Roma, è già Lukaku-mania: ecco il primo murale dedicato al belga a Rione Monti (FOTO)

13
1163

NOTIZIE AS ROMA – Romelu Lukaku non è ancora atterrato a Roma, ma i tifosi giallorossi sono già pazzi di lui. 

Per radio, social e siti web è già scoppiata la Lukaku-mania, e anche per le strade della capitale cominciano ad apparire i famosi murales dedicati al centravanti belga, così come era successo in passato per Totti, Mourinho e Dybala.

Oggi al Rione Monti, e più precisamente in Via dei Capocci, è apparsa la prima opera dedicata a Big Rom firmata Anonimo74: Lukaku è ritratto nelle vesti del Gladiatore, con tanto di elmetto in mano.

Lo sfondo è ovviamente giallorosso e in basso c’è basso la scritta ROMELV con la ‘u’ che diventa ‘v’ in perfetto stile romano. Nello stesso quartiere, situato nel cuore della Capitale, ci sono anche le raffigurazioni di Mourinho e quella di Dybala.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, dopo Lukaku anche Lloris: contatti frenetici col Tottenham e col francese
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “Romelu come Batistuta, e c’è anche chi critica”, CATONI: “Dove sono finiti i laziali?”, LO MONACO: “Servirà pazienza, due mesi per tornare in forma”, ROSSI: “La Roma ora è da 4-6° posto”

13 Commenti

  1. Ecco questo è quello che non di deve fare, cancellate sto murales, non ha dimostrato niente e fino a prova contraria è solo uno di passaggio, a volte siete ridicoli

  2. Mi dissocio totalmente da questo tifo di sempliciotti…
    Un murale a Lukaku non si puo’ ne’ sentire ne’ vedere…
    Mi interrogo sul quoziente intellettivo di chi ha solo pensato di fare una cosa del genere…
    Non mi rappresenta. Non rappresenta Roma, secondo me. O mi piace pensare che non rappresenta Roma.

  3. E’ sbagliato criticare il murales. Il murales dimostra l’effetto Lukaku sui romanisti, infatti si è passati di colpo dalla tristezza e demotivazione per un brutto mercato ed un pessimo inizio di stagione alla più totale euforia.

    • E’ proprio questo effetto Lukaku sui Romanisti che e’ preoccupante.
      Penoso cio’ che siamo diventati. La bassa idea di se stessi che si e’ diffusa, che fa si che vengano accesi ceri perche’ viene Lukaku e’ deprimente.
      Per come vedo le cose io, noi possiamo guardare dall’alto in basso tutti, nessuno escluso, ed e’ chiunque venga fatto partecipe dell’immensita’ di Roma che di questo deve essere grato a Dio e lucidare ogni singola che di Roma calpesta.
      Per Lukaku, che messo vicino a Roma e meno di nulla, vale la stessa cosa.
      Trovo l’ importanza che gli si sta dando assolutamente patetica. E mi ridissocio.
      Semmai, gliela si potra’ dare quando avra’ fatto la differenza. Ora, per me, deve baciare dove passa.
      Questo, poi, a dirla tutta, e’ un giocatore che e’ odiato da tutte le tifoserie delle squadre in cui ha militato. E l”ultima di queste, il Chelsea ha fatto carte false per liberarsene.
      Io due dubbi me li farei venire, in generale, e guarderei bene chi si incensa e aspetterei prima di esaltare…

  4. Ormai mi sono rassegnato all’idea di poter vedere una Roma veloce e spettacolare: la squadra, nonostante alcuni nuovi arrivi di qualità, continua a proporre un calcio attendista e di rimessa, attaccando sempre in modo quasi improvvisato, privo di schemi collaudati e alternative tattiche rilevanti.
    Ben venga Lukaku e l’euforia che già suscita tra i tifosi. La speranza adesso è che Big Rom possa trasmettere quello che alcuni definiscono “l’effetto Ibra” (riferendosi al Milan di Allegri) anche e soprattutto alla squadra.
    FRS

  5. Tutto stà denigrazione per un murales dedicato ad un giocatore che vestirà i panni della Magica non lo concepisco. Ognuno esprime i propri sentimenti come meglio crede. Neanche delle quaglie avrebbero rosicato cosi’ tanto. Invece di menar l’aria, pensate a tifare Forza Roma!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome