Roma e Mou sempre più giù: nuovi malumori e vecchi vizi, serve una scossa

109
3762

AS ROMA NEWS Roma scarica e senza gioco. Addirittura involuta, peggiorata rispetto a quella vista contro il Torino prima della pausa. Nonostante si trattasse solo di un’amichevole, la prima delle tre in programma in questo mini ritiro portoghese, lo 0-3 subito dal Cadice, penultimo in Liga, fa rumore. E non tanto per il risultato, quanto per la prestazione preoccupante della squadra.

Giocatori molli, in ritardo di preparazione, poco convinti di quello che fanno e senza entusiasmo. Insomma, l’esatto contrario di quello che aveva detto Mourinho ai canali della Roma prima della partenza per l’Algarve.

I vizi sono gli stessi: la mancanza di gioco, di qualità, e l’incapacità dell’attacco di segnare. Anche contro il Cadice la Roma ha prodotto quasi nulla, se non un tiro centrale di Abraham e qualche conclusione di Volpato. Pochissimo. Ai vecchi problemi si aggiungono il nervosismo palesato dalla squadra, e la mancanza di un secondo portiere, visto che Svilar non ha dato le risposte che ci si aspettavano. Senza contare le voci su Mourinho, che non contribuiscono di certo a migliorare la situazione.

L’allenatore dal canto suo è insoddisfatto per una preparazione atletica che arriva in ritardo rispetto agli altri club. La tournée in Giappone, scelta per scopi commerciali, ha fatto posticipare anche il ritiro della squadra e adesso il tecnico e il suo staff sono costretti ad accelerare il lavoro per arrivare pronti alla ripresa del campionato contro il Bologna.

E così ieri Mourinho ha alzato i ritmi e l’intensità dell’allenamento. Spera che domani sera contro il Casa Pia si veda ben altro in campo rispetto allo spettacolo offerto contro il Cadice. Il campionato si avvicina, serve invertire subito una rotta presa nella direzione sbagliata.

Fonti: Il Tempo / Corriere dello Sport / La Repubblica

Articolo precedenteSvilar bocciato da Mou. E Pinto pensa a un nuovo portiere
Articolo successivoLa Roma U18 vince nettamente il derby: Lazio battuta a Trigoria 3 a 0, doppietta di Misitano

109 Commenti

  1. Vecchio film abbondantemente visto e rivisto. Fosse un periodo limitato sarebbe nella norma ma (a parte un lampo, Conference) ormai va avanti da 18 mesi. Non è solo questione di gioco inesistente ma anche di risultati. Per quanto concerne il gioco molti in questo forum ribattono che il divertimento si vede al circo qui conta il risultato ma questo sport si chiama “gioco del calcio” e non “esame del calcio”. Quando vedo una partita io voglio divertirmi e tifare, entrambi.

    • Si ma se vuoi vedere il bel gioco e tifare entrambe le squadre, chi ti obbliga a vedere le partite della Roma, caro il mio Romano ma non romanista?

    • le squadre belle sono quelle che vincono e si vince con i campioni.
      Altrimenti, chiamiamo Zeman, gli diamo carta bianca sui calciatori e gli allenamenti, e giochiamo. Magari vinciamo 5 a 0 col Milan, e poi perdiamo 5-4 con l’Inter. MA…se guardate bene, il PSG non è organizzato, non si insegna calcio e sovrapposizioni a Mbappé, Messi e Neymar. E quando l’organizzatissimo Borussia di Klopp giocava contro il B.Monaco, perdeva e non per colpa dei calciatori.
      Per vincere, servono i Campioni. Non abbiamo due centrali da schierare come coppia, ne abbiamo solo uno (smalling) e la colpa è di Mourinho? I vostri fenomeni, quelli osannati a discapito del capitano, non segnano manco a porta vuota e la colpa è di Mourinho? Zaniolo, il fenomeno, “il predestinato” segna meno di Smalling ed è osannato. Abraham ha segnato meno di Dzeko su azione ed Edin ha giocato decisamente meno…a proposito…. quanti insulti avete riservato al bollito?
      Siete bandierine senza arte né parte.

    • Mi sbaglierò ma il parallelo con la parabola discendente avvenuta dopo la semifinale di champions è sempre più plausibile.
      Quella semifinale doveva essere, per società e squadra, un punto di partenza invece si sono tutti seduti.
      La società, con acquisti milionari ma palesemente toppati, i giocatori che si sono sentiti già sazi per aver fatto la storia.
      Qui si sta verificando la stessa cosa. Dopo la vittoria della conference la società, pur con buone intenzioni, ha toppato gli acquisti spendendo tanto e ricavando poco. I giocatori sono rimasti su quel carro che ha attraversato Roma a maggio.
      L’unica differenza sta nell’allenatore, che non credo tollererà molto ancora questa situazione. Tutto sta a vedere se decide di restare spronando giocatori a società a riprendere il cammino, oppure cede alle sirene estere. Più probabile per me questa seconda evenienza. Molto nefasta per noi, perché se fallisce un mostro sacro come lui non so proprio chi verrà a guidare questa ennesima barca sgangherata su cui rischiamo di trovarci.

    • allora vai al circo se te voi diverti’ ,io voglio vincere,ma vallo a dire a friedkin…solo la maglia ,forza ROMA

    • Caro Romano,va bene che si chiama gioco del calcio, na qui da un anno e mezzo di gioco neanche l’ombra! L’ideale sarebbe giocare bene e vincere, siamo tutti d’accordo, ma a parità’ io preferisco o qualche fischio e prendere i tre punti!

  2. son finite le chiacchiere, la Roma è partita per il 4′ posto e lì deve arrivare.

    sotto il 4′ posto, tranne in caso di un trofeo, è una stagione fallimentare.

    trovate il modo, abbiamo un allenatore superpagato, e i “Pinto Mago” nin me li scordo, si sprecavavano a settembre !!!

    ❤️🧡💛

    • Il Pinto mago rinnova Mancini rinnova Cristante al 50% in piu entrambi e non rinnova Zaniolo che ovviamente non opuo prendere meno di Mancini e non meno di Cristante dandogli una valutazione di 50M sul mercato che mai nessuno ha pagato.

    • Ha rinnovato due leader di Mourinho, definiti tali da lui stesso.
      Zaniolo non chiede i loro stessi soldi, ma almeno 4 netti. Per me non li meritano i primi, ma manco lui.
      Deduco però che per te il “mago” Pinto avrebbe dovuto vendere Zaniolo la scorsa estate per 30 mln o meno, dopo di che sarebbe stato definito automaticamente un cog*ione.
      L’importante è che tutto quello che non va sia attribuito a Pinto e mai al Conducator…

    • Pinto non poteva vendere Zaniolo, in quanto non ha avuto mercato.
      Juve Tottenham ecc erano interessate ma non davano 30M
      QUindi che vendi? Pur volendo non si poteva.
      Ha messo un prezzo ovvero 50M, ma le richieste erano prestiti con obblighi.

      Per l operazione Dybala e Gini ha fatto un capolavoro.

      Pinto stava rinnovando Zaniolo ad Agosto a 4M + bonus,lo ha fermato i Friedkin.
      Infatti stava rinnovando anche Zalewski a 1.5, anche qui Firedkin ha messo lo stop momentaneamente.

    • E allora, prendendo per buono quello che dici tu, a maggior ragione, che caspita vuoi da Pinto?

  3. La Roma non ha un gioco si aspetta la giocata del singolo che senza Dybala non arriva mai se però il gioco devo darlo l allenatore ecco che non ci siamo ed è già risolto il tutto ! Il migliore è Luciano Spalletti

    • Ancora con Spalletti roba che quando allenava la Roma un ceto mourinho gli ha fatto venire il mal di testa, non sono chiacchiere come le vostre è storia vera!

    • È fin troppo chiaro ormai che il problema è la guida tecnica che è inesistente. La squadra è sicuramente migliore di quello che esprime da un anno e mezzo,ma senza un gioco senza identità, tutti sembrano mediocri, anche chi non lo è.

    • Ale Roma.. Tu dici che la squadra è sicuramente migliore di quello che esprime.. Ma è questa la realtà?

      Andiamo a vedere prima di Mourinho.. Si diceva lo stesso di Fonseca.. La squadra giocava leggermente meglio.. Per velocizzare il gioco.. E quindi per giocare meglio Fonseca aveva messo Cristante in difesa..

      Così da avere un regista difensivo.. E nello stesso tempo avere un centrocampo più veloce.. La Roma segnava di più.. Ma subiva anche il triplo..

      Risultato finale.. Settimi a pari punti con il Sassuolo..

      E la colpa tutta a Fonseca.. Come se fosse lui il grande problema..

      Ora accade come sempre una cosa molto simile.. Si cerca il colpevole nell’allenatore.. Che sicuramente ha delle colpe..

      Ma in pochi si rendono conto che la Roma da anni è anni e una squadra costruita male.. Con un centrocampo lento.. Statico, piatto.. Perché i calciatori sono lenti e piatti..

      La squadra non è migliore di quello che esprime.. E sono passati Di Francesco, Ranieri Fonseca.. A dimostrare questo.. La squadra è costruita male..

      E credere che sia solamente un problema tecnico, legato all’allenatore, significa semplicemente, continuare a fare dopo anni e anni lo stesso identico errore..

      Forza Roma..

    • È fin troppo chiaro ormai che il problema è la piazza, quando si gioca bene si insulta perchè non si vince, quando si goca male perchè si gioca male, quando si vince e si gioca male si insulta perchè non si gioca bene… Quindi l’unica combinazione è vincere e giocare bene… Ma manco il City lo fa. Quanto al Napoli di Spalletti: se vi avessero detto che vendi il centrale più forte, no rinnovi metà dell’attacco per prendere: uno che giocava titolare per la prima volta nel Sassuolo, un coreano che giocava in turchia e un georgiano che mai ha giocato all’estero… che avreste detto di Pinto? Tra parentesi poi vediamo per adesso se non vincono DeLaurentis ha fatto come Pallotta, abbassato i costi e preso un allenatore scartato da tutti per fare “il bel gioco”. p.s. lo dissi all’inizio quando venne presentato Mou, non rompete il c***o col “bel gioco”, Mou cerca la squdra tosta non certo il “bel gioco” e non lo farà mai.
      vediamo quando avremo il centrocampo e gli esterni pensati per la Roma, e vediamo cosa succede. Quest’anno abbiamo ceduto 2 giocatori con certe caratteristiche (Miki e Veretout) per prenderne due che potessero funzionare nel modulo e far rifiatare quelli che ci sono, cioè Matic e Gini… purtroppo il secondo non lo abbiamo visto e Matic ha DOVUTO giocare con Cristante e non alternarsi a causa della mancanza di Gini. La Roma aveva rischiato nell’avere 3 centrocampisti più Pellegrini per coprire i due ruoli di centrocampo e quello di trequartista… Purtroppo, come capirta spesso NON ci ha detto bene, (a differenza ad esempio del Napoli… non dico il georgiano ma che un difensore coreano che giocava in turchia si adattasse a tempo di record era un azzardo, no è una questione di qualità, ma spesso i difensori arrivati dall’estero, anche quelli bravi come Smalling o Kulibaly, prima di brillare alm,eno un paio di mesi ce li hanno messi, invece Kim è andato incredibilmente ene fin dalla prima partita!) sovraccaricando i tre centrocampisti Pellegrini, Cristante e Matic, perchè era prevedibile che Dybala saltasse alcune partite,ma che Gini non ne facesse neanche una!

  4. Abbiamo una rosa che escluso qualcuno, sono una massa di pippe viziate i quali hanno capito che la società è un baraccone virtuale composto da personaggi che non sono coinvolti minimamente a livello passionale, ma come nella gestione precedente gente che sta li per fare numero e acchiappare stipendi, ora tanti accollano tutto a Mourinho che non ha gioco ecc. In campo vanno questa accozzaglia di invertebrati che a noi tifosi si divertono a prenderci per il c. giustificando questo schifo con problemi di identità. Ripeto in campo vanno questi invertebrati strapagati.
    La scossa deve avvenire dalla società sempre se esiste veramente qualcuno coinvolto, sono ripartite tutte le vecchie scuse (fpf) l’estate passata non vedevano l’ora di farsi dare le limitazioni, se no ha ragione il panzone quando dice che resteremo sempre fermi al palo, società virtuale che non ho sentito esprimersi riguardo lo scandalo che stanno approvando al governo di far pagare a rate le tasse alle società calcistiche, la stessa cosa scandalosa concessa ai pecorari da berlusca per salvarli e che noi giustamente abbiamo sempre criticato. Passata questa cosa il panzone sarà colui che ha salvato il calcio acquisendo ancor di più potere. Le analogie con le precedenti gestioni stanno venendo a galla.
    Possiamo cacciare via tutti gli allenatori del mondo, il gioco gli schemi quello che ve pare ma se manca il manico rimarremo sempre…..al palo.

    • tutto sto sermone per dire che sei d’accordo con lotito? ed arriva la solita decina di pollici anti ROMA che da un paio di mesi gira sul forum. Effettivamente, riuscire a dire che lotito passa per quello che salva il calcio e, nonostante quello che sta facendo il panzone, provare ad accusare i friedkin per il decreto in redazione è oltre l’imaginabile. La ROMA al palo non ci è rimasta perché ha VINTO una Coppa Europea nella scorsa stagione. Magari per alcuni è dura da mandare giù, però tant’è. Ottima campagna acquisti questa estate, ultimi mesi di campionato molto deludenti. Analogie con la gestione passata? tifosi marionette.

    • Io Amo Roma, ” Ottima campagna acquisti in estate” …e SOLO ” ultimi mesi di campionato deludenti” ? ….Ti consiglio di cambiare sport e squadra.

      La Roma non ha un allenatore, uno straccio di gioco, una mentalitá da quando in panchina c’è il pensionato di Setuball . Viene da mercati imbarazzanti e vagonate di milioni buttati dalla finestra, calciatori senza paxxe, scarsissimi, strapagati e contratti allucinanti per dei pippxoni al sugo mai visti. Abbiamo vinto una Conference giocando da soli

    • Qui ancora parlano male di Spalletti che sta dominando un campionato con Lobotka e Kim… Tutti inginocchiati davanti a Mourinho uno che in anno e mezzo ha solo prodotto pessimi risultati e probabilmente la più brutta Roma degli ultimi vent’anni.

    • Leggo che dovrei cambiare sport e squadra, certo chi tifa la ROMA deve cambiare squadra perché secondo alcuni la ROMA va solo criticata, e che avrei carenze nella comprensione del testo. Vabbè, tutto finisce quando un sedicente tifoso si ritrova costretto a sminuire un trofeo della ROMA, peraltro europeo, e nello stesso tempo osannare spalletti che ha vinto, se tutto gli va bene, la coppa italia contro la juve ed il milan del dopo calciopoli, il napoli in b l’atalanta inesistente e la fiore in c. Tutte finali ROMA inter perché non c’era altro. Ho parlato di ottima campagna acquisti perché la ROMA ha preso dybala, wijnaldum, matic, belotti e celik, senza cedere nessun big. Ho parlato di “soli” ultimi mesi deludenti, perché a inizio novembre la ROMA era terza in campionato. Quale testo dovrei comprendere e quale sport dovrei cambiare? Non vi sta bene perché l’alternativa quale è? cambiare l’ennesimo allenatore? Quale presidente sta mettendo dei soldi SUOI nelle squadre di serie a, tranne il nostro? sparlate di pinto e volevate quello dell’atalanta ora scomparso, poi osannavate marotta perché stava prendendo dybala, ora volete giuntoli ds con zero titoli di una squadra con il presidente indagato per falso in bilancio…. continuo?

    • Marco 79,non ho detto che è uno squadrone, ma che possa fare meglio è sicuro, soprattutto sul piano del gioco
      Con il gioco hai delle risposte anche sui singoli ma senza un gioco anche il giudizio sui singoli diventa più difficile perché tutti sembrano mediocri. Poi che la squadra sia mal costruita fa anni purtroppo siamo d’accordo.

    • è la tattica del marito che rientra tardi dopo la notte allegrotta con gli amici: che fa l’inca**ato dicenco che lo hanno costretto a fare questo o quello e…”nun me ne parla’, c’ho un diavolo per capello; quegli sciagurati non me li devi far vedere più neanche in cartolina, capito?”
      STRALOL!

  5. Se cambiasse l’allenatore, le pippe in campo rimarrebbero sempre quelle. Mou almeno ha l’autorità di dirci che allena giocatori da serie C, non ci perqula, un altro non se lo potrebbe permettere… Ovvio che le pippe, chiamate col loro nome, ci restino male, ma ciò non cambia il fatto che siano da serie C. Questo abbiamo…

    • in effetti se tutti i tifosi sono come te la “tua” squadra, che non è la Roma, merita la serie C.

    • E se fosse lui a farli giocare male non avendo lui una idea di tattiche, strategie, valorizzazione del singolo ? In quel caso sarebbe lui che ci “percula”

    • Ma basta con questa storia, un gioco lo ha anche il monza da quando è arrivato Palladino.

      Chi è che dovrebbe giocare in serie C?? Kumbulla? molto più forte di mancini. Arrivato da Verona dopo una stagione perfetta. Solido attento sempre ben posizionato bravo nell’anticipo, non ruba l’occhio ma merita più spazio.
      Cristante? Preso da centrocampista incursore con 7/8 gol nelle gambe, messo in difesa, o davanti alla difesa.
      Cámara? Matic?? Winaldum ? Smalling? Dybala? Pellegrini? Zalewski? Rui patricio? El sharawi? Belotti?
      Magari infortunati o fuori forma ma da serie c non lo riesco più a sopportare.

      Abraham capitolo a parte, non è un brocco uno ch fa 20 gol in premier, spero e penso che si riprenderà.

      Zaniolo potrebbe essere il più forte, ma anche li, con quelle qualità doveva essere più sveglio e giocare da mezzala o trequarti. Da punta proprio no.

      Io vedo buoni giocatori, compresi un celik o un viña, totalmente spaesati con la fretta di passare il pallone, senza un piano per giocare in velocità, con la paura di un errore, che può portare alla gogna mediatica aizzata dal proprio allenatore.

    • non è proprio del tutto vero quello che dici perché le più pippe sono proprio i 2 tanto osannati da mou alias cristante e mancini ma qui il problema è di onestà anche dello stesso tecnico.

  6. Vedo le “fonti giornalistiche” che alimentano questa tragica visione della situazione: fosse solo per questo, i giocatori dovrebbero avere uno scatto di orgoglio e impegnarsi allo spasimo in tutte le prossime partite.
    D’altra parte, ormai ne va della loro stessa carriera (in termini di contratti vantaggiosi ottenibili: inutile che gli agenti li illudano a titolo individuale); il tritacarne Mou li colpirà, alla fine, TUTTI e in un modo che non potrà essere addossato a una “fase” e solo alla “peculiarità” di un allenatore.

  7. Rilassatevi cari romanisti,siete troppo nervosi.Era una gara amichevole e tra l’altro giocata in dieci.La Roma ha Mou;questi giornali sono carta straccia!

    • Mou è un grande, estremo rispetto. L’anno scorso è riuscito a focalizzare l’attenzione sulla coppa portandola in bacheca.

      Ora i bonus sono finiti. Il 352 non può essere un 532 contro qualsiasi avversario. Zalewsky è esplicativo delle conseguenze dei dettami dell’allenatore. L’anno scorso, imprevedibile, tentava sempre la giocata, grande visione di gioco. Quest’anno dopo aver assorbito il gioco di Mou, trasmette inquietudine, paura di sbagliare, scarsa propensione ad offendere.

      È solo il giocatore fuori forma o hai preso un trequartista e gli fai fare il 5° di una difesa a 5?
      Vedo giocatori mediocri passarla di prima e fare cambi di gioco. Noi costipati e senza idee.

      Oggi contanti I ritmi, gli spazi, il pressing alto, la tattica di gioco, devi saper già cosa fare per verticalizzare rapido. Senza gioco sono persi, non comanda più l’estro del 10, a meno di avere le qualità di dybala, ma quanti dybala ci sono in serie a? Uno. Al suo livello tecnico, sempre in serie A c’è solo Di Maria.

  8. È sempre la stessa storia, cambiano gli allenatori ma la storia è sempre uguale. Arrivano giocatori da altre squadre, con altra impostazione, altra preparazione e altre abitudini, e all’inizio vanno benissimo. Poi, l’adagio romano: sarà la città, che offre distrazioni, sarà la gente che li osanna troppo, sarà la carbonara…non lo so. Però qualcosa succede se qui si perdono in tanti. Sono veramente scoraggiata.

    • No sono i troppi milioni che prendono per giocare nella nostra squadra. Se siamo onesti vediamo che non abbiamo mai vinto molto, che un top team lo siamo solo nel riscontro di pubblico e negli stipendi elargiti, ma né nel blasone e tantomeno in bacheca. Mi chiedo quanto sia necessario pagare queste cifre quando una lazietta riesce a tenersi milinkovic per 10 anni a cifre normali ottenendo più successi di noi.
      l’ipotesi è che potendosi accontentare dei piazzamenti ( il sogno di vincere c’è sempre ma in fondo cos’è che abbiamo vinto mai?) si adagino nella bambagia che offre la Roma bene. Nel lusso e nella qualità di una vita che forse li distrae? Che li appaga già a sufficienza togliendo mordente?

    • Capiscola frustrazione, ma dare la colpa a una città bellissima come Roma mi sembra esagerato.

    • “l’ipotesi è che potendosi accontentare dei piazzamenti ( il sogno di vincere c’è sempre ma in fondo cos’è che abbiamo vinto mai?) si adagino nella bambagia che offre la Roma bene. Nel lusso e nella qualità di una vita che forse li distrae? Che li appaga già a sufficienza togliendo mordente?”

      Bingo!
      Possiamo cambiare 3mila allenatori (e 3mila giocatori…) e la musica stonata e’ sempre quella.
      Solo certe strane alchimie di teste e incastri di eventi accidentali, certi terni al lotto che riescono una volta ogni 20-30 anni, cambiano la situazione. Non si tratta di fare 2-3 partite decenti, si tratta di stare sul pezzo per un’intera stagione, da agosto a giugno.
      Cosa che la Roma non fa da tempo immemore.
      E infatti viaggiamo al ritmo di uno scudetto ogni 20-30 o peggio.

      A parte queste rare eccezioni, la normalita’ vista negli ultimi decenni e’ giocatori ammirati altrove che vengono qui a fare il nulla. Che magari cominciano bene e poi entrano in fase skazzo e spariscono.
      Con allenatori che dopo un po’ non sanno che fare, si rincitrulliscono, rammoliscono e o li cacciamo o se ne vanno loro per disperazione. Direttori sportivi che sembra non ne azzecchino piu’ una (o che mai una ne abbiano azzeccata).

      Dovremo tutti aprire un po’ gli occhi: dopo tutto tifiamo per questa squadra da anni e diversi qua dentro da decenni. Siamo in malafede se facciamo finta di non sapere, di non ricordare, se ancora stiamo la a litigare sul “traghettatore” (si cert: Caronte…) e la primavera dei lupacchiotti “piena di campioni”, e i giocatori nervosi, le turnee’, il capitano che fa 20 chilometri a partita…Ma suvvia, ma di che stiamo a parla’?

      Isolare un singolo capro espiatorio, lo sport preferito e di molti qua dentro, e’ un esercizio di una inutilita’ unica che ha l’effetto mortifero di dare scuse e alibi agli altri. Sono TUTTI responsabili se le cose non vanno bene. Calciatori, allenatore, dirigenza, proprieta’ TUTTI. Anche noi tifosi, quelli che vanno allo stadio e quelli che postano qua.
      Tutti.

    • Allora è colpa dello smog?..o del sole?..😁 o del fu ponentino..?.. sempre colpa della città aho’?..allora trasferiamo la squadra a Caprasecca e vinciamo il triplete..😁🍊🐝

  9. Ma i soliti commenti per denigrare Roma la Roma e tutto il cucuzzaro da parte di scappati di casa che non hanno idea di quello che scrivono.

    • Serve un allenatore che alleni. La Roma non ha un allenatore da diciotto mesi, la Conference, ormai lo hanno capito tutti, è arrivata per caso contro squadre imbarazzanti. Teniamoci la coppa, ma diciamocelo tra di noi, Mourinho fa più danni della grandine

    • Pasquò è la solita polemica contro l’ambiente che cavalcava un tempo Amedeo con le barzellette sui coatti, seguito da LucaRoma che neanche ci abita ma nemmeno Amedeo eh. Ora c’è questa nuova pletora: romano scritto minuscolo eheh Nando della marana, Amedeo Ruoppolo cognome eh eh “romano” per antonomasia, evvabe’ freghiamocene e buone feste
      Forza Roma

  10. Serve un allenatore che alleni. La Roma non ha un allenatore da diciotto mesi, la Conference, ormai lo hanno capito tutti, è arrivata per caso contro squadre imbarazzanti. Teniamoci la coppa, ma diciamocelo tra di noi, Mourinho fa più danni della grandine

  11. certo che leggere che abbiamo perso con il Cadice per mancanza di gioco e schemi…
    dei campioni avrebbero pottuto giocare 7 contro 11 e senza allenatore e fare meglio.
    un branco di invertebrati.
    salvo solo quelli che tornavano da un infortunio o dai mondiali.

    • Ma se queste stesse pippe invertebrate noi le rinnoviamo a botte di contratti quinquennali con congruo aumento, peraltro niente affatto disprezzate da colui che le manda in campo, cui prodest schierarle con un allenatore che prende 7,5 cucuzze l’anno e con il quale sempre pippe rimangono?
      Non ne basta uno che ne prende due? Magari con ciò che risparmiamo ci ingaggiamo due buoni giocatori, sempre che riusciamo a individuarli, of course…

  12. Si può dire che la Roma è piena di pippe sopravalutate che guadagnano troppi soldi rispetto al loro valore, oppure facciamo finta di niente. Buon natale

  13. ma se non comprano un caxx di giocatore che vuoi fare? hai sempre gli stessi giocatori limitati!
    diceva quello: solo gli stupidi pensano di cambiare risultati non cambiando niente.

  14. 442
    1 Vicario (Falcone)
    2 Spinazzola (Celik)
    3 Pellegrini Luca (scambio con Karsdorp)
    4 Smalling
    5 Ibanez
    6 Matic (Bove-Lukic)
    7 Solbakenn
    8 Wijnaldum (Thaijrovic)
    9 Dybala
    10 Pellegrini Lorenzo(Zalewsky)
    11 Zaniolo

    12 Rui Patricio
    13 Mancini
    14 Cristante
    15 Missori
    16 El-Sharawi
    17 Faticanti
    18 Cassano

  15. Il discorso è semplice.
    Leggo post di utenti dai quali traspare un’adulazione verso il mister che rasenta il fanatismo e leggo quelli di altri che invece lo disprezzano.
    Ma invece di fissarci sulla persona, sui suoi atteggiamenti più o meno discutibili, sul non gioco, etc, etc, si può guardare UNICAMENTE al bene della Roma?
    Gli allenatori vanno giudicati principalmente per i risultati conseguiti.
    In questi “anni americani” si può dire che gli unici ad essere promossi sono stati Garcia, Spalletti, Di Francesco e Mou.

    Garcia: due secondi posti
    Spalletti: un secondo ed un terzo posto
    Di Francesco: un terzo posto ed una semifinale CL
    Mou: la vittoria in Conference

    Bocciati, ma con l’attenuante di avere squadre meno competitive, Luis Enrique, Zeman, Andreazzoli, Ranieri, Fonseca (nonostante la semifinale EL).

    Mettere in discussione ora Mou è senza senso e rasenta l’autolesionismo. La società dovrebbe anzi fare il possibile per accontentarlo in questa finestra di mercato. L’obiettivo è il 4 posto. Se lo centrerà come tutti ci auguriamo è giusto che si continui con lui, altrimenti, per quanto sopra esposto (contano solo i risultati), sarà opportuno voltare pagina.

    • Ľ autolesionismo è andare avanti con Mou, affondando con lui.

      Serve un traghettatore sicuro, un romanista vero come Ranieri.

    • Caro Vegemite, tu credi che a certi utenti interessi il risultato finale di questa Roma? Se così fosse, fino alla fine della stagione, darebbero per buono quello che si è ottenuto quella scorsa, invece lo disprezzano.
      A me sembra siano motivati da un pregiudizio e come spesso capita per molti argomenti anche nazionali, vanno dietro ad un mantra, anche perché vogliono il cambio dell’allenatore e chi vorrebbero?libero ora? Non si capisce. Un caro saluto
      Forza Roma

    • Finché non entrerà nella testa dei tifosi che la Conference League, mettetela come volete, ma è la coppa di chi arriva SETTIMO, non capiremo mai che finora la gestione Mourinho /Pinto è stata un fallimento totale.

    • Caro Prohaska ho imparato in questi anni di frequentazione del forum che si può tifare Roma avendo punti di vista molto differenti talvolta assurdi e bizzarri.
      Pertanto, anche se sono comportamenti che non mi appartengono, chi sono io per mettere in dubbio la fede calcistica di chi disprezza i nostri passati secondi e terzi posti, la nostra semifinale di CL, quella di EL, la vittoria in Conference o future possibili vittorie della Coppa Italia o dell’EL?
      Detto questo al sottoscritto dispiace che nella tifoseria romanista gli allenatori (Spalletti prima, ora Mou), le proprietà (Pallotta), certi giocatori (Totti, DDR, Pellegrini) sono spesso stati e sono tuttora elementi divisivi invece che di aggregazione.
      Sai bene quanto io non abbia compreso l’assurda contrapposizione tra Cesaroni e Marioloni che aveva avvelenato le discussioni in passato quando Pallotta era ancora Presidente.
      Questo perché il tifoso romanista invece di tifare Roma e basta finisce spesso per sposare il partito di quello o di quell’altro senza comprendere che così facendo a volte tifa per il male della sua squadra.
      E spesso chi diventa tifoso del Presidente, del Dirigente, del tecnico o del giocatore, non ha nemmeno l’onestà intellettuale di riconoscerne anche i difetti.
      Tutto diventa improvvisamente o bianco o nero, non esistono le tonalità di grigio.
      Io rivendico invece di aver sempre pensato nelle mie prese di posizione al bene della Roma. Non ho avuto problemi a criticare l’operato di Pallotta, dei Friedkin, di Mou, di Petrachi, di Sabatini, di Monchi e di Pinto, ma allo stesso tempo li ho lodati quando lo meritavano.
      In questo momento ritengo sia una perdita di tempo ragionare su un’addio del tecnico.
      Non credo passi lontanamente nella testa dei Friedkin e di Pinto una simile opzione.
      Solo se Mou si impuntasse sul doppio incarico allora lo vedrei traballante, ma non mi sembra ci sia questa possibilità.
      Al sottoscritto Mou non piace come allenatore, nè come personaggio, ma se mi garantisse vittorie di trofei e il posto assicurato in CL gli farei anche un contratto a vita, perché prima viene l’interesse della Roma e solo dopo vengono le nostre preferenze individuali.

  16. Qua e’ tutto uno scaricabarile e non siamo neanche a meta’ stagione. Sembra che nessuno ha costruito questa squadra. Mi preocupa soprattutto il clima che c’e. Ho dei seri dubbi che I giocatori siano a morte con l’allenatore e che Mou abbia gli stimoli giusti per sapere motivarli a cambiare la sitúazione. Come se non bastasse questa sitúazione sta dividendo il popolo romanista in pro o contro l’allenatore. Senza unióne di intenti non andiamo da nessuna parte.

  17. Ma non è che la squadra è così proprio perché manca l’ allenatore in seconda all’ altezza? Spesso si da la colpa ad allenatore principale, giocatori, ma nel calcio di oggi è molto importante anche l’ allenatore in seconda (quest’ anno abbiamo quello della sampdoria dello scorso anno rendetevi conto…) è possibile che la Roma della passata stagione (grintosa e che senza torti arbitrali sarebbe arrivata quarta forse terza con la pipa in bocca) quest’anno abbia calato le braghe e guarda caso cambiando l’ allenatore in seconda? Sì sottovalutano questi aspetti secondo me. Comunque abbiamo da finire girone d’andata e tutto un ritorno … aspettiamo e tifiamo!

  18. Visto che contano i risultati, chi è contro Mou venga a rompere i coxlioni a fallimenti (eventuali) avvenuti, ma se si dovesse portare a casa qualcosa…sparite.Grazie e Buon Natale. C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  19. Non serve nessuna scossa, serve apportare qualità in rosa. Servono, per usare una frase di Fiorini, “LE PORTATE PRINCIPALI”. 2 sono state prese, una l’abbiamo solo assaggiata, l’altra ancora non la assaggiamo. Servono giocatori forti, punto. Poi potete contiuare col colpa sempre di qualcuno perchè la Rosa è forte, e chiunque arriva ha il piede felpato, Mou è bollito dimissioni subito, colpa del gioco non dei giocatori, perchè volete continuare a non ammettere una verità disarmante, al roma è scarsa, assai scarsa.

    • Servono buoni giocatori con il giusto mix di doti tecniche per sviluppare gioco, con l’attuale livello della Serie A non servono neanche chissà quali fuoriclasse! La Roma è scarsa e malcostruita va cambiata nella struttura ,non puntellata!

  20. Riaccompagnate i portoghesi e i mouriniani del sito.

    I veri romanisti sono stanchi di questo schifo!

    Meglio un Ranieri a tempo, che il pensionato di Setuball!

    • Dybala e Wijnaldum, con Matic, non sarebbero mai venuti….. purtroppo non li hai potuto utilizzare insieme, speriamo alla ripresa del campionato…

    • Pensa ai risultati di Ranieri quando è subentrato e ai lancioni a scavalcare il centrocampo per evitare di prendere gol su palla a noi in uscita e renditi conto di come i problemi siano gli stessi nonostante 4 sessioni di mercato in cui andavano cambiate le fondamenta della squadra e non sono state cambiate! Vatti a riascoltare anche le parole di Ranieri sulle carenze della rosa e sui possibili obiettivi degli anni successivi…O eri tra quelli che pensò che Ranieri parlasse solo per rancore per la mancata conferma?

    • Concordo Constantino! Spendere 7 milioni e in un anno e mezzo non avere ancora un gioco, mi sembra una cosa fuori dal mondo! Va bene la Coppa, ma la Roma deve avere altre mete! Io non discuto Mou, non sono pazzo, ma se non gli compri chi vuole è’ inutile tenerlo! Lui non è’ un allenatore col quale programmare, è’ un ottimo selezionatore di campioni! Se non glielo li dai, sono soldi persi! Infatti le sue squadre, non hanno mai giocato bene, na domo affidate a prodezze dei singoli! Il presidente deve scegliere!Non arrivare almeno quarti sarebbe mortificante! Speriamo bene!

    • Concordo Monika, il buon Claudio aveva detto tutto..

      Ranieri è una persona seria, Mourinho sta distruggendo la Roma.
      Sono però convinto che il testaccino farebbe molto meglio del portoghese, anche con una squadra che ha le stesse carenze di quattro anni fa’

  21. Secondo me i giocatori mal digeriscono questi continui spostamenti dal giappone al portogallo e stanno affrontando queste partite senza entusiasmo,cosa che ultimamente non avevano neanche con i tre punti iin palio in campionato,figuriamoci in partite senza alcun significato…..certo poi da li a farsi umiliare da squadrette che valgono la nostra serie c ce ne corre, ma sappiamo.bene che questa squadra non tocca mai il fondo del barile,anzi continua a precipitare,e direi anche che secondo me ormai Mourinho possa fare ben poco per risollevarla,visto che i giocator e’ palese che agisconno per loro conto e non lo seguono piu’….

  22. Bahamas, Maldive, Emirati .. dove si sono allenati ‘sti fenomeni ? sono un po’ mezze seghe e anche poco professionisti loro o non e’ capace Mourinho .. ? e dei nostri giocatori .. quanti ne salveremmo ? io pochi .. ma proprio pochi ..
    mi meraviglio (e me la godo ..) quando la Roma va bene .. adesso manco la seguo piu’ e nemmeno leggo le invenzioni o le fantasie, come preferite, della stampa ..

  23. Per mi piaccia avere Mou come allenatore non riesco a non pensare a quanto meglio possa giocare la squadra con un allenatore diverso, non dico uno qualsiasi ovviamente , non voglio fare nomi per che qui ci sono 100 pareri diversi, però cavolo, li davanti abbiamo gente tecnicamente ottima (apparte Tammy), mi sembra di sprecare tempo e possibilità con Mou 🙁

  24. su youtube e pieno di di video pubblicati dalla societa degli allenamenti dei nostri beniamini..piu´ che allenarsi sembra che giocano alle belle statuine con lo sguardo compiaciuto di Mou ,,il ritiro andava fatto a Trigoria …cosa ha albufeira piu di trigoria?

  25. buongiorno fratelli giallorossi…… mi chiedo se le nostre aspettative sulla Roma non siano superiori ed in contrasto con la reale qualita’ tecnica della rosa…ma se la qualita’ tecnica e’ così bassa (ed io sono convinto che sia cosi)….mi chiedo come faccia la Roma ad avere un monte ingaggi superiore ad altre squadre che ci sono avanti……le responsabilita’ dello scempio sono di tutti….in pari grande….cque sempre forza Roma ( ne siamo troppo innamorati e loro a volte non lo meritano)

    • tranquillo.. non ho piu’ aspettative .. dopo aver visto la Roma negli ultimi mesi me so’ cascate le braccia .. e non solo quelle ..

  26. questa squadra a iniziato a fare pena da quando monci ha fatto piazza pulita e habbiamo come titolari mancini ,kardops,ibanez,cristante,pellegrini,ecc,

  27. non vedo l’ora che finisca al più presto questa stagione. auspico anche un cambio di proprietà nel medio termine perchè il modello di gestione americana non funziona nel calcio, qualsiasi siano i proprietari.
    o le multinazionali o gli emiri, scegliete voi… preferirei i secondi!

  28. qualcuno mi lancera’ improperi.ma.siamo che questa societa’ non.sia del tutto responsabile? 1 ha scelto.Pinto bravo manager ma non un ds. 2 ha preso svincolati a parte Dibala? chi. pensa solo allo stadio ed all immagine e come pallotta porta la squadra in giro.non facendo la preparazione.l estate non esiste piu la montagna .differenze co.pallotta? fino ad ora nessuna

  29. chi ama il calcio non può amare Mourinho istrionico camaleontico falso assolutamente da evitare e soprattutto dobbiamo riflettere sulla Spalletti che fa giocare la sua squadra in maniera divina che qualsiasi giocatore prende lui è un re Mida e poi e poi tutti questi lamentele continue che i giornali fanno mi devi comprare questo e quell’altro e quello ancora se non sa neanche come metterli in campo ma Siamo seri piantiamola con questo sciamano

  30. Sul canale YT della ASR è stato caricato un video dal titolo “AL LAVORO AD ALBUFEIRA!”.
    Guardatelo e capirete il perchè di quello che poi accade in campo.
    Giocare in un campo ridotto di 20 metri per pochi minuti dove nessuno ti pressa, non devi mai scattare ma solo ricevere palla girarti e tirare in porta a cosa serve…
    se poi il tuo compito è coprire un campo di 100 metri e fare anche sgroppate di 40/50 metri per 90 minuti.
    I quattrocentisti effettuano allenamenti con serie di 4 x 500 metri a velocità ovviamente non massimale, questo per dire che se diminuisci un parametro devi aumentarne un altro se vuoi produrre uno stimolo allenante.
    Noi diminuiamo contamporaneamente intensità, lunghezza del campo e durata dello sforzo.

    Non ditemi che il calcio è un altro sport perchè ormai la componente atletica è predominante.

    • Io lo dissi mesi fa sullo stesso argomento.

      L’intensità del gioco è scarsa e la qualità idem.

      Ma la cosa che salta all’occhio in questo allenamento è il fatto che el sharawy è quello che segna di più davanti alla porta, il che non è una rarità visto che potenzialmente è uno da doppia cifra, ma SORGE UN PROBLEMA.

      El sharawy gioca come terzino aggiunto, arrivando sul fondo stanco e poco lucido per poter dare qualità nell’ultima azione.

      Lo stesso ha dimostrato insofferenza in una recente intervista, dicendo poi che giocherebbe ovunque pur di farlo.

      ERRORE ENORME avvicinare zaniolo alla porta, che ha dimostrato di non vedere la porta a discapito di un giocatore che negli anni nel ruolo di attaccante esterno ha dimostrato di andare in doppia cifra sia di assist che di goal.

      Questo è uno dei tanti punti interrogativi che mi faccio.

      La stessa cosa, secondo me, varrebbe per zalewsky che secondo me da attaccante esterno sarebbe molto piu preciso e utile che da esterno di centrocampo messo a fare il terzino aggiunto.

      Ti mancano i goal e giustamente allontani quelli che creano occasioni lasciando in attacco gente che non ne crea.

  31. Adesso la colpa è della turne’ in Giappone ma se vediamo continuamente immagini di giocatori che si allenano anche quando stanno in vacanza.Che c’entra la turne’.
    Lui però non ha smentito pubblicamente il fatto che non accetterebbe il doppio incarico, lascia sempre tutto nel limbo non è mai chiaro, secondo me più di qualche giocatore di Mourinho è stanco, soprattutto perché stanno capendo che è un tecnico che tatticamente non da niente e non migliora i calciatori

  32. Boh. Alla Roma s’impippano tutti… se sono forti o se sono scarsi non fa differenza: diventano pippe al sugo in un paio d’anni.
    Forza Roma

  33. Per chi continua nella propria prosopopea di trinciare giudizi senza saper esaminare le situazioni di gioco, faccio un breve commentario.
    1 Questa protervia a mettere in croce Cristante senza vedere che per 90 minuti copre gli spazi davanti la difesa, poi sono anche io convinto che nel breve non ha il passaggio e con la palla al piede non funziona.
    E vi siete domandati perché continua a schierarlo? Perché i tre dietro non sanno uscire e sono meno sicuri di lui nel possesso palla.
    2 Questa pretesa di volere una difesa a 4, quando non si hanno i terzini di ruolo: poteva azzardare Celik e Spinazzola ma quest’ultimo abbiamo visto in che condizione è.
    3 Questo mantra su Zaniolo mezzala che provato e riprovato spezza solo i tempi di gioco.
    4 Questa illusione che un allenatore, chiunque sia, aggiusti la mira, a partita in corso, ai suoi calciatori.
    5 Questa sottovalutazione che il calcio ha come obiettivo finale di segnare una rete in più del suo avversario, gioco bello o gioco brutto che sia.
    Tutte queste sviste e un tantinello di malafede fanno di voi, solo voci gracchianti come le cornacchie d’autunno. Molto diverse dai cori dei 70.000 dell’Olimpico,
    in sold out tutte le gare della AS ROMA.
    Forza Roma

    • beh visto i risultati io un uomo in piu’ a centrocampo lo metterei passando a due centrali
      Peggio che perdere non puo’ succedere

  34. pensavano di andare.in ferie in Portogallo ??? ma Tiago Stinto perché non si dà una scossa sul mercato??? non si può comprare.allora.vendi questi che abbiamo anzi regalali che sono una manica di raccomandati svogliati. Vi farei lavorare sul serio a rifare l’asfalto sulle strade a fine luglio poi vedete che quando c’è da correre correte.

  35. Una nuova notizia si e’ dimesso trentalange dall AIA (forse caso d’Onofrio?)
    Quando tocca alla Juve? Ai suoi club satelliti (?)

  36. ma la vedete la formazione hanno preso l
    olandese e neanche una pertita poi dibala l unico che sa sa fare un triangolo fuori di buono con i piedi c e solo matic il resto sono quei 4 scarsoni che da quando sono arrivati ,non è un caso che arriviamo al 6,7 ,posto con alle natori differenti .io dico che tolto dybala,matic,e gini ,il resto li dai a spalletti dopo 6 mesi da le dimissioni per esaurimento

  37. si probabilmente gran parte della pochezza della Rom e’ dovuta ad allenamenti non duri e fisicamente formativi .. sto vedendo Arg Fra e giocano e corrono e combattono che e’ un piacere .. anche ieri Cro Mar m’ e’ piaciuta molto e mi piacerebbe che i nostri grandi campionissimi calciatori da settimo posto vedessero queste partite e gli scontri tra De Paul e Rabiot senza lacrime ne’ piagnistei .. e quanto corrono questi loro si veri campioni e come se la passano in velocita’ e di prima e come stoppano la palla e come tirano e
    SI VERGONASSERO per i loro atteggiamenti da campioni consacrati anche se mai verificati e certificati ..
    viva il calcio, viva lo sport e sempre forza Roma ..

  38. l ‘ unica mossa sarebbe che i friedkin gli comprassero i campioni investendo almeno 200 milioni per il mercato,cosa che i friedkin non ce pensano proprio neanche lontanamente,ecco il modo ma siccome e’ un’ utopia,parlamo del nulla,chiacchiere da bar,solo la maglia,forza ROMA

  39. La societa e allenatore hanno fatto troppi errori:
    1) Andare in montagna ad allenarsi invece di fare spazio publicitario in Giappone,
    2) Troppi giocatori strapagati , ancora non ho capito i 3,5MEUR à Mancini, poi non capisco questa Cristante dipendenza, come se meglio di lui non si fosse
    3) soldi buttati per Svilar, Vina, Eldor, Kumbulla

    A noi tifosi ci è rimasto solo la speranza e l’amore per questa squadra, per questo, nonostante i miei commenti negativi, stasera staro a vederla e tifarla. FORZA ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome