Gini.
      Quando Cristante ha segnato a Salerno.
      Quando Pellegrini ha battuto rigori per punizioni.
      Potrei fare altri nomi. Magari se ho tempo…
      tipo quello che è comparso in questi giorni dopo mesi, ogni giorno, noto ammiratore di Gonzalo Villar (e Diawara) e che spara da sempre su CRISTANTE e lo stesso Pellegrini.
      Ma siete tanti, tutti in fila.
      E quando la Roma perde, ecco 400 messaggi… quando vince una Coppa Europea diventano poco piu o poco meno di 200.
      Tranquillo che ieri all’Olimpico (senza tifosi olandesi) avete riempito lo stadio per… metà. Bravi. Sono I sold out laziali?
      A noi ci “stani” sicuro, se hai tipo 5 anni di tempo forse finisci (solo a Roma, fuori a contare giallorossi veri la vita non basta…)
      Per voi basta poco. Quando questa ROMA andrà bene, e andrà bene, è inevitabile, è sufficiente una gita a Formello o nelle campagne con guanti e mascherina e vi si pesca uno a uno, quei quattro che siete…

    • Utr
      Ho letto i tuoi commenti….mi sono sbagliato… quoto ales

      Forza grande Roma ale’

    • @Gio
      A me Pellegrini piace come giocatore
      Ora non riesce semplicemente a trovare la sua posizione , si pesta i piedi con Dybala
      e probabilmente Dybala soffre la presenza di Pellegrini

      Qualunque persona normale ( no talebani , e cominciano ad essercene troppi sul forum ) sa che :
      Ieri abbiamo giocato contro una squadra di serie C
      Che venivamo dall’umiliazione di Udine
      che difendere a 3 dietro comporta un uomo in meno a centrocampo
      che Matic e Cristante insieme non possono giocare
      che Bellotti ( senza una condizione accettabile ) in campo e Shomurodov in panchina non va bene
      Poi un ritmo da sonnolenza
      Poi i cross : una rarita’
      sono errori dell’allenatore comunque questo si chiami e qualunque quantita’ di trofei abbia vinto

      detto questo : sono ottimista
      FRS

  9. Vedo che sono riusciti dalle fogne tanti topoloni che dopo mesi di rosicamento non aspettavano altro.
    Due partite sbagliate a INIZIO STAGIONE e via con la Rumba.
    Mancavano 6 giocatori? Ma che ce frega.
    Ho addirittura letto critiche a Svilar, che ieri sui gol nulla poteva e che per il resto
    penso si sia letto un libro: immagino si riferissero alla pettinatura,
    altrimenti non si spiega, è impossibile anche dargli un voto.

    Ieri Tante occasioni create e sciupate. Troppe.
    Due errori difensivi. Troppi.
    Non si è vista la rabbia che mi sarei aspettato, male.
    Che giochi ancora Cristante è un qualcosa che ormai ha le sembianze del dogma,
    ma ci saranno dei validi motivi.
    Non voglio neanche criticare Pellegrini per due partite storte due,
    ma spero non si applichi il modello-Dzeko, che doveva stare in campo
    anche quando era senza fiato e non strusciava palla per 90 minuti…
    Un po’ di riposo potrebbe aiutare anche lui.

    Non so se Smalling era abbattuto per la Regina, ma penso ieri abbia giocato
    la sua peggiore partita in 3 anni. Vogliamo attaccare pure Smalling?
    Ah sì, i topoloni di cui sopra hanno raso al suono dopo 3 partite anche Abraham,
    e ma loro ne capiscono…..

    Belotti: io forse ero uno dei meno entusiasti del sito sul suo arrivo,
    ma giudicarlo ora è RIDICOLO. Non ci sono altre parole.
    Altrimenti è una pippa pure Lukaku e buonanotte….

    Per finire, complimenti a tutte le cripto-quaglie che ieri hanno ritirato fuori
    la coppetta dei settimi. Se non foste degli infiltrati complessati sareste un
    patetico caso clinico…. E visto che il Chelsea campione 2021 della Champions
    ha perso a Zagabria, ricordiamo anche che la CL in realtà è un torneo minore….

    Voi siete la cosa peggiore della Roma, di cuore.
    È il momento dell’incudine. Arriverà quello del martello. Soffrire e resistere.
    Come sempre.

    • ti sembra che il Ludogorets o l’Udinese avessero rose migliori della nostra? eccezionalmente migliori, perchè abbiamo preso 6 gol in 2 partite. altro che poi te la chiami “crisi di inizio stagione”, ma è da mesi che ce pijano a pallonate pe 90 minuti e poi facciamo gol su calcio d’angolo. solo che ve sta bene.
      e la situazione è pure peggiorata, perchè l’anno scorso almeno giocavano in 11. quest’anno in 3, 7 stanno impalati dietro (Matic e Cristante la metà campo la passano si e no a inizio partita pe salutà gli avversari), e si aspettano che i 3 davanti, o il solito calcio piazzato, risolvano sempre tutto.

    • Mancavano 6 giocatori.. giocavamo con il ludogorets mica contro il PSG .. incudine…le quaglie lo hanno asfaltato il Feyenoord mentre noi giochiamo da fare schifo .

    • E’ un dogma : se osi muovere un rilievo sui dei in campo e alla guida della squadra, automaticamente diventi una “quaglia lazziese”

    • Ottimo, perfettamente d’accordo , sembra che non si veda l’ora di dare contro alla Roma (giocatori allenatore dirigenza). Una parola che si chiama riconoscenza è ignota a molti. Io l’anno scorso criticavo Mourinho, mi sono ricreduto perchè ha portato risultati in una competizione per nulla facile OM PSV Celtic Fernerbahce Leicester Totthenham (ha saltato solo l’ultima partita per il covid ma aveva preso pizze da Rennes e Vitesse). Penso a tifare, anche lo scorso anno è cominciata male, al contrario di Spalletti che comincia forte ed a Marzo comincia a scoppiare. Saluti Giallorossi a tutti

    • Sono d’accordo quasi su tutta la linea, soprattutto riguardo a Svilar e Belotti.
      Le cripto-quaglie si riconoscono al volo, non c’è neanche bisogno di pensarci sopra, e non sono nemmeno tanto “cripto”.
      Spero però che non si voglia togliere a tutti il diritto, se non a una serena critica, almeno ad un’analisi sul momento e le sue cause. Altrimenti chiudiamo bottega e ci rivediamo a fine stagione per un bilancio.
      Oltre agli infortuni che ci hanno privato di uno dei giocatori più forti appena arrivati e di un altro paio di quelli più in forma ed incisivi, qualcosa da non addebitare solo alla malasorte c’è.

      1) L’insistenza su un centrocampo monocorde e monopasso. Si spera che ieri sia sta l’ultima esibizione del tandem Matic/Cristante. Improponibile con tutta la buona volontà.
      2) L’indolenza di qualche cavaliere di Tirana cui farebbe gran bene qualche turno di riposo in panchina. Pellegrini, Mancini e Zalewski mi hanno fatto imbestialire ieri sera, e parlo proprio di atteggiamento. Ho visto sufficienza e un ingiustificato senso di superiorità, come se il risultato dovesse arrivare per diritto divino.
      3) Non si può pensare di giocare solo in ripartenza. A volte succede di andare sotto nel calcio, e tu devi avere un piano tattico per scardinare una difesa con dieci uomini sotto la linea del pallone.

      Penso che queste cose si possano dire senza offendere o urtare la sensibilità di nessuno.

    • sbinf ” è da mesi che ce piano a pallonate “. Poverino non reggi la pressione, le pallonate le pii a casa e te sfoghi con la ROma. Che tristezza.

    • io non cisto ” le qualglie li hanno asfaltati ” . Questi commenti da pseudo tifosi isterici mi mandano al manicomio. Lascia perde la Roma nun fa pe te, la Roma è un’altra cosa, la Roma vuol dire partire per Empoli in 4000 dopo 2 sconfitte e stare vicino alla squadra. Cambia squadra, non sentiremo la tua mancanza.

    • Mi sono segnato il tuo nome… Ne riparliamo a fine stagione fenomeno… Comincia a pensare ad altri alibi che ti stanno finendo… Voi siete il male della Roma perché giustificate tutto… Siete quelli degli scudetti ad agosto perché di calcio non capite nulla

    • Ales, se le tue aspirazioni sono piccole piccole, e ti accontenti di 94 minuti di sofferenza e un gol su angolo, quando dice bene, non è colpa mia.
      Persino Fonseca e DiFra riuscivano a far esprimere questa rosa (però strapiena degli epurati) ad un livello maggiore, e per assurdo, DiFra ha ottenuto gli stessi risultati, perchè una semifinale di champions non sarà un trofeo, ma intanto arrivace.
      la florenzizzazione totale di Zalewski, un talento fatto diventare un giocatore limitato, a cui è stato tolto l’istinto offensivo, e quindi tutta quella tecnica se la da in faccia, è il simbolo del fallimento di questo modulo, Mancini-centrico: pe fa sta contento a lui (e a Cristante) continuiamo a 7 dietro.
      se tu ti diverti, a vedere la Roma, bravo.
      guarda le facce dei bambini, dicono tutto, come fai a farli affezionare a ciò?
      si può avere una squadra equilibrata e mourinhana, che esprime un calcio decisamente migliore, come fra l’altro ha sempre fatto Mou. basta levà Mancini oo fargli capire che deve giocare a 4 e fa il marcatore.
      e il resto della squadra potrà provare l’inebriante sensazione di giocare nel proprio ruolo.

    • sbinf io me diverto ad alzà una coppa, l’ho alzata dopo 61 anni e ancora stò godendo, ho pianto e mi sono emozionato. Tu invece te diverti a vede gioca Di Francesco e Fonseca, De Zerbi e Dionisi, questione di punti di vista. Io me tengo Mourinho con Dybala, Gene, Belotti e gli altri tu tieniti Di Francesco con Defrel .

    • Sbinf le mie aspirazioni sono le stesse di Mourinho cioè esagerate, non me ne frega una cippa di vincere soffrendo tutte le partite al 94° , quello che conta è il risultato finale. Pensa te l’anno scorso abbiamo vinto un trofeo dopo 14 anni e internazionale dopo 61. Tu piate il bel gioco io me pio Mourinho .

    • Noi tifosi della Roma di diventare martello lo sognamo tutti
      e’ per questo che esprimiamo , noi toponi, delle idee
      Che Cristante e Matic non andassero bene insieme noi toponi laziali lo diciamo dalla prima partita che hanno giocato insieme
      Adesso che Mourinho si unisce al pensiero dei toponi laziali che conclusione dobbiamo trarre ?
      Forse che si puo’ essere tifosi anche facendo presente la nostra opinione ?

    • Ales, a me, a differenza di molti, del derby mi frega il giusto. i miei avversari sono al nord e in Europa. quindi nessuno è stto più soddisfatto di me della conference.
      ma l’assetto sparanigno, che ci ha permesso di arrivare a quella finale (risparmiando energie ad ogni partita) ad inizio stagione si sta rivelando controproducente.
      e dire che la Roma gioca di m, non significa dire che Mou è più scarso di Fonseca.
      prende 7 milioni all’anno, deve mandare in campo una squadra che giochi a calcio, non un squadra che speri che 2 suoi giocatori facciano il miracolo.

  10. a me sembra che siamo vittime dello spogliatoio: Cristante e Mancini devono stare in panchina, stanno giocando di m.
    deve giocare Bove a centrocampo, e Zalewski deve essere restituito al calcio. e basta difesa a 7.
    la scelta di Belotti titolare, pure, inspiegabile. non posso credere che Mou non sapesse in che condizioni fosse, quindi “partita importante, impegnativa” e poi parti in 10…
    sono mesi che queste cose sono evidenti.
    non può essere un 1-0 col Feyenoord che cambia i giudizi di un anno e oltre.
    quest’assetto sta togliendo cattiveria. ce credo che poi ce magnamo i gol: stanno in 8 a bivaccà aspettando che in 3 risolvano la partita.

    • Belotti non e’un condizione…ma se non gioca quando la prende la condizione? Solo in allenamento.?
      Diciamo che poteva essere utilizzato diversamente, gioca dall’inizio Shomurodov e poi entrava lui.

    • D’accordo, Belotti non doveva iniziare la partita, ha al massimo mezzora nelle gambe a essere ottimisti.
      Non giova a nessuno esporlo a queste figure, tra l’altro molto prevedibili. Altro mistero.

    • belotti non aveva 90 minuti e su questo siamo d’accordo.ma perchè shomurodov come fate a dire che aveva 90 minuti , se non gioca una partita da titolare da 6 mesi. è questo che mi chiedo

  11. Comunque scesi tutti dal carro
    giocatori compresi
    me pare che settembre per noi e stato un mese poco favorevole anche negli anni passati giocatori presi con insufficiente preparazione arrivati all ultimo,la continua serie d infortunati mica per una partita , per almeno 3 o un mese poi in circostanzedi di partite triitiche in apparenza favorevoli con squadre che gia’ sono in palla ora per vivere di rendita dopo
    Ora c’e’ l empoli si gioca solo per i 3 punti, coraggio tocca prenderli
    Auspicavo di vincere la coppa europea (da molti considerata di scarso valore , per me lo era importante vincerla sapendo i giocatori che si avevano
    ,non sono salito sul carro allora
    oggi ce ne so tanti che so’ scesi
    Si parte contro l’emploi che dara il massimo per questo vincere per noi e’ importante solo per i 3 punti il resto restano chiacchere al vento

  12. con mia enorme dispiacere devo ammettere che la penso come Cassano .
    guardare questa Roma ,non mi diverte .a prescindere dal risultato .

    • Io invece quando vedi Cassano mi diverto ..mi faccio un sacco di risate. Un paiaccio .

  13. La Roma di Mourinho, per chi ancora non l’avesse capito, è questa, nel bene e nel male.
    Una squadra che mantiene aperte fino all’ultimo, il 90% delle partite che gioca. Spesso vince di misura, a volte perde di misura… 1X2 di default.
    Le vittorie dilaganti o le imbarcate tipo Bodo o Udine, sono le eccezioni che confermano la regola.
    Giochiamo male? Sì, ma finché si vince stika…
    Qual è la conclusione? Che la squadra deve migliorare, molto e rapidamente, nella fase di controllo. Il secondo gol di ieri, due minuti dopo aver concretizzato una rimonta complicata e a pochi minuti dal termine della gara, non è da squadra di Mourinho.
    Forza Roma e lazxiomme’, sempre.

  14. Quando abbiamo il pallone non si vede uno straccio di schema, un movimento in profondità senza palla, l’area avversaria la occupiamo con 1 massimo 2 giocatori, ci appoggiamo solo sui lanci lunghi e i calci piazzati. Il famoso contropiede, senza zaniolo e zalewski in palla, non funziona. Pinto ha fatto quel che poteva, ma mourinho gioca esattamente come l’anno scorso

    • mourinho ha sempre giocato cosi, in inghilterra è stato sempre esonerato per mancanza di bel gioco, però ha vinto 26 titoli in carriera.
      la roma di garcia il primo anno e di spalletti faceva un bel gioco, ma non ha vinto nulla.
      adesso cerchiamo di portare a casa quanlche trofeo ,che è quello che conta.
      poi magari tra un anno o due ,i Friedkin portano a Roma qualche allenatore che vince e che fa bel gioco, ma per fare quello servono anche altri giocatori

  15. Prestazione ai limiti dell’imbarazzante.
    Livello del calcio italiano paragonabile a quello austriaco o belga.

  16. Datemi del la&)@le, ma temo che la verità sia questa: la roma, con un allenatore bravo a convincere i giocatori a venire, magari anche a motivarli (ma insomma, a parte la fase finale della Conference non e che l’abbia visto), ma incapace a dare un gioco…è oggi squadra da settimo posto in Italia.
    Ci siamo rinforzati rispetto all’anno scorso, vero: ma il Napoli arriverà dietro? L’Atalanta, senza coppe e regina del mercato (81 mln spesi contro 0 dela roma)? E la stessa ..vabbè quelli là: se il “sarrismo” ingrana…e comunque ieri col fayernood hanno passeggiato, e con l’Inter (vabbè non è un granché) li hanno dominati: noi che ci avremmo fatto?

    Le squadre sono il loro centrocampo: forse con winaldum cambiava la storia, ma oggi matic e crostante (e Camara e il giovanissimo bove) è roba da centro classifica

  17. Tra le altre cose, in difesa sulle fasce, uno contro uno i giocatori avversari sistematicamente ci saltano e crossano in area…mai un raddoppio o un opposizione.
    E in attacco i nostri corrono poco e male…
    Speriamo bene, non ci meritiamo questo.

  18. La Roma ha perso aggressività e rapidità. Il problema è tutto lì. Il pressing che c’era fino alla partita col Monza non c’è più. La velocità nel ripartire non c’è più. Inspiegabile a settembre. Spetta a Mourinho risolvere il problema.

  19. In pochi giorni è cambiato tutto..ci sono molte cose che non vanno ma è pur sempre il 9 settembre ancora! Adesso bisogna tenere duro, perché anche a empoli sarà molto complicato. La cosa più preoccupante sono quei 2 gol presi, veramente raccapriccianti, tutti quegli spazi, tutti tagliati fuori con una semplicità disarmante. Ad ogni modo ieri pareggio o sconfitta era uguale, comunque con gli spagnoli, per arrivare primo, dovrai fare 4 punti. Ripeto, tenere duro e cercare di passare questo momentaccio con meno danni possibili. Prima o poi gli infortunati torneranno e un po’ tutti saranno più in forma.

  20. Tutto questo scoramento è ingiustificabile. Gufi, depressi e disfattisti spuntano dal prato come funghi dopo la pioggia. Giochiamo male? È vero. Siamo lenti? È vero.
    Ma non è vero che siamo diventati una squadra di brocchi, così come non è vero che il Napoli o il Milan sono piene di campioni. E tantomeno il Ludogorets, accidenti!
    La stagione è lunghissima, con uno iato immenso per il mondiale: dobbiamo avere pazienza e fiducia. Torneranno ritmo, grinta e gol. E Mourinho tornerà a sorridere insieme a noi.
    Forza Roma Sempre!

  21. “Roma difensivamente disastrosa”. E’ proprio quello il punto. Un punto che poi non è manco tanto nuovo, un punto che è partito dall’ultimo anno di Fonseca. Un punto tanto largamente condiviso, nel famoso articlo di Fiorini “roma da rifondare”, lo ricordate? Ricordate l’articolo o che erevamo tutti daccordo? In quel articolo il direttore rimarco quanto, il nostro pacchetto difensivo soffrisse l’assenza di Smalling, e quanto il trio delle meraviglie (perchè cosi era stato descritto, Kumbulla fortissimo, Ibanez Lucio e Mancini Samuel), non desse le dovute garanzie. Questo il punto di partenza. Una difesa assai scarsa, che quell’anno subi quasi 70 gol. Stagionali. A questo poi vanno aggiunte le aggravanti. ” centrocampisti molli lenti e poco aggressivi, che non danno la giusta copertura ad un reparto giaà scarso. Allora dovrebbe pensarsi pellegrini, che a detta di Bruno Conti :” a veder giocare Pellegrini si resta estasiati”, ed invece non gioca una partita degna di nota dall’ultimo derdy quando gli fu premiata la punizione. Allora ci pensa spinazzola, canvalescente e fioriforma. Allora Abrham 5 partite 1 gol. Allora i ricambi Faraone, Belotti, e quello di Dybala che non c’è. Allora ci pensa mourinho, di cui già molti chiedono la testa, perchè non fa giocare la squadra, ma quando mai le fatte giocare, abituato come è a gestire flotte di campioni? tranquilli non siamo da retrocessione. Ci sono anche le attenuanti. Mancavano Zaniolo e Gini, ok, ma se per vincere contro udinese e ludo hai disogno di loro, allora mou ha ragione :”potremmo arrivare quinti”. io penso che la conference e DYbala abbiamo montato la testa a molti, tifosi e stampa, i voli pindarici sullo scudetto, gli oscar del mercato, gli attestati di stima, persino il dare del bugiardo a mourinho quando ha volato basso. Ma come puoi lottare su 3 fronti, se giochi con 3 difensori, e ne hai 4 in rosa? Adesso lo so, insulti, e “te fai vede solo quando la roma perde”, no dopo udine sono stato zitto, ed la lingua martoriata dai morsi. ok sono laziale e denigratore. ma per favore rispondete, sinceramente, ma con questi giocatori cosa sperate di fare quest’anno?

    • “Lollo n panca”…perché no? Ma mica vita natural durante, una o due partite, tanto per far capire che non ci sono maglie assegnate per diritto divino.
      Ieri mi sembrava aver più fame Dybala di lui e di qualche altro “eroe di Tirana”.
      Se non si dà qualche segnale è più facile che sia Dybala ad adeguarsi presto agli altri che non viceversa.
      D’altronde, se non qualche pedina in campo, cosa vuoi modificare? Il gioco?

    • Prima di tutto la condizione fisica, se non migliora a giorni è grave. Alcuni giocatori in questo momento andrebbero panchinati (o spostati di ruolo) per il bene di tutti, Mancini (sarà una mia impressione ma Ibanez soffre la sua presenza, a 4 a Torino la sua prestazione è cresciuta esponenzialmente), Cristante che è questo nel bene e nel male, Pellegrini che soffre palesemente la convivenza con un giocatore simile per stile di gioco ma infinitamente più talentuoso. Poi, cambiare il sistema di gioco e i moduli è compito di Mourinho, fatto sta che quest’anno, al contrario dello scorso, ha la possibilità di farlo. Insomma se mette da parte Cristante ora come ora può mettere Camara, che ha voluto acquistare, Bove, che ha voluto tenere, e eventualmente arretrare Pellegrini, non c’è più Andres Xavi Villar come alternativa più credibile. Che dire, si sbrigasse perché il Betis è una bella squadra

    • Vale’, TROPPE aspettative su lollo pelle… non è un fuoriclasse e ce lo sapemo, è INUTILE che o rimarcamo ogni vorta… è FORTE, È UN PIÙ CHE OTTIMO GIOCATORE (quanno c ha voja) MA NUN S ASPETTAMO CHE SOSTITUISCA IL 10 PER ECCELLLENZA… ma che è corpa sua se non incarna Francesco? Allora al bilan se devono n cazza’ perché nessuno MAI ha ripercorso le orme di Baresi… per dire, il primo esempio che mi viene…al real mica se so dati pena quanno zidane se ne ito… ne so arrivati artri… noi PURTROPPO sta possibilità de ricambio nun ce l avemo, mica poi spera’ ch er fuoriclasse te vie’ sempre fori daaaa cantera… del resto, nella storia della a.s. ROMA, fulgidi esempi de FUORICLASSE nun è che n avemo visti chissà quanti… in 95 anni a 50 c arivamo? Se poi, quando 11 giocatori in campo a fine partita stanno TUTTI sotto al 5.5 e volemo da’ per forza a corpa a Pellegrini, vabbe’ aho’, m arendo…

    • Paolo il problema di Pellegrini è che quando non gira non ti garantisce né un apporto difensivo sufficiente, né movimenti con e senza palla che possano portare via avversari e aprire spazi per i compagni. Nessuno (con un cervello) gli chiede di essere Totti, ma è oggettivo che per potenziare il centrocampo, anche a livello di numeri, da panchinare sono o lui, o Mancini. Nessuno toglierebbe questo Dybala, e non si può giocare senza punta, perciò…

    • A Pa’, ma che c’entra? Qui si tratta solo di certificare che non ci sono maglie assegnate per diritto divino. E che pure Pellegrini, insieme a Zaniolo, Abraham, Mancini, Zalewski, Dybala se dovesse calare di condizione, chi sia sia, può accomodarsi in panchina se la situazione tattica lo richiede oppure non è in un momento esattamente di grazia.
      Come dice il nostro amico S.H.A, in questo frangente il capitano fatica a trovare una collocazione tattica con Dybala ed essere una risorsa per la Roma.
      Senza contare che io ci vedo pure un pizzico di alterigia e sufficienza che mi fa lievemente incazzare. In lui come in Mancini e, cosa ancora più grave, in Zalewski.
      Mo’ vediamo come rientra Zaniolo: ma se è quello delle prime partite, io comincio a dare una maglia a lui e Dybala. E se, come auspichiamo praticamente tutti, tu incluso penso, a centrocampo dovesse cambiare qualcosa, è chiaro che in discussione può finirci pure lui.

  22. dai adesso un bel giorno libero
    per premio e passa la paura
    Mourinho questa squadra
    va punita non liberata
    sempre se il giorno
    libero non è per te…

  23. Dov’è la Roma? Ve lo.dico io: ” vacche sacre intoccabili nonostante prestazioni meno che mediocri, vedi pellegrini, Cristante,Mancini. Giochiamo zero, mai visto una squadra giocare peggio sia in coppa che in campionato, neanche la Juve di Allegri gioca così male ed infatti non credo mangerà la Colombia quest’anno. Ma a Roma Mou è intoccabile, intanto il Chelsea esonera tuchel dopo 5 giornate con tre coppe vinte alle spalle!! Velocità di manovra zero, idea di calcio zero, orgoglio e verve zero, attaccamento alla maglia zero, programmazione di crescita zero, tattica meno di zero!!! Ecco la Roma!!! La società faccia qualcosa e mandi subito questi mercenari in ritiro prima che sia tardi!!!!

    • Stiamo calmi, Mourinho si sapeva che non fa spettacolo, con lui i giocatori vengono a Roma, e cmq ha un suo carisma, altrimenti ci toccherà un De Zerbi o Fabio Pecchia..
      I conti si fanno alla fine,
      Non scherziamo.

  24. A freddo, e non a caldo dopo il risultato deludente di ieri sera, analizzo nel mio piccolo quello che vedo e vediamo tutti.

    Due sconfitte in 4 giorni, la prima pesantissima, la seconda tristissima.
    Entrambe le partite hanno dimostrato però gli stessi principali errori: quelli di vedere in campo giocatori che non dimostrano la voglia necessaria a spaccare le porte avversarie. Per questo motivo splende in mezzo al deserto la sola figura di Dybala che di voglia di mettersi in mostra ne ha tanta, soprattutto per non perdere il treno dei mondiali.
    Ma gli altri giocatori questa mentalità non la stanno mettendo in pratica.
    Non ho intenzione di parlare di schemi o di allenatore, Mourinho come tutti gli altri si ama o si odia in base ai gusti personali e di come ognuno vorrebbe allenare la propria Roma.
    Io parlo proprio di carattere. Errori banali e di concentrazione, poca voglia e mancanza di energia.
    Abbiamo detto tutti che questa Roma è più forte di quella dello scorso anno. Che abbiamo la panchina più lunga e che quindi adesso i cambi Mourinho li può fare senza preoccuparsi troppo della qualità in campo.
    Ma a fronte di tutto questo abbiamo sempre e solamente, da una vita, giocatori che in campo sembrano voler tornarsene a casa quanto prima.
    Il capitano, Pellegrini, come sempre dice “ci rifaremo alla prossima”; ma la prossima in testa a un giocatore non deve esserci mai, deve esserci sempre e solo la partita quotidiana da affrontare e vincere ad ogni costo.
    Cosa mi aspetto? nulla. Non mi aspetto nulla da persone che non sia Me stesso da sempre.
    Io farò ancora il mio e inciterò questa squadra e i colori fino all’ultima giornata.
    E lo farà tutto lo Stadio perché i nostri tifosi sono i migliori.
    Ecco, mi aspetto che anche i giocatori siano i migliori! Perché Mourinho lo dimostra ogni giorno, la Società lo sta dimostrando, mancano solo i 23 in rosa.
    Ricordandosi che non c’è la prossima, c’è solo la partita del giorno da vincere e basta!

    • Panchina lunga?
      Tra ieri sera avevamo fuori 3 titolari di prima fascia (Abraham, Zaniolo e Wijnaldum) e 3 riserve di lusso (ElSharawy, Karsdorp e Kumbulla). Non c’era un cambio per Çelik, non c’era il cambio per i centrali di difesa, non c’era il cambio per i trequartisti.

    • @Maggica1927 – Prima degli infortuni, la panchina lunga ce l’avevi. Devi considerare che le squadre di calcio hanno 25 giocatori, 3 portieri e 22 per altri 10 ruoli. In pratica 2 per posizione in campo più un paio di jolly. Se ti mancano 4 giocatori per infortunio è ovvio e scontato che la panchina si accorcia. E fare una discussione su questo mi pare inutile. La Rosa della Roma ha la panchina dove possono entrare giocatori al livello dei titolari, questo è il fatto su cui concentrarsi.

  25. Insomma anch’io mi ero un po’ illuso.
    Squadra rafforzata, autostima alta con finalmente un trofeo in tasca, altre squadre indebolite (Napoli, Lazio) o rimaste allo stesso livello (Inter, Milan, Atalanta), solo una apparentemente in miglioramento (Juve).
    Con questo scenario mi sembrava il minimo sindacale la Champions…purtroppo questo primo mese ci ha raccontato altro. Che ce la dobbiamo sudare esattamente come l’anno prossimo.
    Quest’anno c’è il mondiale di mezzo e non ho ancora ben chiaro chi delle “grandi” potrebbe rimetterci di più con nazionali stanchi, appagati da un’eventuale vittoria, infortuni, ecc. ecc.
    Comunque, come non ero esaltato dai primi risultati non sono abbattuto da queste due sconfitte che bruciano. Sono sicuro, però, che serviranno a rafforzare la squadra e magari dare qualche segnale a Mourinho (mi fido e vabbè se non è fautore di calcio champagne…e chissene mi è bastato stapparlo per la coppa) che possa dare fiducia a qualche giocatore giovane (Bove) o troppo tralasciato (Shomurodov).
    Mettiamoci pure che Belotti deve entrare in forma, Spina pure (ricordiamo quanto c’ha messo Zaniolo?) e che Camara…vedremo…
    Forza Roma Sempre!!!

  26. Il problema sta alla base mourinho è un grande allenatore il top, però è anche troppo cocciuto non vuole mettere Mancini e cristante in panchina, la Roma deve giocare a 4 dietro e con 3 centrocampisti bove e camara dentro 4-3-1-2 o 4-3-2-1.

  27. Mourinho c’ha paura de stravorge le gerarchie de lo spogliatoio. Pe sto motivo è recalcitrante a buttà ne la mischia Bove e Camara, o a stravorge er sistema de gioco…

    • però Mourinho e paura nella stessa frase non ci dovrebbero proprio stare…la gerarchia dello spogliatoio è lui, e gli altri fanno quello che dice lui, sennò a che serve avere il top di gamma se poi si caga sotto come un allenatore da metà classifica?

    • Il problema non è se c’è zaniolo o meno, il problema è che l’attacco ha bisogno di sostegno a centrocampo veniamo sempre schiacciati perché abbiamo due lumache in campo e anche la difesa quindi bisogna giocare con 4 difensori e 3 centrocampisti camara-bove-Matic quando torna wuijnaldum spero che lo metta al posto di Matic e non al posto di bove e in difesa con smalling e ibanez pke Mancini e lento.

    • il problema è se Zaniolo torna prima che cambiamo modo di giocare, perchè poi risolve le partite e tutti ripartono con l’ittocabilità di Mou, perchè arrivano i mezzi risultati con Salernitana, Monza e Cremonese.

  28. A parte che sia ad inizio della stagione e puoi trovare squadre gia’ pronte e la Roma non lo e’. Una cosa buona e’ accaduta ci siamo anche levati dalla testa che e’ possibile vincere lo scudetto. La Roma lotta per il 4 posto (se terzo va bene) e la Europa Leangue e siamo all’ inizio Daje su nessun disfattismo lasciamoli lavorare che i risultati piu’ avanti arriveranno….

  29. A noi manca uno sneijder sopratutto poi uno come Milito cecchino un Lucio e per questo gioco di ripartenza i terzuni maicon e adattato eto regalato con 50 milionii affare ibra no. lasciamo perde il resto difesa cordoba samuel lucio chivu motta e cambiasso… se guardiamo spesero pochissimi euro ma bene sneijder scarto del real 15 mil, inter soffriva e come 82 punti 4 sconfitte catania 3 1 per dire pareggi da incubo bari lo scudetto ce lo semo magnato noi in cl pareggi assurdi rubin dinamo passati con al ultimo campionato 75 fatti e 34 subiti aho ed era un ottima squadra e mou diceva guardate la Roma ha migliore xentrocampo d italia eppure zero tituli Ranieri chi? ha preso 17 mil dal Tottenham licenziato 7 posto stipendio di 20 milioni lo special one delle buone uscite 100 mil in carriera un dubbio mi viene a veni qui non ci ha rimesso niente i soldi del Tottenham 2 anni ancora aveca piu 2 anni nostri circa 7 l instant team si a parametri zero mi puzza e non poco a meno di miracoli se ne andrà l anno prossimo sperando non prima. Libertà di opinione per tutti l effetto pecora non mi piace affatto se no qui ci sarebbero molti laziali qualcuno ovvio. Grazie Forza Roma sempre dajee ripartimo a testa alta!

  30. Purtroppo, pur avendo vinto una Conference, uno scudetto o una Champions, la stagione successiva si parte tutti con 0 punti e le partite iniziano tutte dallo zero a zero…quindi, parafrasando Capello, qua dopo 5 mesi stiamo ancora festeggiando una coppa (bellissima per carità), ma il mondo è andato avanti, le altre squadre si sono attrezzate, allenate, e ora ci prendono a calci nel cuxo. La scusa della preparazione atletica non è ammissibile, perchè in una stagione con 2 mesi di sosta tra novembre e gennaio, è ovvio che devi partire a razzo sia per mettere punti in cascine per approfittare del calo post mondiale, sia perchè il girone di EL te lo giochi in un mese, quindi a cosa serve entrare in forma a fine ottobre?
    Altrettanto purtroppo, ogni grande condottiero della storia a un certo punto ha sofferto di deliri di onnipotenza, ma, se Mou se lo può permettere dall’altro dei suoi 26 titoli, non se lo può permettere Pellegrini, Mancini, Cristante, Zaniolo ecc. che hanno l’obbligo di tornare coi piedi per terra, ricominciare dai fondamentali e dare il massimo per questa squadra, senza l’atteggiamento di chi ha vinto tutto nella vita, perchè loro non hanno vinto che una coppa (europa minore, checchè se ne dica) e non possono campare di rendita. La juve che ha vinto 9 scudetti di fila, giocava con la bava alla bocca anche dopo 4 o 5 titoli…questi si sentono Campioni e in campo ci vanno in condizioni pietose (gli altri vanno sempre al doppio rispetto ai nostri, anche se sono alti uguale…come mai?). Mi chiedo poi come mai noi poveri stronxi impreparati ci rendiamo conto che la coppia Matic-Cristante è ingiocabile, che Shomu è più in forma del Gallo, che Bove è molto più veloce e utile di uno dei due bradipi, che Spina-Kardorsp stanno peggio di Zalewsky-Celik, tutte cose che poi il campo dimostra inesorabilmente da 3 partite a questa parte, ma chi vede tutti i giorni i giocatori, sembra non accorgersene…se non sono evidenti errori tattici, allora cosa sono? sudditanza verso Cristante? protezione di un ristretto gruppo di giocatori? voler avere ragione a tutti i costi? perchè Mou si può anche permettere di mettere in campo chi crede, ma poi il risultato lo devi portare a casa, e se recidivi, e perdi di nuovo, allora prova a dare una spiegazione logica a certe scelte, perchè, sempre per noi poveri stronxi, che paghiamo per venirvi a vedere, sono scelte opinabili…vedere Dybala costretto a tornare davanti la nostra area a prendersi la palla, è un insulto al gioco del calcio, idem Abraham giocare a centrocampo… ieri, unico cross decente della stagione su azione, Shomu (si, proprio quella pixxa che tanti vorrebbero sbolognare quanto prima), la mette di testa…vorrà dire qualcosa?

  31. Sono anni che sostengo che la squadra ha due problemi tecnico – tattici seri: capitano e vice capitano! Il primo è un giocatore sopravvalutato che non è né carne né pesce. A centrocampo è lento e poco fisico, davanti non ha lo spunto per starci. Ha affinato i tiri da fermo e su questo ci sta campando. Ma in una grande squadra farebbe la seconda riserva. L’altro è un difensore che non sa difendere, non sa impostare, lento. In una grande squadra farebbe la terza riserva. Bisognerebbe avere il coraggio di metterli in panca. Senza di loro un 4-3-1-2, con Rui, Celik, Smalling, Ibanez, Spinazzola dietro, Matic, Camara o Bove, Zalewsky in mezzo, Dybala dietro Zaniolo ed Abraham. Di sicuro peggio di adesso non potrebbe andare.

  32. personalmente penso che con la difesa a 4 siamo più coperti
    4312 o 4321 sono moduli più equilibrati al momento
    gli esterni sono alti e lasciano matic e cristante soli, ieri e contro l’udinese ho visto dei buchi pazzeschi, la squadra è larghissima, se uno sbaglia un passaggio, l’avversario ha 20 metri di spazio.
    con la difesa a 4 e magari un centrocampo a 3 con camara matic e cristante, dovresti essere più coperto.
    manca il gioco, dybala e pellegrini sono troppo lontani dalla porta, pure la punta centrale(ieri belotti) stava sempre lontano dall’area di rigore.
    secondo me deve cambiare modulo.

  33. Una cosa che non capisco, è quella di chi se la prende con Matic! È l’unico centrocampista che corre, contrasta, cuce il gioco, ha tecnica e lucidità anche sotto pressione. Accomunarlo a Cristante e Pellegrini è blasfemo, perché questi due non arriveranno mai ai suoi livelli. Parliamo di un campione vero, arrivato qui con grande umiltà, a differenza di altri che per una coppa vinta si sentono arrivati.

  34. buongiorno a tutti, si è vero la squadra gioca male, e tutti ci aspettiamo di più dal mister, ma lo faceva anche lo scorso anno e sappiamo com è andata a finire . Io direi per il momento calma ed equilibrio poiché nulla è compromesso. Ok pellegrini non è in condizione ma da qui a definirlo fabbro ce ne passa..equilibrio ragazzi , la Roma è forte. Calma.

  35. Non è crisi nera..???
    A fiorini ma, se tratta de crisi quando lotteremo per la salvezza.. ??
    Ma, io non so… questi pensano di aver a che fare col Sossuolo, la Tarantola….
    Roma caput mundi, ogni sconfitta è na tragedia… Non se po’ partire senza l’ambizione de vincere sempre, na città e na squadra come la ns…
    Come pensate facciano a Madrid, Chelsea Monaco.. ma, guardate anche a Milano (con le giuste differenze) cosa sta capitando ad Inzaghi.

  36. Mi dispiace dirlo , ormai ho molti anni, ma ieri ho visto una delle peggiori partite della Roma. La squadra non ha uno straccio di gioco, non corre, non pressa , non si vedono tre passaggi consecutivi precisi e non si vede una idea di squadra , ognuno va per conto proprio. Mi dispiace dirlo , ma la colpa e’ anche del mister che non sa dare una identita’ e un gioco a questa squadra. Forza Roma

  37. Scusatemi, è la prima volta che scrivo e lo faccio per avere un confronto. A me Pellegrini non piace, credo sia un buon giocatore ma non un campione. Nelle partite che contano sparisce sempre, non vince un contrasto e sta sempre per terra. Non ha il passo del centrocampista, può giocare come mezz’ala, esterno d’attacco o dietro le punte. In quella zona però abbiamo Dybala, che è di un altro pianeta, Pellegrini secondo me è il doppione.
    Contro l’Udinese si è perso l’uomo su due dei quattro gol subiti. Tutte le azioni passano da lui che, in questo momento, rallenta il gioco, o passa indietro o sbaglia il passaggio.

  38. senza offesa per nessuno, ma mi chiedo come mai abbiamo speso tanti soldi per Mourinho quando si questo sito ci sono tanti bravi allenatori.
    Ho visto giocare malissimo Juve, Milan, Inter, le quaglie, e nessuno dice nulla, qui molti saccenti che criticano il mister, il modulo, il centrocampo, i difensori ecc. ecc.
    Tutto questo dopo 5 partite giocate. Bha!!

    • che nessuno dica nulla lo dici tu…vai a vedere i loro siti, e vedi cosa dicono di allenatori strapagati, che qualcosa hanno vinto pure loro, ma che stanno facendo giocare le loro squadre di merxa…a te piace come sta giocando la Roma? da Udine dalla Bulgaria pensavi di tornare con 0 punti e 6 gol presi? quelli almeno hanno perso contro PSG e Bayern, non contro una squadra che vale 31,5 milioni complessivamente…le critiche, quando ci vogliono, servono eccome…no, che questi si sentono arrivati per aver vinto una coppa l’anno scorso…

    • @criptico una cosa è criticare un’altra è mettere in discussione l’allenatore più vincente al mondo e dargli del bollito (oltretutto parola usata da un laziale odioso)
      poi ognuno può dire quello che vuole come io ho detto la mia e tu la tua.
      Personalmente preferisco fidarmi più di Mourinho che di alcune persone di questo sito che quando perde lo criticano e quando vince spariscono. Vedi Conference

  39. Purtroppo la Roma non gioca. Neanche l’anno scorso giocava. La garra funziona fino ad un certo punto poi nel calcio servono schemi, gestione della palla, gente che corre senza palla e magari se la passa pure.
    Alibi di rosa non devono esserci perchè la società ha fatto tanto. L’allenatore ed i giocatori devono rimboccarsi le maniche e smetterla di giocare al lancio dell’asteroide.
    Si, è questo il gioco di Mourinho, verissimo ma non sta funzionando. Udine sinceramente me l’aspettavo ma ieri è stata una debacle veramente assurda.
    Come sempre forza Roma e speriamo bene.

  40. Ma siete ancora convinti che pinto sia questo fenomeno di direttore sportivo? Sono due anni che si sa che serve un regista e non lo ha preso, difesa colabrodo dove si salva solo smalling e non è stato preso nessuno però continua a comprare attaccanti

  41. Senza fare troppo i disfattisti come spesso la piazza diventa dopo qualche giornata no, non mi sembra che abbiamo scoperto niente di nuovo ieri e cioè: le assenze di wijnaldul e zaniolo sono pesanti, in difesa serviva (serve) un titolare, Cristante, karsdorp e Mancini vanno bene per la panchina, Spinazzola, Abraham e Belotti sono fuori forma… dobbiamo avere fiducia e sono convinto che le cose miglioreranno e il mister troverà le giuste soluzioni soprattutto a centrocampo (più spazio a Bove per esempio)

  42. Se bastasse l’entusiasmo per vincere le partite la Salernitana vincerebbe lo scudetto.
    I limiti tattici sono la cosa più preoccupante da quando è arrivato Mourinho.
    Io da un grande allenatore come ci dicevano fosse Mourinho, mi aspettavo una Roma che giocasse un calcio comunque moderno.
    Invece qui non si vede niente, sembra come se Mourinho sia stanco di insegnare calcio o forse è arrivato al punto che per lui la tattica non conta nulla conta solo la voglia e le giocate dei calciatori.
    Invece vediamo che purtroppo non è così la carenza di tattica ti fa perdere contro una squadra come quella di ieri che vale una squadra della nostra serie C

  43. E’ sempre il solito. Due partite perse malamente (fra campionato e ieri in Europa League), e già c’è aria di crisi, Mourihno è già finito, la squadra gioca contro Mourihno, la squadra è stufa di Mourihno, Roma, pesante ritorno sulla Terra, Mourihno ha già i giorni contati, già si parla di possibile esonero, Polvere eri e polvere ritornerai, e via dicendo!!!!

  44. Ieri Mou ci ha messo del suo con la formazione iniziale… al posto di Cristante dovevi mettere Bove/Camara… Belotti non è in condizione, quindi meglio il bistrattato Uzbeko. Spina per ora è un ex e speriamo bene, quindi non capisco perché lo ha messo poi al posto di Celik che ha fatto bene. Pellegrini deve tornare con i piedi per terra, non è Totti, e deve fare le cose semplici e concrete, non i tocchetti da fuoriclasse che tanto non è. La cosa che mi preoccupa di più però è che la squadra sembra non correre… ieri sera vedendo la panoramica sulle partite europee, compresa quella dei complessati, sembra che tutte le squadre corrano più della Roma e abbiano più fame e rabbia agonistica.
    Speriamo che Mou raddrizzi la situazione, magari cambiando anche modulo di gioco e mettendo fuori chi non ha fame di vittoria!

  45. Una riflessione spero costruttiva.

    La Roma da anni gioca con una intensità da anni 80. Cattiveria non pervenuta. Sindrome da appagamento in molti nemmeno avessimo portato la Champions a Trigoria. L’arrivo di Dybala ( unico top player) porta a certi leziosismi da parte di chi non ha le doti tecniche per permetterselo. Mou parla sempre di famiglia ma mente sapendo di mentire. I super ingaggi di Paulo e Gini hanno fatto girare le palle alle prime donne (Pellegrini e Abraham), così come il rinnovo di Mancini (vergognoso) ha fatto girare i Maroni di Niccolò. Alla proprietà non si può imputare nulla, ha tenuto i migliori (pocchissimi) e acquistato ottimi giocatori. Spero non sia finita la magia Mou tra le mura di Trigoria. Se i giocatori non credono più nel mister può chiamarti Guardiola, Klopp o Tuchel alla fine contano solo i risultati. Questa doveva (deve) essere la stagione del progressivo salto di qualità. Al momento è solo involuzione. SFGR

  46. qualcuno critica chi critica .dicendoci.lazziali, anche basta 30 annidsoldspesi x godermi.la passione come tanti altri tifosi.quindi anche basta se la roma fa schifo .fa schifo

  47. Faccio un ragionamento da quattro soldi.
    Rispetto allo scorso anno, ci siamo indeboliti?
    Non credo: Mkhytarian possibile fosse così essenziale?
    La difesa dovrebbe essersi irrobustita, l’attacco poi non ne parliamo.
    Ma allora il problema è che dobbiamo ancora trovare la quadra, in termini di automatismi e di concentrazione. E la troveremo.
    A meno di concludere che le altre squadre all’improvviso hanno imparato come imbrigliare Mourinho… Mah.

    • Io ho paura di quello. Se lo capiamo noi il canovaccio della Roma lo capiscono anche gli allenatori delle altre squadre. Basta non concederci calci d’angolo alla fine eh…
      Speriamo l’amalgama si trovi e che si sviluppi un pò più di gioco. Fatto sta che ad oggi, almeno per me eh, guardare le partite della Roma è solo atto di fede e non proprio un piacere.

  48. A Empoli spero di vedere un centrocampo più robusto numericamente. Sì alle critiche costruttive, No a chi vuole solo distruggere e sfondare tutto.
    Forza Roma e Forza Mourinho.

  49. Purtroppo lo vado dicendo da un pezzo ,Mourinho lascerà solo macerie e giocatori in esubero,andrà via con un bel gruzzolo e se ne fregherà di lasciare la Roma nei casini…Nel suo palmares avrà una coppa in più, che qualsiasi squadra dal sesto posto in su del nostro campionato avrebbe vinto visti gli avversari incontrati quindi vada per il trofeo ma senza ricamarci troppo sopra,sarebbe stato un delitto non vincerla….La squadra che abbiamo affrontato in finale,cioè il Feyenoord poteva ieri prendere 8 gol dagli sbiaditi e noi in quella partita abbiamo sofferto fino alla fine,e l’abbiamo portata in porto solo grazie alle parate di Ruj Patricio… Dopo ogni sconfitta sento Mourinho dare spiegazioni fuori dal mondo,mai che si prende le sue responsabilità la colpa e’ sempre degli altri,come se lui fosse un corpo estraneo al di sopra di tutti e esente da qualsiasi critica, non fa altro che sbattere in faccia il suo palmares a chiunque chiede spiegazioni sul perché la squadra persino nelle vittorie non abbia mostrato un gioco, come se lui non fosse l’allenatore,ma uno spettatore che si gode la partita dalla panchina….

  50. Lo scorso anno abbiamo dato gli onori al Bodo.
    Quest’anno al Ludogorets.
    Aldilà della partita di ieri, non possiamo giocatore con gente come Cristante e Mancini.
    Sono lenti e distratti.
    Giocatori mediocri.
    Poi il resto della squadra ci mette del suo, senza gioco, senza palle e senza alcune cattiveria.
    Dybala predica nel deserto.
    Pellegrini è lontano parente di quello dello scorso anno.
    E per quanto se ne possa dire, a questa squadra manca Zaniolo.
    Bellotti è stato osannato ma è questo, scarso tecnicamente e da due anni a questa parte ha perso il fiuto del gol.
    Comunque c’è ancora libero Tuchel…

  51. Ma basta, alle prime difficoltà buttare tutto a mare.
    Ma manco i ragazzini. Questo è un atteggiamento immaturo.
    Abbiamo assenze importanti bisogna stringere i denti e aspettare i rientri.

  52. Il vero tifoso romanista si vede soprattutto nei momenti di difficoltà. Dajeeee nn possiamo mollare adesso e lo faremo sentire alla squadra dagli spalti dell’Olimpico. Non può piovere per sempre (cit. cinematografica) FRS!!!

  53. Allenare o Gestire ?
    Mourinho dei due e’ un gestore che riesceca tirare fuori il meglio dai suoi calciatori, poi se ti capita che quelli che sceglie fanno errori da principiante o mettono la palla fuori quando quel gol lo faceva anche mio nonno dal suo ausilio trasportante…. be li allora Mourinho c’entra ma fino ad un certo punto perche’ se Mancini che ieri e’ stato disastroso e non e’ la prima partita che giustamente viene estromesso a partita in corso e poi ci metti che hai uno Spinazzola Karsdorp e Cristabte fuori condizione anche una buona squarea di serie D ti pio’ creare problemi.
    Sono convinto che anche la nostra primavera in questo momento puo’ mettere in difficolta’ la prima squadea che a parere nio e’ come se affronta l’avversario 9 contro 11

  54. Forse i giocatori si credevano forti, queste die scoppole li riporta a terra e gli fa capire che sono giocatori come tanti salvo qualche rara eccezione, quindi devono entrare in campo sempre con umiltà e dedizione, poi serve più ritmo e copertura a centrocampo dove due piloni della luce non sono presentabili insieme, paghiamo infortunio di Gini e mancanza di Zaniolo avanti che consente di abbassare Pellegrini il quale tra l’altro giocando ogni tre giorni mi è sembrato confuso e forse anche lui un po’ gasato dai recenti attestati avendo perso la giocata semplice. Belotti in ritardo è comprensibile, a ma lui rimane un onesto d’attaccante ammirevole per dedizione meno per tecnica. Insomma una squadra un po’ migliorata dallo scorso anno quando sarà a pieno regime ma che per recuperare 23 punti dalla prima dovrà sudare sette camicie così come per arrivare quarti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome