E’ il mese della verità

27
407

AS ROMA NEWS – Si parte. Con l’inizio di aprile la Roma darà il via al un mese durissimo quanto decisivo nella corsa agli obiettivi stagionali: la finalissima di Europa League ma soprattutto il raggiungimento del quarto (ma anche il quinto potrebbe bastare) posto in classifica.

Il mese di aprile sarà un crocevia fondamentale per la stagione romanista, che può prendere ancora ogni tipo di finale: trionfale, se i giallorossi dovessero battere il Milan nei quarti di Europa League e riuscissero a vincere una serie di scontri diretti decisivi per raggiungere la prossima Champions League, ma anche rovinoso in caso di una serie di passi falsi.

Il calendario è da brividi: si parte piano (ma la trasferta è da non sottovalutare) sul campo del Lecce, poi la sgasata con il derby contro la Lazio, che ieri ha centrato una vittoria pesantissima contro la Juventus all’ultimo secondo. Dopo una sfilza di stracittadine andate male, la Roma non può permettersi un altro passo falso: il derby però sarà decisivo anche in chiave Champions.

Quindi sarà la volta dell’andata dei quarti di Europa League, con l’andata di San Siro. Poi altra trasferta in campionato sul campo dell’Udinese, quindi ritorno contro il Milan all’Olimpico. Una sfida da dentro o fuori da far tremare i polsi e che porterà via tante energie fisiche e mentali.

La Roma però non potrà di certo fermarsi: il lunedì successivo, sempre all’Olimpico, i giallorossi affronteranno il Bologna in uno scontro quarto posto che sarà fondamentale. Ma l’aprile terribile non finirà lì, perchè a chiudere un mese da brividi ci sarà la trasferta di Napoli, squadra che al momento sembra aver perso contatto col treno Champions dopo il pesante ko di ieri.

Ma il calendario da incubo proseguirà anche a maggio: dopo i partenopei, la Roma incontrerà Juventus e Atalanta, prima del finale di campionato contro Genoa (in casa) e trasferta di Empoli a chiudere la stagione. Tutto però dipenderà da questo aprile, il mese della verità per le ambiziosi romaniste. Sarà fondamentale partire bene domani sul campo del Lecce, dove i tre punti saranno un obbligo.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteSERIE A: il Milan passa sul campo della Fiorentina grazie a Leao (1-2). La Lazio batte la Juventus all’ultimo secondo (1-0). L’Atalanta schianta il Napoli al Maradona (0-3)
Articolo successivoVai Baldanzi, è il tuo momento. Dybala non rischia

27 Commenti

  1. Spero che questa verità non faccia male,come nella canzone di Caterina Caselli.
    Certo il compito della Roma è arduo,ma IO faccio affidamento in Lorenzo Pellegrini.
    Con lui sul ponte di comando,la Roma può spiegare il vessillo ( come disse il suo predecessore Agostino Di Bartolomei).

  2. auguri Pasquali a tutti
    mi fa piacere vedere che i giocatori sostengono Daniele e il nostro allenatore affermare che i giocatori sono forti.
    proprio per questi motivi mi aspetto di vedere gioco e risultati nelle prossime partite che decideranno la stagione
    se lo aspettano anche i Friedkin pronti ai rinnovi in caso di qualificazione Champions.
    finalmente contro le big si capirà il livello di questa squadra senza più l’alibi Mourinho

    • Il problema per me rimane legato all’insulso girone di andata, ora oltre alla forza serve anche molta fortuna.
      Se avessimo fatto 5 o 6 punti in più ora avremmo retto anche giornate negative che invece non possiamo permetterci.
      Una felice Pasqua a tutti.

    • Sul contratto di DDR c’è il bonus Champions non il rinnovo.
      Hai detto inesattezze.

    • Ma Il sette di coppe dove l’ha letto che c’è l’ opzione di rinnovo sul contratto?

    • Buona Pasqua a te Nando, alla Redazione e a tutti gli utenti di giallorossi.net
      Forza Roma

  3. Auguri a tutti!

    In fin dei conti è semplice : se avremo il talento , la capacità e la fortuna di mantenere l attuale posizione , la squadra si sarà meritata la CL e DDR di allenare la Maggica per i prossi tre anni.

    Partite dure, difficili o facili , basterà fare gli stessi punti di chi ci insegue e dato il trend non vedo perché non si debba riuscire e non perdere con L Atalanta nello scontro decisivo
    Il bologna perderà all olimpico , se avremo Dybala

  4. De Rossi in 9 giornate ha fatto 7 vittorie, 1 pari ed 1 sconfitta.
    Con questo ruolino di marcia abbiamo sopravanzato lazio, Napoli, Atalanta e Fiorentina.
    Mancano altre 9 giornate e quindi, proprio analizzando la nostra impresa, tutto è ancora possibile anche per chi ci sta dietro.
    Solo il Napoli e Bologna non avranno doppi impegni.
    Noi (campionato ed EL), quaglie e Juve (campionato e Coppa Italia) ne avremo due.
    Poi ci sono Fiorentina ed Atalanta che ne avranno addirittura 3 (campionato, Europa e Coppa Italia).
    Insomma a parte il Napoli, che però parte con un handicap importante di punti, ed il Bologna, che però mi auguro possa crollare sul finale (tipo il braccino corto dei tennisti inesperti), non ci sarà un percorso semplice per nessuno.

    • Sta stupendo, ed anche i Friedkin sono stupiti dalle prestazioni non se lo aspettavano.
      Comunqie ancora non abbiano fatto nulla, dall’ esonero di Mou eravamo a 5 punti dal quarto posto dopo aver affrontato Fiore Bologna Napoli Juve Milan una dietro l’ altra.
      Ora siamo a 4 punti dal quarto abbiamo recuperato 1 punto ma dopo aver affrontato 5 squadre che viaggiabo nelle ultime 5 posizioni della classifica.
      Esaltarsi per 1 punto e fare i paragoni non serve. La verità è che bbiamo preso 1 punto ad oggi e ancora tutti gli scontri diretti da giocare.

    • Siamo a 3 punti dal quarto posto, inoltre eravamo NONI, ora siamo QUINTI, una posizione che potrebbe valere la Champions, e le squadre che ci erano davanti ora sono fortemente dietro. Quindi non è che “ci esaltiamo” per un punto, è molto più di un punto quello che è stato fatto, basta mistificazioni.

      Nella peggiore delle ipotesi, ma proprio la peggiore, abbiamo buttato via 7 milioni di stipendio all’anno in un allenatore che valeva un Calzona qualsiasi. Tutti soldi che potevamo reinvestire in stipendi per buoni giocatori svincolati. Ma ormai l’errore è stato fatto, guardiamo avanti con rinnovato ottimismo.

    • 4 punti con l anadata persa 2-0
      inesattezze leggo solo inesattezze
      noni si ma a -5 dal quarto ora quinti ma a -4 dal quarto.

      1 punto recuperato senza scontri diretti

  5. Se guardi il calendario nell’insieme diventa pesante. Bisogna affrontare un ostacolo alla volta, come ha giustamente detto DDR.
    Io ci credo!

  6. Buona Pasqua a tutti, guardiamo avanti partita per partita, se le affrontiamo una alla volta possiamo anche vincerle tutte come ha detto, giustamente, DDR. Secondo me è come dovrebbe essere il pensiero di ogni tifoso della Magica. C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  7. Premesso che a Lecce bisogna vincere, se vinciamo contro Lazio, Napoli e Bologna che sarebbero le tre partite fondamentali per centrare la champions, ce la facciamo, altrimenti bisogna sperare negli altrui errori. In ogni caso mi aspetto e voglio vedere una Roma senza paura giovedì a Milano. Forza ragazzi non mollate. Forza Roma sempre

  8. Il primo obiettivo di oggi è … vincere a tavola!!! Buona Pasqua a tutti.
    Secondo obiettivo: partita dopo partita.
    Terzo obiettivo: testa bassa e pedalare
    I risultati di ieri – se vinciamo domani – potrebbero essere positivi. Bicchiere mezzo pieno: due squadre praticamente out per la corsa Champions. Positività e cazzimm

  9. C’è poco da fare calcoli. Bisogna vincere più partite possibili, non perdere contro Bologna, Lazio e Napoli e soprattutto arrivare più avanti possibile in Europa league….punto. C’è poco da pensare o dire, vincere e basta. Andare avanti in coppa e qualificarsi per la champions significano risorse economiche per il mercato e visto che ci sono FPF ed una marea di prestiti dei quali si può tranquillamente fare a meno ( terrei solo azmoun se si abbassa lo stipendio e scendono col costo del cartellino) e di contratti in scadenza. Direi che servono una buona decina di calciatori a giugno, quindi la qualificazione è fondamentale e per ottenerla si deve vincere. Forza ragazzi non mollate

  10. Spero solo (finalmente) di vedere una Roma conscia del proprio valore e della propria forza… che possa affrontare il tour de force che l attende con il piglio della grande squadra, con appeal e “cannibalismo”…. sarebbe ora, se lo merita questo popolo, ce lo meritiamo tutti NOI per lasciarci alle spalle tante/troppe sofferenze calcistiche del passato…

  11. Pagherei per vedere la Roma stravincere su entrambi i fronti ma l’ho già fatto presente quando al sorteggio di EL ci capitò il Milan e mi accorsi che le partite di andata e ritorno sono a ridosso di impegni altrettanto delicatissimi in campionato: purtroppo, temo che De Rossi e i Friedkin dovranno sacrificare una delle due competizioni. Per arrivare più facilmente a dama (CL) bisognerebbe forse concentrarsi totalmente sul campionato poiché i posti a disposizione sono 5, mentre in EL l’unica finestra aperta è la vittoria del titolo che quest’anno è molto più difficile vista la concorrenza spietata di Liverpool, B. Leverkusen, West Ham, Milan e Atalanta.
    Calcoliamo anche che il Milan darà il massimo in questo impegno europeo poiché essendo seconda in campionato, anche grazie all’aiuto degli arbitri, sa di potersi facilmente qualificare in CL lasciando qualche punticino qui e là e nel contempo cercare di conquistare un titolo europeo che le manca da molti anni.
    Vorrei tanto sbagliarmi e vedere la Roma qualificarsi “doppiamente” in CL con un quinto o quarto posto in campionato e con la conquista del titolo di EL… ma la nostra volata in campionato è la più impegnativa di tutte quelle delle dirette concorrenti aspiranti ad un posto in CL…

  12. Sicuramente Aprile ma anche Maggio è il mese della verità. Importante è mantenere almeno il 5 posto che quest’anno sicuramente ci darà un posto Champions.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome