Roma, è allarme rosso in attacco

71
2308

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – “Non abbiamo Haaland“. Così Josè Mourinho sintetizza in modo brutale le difficoltà ataviche che ha questa Roma a segnare, specie con i propri attaccanti di professione.

Anche ieri le prove di Abraham prima e di Belotti poi sono state piuttosto deludenti. L’inglese, paurosamente involuto, sembra aver perso le motivazioni che aveva l’anno scorso. Il Gallo, per quanto generoso, non segna praticamente mai. 

A complicare il tutto ci si stanno mettendo anche gli infortuni, che dopo la partita del De Kuip rischiano di consegnare a Mourinho una Roma decimata in attacco. Paulo Dybala, l’unico giocatore della Roma ad andare in doppia cifra quest’anno, è stato il primo a fermarsi per un problema all’adduttore.  Le sue condizioni sono da valutare: la speranza è che l’argentino si sia fermato in tempo, ma la sua assenza contro l’Udinese è praticamente certa.

Nella ripresa a farsi male è stato Tammy Abraham: l’inglese ha lasciato il campo per un problema alla spalla. I primi controlli parlavano di una possibile lussazione. Se gli esami delle prossime ore confermeranno questa diagnosi, l’inglese, esattamente come Solbakken, altro attaccante ai box, rischia di finire qui la sua stagione.

Contro l’Udinese dunque spazio a El Shaarawy e Belotti, con Volpato che a questo punto diventa l’unica alternativa di ruolo per l’attacco romanista.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteDybala, filtra ottimismo: le ultime sulle sue condizioni
Articolo successivoAouar a un passo. Pinto: “Grande giocatore. Noi in pole? Non voglio fare come la Ferrari…”

71 Commenti

  1. a me Mourinho piace tantissimo ma c’è da dire che con questo gioco probabilmente neanche Benzema e halland riuscirebbero a segnare molto.
    tammy ha sicuramente le sue colpe, a parte i goal non è il giocatore “di squadra” dello stesso anno, quello che si batte, e fa salire i compagni ad esempio, ma c’è anche da dire che non tutte le colpe sono sue. quindi è vero che non abbiamo halland ma qualcosa da rivedere nel gioco c’è

    • quindi i gol che Abraham ha fatto lo scorso anno era perché giocavamo con un altro allenatore o con una tattica diversa?

    • Veramente non mi pare riesca a tenere palla e a far salire la squadra…
      Siamo quasi alla fine dell’anno e non si riesce farlo rinsavire. Non vedo prospettive sinceramente. Si sbraccia, si agita ma non è sicuro ed il motivo non lo capisco visto che a Roma non sa neanche che vuol dire essere sotto pressione.

    • MOU si fida troppo di qualche cojone, che puntualmente lo tradisce, quindi, ci troviamo sempre in salita, mai in pianura, figuriamoci in discesa…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Seh, seh, mettice Benzema o Håland li davanti e vedi come buttano giù a’ porta. Cor gioco o senza gioco….

    • Guarda con Mou Benzema fece 78 gol e 49 assist in 3 anni. Sono in media 26 gol e 16 assist all’anno (tra tutte le competizioni). E quel Benzema era meno forte di questo.

    • Abraham ormai non segna proprio, gioco o non gioco, Mou o non Mou. Non solo non inquadra più la porta ma neanche riesce a giocare bene la palla facendo degli errori da principianti. Inutile che ci giriamo intorno, se non segni le partite non le vinci e in attacco la Roma, tolto Dybala, non ha nessuno che abbia le capacità di siglare o buttarla dentro ad ogni costo. Questo sta diventando un problema cronico e non so come lo risolveranno visto che di 5 giocatori che hai li davanti se ne salvano 2 gli altri vanno bene per palleggiare.

    • e ti pare facile fare gioco con questo centrocampo? dallo scorso anno il reparto è cambiato tantissimo in peggio, siamo senza incontristi e sensa regista… voi come la fareste giocare questa squadra cosi mal costruita???

    • Non sono d’accordo.
      Abraham ha avuto più di un occasione l’ha sempre mancata..
      Sbagliano gol di una facilità impressionante.
      Belotti si danna l’anima ma vena realizzativa zero.
      Possiamo dirlo che stanno ampiamente deludendo.
      Scusate ma nonno Dzeko ha segnato più di Abraham .. ha definitamente rotto con i suoi atteggiamenti da diva televisiva.. ieri è morto per cosa ???

    • Si ma dovete sempre rimanere nel contesto. Mou sta ricostruendo una squadra dal basso, quindi prima bisogna dare solidità ed equilibrio a gente che non ne ha mai avuta. A me sembra ci stia riuscendo, poiche’ la Roma difensivamente e fortissima, non forte. Dopo inseriamo il portiere che chiude la porta, i centrocampisti che sanno fare le due fasi, l’attaccante che segna e ci leviamo le zavorre che fin cui vivacchiavano imboscate, ma che ora sono sotto la lente d’ingrandimento. Obbiettivamente e un percorso che ha i suoi tempi. E sempre obbiettivamente i progressi si vedono, in campo e fuori. (stadio, adidas, firme di giocatori che mai fino ad’oggi sarebbero venuti a Roma.

    • Sono assolutamente d’accordo con te. Con il gioco che abbiamo anche Haaland avrebbe difficoltà. Abraham e Belotti sicuramente avranno le loro colpe ma non è che in area arrivino tutti questi palloni. La Roma attualmente vive degli strappi di Spinazzola se, come ieri, non gira agli attaccanti arrivano pochi palloni perché centralmente non abbiamo un giocatore da ultimo passaggio. Purtroppo stiamo pagando l’involuzione di Pellegrini e gli infortuni di Dybala. Se giovedì rivedremo il miglior Spinazzola e Dybala recupera dall’infortunio allora possiamo passare altrimenti la vedo dura

    • parole senza senso se paragoniamo la stagione scorsa mi pare che il lampione abbia segnato 27 gol.
      io di o la mia questo non sa giocare al calcio…o ha dimenticato come si fa’.
      Belotti pure non si riconosce
      da un bel pezzo che è allarme rosso.riferendomi all’articolo

  2. Be con Mourinho per vedere un giovane si deve riempire l’infermeria di pseudo titolari. Forza “Number One” dimostra la veridicità del tuo soprannome.

    • manca sempre chi fà salire la squadra, belotti bravo a giocare sul filo del fuorigioco, ma pallalunga a lui è palla persa

  3. I nostri attaccanti sono degli zombie…
    Chi segna?
    È un peccato mortale non superare questo turno…
    Ma chi segna?
    Sono dei fantasmi…
    A questo punto meglio le riserve… tanto con i titolari non infortunati la rete non si gonfia mai…

  4. Ma Zalewski che diciamo tutti che è fuori ruolo non si può fare giocare a posto suo così avresti un’attaccante in più, però penso sempre che Mourinho ci capisce più di me.
    SFMROMA

    • d’accordissimo con te. zalewsky se continua così fa la fine di Florenzi e sarebbe un peccato. dovrebbe giocare molto più avanti e non fare il tutto fascia avanti e indietro, così lo snaturi completamente.

    • Già l’ha fatta a’ fine de Florenzi. Ve dirò, se ce fosse quarcuno che se lo vò comprà a 30 sacchi in premier, io ce farei na plusvalenza coi controcassi…

    • zaleski gioca esattamente nel suo ruolo, per permettersi di giocare ALA , dovrebbe essere in grado di crossare driblare e segnare come kvaratskhelia , persino teo hernandez che in fase offensiva è meglio di zalenski ( e non poco) è costretto a difendere , anche se non è la sua dote migliore.
      nel calcio, si attacca e ci si difende .

    • Zalewski è un ala, io ho il dubbio che possa giocare da trequartista, secondo me è troppo leggerino e ancora troppo inesperto per giocare là. Se gli metti l’uomo attaccato a dosso spalle alla porta secondo me fa fatica.

    • è sicuramente fuori ruolo ma a prescindere del “modulo” mourignano per spostarlo ci serve un terzino, comunque per me nel calo di quest’anno qualcosa la donna c’entra e lo comprendo.

  5. Abrahm, Belotti e Solbakken non andavano presi.
    40 milioni per Tammy sono assolutamente esagerati, ce ne erano a decine di attaccanti migliori e più a buon mercato.
    Che Belotti fosse a fine carriera lo sapevano anche i muri perché prenderlo?
    Solbakken pare abbia seri problemi alla spalla, e già non era un crack.
    La colpa di tutto ciò è di Mourinho di Pinto e dei Friedkin.
    Ed oggi ne paghiamo le conseguenze.

    • È anche colpa di Mourinho, di Pinto e dei Friedkin se abbiamo vinto una Conference, siamo ancora in corsa per l’EL e siamo terzi in campionato e oggi non siamo ancora falliti costretti a ricomin iare dalla serie C. A Fra’ sei uscito dall’ovo de Pasqua? Torna a Formello

    • Franco65 abraham l’hai preso a 20 giorni della fine del mercato l’anno scorso dove la società e non mourinho pur di risparmiarsi l’ingaggio da 14 milioni lordi di dzeko ultratrentenne è andato ad acquistare un’attaccante all’ultimo a prezzo esorbitante senza manco averlo visionato a dovere senza programmazione lasciando la squadra incompleta in determinati reparti e la scelta nella scorsa stagione era di prendersi o azmoun proveniente dal campionato russo a 20 milioni o belotti a 30 milioni (in scadenza contrattuale nel 2024) o abraham altalenante al chelsea con il prezzo che ti rifilava la squadra inglese.
      Le alternative perciò non erano molte, senza contare che quell’incapace di Pinto che DS non è affatto pur di abbassare il tetto ingaggi e età media della rosa su ordine della società l’anno scorso ha preferito regalare pedro alla lazio e ingaggiare a cifre assurde Shomurodov panchinaro che fino all’anno scorso manco si sapeva che stava al genoa con l’aggiunta pure di tenersi perez mediocre.
      I vari Solbakken e belotti che tu citi l’hai presi a parametro zero, proprio perchè la società non ha un euro da cacciare e ha le restrizioni del FPF.
      Infine altra grande furbata societaria pur di raccogliere qualche spicciolo all’ultimo ha ceduto zaniolo al galatassary, lasciando Mourinho con un attaccante in meno, dato che Solbakken l’hai preso al posto di Shomurodov.
      Il problema è sempre lo stesso di sempre mancanza di programmazione mancanza di determinati uomini chiave all’interno della società che sanno il fatto il loro e investimenti sbagliati, l’allenatore è l’ultimo di problemi nella Roma.
      Se decidi di prendere uno come Mourinho non ti puoi presentare con shomurodov e vina come acquisti raccomandati da determinati procuratori e pretendere poi risultati con giocatori di questo livello o gli fai perciò una squadra seria oppure rivaluti i tuoi obiettivi stagionali che ti proclami ogni anno e fai un progetto a lunga scadenza di valorizzazione e miglioramento di stagione in stagione senza pretesa vincolante di arrivare in champions.

  6. Haaland fa parte di una squadra che ha un gioco. Basta alibi, altrimenti possiamo dire che l’anno scorso “l’involuto” segnava anche starnutendo. Quindi siamo realisti e non scarichiamo le colpe su altri fattori.

    • Haaland ha segnato ovunque
      Milito mi pare che segnava e prima di Mourinho nn era certo un top

    • ma lo scorso anno abraham giocava nella stessa squadra con lo stesso allenatore e segnava abbastanza…. piuttosto il centrocampoo è stato smembrato e siamo senza regista e senza incontristi… come la faresti giocare te???

    • @maxeem centrocampo “smembrato”?!? Manca il solo Miki che non era un incontrista e Veretout che non aveva voglia di giocare (quante partite buone ha fatto lo scrso anno?), ma ci sono in più Matic e Gini. La differenza è che Tammy lo scorso anno teneva palla e diverse volte andava in gol sulle palle filtranti, quest’anno non va mai,ieri c’è stata un azione col cross rasoterra davanti la porta dove Tammy invece di buttarsi sull apalla ha rallentato la corsa. Inoltre a palla tra i piedi la perde quasi sempre mentre lo scrso anno dopo l’inizio balbettante, diverse volte andava via agli avversari. Ho paura che gli sia successo quello che è successo a Zaniolo: invece di usare la stagione precedente come punto di partenza la’ha presa come punto di arrivo, entrambi cercano sempre di strafare, cercare sempre il difficile a mai il facile.
      Non ho visto MAI Tammy quest’anno fare un dai e vai con Pellegrini… situazione che gli ha portato almeno un paio di gol lo scorso anno, ma neanche mai tentare il tiro immediato dal limite dall’area… ha sempre cercato il controllo e l’andarsene da solo (appunto come faceva quest’anno Zaniolo)

    • lo scorso anno c’erano veretout, oliveira e mikitarian… e zaniolo fino a gennaio… stavamo meglio o no???

  7. Si pretende di andare in Champions facendo un pessimo mercato, sono anni che mancano giocatori forti in più ruoli tra cui l attaccante puro che segna con facilità, se falliamo sarà solo colpa di Friedkin e di Pinto che hanno pensato a risparmiare oltremodo

    • grazie al pifferaio dei broccoli che ha lasciato un buco finanziario peggio del cratere del Fujiyama

  8. tammy lo scorso anno è andato alla grande, quest’anno sicuramente si è un po’ perso.
    Belotti è stato preso per fare la panca e cmq i numeri li ha sempre avuti, giusta età e conosceva benissimo il campionato, non aveva bisogno di adattamento.
    solbakken è stato preso a zero, male che va lo rivendi, qualche euro ce lo fai.
    una cosa è certa tutti nomi buoni per la panchina, a sta squadra mancano i titolari

  9. Ragazzi Abraham è scarso forte ! Per il ritorno spero di riavere solo Dybala. Pellegrini siamo tutti d’accordo che deve fare solo panchina?
    In campo Gini, Elsha e si ribalta.

    • pellegrini deve fare max 20 minuti a partita subentrando wuando stai vincendo con 3 gol di scarto. sopravvalutato e senza struttura psicologica adeguata

  10. Se ci mettiamo anche quello di Zaniolo contro la Cremonese, è già la terza lussazione della stagione. Alla Roma siamo imbattibili nello stabilire questi poco invidiabili record.
    Verrebbe da dire poco male per quello che si vede in campo da parte dell’inglese: ieri qualche pallone in area è arrivato, anche dei cross, ma lui sembra sempre abilissimo nel nascondersi dietro l’avversario, non aggredisce mai il primo palo, mai una finta e una controfinta a disorientare il difensore.
    Abulico e rassegnato, solo il consueto show di smorfie e gesti di disperazione. Schierarlo mi sembra ormai qualcosa di vicino all’accanimento terapeutico, il tracciato è piatto.
    Belotti invece si vede che avrebbe voglia di spaccare il mondo, ma dà l’idea, se non la certezza, che il meglio è ormai alle sue spalle.
    Se a questo aggiungiamo l’acclarata fragilità muscolare di Dybala, il buco nero che ha inghiottito Pellegrini (che manco lui è Superman, tutt’altro), e l’infortunio di Solbakken, beh, questa mattina faccio fatica a intravedere un raggio di sole.
    La Roma di Mourinho non produrrà mai 10 occasioni a partita per sperare di buttarne dentro una, e se non hai il killer là davanti è grama, come ha sperimentato il Napoli a San Siro anche costruendo cinque nitide palle gol.
    Se poi ci mettiamo a scialare pure sui tiri dal dischetto diventa una scalata dell’Everest.
    Faccio fatica a pensare oggi ad una Roma che possa arrivare in fondo; magari in un modo o nell’altro il Feyenoord lo fai fuori, ma pensare di vincere semifinale e finale, boh…

    • Zi’ forza e coraggio dai, bisogna avere fiducia. Per Dybala possiamo sperare che si sia fermato in tempo. Magari si deve resistere una settimanella senza di lui e recupera. Tammy purtroppo è andata così questa stagione. E’ ancora giovane, la Roma ha fatto un investimento importante sul ragazzo. Io ho il presentimento che se non arriva un offerta da 50-60M Tammy rimane a Roma anche la prossima stagione, la via della dirigenza mi pare simil-milan (gli investimenti si fanno perchè si crede nel giocatore), bisogna tifarlo e avere fiducia.
      Belotti a me piace ed è sempre piaciuto, adesso avrà una decina di partite da titolare indiscusso per far vedere di che pasta è fatto e sono pronto a sostenerlo, convinto che non tradirà.
      Su Lollo per adesso lascio stare, del rigore mi importa perchè ai fini della partita era importante, ma tutti hanno sbagliato i rigori. Il mio giudizio su di lui ieri sera semmai non si basa su quello. Piuttosto non mi è piaciuto come si sia fatto mettere i piedi in testa fisicamente (proprio a livello di ritmo) dai ragazzi del Feyenord. Parlo di quei 4-5 palloni recuperati al limite dell’area e prontamente persi.
      Chiosa su Volpato. A me piace, e piace veramente tanto. Secondo me diventerò veramente forte, ha tutte le qualità per farlo. Ha una visione di gioco importante, un ottimo tiro con il sinistro, e una sterzata (quella o la hai o non la hai) di altissimo livello. Mi spiace vederlo cosi poco in campo onestamente, ma quando hai Dybala davanti è difficile guadagnare minutaggio. Sopratutto per un ragazzo che difensivamente rientra e rincorre veramente poco.
      Daje Zio Dan, che Domenica c’è un altra partita, e Giovedì i pischelletti del Feyeenord vengono all’Olimpico a giocare contro 60.000 persone. Io continuo ad avere fede.

    • Sì Lucia’, tutti hanno sbagliato i rigori, pure Totti e Baggio, ma lui ne ha ciccati 1/3 di quelli tirati. Ce n’è abbastanza per fermarlo, lo tirasse pure Cristante il prossimo.
      Sono d’accordo che non l’ha sostituito per quello, ci mancherebbe. Ma se è per i piedi in testa a livello fisico, è un’altra cosa che accade regolarmente, mica solo ieri.
      Quando mai lo vedi uscire vincente da un contrasto? Nove su dieci va per terra appena viene sfiorato, non ha il fisico per stare lì in mezzo nel calcio di oggi.
      Non a caso Mancini non lo impiega mai dentro al campo ma lo fa partire sempre da esterno per andare a tagliare verso il centro.
      In quanto a Volpato, i mezzi tecnici li ha, ma si vede che è ancora un abbozzo di calciatore, troppo tenero per certe sfide.
      E pure la fede c’è, altrimenti non sarei tifoso della Roma da oltre mezzo secolo.
      Solo che a volte ci sono rigurgiti di razionalità che spingono per venire a galla…

  11. El Sharawi centravanti, avanzare Zalewski mezzapunta o esterno offensivo di centrocampo, passare alla difesa a 4 con Mancini terzino destro.
    Panchinare Pellegrini per tutto il mese di aprile. Matic e Wjnaldum sempre in campo fino a quando non esalano l’ultimo respiro.

    • Mancini terzino destro troppo lento, meglio Celik con tutti i suoi limiti oppure lo può fare anche Llorente.
      Pellegrini in panchina anche a maggio e a giugno meglio altrove prima che faccia la fine di Florenzi. Per il resto d’accordo.

  12. Voglio riprendere un tema che ho accennato a caldo ieri sera e riguarda la scellerata gestione di Dybala. Mi sono chiesto e mi chiedo con quale criterio lo si faccia giocare tutte le partite fino a che poi non si rompe da solo. E’ già successo 2 volte in questa stagione,eppure non ha insegnato niente a tutto lo staff tecnico della Roma.Dybala, per certe partite “fisiche”,non dovrebbe nemmeno figurare nell’elenco dei convocati,perchè il giocatore è “questo”,con i suoi pregi tecnici e le sue carenze muscolari,prendere o lasciare.
    Dybala più di 20-25 partite l’anno non le può più fare,va centellinato come il fondo di un vino pregiato.
    Adesso purtroppo c’è il rischio tangibile di vederlo mancare per le partite clou della stagione,con tutti i danni possibili e immaginabili,ma dire che è stata colpa della sfortuna in questo nuovo infortunio,mi pare alquanto azzardato.

    • Zenone il problema è chi metti di valido al posto di Dybala che è l’unico che rende in attacco insieme ad El Shaarawy, considerando che il mitico Pinto non ha nemmeno preso il sostituto di zaniolo a gennaio.
      Infine ti voglio ricordare che la Roma è in lotta pure per un posto in champions in campionato, se ci sono determinati giocatori che erano fondamentali l’anno scorso e che non stanno rendendo come al solito chi dovrebbe mettere Mourinho i migliori che gli stanno rendono al momento cercando di mantenere un certo trend in più competizioni oppure i primavera dovrebbe mettere, ma tu sul serio li metteresti in Europa league e campionato.
      A Torino per esempio ha messo Dybala El Shaarawy e Solbakken che vorrà dire questo? Con l’udinese e il ritorno col feyernood chi pensi che metterà Mourinho considerando gli infortuni di abraham solbakken e forse l’assenza di dybala per il ritorno? Chi hai da impiegare di valido che ti garantisca gol a parte El shaarawy.

  13. Abraham per me ha chiuso, si ok dispiace per l’infortunio ma già prima stava facendo pena, da qualche mese sembra Aristoteles. Via da Roma a giugno, finiti tutti i bonus.
    Belotti sarà pure un bravo ragazzo, con tanta grinta, ma la porta non la vede proprio mai. Io avevo accolto con entusiasmo il suo arrivo, ma bisogna guardare in faccia la realtà, non la butta dentro e un attaccante quello dovrebbe fare

    • Sono stati due abbagli a cui il direttore sportivo è chiamato a porre rimedio.
      Per come la vedo io o Belotti, tira fuori le p…., e segna, in qualsiasi modo (e ripeto in quasiasi modo), contro l’Udinese e Feyenoord, facendoci vincere e passare il turno oppure è bene che incominci a trovarsi un’altra squadra da venerdì prossimo.
      Abraham per me è già un ex giocatore della Roma, la media è di un goal ogni circa 6/7 partite e l’ultimo che ha segnato è stato più di 10 partite fa contro l’Empoli…..Inaccettabile! Avrebbe dovuto togliere il disturbo già a gennaio, ma purtroppo noi…non possiamo investire.

  14. Una serata di m., solo cose molto fastidiose. Siamo troppo pochi lì davanti, la situazione è veramente difficile..mi ricordo quest’estate, anche io dicevo “Belotti non è un fenomeno ma è a parametro zero e meglio di shomudorov sarà!”. Per me siamo ai livelli di shomudorov. Può servire solo se sei in vantaggio per difendere il risultato, si fa fischiare qualche fallo e così si perde tempo.

  15. Ancora col gioco… le partite le vincono i giocatori che interpretano i vari momenti della partita e sanno cosa fare.
    L’unica cosa positiva di ieri è che siamo rimasti attaccati al risultato senza prendere altro gaol.
    Io parto dal presupposto che quando si aumenta il livello è inevitabile prendere una rete per cui ci può stare.
    Quando vincevamo 10 partite consecutive con Garcia dipendeva dal gioco o dai vari Strootman, Gervinho, Benati etc…
    Adesso si vedono i Giocatori con la “G” maiuscola, adesso si vede chi merita di rimanere ed essere pagato certe cifre, adesso mi aspetto le “giocate” importanti, non alle ultime 2 giornate di campionato. Delle restanti che mancano le prossime due partite sono fondamentali, decideranno la nostra stagione ed i giocatori che sono rimasti devono dare il 200%, vincendole entrambe, senza se e senza ma. Perchè sono strapagti per farlo ma soprattutto perchè sono due partite alla loro portata. Altrimenti è intuile rinnovargli il contratto o tenerli, sarebbe la prova provata che NON possono far parte di una squadra di livello.

    • Ma a chi lo dici, a quelli che quando non c’era più Strootman, Benatia, Castan e la Roma non vinceva più hanno massacrato Rudi Garcia, dichiarandolo incapace, ridicolo, pagliaccio eccetera eccetera?

      già esisteva questo sito, facile che a cercarli vengono fuori gli stessi nomi che scrivono oggi…

  16. C’è da dire, anche, che ieri la Roma aveva un attacco con queste statistiche: pellegrini 5 goal stagionali, di cui 3 segnati su rigore. Abraham 7 goal stagionali, belotti 0 goal stagionali, el sharawy 5 goal stagionali… Dybala l’unico a superare quota 10 goal stagionali.

    Non vi parlo degli esterni di centrocampo.

    Matic cristante fanno meno goal dei difensori (gini non lo conto che è rientrato da poco).

    La roma sbaglia tanto anche perche secondo me arriva in porta poco lucida e non piu abituata ad esserci…

    Impostare una squadra con un assetto difensivo (quarta difesa del campionato ricordo, non prima, ma quarta) ed è l’unica a farla in questo modo, crea automaticamente instabilità in attacco.

    Lo scorso anno la roma era diversa, con miky e sergio a centrocampo che erano assai piu dinamici del duo lumaca matic cristante che per forza non hanno il passo per tenere le ripartenze veloci.

    Mi ricorda molto il problema che avevamo con di francesco quando strootman e de rossi arrivavano a meno di 4/5 goal stagionali in due.

    Molte volte vediamo che le nostre offensive si reggono su azioni isolate di 2/3 giocatori, perche i centrocampisti non ce la fanno ad accompagnare (come accaduto ieri sera).

    Il calcio, purtroppo, è cambiato, cioè che i centrocampisti devono essere bravi a giocare nello stretto, tecnici e veloci, il prototipo è questo.

    Noi abbiamo l’inverso: giocatori altissimi, lenti, scarsi nel dribling e poco dinamici (matic per ovvie ragione di età anche)…

    conseguenza?

    Che tra mille sfortune, il nostro centrocampo è stato annichilito dal loro, ieri.

    Tutti i giocatori della roma coprono le mancanze dell’altro e questo porta ad un deficit di lucidità in molte condizioni.

    Riflettere su questo, perche vedere dybala giocare come faceva il radja dei bei tempi nel ruolo di trequartista è la prova di quello che dico, che la roma è perennemente in deficit di lucidità.

    • bravo il problema grosso è a centrocampo e mourinho, che comunque non farebbe un gioco alla zeman, paga tantissimo questo… è costretto a difendersi se accetta di giocare prenderebbe valanghe di gol, a centrocampo manca il regista ‘l’incontrista e corsa…

  17. Abraham non si regge in piedi. Contro l’Udinese voglio elsha in attacco, l’unico che può segnare. Stiamo facendo troppi errori di mercato.

    • El shaarawy giocherà per obbligo dato che hai sia dybala abraham che solbakken infortunato.
      Chi farà riposare sarà sicuramente uno in difesa uno tra spinazzola o zawleski ed matic.

  18. Abraham è’ fragile mentalmente.
    È abbastanza chiaro.
    Secondo me alla spalla non ha nulla.
    La Roma giocava difensivamente l’anno scorso come oggi.
    L anno prima 26 goals, ora 6.

    L anno scorso si è visto Star, quest’anno le stars ci sono davvero ( matic, Dybala ) e le finte stars dell’anno scorso appaiono per quello che sono , lampioni. Non campioni.

    Sono persone che non credono in loro stesse e anziché correre e sputare sangue, stanno a braccia larghe a imprecare o recriminare …

    Lui , Pellegrini…

    Peccato, ma questi sono.

    L anno scorso hanno avuto un anno unicum.

    Essere romanisti non vuole dire per forza credere che uno, solo perché è di Roma sia un vero talento

  19. L’allarme è generale. A giugno si deve cambiare. Difesa a quattro,quindi prima cosa 2 terzini titolari che abbiano entrambe le fasi, e un mostro accanto a smalling. Centrocampo Ok Oauar, misterr x forte, gini dietro alle punte, un ala sx titolare un centravanti e dybala e la <roma è fatta.

  20. L’allarme è generale. A giugno si deve cambiare. Difesa a quattro,quindi prima cosa 2 terzini titolari che abbiano entrambe le fasi, e un mostro accanto a smalling. Centrocampo Ok Oauar, misterr x forte, gini dietro alle punte, un ala sx titolare un centravanti e dybala e la Roma è fatta.

  21. Penso che ora a quasi 2 anni dal primo mercato estivo di Pinto si possa concordare in molti che di quei 4 acquisti il GM non ne fece uno buono, dilapidando il tesoretto che i Friedkin avevano stanziato e riuscendo pure nell’impresa di non rafforzare la squadra e non completare la rosa.
    Lo scrivo non tanto per rivendicare il fatto di esser stato uno dei pochissimi utenti ad aver messo da subito l’insufficienza grave a quel mercato, quando invece si sprecavano i 7.5 e le statue erette al GM, ma per sottolineare ancora una volta quanto sia urgente portare dirigenti competenti nel settore sportivo.
    Il nostro attacco spuntato è figlio di incapacità dirigenziali.
    Ieri un amico sosteneva che il fallimento di Abraham non implicava il rimpianto di Dzeko: direi proprio il contrario.
    Abbiamo cambiato un attaccante che faceva reparto da solo, un top player che non si infortunava quasi mai, con un sopravvalutato e miracolato con limiti tecnici evidenti.
    Anche questa stagione, oltre a quella precedente, Dzeko ha dimostrato che la Roma avrebbe dovuto confermarlo invece di cederlo dopo 3 precedenti tentativi falliti.
    Edin ha letteralmente tenuto a galla l’attacco dell’Inter per la prima parte della stagione quando gli strombazzati Lukaku, Lautaro e Correa erano ancora in letargo. Senza di lui l’Inter sarebbe ora a metà classifica.
    Quanto a noi, ritengo che se la società avesse all’epoca trattenuto Dzeko e se Pinto non si fosse fatto fregare Miki come un principiante, ora probabilmente parleremo di una Roma forse ancora dietro al Napoli in classifica ma sicuramente con molti punti in più.

    • Finalmente qualcuno che se ne è accorto lo dissi da settembre della passata stagione che Pinto non era idoneo a fare il DS che il suo è tutt’altro ruolo e che ci vogliono dirigenti competenti in quel ramo e non invece a gente inesperta o affidarsi a procuratori per fare mercato, questa perciò non è programmazione ma incompetenza e il problema ci sarà sempre indipendentemente dal cambio di allenatore.

  22. Ma quale emergenza attaccanti … tanto Tammy non segna mai solb..kken infortunato belotti fa chiricchi Pellegrini è una sola dybala è una bomboniera di cristallo …GIOCO non esiste perchè il ns MOU è l’anticalcio…non abbiamo gli attaccanti della Cremonese…

    Nel frattempo Forza ROMA speriamo che ce la caviamo

  23. Contro l’Udibrse difesa a 4, Camara’ a centrocampo a rincorrere e contrastare e il Faraone con Belotti avanti! Completa il centrocampo Cristante è Bove! Gini dietro le due punte! Zalevschi è’ un altro che deve riposare! E almeno un n temp deve riposare Smalling! Dentro Llorente sicuro!

  24. Io farei così perché anche la partita di udinese sarà importante vista poi quella dopo a Bergamo.
    Rui Patricio
    Mancini
    Llorente
    Ibanez
    Spinazzola
    Cristante
    Winaldjium
    Celik
    Pellegrini
    El Shaarawy
    Belotti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome